Jump to content

Inizio turbolento o no?


Recommended Posts

Salve a tutti, sono alle fasi finali della progettazione di una piccola avventura per introdurre dei giocatori quasi novizi e ho pensato a tutto tranne che all'inizio, l'obbiettivo é ben definito e facendo forza su questo vorrei provare a iniziare la campagna con un combattimento a cui man mano partecipano tutti i giocatori per poi scoprire, spero, che si stanno dirigendo nello stesso posto.

Il mio dubbio peró é che in questa scelta le cose non potrebbero andare esattamente cosí,sarebbe meglio che si conoscessero giá prima i personaggi? chiedo un parere a voi

I giocatori sostanzialmente hanno visto un annuncio di una taglia su un oggetto e si stanno recando da chi l'ha messa per chiedere info

Link to comment
Share on other sites

scusa come concili

Cita

 iniziare la campagna con un combattimento a cui man mano partecipano tutti i giocatori per poi scoprire, spero, che si stanno dirigendo nello stesso posto

Con

Cita

I giocatori sostanzialmente hanno visto un annuncio di una taglia su un oggetto e si stanno recando da chi l'ha messa per chiedere info

 

Comunque possono anche non conoscersi. Se il ritrovo è ad esempio in una locanda, possono trovarsi immischiati in una rissa alla locanda, o lungo al strada per arrivarci.

O se sono vicino a un porto da qualche mostro pescato che non vuole finire in pentola.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

28 minuti fa, Topolino88 ha scritto:

Il mio dubbio peró é che in questa scelta le cose non potrebbero andare esattamente cosí,sarebbe meglio che si conoscessero giá prima i personaggi? chiedo un parere a voi

Beh intanto è ovvio che non esiste una risposta giusta. È come dire "iniziamo il film d'azione con una sparatoria nei primi secondi, o c'è una breve scena dove i protagonisti si incontrano per caso e poi avviene la sparatoria?"

Entrambi gli approcci funzionano, dipende un po' da cos'è questo combattimento, che cosa sono i PG, che scopi hanno ecc...
Per esempio se sono PG molto diversi tra loro è forse meglio che siano "costretti" a priori a formare un gruppo, anche solo con un cappello introduttivo che dice "avete deciso di partire insieme e collaborare, spartendovi la taglia" (anche se poi qualcuno vorrà tradire gli altri).
Se invece sono PG simili, magari accomunati dagli stessi interessi, morale o fede, potrebbero anche unirsi naturalmente con alcuni PG che aiutano altri coinvolti in un combattimento, e decidendo poi naturalmente di proseguire insieme una volta tornata la calma.

Link to comment
Share on other sites

Premesso che un po' tutti gli approcci potrebbero andare bene, dal momento in cui sono giocatori novizi farei in modo che già si conoscano. Come suggerisce KlunK, e cito testualmente, è sufficiente anche solo un "avete deciso di partire insieme e collaborare, spartendovi la taglia". Se poi due o più di loro hanno intenzione di pensare ad un background condiviso più articolato, ben venga (esempio: semplici amici di vecchia data).

Il combattimento lo potresti tranquillamente introdurre mentre sono sulla strada per raggiungere il luogo dell'incontro con chi gli "assegnerà la missione", mentre conversano fra di loro per far conoscere un po' meglio i loro Pg.

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Topolino88 ha scritto:

I giocatori sostanzialmente hanno visto un annuncio di una taglia su un oggetto e si stanno recando da chi l'ha messa per chiedere info

Questo mi sembra un ottimo punto di partenza (credo che con giocatori tu intendessi in realtà PG). Inizia con una scena in cui i PG sono già riuniti nello stesso posto: può essere un luogo dell'appuntamento specificato nell'annuncio di taglia, oppure una tappa obbligata per arrivare dal quest giver. Spiega bene questa cosa (cioè, perché sono proprio lì), e sei a posto.

Ottima, secondo me, l'idea di iniziare "col botto" cioè con subito un po' di azione: dipende dal gruppo, ovviamente, ma se per i tuoi giocatori ti sembra indicata (generalmente lo è) è perfetta. Può essere un'azione scollegata dall'avventura, magari una rissa, dei rapinatori, un incidente o simili. Io però ti consiglierei, se possibile, di inserire un collegamento tra questa scena di azione e il filo conduttore dell'avventura: magari è un primo contatto con quelli che saranno nemici o concorrenti, per esempio.

 

1 ora fa, Topolino88 ha scritto:

iniziare la campagna con un combattimento a cui man mano partecipano tutti i giocatori per poi scoprire, spero, che si stanno dirigendo nello stesso posto.

