Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprima Mordenkainen's Tome of Foes #3 - L'abissale Sibriex

Nathan Stewart della Wizards of the Coast ha deciso di rilasciare una nuova anteprima di Mordenkainen's Tome of Foes, il nuovo supplemento per D&D 5e in arrivo il 29 Maggio 2018 (il 18 Maggio nei negozi del circuito Wizards Play Network). Questa volta si tratta della creatura abissale chiamata Sibriex.

Fonte originale:
Twitter di Nathan Stewart
Leggi tutto...

Sondaggio: Dominio dell'Ordine

L'ultima volta, gli Arcani Rivelati hanno presentato una nuova opzione per il Chierico da Playtestare: il Dominio dell'Ordine (Order Domain). Ora che avete avuto la possibilità di leggere e di riflettere su queste regole, siamo pronti per conoscere la vostra opinione su di esse nel seguente Sondaggio. Il Sondaggio rimarrà aperto per circa tre settimane.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: dominio dell'ordine
sondaggio: dominio dell'ordine
Leggi tutto...

The Faerie Ring per D&D 5e e per Pathfinder

The Faerie Ring è uno stupendo manuale che esiste in 2 versioni, una è dedicata a Pathfinder e l’altra a D&D 5E, queste due versioni sfruttano le OGL (Open Game License) dei due famosissimi GDR appena citati!
Versione per D&D 5e
Versione per Pathfinder
Se siete curiosi e volete informarvi direttamente dalla fonte, sappiate che i designer hanno rilasciato gratuitamente la parte introduttiva del manuale (uguale per entrambi sistemi).

Nato da un progetto Kickstarter creato da Scott Gable, la Zombie Sky Press è orgogliosa di presentarvi Il Cerchio delle Fate: Lungo la Via Tortuosa, Guida all’Ambientazione (The Faerie Ring: Along the Twisting Way Campaign Guide, traduzione non ufficiale), un manuale che permette ai Dungeon Master di poter utilizzare all’interno delle proprie campagne gli esseri fatati… Avete capito bene: fate! Questo manuale mira a mettere in risalto il piccolo popolo: ricostruendo il loro mito, concentrandosi sulla personalità dei potenti signori delle fate e permettendovi di immergervi nei loro misteri. Vi sarà data la possibilità di viaggiare in strane terre lontane che superano i limiti di ogni immaginazione, potrete addirittura non solo incontrare i signori delle fate (come già abbiamo accennato) ma persino coloro che li servono. Tutto questo sarà “condito” da un’atmosfera che prende spunto direttamente dai miti e dal folclore dei più reconditi angoli del mondo, non solo quelli di origine Europea. La scoperta degli aspetti più oscuri, le diverse filosofie e le abitudini sociali di questi mostri mitologici vi permetteranno di vivere storie come quelle che avete visto in Jonathan Strange & Mr. Norrel, Il labirinto del Fauno, Peter Pan, Storia di una Notte di Mezza Estate, le miniserie a fumetti scritte da Neil Gaiman e quelle di numerose favole classiche (ad esempio, quelle dei famosi fratelli Grimm).
Essendo questo un supplemento ricco di luoghi e tradizioni fantastiche, potrete pensare di ambientare una parte della vostra campagna all’interno di queste bizzarre e curiose terre! Questo corposo manuale (di oltre 300 pagine) introduce nuovi mostri che appartengono al tipo fata o folletto (ben 45), nuovi sottotipi per i folletti, potenti artefatti, le città dei folletti presenti nel loro piano, 30 personaggi non giocanti che appartengono alla stirpe dei folletti, diversi signori dei folletti benevoli o meno (come ad esempio Hob, Mab, Korapira o Manitou) e le loro dimore.
Insomma, vista la quantità di materiale questo manuale non presenta un’unica ambientazione, bensì una cassetta degli attrezzi: una serie di mini-ambientazioni! - per aggiungere più fate alle vostre campagne preferite, portando una ventata di follia che può originarsi solo da questi esseri.
Come se tutto questo non bastasse sono già stati annunciati 2 supplementi:
La Guida del Giocatore (The Player's Guide, traduzione non ufficiale): essa conterrà almeno 11 razze fatate interpretabili dai giocatori, cosi come delle opzioni per i giocatori a tema folletto (archetipi, talenti e oggetti). Le razze presenti in questo manuale sono già state annunciate e includono: Kitsune, Matabiri, Black Hats e i Far Darrig, Changeling, Putti, Fir Bolg, Goodfellow, Darkling, Wyrd e i Bitterclaw.
  La Guida alla Magia (The Magic Guide, traduzione non ufficiale): contiene la magia del mondo delle fate, dettagliando le Corti Seelie e Unseelie delle fate, ovvero la corte delle fate "buone" e quella delle selvagge fate dell'oscurità; presenta nuovi incantesimi (rituali e non); oggetti magici strani e unici; nuovi sistemi per la magia (come il “moonshadow”, che spiega come incorporare l'influenza della luna sulle vostre fate), e tanto altro. Giocatori di Pathfinder e D&D, siete pronti a saltare dentro un albero che potrebbe condurvi verso una nuova avventura extraplanare?

