Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il prodotto mancante per D&D 5E del 2021?

Quale prodotto è ancora rimasto da svelare per D&D 5E in questo 2021?

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XVIII

Iniziamo a definire i PNG che popolano la città di Mikva avvalendoci di tabelle casuali per avere spunti interessanti.

Read more...

Cyberpunk Red: Nuovo Materiale Gratuito

La Need Games ha messo a disposizione dei supplementi digitali gratuiti per Cyberpunk Red.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Somninauts e The Weathered Well

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Le Prime Foto dal Set del Film di D&D

Sono state diffuse le prime foto dal castello dove stanno venendo effettuate le prime riprese del film di D&D.

Read more...

Recommended Posts

Buongiorno.

Sono un master di un gruppo di personaggi di 14esimo livello. Premessa: non sono un amante del Power Playing, il mio massimo è stato giocare un Sorcadin, ma molto sciallo.

-cut-

Mi trovo di fronte a questo problema. Ieri sera abbiamo fatto una sessione online ed ho impostato un GS di sfida difficile per i giocatori. Non è servito a nulla. Anche il mini.boss che hanno affrontato è morto in un due colpi  contro l'Hexadin: Arma consacrata, poi un paio di robe da warlock, divine smite e punizione divina. Qualcosa tipo di 10d10+12d8 di danni+ i bonus fissi.

Da master, sinceramente, non mi sto divertendo. Loro stanno facendo metagame, io mi sto infastidendo perché sono 2/3 serate che gli scontri finiscono in due round e non so come gestire il prosieguo dell'avventura. Il problema è l'atteggiamento del ragazzo che gioca l'Hexadin che "non si diverte se non fa una caterva di danni". Quando attacco, con classe armatura 24, scudo, la porta a 29, non lo prendo mai se non con i critici. Sta diventando un gioco meccanico e senza interpretazione in cui non si sente nemmeno quell'ansietta di affrontare un miniboss perché l'output di danni è decisamente elevato. Stiamo parlando di oltre 100 danni a round per l'hexadin, personaggio che inoltre avevo da master bocciato perché era palesemente incoerente.

Cosa posso fare per risolvere la situazione?e giocare anche meglio da master.

Edited by Bille Boo
MOD - rimosso un paragrafo su richiesta dell'autore
Link to post
Share on other sites

  • Replies 40
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

L'analisi della situazione, e gli eventuali suggerimenti su come gestire la situazione, direi che dipenda soprattutto da come la prendono gli altri giocatori. Se tutti i giocatori si divertono a ottim

Ho iniziato a dare una lettura, e mi sembra davvero interessante. Grazie per la segnalazione. Volevo però segnalarvi che ho messo in pratica uno dei vostri consigli e devo dire che ha funzionato:

Va benissimo, ma ovviamente devi tarare gli incontri di conseguenza. È chiaro che devi completamente ignorare i GS se dai +4CA ai tuoi personaggi. Il gioco è tarato molto male se ci sono oggetti magic

in che senso fanno metagame?

Se intendi che vedendo il mostro da giocatori sanno già come affrontarlo, tu modifica le caratteristiche, oppure, ancora meglio dai un nome e aspetto diverso ai mostri per spiazzarli.

Quanto al paladino incrementa i mostri e dagli un bonus maggiore per colpire, alla CA e riduzione ai danni più qualche resistenza. Il giocatore continuerà a usare i secchi di dadi, e il mostro durerà di più con la possibilità di fare anche dei danni.

Esempio. Il palacoso fa 100 danni? Prima deve riuscire a colpire il miniboss (CA 35), poi deve superare una riduzione danno di 20, una rigenerazione di 15 pf a round. E poi il palacoso deve subire l'attacco del miniboss che ehmm+18 a colpire

Edited by Albedo
Link to post
Share on other sites

Questo è il problema di quando i giocatori minamaxano le "build" (un concetto aberrante se me lo si chiede) per flexare e non raccontare una storia di gruppo. Ti consiglio di parlarne con i giocatori ed eventualmente inziare una nuova campagna/storia. Se fanno gli offesi o non vogliono sentir ragione, significa che forse è arrivato il momento di cambiare giocatori (specialmente l'hexadin che vuole sparare solo danni. Come evidenziato da te è un PG senza senso creato solo per exploitare meccaniche. Un giocatore così non avrebbe mai posto al mio tavolino.) Se non ti stai divertendo, non ha senso continuare e rischi solamente di rimanerci scottato e non toccare più lo schermo da DM.

Dal canto tuo, potresti re-skinnare i mostri per renderli più impegnativi (senza forzare la mano contro le debolezze del gruppo, fai attenzione), bilanciando i combattimenti al livello effettivo del party e proporre incontri sociali o mentali per cadenzare meglio le sessioni. Per la tua prossima campagna, ti consiglio di creare un Primer (un video a riguardo sta uscendo sabato) così da poter selezionare giocatori affini alla tua mentalità di gioco e viceversa (ricorda sempre che un gruppo è composto da due parti, il DM e i giocatori e nessuna delle due metà dovrebbe avere il sopravvento sull'altra.)

