Jump to content

Random Graph

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    373
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

81 Gigante

About Random Graph

  • Rank
    Profeta
  • Birthday 01/01/1992

Recent Profile Visitors

826 profile views
  1. A1009 No, il passaggio sul warlock a pg 115 intende che recuperi solo quelli del warlock, quindi i 2 per riposo breve (poi 3 e 4 a livelli superiori). Se hai livelli in altre classi, quegli slot li recuperi secondo quella classe, a prescindere da come li usi (solitamente a riposo lungo, a volte breve se la classe ha Arcane Recovery). Il fatto che tu possa usare gli slot da mago (ad esempio) per le magie da warlock non significa che li recuperi secondo le modalità del warlock, ma solo da mago.
  2. Tu sei un juggernaut, non posso sperare di ucciderti ma ti posso tenere impegnato altrimenti 😄
  3. Come siete messi coi PF? Avete tenuto il conto, vero? 😜
  4. I quadrelli luminosi della balestra sfrecciano accanto al demone, ma il secondo si conficca tra le sue fauci; il dolore gli fa vomitare ancora un'ondata di scintille davanti a sé: Azrek si abbassa in tempo, ma Ilromov e Drath non sono altrettanto fortunati. Il cultista più vicino approfitta della distrazione per infilare un coltello da lancio nella gamba del cacciatore, mentre il secondo, trovandosi accanto un confuso Brogmir, lo schernisce: "Cos'è, hai dimenticato le tue battute?" estraendo due spade e ferendo l'inerme minotauro.
  5. No, no, non era un rimprovero diretto a te! Abbiamo tutti impegni, ma di certo un metodo per evitare di dover aspettarci l'un l'altro può essere comodo per tutta la (spero lunga) campagna.
  6. Solo per questo round agisci dopo di lui, ma potrebbe non fare grande differenza. Prossimo round come da iniziativa. Devo trovare un modo per essere un po' più agili e mettere insieme iniziativa e flessibilità nel postare 🤔
  7. Solo per preparare incantesimi o anche per bruciarli nel Divine Smite? Nota che il paladino in 5e non è ristretto nell'allineamento o nei comportamenti come nella 3.5. Un paladino della Vendetta o della Conquista non avrebbe molti problemi a fare patti per ottenere più potere e perseguire i suoi scopi. Forse non mi sono spiegato bene: l'Hexblade è una sottoclasse del warlock, un Patrono che ti dà i benefici che ho scritto sopra. Rimani full caster perché è comunque un warlock ma è la sottoclasse più sprinta verso il combattimento in mischia, e viene scelta soprattutto per l'attacco basato sul carisma (così devi pensare ad una caratteristica in meno) e alle spell molto adatte al melee (è un "patto della lama" elevato a potenza, quasi un paladino arcano, se permetti il paragone). Non è obbligatorio multiclassare con paladino, è solo la build che fa più danni e coinvolge il warlock. L'altra sottoclasse del warlock per il melee è il Patrono infernale, solitamente basata su forza e che richiede il patto della lama. Il ladro lo sconsiglierei, perché il suo attacco furtivo è lineare con i livelli, quindi dovresti prenderne la maggior parte in ladro. Forse potresti fare warlock 3/ assassino 3 per il critico su sorpresa, ma perdi il secondo attacco a turno. Sul guerriero, anche lì si preferisce fermarsi al 3 se ti interessano le sottoclassi (campione per il critico migliorato, battlemaster per le manovre). Alternativamente prendi un livello di hexblade e 5 da guerriero e hai automaticamente il secondo attacco. Il guerriero da solo fa già molti danni (la build che ne fa in assoluto di più è il battlemaster con il talenti Crossbow expert e Sharpshooter) e il ladro puro se la cava molto bene (specialmente l'Arcane trickster con i cantrip che coinvolgono un attacco, tipo Green Flame Blade). A parte per il Cavaliere Mistico però, che è un ottimo tank, queste classi non ti danno magie di potenziamento. Sostanzialmente di solito si usa il paladino perché quel multiclasse non ha problemi di caratteristiche (occhio ai prerequisiti), aggiunge ottime abilità e raggiunge picchi elevatissimi di danni. Poi sta a te vedere quanto warlock e quanto combattente vuoi. Spero di essere stato utile.
  8. Ilromov in un solo movimento si sposta accanto al mastino e la luce di Mat'selesnya fende le carni del demone quando la spada lo colpisce.
