Jump to content

Alonewolf87

Moderators - supermoderator
  • Content Count

    43,631
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    338

Alonewolf87 last won the day on October 22

Alonewolf87 had the most liked content!

Community Reputation

6,298 Dragone

About Alonewolf87

  • Rank
    Mod.CB - Zuldron's Avatar
  • Birthday 03/08/1987

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Bologna - Uppsala
  • GdR preferiti
    D&D

Recent Profile Visitors

24,145 profile views
  1. Se nemmeno Crawford lo convince qualsiasi cosa possiamo dire noi a livello di regole non servirà ad un fico secco temo. Evidentemente pensa che a livello di output di danno il paladino sia sbilanciato, nonostante 5 anni di 5e abbiano chiarito che il bilanciamento c'è e regge bene. Parlatene off game e fagli presente che sarebbe un nerf non necessario di base, poi se vuole comunque attuarlo che ne sia consapevole.
  2. Puoi usare sia Divine Smite che uno degli incantesimi "XXXX smite" sullo stesso attacco. https://www.sageadvice.eu/2016/04/15/can-you-stack-a-paladin-smite-spell-with-divine-smite/
  3. Andiamo a scoprire qualche nuova informazione su come funziona la Società dei Cercatori, una delle organizzazioni più iconiche di Golarion, nella Seconda Edizione di Pathfinder. Articolo di Luis Loza del 11 Ottobre 2019 Nel corso delle ultime settimane abbiamo dato uno sguardo alle varie organizzazioni presenti nella Guida al Personaggio dei Presagi Perduti (Lost Omens Character Guide). Nonostante siano tutte molto interessanti c'è un'organizzazione che è stata inclusa fin da subito quando abbiamo cominciato a parlare di questo manuale: la Società dei Cercatori (Pathfinder Society). I Cercatori sono probabilmente una delle organizzazioni più conosciute e diffuse della nostra ambientazione dell'Era dei Presagi Perduti. Diamine, hanno persino il nome del nostro gioco come parte del nome della loro organizzazione! Non potevamo ignorarli! Illustrazione di Rogier van de Beek La Società dei Cercatori è un'organizzazione di portata globale, i cui agenti sono intenti a esplorare il mondo, a recuperare conoscenze e reliquie perdute e a trasmettere le proprie scoperte sia alla Società che al resto di Golarion tramite le Cronache dei Cercatori (Pathfinder Chronicles), una pubblicazione edita dalla Società che è essenzialmente una raccolta dei "maggiori successi" tra i rapporti dei Cercatori. Le persone si uniscono alla Società per ragioni molto varie. Alcuni per raccogliere la conoscenza, altri per la gloria associata alle proprie scoperte, chi per l'eccitazione dell'avventura e delle missioni mentre altri ancora vogliono aiutare la Società e perorarne le cause. Illustrazione di Bryan Sola La Società contiene al suo interno alcune fazioni generiche che coprono questi aspetti generali e molti Cercatori finiscono per associarsi ad una o due di queste fazioni durante la loro carriera, anche se una tale associazione non è obbligatoria. Tali fazioni sono: l'Alleanza degli Emissari (Envoy's Alliance), un gruppo dedito al benessere della società e dei suoi membri; il Grande Archivio (Grand Archive), i cui membri sono dediti alla ricerca della conoscenza; i Cacciatori degli Orizzonti (Horizon Hunters), che preferiscono viaggiare per il solo gusto dell'esplorazione e della scoperta di siti nuovi e dimenticati; il Sigillo Vigilante (Vigilant Seal), che include quei Cercatori che sono pronti a combattere le minacce che la Società incontra durante le proprie missioni. Illustrazione di Bryan Sola Visto il loro costante viaggiare i Cercatori usano molte tipologie di equipaggiamenti, che possono passare dal normale equipaggiamento da viaggio di un avventuriero a strumenti più specializzati come i navimagneti. Questi compassi magici servono sia come prova di appartenenza ai Cercatori che come utile