Jump to content

Overview

About This Club

…al momento opportuno sorgeremo dai nostri luoghi segreti e abbatteremo le città dell’Impero. I nostri fratelli sorgeranno dalle foreste per massacrare e bruciare. Il Chaos coprirà la terra e noi, i servi scelti, saremo elevati ai SUOI occhi. Onore a Tzeentch, Colui che Cambia le Strade. Njawrr’thakh ‘Lzimbarr Tzeentch
  1. What's new in this club
  2. Mìa "No, siamo qui per altre questioni, ma il carnevale potrebbe essere un diversivo gradevole. Nonostante l'evidente clima oppressivo", Mìa rispose al sacerdote. "Qual è il motivo di questa tassazione speciale?".
  3. Jacob Faccio un cenno a Ludwig e a Mia Togliamoci da qui... Mi rivolgo a Mia sottovoce Cerca di calmarti, cerchiamo di non dare nell'occhio. Mi rivolgo al prete di Ulric Ne avevo sentito parlare, vedremo, ma attendete un attimo ... Osservo i nani AdG
  4. Bezhaltag 26 Sommerzeit 2512 i.c. - pomeriggio [sole - inizio estate] "Mi spiace" disse il funzionario a Mia "Voi siete entrati volontariamente nel territorio della città stato di Middenheim da molte miglia, e la legge dice che dovete pagare. Se non potete verrete arrestata" Ma alle parole di Jacob la situazione si rilassò, e una volta visti i soldi le guardie diedero solo uno sguardo veloce a lui e Ludwig, rinviando a perquisirli I nani invece stavano subendo lo stesso trattamento di Mia e dovevano pagare Il prete di Ulric disse solo "Grazie, saliamo ora" e si incamminò per il viadotto. "Allora siete qui per il carnevale? Il carnevale in estate è il migliore!" disse
  5. Jacob Il mercante rise alla battuta del ragazzo, ma divenne serio di fronte alle domande delle guardie. Buongiorno a voi. Siamo qui per affari e viaggiamo tutti assieme. E poi quale migliore occasione di visitare la maestosa città del Lupo Bianco durante il suo carnevale? Uno degli eventi più famosi e rinomati di tutto il mondo conosciuto. Prendo il borsello e comincio ad appoggiare le monete che servono per far entrare Mia e il prete di Ulric Abbiamo fatto un così lungo viaggio che la stanchezza e la meraviglia di queste costruzioni deve averci fatto perdere un attimo... Prendo sottobraccio Ludwig Io e il mio compare siamo semplici mercanti, non ci interessiamo di cose spirituali, siamo attaccati solo al soldo, al buon vino e alle belle donne. Allora 11 corone se non sbaglio... AdG
  6. Mìa "Dieci corone? Potete scordarvelo", disse Mía, con sdegno, sentendosi terribilmente insultata per via della fede a cui aveva dedicato la sua vita. Senza muoversi, guardò gli uomini con una fiamma negli occhi: l'Impero del nord stava veramente decadendo, se una delle sue maggiori città poneva blocchi e tasse per uomini di fede e Nani.
  7. Bezhaltag 26 Sommerzeit 2512 i.c. - pomeriggio [sole - inizio estate] I compagni si mossero ciascuno verso il punto che era stato loro indicato. Mia e il prete raggiunse il tavolo dove i due funzionari li stavano aspettando e dove non vi era nessun altro, mentre Jacob e Ludwig si misero in fila per per essere perquisiti: davanti a loro due guardie del corpo stavano subendo una qualche genere di interrogatorio Al tavolo i due funzionari subito si rivolsero a loro "Allora siete due preti, uno di Ulric e poi di un Dio straniero! Allora c'è una tassa da pagare per preti, maghi e nani. il prete di Ulric deve versare 1 Corona, la pretessa di Myrmidia 10 Corone" "Ma è per il carnevale?" chiese il prete di Ulric sorpreso. "No, è una tassa decisa dal Cancelliere Sparsam" Jacob e Ludwig intanto venivano perquisiti e interrogati da dei soldati "Perchè venite a Middenhiem? Per il carnevale?" chiese una guardia "Ma voi viaggiate con dei preti? Non sarete anche voi consacrati? E cosa pensate di fare in città?" Frattanto altre persone che volevano entrare in città venivano condotti ai tavoli. Nella tre nani venivano portati nella fila dove si trovava Mia. Pareva che venissero lasciati passare solo quelli che non erano evidentemente studiosi o nani. @all
  8. Ludwig Il giovane osservo' la guardia con aria confusa. Era la prima volta che metteva piede a Middenheim e aveva sentito parlare delle stranezze degli uomini nord. Penso' si trattasse di un qualche trattamento di favore per i ministri dei vari culti. "I soliti privilegi degli ecclesiastici comante..." rispose al pirata marriemburghese "A noi ci tocca la fila di quelli che hanno un vero lavoro" rise alla sua battuta
  9. Mìa Nonostante la confusione, Mìa decise di assecondare la guardia, ma sfruttando il tempo della fila per capire cosa volessero realmente da lei.
