Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 2 - La Legenda Essenziale

Dal blog The Alexandrian eccovi la seconda parte di una guida rapida alla creazione di una legenda per le nostre avventure. 

Read more...

Tracy e Laura Hickman annunciano la loro nuova ambientazione per D&D 5E: Skyraiders of Abarax

Tracy e Laura Hickman hanno annunciato la loro nuova e inedita ambientazione per le regole di D&D 5a Edizione.

Read more...

Mordenkainen's Tome of Foes è il prossimo manuale di D&D 5e


SilentWolf
 Share

Recommended Posts

Il nuovo supplemento di D&D 5e uscirà a Maggio 2018. Ulteriori informazioni saranno rilasciate il prossimo lunedì.....

Mike Mearls e Nathan Stewart, della Wizards of the Coast, hanno da poco rivelato al pubblico il nome, la copertina e la data di uscita del prossimo manuale per la 5a Edizione di D&D: si chiamerà Mordenkainen's Tome of Foes (Il Tomo dei Nemici di Mordenkainen, traduzione non ufficiale) ed è previsto per il 29 Maggio 2018.
Maggiori informazioni saranno rivelate lunedì 5 Febbrio ma, da quel poco che si riesce a dedurre dalla descrizione, sembra che si tratti di una sorta di manuale dei mostri incentrato sulle creature extraplanari e, con ottima probabilità, contenente maggiori informazioni sui vari piani della cosmologia di D&D 5e (insomma, si tratterebbe di una sorta di Volo's Guide to Monster dedicato ai piani). Non è nemmeno escluso che questo supplemento inizi anche a introdurre maggiori informazioni sulle altre ambientazioni ufficiali.... Ovviamente potremo essere definitamente certi di tutto questo solo quando verranno rilasciate maggiori informazioni nei prossimi giorni.

E' da notare, comunque, che la data di Mordenainen's Tome of Foes corrisponde esattamente a quella che, qualche tempo fa, era stata associata al Nome in Codice Marathon. Non ci rimane che scoprire cosa nascondono i Nomi in Codice Broadway e Catacomb.....

 

Mordenkainen's Tome of Foes

Scoprite la verità sui grandi conflitti del Multiverso di D&D in questo supplemento del più grande gioco di ruolo al mondo.

Questo tomo è costruito sugli scritti del celebre mago del mondo di Greyhawk, raccolti in una vita dedicata alla ricerca e al sapere. Nei suoi viaggi verso altri regni e altri piani d'esistenza, egli si è fatto molti amici e ha rischiato la vita un ugual numero di volte, in modo da accumulare la conoscenza contenuta in quei luoghi. In aggiunta alle riflessioni di Mordenkainen sulle infinite guerre del Multiverso, il libro contiene le statistiche per dozzine di mostri: nuovi demoni e diavoli, diverse varietà di elfi e duergar, e una vasta gamma di creature provenienti da tutti i piani d'esistenza.

Formato: Copertina rigida
Data di uscita: 29 Maggio 2018
Prezzo: 49,95 dollari
Pagine: 256

tome_foes.jpg.d43ff67fe235e20fc250c928951932dc.jpg

5a74d1f724ece_ScreenShot2018-02-02at19_49_43.thumb.png.6e1c42f4884d886fb040a2add0b745ef.png


Fonte: http://www.enworld.org/forum/content.php?4908-Coming-in-May-Mordenkainen-s-Tome-of-Foes!

 


Visualizza articolo completo

Link to comment
Share on other sites


In sintesi: FINALMENTE.
Sì, ok, ce lo aspettavamo tutti tra gith, varianti elfiche ed eladrin, opzioni demoniache... ma è sempre bello avere conferme.
Non mi aspettavo proprio il lato "conflittuale" della vicenda. In effetti nel Multiverso ci sono decine di guerre: le battaglie su Acheron, la Guerra del Sangue, i Piani superiori vs i Piani inferiori, la Guerra delle Fazioni a Sigil. Oddio, non credo parleranno delle Fazioni, troppe in troppo poco spazio, ma per Sigil una manciata di pagine spero le spendano.

