Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Viaggio nella DM's Guild VI - L'isola della Tregua

Questa settimana vi parliamo de L'isola della Tregua, un'avventura uscita dalle menti di Andrea Maffia, Massimo Tartaro, Matteo Galassi e Simone Rossi Tisbeni!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Death of Divinity, Dreadful Realms, Heroes of the Cypher System

Vediamo assieme le ultime novità su Kickstarter relative al mondo dei GdR.

Read more...

Per Jeremy Crawford modificare razze e allineamenti in D&D richiederà anni

In un'intervista, il Lead Desiger della WotC ha parlato di Razze, Allineamenti e dei piani futuri della WotC in merito.

Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 13: Strutture Personalizzate

In questa tredicesima parte della nostra rubrica sulle strutture di gioco, risponderemo alla domanda lasciata in sospeso la settimana scorsa: cosa succede se la struttura adatta non esiste?

Read more...

Una prima anticipazione sul GdR di Dune

Dopo l'annuncio iniziale di due anni fa, la Modiphius ha rilasciato delle prime anticipazioni su Dune RPG, il GdR dedicato alla famosa serie letteraria di fantascienza.

Read more...

    Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Novembre 2020, anche in Italiano!

    • Come ogni anno, la WotC vuole sapere cosa ci spinge a giocare a D&D e cosa ci interessa di questo gioco, in modo da decidere i prossimi passi nella progettazione della 5a Edizione del Gdr più famoso al mondo.

    Nelle ultime ore, la Wizards of the Coast ha rilasciato un secondo sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori (il primo sondaggio del 2020 lo aveva rilasciato lo scorso Agosto), in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.

    In particolar modo, nel Sondaggio di Novembre 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre Classi, Razze e Ambientazioni preferite, quali sono le edizioni di D&D a cui abbiamo giocato, in che modo abbiamo iniziato a giocare a D&D, quali sono le motivazioni che ci spingono a giocare a D&D (Creare un mondo o un'ambientazione personale? Socializzare con gli amici tramite il Gdr? Gestire in maniera strategica il PG in combattimento? Creare PG con personalità e motivazioni dettagliate? Essere un potente Eroe che sconfigge cattivi e mostri? Aiutare gli altri a imparare a giocare a D&D? Utilizzare le miniature? ecc.), quali sono le nostre abitudini di gioco come giocatori, quali sono le nostre abitudini di gioco come DM, quali sono i prodotti di D&D che abbiamo comprato e/o che pensiamo di comprare, in che modo il COVID-19 ha impattato sulle nostre abitudini di gioco, e così via.

    Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D.

    E' importante notare che, per la prima volta dall'uscita di D&D 5e nel 2014, la WotC ha reso disponibile il sondaggio in tutte le lingue in cui l'edizione viene tradotta, compreso l'italiano. Qui di seguito, dunque, potrete trovare il sondaggio sia in Italiano che in Inglese, così da poter rispondere nella lingua che preferite:

    sondaggio sul futuro di D&D (italiano)

    sondaggio sul futuro di D&D (Inglese)

    821792728d464da757dd487d705a06b3.png.9bdb0537e7264cb7d4c51965bfdf4701.png



    News type: Sondaggio


    User Feedback

    Recommended Comments

    Premessa: non sono in polemic mode. 

    Ho salvato poco oltre quella su League of Legends e non so se lo completerò anche stavolta. 

    La nr° 2 rasenta l'imbarazzante. 

    La solita domanda sulle ambientazioni ha un retrogusto peggiore del solito. (Dragonlance? A un mesetto o giù di lì dal pasticcio della trilogia mancata? Dai, su)

    Scegline un tot, eventuali homebrew incluse, poi scartale tutte tranne una. I don't understand. 😄

    Apprezzabile e furba (in senso positivo) la parentesi videoludica anche in vista del futuro telefilm. Statistica a parte, mi sfugge un pelo che gli venga in saccoccia a chiedermi di Torment, ma vabbé, se non altro almeno posso barrare la casella del classico. 

    👍 per la traduzione in più lingue. 

