Jump to content

The Dragon's Demand [TdG - 1]


Knefröd

Recommended Posts

The Dragon's Demand - Parte I

belhaim.png.8137adb521d4063da24af4933151

 

Taldor
 

Spoiler

 

Un tempo il più grande impero di Avistan, il Taldor è entrato in una lenta spirale di decadenza e declino, limitandosi a osservare mentre le sue più grandi conquiste vengono spazzate via dalla storia contemporanea. La prima metà dell'Era dlle Investiture è stata l'età del massimo splendore dell'Impero di Taldor. Durante l'apice della sua grandezza il Taldor si estendeva dalle Montagne ai Confini del Mondo fino all'Arco di Aroden sulle coste dell'Oceano Arcadico, includendo Andorian, Cheliax, Galt, Isger, Lastwall, Molthune e i Regni dei Fiumi. Ma il Quaidra invase l'impero di Taldor nel 4079 AR e - nonostante l'impero abbia respinto i Quaidriani con successo - ha perso gran parte dei suoi possedimenti coloniali tra cui Andorian, Galt, Isger in favore del nascente impero del Cheliax. Da allora il Taldor ha perso ogni ambizione di creare un impero.

Oggi, quasi mille famiglie nobili si contendono una posizione di controllo nei vari dipartimenti della burocrazia del Paese. Cupidigia e dubbio caratterizzano la politica del Taldor e tradimenti e assasinii sono i metodi preferiti dall'aristocrazia per aumentare il proprio potere.

L'influenza del paese sulle altre nazioni continua a diminuire, come da alcuni anni ad oggi, nonostante ciò molte nazioni che ora governano il continente di Avistan un tempo erano parte dell'Impero di Taldor, senza di esso non sarebbero mai esistie, e gli orgogliosi Taldiani lo sanno.

I Taldiani sono un popolo decadente, abbandonato al lusso e al vizio. Per un Taldiano l'aspetto è un'espressione del potere e un acuto senso dell'estetica indica una mente acuta.

 

 

Sono passate alcune settimane da quando, nella città di Cassomir, avete incontrato Silas Gribs, un uomo di mezza età, dal fisico robusto. Si è presentato a voi come un Mercante diretto a Wispil, offrendovi l'opportunità di lavorare come guardie, in modo che la sua carovana potesse arrivare a destinazione senza intoppi. Alcuni di voi hanno accettato l'incarico vedendo in esso una possibilità di guadagno mentre gli altri non hanno saputo resistere al richiamo dell'avventura. Il viaggio fino ad ora è stato tranquillo, solamente qualche coboldo ha avuto l'ardire di assalire la carovana di Silas ma, senza alcuna difficoltà, siete riusciti a sconfiggerli. Per giorni, camminando all'interno della Foresta Verdeggiante, avete potuto osservare una distesa infinita di alberi di latifoglie tuttavia adesso, nel fitto del bosco, vedete qualche abitazione e con il passare delle ore la frequenza di questi incontri aumenta.

"Ci stiamo avvicinando a Belhaim, passeremo la notte qui, in modo che i cavalli possano riposarsi ed io possa bere qualcosa di forte." Il barbuto mercante sorride e sputa, per poi riprendere a camminare spinto da un nuovo spirito, pregustando il sapore di liquore di scarsa qualità che berrà nella sempre più vicina locanda.

Il sole si accinge a tramontare quando, in lontanaza, un'agglomerato di case inizia a prendere forma incoronato dai giganteschi alberi di latifoglie della foresta verdeggiante.

@tutti

Spoiler

Le regole sono nel topic organizzativo, prego tutti voi di scrivere una descrizione fisica del vostro PG mettendola sotto spoiler, inoltre potete inserire tutto ciò che gli altri giocatori conoscono del vostro personaggio.
Concludo augurandovi Buon Divertimento!

 

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 177
  • Created
  • Last Reply

Ellie

Aspetto
 

Spoiler

elf_knight_by_ariverkao-d5ipil9.jpg

Non troppo alta (1.70) ne' eccessivamente muscolosa, indossa un armatura a scaglie ed uno scudo pesante, la sua fedele spada al fianco. Si pulisce con cura ogni giorno tranne quando l'acqua e' razionata, capelli sempre in ordine la mattina e eventualmente quando non riesce a pulirsi o vuole essere particolarmente in ordine. Inoltre pulisce sempre ogni sera armatura, spada e se possibile vestiti. 

Canta di tanto in tanto in draconico con un certo talento.

Sapete che è una Paladina come il padre, i fratelli e il nonno prima di lui, ma ossessionata dai draghi e con l'hobby del canto. Tra armatura, scudo e agilità naturale è difficile da colpire.

