Jump to content

Party caotico


DanieleCiani
 Share

Recommended Posts

Ciao, dovremmo iniziare la nostra prima campagna, e ho qualche domanda, innanzitutto il party è costituito da 10 giocatori, e mentre gli ho fatto creare i personaggi 7 su 10 hanno scelto una classe incantatore, forse poco bilanciato?

E sempre 7 hanno scelto come allineamento caotico ( va bene che almeno si sono differenziati tra tutti e tre i tipi di caotico) e qua non mi sembrava il caso di contestare perché comunque devono loro immedesimarsi nel personaggio.

Non so io ho voluto lasciarli la più libertà possibile e poi quasi tutti possiedono un compagno animale, a 4 è giusto perché comunque era la classe o il background a suggerirlo però non so se lasciarglielo anche agli altri.

Voi cosa mi consigliate?

Link to comment
Share on other sites


Buonsalve,

Urca, 10 giocatori? é la vostra prima campagna, avete mai fatto delle sessioni prima in 10? lo chiedo perchè ho avuto esperienze con party 8+ e non sono mai andate bene (se tra voi invece vi è sinergia tanto di cappello ^.^)

poi per rispondere alle tue domande, che tipo di incantatori? a che liv iniziano? con 10 pg non penso che il problema del bilanciato possa troppo essere presente, più che altro con un numero alto di giocatori si può avere una buona armonia tra archetipi e classi incantratici strutturate per coprire alcuni ruoli, almeno penso 🤔

per l'allinemento potresti avere molti problemi, in primis, gli altri 3 che allineamento sono? perchè un party full caotici potrebbe stare su, ma se 3 sono legali o buoni potrebbero nascere scontri interni tra pg. Il mio consiglio è di trovare un filo comune tra tutti i pg, se no rischi di avere 7 pg ingestibili, un'altra cosa fondamentale ovviamente parlare prima con tutti i giocatori, per mettersi d'accordo sulle basi degli obbiettivi dei pg e del party, rischi se no di avere 4 pg che vogliono andare in città, 3 in cima al monte, 2 nella cantina e 1 se ne sta in taverna.

Per ultimo gli animali/famigli, nelle mie sessioni sono io ad interpretare questi elementi, ma di solito ne ho massimo un paio in un party, ora non so a livello di interpretazione come gestisci tu i famigli, ma considera che avere 10 animali nel party da dover gestire al di fuori e nei combattimenti è una mole di lavoro in più, che preferiate l'interpretazione o non. Consiglio di non dare animali ai pg che non ne hanno di base, anche per un fatto di correttezza e di diversità, tutti con un famiglio renderebbe comune averne uno, ecc ecc

Edited by Lopolipo.96
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Innanzitutto benvenuto. Per quello che riguarda le tue domande inizierei con un consiglio, non giocare con 10 giocatori, sopratutto la prima campagna. La gestione del party è difficile inizialmente in 5, in 10 è mooolto impegnativo (ho gestito massimo 8 giocatori e da master con esperienza mentre sono stato giocatore di un gruppo di 10 giocatori con master con mooolta esperienza. Molto divertente ma estremamente impegnativo e difficile da gestire). Rischi di non riuscire a gestire il gruppo, i turni saranno infiniti, i mostri dovranno essere numerosissimi perchè con 10 pg rischi che o gli scontri sono troppo facili o che ti muore almeno metá parti se non tutto (detto TPK, total party kill).

Se siete in 11 la cosa migliore è fare due party uno da 4 e uno da 5 giocatori con due DM. Giocare insieme sarebbe meglio, ma il rischio è davvero che non vi divertiate.

Per il resto da un lato lasciare liberi i giocatori è importante ma, sopratutto all’inizio, serve un collante per il gruppo. Spesso è un “patrono” una divinità o un gruppo di potere e questo aiuta, ma il problema non è avere caotici (che non significa essere pazzi) ma avere nello stesso gruppo legali e caotici o malvagi e buoni. Se siete alle prime armi in realtà ti consiglio di evitare i malvagi.