strumento durante i viaggi. Il tipico navimagnete, che potete trovare nel Manuale Base (Core Rulebook), permette al suo possessore di creare una luce magica e di attingere al potere delle pietre magiche note come pietre degli eoni (aeon stones). Il tipico navimagnete non è però l'unico usato dai Cercatori. Questo manuale presenta alcune nuove tipologie di navimagneti oltre ad oggetti magici vari come il ciottolo fortificante (fortifying peeble), un talismano che riduce i danni subiti dall'oggetto a cui viene affisso. I giocatori che vogliono giocare un personaggio che sia membro della Società dei Cercatori possono farlo facilmente. La Guida al Mondo dei Presagi Perduti (Lost Omens World Guide) presentava l'Agente dei Cercatori (Pathfinder Agent), un archetipo che rappresenta un generico membro della Società. Quell'archetipo copre le capacità generiche che uno si aspetta da un membro della Società. Ovvero fornisce strumenti per aiutarvi a fare ricerche durante i vostri viaggi, per farvi ottenere più conoscenze e per supportare i vostri alleati (esplorare, fare rapporto, collaborare!). I personaggi che sceglievano questo archetipo troveranno ora dei nuovi talenti che li aiuteranno ad espandere le loro abilità. Essi includono il talento Abbassatevi Tutti! (Everybody Duck!), che vi aiuta in caso abbiate accidentalmente fatto scattare un trappola che volete disattivare, e il talento Riconoscere Minaccia (Recognize Threat), per meglio riconoscere i mostri che state combattendo. Non tutti i Cercatori scelgono di essere bravi in un po' di tutto. Una parte dell'addestramento di un Cercatore comprende l'ottenere l'approvazione di uno dei tre decani della Grande Loggia, prima di essere considerato agente a tutti gli effetti. Questi decani sono noti come i Maestri delle Pergamene, degli Incantesimi e delle Spade (Masters of Scrolls, Spells and Swords) e ciascuno di essi si specializza in una capacità differente, in cui addestra i nuovi agenti. Le Pergamene si concentrano su storie, conoscenze e capacità di osservazione; gli Incantesimi si incentrano sulle conoscenze e teorie magiche; le Spade insegnano alle reclute tecniche di combattimento e di sopravvivenza. Una volta che sono diventati veri Cercatori molti agenti decidono di continuare ad associarsi con i propri colleghi delle Pergamene, degli Incantesimi o delle Spade e di accettare missioni particolarmente adatte ad una certa branca. Illustrazione di Bryan Sola I personaggi che vogliono meglio rappresentare tale affinità possono farlo con i tre nuovi archetipi presenti in questo manuale. Il Maestro della Pergamena (Scrollmaster), il Maestro dell'Incantesimo (Spellmaster) e il Maestro della Spada (Swordmaster) sono tre archetipi che seguono l'andamento delle branche della Società stessa. Il Maestro della Pergamena, per esempio, si incentra sullo svolgere ricerche e sull'essere preparato a tutto, ottenendo capacità che amplificano e fanno uso delle sue vaste conoscenze. Dall'altro lato, il Maestro dell'Incantesimo si concentra sulla magia e su come usare quest'ultima per compiti come creare barriere protettive o anche assorbire gli incantesimi che i nemici gli rivolgono contro! Se preferite concentrarvi sulla sopravvivenza vostra e dei vostri compagni, potreste valutare di scegliere l'archetipo del Maestro della Spada. Questo archetipo fornisce nuove opzioni sia per cavarsela nella natura che per dominare in combattimento. Alcune di queste opzioni sono pensate per evitare di subire danni, mentre altre aiutano a difendere i propri alleati. Indipendentemente dalla branca a cui si associa, il vostro personaggio può scegliere fin da subito questi archetipi, anche in aggiunta a quello dell'Agente dei Cercatori. Così come per i Cavalieri Infernali e i Cavalieri di Lastwall (Knights of Lastwall), questi nuovi archetipi si incastrano alla perfezione con l'Agente dei Cercatori, permettendovi di mischiare e combinare abilità e capacità a vostro piacimento. Illustrazione di Bryan Sola Link all'articolo originale: https://paizo.com/community/blog/v5748dyo6sgyt?Scrolls-and-Spells-and-Swords-Oh-My Visualizza articolo completo
