Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Statistiche Fantasy Ground 2019

Fantasy Grounds ha rilasciato i dati sull'utilizzo dei regolamenti di GdR negli ultimi 12 mesi. D&D 5E continua chiaramente a dominare, con il 70% (in aumento dell'1%); Pathfinder 2E si è introdotto nella classifica al 6° posto, nonostante sia disponibile solo da un paio di mesi, mentre Starfinder raggiunge il 4° posto.

Vi ricordiamo che, come sempre, MoreCore è il modulo generico di default di Fantasy Ground laddove non ci sia uno specifico pacchetto di gioco corrispondente.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/fantasy-grounds-top-rpgs-last-12-months.667823/
Read more...

Tales From The Loop Gratis Per 1 Giorno

Il gioco di ruolo Tales From the Loop, creato da Simon Stålenhag e distribuito dalla Free League Publishing è basato su un fantastico sobborgo sci-fi degli anni '80 e ora può essere scaricato gratis direttamente DriveThruRPG, dove sarà presente in forma gratuita fino a venerdì 11 ottobre.

Il gioco è in lingua inglese, e tuttora non esiste una traduzione in italiano.
Riportiamo qui la descrizione del prodotto:
Il paesaggio era colmo di macchine e rottami metallici collegati all'impianto, in un modo o nell'altro. All'orizzonte vi erano sempre presenti le colossali torri di raffreddamento, con le loro ostruenti luci di colore verde. Se poggi a terra l'orecchio, potresti sentire il battito del cuore del Loop: le fusa del Gravitron, il componente principale di una magia ingegneristica, che è stato al centro degli esperimenti del Loop. La struttura era la più grande esistente al mondo del suo genere, e si diceva che le sue forze potessero piegare lo spazio-tempo stesso.
I dipinti Scifi dell'artista Simon Stålenhag che ritraggon ola la periferia svedese degli anni '80, popolata da macchine fantastiche e strane bestie, hanno ottenuto il plauso globale. Ora puoi entrare nel fantastico mondo del Loop.
In questo gioco di ruolo sulla scia di di E.T. e Stranger Things giocherai dei teenager, risolvendo misteri legati al Loop. Le regole del gioco si basano su Mutant: Year Zero, che è stato premiato con un Silver ENnie come Miglior Regolamento durante il Gencon 2015.

Caratteristiche principali:
Crea il tuo personaggio unico - incluse abilità, oggetti, orgoglio, problemi e relazioni - in pochi minuti. Esplora i segreti del Loop in due ambientazioni di gioco principali: una basata sulle Isole Svedesi Mälaren, l'altra a Boulder City, Nevada. Indaga sui misteri e supera i problemi usando regole veloci e funzionali, basate sul motore di gioco Mutant: Year Zero. Gioca i quattro scenari completi inclusi, possono essere legati insieme in una campagna denominata Le Quattro Stagioni della Folle Scienza  
Link per scaricare il manuale: https://www.drivethrurpg.com/product/210617/Tales-from-the-Loop-RPG-Rulebook?affiliate_id=31065  
Read more...

Un evento D&D al Lucca Comics & Games 2019!