I compagni animali vanno dato solo laddove previsto dalle regole. Poi con un po’ di esperienza potrai muoverti nei meandri del regolamento ma all’inizio segui le regole. Hai già 10 pg se poi vanno gestiti anche 10 compagni il gioco ne risentirà moltissimo. Non considerare il compagno come un premio solo a qualcuno, se la classe li prevede allora devono averli, per gli altri ci sono altre abilitá.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, Lopolipo.96 ha scritto:

Buonsalve,

Urca, 10 giocatori? é la vostra prima campagna, avete mai fatto delle sessioni prima in 10? lo chiedo perchè ho avuto esperienze con party 8+ e non sono mai andate bene (se tra voi invece vi è sinergia tanto di cappello ^.^)

poi per rispondere alle tue domande, che tipo di incantatori? a che liv iniziano? con 10 pg non penso che il problema del bilanciato possa troppo essere presente, più che altro con un numero alto di giocatori si può avere una buona armonia tra archetipi e classi incantratici strutturate per coprire alcuni ruoli, almeno penso 🤔

per l'allinemento potresti avere molti problemi, in primis, gli altri 3 che allineamento sono? perchè un party full caotici potrebbe stare su, ma se 3 sono legali o buoni potrebbero nascere scontri interni tra pg. Il mio consiglio è di trovare un filo comune tra tutti i pg, se no rischi di avere 7 pg ingestibili, un'altra cosa fondamentale ovviamente parlare prima con tutti i giocatori, per mettersi d'accordo sulle basi degli obbiettivi dei pg e del party, rischi se no di avere 4 pg che vogliono andare in città, 3 in cima al monte, 2 nella cantina e 1 se ne sta in taverna.

Per ultimo gli animali/famigli, nelle mie sessioni sono io ad interpretare questi elementi, ma di solito ne ho massimo un paio in un party, ora non so a livello di interpretazione come gestisci tu i famigli, ma considera che avere 10 animali nel party da dover gestire al di fuori e nei combattimenti è una mole di lavoro in più, che preferiate l'interpretazione o non. Consiglio di non dare animali ai pg che non ne hanno di base, anche per un fatto di correttezza e di diversità, tutti con un famiglio renderebbe comune averne uno, ecc ecc

Ciao, grazie.
Si siamo in totale 11, e non abbiamo mai fatto delle sessioni prima, beh tra di noi ci conosciamo da anni e da un po' di tempo giochiamo a pallavolo insieme, però non so se questo sia paragonabile, però comunque c'è una bella intesa fra tutti. 
Nessuno di noi aveva mai giocato prima quindi ho fatto tutti i personaggi al primo livello e le classi sono 2 Warlock, 2 Stregoni, 1 Mago, 1 Druido, 1 Bardo, 1 Ranger, 1 Barbaro e 1 Ladro.
Gli allineamenti sono 4 Caotici buoni, 2 caotici neutrali, 1 caotico malvagio e 2 neutrali, ne manca uno perché il giocatore non ha ancora ultimato il personaggio, cioè ha scelto solo razza e classe. Io insieme a uno dei giocatori abbiamo pensato il come far conoscere tutti i personaggi e il piano era quello di farli entrare tutti in una gilda(fondata da loro) e abbiamo cercato di creare delle dinamiche/relazioni che portassero a far restare il gruppo tutto unito, spero che questo accada e che non vadano tutti per conto loro a fare altro.
Hai ragione, io pensavo di interpretare solo i famigli degli warlock e poi gestire in combattimento i due lupi che a un personaggio ci sta che ne abbia uno siccome ha messo come tratto che è stato cresciuto con i lupi, mentre all'altro no, solo che usando HeroForge per creare il pg ha visto il lupo e se l'è messo, mentre quelli che si sono messi come background monello che gli permette di avere un topo pensavo di non farli agire molto ai topi finchè loro non li tirano fuori dalle tasche o dove li tengono ecco, e poi vabbè alcuni hanno dei cavalli siccome il background gli permetteva di avere un carretto però questi sono abbastanza gestibili credo. 
 

Un giocatore mi aveva assillato perché voleva un drago come animale da compagnia e non so quante volte gli ho dovuto dire che era abbastanza infattibile, e gli ho detto che se vuole provare a farsi amico un drago(e non addestrare siccome sono creature intelligenti e senzienti) quando lo incontreranno può farlo a suo rischio e pericolo.