  4. Articolo di Luis Loza del 11 Ottobre 2019 Nel corso delle ultime settimane abbiamo dato uno sguardo alle varie organizzazioni presenti nella Guida al Personaggio dei Presagi Perduti (Lost Omens Character Guide). Nonostante siano tutte molto interessanti c'è un'organizzazione che è stata inclusa fin da subito quando abbiamo cominciato a parlare di questo manuale: la Società dei Cercatori (Pathfinder Society). I Cercatori sono probabilmente una delle organizzazioni più conosciute e diffuse della nostra ambientazione dell'Era dei Presagi Perduti. Diamine, hanno persino il nome del nostro gioco come parte del nome della loro organizzazione! Non potevamo ignorarli! Illustrazione di Rogier van de Beek La Società dei Cercatori è un'organizzazione di portata globale, i cui agenti sono intenti a esplorare il mondo, a recuperare conoscenze e reliquie perdute e a trasmettere le proprie scoperte sia alla Società che al resto di Golarion tramite le Cronache dei Cercatori (Pathfinder Chronicles), una pubblicazione edita dalla Società che è essenzialmente una raccolta dei "maggiori successi" tra i rapporti dei Cercatori. Le persone si uniscono alla Società per ragioni molto varie. Alcuni per raccogliere la conoscenza, altri per la gloria associata alle proprie scoperte, chi per l'eccitazione dell'avventura e delle missioni mentre altri ancora vogliono aiutare la Società e perorarne le cause. Illustrazione di Bryan Sola La Società contiene al suo interno alcune fazioni generiche che coprono questi aspetti generali e molti Cercatori finiscono per associarsi ad una o due di queste fazioni durante la loro carriera, anche se una tale associazione non è obbligatoria. Tali fazioni sono: l'Alleanza degli Emissari (Envoy's Alliance), un gruppo dedito al benessere della società e dei suoi membri; il Grande Archivio (Grand Archive), i cui membri sono dediti alla ricerca della conoscenza; i Cacciatori degli Orizzonti (Horizon Hunters), che preferiscono viaggiare per il solo gusto dell'esplorazione e della scoperta di siti nuovi e dimenticati; il Sigillo Vigilante (Vigilant Seal), che include quei Cercatori che sono pronti a combattere le minacce che la Società incontra durante le proprie missioni. Illustrazione di Bryan Sola Visto il loro costante viaggiare i Cercatori usano molte tipologie di equipaggiamenti, che possono passare dal normale equipaggiamento da viaggio di un avventuriero a strumenti più specializzati come i navimagneti. Questi compassi magici servono sia come prova di appartenenza ai Cercatori che come utile strumento durante i viaggi. Il tipico navimagnete, che potete trovare nel Manuale Base (Core Rulebook), permette al suo possessore di creare una luce magica e di attingere al potere delle pietre magiche note come pietre degli eoni (aeon stones). Il tipico navimagnete non è però l'unico usato dai Cercatori. Questo manuale presenta alcune nuove tipologie di navimagneti oltre ad oggetti magici vari come il ciottolo fortificante (fortifying peeble), un talismano che riduce i danni subiti dall'oggetto a cui viene affisso. I giocatori che vogliono giocare un personaggio che sia membro della Società dei Cercatori possono farlo facilmente. La Guida al Mondo dei Presagi Perduti (Lost Omens World Guide) presentava l'Agente dei Cercatori (Pathfinder Agent), un archetipo che rappresenta un generico membro della Società. Quell'archetipo copre le capacità generiche che uno si aspetta da un membro della Società. Ovvero fornisce strumenti per aiutarvi a fare ricerche durante i vostri viaggi, per