Jump to content

Ricky Vee

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    4,969
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Ricky Vee last won the day on April 24

Ricky Vee had the most liked content!

Community Reputation

371 Idra

About Ricky Vee

  • Rank
    Sommo
  • Birthday 03/05/1990

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Polonia
  • GdR preferiti
    D&D, Pathfinder, Call of Cthulhu
  • Occupazione
    Manager
  • Interessi
    GdR
  • Biografia
    Tudo o que tu queres, esta do outro lado do medo.

Recent Profile Visitors

6,805 profile views
  1. MASTER Resoconto ROUND 2 Il combattimento e' serrato. Cercate di stringere la morsa sugli zombie uccidendone quasi uno, ma nonostante gli venga reciso di netto il braccio sinistro continua a reggersi in piedi. Questa volta l'incantesimo di Cassyt non funziona. Da parte loro, i non morti ergono una strenua difesa ferendo sia Gilthead che il ragno Zyn. Tutti
  2. MASTER Resoconto ROUND 1. Un'altra battaglia contro degli infami non morti scoppia nel piccolo magazzino della Necropoli. Zyn, approfittando delle sue sembianze di ragno, scala di nuovo la parete verso il basso e si avvicina verso il coboldo addormentato sulla sedia. Il draconide non emette alcun suono, mentre le zampe dell'insetto lo pungono sulla schiena paralizzandolo e facendogli perdere i sensi. Nel frattempo, il resto del gruppo e gli zombie entrano in mischia. Gilthead riesce a ferirne uno, ma rischia di subire a sua volta un colpo dallo zombie al suo fianco. Per sua fortuna evoca in tempo un incantesimo difensivo che devia il colpo. Dall'altra parte, la collaborazione di See'An, Idrial e Zolis danneggia gravemente un altro zombie che viene finito dai danni radianti di Cassyt. Tutti
  3. MASTER Dopo che Zyn scompare nella stanza, i suoi compagni indugiano un po' sul da farsi, ma poi decidono di seguirlo. Giunti all'ingresso, vi ritrovate di fronte un magazzino con diverse casse di legno ammassate vicino alle pareti e molti detriti e terra fresca sparsi sul pavimento. Dall'altra parte della stanza, notate un tunnel scavato molto di recente che porta da qualche parte in profondita'. La situazione e' la seguente: Quattro zombie sono sparsi nella stanza, immobili. Sembrano privi di vita. Un coboldo (si, un coboldo) e' seduto su una sedia seminascosta da una cassa di legno, esattamente all'ingresso del tunnel. Pare che in questo momento stia dormendo. Un ragno dalle dimensioni giganti (facilmente riconoscibile come il vostro druido) e' aggrappato alla parete sopra la testa del coboldo dormiente e la sua testa fa capolino all'ingresso del tunnel, come se stesse cercando di vedere cosa c'e' all'interno. Appena vi affacciate alla stanza, pero', gli zombie prendono improvvisamente vita e guardano verso di voi. Sapete bene cosa sta per succedere.
  4. Kairim Gost (Tiefling Paladino) Un minimo di esperienza sul campo mi suggerisce che ci siano altissime probabilita' che la mezzorca mi stia nascondendo qualcosa. Eppure non voglio che si senta aggredita o a disagio. Per il momento non voglio tastarle troppo il polso, ma preferisco tenere un approccio piu' amichevole e fare in modo che sia lei a sciogliersi. Eppure quegli uomini cercavano proprio lei, ci sara' un motivo se volevano farle del male e se le hanno detto quelle parole. Possiamo parlarne in provato, se vuole. Io posso aiutarla. Master
