Jump to content

Fango , acqua e...ancora Fango!


Dardan
 Share

Recommended Posts

Arabuit il tempo delle tempeste è arrivato , il mare del Nord ribolle , tempo di piogge gelide e nebbie impenetrabili , cieli neri e plumbei con un sole che è solo lo spettro di sé stesso...


I cinque carri trainati da grossi yak hanno superato a fatica le montagne bucate , la traversata di questo territorio isolato è stata irta di pericoli ma fortunatamente nessun morto fra le vostre fila solo qualche osso ammaccato , tagli ed ematomi...
 

Diversi giorni dopo aver oltrepassato le montagne bucate il vostro arrivo al villaggio di Setvch avviene sotto una sottile pioggia gelida che rende il terreno un unico mare di fango...


I carri si fermano intorno alla prima casa del Villaggio, un'insegna traballante lo indica come l'emporio di Rugal , casse , botti e sacchi vengono scaricati e trascinati a fatica sul retro della costruzione...

I carri ancora sufficientemente pieni avanzano lungo la strada fino ad arrivare ad una costruzione di pietra , l'unica del villaggio e li vengo scaricati completamente...
 

A lavori ultimati Ghelik il capo mercante vi si avvicina grugnendo...Il lavoro per ora è finito , rimarremo qui qualche giorno per fare incetta di pelli e pesce essiccato , come promesso ecco il vostro compenso ...ed ad ognuno di voi consegna un sacchettino contenente 50 mo...se vorrete ripartire con noi sarete i benvenuti sennò è stato un piacere lavorare con voi...e detto questo fa per andarsene ma poi si gira...vi consiglio di alloggiare dalla signora Watson  una grande casa  vicino al lago poco fuori il villaggio è un vecchia amica non vi farà problemi...troppi uomini di cattivo umore alla locanda da quel che ho sentito , non tira una buona aria...ma sta a voi...e si allontana...

 

@ Villaggio di Setvch

Spoiler

https://drive.google.com/file/d/1LvkcAKx7CQOiVzkUCRLhWVeI6_j_x7qh/view?usp=sharing

 

Pensate possa avere tra i venticinque e i trenta edifici , forse arriva ai 200 abitanti , un ammasso di case in legno coperte di muschio .

Poco fuori dal villaggio lungo la strada avete visto un tempio con annessa una casa , lì davanti un gruppo di ragazzini vestiti di stracci che dal portico vi guardava con aria sognante.
La costruzione in pietra è quella del capo villaggio.

Avete superato la locanda arrivando , l'insegna rappresentava un orso intento a mangiare un grosso pesce , fuori diversi uomini dallo sguardo truce vi hanno scrutato mentre gli passavate davanti...

 

@ Cosa sapete

Spoiler

La parte finale della penisola di Amanetad dove ora vi trovate è separata dal resto dalle montagne bucate ed è in pratica un'unica grande torbiera con al centro il lago Ashemai 

Al centro del lago ci sono due isolotto boscosi , ci sono delle rovine su entrambi gli isolotti , potrebbero essere naniche  .

Nel lago si pesca una pregiata specie di pesce siluro che può rasggiungere dimensioni considerevoli.


Non ci sono sbocchi sul mare la catena montuosa della corona circonda completamente la parte finale della penisola .


A ridosso della corona ad est si trova la foresta di Kuross


Due villaggi sulle sponde del lago uno (Setvch) sul lato sud del lago , uno (Ghebin) sul lato nord del lago.


Alcune fattorie si trovano sparse per la torbiera

Sapete che gli umani hanno una miniera sulle montagne della corona verso ovest  .

Non avete informazioni specifiche sui villaggi .

Sapete che a qualche miglio dal villaggio si trova un fortilizio contenente una piccola guarnigione di umani , non sapete il loro numero esatto .

Non avete informazioni su eventuali mostri od umanoidi ostili presenti in zona e sulle montagne.

I componenti della carovana (20) sono tutti umani avete viaggiato con loro per mesi e con loro avete un buon rapporto .