farvi ottenere più conoscenze e per supportare i vostri alleati (esplorare, fare rapporto, collaborare!). I personaggi che sceglievano questo archetipo troveranno ora dei nuovi talenti che li aiuteranno ad espandere le loro abilità. Essi includono il talento Abbassatevi Tutti! (Everybody Duck!), che vi aiuta in caso abbiate accidentalmente fatto scattare un trappola che volete disattivare, e il talento Riconoscere Minaccia (Recognize Threat), per meglio riconoscere i mostri che state combattendo. Non tutti i Cercatori scelgono di essere bravi in un po' di tutto. Una parte dell'addestramento di un Cercatore comprende l'ottenere l'approvazione di uno dei tre decani della Grande Loggia, prima di essere considerato agente a tutti gli effetti. Questi decani sono noti come i Maestri delle Pergamene, degli Incantesimi e delle Spade (Masters of Scrolls, Spells and Swords) e ciascuno di essi si specializza in una capacità differente, in cui addestra i nuovi agenti. Le Pergamene si concentrano su storie, conoscenze e capacità di osservazione; gli Incantesimi si incentrano sulle conoscenze e teorie magiche; le Spade insegnano alle reclute tecniche di combattimento e di sopravvivenza. Una volta che sono diventati veri Cercatori molti agenti decidono di continuare ad associarsi con i propri colleghi delle Pergamene, degli Incantesimi o delle Spade e di accettare missioni particolarmente adatte ad una certa branca. Illustrazione di Bryan Sola I personaggi che vogliono meglio rappresentare tale affinità possono farlo con i tre nuovi archetipi presenti in questo manuale. Il Maestro della Pergamena (Scrollmaster), il Maestro dell'Incantesimo (Spellmaster) e il Maestro della Spada (Swordmaster) sono tre archetipi che seguono l'andamento delle branche della Società stessa. Il Maestro della Pergamena, per esempio, si incentra sullo svolgere ricerche e sull'essere preparato a tutto, ottenendo capacità che amplificano e fanno uso delle sue vaste conoscenze. Dall'altro lato, il Maestro dell'Incantesimo si concentra sulla magia e su come usare quest'ultima per compiti come creare barriere protettive o anche assorbire gli incantesimi che i nemici gli rivolgono contro! Se preferite concentrarvi sulla sopravvivenza vostra e dei vostri compagni, potreste valutare di scegliere l'archetipo del Maestro della Spada. Questo archetipo fornisce nuove opzioni sia per cavarsela nella natura che per dominare in combattimento. Alcune di queste opzioni sono pensate per evitare di subire danni, mentre altre aiutano a difendere i propri alleati. Indipendentemente dalla branca a cui si associa, il vostro personaggio può scegliere fin da subito questi archetipi, anche in aggiunta a quello dell'Agente dei Cercatori. Così come per i Cavalieri Infernali e i Cavalieri di Lastwall (Knights of Lastwall), questi nuovi archetipi si incastrano alla perfezione con l'Agente dei Cercatori, permettendovi di mischiare e combinare abilità e capacità a vostro piacimento. Illustrazione di Bryan Sola Link all'articolo originale: https://paizo.com/community/blog/v5748dyo6sgyt?Scrolls-and-Spells-and-Swords-Oh-My
  5. Per ora io manderei uno degli ossari a saggiare le difese, come se fosse una creatura solitaria e senza meta precisa dice Ryrahn e poi vediamo che effetti e reazioni causeremo negli abitanti del castello.