  5. Kaimir Gost (Tiefling Paladino) Mi avvicino alla mezzorca per assicurarmi che sia tutto a posto. Avrei voluto trattenere almeno uno di quegli individui per poter interrogare tutti in gruppo e non apprezzo il fatto che nessuno abbia cercato di fermarli, sia durante la rissa che quando sono corsi via, ma sono soddisfatto per essere riuscito a sedare tutto prima che le cose degenerassero. Dopo essermi resoconto che la mezzorca sta bene, mi rivolgo a lei con tono gentile ma serio. Era mio dovere mia Lady, anche se mi sembra che se la stesse cavando piuttosto bene. Eppure mi devo permettere di chiederle cosa volevano quegli energumeni da lei, ho sentito parole molto gravi nei suoi confronti.
  6. MASTER Prima Zyn e poi il resto del gruppo, riuscite incredibilmente ad oltrepassare i non morti senza essere visti. Se il druido in forma di ragno cammina silenziosamente tra le pareti e le colonne, gli altri si muovono furtivi tra le tombe e si spostano velocemente fino a lasciarsi alle spalle gli zombie. Il gruppo mantiene sempre un po' di distanza dal ragno, che finalmente arriva di fronte ad un ingresso laterale. Avete potuto notare con i vostri occhi che vi sono diversi ingressi tra le pareti. A detta di Cassyt, danno accesso ai magazzini utili per chi lavora nella necropoli, in modo che non ci sia bisogno di portare il materiale avanti e indietro. Davanti a questa entrata, vedete il ragno fermarsi e provare a scrutare all'interno.
  7. Kaimir Gost (Tiefling Paladino) Ehi, ehi, ehi! Mi alzo improvvisamente dalla sedia e, senza neanche curarmi di cosa facciano i miei commensali, mi lancio verso la fonte del trambusto. Ci sono due cose che mi hanno profondamente indignato. La prima e' la parola "uccidere", un'accusa veramente pesante per trovarsi all'interno di una locanda. La seconda invece e' il fatto che, qualunque siano le motivazioni, non bisognerebbe ricorrere alla violenza. Tanto piu' che la vittima e' una donna. Mi faccio strada tra i curiosi fino a quando non mi ritrovo faccia a faccia con il gruppo di assalitori e la mezzorca. Mi qualifico immediatamente, ma per il momento non ritengo opportuno prendere le parti di nessuno. Almeno non fino a quando non sapro' cosa stia succedendo. Sono un paladino di Lathander, vi richiamo all'ordine. Potreste dirmi cosa diamine sta succedendo?
  8. Sighvat Bjalkisson Urlando per la frustrazione, cerco di liberarmi dai viticci che mi bloccano il movimento. Se dovessi riuscire, esco il piu' in fretta possibile dall'area bloccata per potermi muovere liberamente.
  9. Kaimir Gost (Tiefling Paladino) Ehm... I miei occhi si soffermano sulla scollatura della ragazza, forse troppo a lungo per evitare di essere notato. Appena mi accorgo di essermi incantato, distolgo subito lo sguardo e rispondo alla cameriera con notevole imbarazzo. Nonostante le mie origini nobili, sono piuttosto impacciato con le ragazze, la vita al tempio ci focalizza l'attenzione verso altri obiettivi e non ho mai avuto la preoccupazione di cercarmi una fidanzata o semplicemente delle ragazze con cui divertirmi. Vanno bene la zuppa di pesce e il vino, grazie mille riesco finalmente a rispondere mentre il volto mi e' diventato paonazzo.
  10. MASTER Forse, per la prima volta da quando la conoscete, Zyn accoglie un suggerimento di Cassyt e vi blocca. Non sappiate come abbia fatto a notare tutto, perche' per quanto voi vi sforziate non vedete nulla, ma il druido e' sicuro di aver sentito alcuni rumori provenienti da diverse decine di metri alla vostra destra. Nonostante questo, pare che la strada che vi separa dalla fonte di quel rumore sia ostruita da alcuni zombie. Difficile capire quanti siano in un ambiente cosi' grande, ma Zyn e' sicuro di averne visti almeno piu' di cinque.