  Link ai siti ufficiali: Progetto Kickstarter
Versione D&D 5e (drivethrurpg)
Versione per Pathfinder (drivethrurpg)
 
Leggi tutto...
Accedi per seguirlo  
Francesca96

Supporti di Gioco Creazione BG D&D

Messaggio consigliato

Salve ragazzi,mi chiamo francesca🤗

Sono una principiante, mi servirebbe aiuto nel Creare un BG per il mio personaggio di D&D😥

Razza:Umano        Classe:Bardo 

Allineamento: Caotico buono

Carattere: ribelle, socevole, allegro,studioso e curioso xD

Nato nelle Evermeet ( una citta antica di origine Elfica)

Help me,please 😥

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per creare un buon background del personaggio può essere una buona idea porsi delle domande mentre si pensa allo stesso.
Alcuni esempi possibili sono i seguenti:
Quali accadimenti hanno plasmato la personalità del personaggio affinché la stessa diventasse quella descritta? In questo caso parte della risposta in verità ci è già data dal fatto che il personaggio, come hai indicato, è cresciuto in una città elfica, da cui potrebbe aver sviluppato la sua specifica personalità in conseguenza del fatto dell'essere entrato in contatto ed essere cresciuto tra la società degli elfi. Inoltre potrebbe essere interessante il caratterizzare come sia stato per lui, che appunto è umano, crescere tra le genti elfiche e se questo si è rivelato difficile oppure ha trovato un clima accogliente.
Perché ha scelto di diventare un bardo? Sicuramente c'è stato un accadimento nella vita del personaggio che lo ha spinto a diventare un bardo e quel qualcosa potrebbe essere legato ad esempio alla sua famiglia, magari i suoi genitori erano artisti o studiosi eclettici, o a fattori del tutto esterno, ad esempio il contatto con una figura ispiratrice, con un determinato circolo di persone o semplicemente in conseguenza dell'aver assimilato il culto di una certa divinità. In tal senso può essere importante caratterizzare il contatto con questa influenza.
Magari, inoltre, la sua fonte di ispirazione in una qualche misura continua a vegliare su di lui ancora oggi o, addirittura, compare nei suoi sogni per parlargli nel momento del bisogno o per dargli consiglio.
Come ha conseguito il suo addestramento? Certo il personaggio sarà stato ispirato a diventare un bardo, ma l'ispirazione che ha ricevuto non necessariamente ha messo in atto il suo addestramento, dopo averla ricevuta potrebbe essersi addestrato da solo con il passare del tempo studiando sui tomi e perfezionando la sua propensione verso una certa forma d'arte (in dipendenza di quella nella quale il personaggio vuole specializzarsi, magari anche più di una se vuoi un artista legato a più arti) o essersi unito, anche solo momentaneamente, ad un circolo o una compagnia di artisti per fare praticandato poi cominciare a viaggiare da solo. Tuttavia, nota che non necessariamente la formazione come bardo deve essere tenuta da altri bardi, potrebbe essere avvenuta presso un precettore diverso, ad esempio un sacerdote di una divinità delle arti, che poi lo ha indirizzato sulla via bardica.
Perché ha scelto proprio di seguire la propensione verso quelle forme d'arte in cui si è specializzato? Dovresti provare a pensare perché il personaggio si è dedicato ad una determinata forma di intrattenimento piuttosto che a un'altra. Potrebbe aver scelto di dedicarsi al canto poiché ritiene che attraverso la musica si possa toccare il cuore delle persone oppure essersi dedicato all'oratoria poiché gli piace fare lunghe declamazioni in pubblico o ancora alla danza perché vuole restaurare una tradizione dimenticata di cui è uno degli ultimi custodi.
Qual è la sua inclinazione nei confronti del sapere? Si sa, i bardi spesso sono girovaghi e viaggiando apprendono molto, ma perché il personaggio dovrebbe essere interessato a sapere? Interesse verso altre culture, cosa possibilissima poiché abbiamo supposto essere cresciuto in una cultura prevalentemente altra rispetto alla propria, semplice curiosità, desiderio di specializzarsi e affermarsi come studioso in un determinato settore conoscitivo
Cosa lo ha spinto a diventare un avventuriero? Alcuni esempi potrebbero essere diffondere gli ideali che si celano dietro la sua arte, semplicemente la ricerca di fama, il voler vedere il mondo, il fugire da una società che trovava chiusa oppure l'assolvimento ad un compito specifico che potrebbe essere un giorno la differenza tra la vita e la morte della sua gente.
Ovviamente ci si può porre tantissime altre domande che potrebbero portare a tantissimi altri sviluppi del personaggio, questo sono solamente esemplificative e non affatto esaustive.