Link to comment
Share on other sites

Uh... piuttosto interessante come mossa e piuttosto spiazzante rispetto a molte delle previsioni e congetture che ho fatto io stesso o che ho sentito fare in giro. L'idea è intrigante, vediamo come la svilupperanno. Lo possiamo pensare come una sorta di Manual of the Planes in chiave moderna. Ma immagino sarà anche altre cose. Infine, finalmente tirano in ballo un personaggio che non ha a che fare con i Forgotten Realms :)

Link to comment
Share on other sites

@Hicks Grazie per la duplice segnalazione (aggiornato l'articolo con la cifra rivelata da Crawford). ;-)

@Muso Sì, è una mossa decisamente interessante. E sì, credo pure io che si tratterà di una sorta di Manuale dei Piani in chiave moderna. Ho la forte sensazione che, seguendo il modello di Volo's Guide to Monster, avrà una grossa sezione dedicata ai vari Piani d'esistenza, conditi di informazioni narrative ed eventuali regole opzionali.
La cosa più curiosa, però, è che appena un mese fa nell'AMA su Reddit Mearls ha dichiarato: :D

Cita

C’è un qualunque manuale o una qualunque idea delle precedenti edizioni che vorresti aggiornare alla 5E?

Mi piacerebbe creare un Manuale dei Piani per la 5a edizione.

 

@Sgama Non credo proprio sarà un semplice manuale dei mostri. Anzi.
E' decisamente probabile che sarà un Manuale dei Piani con una sezione dedicata ai mostri, seguendo il modello di Volo's Guide to Monster's. Insomma, è ottimamente probabile che ci sarà almento metà (o anche 2/3) del manuale dedicato alle informazioni narrative sui vari Piani, e la restante parte dedicata alla lista dei nuovi mostri. Considera, poi, che mentre Volo's Guide to Monsters aveva solo 224 pagine, Mordenkeinen's Tome to Foes avrà 256 pagine (in base alle dichiarazioni fatte da Crawford in persona). Questo significa più spazio da poter dedicare alle varie informazioni narrative dei vari piani.

Riguardo alle ambientazioni, più dichiarazioni rilasciate dai designer negli ultimi 6 mesi circa lasciano intendere che dal 2018 la WotC inizierà a muoversi sul fronte ambientazioni. Non le rilascerà tutte assieme, ma qualcosa dovrebbe iniziare ad essere rilasciato (ipotizzo entro fine anno o, se ci sono ritardi, entro inizio dell'anno prossimo...vedremo).

Nell'AMA su Reddit del 19 Dicembre 2017, ad esempio, Mearls ha fatto le seguenti interessanti dichiarazioni:

Cita

Masterizzo la mia ambientazione personale ma amo “prendere in prestito” da altre ambientazioni, specialmente da Eberron, Splljammer e Planescape! Abbiamo qualche speranza di vedere più ambientazioni supportate ufficialmente a breve?

Sì. Le ambientazioni sono definitamente tra i miei pensieri. In merito abbiamo alcuni cose divertenti pianificate per il 2018. Spero che ce la facciamo. Non posso dire quando verranno rilasciate, ma posso dire che consideriamo tutte le ambientazioni che hai elencato come parte del Multiverso di D&D.

Keith Baker ha detto che gli piacerebbe scrivere dei manuali non ufficiali su Eberron per 5e, se questa possibilità gli fosse concessa dalla WotC. Planes and Oceans of Eberron sono i due manuali che mi vengono in mente tra quelli da lui menzionati come idee. Se Eberron non raggiungerà presto la 5e, quante pensi siano le possibilità che ciò si verifichi?

Non sarei sorpreso di vedere Keith lavorare con noi in qualche modo nel 2018.

Se mai doveste rilasciare una nuova ambientazione lo fareste pubblicando molti manuali, come per la 3E, o più cose come avventure o campagne?

Qualcosa di leggermente differente: un prodotto che ti permetta di rendere tua l’ambientazione, che ti mostri come immergerti profondamente nei dettagli che rendono un’ambientazione unica.

