Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quattro nuove classi da testare per PF2

Articolo di Morrus del 06 Novembre
Sono ora disponibili da scaricare e testare le classi dell'investigatore, dell'oracolo, dell'intrepido e del fattucchiere, che saranno poi inserite nella Advanced Player's Guide prevista per Luglio prossimo. Questo playtest durerà per meno di un mese, fino al 02 Dicembre.

L'investigatore è un personaggio astuto e abile nel muoversi negli ambienti urbani, che si prende in carico dei casi per trovare indizi e risolvere misteri. Questa classe si lega a degli aspetti del gioco che non sono molto approfonditi nel Core Rulebook, quindi il playtest serve per vedere se il loro approccio alla risoluzione dei misteri risulta soddisfacente anche mantenendo le regole del gioco in generale flessibili.
L'oracolo controlla dei poteri divini incanalando dei concetti universali, lancia dei potenti incantesimi di rivelazione che hanno un costo per il suo corpo e agiscono come una maledizione nociva. Vogliamo assicurarci che gli effetti della maledizione siano divertenti e intriganti senza sbilanciare però la classe rispetto ad altri personaggi. Per questo playtest abbiamo reso disponibili solo alcuni misteri, ma ce ne saranno altri nella versione finale.
L'intrepido è l'agile e scattante maestro del campo di battaglia, che si muove con gesta acrobatiche tra i nemici e che può raggiungere uno stato di sensi acuiti utile per infliggere devastanti colpi letali. Vi faremo testare un sistema che incoraggia l'ottenere Eleganza, ovvero uno stato di abbagliante stile e agilità che consente agli intrepidi di usare capacità più potenti. La versione del playtest enfatizza alcune nuove regole specifiche per questa classe di modo che possano essere testate a fondo, ma la versione finale potrebbe ottenere alcuni dei talenti da arma del guerriero adatti ad uno stile da duellante.
Il fattucchiere serve una misteriosa entità che funge da patrono, lanciando incantesimi e fatture imparate grazie ad un potente famiglio. Si tratta della classe da incantatore più flessibile che abbiamo introdotto, dato che vi permette di costruire il vostro percorso non solo scegliendo dei talenti, ma anche le lezioni che si possono imparare dal proprio famiglio. Vogliamo assicurarci che queste opzioni funzionino al meglio sia meccanicamente che narrativamente in tutte e tre le tradizioni da incantatore a cui i fattucchieri hanno accesso.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/playtest-four-new-pathfinder-2e-classes.668402/
Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #2: Il Sommario

NewbieDM sul suo account Twitter ha pubblicato l'immagine che ritrae il Sommario di Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale cartaceo dedicato ad Eberron in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento). NewbieDM sul suo account Twitter ha rivelato anche numerose altre anteprime di Eberron: Rising from the Last War: se vi interessano, potete cercarle tra le immagini della sezione "Contenuti" della sua pagina Twitter (controllate a partire dalla data del 14 Novembre e proseguite la ricerca tra le immagini pubblicate nei giorni precedenti).
Qui di seguito, invece, potete trovare l'immagine del Sommario (per ingrandirla cliccate su di essa):

Read more...

I Draghi Gemmati stanno per arrivare in D&D 5e

In occasione della recente puntata di Spoiler & Swag, Natahn Stewart e Kate Welch della WotC hanno rivelato che il 21 Novembre verrà rilasciato un nuovo Set di Dadi speciale realizzato per festeggiare il 5° Anniversario dell'uscita di D&D 5e e il 45° Anniversario dall'uscita di D&D in generale. Questo set, che avrà un costo di 299,99 dollari (fra poco capirete perché) e sarà limitato a un massimo di 1974 copie, conterrà undici dadi in alluminio con i numeri colorati di blu, tra cui sarà presente un d20 con incastonato un piccolo zaffiro (questa gemma è stata scelta dalla WotC in quanto di solito essa è usata per commemorare il 5° e il 45° anniversario di un avvenimento). La vera sorpresa all'interno di questo set, però, è il fatto che esso contiene le statistiche del primo Drago Gemmato di D&D 5e, ovvero il Drago di Zaffiro.
Per chi tra voi non lo sapesse, i Draghi Gemmati costituiscono la terza categoria di draghi presenti in D&D, assieme ai Draghi Cromatici e ai Draghi Metallici. A differenza dei Draghi Cromatici (che sono malvagi) e di quelli Metallici (che sono buoni), i Draghi Gemmati sono neutrali.
La presentazione del Drago Zaffiro all'interno di questo set speciale, dunque, segna l'ingresso dei Draghi Gemmati nella 5a Edizione di D&D. Non sarà necessario, tuttavia, acquistare questo set di dadi per poter utilizzare il Drago Zaffiro nelle vostre campagne. Nathan Stewart, infatti, ha dichiarato che esso (e, chi lo sa, magari anche gli altri Draghi Cromatici, NdRedattore) sarà reso accessibile a tutti, ma si dovrà aspettare l'inizio del 2020.
E' possibile, quindi, che all'inizio del 2020 uscirà un nuovo supplemento in cui saranno presenti i Draghi Gemmati.
Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.
 