 

15 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Innanzitutto benvenuto. Per quello che riguarda le tue domande inizierei con un consiglio, non giocare con 10 giocatori, sopratutto la prima campagna. La gestione del party è difficile inizialmente in 5, in 10 è mooolto impegnativo (ho gestito massimo 8 giocatori e da master con esperienza mentre sono stato giocatore di un gruppo di 10 giocatori con master con mooolta esperienza. Molto divertente ma estremamente impegnativo e difficile da gestire). Rischi di non riuscire a gestire il gruppo, i turni saranno infiniti, i mostri dovranno essere numerosissimi perchè con 10 pg rischi che o gli scontri sono troppo facili o che ti muore almeno metá parti se non tutto (detto TPK, total party kill).

Se siete in 11 la cosa migliore è fare due party uno da 4 e uno da 5 giocatori con due DM. Giocare insieme sarebbe meglio, ma il rischio è davvero che non vi divertiate.

Per il resto da un lato lasciare liberi i giocatori è importante ma, sopratutto all’inizio, serve un collante per il gruppo. Spesso è un “patrono” una divinità o un gruppo di potere e questo aiuta, ma il problema non è avere caotici (che non significa essere pazzi) ma avere nello stesso gruppo legali e caotici o malvagi e buoni. Se siete alle prime armi in realtà ti consiglio di evitare i malvagi.

I compagni animali vanno dato solo laddove previsto dalle regole. Poi con un po’ di esperienza potrai muoverti nei meandri del regolamento ma all’inizio segui le regole. Hai già 10 pg se poi vanno gestiti anche 10 compagni il gioco ne risentirà moltissimo. Non considerare il compagno come un premio solo a qualcuno, se la classe li prevede allora devono averli, per gli altri ci sono altre abilitá.

Ciao, grazie.
Lo so che sarà molto dura gestire un party e pensavo che se questa prima sessione diventa troooppo complicata divido il party in due non solo nella vita reale ma anche nella campagna, lasciando poi magari un giorno la possibilità di farli rincontrare.
Capisco però ad oggi l'unico che saprebbe fare qualcosa come master sono io.
Il collante per il gruppo sarebbe la gilda e ad altre relazioni familiari tra i personaggi, per ora nessuno è un legale, per fortuna solo un giocatore ha scelto caotico malvagio, spero che l'ultimo giocatore che deve ultimare il personaggio scelga legale.
Ok allora cerco di convincere un giocatore a lasciare il lupo(che si è messa solo perché l'ha visto su heroforge) mentre gli altri da gestire effettivamente sono 3 i due famigli degli warlock e il lupo del barbaro.
Grazie mille per la risposta

Link to comment
Share on other sites

10 giocatori e la prima esperienza come master? Buona fortuna, ne avrai bisogno.

Personalmente ho avuto un party di 8 giocatori per due anni ed è stata una agonia. Poi dipende dai giocatori, ma alla fine ho diviso il party in due gruppi da 4 e comunque ad una certa non ce l'ho fatta più e ho chiuso la campagna con un colpo di scena.

Da allora massimo 5 giocatori altrimenti davvero esplodo.

Non che non sia gestibile un gruppo numeroso, ma serve un po'di pratica e ottima conoscenza del gioco per limitare i tempi morti ed evitare che mentre una parte dei giocatori fa qualcosa il resto rischi di annoiarsi.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, DanieleCiani ha scritto:

Un giocatore mi aveva assillato perché voleva un drago come animale da compagnia e non so quante volte gli ho dovuto dire che era abbastanza infattibile, e gli ho detto che se vuole provare a farsi amico un drago(e non addestrare siccome sono creature intelligenti e senzienti) quando lo incontreranno può farlo a suo rischio e pericolo.

Per l'animale di compagnia (nel caso in futuro volessi darglielo) vi è lo pseudodrago, un draghetto apposito usato come famiglio, sconsiglio di dare un drago come "animale domestico" ai primi livelli, considera che un cucciolo di drago è già una creatura molto forte per dei pg ai primi livelli, non solo, i draghi sono creature intelligenti, andare da uno e chiedergli di diventare il proprio pet è come andare da vicino e volergli mettere il guinzaglio, volano sberle, nel caso del drago...fiamme 🤣

  • Haha 2
  • Meow 1
Link to comment
Share on other sites

 

2 ore fa, Lopolipo.96 ha scritto:

Per l'animale di compagnia (nel caso in futuro volessi darglielo) vi è lo pseudodrago, un draghetto apposito usato come famiglio, sconsiglio di dare un drago come "animale domestico" ai primi livelli, considera che un cucciolo di drago è già una creatura molto forte per dei pg ai primi livelli, non solo, i draghi sono creature intelligenti, andare da uno e chiedergli di diventare il proprio pet è come andare da vicino e volergli mettere il guinzaglio, volano sberle, nel caso del drago...fiamme 🤣

Ah non sapevo dello pseudodrago, grazie.
La parte del drago è la stessa cosa che gli ho detto io ahah

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, DanieleCiani ha scritto:

e qua non mi sembrava il caso di contestare perché comunque devono loro immedesimarsi nel personaggio

comunque limitazioni sull'allineamento, sul vietare lo scontro pg tra pg, dividersi in parti uguali i tesori, ecc (ovvero cercare di prevenire i motivi di scontro tra pg che potrebbero anche ripercuotersi sui giocatori), li puoi tranquillamente mettere.

poi se vuoi che camminino tutti verso una direzione (ovvero semplificarti la gestione del party) puoi dare ulteriori vincoli.

Link to comment
Share on other sites

Lo pseudodrago però è un animale previsto come famiglio per il worlock con archetipo del patto della catena, sconsiglierei di dare ai personaggi delle capacità che sono proprie di classi diverse da quelle che hanno (certo il patto della catena permette anche di fare altre cose, ma rimane comunque una parte di una capacità) altrimenti poi ti troverai con chierici che vogliono l'azione impetuosa o maghi che chiedono di usare punire come i paladini (è un'iperbole ovviamente, ma il senso è quello).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ho masterizzato in passato per molte persone, la mia esperienza è che può funzionare per una one shot ma difficilmente per una campagna lunga, devi pensare un po' diversamente. Anche semplicemente il problema logistico di organizzare 11 persone per giocare lo rende impossibile.

Farei una avventura pensata come una one shot, una sera vi vedete e giocate in modo autoconclusivo, valutate chi è davvero interessato e chi no. A quel punto vedi come va la cosa, probabilmente molti lasceranno da soli, verrano qualche volta ma non sempre. Prenderei qualche lezione dal manuale del tavolo aperto: fai sessioni pensate in modo da non dover aspettare tutti i giocatori, ogni volta chi c'è gioca. Metti su un gruppo Whatsapp o un server Discord e quando qualcuno vuole giocare scrive lì "Vorrei giocare mercoledì, chi c'è", e si crea il gruppo. Vedrai che avrai 5-7 giocatori a sessione, che è molto più gestibile.

Per il resto, ti consiglio fortemente all'inizio di rispettare il regolamento abbastanza alla lettera: per deviare c'è tempo quando lo conosci bene. La storia del personaggio non fornisce bonus oltre a quelli tipici di un background (competenze, qualche abilità speciale non relativa al combattimento). Se un personaggio è stato cresciuto dai lupi, va benissimo e prenderà le competenze ragionevoli per quello. Se vuole però che un lupo lo abbia seguito e combatta al suo fianco deve avere meccanicamente quella capacità, ad esempio giocando un Ranger Maestro delle Bestie. Se non ha meccanicamente quella capacità ma vuole mantenere un lupo al suo fianco deve essere chiaro che il vantaggio è cosmetico e non in combattimento: il lupo che lo segue è un cucciolo che non combatte con lui, o è un lupo adulto che però non entra nei dungeon o in città e lo segue da lontano quando è fuori, portandogli prede che ha cacciato e svegliandolo una volta ogni tanto se c'è un pericolo. Altrimenti poi hai il guerriero che ti dice "Sono stato cresciuto dai maghi, quindi ho imparato qualche incantesimo" e il mago che è stato cresciuto dai guerrieri e vuole competenza nelle armature pesanti. Se un giocatore ha visto su Hero Forge il lupo gli dici che c'è una classe, il Ranger, che può avere compagni animali: se è interessato può andare in quella direzione. Se offri un compagno lupo a un barbaro, poi cosa fai per far sentire speciale e potente e utile un Ranger che ha come caratteristica fondamentale avere con se un compagno lupo?

Considera inoltre che il gioco si complica molto se ci sono seguaci, e tu hai già 10 personaggi giocanti: se ognuno ha un seguace, diventano 20. Evita il più possibile.

  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.