Buona fortuna.

Edited by AngoloDelGdR
Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, Talos_Elle ha scritto:

warlock 8 pala 6

Entrambe classi che dipendono da un'entità maggiore (Patrono e morale/divinità).

Magari la caterva di danni gliela lasci fare, ma prima se la deve guadagnare: mi spiego, sposti il concetto di difficoltà dal classico "TxC vs CA nemica" a una prova che li costringa a giocare di ruolo. In tal caso vedi come torna loro l'adrenalina di rischiar di vedere il proprio personaggio privato degli incantesimi...

Link to post
Share on other sites

Tutti commenti giusti sinora.

Comunque se hai a che fare con powerplayers puri non li cambi solo parlandoci.

 

Puoi però fare delle belle modifiche alla difficoltà dei combattimenti: ad esempio i combattimenti dei boss in D&D non funzionano, devi usare BOSS + tante guardie del corpo possibilmente forti , più ci metti dei maghi che tirano magie dalle retrovie. Vedrai che toccano anche loro, anche se ti sfiammano 5 mostri a round.

Non è colpa loro gli è stato concesso. Ma è anche vero che il DM non ci mette nulla a aggiungere difficoltà.

Tutti i gruppi possono essere messi in difficoltò in combattimento ma devi anche considerare che a RIPOSO LUNGO fatto i PG sono carichissimi e hanno tutte le risorse. Li devi far esaurire.

 

Prova a fargli 5 incontri DEADLY e un boss finale con i suoi bodyguard superforti e cambia la storia vedrai.

Unico difetto è che se sopravvivono di passano 2 livelli in un botto.

 

Infine vorrei dire una cosa: a D&D non si gioca DM contro giocatori e viceversa. Si gioca assieme per divertirsi.

Questa è la cosa fondamentale. Se qualcuno non si diverte bisogna fermarsi e discuterne. E se si vuole risolvere le cose.

Riassumo:

- Attrizione: non permettere a un gruppo di affrontare SEMPRE combattimenti con un riposo lungo alle spalle

- Boss con supporto pesante

- Parlate tra di voi e trovate una soluzione. Mica state giocando a poker che una fazione vince sull'altra e gli porta via i soldi..... D&D non è così.

 

In ogni caso occhio a permettere TUTTO ai powerplayers..... specie il multiclassamento

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Albedo ha scritto:

in che senso fanno metagame?

Se intendi che vedendo il mostro da giocatori sanno già come affrontarlo, tu modifica le caratteristiche, oppure, ancora meglio dai un nome e aspetto diverso ai mostri per spiazzarli.

Quanto al paladino incrementa i mostri e dagli un bonus maggiore per colpire, alla CA e riduzione ai danni più qualche resistenza. Il giocatore continuerà a usare i secchi di dadi, e il mostro durerà di più con la possibilità di fare anche dei danni.

Esempio. Il palacoso fa 100 danni? Prima deve riuscire a colpire il miniboss (CA 35), poi deve superare una riduzione danno di 20, una rigenerazione di 15 pf a round. E poi il palacoso deve subire l'attacco del miniboss che ehmm+18 a colpire

Fanno metagame nel senso che maxano le build.

Il druido gioca bene, parla con la natura, la difende, parla troppo con i vegetali ma va bene. Il ranger che abbiamo gioca normalmente a distanza e fa il suo, inoltre gioca di ruolo come quello che mette la testa, pianifica prima di agire.

L'hexadin è invece impersonificato da un ragazzo che con me ha cambiato 5/6 personaggi facendoli morire solo perché si era stancato di pianificare e di solito attacca a testa bassa incappando in cose anche abbastanza stupide.

Facendo questo non rischio di fare tailoring? sto pensando di fargli affrontare degli umanoidi ed in particolar modo, degli Npg simili a loro.

Link to post
Share on other sites
10 minutes ago, Talos_Elle said:

Citazione di ierisera: "ehi lo, ma non è che ci hai messo di fronte dei mostri troppo forti per il nostro livello?"

Sono rimasto in silenzio e siamo andati avanti. Riguardo al primer penso di aver capito cosa intendi. Attualmente li sto facendo giocare in un mondo del tutto simile ad Azeroth di World of Warcraft ed ho creato un manuale di raccordo, sto scrivendo le loro avventure in un pdf cosi da poterle rileggere ed entrare più in comunicazione con questo universo. 

Ho provato già a parlare con l'Hexadin ed ha detto che vuole provare tutte le build super sgrave. Però per lui il DM è solo un qualcosa che deve far divertire gli altri. Nella sua campagna io sto playtestando la classe Witcher (siamo al livello 4) che lui ha definito come "troppo forte"... Purtroppo qui la cosa diventa personale e la pazienza ha un limite.