  11. MASTER Beh, il nostro primario obiettivo e' sempre ascoltare il volere delle famiglie e... non appena viene interrotta da Zyn, la mezzelfa arrossisce e taglia il discorso rivolgendosi per un'ultima volta a Gilthead magari ne riparliamo una volta in superficie. Nonostante l'intervento del druido l'abbia messa in imbarazzo, alcuni di voi scorgono sul suo viso un sorriso sincero quando si rende conto che non siete in alcun modo interessati ad impadronirvi del tesoro del Re. Senza bisogno di aggiungere altro, uscite dalla stanza e vi recate verso il corridoio ancora inesplorato. Subito dopo una svolta a destra, vi ritrovate in un'altra stanza con loculi e raffigurazioni macabre. Tuttavia, a differenza delle altre, queste rappresentano volutamente delle scene raccapriccianti. Vicino ad una lapide, gli scheletri di tre bambini sono stati disposti in modo che sembrino intenti a strangolare un adulto. In un'altra parte della stanza, vedete altri cinque scheletri pugnalarne uno disteso a terra con dei finti coltelli. Questa stanza veniva utilizzata per seppellire i criminali spiega Cassyt lanciando un'occhiata a Zyn, come per dirgli che il suo discorso sara' breve noi non siamo soliti fare queste sculture, ma l'amministrazione cittadina vieta a chi ha commesso gravi reati di essere seppellito nella necropoli e questa e' la destinazione, ma sotto la nostra custodia dedichiamo loro delle semplici tombe e non giudichiamo in alcun modo cio' che hanno fatto in vita. In questo momento saranno gia' passati di fronte ad un vero giudice. Dopo una rapida ispezione della stanza, proseguite oltre e vi immettete in una stanza immensa. E' veramente enorme, talmente grande da non vederne la fine. Notate solamente tombe, lapidi e monumenti funebri ovunque. Cassyt vi blocca con un braccio e vi invita a fare silenzio, sussurrando subito dopo siamo arrivati nella Necropoli. Dobbiamo stare uniti, chi non le conosce puo' perdersi. L'aria e' dominata da un silenzio macabro e innaturale. Siete consapevoli che, qualora ci fosse davvero qualcosa, lo troverete qui.
  12. Kaimir Gost (Tiefling Paladino) Del vino rosso. E che sia fresco, grazie mille. Da mangiare va bene pesce anche per me. Rispondo alla cameriera con tono a mio dire gentile. Nonostante gli anni passati al tempio di Lathander e i tantissimi insegnamenti sull'umilta', non sono ancora riuscito a distaccarmi completamente dalle mie origini nobili. Non che io lo voglia, a dire il vero, a detta dei chierici la mia posizione e' molto utile e le masse hanno bisogno di esempi che arrivino dall'alto, ma mi da' fastidio sentirmi come un bambino viziato quando la' fuori tantissime persone darebbero chissa' cosa per un pezzo di pane. Vedendo che Annerine lascia a noi l'onore di scegliere il tavolo, ho puntato ad una zona che fosse abbastanza affollata e il piu' possibile vicino al bancone. Pur essendo un tipo educato e discreto, non mi piace isolarmi e talvolta ammetto di essere interessato a farmi i fatti degli altri. Un giorno scoprii un episodio di gravi violenze domestiche proprio sentendo lo sfogo di una donna con una sua amica: il marito non fece una bella fine, ma purtroppo fa parte del lavoro di un paladino. Io non posso dire di non aver provato in ogni modo a farlo pentire. Prima di sedermi, discosto dal tavolo la sedia di Annerine e la invito ad anticiparmi. Non ci sto provando con lei, la mia e' pura e sincera educazione, cosi' mi e' stato insegnato sia dalla mia famiglia che al tempio e cosi' credo sia giusto comportarsi con una giovane nobile. Conosco i miei compagni da poco, ma mi sembrano delle persone a posto. Nutro sincera ammirazione soprattutto per il samurai: molti elementi della sua cultura, estremamente distante dalla nostra, sono basati sul rispetto per il prossimo e sono sicuro che vicino a lui avro' molto da imparare. Perche' frequento questi nuovi "amici"? E' una domanda che mi sono posto spesso. Non c'e' veramente nulla che mi leghi in modo stretto, ma e' molto difficile trovare nella nobilta' delle persone con sani