Insomma, sembra che stiano pensando di rilasciare almeno una delle Ambientazioni entro la fine del 2018. Potrebbe trattarsi di Brodway o di Catacomb (anche se le informazioni ottenute allora dalla casa editrice riguardavano 2 Avventure) oppure potrebbe trattarsi di qualcosa di diverso ancora. mearls comunque parla di "alcune cose divertenti pianificate per il 2018", anche se potrebbe in parte riferirsi proprio a Mordenkeinen's Tome to Foes e al suo contenuto (non credo, però, si riferisca solo a questo, avendo lui parlato al plurale).

Il riferimento a Keith Baker, invece, fa pensare che durante il 2018 il team di D&D collaborerà con lui per progettare un manuale dedicato a Eberron.

Già tempo fa Mearls aveva fatto capire che nella 5e le Ambientazioni sarebbero uscite nella forma di supplementi ridotti. personalmente ipotizzo la pubblicazione di 1 solo manuale ad Ambientazione (contenente regole specifiche + info sul setting), a cui verranno eventualmente collegate Avventure ed eventuali supplementi aggiuntivi solo se richiesto/necessario. Vedremo un po' quel che viene fuori, ma inizia a intravedersi un po' di luce alla fine del tunnel....

 

 

Edited by SilentWolf
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Sgama ha scritto:

Spero non sia un mero manuale di mostri.

Nathan Stewart ha detto letteralmente "Non sarà un Manuale dei Mostri III", quindi sotto questo punto di vista dovresti stare tranquillo :D
La cosa più probabile come diceva SilentWolf è che sia una sorta di Volo's Guide to Monsters, ma meno.

Edited by SNESferatu
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ipotesi totalmente campata per aria basandomi sull'impostazione della Volo: 130/150 pagine sui piani, con regole di conversione/adattamento per i DM, immagino almeno 25/30 pagine per ambientazione, un 40/50 pagine di opzioni per i giocatori, sia novità sia modi per adattare classi e razze alle nuove ambientazioni e per finire 50/60 pagine di mostri. 

 

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, Allerkole ha scritto:

un 40/50 pagine di opzioni per i giocatori, sia novità sia modi per adattare classi e razze alle nuove ambientazioni. 

Questo, mi spiace, ma credo proprio non ci sarà. Intanto non è detto che ci saranno parti dedicate alle ambientazioni (è stata solo una mia supposizione) e, se anche ci fossero, sarebbe solo qualche breve cenno (regole per adattare i PG alle varie ambientazioni saranno molto probabilmente rilasciate nei manuali di quelle ambientazioni). Inoltre, non credo proprio ci saranno in generale opzioni per i PG: se fosse stato questo il caso, le avrebbero sicuramente citate nella stringata descrizione citata nell'articolo (dove, non a caso, è citata invece la presenza delle statistiche dei mostri).

No, è molto probabile che si tratti di un Volo's Guide to Monsters dedicato ai piani. Se ci saranno meccaniche, al massimo saranno regole Opzionali per arricchire l'esperienza del viaggio nei vari piani. Insomma, meccaniche per regolamentare la realtà dei piani e il viaggio extra-planare.

 

Detto questo, personalmente sono molto curioso di vedere se daranno un po' di spazio ai Far Realms.

Link to comment
Share on other sites

Incrociamo le dita.

Personalmente non so cosa farmene di altri mostri ne' di altre opzioni per i PG ne' di altro materiale sui Forgotten Realms.

Sara' che come giocatore sono nato con AD&D2, ma Io sono un amante dei settings molto tematizzati (Dark Sun, Dragonlance, Ravenloft) e delle campagne lunghe.

Non voglio fare il solito post di lamentele, che capisco ormai abbiano stufato, ma ogni volta che annunciano un manuale e' per me una piccola delusione e non posso fare a meno di esternarlo.

Infatti stiamo giocando ad altro in attesa di "tempi migliori" (dopo Curse of Strahd ho smesso di acquistare manuali). Punto al 2019 per tornare a giocare a D&D, a questo punto direttamente in italiano.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Sgama ha scritto:

Incrociamo le dita.

Personalmente non so cosa farmene di altri mostri ne' di altre opzioni per i PG ne' di altro materiale sui Forgotten Realms.

Sara' che come giocatore sono nato con AD&D2, ma Io sono un amante dei settings molto tematizzati (Dark Sun, Dragonlance, Ravenloft) e delle campagne lunghe.