Oh gesù, mi vengono i brividi lol. Bhè, Ti sei risposto da solo. Questa persona gioca per flexare il proprio ego in un gioco d'immaginazione (e poi gli rode se qualcun'altro gioca qualcosa di "sgravo") Fossi in te cambierei questo giocatore )o gruppo se son tutti così). È la soluzione più rapida e indolore.

5 minutes ago, Talos_Elle said:

Si, sono perfettamente d'accordo con te e l'ho fatto: "eh ma cosi mi vuoi limitare solo perché so giocare".

Beh se la mettiamo in questo modo lui ha un +16 al tiro per colpire. Purtroppo devo iniziare a mettere contro qualcosa di veramente aberrante senza sentirmi dire che metto mostri troppo forti. Devo seguire il GS indicato dal Manuale del Dungeon Master?

Grazie a tutti per il supporto

Come ho evidenziato personalmente, e moltissimi DM concordano con me, I GS del manuale sono pessimi e dovresti sempre ritoccare gli incontri ad hoc.

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Talos_Elle ha scritto:

Si, sono perfettamente d'accordo con te e l'ho fatto: "eh ma cosi mi vuoi limitare solo perché so giocare".

Beh se la mettiamo in questo modo lui ha un +16 al tiro per colpire. Purtroppo devo iniziare a mettere contro qualcosa di veramente aberrante senza sentirmi dire che metto mostri troppo forti. Devo seguire il GS indicato dal Manuale del Dungeon Master?

Grazie a tutti per il supporto

Dovreste prima calmare gli animi, farvi una birra e un hamburger assieme e rimettere al centro il rapporto umano.

Detto questo non esiste un gruppo di PG invincibile nemmeno al 20imo livello. Se usi l'attrizione, deprivi il gruppo dei riposi (ovviamente ci deve stare con la storia/situazione), e usi le istruzioni sul manuale del DM per creare scontri adeguati.

Questo non si basa sui GS ma si basa sui punti esperienza dei mostri secondo il livello dei pG moltiplicato per il numero dei personaggi.

 

nnamo che si gioca per divertirsi, non createvi problemi in una cosa che dovrebbe rilassare tutti. suvvia.

Mal che vada smettete e cercatevi persone più affini allo stile di gioco di ognuno!

Link to post
Share on other sites
5 minutes ago, neurone said:

Dovreste prima calmare gli animi, farvi una birra e un hamburger assieme e rimettere al centro il rapporto umano.

Detto questo non esiste un gruppo di PG invincibile nemmeno al 20imo livello. Se usi l'attrizione, deprivi il gruppo dei riposi (ovviamente ci deve stare con la storia/situazione), e usi le istruzioni sul manuale del DM per creare scontri adeguati.

Questo non si basa sui GS ma si basa sui punti esperienza dei mostri secondo il livello dei pG moltiplicato per il numero dei personaggi.

 

nnamo che si gioca per divertirsi, non createvi problemi in una cosa che dovrebbe rilassare tutti. suvvia.

Mal che vada smettete e cercatevi persone più affini allo stile di gioco di ognuno!

Concordo con il calmare i bollenti spiriti in quanto problemi di gruppo finiscono sempre con il trapelare in gioco. Comunque, data la situazione, temo che sia altamente imporbabile trovare un compromesso per tutti. Ci sono capitato 9taanti) anni fa con il mio grupp odi amici dove non ci si trovava mai daccordo finchè abbiamo dovuto allontanare degli elementi. Tieniti i giocatori e saluta quelli tossici (con i VTT ora puoi giocare con tutto il mondo!) Non vale la pena perder tempo con gente che non vuole senti ragione.

Edited by AngoloDelGdR
Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Talos_Elle ha scritto:

Si, sono perfettamente d'accordo con te e l'ho fatto: "eh ma cosi mi vuoi limitare solo perché so giocare".

1) Buildare e giocare sono cose diverse.

2) Casomai il contrario: metto delle sfide adatte a te, visto che sei così bravo che nessun mostro riesce a starti contro. (cerca di farlo sembrare meno passivo-aggressivo possibile lol)

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
On 5/13/2021 at 3:02 PM, AngoloDelGdR said:

Oh gesù, mi vengono i brividi lol. Bhè, Ti sei risposto da solo. Questa persona gioca per flexare il proprio ego in un gioco d'immaginazione (e poi gli rode se qualcun'altro gioca qualcosa di "sgravo") Fossi in te cambierei questo giocatore )o gruppo se son tutti così). È la soluzione più rapida e indolore.

Mi trovi d'accordo, infatti ho pensato anche io di mollare un po' il game perché con questo gruppo non mi sto divertendo ultimamente. Però sono più un tipo che risolve la cosa con le meccaniche.