    Edited by Nyxator
    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    Il 18/11/2020 alle 11:20, Nyxator ha scritto:

    (Dragonlance? A un mesetto o giù di lì dal pasticcio della trilogia mancata? Dai, su)

    In realtà questo non implica che non pubblicheranno mai Dragonlance. I diritti li ha la Wizard e possono ripubblicare Dragonance come e quando vogliono senza consultare Weis e Hickman.

    Link to comment
    Share on other sites
    19 minuti fa, Muso ha scritto:

    In realtà questo non implica che non pubblicheranno mai Dragonlance. I diritti li ha la Wizard e possono ripubblicare Dragonance come e quando vogliono senza consultare Weis e Hickman.

    Cosa nota, purtroppo 

    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Nyxator ha scritto:

    Cosa nota, purtroppo 

    Non è detto che sia per forza un male. Certo che se sei del partito "la Wizard non ne fa una giusta ed è per la cancel culture ecc ecc" è inutile che discutiamo. Io non sono per fasciarsi la testa prima di essersela rotta, cioè di aver visto cosa effettivamente faranno o pubblicheranno. Dopo è più che legittimo criticare, ma prima che facciano qualsiasi cosa è solo pessimismo senza fondamento.

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Muso ha scritto:

    Non è detto che sia per forza un male. Certo che se sei del partito "la Wizard non ne fa una giusta ed è per la cancel culture ecc ecc" è inutile che discutiamo. Io non sono per fasciarsi la testa prima di essersela rotta, cioè di aver visto cosa effettivamente faranno o pubblicheranno. Dopo è più che legittimo criticare, ma prima che facciano qualsiasi cosa è solo pessimismo senza fondamento.

    Tralasciando che non ho mai usato il termine cancel culture, nei miei interventi linko spesso le wiki e quant'altro, e WotC mi è parsa più volte tutt'altro che infallibile, non vedo neanche margine per ottimismi senza fondamento. (Soth su licenza nei romanzi di Ravenloft non valeva la metà dell'originale)

    Cioè, non vedo perché la mia perplessità per qualcosa non dovrebbe esser legittima quanto il tuo affermare che D&D+Magic non ti piace. 

     

    Edited by Nyxator
    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, Nyxator ha scritto:

    Tralasciando che non ho mai usato il termine cancel culture, nei miei interventi linko spesso le wiki e quant'altro, e WotC mi è parsa più volte tutt'altro che infallibile, non vedo neanche margine per ottimismi senza fondamento. (Soth su licenza nei romanzi di Ravenloft non valeva la metà dell'originale)

    Non mi riferivo a te, ma al trend di certe discussioni che vedo sul forum di recente.

    Concordo con te riguardo il fatto che la Wizard è tutt'altro che infallibile. Io aspetto da molto tempo qualche vecchia ambientazione o che ci facciano vedere questa tanto decantata modularità del regolamento all'opera o le regole per le battaglie campali. Su queste cose è un fatto che sono molto in ritardo. Concordo anche su quanto dici di Soth nei romanzi di Ravenloft (per quanto il suo dominio nell'ambientazione era molto gustoso e l'avventura "When Black Roses Bloom" era interessante).

    Non sono ottimista senza fondamento, dico di aspettare e poi ne parliamo.

    2 ore fa, Nyxator ha scritto:

    Cioè, non vedo perché la mia perplessità per qualcosa non dovrebbe esser legittima quanto il tuo affermare che D&D+Magic non ti piace. 

    E' un po' diverso. Tu ti aspetti che non esca Dragonlance o che esca una schifezza. E' possibile, forse anche probabile, ma non è certo. Io sono sicuro che D&D+magic non mi piace perché detesto magic 🙂. Restando ai fatti, trovo che - considerato il ritmo di rilascio lento dei manuali della quinta edizione, politica che mi trova d'accordo - far uscire dei manuali con delle ambientazioni non di D&D sia uno spreco di tempo e risorse. Lo è se pensiamo anche che fino a poco tempo fa il D&D team era molto esiguo e solo da un anno o due hanno iniziato a farlo crescere di numero. Però siamo ancora molto lontani dal numero di persone che lavoravano su D&D per la TSR ai tempi della seconda edizione.

    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.