Sapete di non essere i primi nani ad essere stati inviati in questa zona alla ricerca della spedizione perduta ma anche di questi nani non si sono più avute notizie...

 

@ Tutti

Spoiler

A voi.

Buon divertimento 🙂

@Dmitrij @L_Oscuro @Pentolino @Voignar

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Alrik Goreksson

Quando fui chiamato e mi chiesero di partecipare a questa spedizione, all inizio pensavo che mi stessero prendendo in giro. 

Non solo mi si chiedeva di portare a spasso degli umani in terre che non gli appartenevano, ma mi si chiedeva anche di vegliare sulle vite di una razza di invasori.

Fu Ed, come al solito, a farmi vedere il rovescio della medaglia, quelle torbiere sono un autentica miniera d oro e fare un sopralluogo su un punto strategico minerario come quello valeva sopportare la presenza di una carovana di inutili umani per qualche giorno.

Dopo giorni passati a dormire su carri traballanti e  pieni di chiodi, arriviamo a destinazione. Il posto e' un ammasso miserabile di case marcescenti, in strada, solo ragazzini vestiti di stracci e facce da galera, tipico degli umani, non saprebbero riconoscere un martello da una scopa non mi stupisce che costruiscano case con legno e fango come gli animali.

Vorrei prendere tutti a pugni in faccia inclusi i mocciosi, mi limito a raccogliere le mie cose

Una volta da solo con i miei fratelli do finalmente sfogo alla mia frustrazione

"Sebbene rifare i connotatia questi porci invasori mi concilierebbe il sonno, non credo che ci sarebbe di grande aiuto nella situazione in cui ci troviamo"

commento

"Credo che dormire fuori il villaggio sia la scelta migliore per il momento ma lascio la decisione alla maggioranza"

concludo

- Descrizione

Spoiler

Alrik e' leggermente piu' basso della media ma di corporatura decisamente robusta

I lineamenti severi sono incorniciati da due due profondi occhi neri ed una folta barba castana acconciata e finemente decorata da anelli di argento .

L equipaggiamento pesante e l ascia  che porta legato alla cintura non lasciano dubbi su quale sia il suo mestiere

Alrik

 

Edited by Pentolino
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Tahron Tahrden Tahram nano mago

Non ho parlato granché durante il viaggio. Quella parte non mi interessava granché, ma una volta qui comincia la parte importante.

Mi sistemo lo scudo sulla schiena, e accarezzo il grimorio pensieroso.

Inizialmente non presto attenzioni alle lamentele di Alrik: ha ragione, ma non possiamo farci granché.

Poi parla di decidere dove dormire.

"Concordo, andiamo fuori città. Non mi sono affatto piaciute le brutte facce alla locanda."

Spoiler

Immagine (più o meno) di Tahron

https://www.deviantart.com/mateslaurentiu/art/Adrik-563423524

Ha un grosso scudo con rune incantate, e il grimorio sempre a portata di mano, legato con una catenina. È meno robusto della media dei nani, più slanciato che tozzo, e la mano destra fasciata da bende sporche di sangue rappreso.

Sangue non suo.

Non tutto, almeno.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Edwarf Barbagrigia

Arrivati al villaggio, mi prendo un lungo tiro di fumo dal sigaro, quasi che l'aromatica nuvoletta azzurra serva più ad evitare di respirare la stessa aria di questo branco di straccioni.
Per la barba di mia madre, che porcile è mai questo... commento a mezza voce.
A differenza degli altri però, il semplice fatto che la taverna locale sia stata dichiarata sconveniente, è motivo che basta per attrarre la mia curiosità. Dubito ci sia della birra decente, né qualche borsello da alleggerire con una partita a carte, mi paiono tutti dei gran pezzenti. E però chissà cosa altro c'è...
Per dormire, ok. Ma non avrete intenzione di andare a letto con le galline? Andiamo a farci un goccetto, se lo troviamo. Dai, ci meritiamo un po' di relax dopo sto viaggio infame.
Muovo gli stivali ricolmi di fango, breve sintesi di un viaggio ben più lungo di quanto avevo sperato.
Dai su, non fate gli elfi.
Ciò detto, mi incammino ciondolante in direzione dell'insegna con l'orso.

descrizione

Spoiler

Edwarf

Edwarf è l'epitome della nanità e ne fa un vanto.
Tozzo, muscoloso, barba lunga e folta, anche se spesso sporca della cenere del sigaro, da cui il soprannome Barbagrigia.
Fumatore incallito, tira a campare come può: guardia del corpo, buttafuori, quellichearrivanosenonhaipagatolarata.