Sul suo sito ufficiale la WotC ha annunciato che sarà presente al Lucca Comics & Games 2019 (la più grande manifestazione sui giochi e i fumetti in Italia) dal 30 Ottobre al 3 Novembre 2019 per promuovere in Europa la nuova avventura per D&D 5e, Baldur's Gate: Descent Into Avernus (potete trovare maggiori informazioni sul supplemento qui). Nathan Stewart, il Vice Presidente della WotC che gestisce tutto il franchise di D&D, ha dichiarato: "Dungeons & Dragons è un fenomeno globale e siamo super emozionati all'idea di portare per la prima volta ai fan presso il Lucca Comics & Games tutta l'esperienza narrativa del nostro gioco. Vogliamo che i fan di tutto il mondo inizino a giocare a D&D e interagire con la comunità (di giocatori, NdTraduttore) a Lucca è un grande passo per renderlo possibile"
Durante il periodo della fiera, dunque, saranno presenti in Italia per la WotC Joe Manganiello, Mark Hulmes e Kim Richards, che giocheranno a D&D 5e dal vivo, per la prima volta di fronte al pubblico italiano.
Tra l'1 e il 9 Novembre, inoltre, la WotC organizzerà Devil Deals (Patti con il Diavolo), una enorme avventura interattiva che porterà migliaia di partecipanti a cercare indizi per tutta Lucca e a confrontarsi con i diavoli in un dungeon realmente esistente al di sotto della città. L'evento Devil Deals ammetterà solo un numero limitato di partecipanti, dunque affrettatevi ad iscrivervi se volete partecipare: per farlo recatevi su questo sito.  I premi in palio per chi parteciperà a Devil Deals possono includere prodotti esclusivi del merchandise di D&D creati dalla WotC o dalla WizKids, così come la possibilità di incontrare i luminari di D&D (Joe Manganiello, ecc.).
Infine, per tutta la durata del Lucca Comics & Games saranno organizzate diverse campagne giocate da celebrità americane ed europee dal vivo e in streaming, e una imponente campagna di D&D Epic organizzata l'1 Novembre e a cui è possibile iscriversi qui (purtroppo sembra che le iscrizioni siano oramai già chiuse), mentre saranno disponibili per l'acquisto in fiera numerosi prodotti legati a D&D 5e.
Coloro che non avranno l'opportunità di recarsi personalmente al Lucca Comics & Games potranno seguire gli eventi organizzati dalla WotC sull'account Twitch ufficiale di D&D.
Per maggiori dettagli sui vari eventi organizzati al Lucca Comics & Games visitate il sito ufficiale della fiera.

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/events/lucca  
Read more...

I Nostri Oggetti Magici Infernali Preferiti

Articolo di J.R. Zambrano del 03 Ottobre 2019
I diavoli sono noti per tentare i mortali con oggetti potenti, e l’Avernus è pieno, da parte sua, di oggetti magici che renderebbero invidioso persino un arciduca. Continuate a leggere amici, a prescindere dagli spoiler, e troverete cinque oggetti magici per i quali si potrebbero felicemente vendere le proprie anime. Beh, forse non le proprie anime, ma quelle di qualcun altro sicuramente sì. Questi sono i nostri oggetti magici preferiti di Baldur's Gate: Descent Into Avernus.

Divoratrice di Templi (Fane Eater)

Questa è l'ascia appartenente ad Arkhan il Crudele. Un'Ascia da Battaglia +3 che infligge ulteriori 2d8 punti ferita di danno necrotici (e vi guarisce dello stesso numero di tali punti ferita) non è da buttare via, ma questa ascia conosce di persona Joe Manganiello, quindi ce la rende ancora più interessante. Inoltre è soltanto utilizzabile da un Chierico o un Paladino malvagi, quindi se la maneggiate, non solo siete diventati un avventuriero malvagio, ma avete anche ucciso un leggendario PNG e fatto arrabbiare Tiamat, e per fare questo ci vuole fegato. Congratulazioni per la vostra audacia.
Scudo del Lord Nascosto (Shield of the Hidden Lord)

Questo è uno degli oggetti importanti per la trama di Descent into Avernus e potrebbe non essere mai scoperto dai PG. Il che fa parte di ciò che rende Descent in Avernus un'avventura così divertente, ma se lo otterrete potrete brandire uno scudo che è una prigione per un potente Diavolo della Fossa che sta lentamente corrompendo la sua prigione. Gargauth, un semidio nascente da un demone, esercita una notevole influenza dall'interno dello scudo. La persona in sintonia con lo scudo ottiene +2 CA e resistenza al fuoco, ma deve fare i conti con Gargauth, che possiede un'Intelligenza di 22 e un Carisma di 24, il che lo rende un formidabile alleato. Può lanciare Palla di Fuoco o Muro di Fuoco e può irradiare un'aura di terrore (ogni volta che lo scudo decide di farlo), il che lo rende un potere complicato. Inoltre corrompe lentamente tutto ciò che lo circonda, quindi buona fortuna se avrete a che fare con esso.
Elmo del Dominio sui Diavoli (Helm of Devil Command)