Fonti:
https://www.enworld.org/threads/299-d-d-anniversary-sapphire-dice.668498/
https://www.enworld.org/threads/d-d-gem-dragons-are-officially-back.668530/
Read more...

Mettere in Piedi una Campagna nei Reami

Articolo di Ed Greenwood del 11 Ottobre 2019
Giocare ad avventure one shot, così come fare binge-watching di una bella mini-serie televisiva, può essere divertente, ma prima o poi qualsiasi giocatore di GDR vorrà provare una campagna, una serie di avventure interconnesse in cui la posta in gioco - e si spera anche le ricompense - possano essere più alti. Più tempo trascorso insieme agli amici, facendo di più e più a lungo. Molte campagne finiscono per esaurire il carburante e svanire, ma altre vanno avanti letteralmente per decenni costruendo, si spera, ricordi piacevoli (e cos'altro è la vita, se non una collezione di ricordi? Quindi cosa stiamo realmente facendo mentre viviamo le nostre vite? Stiamo costruendo una collezione di ricordi!) delle serate trascorse con gli amici attorno a un tavolo da gioco.

Il che, dato che il luogo dove realmente vivo sono i Reami, mi porta al come impostare e gestire una campagna nei Forgotten Realms.
Non esiste un modo giusto o un modo sbagliato di giocare a D&D o di fare il DM o di condurre una campagna, ma vi voglio illustrare come l'ho fatto io e, soprattutto, perché.
Primo, per risparmiare tempo e confusione, creavo dei personaggi pregenerati, comprensivi di background, i quali erano tutti giovani che cercavano la loro fortuna e lasciavano le loro case, tutte situate nella stessa comunità, per la prima volta nella vita. Questo ci permetteva di saltare i momenti confusionari in cui bisognava capire quali fossero tutte le capacità da scegliere, e soprattutto mi permetteva di costruire "abilità di vita quotidiana" e un passato per ogni personaggio. Lasciavo che i giocatori potessero scegliere tra il doppio del numero di personaggi necessari (per offrire loro maggiori scelte di classe, razza, genere e background), e spesso il gruppo di PG includeva un personaggio di riserva, gestito da me come DM fino a quando era necessario: ogni volta che un PG moriva o diventava incosciente, quel giocatore usava la riserva per il resto della sessione, invece di essere escluso dal gioco.
Ed il passato di quei personaggi dava ai giocatori situazioni problematiche per i loro personaggi (come la reputazione della famiglia, faide in corso e debiti) che potevano essere sfruttate o ignorate, a seconda di come andava il gioco.
(Man mano che il gioco andava avanti, alcuni giocatori sicuramente avrebbero voluto provare altre classi, ed io mi ero già preparato sin dal principio per mandare i PG iniziali in pensione invece di farli morire gloriosamente o altro. Molti PG in pensione potevano in caso uscire dal pensionamento per fungere da rinforzi temporanei oppure potevano mettere in piedi esercizi commerciali consolidati o creare una famiglia, dalle cui fila potevano poi essere selezionati i PG futuri.)
Secondo, avevo fornito loro un piccolo Compendio del Giocatore: un breve riassunto di ciò che sapevano riguardo ciò che li circondava, completo di mappe ridicolmente incomplete (ovvero una piccola area conosciuta circondata da frecce che indicavano cose come: "Thay molto lontano in questa direzione" e simili) dei Reami con tanto di Hic Sunt Dracones. Questa era la loro "conoscenza comune iniziale", e sì, avevamo una Sessione Zero in cui tutti potevano tranquillamente esporre le loro domande e trascrivere le mie risposte ai loro quesiti che sorgevano dalla lettura del Compendio. I loro personaggi avrebbero anche potuto essere dei ragazzi innocenti, ingenui e con gli occhi spalancati dalla meraviglia che si avventuravano in un mondo grande e spaventoso ... ma "sapevano quello che sapevano" e i giocatori potevano usarlo come solida base da cui iniziare.
