Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Need Games: le novità di Natale 2020 e del primo semestre 2021

Riempite la letterina a Babbo Natale con le novità Need Games in uscita a Dicembre e nei primi mesi dell'anno prossimo!

Read more...

Recensione: Mythic Odysseys of Theros

Dopo Ravnica, l'altra ambientazione per i set di Magic the Gathering che è stata convertita a D&D 5E è stata Theros, con il manuale Mythic Odyssesys of Theros.

Read more...

Humble Bundle: Cyberpunk 2020

R Talsorian e Humble Bundle lanciano una nuova offerta, permettendoci di fare un salto nel 2020 delle megacorporazioni e della Matrice.

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Eldritch The Book of Darkness, Shiver, The Wildsea, Lex Arcana in Giapponese

Vediamo assieme le ultime novità su Kickstarter relative al mondo dei GdR.

Read more...

La Gale Force 9 ha fatto causa alla Wizards of the Coast

La Gale Force 9, l'azienda che si occupa per conto della WotC di localizzare i prodotti di D&D 5E e di produrre accessori per il gioco come miniature e schermi per il DM, ha fatto causa alla WotC stessa.

Read more...

    Novità sulle uscite di D&D 5e

    • Grazie a un annuncio della Asmodee Italia scopriamo nuove informazioni sulle uscite di D&D 5e in lingua italiana, ma anche un interessante aggiornamento sulla pubblicazione in lingua inglese.

    Poche ore fa la Asmodee Italia ha rilasciato, sulla sua pagina Facebook ufficiale dedicata a D&D 5e, un annuncio attraverso il quale ci aggiorna sul suo piano di uscite per D&D 5e. Grazie a una frase presente nell'annuncio, inoltre, la Asmodee ci rivela - forse involontariamente - una importante conferma sulla versione inglese del gioco: sembra proprio, infatti, che a Settembre uscirà una nuova Avventura per D&D 5e.

    Eccovi qui di seguito l'annuncio completo della Asmodee:

    Dungeon Master e giocatori, aggiornamenti sulle prossime uscite di Dungeons & Dragons in italiano! Contrariamente a quanto comunicato in precedenza, le uscite in italiano seguiranno la stessa sequenza delle uscite in lingue originale, con il vantaggio notevole di poter accelerare la produzione, con l’obiettivo di “raggiungere” una sorta di semi-contemporaneità con le uscite in lingua inglese nell'arco di un paio di anni. Tuttavia, almeno una nuova avventura all'anno verrà pubblicata “fuori sequenza”, appena dopo l’uscita in lingua inglese. Perciò, oltre alla “Guida del Dungeon Master” in uscita ad aprile e all'avventura “Il Tesoro della Regina dei Draghi”, in uscita qualche mese dopo, entro la fine dell’anno pubblicheremo anche la nuova avventura che uscirà in inglese a settembre e l’avventura “L’Ascesa di Tiamat”.

    Sintentizzando, dunque, quanto rivelato:

    • Modificando i propri piani iniziali, la Asmodee Italia pubblicherà i manuali di D&D 5e seguendo la stessa sequenza utilizzata dalla WotC per i manuali in lingua inglese.
       
    • La Asmodee si aspetta di arrivare in pareggio con l'edizione inglese entro 2 anni.
       
    • A prescindere dalla sequenza originale, ogni anno verrà pubblicata almeno 1 delle avventure appena rilasciate dalla WotC quello stesso anno. Questa avventurà sarà pubblicata subito dopo l'uscita del manuale in lingua inglese.
       
    • Ad Aprile uscirà finalmente la Guida del Dungeon Master 5e.
       
    • Qualche mese dopo sarà pubblicata l'Avventura "Il Tesoro della Regina dei Draghi".
       
    • A Settembre uscirà l'Avventura che continua "Il Tesoro della Regina dei Draghi", ovvero "L'Ascesa di Tiamat".
       
    • Entro la fine dell'anno, invece, sarà pubblicata la nuova Avventura ancora senza titolo, che la WotC è intenzionata a rilasciare in lingua inglese nel Settembre del 2018.

    News type: Prossima Uscita


    User Feedback

    Recommended Comments

    Penso più che altro che l’idea generale, oltre a quanto imposto dalla Wizard e compagnia, sia stata: “ormai chi voleva giocare si è comprato già i manuali in inglese e difficilmente li acquisterà nuovamente solo perché sono stati tradotti, tanto vale puntare sulle campagne che magari qualcuno non ha comprato perché più impegnative da seguire in inglese”

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    @Edward Volth @DarthFeder Non è tanto il fatto che già molti hanno acquistato il manuale in inglese. Piuttosto, questa scelta deriva molto probabilmente dal fatto che, nel caso della 5e, ad ogni Storyline la WotC collega tutta una serie di prodotti periferici (avventure del Gioco Organizzato Adventurer's League, videogame, board game, fumetti, magliette, dadi, miniature, ecc.) che costituiscono la più importante fonte d'incasso per il brand D&D. Con la 5e la WotC ha ricevuto dalla Hasbro (proprietaria della WotC) l'obbligo di vendere il brand (D&D in qualunque sua forma), non solo il Gdr cartaceo.