Finalmente giungiamo a un oggetto magico che risulta meno problematico ed e più simile a uno dei migliori oggetti di D&D di tutti i tempi, il Tridente del Comando dei Pesci, solo che questo funziona sui diavoli ed è un elmo. Potete comunicare telepaticamente con tutti i diavoli che si trovano a meno di 300 metri e sapete immediatamente persino la posizione esatta e il tipo di tutti i diavoli all'interno di quel raggio. Potete anche spendere una delle sue 3 cariche (che si ricaricano dopo 24 ore) per lanciare Dominare Mostri su un diavolo.
Naturalmente dovrete poi preoccuparvi nelle successive un 1d4 ore della probabilità del 20% di attirare un Narzugon che cavalca un Incubo. Ma questo accade solo se lo usate nei Nove Inferi - tornate di soppiatto sul Piano Materiale e sarete pronti a scontrarvi contro ogni diavolo.
La Spada di Zariel

Non potevamo non inserire la spada di Zariel, specialmente visto che si trova in primo piano nell'immagine di copertina del modulo. Peso narrativo a parte, questa spada è diabolicamente tamarra. È una spada forgiata con acciaio celeste e vi consentirà di sintonizzarvi con essa soltanto se ne siete degni. Ci piacciono le armi con una personalità, cosa possiamo dire, ma questa vi trasforma letteralmente nella versione migliore possibile di voi stessi. Quando toccate la spada e vi sintonizzate con essa, vi trasformate irreversibilmente in una versione celestiale e idealizzata di voi stessi, con alcuni grossi benefici: 
Imparate il Celestiale Ottenete resistenza ai danni necrotici e ai danni radianti Il vostro Carisma diventa 20, a meno che non sia più alto Vi crescono delle ali angeliche e ottenete una velocità di volo pari a 27 metri Ottenete Visione del Vero Ottenete vantaggio a tutte le prove di Intuizione Ottenete un nuovo tratto della personalità Quest'ultima parte è un pelo bizzarra, poiché sovrascrive i tratti della vostra personalità - ma dopo tutto siete stati cambiati. Per sempre. Ma ne vale la pena perché oltre a tutti quei benefici passivi, la spada vi consente ANCHE di fare cose piuttosto incredibili durante un combattimento. Potete emanare un'aura di luce radiante che contrasta i demoni; infliggete 2d8 danni radianti aggiuntivi se la brandite con una mano oppure 3d10 se la brandite con due mani, e le creature malvagie colpite dalla spada devono riuscire in un tiro salvezza oppure essere accecate per un turno.
Sacro Vendicatore, mangia la polvere.
Moneta dell'Anima (Soul Coin)

Quest'ultimo è l'elemento più insidioso della lista. Le Monete dell'Anima sono allo stesso tempo una valuta e un oggetto magico. Queste monete contengono le anime intrappolate di esseri umani malvagi e, mentre le anime sono dentro la moneta, potete utilizzare una delle sue 3 cariche per prosciugare i loro punti ferita oppure per fare una domanda e costringere l'anima a rispondervi. Le anime intrappolate in questo materiale possono essere liberate distruggendo la moneta, ma se la inserite in una Macchina da Guerra Infernale... potete distruggere un'anima per sempre impiegandola come combustibile. Certo è un atto malvagio, ma se volete essere sicuri che il vostro DM non riporti indietro quel malvagio ricorrente che sta portando in giro a partire dal livello 1, non c'è modo migliore per essere assolutamente sicuri che non sia solamente deceduto, ma eliminato del tutto dall'esistenza.
Tuttavia, dopo una scelta del genere non potrete più fregiarvi della nomea di brave persone.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-magic-items-from-hell-our-favorites.html
Read more...

5 Draghi alla ricerca di un Dungeon

Articolo di J.R. Zambrano del 02 Ottobre 2019
I draghi sono tra i mostri più iconici di D&D, se non addirittura i più iconici, specie considerando che sono parte del nome del gioco. Eppure ci sono relativamente pochi dungeon in cui si trovano dei draghi. Certo si possono trovare molti draghi nelle pagine delle varie avventure pre-fatte. E se cercate con molta attenzione potete anche trovarne uno o due che hanno dimora in un dungeon, ma in generale queste bestie maestose hanno spesso mancanza di un dungeon. Ed ecco quello che vogliamo fare oggi.
Con la sponsorizzazione di un solo dungeon potrete trovare una tana per queste creature. Ciascuna di esse ha una propria rete di servitori o quest secondarie. Anche un singolo dungeon può fare la differenza, quindi per favore donate con generosità.
Essvadafex