Terzo, avevo incoraggiato i giocatori a parlare immedesimandosi nei loro personaggi, tranne quando si interagiva tra giocatore e giocatore: "Mi passi quel d12, per favore?" O "Passami le patatine" o tra giocatore e DM: "Ho vissuto qui tutti la mia vita; ho mai visto questa persona / quel distintivo prima d'ora? ”.E avevo fatto estendere la cosa, a partire dall'inizio della prima sessione di gioco, ai "consigli di guerra" , in cui i PG discutevano su dove sarebbero andati e cosa avrebbero cercato di fare rimanendo sempre nel personaggio. Volevo che prendessero l'abitudine di scegliere il loro destino, così come fanno degli eroi che cambiano il mondo rispetto a dei ragazzi che reagiscono solo a ciò che il mondo fa capitare loro.
Sì, questo significava che dovevo dettagliare il mondo in tutte le direzioni (nelle immediate vicinanze, almeno) e avere varie avventure pronte all'uso, indipendentemente dai luoghi e dalle attività che avrebbero scelto, ma avevo già questo mondo vasto e complesso, che doveva solo essere rifinito con dei dettagli locali. (Questo, oltre alla necessità di rispondere a tutte le domande dei miei giocatori per anni e anni, è il motivo per cui avete dei Reami così profondamente dettagliati.)
Eppure tutta quella mole di lavoro valeva la pena di essere fatta, perché i giocatori, attraverso i loro personaggi, avevano la possibilità di scegliere.
Anche nella campagna "casalinga" dei Reami, dopo decenni di gioco, ho sempre incoraggiato questi "consigli di guerra" fatti rimanendo nel personaggio, momenti in cui i PG discutevano su dove andare e cosa fare, in modo che si sentissero padroni dei loro destini, non tirapiedi che venivano spinti di qua e di là da un potente Dungeon Master divino (o, peggio ancora, da un DM che si comportava in modo tale da sembrare l'avversario dei giocatori).
La vita è una serie di scelte morali, in fondo lo sappiamo tutti; organizzate le cose intorno al vostro tavolo da gioco in modo da dare ai vostri giocatori scelte morali da compiere tramite i loro personaggi, e le avventure AVRANNO PIÙ IMPORTANZA per loro, e quindi saranno più significative, successi ben più importanti del semplice "ammazza il mostro, arraffa il tesoro, via col prossimo dungeon."
Quarto, mi assicuravo che i giocatori avessero una serie di avventure tra cui scegliere, tra cui qualche bel massacro per sfogare le frustrazioni della vita reale e un mistero o due (perché tutti amano i misteri; sono seducenti, possono davvero interessanti se il mistero non deve essere risolto per ottenere la sopravvivenza o la libertà). Comprese alcune scelte che sembrassero facili rispetto ad avventure tipo "combatti il Grande Signore Oscuro."
Per le mie mini-campagne da biblioteche (giocate nelle biblioteche pubbliche in cui lavoravo, gestendo dei programmi per adolescenti, un pomeriggio alla settimana per 13 settimane consecutive), non avevo il tempo per lasciare che i personaggi dei giocatori vagassero in giro e scegliessero la loro prima avventura, quindi ho risolto con l'idea dei contratti di avventura. Il gruppo di avventurieri avrebbe iniziato a giocare nel Cormyr, avendo appena ottenuto un atto reale, che imponeva loro una condizione per la concessione dello stesso, che era l'unico modo legale in cui i PG potevano andare in giro armati nel paese. Questa era una missione primaria quindi, prima di cercare avventure in modo indipendente per conto vostro, voi, la nascente Compagnia dell'Unicorno o la Spada Azzurra o la Lama Luminosa, dovete completare prima questa missione (eliminare quei fastidiosi briganti o guidare i goblin fuori dalle colline attorno a quella valle di confine). Un compito del genere costringeva il gruppo di PG ad esplorare caverne o una rovina che i loro bersagli stavano usando come tana, ed ecco che un'avventura per rompere il ghiaccio era in corso...e poteva essere impostata per mostrare chiaramente una via verso diverse altre avventure, dando ai giocatori le loro prime scelte reali.
E gli avventurieri di successo, nella vita reale e nel gioco, cosa fanno? Cercano di ottenere il meglio dalle loro scelte.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/getting-a-realms-campaign-up-and-running.667087/
Read more...

Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus è il prossimo manuale per D&D 5e in italiano

La Asmodee Italia ha aggiornato la pagina delle sue prossime uscite e ha rivelato quale sarà il prossimo manuale in arrivo per D&D 5e in lingua italiana: si tratta di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus (Baldurs Gate: Descent into Avernus), l'avventura nella quale i giocatori non solo potranno visitare la famosa città di Baldur's Gate, ma anche intraprendere con i loro personaggi una discesa nel primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus.
Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, che è stato di recente protagonista di un evento ufficiale organizzato dalla WotC presso il Lucca Comics & Games 2019, è previsto per Gennaio 2020. E' importante tenere presente, tuttavia, che questa è al momento una data solo indicativa: in caso di imprevisti è possibile che la data possa slittare. Avremo maggiori informazioni sulla data di uscita definitiva quando saremo più vicini al momento della pubblicazione.
Se cercate maggiori informazioni su Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, potete leggere la recensione del manuale, gli articoli di anteprima e quelli di approfondimento che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi:
❚ Recensione di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus
❚ Baldur's Gate: Descent into Avernus è la prossima avventura per D&D 5e
❚ Anteprima #1: Le stat della Infernal War Machine
❚ Anteprima #2: La mappa dell'Avernus e altre immagini
❚ Anteprima #3: Sommario e inizio Capitolo 1
❚ Diamo uno sguardo ai mostri dell'Averno
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - Come vendere la propria anima guadagnandoci
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - I nostri Oggetti Magici infernali preferiti
Qui di seguito, invece, potete trovare la descrizione ufficiale pubblicata sul sito di Asmodee Italia:
Dungeons & Dragons - Discesa nell'Avernus
Benvenuti a Baldur’s Gate, una città dove l’ambizione, la corruzione e l’omicidio dilagano. Avete appena iniziato la vostra carriera da avventurieri, ma restate subito coinvolti in un complotto che vi condurrà dalle ombre di Baldur’s Gate alle prime linee della Guerra Sanguinosa! Avrete abbastanza fegato da ritorcere le macchine da guerra infernali e i nefandi contratti contro l’arcidiavolessa Zariel e le sue diaboliche legioni? Riuscirete a tornare a casa sani e salvi quando sul vostro cammino vi attendono le sterminate forze del male dei Nove Inferi?
Lingua: italiano
Data di uscita: gennaio 2020


Read more...
Sign in to follow this  
Alonewolf87

[Alonewolf87 - 3.5] Ritorno al Tempio del Male Elementale (parte 2)

Recommended Posts

Saryl

Quando entriamo finalmente a Rastor ci mettiamo un'attimo a raggiungere la taverna locale.

Prima di entrare nella taverna mando in volo Huginn

«Alzati in volo, amico mio... fatti un bel giro qui attorno sul paese, ma poi spostati verso l'esterno delle mura e vedi com'è la situazione nei dintorni... noi qui passeremo la notte, quindi hai parecchio tempo, sentiti libero di tornare quando vuoi... a meno che non noti cose particolari, di cui devi mettermi subito a conoscenza...»

Quindi gli do qualche granaglia e lo accarezzo tra le piume della testa, prima di lasciare che si libri in aria.

La locanda è un posto piccolo ma veniamo accolti bene, anche perché qui non hanno molti ospiti, e per loro siamo quindi una fonte di buon guadagno.

Caelern ovviamente si lancia subito a fare conoscenza delle cameriere, al tavolo dove stanno giocando.

Ogni volta la stessa storia... non c'è volta in cui si risparmia...

Lo lascio divertirsi, e io mi trattengo con Tiberius e Julian.

@DM

Spoiler:  
Come da testo mi trattengo con Tiberius e Julian, lasciando Caelern a divertirsi.

Prima di entrare mando a fare un po' di esplorazione Huginn: dato che dobbiamo stare in locanda fino all'indomani penso abbia parecchio tempo in cui può dare un bello sguardo ai dintorni del paese; direi che si fa un rapido volo sopra il borgo e poi si dedica alle aree limitrofe oltre le mura, in tal modo controlla se ci sono strani movimenti o altri dettagli degni di nota, oltre magari a individuare strade e sentieri migliori di altri, o magari piste poco visibili se non conosciute.

Se non nota nulla di particolare resta libero e passa anche la notte fuori, senza problemi, mentre se vede qualcosa di cui ritiene sia importante avvisarmi torna verso la locanda a qualsiasi ora, magari picchiettando su una finestra e/o gracchiando per farsi notare (dato che di certo non può aprire le porte), o inviandomi un segnale tramite il legame empatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con un carboncino scrivo una cosa su una delle carte e passandolo alle due signore mentre giochiamo a carte, bevendo innocentemente il mio bicchiere di vino.