principi e sono convinto che potrebbero aiutarmi a portare un po' di bene nel mondo. I miei pensieri vengono interrotti dalle parole di Andor. Effettivamente, non e' il caso di essere pensieroso adesso. Siamo venuti a farci una bella mangiata, e mangiata sia! Patate... uhm, buone esclamo mentre mi riempio la bocca di tuberi. Suvvia, Masumi. Hai mai provato del buon vino occidentale? Ti consiglio di provare, non c'e' bisogno di bere troppo. Bastano un paio di bicchieri e potresti addirittura trovare il coraggio di cercarti una moglie in questa citta' di disperati! Scherzo volentieri con i miei commensali. L'atmosfera e ottima e spensierata: a cercare persone deviate ci pensiamo domani, ogni tanto bisogna godersi una buona serata in compagnia. Ehi!! Andor... Non finire tutto quel pesce, lasciane un po' anche a noi!
  13. Kaimir Gost https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=1977188 Background della famiglia I Gost non sono una delle famiglie nobiliari piu' importanti della citta'. Eppure, pur avendo passato momenti estremamente difficili anche di recente, sono presenti da secoli in tutti gli elenchi delle casate di Waterdeep. Negli ultimi anni, la famiglia e' stata oggetto di diversi scandali, indagini e processi che l'hanno costretta ad effettuare una trasformazione radicale. All'apparenza una casata di mecenati o di grandi proprietari di case e pratiche commerciali, i Gost hanno per anni condotto una serie di attivita' nascoste che li hanno portati ad essere molto potenti in un mondo di sotterfugi e cospirazioni. Non molto tempo fa, sono stati scoperti come una delle famiglie piu' vicine (anche finanziariamente) ad una delle gilde di ladri piu' grandi e pericolose di Waterdeep, nonche' come grandi devoti della divinita' Mask, dio dei ladri e signore delle ombre. Per decenni, i Gost si sono arricchiti attraverso attivita' illegali di ogni genere, hanno tramato contro moltissime altre famiglie e mercanti e hanno lucrato alle spalle di moltissimi altri rispettabili cittadini. E' solo dopo che le loro attivita' sono state portate alla luce circa dieci anni fa, dopo numerosi processi seguiti da condanne, che la nuova capostipite Lady Myrathrandara Gost ha deciso di cambiare completamente rotta. Nell'ultimo decennio, la famiglia si e' distinta per i notevoli contributi dati alle carovane, ai mercanti e ai fabbri locali, oltre ad una forte vicinanza alla chiesa di Lathander. L'obiettivo di Myrathrandara e' fare in modo che il passato, ancora ben scolpito nelle menti di chi e' stato danneggiato dalla sua famiglia, sia cancellato e che i Gost si rifacciano un volto e un nome rispettabili. La lady pretende dai suoi familiari massima integrita' spirituale e rispetto delle regole, e' solo grazie a questi che il nome Gost si trova ancora nei registri nobiliari e non intende accettare che qualcuno lo metta di nuovo in discussione. Il giovane Kaimir Kaimir e' un tiefling, primogenito di Gunter Gost e di sua moglie Milian. Essendo tiefling anche i suoi genitori, in pochi si preoccuparono alla sua nascita. La nascita del rampollo non fu vista come una maledizione, ma semplicemente fu considerata un fattore naturale. Dopotutto, e' impossibile che da due tiefling possa nascere un bambino di un'altra razza e questo fu testimoniato anche dall'arrivo di suo fratello Johan e di sua sorella Raemira. La sua infanzia fu quella tipica di qualunque rampollo cresciuto in una corte: i genitori erano amorevoli, ma spesso poco presenti, e il piccolo trovo' affetto nelle nutrici e nei tutori che gli furono affidati sin dalla tenera eta'. Non fu mai particolarmente interessato agli studi, ma si distinse soprattutto per un senso di leadership innato e per una discreta capacita' nel