Essvadafex è una Draghessa Verde Giovane, nonché la maestra di una gilda nota come Le Scaglie del Serpente. Essvadafex ha usurpato la posizione del leader precedente, rimpiazzandolo grazie alla sua capacità magica di mutare forma. Sotto la sua guida le Scaglie del Serpente stanno fiorendo, dedicandosi a delle macchinazioni maggiormente politiche, infiltrandosi lentamente nei piani alti del governo cittadino. Essvadafex può richiamare sul momento:
1d4 Veterani 1d6 Cultisti Fanatici 1 Ladro Esperto E quanti Malviventi reputate sensato. Tuttavia Essvadafex trova che la tana usata dai ladri sia poco adatta ad una draghessa del suo rango e ne sta cercando una nuova. Forse potete aiutarla?
Pelagrius il Senza Catene (Pelagrius the Unfettered)

Pelagrius il Senza Catene è un Drago di Bronzo Adulto che ha assunto la facciata del signore dei pirati noto come il Predone Porpora, che appare dalla nebbia e dalle leggende, ma principalmente dalle nebbie. Di recente la tana segreta di Pelagrius, una nave affondata, è stata riportata in superficie e saccheggiata da una banda di sfacciati kuo-toa mentre Pelagrius era lontano per i mari, impegnato a combattere in "stile umano" con la nave di un pirata rivale. Pelagrius ha vinto tecnicamente la battaglia, ma ha perso la nave nel frattempo. Quando è tornato alla sua tana non l'ha più trovata e ora è nella imbarazzante posizione di cercare un nuovo posto dove vivere, ed è qui che voi giocatori potete entrare in gioco e aiutarlo.
Gothralming

Gothralming è un Cucciolo di Drago Nero che governa una tribù di coboldi. Tuttavia nelle ultime settimane la tribù di coboldi è sparita, non si trova nei soliti nascondigli. Non sono nei pozzi della sofferenza, nè nei pozzi dell'agonia, nemmeno nel pozzo della disperazione. Gothralming non ha idea di cosa possa essere successo ai suoi sudditi più leali, il che è di nuovo qualcosa con cui voi avventurieri potrete dare una mano.
La tribù di Gothralming può essere trovata a godersi la bella vita nelle foreste/rovine vicine e consiste di:
2d8 Coboldi Scudo di drago (Kobold Dragonshields) 1d4 Inventori Coboldi (Kobold Inventors) 3 Coboldi Stregoni Scaglia di Drago (Kobold Dragonscale Sorcerers) Quanti Coboldi normali reputate sensato Sette Venti (Seven Winds)

Sette Venti è un Drago Blu Adulto che un tempo viveva nel deserto profondo. Di recente uno squarcio planare si è aperto e ha rovesciato uno sciame di demoni nel deserto, che però si sono trovati subito contro il Drago il cui territorio avevano invaso così poco cerimoniosamente. Sette Venti è potente, ma i demoni hanno il vantaggio dei numeri e hanno condotto una campagna di distruzione per rovinare le terre circostante, mentre Sette Venti dà loro la caccia.
Sette Venti può essere incontrato mentre combatte:
1d6 Vrocks 2 Hezrou 1 Nalfeshnee 1 Glabrezu + 1d4 Barlguras Ogni avventuriero che lo aiuterà potrà ricevere una ricompensa, specialmente se possono ripulire la casa del Drago.
Artharinox

Artharinox è un Cucciolo di Drago d'Argento, che è stato allevato da un ordine di cavalieri e chierici amichevoli. Visto che è cresciuto sentendo storie di cavalieri erranti e imprese eroiche, Artharinox è fuggito di nascosto dall'abbazia fortificata che chiamava casa e si è messo in viaggio per trovare degli esempi reali di eroismo da seguire. Naturalmente l'ordine cavalleresco è preoccupato per il suo protetto smarrito, visto che aveva giurato ad un Drago d'Argento Antico di proteggere la sua unica prole.
Artharinox è cercato da:
1d8 cavalieri che potrebbero ascoltare o meno quello che il Drago ha da dire. Artharinox cerca disperatamente delle avventure, forse i vostri giocatori possono aiutarlo in tal senso. In ogni caso, se avete un dungeon che ha bisogno di un drago potete tenere a mente uno di questi.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/d
Read more...
Pippomaster92