-cut-

Grazie ancora. Sono aperto a tutti i possibili suggerimenti da DM. PS c'è per caso una sezione in cui ci sono delle regole che migliorano quelle del manuale?

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA posso provarci.

Come ho risposto sopra proverò a risolvere la cosa in game. E penso che sia arrivato il momento di fargli affrontare dei PG fatti da me. Credo che affronteranno un Bladesinger, un Hexadin e un Bardo-Chierico. Li userò come Squadrone della Morte del nemico. Glieli farò incontrare per caso alla fine di uno scontro duro. Perderanno ed ogni tot ritorneranno ad affrontarli.

 

Edited by Bille Boo
MOD -eliminato un paragrafo su richiesta dell'autore
Link to post
Share on other sites
13 minutes ago, Talos_Elle said:

Mi trovi d'accordo, infatti ho pensato anche io di mollare un po' il game perché con questo gruppo non mi sto divertendo ultimamente. Però sono più un tipo che risolve la cosa con le meccaniche.

Ho davvero creato un manuale di 40 pagine per il gruppo insieme ad alcuni classi ispirate da WoW, come il Cavaliere della Morte e il Cacciatore di Demoni (prendendo anche ispirazione da una classe che ho trovato online). Mi secca mollare questo mini universo con tutto il materiale a cui ci ho dedicato tempo.
Staremo a vedere.

Grazie ancora. Sono aperto a tutti i possibili suggerimenti da DM. PS c'è per caso una sezione in cui ci sono delle regole che migliorano quelle del manuale?

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA posso provarci.

Come ho risposto sopra proverò a risolvere la cosa in game. E penso che sia arrivato il momento di fargli affrontare dei PG fatti da me. Credo che affronteranno un Bladesinger, un Hexadin e un Bardo-Chierico. Li userò come Squadrone della Morte del nemico. Glieli farò incontrare per caso alla fine di uno scontro duro. Perderanno ed ogni tot ritorneranno ad affrontarli.

 

Non devi mollare nulla. È sempre materiale che hai creato e che puoi utilizzare in futuro! Onestamente, penso che l'unica soluzione, per quanto "drastica", sia cambiare uno o più giocatori. Buttargli contro un mega PG/PNG gli farà solo rodere il fondoschiena o la prendera come una sfida al suo ego e raddopierà il powerplay. Buona giornata e buon roleplay.

Edited by AngoloDelGdR
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Io proverei un’altra via. 
non serve a niente modificare i mostri o alzare il gs, ti metti solo a competere su un livello di potere.

Se a lui piace giocare così ha diritto a divertirsi. Dagli una partita dove può fare valanghe di danni e una dov’è inutile. Fai una partita per lui, una per te e una per gli altri a rotazione. 
 

Per lui metti un bel miniboss con una valanga di pf da buttare giù a testa bassa.

Per le altre occasioni metti un bel po’ di mostri molto deboli con pochi pf, dove un singolo attacco da 100 pf ne preca 60. Oppure metti degli scontri dove il punto non è uccidere, ma magari proteggere un personaggio molto debole da molti nemici. O ancora dove lo scopo è prendere un’oggetto prima degli altri se lui uccide il nemico più forte in un round e il più debole in quel round porta via l’obbiettivo cosa ha risolto?

Ancora puoi giocare mettendo in pericolo i suoi compagni, metti degli incontri con nemici che odiano i compagni per motivi di BG o di razza o classe e concentra i tuoi attacchi su di loro così dovrà proteggerli invece di attaccare.

Inoltre puoi giocare con le condizioni uno scontro ogni tre per rendere tutto più complicato per tutti, il buio in D&D 5e non fa molta paura ma le tempeste di sabbia, la nebbia, i detriti da esplosione o crollo (vedi torri gemelle) rendono cechi tutti i pg anche quelli sgravi e se intorno hai mostri con percezione tellurica....

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Talos_Elle ha scritto:

Buongiorno.

Sono un master di un gruppo di personaggi di 14esimo livello. Premessa: non sono un amante del Power Playing, il mio massimo è stato giocare un Sorcadin, ma molto sciallo.

Un paladino Hexadin (warlock 8 pala 6)
Un Druido della Luna
Un Ranger Cacciatore

Mi trovo di fronte a questo problema. Ieri sera abbiamo fatto una sessione online ed ho impostato un GS di sfida difficile per i giocatori. Non è servito a nulla. Anche il mini.boss che hanno affrontato è morto in un due colpi  contro l'Hexadin: Arma consacrata, poi un paio di robe da warlock, divine smite e punizione divina. Qualcosa tipo di 10d10+12d8 di danni+ i bonus fissi.