Non voglio fare il solito post di lamentele, che capisco ormai abbiano stufato, ma ogni volta che annunciano un manuale e' per me una piccola delusione e non posso fare a meno di esternarlo.

Infatti stiamo giocando ad altro in attesa di "tempi migliori" (dopo Curse of Strahd ho smesso di acquistare manuali). Punto al 2019 per tornare a giocare a D&D, a questo punto direttamente in italiano.

Non ho ben capito, sono i nuovi manuali in uscita che non ti piacciono o l'edizione?

Link to comment
Share on other sites

@Demetrius Grazie dell'avviso. ;-)

Sto aspettando di vedere se escono nuovi aggiornamenti per via dell'evento streaming Dragon Talk tenutosi stamattina (orario nostro) sul nuovo Manuale. Dopodiché, pubblicherò un altro articolo con le nuove informazioni. ;-)

@Sgama Ti anticipo che, non solo metà del manuale sarà dedicato a info narrative, ma che la gran parte dei mostri saranno di GS alto (e ci sarà una sezione dedicata ai consigli sui DM per gestire campagne di livello alto). Non mi stupirei se almeno una delle due avventure previste per fine 2018 riguarderà anche i livelli alti. Ovviamente al momento su quest'ultimo dettaglio non ci sono info ufficiali, ma è solo una mia congettura.

Edited by SilentWolf
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Mavis_Cure
      Salve a tutti!
      Ho un gruppo stabile con cui gioco, ma mi piacerebbe trovare anche altre persone con cui ruolare! 
      Ho giocato e masterato solo Pathfinder, Dnd 5e e Fabula Ultima (il quickstart), ma sono interessata a scoprire nuovi sistemi e manuali. Sono disponibile per one shot e per campagne medio-lunghe. 
      Preferisco cercare giocatori e master di persona, possibilmente nella zona di Aprilia (provincia di Latina). 
      Sono eventualmente disponibile anche a masterare i sistemi elencati sopra.
      Non esitate a contattarmi se c'è qualcuno nei miei paraggi 🙂
    • By Grimorio
      Tracy e Laura Hickman hanno annunciato la loro nuova e inedita ambientazione per le regole di D&D 5a Edizione.
      Dopo aver creato in passato due capolavori di ambientazione come Dragonlance e Ravenloft, i "coniugi del fantasy" Tracy e Laura Hickman tornano con una nuovissima ambientazione creata usando le regole di Dungeons & Dragons 5e: Skyraiders of Abarax.

      Si tratterà di un'ambientazione Open Game License incentrata su draghi e navi volanti, le Aeronavi. La peculiarità di Skyraiders of Abarax sarà quella di essere basata su un innovativo sistema chiamato Living Tome System.
      Come già accennato dagli autori, il manuale d'ambientazione verrà finanziato tramite una campagna Kickstarter che partirà questo autunno. Nel frattempo il sito dell'ambientazione, Skyriders.net, è già online ed è possibile registrarsi ad una newsletter per ricevere informazioni sullo sviluppo del progetto.
      Come nella migliore tradizione del Cantico del Drago, gli autori hanno anche rilasciato, tramite i loro profili social, delle immagini che se messe insieme vanno a comporre: Il Poema degli Skyraiders di Abarax

      Abbandonati sull'isola prigione
      i nostri antenati
      si liberarono dalle loro catene e dai custodi
      per forgiare la sopravvivenza dal loro passato in rovina.

      Eppure i nostri cuori sono fissi su
      quell'orizzonte vuoto
      oltre un mare infido
      bramando terre di cui
      abbiamo solo sognato.

      Dopo lunghi secoli
      le Aeronavi Imperiali
      esecutrici del nostro esilio
      sono silenziosamente
      svanite dai cieli.

      Al vento, bucanieri!
      Alla Tempesta!
      Gli Skyraider volano!
      Sulla silfide del drago per ritrovare la perduta
      via del ritorno
      al luogo mitico chiamato casa!
      Link al sito: http://www.skyraiders.net
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Dopo aver creato in passato due capolavori di ambientazione come Dragonlance e Ravenloft, i "coniugi del fantasy" Tracy e Laura Hickman tornano con una nuovissima ambientazione creata usando le regole di Dungeons & Dragons 5e: Skyraiders of Abarax.