Capitolo I - Le Origini del Male

Recommended Posts

Presenza della Luna

C'è... C'è un'ambasciatore elfico... è in contatto con degli elfi dei boschi... quelli più inselvatichiti, avete presente? Se... se lo uccidessimo? Se ci... se ci spacciassimo per... Degli sciocchi umani razzisti... Potremmo... rendere le relazioni più difficili tra le due razze... Potremmo dare inizio a... Ad un magnifico clima d'odio... E sangue! concludo con un latrato Anche se... Per qualcuno potrebbe... Essere un problema... dico volgendo lo sguardo verso Yskandr.
Però dovrà... Essere realistico... Dovrà avere ferite meno... meno spaventose... Deve sembrare un gesto di... Di puro odio... Non certo un rituale... Demoniaco... concludo guardandomi intorno Oppure... oppure pensate che... dovremmo incolpare qualcun'altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

Il gusto di Yskandr per la macabra teatralità è indubbio, quasi spaventoso... Se fossi una normale contadinotta. Guardo intrigata Presenza della Luna quando propone di scatenare una guerra razziale uccidendo l'ambasciatore elfico: effettivamente sarebbe il metodo per raccogliere sempre più seguaci e sacrifici. È certamente interessante, ma dovremmo lavorarci attentamente. Al momento gli elfi non hanno ragione per sospettare di una "epidemia" di odio razziale. In compenso, potremmo provare a ricondurre degli omicidi delle guardie cittadine agli elfi, almeno spargendo delle voci tra il popolino. In questo modo creeremo il clima necessario a giustificare l'omicidio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Presenza della Luna e Chloe

Spoiler

PdL Risultato: 18 (roll:13 +5).
Chloe Risultato: 15 (roll:5+1 +9).

Gli elfi silvani sono un popolo molto schivo e riservato. Abitano nella vicina foresta ma non in pianta stabile, e di rado incontrano gli altri umanoidi della regione. 
Non sono sudditi del regno o sottoposti del Barone, nè tanto meno cittadini: ma non sono nemmeno stranieri. Legalmente sono alleati del regno e "ospiti", ma non si considerano tali. Quando ancora c'era il circolo druidico gli elfi erano più presenti in città, mentre oggi solo un elfo alla volta risiede qui (salvo visitatori occasionali). Egli funge da ambasciatore, ma gli elfi silvani detestano la città e un singolo elfo resta qui solo per pochi mesi per volta, prima di essere sostituito. 
Non sono stati rari i "piccoli incidenti diplomatici" tra la gente di Weldon e i silvani: alberi tagliati in sovra numero, animali da pascolo portati a devastare il sottobosco, caccia a bestie che gli elfi ritengono sacre (orsi, certi cervi)...ma gli elfi sono pazienti e di solito quando ci sono attriti con gli umani risolvono la cosa allontanandosi nella foresta ed evitando qualsiasi conflitto, anche a parole. 
Gli elfi cittadini sono tutt'altra cosa, e vivono da generazioni (umane) a Weldon. Non sono molti, e spesso viaggiano lontano per tornare dopo cinque o dieci anni, risiedere in città per due o tre decenni e poi ripartire. Non sono così rari da essere visti come bestie rare dalla popolazione, ma sono comunque riservati e poco loquaci, e forse un po' snob: in ogni caso non sono una vista molto comune per le strade cittadine. Loro sono effettivamente sudditi del regno e membri della comunità, esattamente come gli altri umanoidi che risiedono qui. Non si riconoscono come comunità razziale, al contrario dei nani.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yskandr

"Comunque, è meglio aspettare di essere meglio preparati, no? Non vorremmo rischiare tutto per la fretta... anche se questa noiosa città avrebbe bisogno, disperatamente, di una bella svegliata", controbatto, nuovamente. 

"Chi mi accompagna dalla strega, domani?".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Presenza della Luna

Concordo... Ci vuole una buona... Preparazione... Che voi sappiate... Gli elfi usano frecce di... Fattura diversa dalla nostra? Se vogliamo... Essere realistici... Bisognerebbe usare quelle... Ma sono... Dell'idea che... Prima dovremmo... Uccidere l'ambasciatore... Gli elfi... Non avrebbero motivo di... Uccidere degli umani... Tendono ad evitare... I conflitti con gli umani... Bisogna far sembrare che... Desiderino vendetta! Almeno... Alcuni di loro... Me lo immagino già... Una banda di... Giovani elfi scapestrati... Che desidera... Vendetta... Che magari... Sono stufi di... Essere ospiti... Magari adesso... Vogliono che gli elfi... Diventino padroni del loro... Boschetto... D'altra parte... Gli umani... Sono stufi di... Di avere tale seccatura... Nei loro boschi... dico esplicando le mie farneticazioni violente, immaginando già la scena Sarà dura... Ma una guerra... E' parecchio utile per distrarre la popolazione... continuo sogghignando.