Da master, sinceramente, non mi sto divertendo. Loro stanno facendo metagame, io mi sto infastidendo perché sono 2/3 serate che gli scontri finiscono in due round e non so come gestire il prosieguo dell'avventura. Il problema è l'atteggiamento del ragazzo che gioca l'Hexadin che "non si diverte se non fa una caterva di danni". Quando attacco, con classe armatura 24, scudo, la porta a 29, non lo prendo mai se non con i critici. Sta diventando un gioco meccanico e senza interpretazione in cui non si sente nemmeno quell'ansietta di affrontare un miniboss perché l'output di danni è decisamente elevato. Stiamo parlando di oltre 100 danni a round per l'hexadin, personaggio che inoltre avevo da master bocciato perché era palesemente incoerente.

Cosa posso fare per risolvere la situazione?e giocare anche meglio da master.

Allora la 5e ha GS fatti col culo. Non avevo mai masterizzato in 5e fino a febbraio di quest'anno mentre ho anni di esperienza in 3e e in AD&D e non i sono mai trovato in difficoltà nel fare gli incontri come in 5e. Dopo un paio di sessioni in cui il gruppo (al 3 liv) se l'è cavata asfaltando i mob senza particolari problemi (il primo senza manco subire danni e a malapena usando una spell a testa) mi sono adeguato. Posto che l'ambientazione è mortale, metto MOLTI MOSTRI e faccio incontri praticamente solo DEADLY (da manuale, in realtà solo una volta lo sono stati, quando le cose non sono andate bene coi dadi e nel momento di climax massimo, ovvero quando volevo) e il gioco ne ha beneficiato. Sopravvivere e vincere in modo difficile rende tutti soddisfatti e ci siamo divertiti tutti.

Quindi semplicemente basta rendere il gioco più divertente per tutti con più mostri e più sfide non mostri. Giocare con il terreno di scontro è fondamentale. Se gli avversari preparano un agguato da posizione difficilmente raggiungibile ci vorrà del tempo prima che i PG possano arrivare da loro. Ma questo non nell'ottica di mettere n difficoltà il gruppo ma di fornire scontri al loro livello.

2 ore fa, Talos_Elle ha scritto:

Citazione di ierisera: "ehi lo, ma non è che ci hai messo di fronte dei mostri troppo forti per il nostro livello?"

Sono rimasto in silenzio e siamo andati avanti. Riguardo al primer penso di aver capito cosa intendi. Attualmente li sto facendo giocare in un mondo del tutto simile ad Azeroth di World of Warcraft ed ho creato un manuale di raccordo, sto scrivendo le loro avventure in un pdf cosi da poterle rileggere ed entrare più in comunicazione con questo universo. 

Ho provato già a parlare con l'Hexadin ed ha detto che vuole provare tutte le build super sgrave. Però per lui il DM è solo un qualcosa che deve far divertire gli altri. Nella sua campagna io sto playtestando la classe Witcher (siamo al livello 4) che lui ha definito come "troppo forte"... Purtroppo qui la cosa diventa personale e la pazienza ha un limite.

Allora il mondo non si adatta ai PG. Il fatto che gli scontri possano essere adeguati al loro livello non significa che lo debbano essere. I PG dovrebbero anche capire quando uno scontro è eccessivo o quando ci sono altri modi per raggiungere l'obiettivo, nonché quando è necessaria una ritirata strategica.

Poi certo in realtà con queste risposte un bel ciaone ci potrebbe anche stare eh...

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Lord Danarc said:

Allora la 5e ha GS fatti col culo. Non avevo mai masterizzato in 5e fino a febbraio di quest'anno mentre ho anni di esperienza in 3e e in AD&D e non i sono mai trovato in difficoltà nel fare gli incontri come in 5e. Dopo un paio di sessioni in cui il gruppo (al 3 liv) se l'è cavata asfaltando i mob senza particolari problemi (il primo senza manco subire danni e a malapena usando una spell a testa) mi sono adeguato. Posto che l'ambientazione è mortale, metto MOLTI MOSTRI e faccio incontri praticamente solo DEADLY (da manuale, in realtà solo una volta lo sono stati, quando le cose non sono andate bene coi dadi e nel momento di climax massimo, ovvero quando volevo) e il gioco ne ha beneficiato. Sopravvivere e vincere in modo difficile rende tutti soddisfatti e ci siamo divertiti tutti.

Quindi semplicemente basta rendere il gioco più divertente per tutti con più mostri e più sfide non mostri. Giocare con il terreno di scontro è fondamentale. Se gli avversari preparano un agguato da posizione difficilmente raggiungibile ci vorrà del tempo prima che i PG possano arrivare da loro. Ma questo non nell'ottica di mettere n difficoltà il gruppo ma di fornire scontri al loro livello.

Allora il mondo non si adatta ai PG. Il fatto che gli scontri possano essere adeguati al loro livello non significa che lo debbano essere. I PG dovrebbero anche capire quando uno scontro è eccessivo o quando ci sono altri modi per raggiungere l'obiettivo, nonché quando è necessaria una ritirata strategica.