Dm

Spoiler:  
Signore, non litigate. Fatevi pure trovare entrambe in camera tra 10 minuti che appianeremo le vostre divergenze scrivo mentre provo a rilassare la mente. O si scandalizzano e rinunciano a me, oppure almeno da questa serata di beneficenza almeno tiro fuori qualcosa di nuovo. In ogni caso vittoria di pirro. Mai che mi capiti una bella ragazza che mi viene dietro... e che non voglia uccidermi, la mia solita fortuna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo qualche tempo finite di cenare e vi ritirate nelle vostre stanza, visto che la locanda è vuota ve n'è stata fornita una singola a testa.

Ognuno si dedica variamente ai suoi rituali serali prima di andare a dormire.

@Caelern

Spoiler:  

Le due cameriere ti raggiungono alquanto imbarazzate poco prima che tu ti metta a letto. Hanno portato dell'altro vino con se e se ne versano un pò ridacchiando e ammiccando, porgendoti una coppa. Sembrano lasciare a te la prima mossa mentre fanno battutine varie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dm

Spoiler:  
La sera appena arrivano mi alzo prendendo il boccale e bevendone appena mezzo sorso appoggiando il boccale e guidandole al letto, sfilandomi la maglietta e mettendole a loro agio facendole bere un po' mentre rompo i primi imbarazzi mettendole un po' piu' a loro agio dandomi da fare con entrambe a turno, avviando la serata sciogliendo gli imbarazzi e spingendole a lasciarsi andare al piacere e allo spirito della serata, seppure annebbiate anche solo leggermente dall'alcol, prima intorno a me, e poi piu' avanti nella serata se se lo sentono anche fra loro. (suggerendo di pero' stare attente al volume)

Dm bis

Spoiler:  
//questo sarebbe un cosa succede dopo la serata, se posso e non vengo rapito prima XD//

Appena le due donne si addormentano pesantemente per via della intensa serata mi infilo i pantaloni ed esco, salendo sul tetto della locanda piu' o meno sopra la camera di Saryl per sdraiarmi a guardare le stelle e rilassarmi. L'ombra di tristezza che mi segue come uno spettro mi abbandona totalmente quando mi ubriaco o vado a letto con qualche donna, ma subito dopo mi si stringe al collo come se fosse un collare stretto, come se fosse rimorso.

Caelern.. devi smetterla mi dico da solo, portandomi una mano al volto, non preoccupandosi magari di svegliare qualcuno. Sei patetico. Ogni volta ti senti come se la stessi tradendo. LEI ti ha tradito. LEI ti ha abbandonato! Dimenticala, cretino. dico lasciandomi scappare una lacrima. Il suo volto, i suoi capelli, il suo odore, il calore del suo corpo, sono cose che non riesco piu' a togliere dalla mia mente, E' l'unica cosa che il mio cuore desidera, anche se la mia testa sa' benissimo di non poter piu' avere.

Riprenditi, cretino... non puoi piu' averla... ti ha abbandonato... ti ha... mi dico, ma la mia voce si rompe mentre parlo, lasciando fluire alcune lacrime dagli occhi. Mi rannicchio a sedermi prendendomi le ginocchia con le braccia. Questo momento di estrema depressione post rapporto era sempre piu' frequente tanto piu tempo passava, tanti piu' metri mi separava da lei. Impossibile farmene una ragione.

//se anche qua non mi interrompe/rapisce/sgrida qualcuno passo una mezzoretta sul tetto e poi torno in camera dalle due//

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Caelern

Spoiler:  

Il ménage à trois va in porto, nonostante qualche difficoltà logistica e contorsionistica nel mentre e dopo un'oretta di divertimento sfrenato le due cameriere si addormentano assai soddisfatte nel tuo letto.

Con cautela esci dalla stanza e ti appollai sul tetto, guardando la luna calante e le stelle, rimuginando sul passato e sul presente. Mentre sei immerso in questi pensieri senti un frullo d'ali e a fianco a te atterra Huginn che gracchia e ti becchetta sulla mano.

@ Saryl

Spoiler:  

Dopo un'oretta che hai lasciato gli altri, già mezza addormentata tra le coperte senti dei leggeri rumori provenire dal tetto, come di passi, seguiti dopo qualche minuto dal gracchiare di Huginn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

@DM

Spoiler:  
Sentendo passi sul tetto resto in ascolto insospettita. Poi sento anche Huginn, e la cosa mi rassicura.

Se ci fossero pericoli sarebbe venuto ad avvertirmi alla finestra... Però qualcuno sul tetto c'è davvero...