Tu non hai alcuna idea specifica sulla quale voler lavorare per mettere a punto qualcosa?
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per Arvedui crescere nella società elfica, non e mai stato un problema anzi e sempre stato affascinato dalla sua "gente" e dalle sue tradizioni xD

Lui e cresciuto con due genitori molto studiosi e viaggiatori e anche un po severi (il padre Tyron (Druido) e (madre Eratres (Ranger)  all'eta di 13 anni lo iscrissero a una scuola Bardica perche videro nel figlio un innato talento  nel suonare strumenti musicale e recitare) 

E studiando incomincio a leggere sui libri, di luoghi sconosciuti e misteriose leggende e da li incomincio ad avere voglia di conoscere il mondo per le sue bellezze e misteri xD 

Modificato da Francesca96

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Francesca96 ha scritto:

No purtroppo 😥 e una mia pecca il fatto di non essere abbastanza creativa 😓

Neanche le domande esemplificative che ti ho indicato sono riuscite a far affiorare qualcosa nella tua mente? Prova a riflettere un po' sulle stesse e dovresti riuscire a pervenire ad una prima caratterizzazione per il tuo personaggio. Chiunque può essere creativo se davvero lo desidera. Il background può essere visto come ciò che spinto il personaggio ad essere tale e ad agire in un determinato modo e nessuno può scriverlo meglio del giocatore che intende impersonare quel personaggio, questo perché esso connota il modo in cui il personaggio stesso è maturato passando dalla sua infanzia alle sue avventure scegliendo un esatto percorso di vita. Non necessariamente hai bisogno di un background iperdettagliato, soprattutto se iniziate a giocare dal 1° livello, questo perché un personaggio di livello basso ha alle spalle molti meno vissuti rispetto ad un personaggio di livello più alto e le imprese nelle quali si è cimentato così come le sue capacità sono certamente inferiori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, Francesca96 ha scritto:

Per Arvedui crescere nella società elfica, non e mai stato un problema anzi e sempre stato affascinato dalla sua "gente" e dalle sue tradizioni xD

Lui e cresciuto con due genitori molto studiosi e viaggiatori e anche un po severi (il padre Tyron (Druido) e (madre Eratres (Ranger)  all'eta di 17anni lo iscrissero a una scuola Bardica perche videro nel figlio un innato talento  nel suonare strumenti musicale e recitare) 

E studiando incomincio a leggere sui libri, di luoghi sconosciuti e misteriose leggende e da li incomincio ad avere voglia di conoscere il mondo per le sue bellezze e misteri xD 

Mi sono scordata di aggiungere che Arvedui all'eta di 15 anni i genitori gli regalarono un Violino di legno pregiato con scritture Elfiche... e da li incomincio a suonare e imparare qualcosina da solo xD

Modificato da Francesca96

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Francesca96 ha scritto:

Si scusami ho modificato il messaggio 😥 e ho scritto due ideee😁

Non avere timore nell'esprimerti e nello sbagliare, se così fosse non potremmo mai migliorare. Ad ogni modo, l'idea che hai espresso per quanto possa essere molto semplice è già un qualcosa di funzionale poiché rispecchia il modo in cui tu vedi il personaggio. Se vuoi, partendo da quanto hai già scritto potresti ampliare ulteriormente nel caso in cui desideri qualcosa di più caratterizzante, ad esempio descrivendo in che tipi di strumento musicale hai mostrato maggior talento. L'unico vero limite al quale potresti andare incontro è la tua fantasia.
Anche le skill nelle quali si sceglie di acquisire addestremento spendendoci gradi potrebbero aiutare a formare il background trovando in esso una giustificazione, soprattutto se sono atipiche per la classe che si sta giocando. Ad esempio un bardo che ha gradi in Conoscenze (Arcane) potrebbe configurarsi come interessato nel mondo dell'occulto e dei misteri mentre un bardo che ha gradi in Conoscenze (Natura) potrebbe aver maturato quelle conoscenze a seguito di un contatto, pacifico o meno con il mondo dei folletti, perché per una qualche ragione si è formato con un druido o semplicemente perché ha praticato studi di botanica. Prova ad utilizzare anche le parti meccaniche delle scheda a tuo vantaggio facendo in modo che le stesse non restino semplicemente tali ma possano intrecciarsi con il tessuto narrativo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Accedi per seguirlo  

×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.