 

Link to comment
Share on other sites

Telchar

non condivido per nulla l’avversione dei miei compagni per le altre razze, e sbuffo in maniera palese alle ennesime lamentele di Alrik

Il posto fa schifo, ma lo sapevamo. Io sono con Edwarf, andiamo a farci una bevuta e facciamo qualche domanda in giro. Magari le camere della locanda non sono così male 

Link to comment
Share on other sites

Alrik

"Dovessimo dare ascolto a te Telchar, saremmo gia' tutti rasati a fare girotondi cantando canzoni umane...in elfico"

rispondo al mio compaesano

"Quale parte di troppi uomini di cattivo umore alla locanda da quel che ho sentito , non tira una buona aria non vi e' chiara?  Noia ed alcol...Entrare la dentro, spaccare la faccia a qualcuno, magari farne addiruttura secchi un paio quante risposte credete che ci fornira'? Ammesso che si siano domande alle quali siano disposti a rispondere"

proseguo tranquillo

"Perche' non iniziare a fare domande a chi ci viene detto essere quantomeno disposto ad ascoltarle... e poi magari andare in locanda a farci passare il prurito?" 

 

Link to comment
Share on other sites

Alla fine dopo aver discusso un po' decidete di andare alla locanda ,  tornate sui vostri passi camminando a fatica con gli stivali che sprofondano nel fango fino alla locanda...

Notate cinque cavalli legati all'esterno della locanda sul lato destro sorvegliati da un soldato...

@ Soldato



Arrivate di fronte alla locanda una costruzione fatiscente su due piani , sotto il portico venite accolti dagli sguardi sprezzanti di una mezza dozzina di villici che stanno bevendo e chiacchierando , quando vi avvicinate smettono di parlottare e continuano a fissarvi finché non entrate...

L'interno della locanda è caldo , puzzolente e poco illuminato , una decina di rozzi tavoli squadrati sono occupati da una trentina di di avventori , zotici bifolchi come quelli all'esterno che però non badano alla vostra entrata perché stanno seguendo una discussione fra due gruppi...

da una parte quattro soldati simili a quello all'esterno e tre villici , due uomini e una donna

@ Tre villici



vi avvicinate al bancone per ordinare e vedete che anche l'oste sta seguendo la discussione

@ Oste



Ma si può sapere che ste facendo...urla la donna contro i soldati...la piccola Lilly è scomparsa da due giorni e voi non avete neanche iniziato a cercarla...

Questa è una terra spietata
...dice uno dei soldati...se lasciate i vostri figli scorrazzare liberi senza sorveglianza fra i canali e gli acquitrini è facile che ci finiscano dentro e che spariscano...

Due in quattro giorni
...replica la donna...il piccolo Tommy era a fianco alla madre e qualcosa lo ha preso , sparito in un attimo senza che lei potesse fare nulla...c'è qualcosa che li ha presi...

Saranno caduti in acqua...come vi ho già detto abbiamo controllato ma non abbiamo trovato nulla , ne tracce , ne resti , saranno nel fondo della palude in pasto ai pesci
...dice il soldato...

È la bestia...dice un vecchio seduto ad un tavolo...che sta nel lago , il pesce inizia a scarseggiare e ora prende quello che trova...

Ma stai zitto...dice un altro dei soldati...non c'è nessuna bestia nel lago è solo una storia per spaventare i bambini...

mentre ascoltate...Oh ma guarda cosa abbiamo qui...fa l'oste...che volete?