Poi certo in realtà con queste risposte un bel ciaone ci potrebbe anche stare eh...

Come ho esposto in un altro post e in un video, i GS di 5e sono da folli. Sono bilanciati attorno alla media di 6 incontri GIORNALIERI e se non si utilizza la colonna deadly (che inoltre boosto fino al 50% a seconda della situazione) si risulterà con l'avere incontri dove il party asfalta il nemico con poco o nessuno sforzo. In questa situazione, sembra essere più una questioen di ego del giocatore che della difficoltà di un incontro e penso che il ciaone sia l'unica soluzione per un gruppo più felice!

Link to post
Share on other sites

L'analisi della situazione, e gli eventuali suggerimenti su come gestire la situazione, direi che dipenda soprattutto da come la prendono gli altri giocatori. Se tutti i giocatori si divertono a ottimizzare e fanno 100 danni a round invece di 40, non c'è davvero motivo per imporgli di non divertirsi: non è che i danni siano una quantità assoluta e ben definita, i mostri che avevano 200HP ora ne hanno 500, e il gioco non cambia in nessun modo. Premiali in fiction facendogli capire che stanno affrontando l'elite perché sono elite: quel tipo di giocatore si fomenta, e il gioco all'esterno del combattimento non cambia. Il problema sorge se un giocatore fa 100 danni a round e gli altri no.

Detto questo, ci sono vari punti a latere che si possono discutere:

  • Dici che ha classe armatura 24 e to hit 16. Questo non è questione di build: non è standard, a meno che non hai dato numerosi oggetti magici, e non oggetti banali. Se hai dato oggetti magici, ovviamente i GS non funzionano, perché non ne prevedono.
  • Dici che ad ogni scontro fa 100 danni a round. L'hexadin è una combinazione di classi molto forte (ed è legato al motivo per cui evito i multiclasse), ma è molto basato sulle risorse: la sua caratteristica più importante è proprio la possibilità di concentrare tutte le risorse in un round. E' una di quelle classi che se segui home rules e decidi di fare 2-3 combattimenti per riposo invece dei 6-8 si sbilanciano completamente. Segui la regola dei 6-8 combattimenti per riposo? Per capirci, vuol dire che ai bassi livelli hai un riposo lungo solo al passaggio di livello, dopo i primi 3 livelli ti sposti ad avere anche un riposo lungo intermedio. Ma in generale, i riposi devono essere rari.
  • Di quello che hai raccontato, l'unica parte che mi fa davvero suonare campanelli di allarme è il fatto che cambi personaggio perché vuole provare build diverse. Questa è l'unica forma in cui è vera la SW fallacy: sei disposto a sacrificare la storia che si è costruita per provare una nuova build. Il problema, come in ogni divorzio, però è anche a monte: perché il giocatore si sente di poter/voler cambiare il personaggio? La storia e gli obiettivi del personaggio sono parte fondamentale del motore della trama?
  • Like 5
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
On 5/13/2021 at 7:05 PM, bobon123 said:

L'analisi della situazione, e gli eventuali suggerimenti su come gestire la situazione, direi che dipenda soprattutto da come la prendono gli altri giocatori. Se tutti i giocatori si divertono a ottimizzare e fanno 100 danni a round invece di 40, non c'è davvero motivo per imporgli di non divertirsi: non è che i danni siano una quantità assoluta e ben definita, i mostri che avevano 200HP ora ne hanno 500, e il gioco non cambia in nessun modo. Premiali in fiction facendogli capire che stanno affrontando l'elite perché sono elite: quel tipo di giocatore si fomenta, e il gioco all'esterno del combattimento non cambia. Il problema sorge se un giocatore fa 100 danni a round e gli altri no.

Detto questo, ci sono vari punti a latere che si possono discutere:

  • Dici che ha classe armatura 24 e to hit 16. Questo non è questione di build: non è standard, a meno che non hai dato numerosi oggetti magici, e non oggetti banali. Se hai dato oggetti magici, ovviamente i GS non funzionano, perché non ne prevedono.
  • Dici che ad ogni scontro fa 100 danni a round. L'hexadin è una combinazione di classi molto forte (ed è legato al motivo per cui evito i multiclasse), ma è molto basato sulle risorse: la sua caratteristica più importante è proprio la possibilità di concentrare tutte le risorse in un round. E' una di quelle classi che se segui home rules e decidi di fare 2-3 combattimenti per riposo invece dei 6-8 si sbilanciano completamente. Segui la regola dei 6-8 combattimenti per riposo? Per capirci, vuol dire che ai bassi livelli hai un riposo lungo solo al passaggio di livello, dopo i primi 3 livelli ti sposti ad avere anche un riposo lungo intermedio. Ma in generale, i riposi devono essere rari.
  • Di quello che hai raccontato, l'unica parte che mi fa davvero suonare campanelli di allarme è il fatto che cambi personaggio perché vuole provare build diverse. Questa è l'unica forma in cui è vera la SW fallacy: sei disposto a sacrificare la storia che si è costruita per provare una nuova build. Il problema, come in ogni divorzio, però è anche a monte: perché il giocatore si sente di poter/voler cambiare il personaggio? La storia e gli obiettivi del personaggio sono parte fondamentale del motore della trama?