  6. Condividete le informazioni che avete raccolti negli ultimi giorni: i viaggi verso i Piani sono sempre carichi di pericoli ed insidie e ciascuno dei Piani Elementali offre le sue sfide. Sul Piano dell'Aria è praticamente impossibile muoversi senza saper volare e spesso grandi tempeste ne sferzano le vuote distese. Orizzontarsi è molto difficile, con solo pochi frammenti galleggianti di terra come riferimento. Sapete che il passaggio che vi interessa su quel Piano è nella zona più fredda, vicino al confine con il Piano dell'Acqua, nascosto in un grande vortice di tempeste. Nel Piano della Terra invece i problemi principali sono la mancanza d'aria respirabile e il fatto che spesso le varie grotte e passaggi che lo compongono non sono direttamente collegati, rendendo la navigazione senza metodi per modellare la terra o viaggiarci dentro particolarmente complessi. Il punto di interesse che cercate è nelle profondità più roventi, vicino al Piano del Fuoco, in una enorme pozza di magma. Per finire il Piano dell'Acqua è impossibile da esplorare senza poter respirare sott'acqua e senza essere nuotatori provetti. Creature mostruose di tutte le taglie e forme ne infestano le profondità e anche lì la mancanza di punti di riferimento fissi rende orientarsi molto difficile. In quel caso sapete di dovervi dirigere verso le zone superiori, dove c'è più luce, vicino al Piano dell'Aria, dove si trova una gigantesca bolla d'aria che è sede di una città di scambi interplanari. Il punto di più facile accesso è la suddetta città sul Piano dell'Acqua, per cui potreste comprare un passaggio da una gilda di mercanti interplanari...per la modica cifra di 1000 mo a persona.
  7. Aspettate di affrontare Asruk e poi vi ricrederete dice l'orco sputando per terra.
  8. Io vi lascerei continuare a parlare tra di voi, specialmente per vedere cosa ne pensa @Dmitrij di prendersi con sè le nuove reclute, ma quando volete che io mandi avanti la scena fatemi sapere, che iniziamo il festino a casa di Grazz't 😄
  9. Steven Maghi Rossi! esclamo, ecco della gente che preferirei non incontrare, men che meno in una rovina dispersa nella giugnla. E chi li ha uccisi è sicuramente pericoloso, potrebbe essere vicino....e non contento della nostra presenza dico mentre studio i cadaveri. La mia attenzione viene poi attirata da una flebile voce, come una richiesta di aiuto Ehi, siamo qui. Fatti sentire dico cercando di individuare la fonte della voce
  10. Con un pò di fatica riuscite a far oltrepassare ad Elianthe il passaggio subacqueo, anche se il mago rimane sconvolto dallo stato di abbandono del posto ed esprime il proposito di passare i prossimi giorni a rimettere in sesto la sua torre Almeno un vantaggio di questa forma è che sono molto più forte di prima e non mi stanco facilmente. Elianthe vi affida anche un sacchetto con una decina di pietre magiche della sua collezione, oltre ad un diario personale ed uno scritto di suo pugno appena redatto, seppur con qualche difficoltà viste le mani non proprio agili che possiede ora. Tutti
  11. Una volta che avete legato i cavalli fuori dal negozio le guardie vi fanno cenno verso un vicoletto che porta ad un piccolo spiazzo sul retro, dove trovate il mercante intento a confabulare con un uomo che pare l'archetipo del fabbro: spalle large, braccia con varie cicatrici e scottature, bicipiti più grossi delle vostre coscie, una folta barba nera ed ispida. I due sono seduti intorno ad un tavolo, con un fiasco di vino e due bicchieri mezzi pieni poggiati sopra a fogli coperti di scritte e numeri. Appena il mercante vi vede si alza e vi saluta con un sorriso allegro Bentrovati miei salvatori, permettemi di presentarvi dice con un inchino e una voce calda ed amichevole io sono Mather dan Brock, umile mercante di cereali e cotone. Lui è il mio buon amico Gerthus, armaiolo provetto. Il fabbro si esibisce in un grugnito di assenso. Venite, venite dice mentre si eclissa per un istante oltre una porta che pare dare sul retro della bottega e tornando poco dopo con un secondo fiasco di vino e bicchieri per tutti. Senza permettervi di replicare vi versa generosamente del vino rosso brillante, dal lieve sentore di cannella. Produzione propria della moglie di Gerthus commenta mentre vi passa il vino una donna dalle mani d'oro.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.