@ Tutti

Spoiler

Ci sono due tavoli liberi entrambi con quattro sedie uno vicino alla discussione ed uno lontano infondo alla sala.
Notate che tutti i presenti portano un coltello od un accetta al fianco.
Accanto al camino acceso in fondo alla sala sta un grosso cane nero.

A voi .

@Dmitrij @L_Oscuro @Pentolino @Voignar

 

Edited by Dardan
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Techlar 

entro nella locanda inspirando a pieni polmoni il puzzo di ubriachezza e sporcizia, ghignando e squadrando la clientela con occhio esperto 

La discussione tra donna e soldati mi interessa il giusto, più perché forse ci toccherà passare vicino alle paludi che per altri motivi. E per la donna, su cui ricade il grosso della mia attenzione 

Quando l’oste si rivolge a noi, dico con tranquillità Salve, io una birra. E sapere che sta succedendo lì, gira roba strana nel lago?

Spoiler

Persuasione +6; percezione +3

 

Link to comment
Share on other sites

Alrik

Quando si tratta di trovare informazioni, Techlr  saprebbe far sciogliere la parlantina persino ad una rapa.

Da mangiare e da bere anche per me”

rispondo mentre non perdo d occhio l ingresso di questa bettola nel caso i ceffi incontrati sul portico  si facciano vivi

- narratore

Spoiler

Perception +3

 

Link to comment
Share on other sites

Edwarf

Alrik mi aveva quasi convinto, sul rimandare la visita alla locanda e dare la precedenza alla donna che abita fuori paese. Poi Techlar tir dritto, una nuvola nel cielo indica con un dito la stamberga, l'oroscopo di stamattina, insomma il caos degli eventi ci trascina tutti in mezzo a tavoli puzzolenti di umani ancor più puzzolenti.
Ricambio gli sguardi dei curiosi giusto il tempo di far capire che non ho voglia di rogne, e nemmeno dovrebbero volerne loro. Una volta dentro, ordino qualcosa di forte, della grappa o simili, che della birra locale proprio non mi fido e l'alcool forte disinfetterà il resto. Mi siedo al tavolo più lontano, chiamo i compagni a raggiungermi con un gesto della mano e, dopo una lunga boccata di sigaro, continuo ad ascoltare ciò che accade in questo buco di cùlo dimenticato dagli dei.
 

Link to comment
Share on other sites

Tahron Tahrden Tahram nano mago

Flashback

"Dormire con le galline un par di palle!"

Rispondo cedendo all'orgoglio e lasciandomi convincere ad andare alla locanda.

Ora

Madornale errore...

Penso immediatamente appena entriamo in questo posto della malora.

Techlar non perde tempo non le domande.

"Bene così. Chissene dei problemi del posto, ma gente che sparisce è una cosa potenzialmente collegata alla nostra missione."

Dico sottovoce agli altri 

Spoiler

Refuso

 

Link to comment
Share on other sites

L'oste vi squadra per qualche secondo poi borbotta qualcosa che non capite e poi prende e poggia due boccali di birra sul bancone...

La curiosità uccise il nano...dice l'oste parafrasando un famoso detto umano...siete arrivati con la carovana è...fareste bene a farvi gli affari vostri...queste dispute fra noi del villaggio e quelli del forte sono all'ordine del giorno per vari motivi...ma nulla a che fare con voi...almeno per il momento... comunque da mangiare abbiamo stufato o zuppa di pesce , che volete,?

Nel lago non c'è nulla di strano , al vecchio Sten manca più di una rotella è rimasto ferito in un incidente in miniera anni fa e la testa non gli funziona più bene...

Ma io l'ho visto...dice il vecchio di rimando al soldato...con la nebbia che si muoveva fra i canali...

Ah sì...fa il soldato...e com'era?

Grosso...fa il vecchio...c'era la nebbia non l'ho visto bene...

Bha sarà stato un bufalo...dice il soldato ridacchiando...

Che c#_&0 hai da ridere bastardo...fa la donna...sono spariti due bambini e tu ridi...