  10. Jacob La vista della città lascio senza parole il farabutto che si riprese sorridendo e facendo spallucce Notevole ... ma non come la mia città sull'acqua ... Sghignazzò sornione e face un cenno a Ludwig di seguirlo in fila e guardò Mia Non so come mai due file. Prepariamoci invece a pagare, secondo me c'è una tassa d'ingresso. Il marienburghese osservava la situazione, cercando di capire come mai due file. AdG
  11. Bezhaltag 26 Sommerzeit 2512 i.c. - pomeriggio [sole - inizio estate] Il prete parve anch'esso stupito e ammise subito di essere, con orgoglio, un prete di Sigmar "Bene, scendete dalla carrozza. Voi due andate al banco lì davanti e voi mettetevi nella fila affianco. Poi salirete a piedi" Affianco alla loro posizione lungo il muro da cui iniziava il viadotto vi era un tavolo con due funzionari che consultavano un libro e affianco un gruppo di persone che parevano essere perquisite dai soldati. Un ufficiale presidiava tutto.
  12. Ludwig Il giovane rimase a bocca aperta alla vista dello sperone di roccia sulla quale sorgeva Middenheim. La leggenda raccontava che Ulric stesso con un solmcolpo avesse rimosso la cima della montagna affinché vi sorgesse una città in suo onore. La domanda su nani maghi e preti era strana ma ogni città aveva le sue regole, lascio’ che fosse Mia ad occuparsene
  13. Mìa "Non ho mai smesso di seguire la mia fede, signore. Sono sacerdotessa di Myrmidia e spero che la dea sia contenta delle mie azioni", rispose Mìa, senza esitazioni. Avrebbe lasciato alľulricano la responsabilità delle sue stesse parole.
  14. Bezhaltag 26 Sommerzeit 2512 i.c. - pomeriggio [sole - inizio estate] Quando la carrozza raggiunse il posto di guardia un sergente si sporse all'interno per verificare i passeggeri Si soffermò a guardare il gruppo posando gli occhi sul prete di Ulric e su Mia. Poi disse con un forte accento del nord "Nani non ci sono, vedo. Ebbene qualcuno di voi è o è mai stato un prete o un mago?"
  15. Mìa "Ci siamo, finalmente. La Città del Lupo Bianco. Che vista magnifica. Una volta entrati, sarà bene recarsi subito al Tempio di Ulric, la sede principale del culto di tutto il mondo. Per recare omaggio, come è doveroso. Immagino sarà semplice da trovare", disse Mìa, sperando anche in una qualche reazione da parte del sacerdote che viaggiava con loro.
  16. Wellentag 14 Sommerzeit 2512 i.c. - alba [cupo - inizio estate] Ricevuta di nuovo la benedizione del Grande Teogonista di Sigmar, i compagni si rimisero in viaggio Bezhaltag 26 Sommerzeit 2512 i.c. - pomeriggio [sole - inizio estate] E dopo 12 giorni ulteriori, passati attraversando l'oscura DrakWald Forest e superando una decina di villaggi, la carrozza finalmente emerse alla vista di Middenheim. La città del lupo bianco si ergeva davanti ai compagni nella sua magnificenza Costruita su un una montagna alta più di 150 metri, le sue case ne ricoprivano la sommità e la parte alta delle pareti iniziando a circa 100 metri da terra dove era stato posto un possente muro di cinta. Un grosso viadotto lungo un chilometro e mezzo e ampio 20 metri, partiva dalla strada dove si stava appropinquando la carrozza per raggiungere le porte cittadine più in alto. Un piccolo muro alto poco meno di un metro era l'unico riparo che impediva alle carrozze di cadere nel burrone sottostante. File di carri lentamente salivano verso la Città Stato, mentre altri con difficoltà scendevano All'ingresso del viadotto un posto di guardia era presidiato da soldati Dei passeggeri partiti da Altdorf, era rimasto solo il prete che silenzioso recitava le sue preghiere. La carrozza lentamente si avvicinò al posto di guardia
  17. Mìa "E noi siamo qui ad accettare la vostra guida su quale scelta prendere", disse allora Mìa, dopo qualche istante di riflessione.