    Fino alla 4e la principale fonte di introiti di D&D erano i manuali del Gdr (cosa rischiosa visto che, mentre i manuali base tendono a garantire più facilmente dei ricavi, i supplementi vanno più facilmente in perdita, ovvero non si recupera quanto speso per produrli e distribuirli). Con la 5e la Hasbro non voleva perdite, motivo per cui ha imposto alla WotC di puntare anche e soprattutto su altri prodotti marchiati "D&D". Di conseguenza, i manuali del Gdr cartaceo - che rimangono il prodotto di punta del brand - hanno il principale scopo di pubblicizzare e trainare quello che è tendenzialmente il vero sostegno economico, ovvero i prodotti derivati. Fortunatamente per la WotC, la 5a edizione è finita con l'essere un successone incredibile, motivo per cui già di per loro i manuali consentono di ottenere buoni ricavi. Nonostante questo, però, l'obbiettivo della WotC è usare il Gdr cartaceo per vendere i vari prodotti derivati, così da aumentare notevolmente gli incassi.

    Le avventure vengono prima, perchè pubblicizzano le Storyline. Le Storyline, invece, sono la vetrina che aiuta a vendere una grandissima quantità di prodotti diversi.

    Edited by SilentWolf
    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    2 minuti fa, SilentWolf ha scritto:

    Le avventure vengono prima, perchè pubblicizzano le Storyline. Le Storyline, invece, sono la vetrina che aiuta a vendere una grandissima quantità di prodotti diversi.

    Sul fatto che le avventure vengano prima sicuramente, ma a quel punto a livello logico non farebbero megli a tradurre prima quelle avventure più recenti (appunto per vendere i prodotti correlati che stanno uscendo al contempo in America)? Lo dico anche perché ho da poco cominciato a partecipare all'Adventurer's League qui in Italia e guarda caso stiamo giocando a Tomb of Annihilation, non Tyranny of Dragons. Sarebbe più sensato quindi a mio avviso tradurre prima quell'avventura (e materiale relativo) per dire.

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites
    35 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Sul fatto che le avventure vengano prima sicuramente, ma a quel punto a livello logico non farebbero megli a tradurre prima quelle avventure più recenti (appunto per vendere i prodotti correlati che stanno uscendo al contempo in America)? Lo dico anche perché ho da poco cominciato a partecipare all'Adventurer's League qui in Italia e guarda caso stiamo giocando a Tomb of Annihilation, non Tyranny of Dragons. Sarebbe più sensato quindi a mio avviso tradurre prima quell'avventura (e materiale relativo) per dire.

    Difatti ecco quello che dice la Asmodee Italia (l'annuncio di questo articolo): ;-)

    Tuttavia, almeno una nuova avventura all'anno verrà pubblicata “fuori sequenza”, appena dopo l’uscita in lingua inglese. Perciò, [...] entro la fine dell’anno pubblicheremo anche la nuova avventura che uscirà in inglese a settembre

    Almeno una volta all'anno la Asmodee pubblicherà un'Avventura legata alla più recente Storyline. Considerato che alla fine del 2017 la Wotc (per bocca di Mearls) ha affermato che d'ora innanzi verrà pubblicata una sola Storyline all'anno e che ogni Storyline sarà composta da Avventure singole, questo fa capire come in Italia verrà sempre pubblicata LA Storyline dell'anno corrente. Semplicemente uscirà qualche mese dopo. ;-)

    Edited by SilentWolf
    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    9 minuti fa, SilentWolf ha scritto:

    Difatti ecco quello che dice la Asmodee Italia (l'annuncio di questo articolo): ;-)

    Tuttavia, almeno una nuova avventura all'anno verrà pubblicata “fuori sequenza”, appena dopo l’uscita in lingua inglese. Perciò, [...] entro la fine dell’anno pubblicheremo anche la nuova avventura che uscirà in inglese a settembre

    Ma infatti mi riferivo al caso specifico ed attuale di Tomb of Annihilation, non al futuro (su cui mi era chiara l'affermazione della Asmodee).

    Link to comment
    Share on other sites
    53 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Ma infatti mi riferivo al caso specifico ed attuale di Tomb of Annihilation, non al futuro (su cui mi era chiara l'affermazione della Asmodee).

    State giocando con l'avventura in inglese? Oppure circola materiale dell'Adventurers League su Tomb of Annihalation in italiano?