Senti Brenna abbassa il tono...dice il soldato...li avete cercati anche voi e non li avete trovati , fatevene una ragione , la palude gli ha presi e basta...

Se fossero figli tuoi non parleresti così...dice la donna trattenendo le lacrime...

Mha lasciamo stare...fa il soldato...siamo venuti qui per altro...e detto questo i soldati di spostano verso il bancone spintonando chi si trovano davanti arrivando vicino a voi...


Forza Dugan tira fuori la tua quota...fa uno dei soldati all'oste...questi lo sguardo , sputa per terra e poi prende da sotto il bancone un piccolo sacchetto di pelle e lo lancia sul bancone verso il soldato che lo prende senza neanche controllare il contenuto...

 Poi i soldati fanno caso a voi...ma guarda cosa abbiamo qui...dice uno di loro...siete lontani dalle vostre montagne...dice un secondo...
 
Cosa vi porta qui...dice un terzo..

Hey non abbiamo ancora finito di parlare...dice la donna avvicinandosi ai soldati seguita dai due uomini...

@ Techlar

Spoiler

Istintivamente quando parla butti uno sguardo sulla donna  e i due uomini che si stanno avvicinando e vedi che la donna impugna un coltello da caccia mentre i due uomini impugnano due piccole mazze.

 

@ Alrik

Spoiler

I tizzi fuori restano fuori intenti nei loro discorsi ma sei certo che stiano parlando anche di voi , poi Istintivamente quando parla butti uno sguardo sulla donna  e i due uomini che si stanno avvicinando e vedi che la donna impugna un coltello da caccia mentre i due uomini impugnano due piccole mazze.

 

@ Tutti


 

Edited by Dardan
Link to comment
Share on other sites

Techlar

Povero nano, si vede che non aveva chiesto informazioni all’oste giusto rispondo all’oste, ascoltando la sua storia beh, ormai siamo qui, quindi meglio sapere se ci sono posti pericolosi da cui tenersi alla larga 

Salve a voi rispondo al soldato servizio di scorta ad una carovana, se intendi il villaggio; voglia di birra, se intendi la locanda. Ad ogni modo… nessuno vuol farsi male, no? Ne io, ne i miei compagni, ne una madre preoccupata, e nemmeno dei soldati dico, senza guardare davvero in faccia nessuno, ma sorridendo al soldato che ho davanti 

Spoiler

Persuasione +6, per far placare la donna 

 

Link to comment
Share on other sites

Alrik

pare che l unica attività remunerativa del villaggio paghi il pizzo alle guardie, mi sembra una buona opportunità per subentrare e fornire protezione a prezzi migliori.

Dei problemi tra i bifolchi e le guardie mi interessa il giusto, anzi, se iniziano a scannarsi potrebbe anche giocare in nostro favore, mostrare subito all oste di che pasta siamo fatti e quanto gli converrebbe la nostra assicurazione.

Per me stufato

Link to comment
Share on other sites

Tahron Tahrden Tahram nano mago

Aggrotto male tutta la faccia, non mi piace affatto come si rivolgono queste guardie!

Le ignoro bellamente e osservo la donna.

"Sì, parlateci dei posti pericolosi da evitare... Magari delle sparizioni... Potrebbe essere un buon lavoro per noi..."

Link to comment
Share on other sites

Edwarf

Per me, ha ragione l'oste: meglio farci gli affari nostri. Almeno per ora.
Occhi e orecchie aperti, sì, ma a che pro invischiarci in guai che non ci appartengono? Almeno per ora.
Stufato anche per me confermo all'oste, un cenno utile a fargli capire che il suo messaggio è ricevuto.
Ne hai visti altri? Di noi, intendo. Di recente. chiedo all'oste.

Poi arriva lo sbirro di turno. E l'unico modo perché non finisca male è fare i finti tonti.
Faccio spallucce. Siamo arrivati con la carovana. Non faremo problemi.
Il sigaro è finito. L'ultimo tiro produce una nuvola azzurrognola che avvolge tutta la comitiva.
Faccio per prenderne un altro, poi ci ripenso. Prima meglio mangiare.