      Si tratterà di un'ambientazione Open Game License incentrata su draghi e navi volanti, le Aeronavi. La peculiarità di Skyraiders of Abarax sarà quella di essere basata su un innovativo sistema chiamato Living Tome System.
      Come già accennato dagli autori, il manuale d'ambientazione verrà finanziato tramite una campagna Kickstarter che partirà questo autunno. Nel frattempo il sito dell'ambientazione, Skyriders.net, è già online ed è possibile registrarsi ad una newsletter per ricevere informazioni sullo sviluppo del progetto.
      Come nella migliore tradizione del Cantico del Drago, gli autori hanno anche rilasciato, tramite i loro profili social, delle immagini che se messe insieme vanno a comporre: Il Poema degli Skyraiders di Abarax

      Abbandonati sull'isola prigione
      i nostri antenati
      si liberarono dalle loro catene e dai custodi
      per forgiare la sopravvivenza dal loro passato in rovina.

      Eppure i nostri cuori sono fissi su
      quell'orizzonte vuoto
      oltre un mare infido
      bramando terre di cui
      abbiamo solo sognato.

      Dopo lunghi secoli
      le Aeronavi Imperiali
      esecutrici del nostro esilio
      sono silenziosamente
      svanite dai cieli.

      Al vento, bucanieri!
      Alla Tempesta!
      Gli Skyraider volano!
      Sulla silfide del drago per ritrovare la perduta
      via del ritorno
      al luogo mitico chiamato casa!
      Link al sito: http://www.skyraiders.net
    • By Alonewolf87
      Sono uscite delle nuove anteprime sulla prossima avventura per D&D 5E: The Wild Beyond the Witchlight.
      Con l'uscita di The Wild Beyond The Witchlight ormai imminente, visto che è prevista per il 21 Settembre, la Wizards ha iniziato a fornire ad una serie di siti delle anteprime del contenuto di questa avventura.
      Sul sito D&D Beyond è stato mostrato il Jabberwock, una creatura ispirata da Alice nel Paese delle Meraviglie e che già in passato aveva fatto la sua comparsa nei prodotti di D&D, fornendo anche l'ispirazione per le armi vorpal. La versione 5E del Jabbewock è una creatura pericolosa, in grado sia di stordire i suoi avversari dalla mente più debole con il suo incessante borbottare, che di sparare raggi infuocati dagli occhi. Il tutto combinato con delle capacita da mischia non indifferenti ed una rognosa capacità di rigenerarsi.

      Il Jabberwock è anche bravissimo nel dare la caccia alla creatura che ha ferito, mostrando una tendenza a concentrare i suoi attacchi e la sua furia su un singolo nemico alla volta. Questo lo può rendere sia una figura terrificante e adatta a dei momenti di horror puro, che un temibile avversario se affrontato con coraggio. Sono anche forniti degli agganci di trama per come i personaggi potrebbero incontrare il Jabberwock in dei boschi nebbiosi.

      Chris Perkins ha invece un'intervista per il sito di SYFY, dove parla di una regione paludosa della Selva Fatata che si chiama Hither.

      Anche se non sono stati forniti dettagli sulla Congrega della Clessidra o su cosa essa ha fatto di preciso, Perkins ha fornito dei dettagli su Bavlorna, la megera che regna sui bullywug della Corte Fradicia.

       
      Sempre Perkins ha affermato che Hither, e in particolare il villaggio di Caduta, potrebbero facilmente essere presi da The Wild Beyond the Witchlight e inseriti in una qualsiasi campagna casalinga.

      Sempre Perkins ha rilasciato un'altra intervista al sito Polygon, dove ha parlato della Selva Fatata in generale e della possibilità, introdotta in questo manuale, per i giocatori di giocare dei personaggi folletti e leproidi (uomini-coniglio).

      Una delle nuove opzioni più attese introdotta in questa avventura sono quelle legate alla creazioni dei personaggi. Per la prima volta nella 5E i giocatori potranno scegliere di essere dei folletti, delle piccole creature umanoidi volanti simili a Campanellino di Peter Pan. Ma non aspettatevi di potervi intrufolare nelle serrature. I folletti di Perkins sono più sostanziosi.