Ciao, grazie per la risposta.

provo a risponderti con ordine.

1) Si, hanno oggetti magici. Volevo creare una campagna con tanta magia, e quindi ho fornito loro 3 oggetti magici a sintonia. Riguardo alla CA sono un oggetto molto raro e uno raro (scudo +3 e armatura pesante +1). R

2) I combattimenti sono circa 3/4 per sessione ed ho sempre impedito i riposi brevi tra l'uno e l'altro scontro ma per via della situazione: se siete in territorio nemico (tipo un dungeon sorvegliato, o in un campo di battaglia), non avete tempo di farvi una birra. Stessa cosa se "inseguiti" o "ricercati".  Mentre in tutte le situazioni classiche possono riposarsi senza limiti.
PS ieri sera dopo gli scontri mi hanno subito richiesto un riposo breve (l'hexadin: Master ma possiamo riposarci ora per recuperare le forze; situazione: campo di battaglia con piccola invasione demoniaca in corso)

-cut-

Forse, la mia frustrazione è che in parte si disinteressano al contesto, ma tirano dadi e basta. In questa situazione da master non mi diverto perché penso che giocare a CoD, o a World of Warcraft sia più divertente visto che alla fine è solo una questione di "tirare la tastiera (ndr dadi)"

Edited by Bille Boo
MOD - eliminato un paragrafo su richiesta dell'autore
Link to post
Share on other sites
29 minutes ago, Talos_Elle said:

1) Si, hanno oggetti magici. Volevo creare una campagna con tanta magia, e quindi ho fornito loro 3 oggetti magici a sintonia. Riguardo alla CA sono un oggetto molto raro e uno raro (scudo +3 e armatura pesante +1). R

Va benissimo, ma ovviamente devi tarare gli incontri di conseguenza. È chiaro che devi completamente ignorare i GS se dai +4CA ai tuoi personaggi. Il gioco è tarato molto male se ci sono oggetti magici. Senza oggetti magici il nemico tende a colpire una volta su tre/su quattro. Un +4CA dimezza il danno subito nel caso peggiore: con molti nemici può ridurre il danno tanto da essere trascurabile, come hai osservato. Non ti stupire se il gruppo a cui hai fornito bonus sovrumani è ora in grado di affrontare scontri sovrumani.

Quote

2) I combattimenti sono circa 3/4 per sessione ed ho sempre impedito i riposi brevi tra l'uno e l'altro scontro ma per via della situazione: se siete in territorio nemico (tipo un dungeon sorvegliato, o in un campo di battaglia), non avete tempo di farvi una birra. Stessa cosa se "inseguiti" o "ricercati".  Mentre in tutte le situazioni classiche possono riposarsi senza limiti.

Ecco, cerca di non avere "situazioni classiche": alza il ritmo. Servono 6-8 scontri per riposo lungo per avere un hexadin equilibrato. Se cambi questo, e permetti al gruppo di affrontare gli scontri per poi riposarsi, non ti lamentare se è squilibrato. Nota che è una media. Se alle volte ti ritrovi ad avere pochi scontri e poi si riposano, le volte dopo fagli avere 10 scontri prima di riposarsi. L'hexadin diventa improvvisamente inutile.

Nota: non dirgli "No, non puoi", non è compito tuo. Crea dei trade off chiari. Il culto sta uccidendo i prigionieri, uno all'ora. Volete fare un riposo breve? Ricordagli che una persona muore mentre loro bevono e mangiano, si può fallire la missione senza morire. Volete fare un riposo lungo? Il sacrificio è finito, il Demone è risorto. Ogni missione deve avere una posta, una clessidra che scorre, ritmo. Se tu dici "Non puoi", sembra una ripicca. Ma se i giocatori sanno che hanno due giorni per tornare al villaggio prima che il paladino nero torni per la sua vendetta, spendere un riposo lungo è fuori discussione.

Quote

3) Il fatto di voler cambiare le build sta alla persona. Ci sono delle penalità al cambio del pg tipo la perdita degli oggetti magici precedente etc.  E se devo risponderti, in base a come sono andate le storie sul gruppo, c'è poco roleplaying. Non viene creata una storia dietro al pg. Quando mi ha presentato l'hexadin, ma anche altri pg, ho chiesto il background e del perché un paladino con giuramento di devozione diventa warlock (e che mi sembrava incoerente senza perdere benefici da paladino) mi ha risposto: "a me sembra fatto bene, ho tutti i bonus giusti, e con arma consacrata vado a +16 di TpC, che è ottimo contro qualsiasi nemico". 