Curiosa, mi copro un po' e vado alla finestra della stanza, aprendola.

«Huginn... Huginn...» chiamo a voce non troppo alta, per evitare di fare troppo rumore nella notte.

«Ti ho sentito sul tetto... vieni qui, dai...» e quando arriva gli chiedo bisbigliandogli per non farmi sentire da nessuno.

«Chi è il furbo che cammina sul tetto a quest'ora?? Devo preoccuparmi??»

@DM

Spoiler:  
Ricorda che Huginn conosce il comune, quindi puoi farlo parlare tranquillamente come fosse un PNG all'occorrenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dm e Saryl

Spoiler:  
Ritraggo la mano d'istinto con voce rotta e scocciata. Huginn! Via! Non sono dell'umore, per favore! Lasciami stare, non mi riconosci?! Pure te ti ci metti ora. lo ammonisco col mio strano tono di voce agitando la mano per scacciarlo

Sento la voce di Saryl sotto di me, accorgendomi di averla eventualmente svegliata.

Ah, sei tu Saryl? chiedo alla donna. Il modo di parlare e' diverso, molto dal solito: non contorno di complimenti la sua persona in maniera esagerata, la voce e' chiaramente molto piu' bassa del normale e forse si intuisce facilmente che ho un groppo in gola bello profondo, anche se nonostante tutto questo ci provo malamente a sembrare di stare bene.

Ehila...Scusa, stavo.. Avevo solo bisogno di... Riflettere... E di un po' d'aria ... parlando tra me e me... e Huginn mi ha beccato alla mano...

Non volevo svegliarti, scusami... Hai forse.. Sentito qualcosa di quello che ho detto?

EDIT: saryl, rileggi xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

@DM - Caelern

Spoiler:  
Huginn vola da me gracchiando e prima che possa dirmi qualcosa sento la voce di Caelern da sopra il tetto.

«Ah, ma sei tu...» dico parlando dalla finestra, anche se non posso vederlo «Vuoi farmi forse pigliare un colpo?

Sentire passi sul tetto a quest'ora non è che sia una gran cosa...»

Poi però ascolto le sue parole successive

Toh... non sembra stare molto bene... Che gli prende?

«Non ho sentito niente, se ti può rassicurare... sei strano però ora... che ti passa per la testa?»

E dopo un istante di pausa in cui faccio spallucce tra me e me

«Hai bisogno di compagnia o preferisci star lì da solo?»

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

Spoiler:  
Uhg penso fra me e me, combattuto.

Scendo dal tetto penzolando giu' e raggiungendo la finestra, sedendomi sul cornicione per non invaderle così di prepotenza la stanza senza preavviso.

Non ne ho mai parlato con molta gente, quindi provare non fa' mai male, no? le chiedo retorico, guardando a terra. Sono a petto nudo, con solo i pantaloni indosso.

Ecco.. io.. non ero così. Non ero un dongiovanni del diavolo... stavo pensando alla donna che ho amato. dico non con estrema difficolta'.

Ci conoscevamo da quando eravamo bambini. Una volta adulti volevamo sposarci, era in eta' da matrimonio, ma pochi mesi dopo, accompagnando mio padre per nave ci attaccano i pirati. lui muore davanti a me, io finisco naufrago. ci metto piu' di un anno a tornare e quando arrivo la trovo maritata ad un nobile perchè alla famiglia servivano soldi. Elaboro un piano per scappare assieme, e lei si tira indietro per paura, dicendo che avrei dovuto rifarmi una vita, che tanto lei sarebbe vissuta bene e di non pensare... non pensare a lei. concludo tirando su col naso e stopicchiandomi gli occhi col polso destro.

Insomma, son partito da allora. Cerco ogni giorno di rifarmi una vita, cambiare. Un tempo ero all'opposto: un po' introverso e del tutto disinteressato alle altre. Forse cambiando avrei potuto passare oltre, ma ogni anno che passa ci credo sempre meno.

Sbuffo scoraggiato, girandomi verso di lei.

Appropostio, scusami se ti ho disturbato stasera o se ti ha dato fastidio il mio modo di fare in tutto questo tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

@DM - Caelern

Spoiler:  
Vedere l'allegro e scaltro bardo in quelle condizioni mi stupisce notevolmente, ma ascolto tutta la storia, mentre lo faccio entrare e lo invito a coprirsi, tanto per non dovergli parlare mentre è a petto nudo. Non che la cosa mi imbarazzi, in realtà, ma mi viene naturale farlo coprire.

Abbasso lo sguardo dispiaciuta mentre mi parla delle sue disavventure, ma poi sbuffo e lo guardo con decisione, quasi fossi inca*zata.