      Un'altra opzione decisamente più innovativa per D&D sono i leproidi (Harengon, traduzione non ufficiale), una razza di conigli umanoidi nativi della Selva Fatata. Perkins dice che gli piace pensare alla loro creazione come ad un fortunato incidente.
      Anni fa, mentre il gruppo di Perkins stava spulciando una serie di materiale di altri universi da usare come ispirazione per creare creature legati ai folletti, il co-autore Ari Levitch scoprì una serie di illustrazioni ad inchiostro di un gruppo di briganti coniglio

      Ma quanto le immagini preliminari di questi banditi morbidosi vennero condivise con il resto dei dipendendi della Wizards quello che tutti volevano sapere era se avrebbero avuto la possibilità di giocarne uno durante una partita. E l'Unearthed Arcana che includa una prima versione dei leproidi ebbe un grande successo.

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Con l'uscita di The Wild Beyond The Witchlight ormai imminente, visto che è prevista per il 21 Settembre, la Wizards ha iniziato a fornire ad una serie di siti delle anteprime del contenuto di questa avventura.
      Sul sito D&D Beyond è stato mostrato il Jabberwock, una creatura ispirata da Alice nel Paese delle Meraviglie e che già in passato aveva fatto la sua comparsa nei prodotti di D&D, fornendo anche l'ispirazione per le armi vorpal. La versione 5E del Jabbewock è una creatura pericolosa, in grado sia di stordire i suoi avversari dalla mente più debole con il suo incessante borbottare, che di sparare raggi infuocati dagli occhi. Il tutto combinato con delle capacita da mischia non indifferenti ed una rognosa capacità di rigenerarsi.

      Il Jabberwock è anche bravissimo nel dare la caccia alla creatura che ha ferito, mostrando una tendenza a concentrare i suoi attacchi e la sua furia su un singolo nemico alla volta. Questo lo può rendere sia una figura terrificante e adatta a dei momenti di horror puro, che un temibile avversario se affrontato con coraggio. Sono anche forniti degli agganci di trama per come i personaggi potrebbero incontrare il Jabberwock in dei boschi nebbiosi.

      Chris Perkins ha invece un'intervista per il sito di SYFY, dove parla di una regione paludosa della Selva Fatata che si chiama Hither.

      Anche se non sono stati forniti dettagli sulla Congrega della Clessidra o su cosa essa ha fatto di preciso, Perkins ha fornito dei dettagli su Bavlorna, la megera che regna sui bullywug della Corte Fradicia.

       
      Sempre Perkins ha affermato che Hither, e in particolare il villaggio di Caduta, potrebbero facilmente essere presi da The Wild Beyond the Witchlight e inseriti in una qualsiasi campagna casalinga.

      Sempre Perkins ha rilasciato un'altra intervista al sito Polygon, dove ha parlato della Selva Fatata in generale e della possibilità, introdotta in questo manuale, per i giocatori di giocare dei personaggi folletti e leproidi (uomini-coniglio).

      Una delle nuove opzioni più attese introdotta in questa avventura sono quelle legate alla creazioni dei personaggi. Per la prima volta nella 5E i giocatori potranno scegliere di essere dei folletti, delle piccole creature umanoidi volanti simili a Campanellino di Peter Pan. Ma non aspettatevi di potervi intrufolare nelle serrature. I folletti di Perkins sono più sostanziosi.

      Un'altra opzione decisamente più innovativa per D&D sono i leproidi (Harengon, traduzione non ufficiale), una razza di conigli umanoidi nativi della Selva Fatata. Perkins dice che gli piace pensare alla loro creazione come ad un fortunato incidente.
      Anni fa, mentre il gruppo di Perkins stava spulciando una serie di materiale di altri universi da usare come ispirazione per creare creature legati ai folletti, il co-autore Ari Levitch scoprì una serie di illustrazioni ad inchiostro di un gruppo di briganti coniglio

      Ma quanto le immagini preliminari di questi banditi morbidosi vennero condivise con il resto dei dipendendi della Wizards quello che tutti volevano sapere era se avrebbero avuto la possibilità di giocarne uno durante una partita. E l'Unearthed Arcana che includa una prima versione dei leproidi ebbe un grande successo.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.