Nell'ultima parte del viaggio l'elfa in armatura appariva particolarmente eccitata. Anche quando non richiesto nel giorno precedente parlavo di quanto sia partita da lontano per poter arrivare qua e sperare di trovare qualche cacciatore di draghi, discendente dell'originale, un diario, la sua arma o qualunque cosa sia per fare il primo passo per diventare una cacciatrice di draghi malvagi. Ironia in un elfa, non troppo alta ne' muscolosa in maniera impressionante. 

All'arrivo al villaggio osservo le capanne e le case normalissime come se fossi entrata in un reame fatato. Sapevo che qua da qualche parte si nascondeva il segreto degli antica cacciatrice dei draghi per la quale il villaggio era famoso. Avevo letto addirittura un libro a casa sull'argomento, la sua unica vera fonte di informazioni su qualcuno che abbia dato la caccia ad un drago. Ecco perchè non vedevo l'ora di arrivare. 
Certo certo certo! dico sovreccitata guidando per prima il gruppo. Prima arriviamo, meglio è! Voglio farmi un beeeel bagno, poi farmi un giro per il villaggio, chiedere in giro della cacciadraghi... oh, tanto da fare! Ho solo una sera! ridacchio guardando le altre due donne. Offro io sapone, profumo, la stanza migliore e acqua calda ragazze! Anche del vino e ci divertiamo a chiacchierare... continuo poi guardando la compagna di viaggio piu' massiccia. ...o birra a litri! Crepi l'avarizia, se vieni a farti un bagno con noi ti offro pure da bere per tutta la sera!

Evidentemente ero supremamente felice dell'arrivo in città. 
 

Link to comment
Share on other sites

Melenil redrose - Tiefling - inquisitrice di Calistria

Aspetto

Spoiler

Intelligente e di bell'aspetto, sa usare entrambi a suo vantaggio.
Dopo anni al servizio degli altri decide di seguire la via della vendetta e di vendicare chiunque ne abbia bisogno. Ama i piaceri della carne e quando non compie qualche missione in nome della dea raccimola soldi lavorando nei templi. Tenacia e implacabile quando è sulle tracce dina persona non si ferma finchè non ha compiuto la sua missione.

https://40.media.tumblr.com/9c6614f07976cf3c40dd58bbb57f1a48/tumblr_nud50pg56R1tzf27to1_500.jpg

 

Al suo fianco vedete una vespa gigante.

 

Osservo il villaggio con una smorfia, senza preoccuparmi di quello che gli altri possano pensare. Mi chiedo che cosa farai quando arriveremo in una grande città. Sorrido, verso la paladina. Lo sai che ci sono altri modi di passare la serata vero? Riguardano sempre del vino, una vasca e del profumo, ma la compagnia è dell'altro sesso. Se vuoi però ti posso insegnare. Ammicco per poi scoppiare a ridere. Stingy vai un po' in ricognizione, non farti vedere torppo però i villici non sono abituati a vespe come te.

 

Link to comment
Share on other sites

Ellie

Oh, ma chissene delle grandi città. Vengo da Kyonin, nella foresta c'è una città enorme vecchia di 5000 anni, non mi sorprendono le grandi città... ma questa... questa è Belhaim!... ammetto che mi aspettavo qualcosa di piu' magico, ma è proprio qui che una cacciatrice di draghi uccise un drago da sola! La città porta il suo nome da allora!  L'ho letto in un libro, per questo volevo venire qua a cercare consigli o informazioni per dare un giorno la caccia ai draghi... o addirittura cavalcarne uno! Ecco quello è il mio sogno!

Accorgendosi di aver straparlato, lancia un affettuosa occhiataccia alla amica. L'unico uomo con cui voglio condividere una vasca è quello giusto, non il primo che mi capita sottomano. Imparero' la pratica quando trovero' l'uomo giusto! la rimbecco facendo spallucce.  E la mia proposta è seria. Offro io ragazze, sono veramente felice di essere qua anche solo per una notte!

Link to comment
Share on other sites

Khadyja

Spoiler

Khadyja è un'affascinante ifrit dai capelli corvini, che le ricadono fluenti sulle spalle. I suoi occhi sembrano braci ardenti e la pelle ha il colore del bronzo.

È alta circa un metro e settanta e, sebbene non abbia molti muscoli, è snella e incredibilmente agile, qualità che dimostra sia con la scimitarra che con la danza. 
Veste abiti leggeri formati da veli sovrapposti, di cui uno le copre il volto, nacondendone la parte inferiore. 

Melenil, sei sempre la solita...

Dico con un risolino divertito alle parole della tiefling

Ma concordo con Ellie: un bagno caldo è quello che ci vuole!