«E sei ancora qui a roderti le budella per quella là?!» gli tiro una pacca sulla scapola, bella tosta, come a volerlo far rinsavire.

«Scusa la schiettezza e forse il poco garbo, ma la tua "amata" forse non ti amava poi tanto come credevi... mettiti l'anima in pace! Se non è voluta venire via con te significa solo che tu non eri ciò che voleva alla fine dei conti, e di conseguenza significa che non era davvero la donna giusta per te!...» mi alzo, lo sto praticamente rimproverando, anche se in modo amichevole.

«Frignone! Kaa!» gracchia Huginn in tono canzonatorio.

«Vuoi continuare a vivere nel passato? Con tutto quello che stiamo vivendo ancora rimugini su un amore andato male?... Smettila dico io! Non ha senso! Ti preferisco di gran lunga allegro e donnaiolo! Che sia una brutta cosa lo dici tu! E te lo dice una ragazza... Il mondo è pieno di donne, e troverai quella che ricambierà il tuo amore un giorno, ma basta piangerti addosso!... Tutti abbiamo la nostra storia triste, ma ci vedi piangere sul passato? Devi andare avanti! Forse ti ha amato un tempo, ma poi ha smesso, altrimenti sarebbe fuggita con te! Ha davvero senso continuare a struggersi per un amore che non era forte come pensavi?! Suvvia, amico mio...»

Quindi mi avvicino e mi siedo vicino a lui, cingendogli le spalle con un braccio «Il passato non si cambia, va ricordato e usato come esempio e metro di paragone, ma non va rimpianto... ora sei tra amici, ed è al futuro che devi guardare... se vai avanti guardando indietro, va a finire che inciampi!» dico sorridendo e tirandogli una manata sulla coppa, alzandomi di nuovo.

«Ora va a dormire, va'...» gli dico ridacchiando.

@Caelern

Spoiler:  
Ho deciso che Saryl non sopporta frignoni e depressi,

e da buona stregona blaster ha dei modi esplosivi e diretti di affrontare i discorsi a volte xD

Ha cercato di farti vedere le cose in prospettiva, speriamo che non la prendi male :D.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

Spoiler:  
rimango preso totalmente in contropiede dall'esplosivo modo di fare della ragazza, estremamente diretto e schietto. Dapprima rimango leggermente infastidito dal modo troppo diretto, ma a metà qualcosa scatta, come se realizzassi evidentemente qualcosa e dallo sguardo passo e abbattuto lo alzo a guardarla direttamente negli occhi. Con una copertura sulle spalle la ragazza poi mi passa un braccio, sorrideno tra i denti quando parla della metafora dell'inciampare se si guarda al passato.

...Sai cosa? dico facendo due volte cenno d'assenso col capo. ...diamine, hai ragione. Hai ragione su tutta la linea. le confermo guardandola negli occhi.

Cioe', mi ci vorra' ancora un po' per dimenticarla, per passare veramente oltre, ma questa è la giusta prospettiva. Sono caduto un po' in una crisi di identità da quando è successo mi sono commiserato dentro di me, forse ho sempre sperato che un giorno mi venisse a cercare lei, ma diamine se hai ragione. Io devo essere io e vivere. dico alzandomi e andando verso la porta, restituendole lo scialle.

Ti ho disturbato abbastanza, e tu prendendomi a schiaffi morali hai fatto piu' di quanto avessi bisogno. Devo ritrovare chi sono veramente e vivere la mia vita... ci vorrà tempo per ritrovarmi, ma non è certo il momento in mezzo a drow assassini, culti mortali, eccetera. Per il momento saro' il classico donnaiolo esuberante che conosci. le dico concludendo aprendo la porta.

Trovero' l'occasione di ricambiare quanto hai fatto per me stasera dandomi la spinta, ma intanto, ad essere onesti continuo sorridendo piu' onestamente Tutti i complimenti su quanto fossi magnifica che ti ho fatto erano tutti sinceri, e la donna con le pa**e che ho visto stasera era la donna magnifica che vedevo riflessi nei tuoi occhi. Dovresti essere piu' estroversa, ti dona tanto. concludo con l'occhiolino uscendo.

Beh', scusami ancora se ti ho svegliato. Io allora vado. esco, se non vengo interrotto, tornandomene in camera a dormire.