Non credo sia compito del master giudicare se la storia dei giocatori sia valida o meno per avere una determinata build. Crea delle meccaniche sballatissime, in cui lui cerca di giustificarla il minimo necessario per avere il bollino di approvazione, e questo crea delle brutte dinamiche sociali a sua volta.

Sono due questioni da affrontare separatamente, non da mischiare. Da un lato, capire se alcune build meccanicamente siano problematiche. Se sono problematiche meccanicamente, proibiscile meccanicamente: non ha senso di chiedere un background complesso per averci accesso. Dall'altro lato, spingere i giocatori a interessarsi a creare una storia integrata con il mondo e con la trama generale. Questo ultimo punto, che a questo punto mi sembra che sia in realtà il punto centrale, richiede però una discussione a parte.

Se speri che riesci ad ottenere persone interessate a narrare una storia proibendogli di fare personaggi potenti se non lo fanno, caschi male: gli incentivi sono tutti sballati.

Edited by bobon123
  • Like 4
Link to post
Share on other sites
  • Bille Boo changed the title to Personaggio con build sbilanciata

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Ankarima
      Ciao a tutti ragazzi!
      Sto cercando di sviluppare un pg (da liv 1 a ..20 poi si vedrà) swordsage con i pugni nelle mani, come da titolo, incentrato su destrezza.
      Vorrei creare un combattente da seconda linea molto mobile in grado di applicare qualche effetto di controllo (setting sun) ed incentrato su Tiger claw.
      Volevo chiedervi, quali sono secondo voi i talenti migliori che caratterizzerebbero questo tipo di pg?
      Io ho pensato alle catene:
      schivare (se avete alternative allo schivare vi ascolto) - mobilità - attacco rapido [ma anche Elusive Target mi sembra bello]
      riflessi in combattimento - vexing flanker
      weapon finess - shadow blade - adaptive style  (più che una catena e la spina dorsale del pg)
      Cosa pensate di questi?
      quali altri sarebbero interessanti?
      ps: per favore no cose piene di AdO, vorrei concentrarmi su manovre (TC, e SSpiu che altro) e movimento
      Grazie a tutti!
    • By Ragnar Joysword
      Salve a tutti, sto masterando una campagna tutta di mio pugno e mi è venuta un'idea per quanto riguarda l'aspetto religioso: creare una divinità malvagia (dio della magia oscura) (probabile "antagonista" dei giocatori) che ha come scopo uccidere/sottomettere le altre divinità per diventare il dio più importante nel mondo materiale ( vuole passare dal politeismo a monoteismo, con lui come unica divinità) Egli raduna seguaci di ogni razza (per lo più umani ed elfi) con il pretesto di farli diventare potentissimi o esaudire un loro desiderio, in cambio di un giuramento di completa obbedienza. Per il momento ho pensato a queste cose...più:
      Area d'influenza: magia, conquista, inganni, disciplina, castigo. 
      Domini: magia, forza, inganno, dominazione, forza cosmica. 
      Come vi sembra l'idea? 
    • By PioloHK
      Allora, al momento sto portando avanti un personaggio che ho intenzione di far diventare 5 livelli da barbaro e 15 da ladro, ma la momento sono solo 2 da barbaro e 1 da ladro, essendo vicino al 3 livello da barbaro mi stavo chiedendo quale cammino scegliere ed in caso se fare 6 livelli da barbaro per prendere il secondo privilegio. Tenendo conto che il ladro lo farò spadaccino e che il barbaro zelota non lo posso fare per motivi di lore quale sottoclasse mi consigliereste?
    • By Duais
      Salve ragazzi, avevo bisogno di un aiuto abbastanza urgente. Il mio master mi ha chiesto di interpretare un ex-druido con la cdp rinnegato. 
      Il problema è che non ho minimamente idea di come buildarlo e in più non posso utilizzare manuali inglesi 😢. Se avete idee fatevi avanti 🙏. 
      Non potrò tornare druido con l'incantesimo che viene citato nel manuale del giocatore, dovrò per forza essere un rinnegato. 
    • By dpm_dj
      Buongiorno,
      Tra un paio di mesi continueremo una lunga campagna pirata fatta con personaggi di 3.5ed. e che per comodità del master dovremmo trasformare in personaggi di 5ed.
      Eravamo di 12° livello ma per questioni di storia siamo tornati al 3° livello.
      Il mio personaggio sfruttava quasi alla lettera la build a questo link (no Tome of Battle).
      Secondo voi, considerando che sono abbastanza libero come manuali (ambientazione Forgotten Realms) e che l'idea sia quella di recuperare appieno il gusto del PG con meccaniche il più possibile simili, cosa mi consigliate? Uso di talenti e multiclasse assolutamente possibili.
       
      Grazie!

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.