Tra quanto si arriva? sbuffo

Non ne posso più di questa marcia!! Concludo, stiracchiandomi svogliata le braccia 

Link to comment
Share on other sites

Anfiarao

Spoiler

 

I lunghi silenzio di questo nano vi hanno accompagnato per tutto il viaggio. In un continuo e lungo meditare ha dato l'impressione di assente, disinteressato a ciò che accade intorno a lui. Spesso è stato così, ma quando necessario, il suo intervento si è dimostrato puntuale e preciso. Preparare un erba per i reumatismi, cucire punti di sutura, curare un malanno, riparare la ruota del carro o più semplicemente cucinare la cena, lui c'è. Questo pragmatico atteggiamento gli ha fatto meritare, in breve, fama di taccagno, o parsimonioso, da parte di chi nutre verso la sua persona una qualche forma di gratitudine.

L'occasione per legare con Anfiarao si presenta, non tanto nei tempi morti, ma quando si è in difficoltà. In quel frangete le cose cambiano. Esso si preoccupa (seppur burberamente) del bisognoso, raccontando divertenti aneddoti su famosi attori e saltimbanco, del suo progetto di viaggiare attorno al Mare Interno, di come un erba sia meglio di un altra, di belle donne e altri fatti che solo un incantatore della sua razza può conoscere. Sovente interroga le carte, giurando di poter predire il futuro del quale sembra non aver timore.

Descrizione Fisica

Anfiarao ricorda gli arbusti di mirtillo nero dell'avistan centrale:  macilento e tozzo, con canuta barba che non ha conosciuto mail il colore al di fuori del grigio spento. Un largo  cappello dalla punta arricciata gli copre interamente la testa, nascondendo gran parte della spaziosa fronte e le folte sopracciglia congiunte. Parco nel vestirsi, una giacca smanicata di lana grezza è l'unico vezzo che si è concesso, assieme a dei guanti dalle dita esplose nei quali sembra esserci cresciuto dentro. Sulle braccia si intravedono gli accenni di alcuni tatuaggi che ripercorrono le geometrie naniche dei reperti archeologici del suo esule popolo senza più terra. Le rughe di espressione suggeriscono all'interlocutore che raramente si concede un sorriso, ma quando lo fa, tutto attorno a lui si tinge di allegria.

 

Seduto accanto al nostro datore di lavoro, osservo l'orizzonte interrogandomi su come le due ragazze riescano a chiacchierare così tanto. In verità non disprezzo la loro compagnia, anzi, ascoltando taluni argomenti ho riso più e più volte ai tentativi della calistriana di far cedere la giovane elfa.

Poco... rispondo di riflesso a Khadyja. Persona con cui, in buona probabilità, ho forse nutrito delle antipatie ricordandomi la mia carovana d'origine.

Link to comment
Share on other sites

Ruliha

Spoiler

Nata e crescita nelle aride e fredde distese dell'altopiano Storval, Ruliha fisicamente incarna il tipico stereotipo del barbaro shoanti. Con un altezza superiore al metro e novanta e poderosi muscoli, questa ragazza torreggia sopra alla maggior parte degli uomini. I lunghi capelli rossi le scendono spettinati lungo la schiena, mentre il volto è generalmente dipinto con pitture da guerra tribali.

La ragazza non si separa mai dall'enorme ascia da guerra, che da l'impressione di saper usare bene, taciturna a tratti, chiassosa quando beve, non disdegna la compagnia, anche se fatica a capire il comportamento di gente più civilizzata. La sua insistenza nel non coprirsi il petto (i guerrieri della nostra gente combattono a petto nudo, questo rispondo se interrogata sull'argomento), genera non pochi sguardi sbigottiti da chi non abituato ad averla attorno, ma la ragazza non se ne cura affatto.

tumblr_m11thi_GTa_J1r7dgozo1_1280.jpg

Assoldata come guarda per la carovana, a causa della sua più che ovvia prestanza fisica, Ruliha è sempre stato un elemento abbastanza bizzarro all'interno del gruppo. Durante il viaggio la sua curiosità l'ha portata ad avvicinarsi agli altri membri del gruppo, che a lei sembrano cosi strani. Non che non abbia mai visto città, e la gente che vi abita, ma in questa carovana c'è sicuramente un gruppo ben assortito di stranezze, di cui lei ovviamente non si sente parte.

Finalmente il noioso viaggio, che a visto come diversivo solo un combattimento con debli coboldi, non alla nostra altezza, giunge quasi a conclusione, generando l'entusiasmo dell'elfa magrolina.