Qui ti consiglierei solo due piccole correzioni: togliere "man mano", e togliere "spero".

Togliere "man mano" nel senso che è meglio, secondo me, se i PG sono tutti in scena e coinvolti nel combattimento sin dal primo momento. Anche qui dipende dal gruppo: io, personalmente, ho sempre trovato terribilmente noiose le scene iniziali in cui vengono "introdotti" e "presentati" i PG uno alla volta, e il giocatore deve stare lì passivo, relegato a spettatore, finché non entra in scena il suo. Poi magari per il tuo tavolo è diverso, eh, per carità.

Togliere "spero" significa questo: ai giocatori (non ai PG, ai giocatori) di' apertamente che cosa ti aspetti. "Ora giocheremo una prima scena, durante la quale scoprirete di essere diretti nello stesso posto e deciderete di collaborare. Va bene?". È una delle premesse fondamentali della giocata quindi è importante, secondo me, che non lasci spazio a incertezze o ambiguità.

 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Io oggi come oggi la stragrande maggioranza delle volte parto con i personaggi che si conoscono già, hanno formato "un team", sono abituati a lavorare insieme, si fidano gli uni degli altri ecc. - e lo specifico dalla sessione zero che queste sono le premesse. Poi in sessione zero si discute la possibilità che ci sia conflitto tra i personaggi nel corso della campagna, e quanto "serio" questo conflitto possa essere.

Ruolare i personaggi che si incontrano e si conoscono può essere carino con giocatori esperti con cui hai già giocato, con un gruppo di novizi c'è un altissimo rischio che ti ritrovi con personaggi tipo il lupo solitario che non si fida di nessuno (e quando il gruppo decide di fare campo insiste che il personaggio non dorme con gli altri, ma si accampa per conto suo perché non si fida), il personaggio caotico malvagio che tenta di borseggiare o addirittura uccidere gli altri personaggi quando sono distratti, il personaggio che ha scambiato D&D per un rpg single player, va per conto suo e pretende che il GM gli faccia un'avventura personale solo per lui ecc. Si, tutte queste cose (e altre che non sto a raccontare) mi sono successe, più di una volta, ed è il motivo per cui ora parto con i personaggi che si conoscono già e fine.

Nel tuo caso specifico, io informerei semplicemente i giocatori che stanno cercando di intascare la stessa taglia, e hanno deciso di lavorare insieme.

Edited by greymatter
  • Like 3
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Topolino88 ha scritto:

Salve a tutti, sono alle fasi finali della progettazione di una piccola avventura per introdurre dei giocatori quasi novizi e ho pensato a tutto tranne che all'inizio, l'obbiettivo é ben definito e facendo forza su questo vorrei provare a iniziare la campagna con un combattimento a cui man mano partecipano tutti i giocatori per poi scoprire, spero, che si stanno dirigendo nello stesso posto.

Il mio dubbio peró é che in questa scelta le cose non potrebbero andare esattamente cosí,sarebbe meglio che si conoscessero giá prima i personaggi? chiedo un parere a voi

I giocatori sostanzialmente hanno visto un annuncio di una taglia su un oggetto e si stanno recando da chi l'ha messa per chiedere info

Per carità, PLEASE, falli iniziare che GIA' sono insieme!

Se l'incipit è questo
"I giocatori sostanzialmente hanno visto un annuncio di una taglia su un oggetto e si stanno recando da chi l'ha messa per chiedere info"
hai una miriade di modi per partire in medias res con i pg già insieme.

Apri la scena che ne so, con loro 4(?) che stanno andando dal tizio (ognuno per i fatti suoi), e all'improvviso un tizio X esce di corsa dalla porta del mandante, scappando di corsa. Nel farlo va a sbattere contro i PG, per poi dileguarsi. Pochi istanti, e la guardia cittadina arriva, e vi arresta trovando addosso a un PG della refurtiva del mandante, e assumendo che siate insieme. --> da qui parte la campagna.

Oppure che ne so, skippi tutta la parte dell'oggetto, e la scena si apre con loro 4 che dopo giorni a ricercare l'oggetto arrivano in contemporanea dove si trova, aprono la porta, e zac, all'interno un altro gruppo li ha preceduti, e parte il fight (o una variazione sul tema)

O ancora, semplicemente i PG si conoscono da prima per motivo X (te ne posso elencare ventimila diversi, a seconda del lvl etc) e vedono l'annuncio insieme e via


insomma, non iniziare mai con i PG divisi, e parti subito in medias res, non fare la sessione in taverna o 2h a parlare con il mandante dell'oggetto.
E' il modo migliore per far addormentare i giocatori fin da subito

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...