Jump to content

Spingere incorporeo


MrOppip
 Share

Recommended Posts

Ciao,

Quando il party è stato attaccato da delle creature incorporee ci siamo chiesti se il monaco alla fine del suo attacco poteva spingere queste creature (cioé se queste creature venivano spinte dal Monaco).

Nei tratti non c'è una immunità all'essere spinto, non esiste neanche la condizione spinto e il monaco colpisce utilizzando il ki.

Potete chiarci le idee?

Grazie

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 4
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Non sono un grande esperto di 5e. Mi permetto solo un paio di commenti.

Per quello che posso vedere, in 5e l'incorporeità viene resa solo attraverso la capacità "incorporeal movement", cioè è qualcosa che è "attivo" solo mentre la creatura effettua il suo movimento. Peraltro, la creatura subisce danni se sosta all'interno di oggetti solidi. Sembrerebbe quindi che la sua incorporeità sia qualcosa che deve in qualche modo "attivare" o controllare a livello cosciente, e che può mantenere solo per un breve momento.

D'altra parte poi c'è un elenco di immunità tra cui, in genere, tutti i danni fisici a meno che non provengano da fonte magica. Sotto questo aspetto il funzionamento sembra più simile al concetto intuitivo di incorporeità, cioè essere costantemente intangibili.

 

Ora, se il monaco in questione è in grado di danneggiare in qualche modo i mostri incorporei, non è di per sé insensato che possa anche spingerli.

 

Il DM qui deve prendere una decisione: deve cioè decidere se l'atto di spingere operato dal monaco è qualcosa di "più simile" ad un generico danno fisico non magico (a cui l'incorporeo è immune) o all'attacco con cui il monaco danneggia il mostro (se ne ha uno).

Dire che lo spingere funziona sembrerebbe più in linea con il regolamento com'è scritto (in fondo il mostro non è indicato come immune), e non è del tutto insensato in astratto.

Dire che non funziona, tuttavia, sembrerebbe più in linea con la logica elementare e intuitiva con cui siamo abituati a concepire un essere senza corpo.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Cosa farei io da master: Se il monaco è già di 6° livello i suoi colpi senz'armi sono considerati magici ai fini del calcolo di resistenze ed immunità, per cui se l'azione di spinta, o la spinta come conseguenza di un colpo senz'armi, viene effettuata dal suddetto monaco su una creatura incorporea che non abbia immunità all'essere spinto o mosso, allora la creatura viene spinta, perché colpita da un'arma magica che bypassa le sue immunità.

Questo è come lo farei io, non so se esistono dei sage advice o cose simili al riguardo.

Link to comment
Share on other sites

@Bille Boo

In realtà non esiste la condizione di immunità ai danni fisici ma solo la resistenza a tutti i danni magici, e quelli fisici solo da armi non magiche cit:

"Resistenze ai Danni: acido, freddo, fulmine, fuoco, tuono; contundente, perforante e tagliente da attacchi non magici

Immunità ai Danni: necrotico, veleno Immunità alle Condizioni: affascinato, afferrato, avvelenato, indebolimento, paralizzato, pietrificato, privo di sensi, prono, trattenuto."

Seguendo la logica chiunque potrebbe spingerlo anche con attacchi non magici, visto che non ne è immune, ma presenta un'immunità alle condizioni fisiche.

Direi che ne è immune poiché se finisce in uno spazio solido, come una creatura o un oggetto, può rimanere in sovrapposizione con esso subendo 1d10 di danno e senza venirne spinto fuori, quindi fondamentalmente la creatura è più incorporea che non, e non esiste una creatura sul MM5.0 che sia immune a spinta, quindi o non esiste l'immunità o è compresa in altre condizioni come trattenuto o afferrato.

 

Link to comment
Share on other sites

Direi che è soggetto a spinta proprio perché subisce dei danni se finisce in uno spazio solido in sovrapposizione.

Vero che è immune a prono e trattenuto ma sono condizioni la cui immunità è data dal fatto l'incorporeo fluttua e che come spiegato sopra se finisce in oggetti solidi (come la stretta di braccia di un pg) subisce dei danni ma non ne è ostacolato e potrà muoversi a piacere. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.