"Un bagno? Ne ho gia fatto uno il mese scorso, però se vuoi offrirmi da bere non ho nulla da obbiettare"

Dico, torreggiando vicino ad Ellie. Mi sono sempre chiesta come questa elfa magrolina possa sperare di diventare una cacciatrice di draghi, come sempre afferma, non ne ha proprio il fisico. L'unica maniera che conosco per uccidere un drago è colpirlo molto forte sul cranio con una buona spada od ascia, e non mi sembra che la delicata figura che vedo possa compiere simile impresa. Quello in cui mi sembra brava è parlare, parlare molto!

"Quanto alla ragazza-diavolo e alla ragazza-bronzo, pensavo che i mezzi demoni amassero fare il bagno nelle fiamme, Non vi fa male l'acqua a voi due?"

Chiedo senza malizia, un pò ingenuamente.

 

Link to comment
Share on other sites

Riferito a Ruliha

sicura lavarti farebbe bene al tuo corpo dato che hai un esercito di pidocchi e poi ci faresti un favore dato cHe la tua puzza si sente da miglia. Pero ti do ragione una sana bevuta fa sempre bene se vuoi per me si può fare 

Link to comment
Share on other sites

Ellie - elfa- Paladina

Ragazze, ragazzi, calmatevi. cerco di placare gli animi tra le frecciatine lanciate a destra e manca. 
Dai Ruliha! Un bagno in cui ti lavo io e in cambio di tutta la birra e il cibo che puoi ingerire! E inoltre non ti rompo piu' sul fatto che dovresti coprirti il petto, giuro! dico rivolta alla grossa umana, sperando di riuscire a togliere qualche secolo di sporcizia da lei. Ce n'è voluto di tempo prima che riuscissi a guardarla senza diventare un lampione rosso ogni volta, e ancora ora arrossisco leggermente per lei. Che ne dici? Mi pare uno scambio equo!

Link to comment
Share on other sites

Ruliha

Scrollo le spalle alla risposta della ragazza-diavolo, mentre continuo a camminare.

"E' la prima volta che incontro gente come voi, che vuoi che ne sappia? E comunque non ho pidocchi addosso, per tua informazione."

Dico rivolgendo all'altro strano tipo.

Poi all'insistenza della ragazza elfa, infine cedo.

"E va bene, un bagno in più non può farmi male!"

 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Il mio personaggio ha i capelli neri gli occhi marrone rosso ha un fisico slanciato ma molto magro e così magro che li si vede il cranio

 

Jonathan-asimaar-investigatore

facciamo cosi io smetto di lanciati le mie frecciatine se tu smetti di insultare Melenil

riferito ruliha

Link to comment
Share on other sites

Melenil redrose - Tiefling - inquisitrice di Calistria

E dove li tiri fuori i soldi? O forse vuoi vendere un biglietto per assistere al bagno? Do una leggera spallata all'elfa. Faresti bei soldi sai? Mi volto poi verso Jonathan rispondendogli tranquillamente. Non ti preoccupare, sono solo chiacchiere tra donne. Non è un insulto essere chiamata ragazza-diavolo, è quello che sono.

Link to comment
Share on other sites

Ellie - Elfa - Paladina

Alla domanda della amica arrossisco brutalmente e mi porto istintivamente le mani al petto come se volessi coprirmi di riflesso. Ho piu' di una ventina di monete d'oro come risparmio per raggiungere questo posto, e visto che sono qua tanto vale usarle per festeggiare. E... NO. I bei soldi li fai te per conto tuo... cioe'... un uomo... o piu'... vedermi senza... nulla.. arrossisco ancora di piu' al solo pensiero. La privacy è una cosa importante che va' rispettata per me... ecco! Non... sono come te e la nostra shoanti io...  rispondo imbarazzata a morte. 

Link to comment
Share on other sites

Anfiarao - nano - witch

Sommersi dalle chiacchiere, scambio uno sguardo con Silas, mentre sfilo da una tasca interna l'economica pipa di sughero che con tanta parsimonia conservo come se fosse l'ultima rimasta nel mondo. Ignoro la domanda dell'aasimar, il cui nome proprio non riesco a imprimere nella mia mente.

Cimentandomi in un involontario omaggio a Belhaim, inizio a sbuffare fumo dalla narici come se fossi un letargico drago. Rapido, con la pipa morsa tra i denti, faccio apparire tra le dita della mano destra, interrogando il fato.

Link to comment
Share on other sites

no ti guardo con aria di stranezza usiamo una vasca da bagno con acqua calda e per lavarci si usa il sapone. Devi provarlo e rilassante e aiuta soprattutto se si è stanchi. Ma la cosa migliore è che aiuta ad rinvigorire quindi è più facile uccidere mostri ladri ecc.

Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

×
×
  • Create New...