  18. Ludwig il giovane mozzo quasi si penti della domanda, risposta fu molto sibillina. ”Che gli dei ci accompagnino e ci facciano fare la scelta giusta” rispose dubbioso
  19. Jacob Il contrabbandiere ascoltó le parole del ragazzo e la risposta del prelato cercando di nascondere il suo scetticismo mentre rimunginava alla prossime mosse " ... mmm ... altro che sogni ... dobbiamo arrivare alla città del lupo bianco ... consegnare lettere e prendere contatti ... dobbiamo fare affari ... e soprattutto sopravvivere ... " Attese che anche Mia disse la sua per poi risalire in carrozza ed andarsene. Non parló per rispetto del prelato, sapeva che avrebbe detto qualcosa di sbagliato se avesse aperto bocca...
  20. Wellentag 14 Sommerzeit 2512 i.c. - alba [cupo - inizio estate] Il grande Theogonista ascoltò con attenzione le parole di Ludwig "Il sogni ci vogliono insegnare delle lezioni ma spesso sono ambigue: è Mòrr che ci parla come diceva la tua compagna. L'Impero di Sigmar è dilaniato da un conflitto che contrappone i nostri due culti: ci sono fazioni all'interno dell'impero che considerano vicendevolmente gli altri come eretici. Il lupo che minaccia Altdorf e i pali verso Middenheim, quella è la collina che hai visto, sono secondo me sogno di questi contrasti. E altri nemici se ne approfittano. Temo che sia una predizione di una scelta di campo, si un campo a tre lati, che dovrete fare."
  21. Ludwig Il giovane mozzo si sveglio' di soprassalto, gocce di sudore freddo gli imperlavano la fronte e il cuore gli martellava nel petto. Si preparo' in silenzio e partecipo' alla funzione cercando di ritrovare la calma ed il coraggio dei giorni scorsi. Quando il Teogonista si avvicino' per salutarli si fece avanti "Santita' posso parlarle un momento. la scorsa notte ho avuto uno strano sogno e non riesco a trovarne il significato" disse " C'era una strada davanti a me con un bivio: da un lato il bivio conduceva alla collina di Altodorf su cui sorge il palazzo imperiale e il grande tempio di Sigmar, dall'altro un colle alto con la cima piatta come se fosse stata tagliata, su cui divampava un fuoco La strada che conduceva alla collina di Altodrf era presidiata da un lupo bianco gigante. La strada verso la collina piatta era disseminata da pali con sopra infilate teste. Una volta giunto all'incrocio, un uomo senza volto mi aspettava. Si voltò verso di me e mi disse "Sei pronto a porre fine a questo Impero consegnando queste terre al Caos?" e il sogno finì" una volta concluso il racconto attese che il sant uomo ne desse un interpretazione
  22. Wellentag 14 Sommerzeit 2512 i.c. - alba [cupo - inizio estate] Nonostante la preoccupazione di Mia, nulla accadde di preoccupante e la notte passò senza problemi. @Ludwig All'alba il Grande Teogonia celebrò una funzione al termine della quale, mentre il ccocchiere si preparava a partire si avvicinò al gruppo: "Volevo darvi la mia benedizione prima che partiste, perchè vi accompagni"
  23. Jacob Il mercante fece un inchino verso il prelato pensando alle parole di Mia " ... dannazione ... ma poteva far notare le difficoltà del viaggio ... magari ci scappava una ricompensa ... " Alle parole del templare annuisco sistemandomi per dormire. Alle domande di Mia attese le risposte del ragazzo
  24. Mia "Sarà bene non rifiutare una ospitalità sacra di questo genere. Soprattutto adesso", sospirò Mìa, che improvvisamente sentì scomparire la tensione, ma, al contempo, iniziava a realizzare per davvero cosa fosse appena successo. "Che gli hai detto? Cosa ti ha detto lui?", si informò poi da Ludwig, con urgenza.
  25. Festag 13 Sommerzeit 2512 i.c. - tramonto [cupo - inizio estate] "Che Sigmar vi benedica figlioli" disse il Grande Theogonist "E protegga la vostra strada. Ora devo andare: ci vedremo se vorrete domani all'alba" Il Prelato salutatili si accomiatò da loro. Uno dei templari si avvicinò loro "Se volete potete dormire qui. Il tempio rimarrà aperto tutta notte. Oppure potete tornare con gli altri vostri compagni alla carrozza. Il templare quindi uscì @all
  26. Ludwig Il giovane mozzo osservò la scena con un misto di stupore e meraviglia. Lasciò che fosse Mia a condurre la conversazione per paura che potesse dire qualcosa di sbagliato e rovinare quel bel momento.
  27.  

×
×
  • Create New...