Tuttavia... Potrei limitarmi a uccidere qualche elfo... Per ora... Distrarremmo la popolazione... E potremmo lavorare a... questo posto... Indisturbati... comunico, tornando alla realtà dei fatti, siamo pochi e con poche risorse, per ora, possiamo solo avvantaggiarci un poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arthorius Theos Azuj

<<Credo che ti accompagnerò volentieri. Ed il nostro servo potrà continuare a fare la guardia, almeno per il momento.

Domani comunque cercherò in giro se c’è qualche artista di fama per far fare alcuni tarocchi. Ed inizierò a guardarmi intorno per le vittime.  Non c’è niente di meglio di un poco d’occulto e superstizione perché letteralmente impazzire qualcuno. >> dico con un mezzo sorriso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

Non che io sappia. Rispondo alla domanda di Presenza, cercando di fare ordine in mezzo alle sue numerose proposte. Di certo non difetta di immaginazione. Sì, probabilmente per ora è meglio puntare in basso. Rischiare inutilmente sarebbe deleterio. Concludo, rispondendo poi a Yskandr La seguirò io. Potremmo fingere che sia una visita di cortesia da una "collega". 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Continueremo a fare la guardia finché voi non ci direte altrimenti, padroni. Finché siamo qui, il rifugio è al sicuro" Velikii sogghigna "Ma è comunque il vostro rifugio, venite quando volete e fateci quello che più desiderate....vi suggeriamo comunque di avvisarci se volete invitare altre persone, specialmente se le manderete qui in vostra assenza. O potrebbero accadere cose spiacevoli"

Non vi resta molto altro da dire, e mancano poche ore all'alba. Se volete dormire un poco prima di recarvi a visitare la strega, vi conviene ritirarvi. Vi date appuntamento vicino alla casa affittata dalla straniera, e uno alla volta ve ne andate. 

Nota
 

Spoiler

Se avete qualcosina da dire-fare prima del giorno dopo possiamo fare un mini flashback

Weldon, 4 ottobre 388 d.M.   prima mattinata

La giornata si prospetta fredda e ventosa, ma è pure giorno di mercato e molte persone si affollano per le strade della cittadina. Dalla campagna alcuni contadini giungono con gli ultimi frutti della terra da vendere ai cittadini, e alcuni mercanti itineranti sono giunti all'alba con i carri e i carretti. Assieme a loro, una piccola compagnia itinerante di attori, giocolieri e buffoni, gente allegra del sud con la pelle scurita dal sole e gli abiti composti da un miscuglio di stili (e rappezzamenti) diversi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

DM, Yskandr

Spoiler

Chiudo il negozio di mattina, segnando che sarò presente solamente dopo l'ora di pranzo, recandomi quindi verso il luogo concordato con Yskandr come ritrovo. Saluto cordialmente i contadini e i mercanti che incontro per strada, come mia abitudine: sarebbe decisamente stupido gettare via la maschera di Chloe la farmacista in una crisi di onnipotenza. Questa sera dovrò tornare a curare il terreno e provare a piantare i primi semi: sarebbe utile avere l'estratto di melamortale appena possibile, ma temo che dovrò attendere la primavera. Oh, messer Yskandr. Che piacere. Dico al mio nuovo socio, fingendo che si tratti di un incontro fortuito, con tutte le cerimonie del caso. Allora, la notte ha portato consiglio e hai avuto un'idea su dove andare a parare con il discorso? Pensavo di fingermi una collega in visita, mentre tu potresti essere un amico incuriosito dalle dicerie. Sussurro appena sono sicura che nessuno ci stia osservando.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yskandr

Con Chloe

Spoiler

Sperando che la notte, per quanto breve, abbia generato buone idee , oltre che ottime notizie, mi ritrovo al luogo concordato all'orario stabilito, con indosso i miei abiti da lavoro ed i miei strumenti del mestiere.