  9. Lo standard aureo per il warlock da mischia è il multiclasse con il paladino, con cui sinergizza bene sia per il carisma comune sia per il fatto che il paladino può usare gli slot del warlock (che si ricaricano a riposo breve) per il Divine Smite. Solitamente si fa con 3 livelli da warlock e 2 o 6 da paladino (i tuoi compagni ringrazieranno per l'aura), il resto a piacere. Se vuoi qualche trucco in più, buttaci dentro qualche livello da stregone per la CA draconica e i cantrip velocizzati; prendi le invocazioni per aggiungere CAR all'Eldritch Blast e l'attacco extra al 5° livello e sei ampiamente quello con il DPR più alto del gruppo. Ora, se puoi usare le classi da Xanathar's Guide to Everything, puoi infrangere la barriera dello sbrocco (per quanto è possibile in questa edizione) e ti basta 1 solo livello da Hexblade per avere: tiri per colpire basati su carisma, competenza in armature medie, armi da guerra e scudi, la magia Scudo (+5 CA come reazione!) e persino danni extra se marchi i nemici con la sua abilità. Con le nuove invocazioni puoi avere armi magiche e fare Smite "arcani", o se prendi il patto della catena (non serve quasi più quello della spada) cure massimizzate quando hai vicino il tuo famiglio, che può essere invisibile e darti vantaggio a gli attacchi! . Alla fine sei quasi un full caster che ha picchi di danni enormi e danni medi sostenutissimi con Eldritch Blast+CAR. Devi ovviamente convivere con il lato negativo: il senso di colpa e vergogna per aver copiato la build più abusata di questa edizione. 😄
  10. A prescindere da chi controlla i gregari/seguaci, trovo che i PNG costruiti questo UA siano un po' troppo dettagliati per il ruolo che poi andranno a ricoprire, secondario rispetto agli eroi, a parte in alcuni casi (mi viene in mente le guide di Tomb of Annihilation, che così magari possono rimanere rilevanti tutta l'avventura). In uno spettro da "statblock" a "scheda del personaggio completa" questi si collocano decisamente verso il secondo estremo, pur con classi semplificate, mentre ad esempio il compagno animale del Revised Ranger era più vicino ad uno statblock aggiornato. Per una via di mezzo tra le due, ho trovato interessanti i seguaci descritti in Strongholds and Followers, un nuovo supplemento di terza parte: questi non hanno PF ma solo il numero di Dadi Vita, un attacco standard e delle abilità giornaliere che "sbloccano" man mano che salgono di livello (ma solo con tre scalini: 3°, 5° e 7°, in modo che rimangano sempre dietro ai PG). Queste abilità possono essere magie, attacchi speciali o altro, sia simili a quelle dei PG sia più di supporto (la produzione di pozioni, ad esempio). Di questi gregari ce ne sono diversi tipi: dallo sciamano al guerriero-trovatore, dal confessore al medico. Mi sono sembrati una va di mezzo facile da gestire anche per un DM impegnato.
  11. No problem, al massimo @Talantyr può anticiparti se volete.
  12. Come molti altri mostri del libro ha un ottimo design, che usa le regole dell'edizione ma piega le convenzioni su come erano usate precedentemente (ad esempio, non ricordo di caster che potessero concentrare due magie contemporaneamente). In particolare i mostri Izzet riflettono perfettamente il caos della gilda.
  13. Brogmir scatena la sua spada sul mastino attaccato alla sua gamba e con due fendenti gli apre il cranio, uccidendolo all'istante e provocando fiammate dagli occhi di entrambi i combattenti. Il corpo senza vita del demone viene scaraventato via senza pietà dalle corna del minotauro, lasciandolo libero di avventarsi sul cultista dietro alle merci. Il giullare demoniaco approfitta della sua concentrazione per dondolarsi su una cassa e dondolare il dito con fare vezzeggiativo: "Ehi, voi non siete chi aspettavamo! Non siete mica stati invitati, tornatevene indietro!" vi rimprovera con una faccia corrucciata, e al suo gesticolare gli occhi furiosi di Brogmir si riempiono di confusa vacuità. "Ihihihi" sentite risuonare la sua risata mentre svanisce di nuovo dietro le casse del magazzino.
  14. Il mastino infernale ignora completamente il bardo, trovandolo poco divertente, e si concentra su i due guerrieri che ha davanti, il fumo che sibila tra le zanne.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.