Edited by Dmitrij
Link to comment
Share on other sites


Tutta la torbiera...dice l'oste...si può considerare pericolosa , diciamo che la zona del villaggio e le zone vicine al lago sono relativamente sicure...se vi volete spostare al di fuori del villaggio vi conviene chiedere aiuto ai cacciatori per avere una guida...

Per le sparizioni avete sentito no , sono spariti due bambini , io non mi pronuncio in merito ma è una cosa decisamente triste , se perdiamo i bambini questo villaggio è destinato a scomparire...

Diciamo che l'unico posto vi direi di stare alla larga sono le due isolette al centro del lago , ci sono delle strane costruzioni e sono sempre avvolte dalla nebbia...

No mai visti nani da queste parti , ma il villaggio è recente e io sono arrivato qui solo una quindicina di anni fa, forse qualche anziano potrebbe saperne qualcosa sempre che qualcuno dei primi coloni sia ancora vivo...

Per le sparizioni se volete aiutate parlate voi soldati...poi entra in una porta dietro al bancone supponete per preparare i vostri ordini...

I soldati vi guardano...Qui la gente non ama i problemi...e anche se voi dite così potreste causarne , secoli di guerre non si cancellano soprattutto con razze longeve come le vostre...

Poi la donna e gli uomini si avvicinano ulteriormente ma le parole di Techlar sembrano aver placato un minimo gli animi coltello e mazze vengono messi giù...

Noi...dice la donna...vogliamo solo ritrovare i bambini scomparsi anche solo i testi per poterli piangere...i due uomini dietro di lei annuiscono...

La torbiera è molto grande...dice un soldato...il fango inghiotte ogni cosa , anche trovarne i resti potrebbe essere impossibile...

ma se no fate nulla potrebbero sostiene altri...dice la donna..

abbiamo fatto il nostro...dice un soldato...senza prove contrarie si è trattato di incidenti , non abbiamo uomini da dedicare ulteriormente alla ricerca...

Uno...dice un altro soldato...dei nani qui ha detto che potrebbero essere interessati a cercarli sotto compenso ovviamente...

la donna a spintoni si fa largo fra i soldati...quanto vorreste per cercarli...vi chiede la donna...

@ Tutti

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Techlar

Mi mordo la lingua prima di dare una qualche risposta decisamente inappropriata alla situazione, o almeno così mi hanno insegnato anni di sberle prese

Parleremo dopo del compenso, vero Tahron? Se intanto poteste dirci tutto quello che sapete sulle scomparse, sarebbe molto d’aiuto

Link to comment
Share on other sites

Alrik

I soldati continuano a stuzzicarci, e' incredibile quanto chi dica di non volere guai sia quasi sempre quello in cerca spasmodica di procurarne.

Li lascio blaterare, spuntiamo in questo dannato paese come un cactus nel deserto e non ho davvero voglia di immischiarmi in faccende che non mi competono e sopratutto non mi porteranno alcun guadagno.

Seduto al tavolo lancio un occhiata interlocutoria a Ed, non credo di averlo mai visto senza un sigaro in bocca.

Estraggo la pipa dal pastrano e mi metto a rimestare nel camino mentre attendo il mio mangiare

"Se li lasci fare va a finire che oltre mettersi a cercare i marmocchi a spese nostre ci tocchera' anche pagare questi pezzenti"

botbotto al mio vecchio amico

Link to comment
Share on other sites

Edwarf

Ci dispiace, ma non vedo come possiamo aiutare dico alla donna, mettendo una mano sulla spalla di Techlar a frenare i suoi facili entusiasmi. Non conosciamo affatto la zona nè abbiamo esperienza delle paludi. Se avete dei soldi, pagate qualche cacciatore della zona, come dice l'oste.
Ci manca solo di mettersi a caccia di mocciosi, quando dobbiamo già preoccuparci di cercare i nostri. A meno che le due cose non possano andare a braccetto, ma al momento non vedo come.

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.