Saryl

Spoiler:  
Scherzi? Quello che gli serviva era un cazzotto in faccia da un amico con tanto di ''ma ti vuoi ripigliare?!'' , e quello ha dato saryl XD poi ha un debole per le donne forti lui XDD

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'indomani vi svegliate a metà mattina decisamente riposati e vi date ad una robusta colazione con l'oste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mattina scendo vestito di tutto punto sbadigliando vistosamente coprendomi con la mano mentre mi siedo al tavolo.

Oh, che nottata, non dormivo così bene da tanto. dico anche piu' tranquillo anche del solito.

Bene, oggi dobbiamo rimetterci in viaggio. Dobbiamo sperare di anticipare quelli la' e quindi dovremmo partire il prima possibile. Il punto e': per dove? Sara' la stanchezza ma non ricordo esattamente il luogo che sospettavamo essere quello dove sia scappato il ladro.

Spoiler:  
In parte non ricordo veramente io xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

La notte passa senza problemi il che non può che rendermi felice; l'indomani mattina, mi alzo presto come sempre, mi alleno e poi completo il tutto con le consuete abluzioni. Prima di scendere nella sala comune, mi fermo un'altra mezz'ora a pregare Heironeus affinchè conceda forza al mio braccio e coraggio al mio cuore; recupero quindi tutto il mio equipaggiamento e scendo al piano inferiore, dove trovo Caelern già in piedi

Buongiorno esordisco Sei più mattiniero del solito oggi

Mi sistemo al tavolo e faccio una buona colazione, aspettando l'arrivo di Saryl e Cliff

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ tutti

Spoiler:  

Sapete solo che ci deve essere un tempio nascosto tra le montagne, ma non sapete di più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dormire in un letto dopo un viaggio è sempre una piacevole sensazione. Mi sveglio riposato e in forze, così che mi metto anche a fare esercizi mattutini. Preparato tutto il necessario, scendo per la colazione.

Parlando a bassa voce, espongo agli altri una mia idea: siccome non sappiamo di preciso dove andare, direi di iniziare a cercare in una delle zone che ci ha indicato l'oste ieri sera. Dice che ci sono gli orchi che razziano da una parte, e degli gnoll arroccati in un vulcano dall'altra. Noi cerchiamo un tempio nascosto, quindi tenderei per gli gnoll. Voi che ne pensate? Avete un piano?

Io suggerisco di andare verso il vulcano e vedere cosa troviamo. Orchi che razziano li vedo poco attinenti ad un culto nascosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Saryl

@Caelern

Spoiler:  
«Ahah...» ridacchio alle adulazioni del bardo, che sono riuscita a far ripigliare dal malumore.

«Non dubito fossero sinceri! Ci mancherebbe altro!... Che sono magnifica mi pare abbastanza ovvio, no?!» dico scherzando.

«E non ci provare con me, ora basta adularmi... Andiamo a letto, o ti mando in camera tua a calci!» concludo, sempre in tono scherzoso.

Quindi Caelern si congeda e possiamo dedicarci all'attività per cui la notte è stata creata.

Il mattino dopo scendo per ultima, stiracchiandomi, assieme a Huginn.

Ho ancora i capelli scompigliati a causa del letto, ma non me ne curo particolarmente al momento.

«Bene... mancavo solo io a quanto pare...» commento con tono autoironico, poi ascolto le parole degli altri.

«Anche io penso che sia più probabile trovare il tempio nel vulcano dove si nascondono gli gnoll... tenete presente però che se sono arroccati là credo non sarà facile anche solo entrare... dovremo essere molto cauti...» quindi guardo Huginn che nel frattempo è volato sul tavolo a beccare delle briciole di pane «Amico mio, ieri sera nel tuo volo sei riuscito ad individuare qualche pista per le montagne? Hai notato qualcosa di interessante sul territorio della tua ronda??»

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Saryl

Spoiler:  

No Huginn non ha notato nulla di particolare ieri. Ci sono una serie di sentieri che tagliano la montagna, quello più battuto, a parte quello da cui siete giunti, è quello su cui razziano gli orchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Huginn

«Kaa!»

«Tutto regolare, kaa! Niente di interessante... Ci sono più sentieri che tagliano la montagna, kaa!

Quello più usato dev'essere quello dove razziano gli orchi, kaa... come diceva l'oste!»

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quasi quasi, e dico quasi, mi verrebbe da pensare che se io fossi il gran cattivone sguinzaglierei degli orchi a attaccare chiunque prenda la strada davanti a casa mia, ma in effetti mi nasconderei pure dietro a degli gnoll, quindi in realta' una vale l'altra.

Come dicono Julian e Saryl mi accodo per controllare prima gli gnoll.

Piani... Mah, vedremo com'e'la situazione e improvvisiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.