"Avendo, per professione, contatti frequenti con i maggiorenti della città, pensavo di offrirmi come tramite per facilitare il suo inserimento nel tessuto sociale locale. Che ne dici?".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

Con Yskandr

Spoiler

Perfetto, una scusa persino migliore della mia. E quale sarebbe il mio scopo? Potrebbe essere sensato presentarsi come una tua conoscente che si è offerta di aiutarti in questo compito, essendo io stessa una negoziante. Cosa ne pensi?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe e Yksandr

Spoiler

Mentre discutete sul da farsi vi avvicinate alla "casa della strega". A vederla non vi stupite troppo delle dicerie che girano sul suo conto: l'edificio originale era un'abitazione in legno a due piani, abbastanza piccola, ma ora ha una specie di "ala est" rettangolare e una più piccola "ala ovest" quadrata, nonché una torretta sbilenca e corta che si eleva dal tetto. Le porte sono state chiuse con delle tavole di legno, e lo stesso vale per tutte le finestre del piano terra. Solo la porta d'ingresso è utilizzabile, ed è chiaramente nuova. Il prato attorno alla casa è devastato da piccoli crateri, zone di erba secca e vizza, e ciò che resta di un carretto in legno (andato parzialmente fuoco, parrebbe). Per fortuna nessun'altra casa si trova nelle vicinanze immediate!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yskandr

Con Chloe

Spoiler

"Beh, tu sei più del suo campo. Possiamo sempre dire, visti i legami tra le vostre professioni, hai deciso effettivamente di approfittare di questa mia visita per conoscere una possibile collega... o, magari, persino, una futura socia in affari", concludo, mentre studio l'abitazione con curiosità. 

"Che dici? Bussiamo ?".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

Con Yskandr

Spoiler

Allora siamo d'accordo. Dico pragmaticamente al ragazzo, osservando con attenzione l'abitazione della strega. Nulla di strano... Se non fosse per le tracce lasciate dal fuoco e le finestre chiuse. Annuisco ad Yskandr e prendo l'iniziativa, bussando alla porta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Presenza della Luna

Flashback xArthorius

Spoiler

Quando tutti se ne stanno per andare mi avvicino ad Arthorius Ascolta... Vediamoci domani mattina... al mercato... Mentre... Chloe e Yskandr... Vanno dalla strega... Potremmo... Renderci utili in... Altri modi... lo invito con il mio solito fare animalesco

 

Jean Mantonero

xArthorius, mercato

Osservo la folla, aspettando l'arrivo di Arthorius. Quando lo vedo aggirarsi per il posto, lo raggiungo sorridente con le braccia aperte Amico mio! esclamo annunciando la mia presenza all'uomo Quanto tempo! Dimmi, come stai? aggiungo abbracciandolo, tale imbarazzante e confuso momento viene interrotto da un mio rapido sussurro Sono Presenza della Luna per poi sciogliere l'amichevole abbraccio.

immagine

Spoiler

Risultati immagini per corvo attano 
L'uomo che ti trovi davanti è ben diverso dalla bestia da cui si traveste, porta degli abiti tipici della piccola nobiltà, sebbene resi più pratici grazie a qualche modifica.
Le vesti sono di colore scuro e porta un'anello con sigillo che ritrae un lupo nell'atto di mostrare le zanne.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe e Yksandr

Spoiler

Dovete bussare due volte, prima che qualcuno venga ad aprire.
La donna che socchiude la porta per osservarvi dall'interno della casa è un'umana di una quarantina d'anni, alta e magra, con il volto severo e sottile, il naso aquilino. La pelle olivastra e abbronzata, gli occhi e i capelli neri la indicano come un'abitante delle coste meridionali. Indossa un abito semplice, con sopra uno spesso grembiule di cuoio vecchio e pieno di macchie, e ha i capelli chiusi in una crocchia spettinata. 
La sinistra è chiusa in un guanto di pelle lungo fino al gomito, mentre la destra è fasciata da numerose bende macchiate di sangue secco e appesa al collo.
Il suo sguardo sospettoso e cauto si fa incuriosito quando vi vede, e la strega apre un po' di più la porta "Si? Desiderate?"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yskandr

Con Chloe 

Spoiler

"Il mio nome è Yskandr, mia signora. Spero di non disturbare", rispondo, senza esitazione. 

"Sono giunto da voi per parlare, assieme a questa mia amica.