    In ogni caso, credo che non dipenda per niente dalla Asmodee, ma solo dalla WotC. Per la WotC, invece, penso che sia indifferente quali delle vecchie avventure escano prima o dopo: a lei interessa che in giro per il mondo venga focalizzata l'attenzione sulla più recente uscita, in modo da aumentare espoenenzialmente le vendite su quest'ultima. Le altre avventure hanno già fatto il loro boom ed eventuali nuove vendite sono semplicemente un gradito surplus. Ma che esca prima o dopo, Tomb of Annihilation ha già lasciato il segno e venderà comunque, senza avere bisogno di un'attenzione particolare (che richiede sforzi e denaro). Una nuova Storyline, invece, ha bisogno di una buona promozione, proprio perchè è nuova e bisogna riuscire a lanciarla a dovere. Di conseguenza non è strano che la WotC sia interessata a privilegiare la Storyline in arrivo, piuttosto che una delle più vecchie Storyline. Allo stesso tempo, non è strano nemmeno che ci sia una maggiore indifferenza riguardo all'ordine con cui saranno localizzate le vecchie avventure, purchè le si pubblichi bene.
    Il ritmo lento delle uscite, inoltre, ben presto consentirà di recuperare il ritardo.

    Personalmente credo che, una volta pubblicati finalmente tutti e 3 i Core (ovvero i manuali più corposi e importanti), la localizzazione di D&D 5e tenderà ad aumentare in velocità.

    Edited by SilentWolf
    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    In questo momento, SilentWolf ha scritto:

    State giocando con l'avventura in inglese? Oppure circola materiale dell'Adventurers League su Romb of Annihalation in italiano?

    Sia l'avventura che gli scenari aggiuntivi correlati forniti sono in inglese.

    3 minuti fa, SilentWolf ha scritto:

    In ogni caso, credo che non dipenda per niente dalla Asmodee, ma solo dalla WotC. Per la WotC, invece, penso che sia indifferente quali delle vecchie avventure escano prima o dopo: a lei interessa che in giro per il mondo venga focalizzata l'attenzione sulla più recente uscita, in modo da aumentare espoenenzialmente le vendite su quest'ultima. Le altre avventure hanno già fatto il loro boom ed eventuali nuove vendite sono semplicemente un gradito surplus. Ma che esca prima o dopo, Tomb of Annihilation ha già lasciato il segno e venderà comunque, senza avere bisogno di un'attenzione particolare (che richiede sforzi e denaro). Una nuova Storyline, invece, ha bisogno di una buona promozione, proprio perchè è nuova e bisogna riuscire a lanciarla a dovere. Di conseguenza non è strano che la WotC sia interessata a privilegiare la Storyline in arrivo, piuttosto che una delle più vecchie Storyline. Allo stesso tempo, non è strano nemmeno che ci sia una maggiore indifferenza riguardo all'ordine con cui saranno localizzate le vecchie avventure, purchè le si pubblichi bene.
    Il ritmo lento delle uscite, inoltre, ben presto consentirà di recuperare il ritardo.

    Proprio perchè appunto per la WotC dovrebbe essere indifferente se fare uscire prima Tomb of Annihilation o Tyranny of Dragons (e anzi forse ci sarebbero dei leggeri vantaggi a prediligere ToA) non capisco bene la scelta. Poi ok non è un problema cosmico, solo fatico a trovare un raziocinio.

    Link to comment
    Share on other sites
    6 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Proprio perchè appunto per la WotC dovrebbe essere indifferente se fare uscire prima Tomb of Annihilation o Tyranny of Dragons (e anzi forse ci sarebbero dei leggeri vantaggi a prediligere ToA) non capisco bene la scelta. Poi ok non è un problema cosmico, solo fatico a trovare un raziocinio.

    Riguardo all'ordine delle vecchie avventure, in questo caso credo sia una decisione della Asmodee (alla WotC interessa solo l'attenzione per la Storyline più recente). Probabilmente è una questione di comodità, così da non doversi inventare una nuova tabella di marcia per il mercato italiano: gli basta seguire la sequenza già fissata dalla WotC.

    Link to comment
    Share on other sites

    E' lodevole, a mio modesto avviso, che la Asmodee stia cercando una sorta di parallelismo con le uscite in inglese, in modo da dare ai fan di D&D un po' di materiale in lingua madre. Fa tanto pensare, allo stesso modo, il fatto che D&D 5.0 necessiti di una localizzazione italiana per essere giocato, nonostante gli evidenti pregi, causa pigrizia dei giocatori e narratori.  L'inglese dei manuali e delle avventure è davvero balisare ma c'è necessità di un manuale in italiano, con 5 anni di ritardo, con storyline passate da tempo...

    Spero prenda il via, ma non vorrei che vada a finire come la 3.5, con un quarto dei manuali in italiano e la base solida ramificata in inglese...

    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Arglist ha scritto:

    Spero prenda il via, ma non vorrei che vada a finire come la 3.5, con un quarto dei manuali in italiano e la base solida ramificata in inglese...

    Visto il ritmo lento delle uscite (la WotC pubblica circa 3 manuali all'anno) è decisamente più probabile che con la 5e si riesca ad essere in pari con le uscite inglesi. Con la 3.5 non si è riusciti a stare dietro alla versione inglese perchè il numero di manuali pubblicato ogni anno era molto alto.

    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.