corpo a corpo. Sin da bambino, i genitori lo portavano spesso al tempio di Lathander per farlo addestrare con i paladini. Lo facevano soprattutto per permettergli di coltivare queste sue capacita' e per seguire la linea dettata dalla matrona, ma una volta a casa gli facevano il lavaggio del cervello affinche' non si avvicinasse mai a quella fede. E' vero che i Gost avevano completamente voltato pagina, ma un ramo di essi continuava ad opporsi a questo cambiamento e ad essere implicato in attivita' illecite. Gunter e Milian erano tra questi, pur cercando di apparire come il resto della famiglia, avevano conservato in segreto i rapporti con la gilda e miravano a non abbandonare mai la vecchia vita. Era a loro chiaro che anche i tre figli avrebbero dovuto seguirne le orme. Eppure, convincere il giovane Kaimir fu molto difficile. Il ragazzo passava le giornate diviso a meta' tra gli insegnamenti di Lathander e quelli dei suoi genitori. Questi input cosi opposti lo turbavano profondamente, il suo senso di inquietudine cresceva e con esso il risentimento nei confronti dei genitori. Aveva fatto la sua scelta da molto tempo. Avrebbe dedicato anima e corpo ad un mondo piu' giusto e questo non poteva essergli impedito. Quando divenne adolescente inizio' a disobbedire sempre piu' spesso, il tempo passato al tempio divento' sempre maggiore e decise di prendere i voti. Nonostante questo, continuo' a provare a stare vicino alla propria famiglia. Inizio' a parlare loro della possibilita' di cambiare, di redenzione, e questa parola cosi' spesso utilizzata divenne la causa di moltissime liti. I genitori si opponevano con forza alla strada presa da Kaimir, iniziarono a minacciarlo anche fisicamente, ma questo non faceva che aumentare il suo fervore. Il giovane continuava a parlare di redenzione, riusci' a resistere a tutte le ingiurie e alle minacce che si facevano sempre piu' frequenti e si trasferi' al tempio dopo essere stato sbattuto fuori casa. Fu qui che decise di denunciarli a Myrathrandara. La sua convinzione era diventata talmente forte e consolidata che non riusci' piu' a vedere altra soluzione. O i genitori avrebbero fatto ammenda di tutto di fronte alla matrona e a Lathander, oppure avrebbero dovuto pagare per cio' che avevano continuato a fare. Ne consegui' un processo segreto, con presenti solo la famiglia e alcuni sacerdoti di Lathander, in cui Gunter e Milian non fecero altro che ingiuriare chiunque, il figlio in primis. Ai due furono revocati tutti i possedimenti e i titoli nobiliari e caddero in disgrazia. I due figli minori furono accolti al tempio: oggi Johan ha preso i voti per diventare chierico, mentre Raemira e' ancora piccola e ha tempo di decidere. A Kaimir fu riconosciuto un grande servizio da parte di Myrathrandara, che gli diede la propria benedizione per tutte le buone azioni che avrebbe fatto in nome di Lathander. Ormai, il giovane tiefling e' diventato un paladino e si e' distinto sul campo. Non vede i genitori da tre anni e non ha notizie di loro. La sua unica preoccupazione e' quella di fare con altri cio' che non e' riuscito a fare con loro. Per conto di Lathander, Kaimir si occupa di dare la caccia a chi perde la bussola e di riportarlo sulla retta via. Anche dove non vi e' uno spiraglio di luce, lui e' capace di vedere qualcosa di buono e ricorre alla violenza solo come ultimo mezzo. Cosi' come tutti sbagliano, tutti possono rimediare e redimersi. Con questa convinzione, il paladino e' sempre in cerca di anime da salvare: a volte ha successo, altre volte prendere loro la vita e' l'unica via possibile per la redenzione, ma di fatto continuera' a lottare per creare un mondo migliore. Immagine
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.