Desidero... desideriamo conoscervi.

Conoscerci reciprocamente, se la cosa vi aggrada. Ho sentito dire che, finora, siete stata accolta con una certa dose di timore e di sospetto.

Ma io non sono fatto di questa stessa pasta.

Mi piacerebbe presentarmi a dovere. Sono uno scrivano ed un calligrafo di professione. Ed anche un curioso, lo ammetto.

Che ne dite? Possiamo continuare a parlare, magari senza una porta nel mezzo?".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe

Con Yskandr

Spoiler

La "strega" appare alla porta con un braccio fasciato con bende ricoperte di sangue rappreso. Beh, direi che è notevole come prima impressione. Yskandr espone chiaramente il problema, fornendomi un facile appiglio a cui agganciarmi per iniziare a discutere. Chloe, una farmacista con un piccolo negozio in paese. Forse ne ha sentito parlare. Dico con un sorriso cordiale facendo una riverenza. Come ha detto il mio amico, vorremmo conoscerla e avere modo di discutere con lei, anche solo per dare un'occhiata alla sua casa. Le voci in paese sono a dir poco assurde, ma deve essere certamente una persona interessante per creare simili dicerie sul suo conto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chloe e Yksandr

Spoiler

La donna socchiude gli occhi e guarda oltre di voi, forse temendo la presenza di una folla pronta a linciarla, di qualche cacciatore di taglie o di qualche altro pericolo. Soddisfatta, apre del tutto la porta e si fa da parte per permettervi di entrare "Scusate il rumore"

Non fate in tempo a chiederle di che cosa sta parlando (la zona è tranquilla e silenziosa) che venite assaliti da un fracasso terrificante, ma per fortuna di breve durata "Allarme magico, non si sa mai" vi spiega la maga dopo aver chiuso la porta alle vostre spalle.
Questa comunque non è una casa, ma un laboratorio che incidentalmente ha avuto un passato come dimora. Gli unici mobili sono tavolini, sedie, banchi di lavoro e scaffali. Ci sono pergamene usate e stinte ovunque, boccette e bottiglie vuote sparse o ammucchiate, due bacchette spezzate lasciate su uno sgabello, che emanano ancora piccole scintille semitrasparenti. I muri sono macchiati in vario modo, e in certi punti lo è pure il soffitto. C'è un odore di prodotti alchemici di scarsa qualità o (come si accorge Chloe) usati in modo sbagliato. 
La donna vi guida fino ad una stanza che secondo i vostri calcoli si trova nell'ala ovest. Illuminato da una Torcia di Ioun e da qualche mozzicone di candela, questo ambiente funge da camera, cucina e soggiorno per una persona che chiaramente non ha mai avuto ospiti. In qualche modo comunque la maga trova due sedie libere per voi e si siede a sua volta su una poltroncina ingombra di coperte. Il letto è coperto di libri tenuti aperti da sassi di fiume e altri libri, perciò sospettate che lei dorma sulla poltrona. 

"Scusate, non mi sono presentata. Dubito che sappiate chi sono, perché il mondo accademico mi ha ostracizzata e questa città...beh, non sono venuta in questo regno perché pensavo fosse il centro del mondo. Sono l'arcimaga Keen, Tessa Keen. Nessun'accademia mi riconosce più questo titolo, che per altro è parecchio pomposo. Signorina Keen potrebbe andare bene. Vi offrirei qualcosa da bere o da mangiare, ma non ho molto di commestibile e francamente non so quanto vi tratterrete qui. Non voglio sembrarvi scontrosa, ma ho parecchio da fare e scarso interesse per..." socchiude gli occhi e vi guarda a turno "...pergamene e decotti di erbe. Anche se in effetti sto finendo l'inchiostro..."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arthorius Theos Azuj

L’arrivo di una figura mai vista e conosciuta, a salutarmi ed abbracciarmi, mi lascia sorpreso, ma non più di tanto.

<<Oh, sono molto felice di rivedervi. Temevo di dover iniziare a tergiversare con un conoscente di cui mi sono dimenticato. Capita troppo spesso...>> gli dico rispondendo all’abbraccio. <<La giornata non è troppo radiosa, ma non possiamo farci fermare da cose così, nevvero? Vogliamo andare a bere qualcosa? Oppure avete altri programmi?>>

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.