Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft #3

Viaggiamo tra i vari Domini del Terrore di Ravenloft con queste nuove immagini in anteprima.

Read more...

BloodSword per D&D 5E

Andiamo a scoprire assieme un Kickstarter tutto italiano in preparazione, legato ad una storica serie di librigame reimmaginata per D&D 5E.

Read more...

Dungeon Master Assistance: La Chiave di Alabastro del Portale

Dopo aver visto come creare un gruppo affiatato e come aggiungere nuovi personaggi a quel gruppo, oggi vi presentiamo un artefatto che renderà molto più semplice gestire gruppi dove c'è un gran viavai di giocatori, come ad esempio in una campagna di tipo "West Marches".

Read more...

Recommended Posts

Salve a tutti, sono un DM alle prime esperienze, ormai sono un po' di anni che gioco la 3.5 e vorrei qualche consiglio a proposito delle ambientazioni che ritenete migliori, finora ho masterizzato solo una campagna ambientata su Eberron di cui ho particolarmente apprezzato le molte possibilità, come giocatore sono invece quello che potremmo dire un "veterano" di Dragonlance😅 avendo letto tutti i libri e avendo giocato come PG per 3 anni una campagna di cavalieri di Solamnia. 

Il mio grande dubbio è se affidarmi ad un'ambientazione già fatta oppure se crearne una completamente homebrew, premetto che il mio obiettivo sarebbe fare una campagna 1-20 o comunque raggiungere alti livelli. Qualcuno mi può consigliare come procedere?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 32
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Faccio il DM da tanti anni. Io ormai faccio cosi. Non creo un'ambientazione. Prima dell'inizio della campagna definisco solo l'area iniziale (in genere una cittadina e la regione circostante

Salve a tutti, sono un DM alle prime esperienze, ormai sono un po' di anni che gioco la 3.5 e vorrei qualche consiglio a proposito delle ambientazioni che ritenete migliori, finora ho masterizzato sol

Per FR trovi una raccolta di video su YouTube fatti dai D20 Nation. Sono brevi e scorrono molto bene.. credo che stiano producendo ancora un po' di materiale ma sono veramente interessanti. Ti consi

I miei giocatori sono 5, di cui 3 non hanno la minima nozione di alcuna ambientazione aldifuori di Eberron perché hanno giocato solo quella, un altro condivide la mia passione per cambiare ambientazione e allargare gli orizzonti mentre l'ultimo gioca da circa 35 anni e ha giocato tutte le ambientazioni eccezion fatta per FR che lo spaventa un po' per la complessità ma ha detto che come PG è disposto a giocare anche quella

 

Link to post
Share on other sites

Di base ti direi di usarne una pronta o quasi. Il lavoro per creare una nuova ambientazione è assurdo. È tantissimo anche adattare un’ambientazione a un’edizione diversa (cosa che sto facendo ora con dark sun). 

Quindi meglio usarne una che ha già materiale. Giocherete in 3.5 o in 5e? Perché questo cambia molto. 

Link to post
Share on other sites

Bene. Per la 3.5 esistono numerose ambientazioni estremamente dettagliate. Dai FR che hanno espansioni territoriali o tematiche a greyhawk e così via. Confermo quanto suggerito. Vai di ambientazione prefatta. Avrai la possibilità di sbizzarrirti con le tue idee con le avventure, e comunque nulla ti vieta di inserire idee tue in ambientazioni giá dettagliate. 

Link to post
Share on other sites

Greyhawk è fattibile? Perché ne ho sentito parlare molto male specialmente sul fatto che fosse poco sviluppata e cose del genere mentre di FR dicevano l'esatto opposto ovvero che è fin troppo sviluppata e ci si ritrova un mondo complicatissimo

 

Link to post
Share on other sites

Ciao!
Se fai domande sull'ambientazione mi immagino che tu voglia sviluppare la campagna amalgamandola in maniera sostanziale che ciò che andranno a fare i personaggi.. faccio questa premessa perché mi è capitato spesso di giocare in un contesto FR ad esempio, ma poi di fatto non ci giocavamo niente della storia, usandola solo come scenario su cui avvenivano i fatti.

Sotto questo aspetto FR è un'ambientazione high fantasy in cui puoi giocare di tutto. Non sono espertissimo di questo argomento, premetto, ma in ogni caso FR è molta roba semplicemente perché è più sviluppata e ci hanno scritto più cose (dai romanzi ai manuali di ambientazione specifici, appunto). Non credo che tu debba conoscere a menadito tutto ciò che è successo nei secoli per usare una certa ambientazione piuttosto che un'altra xD

Link to post
Share on other sites

Mi piace molto inserire i personaggi nella storia del mondo e di solito gli avvenimenti della campagna sono sempre molto legati con avvenimenti storici o politici dell'ambientazione. Come giocatore anche ho sempre vissuto esperienze simili su DragonLance dove siamo sempre stati catapultati in lotte di potere o in conseguenze di avvenimenti storici che risalivano ad Ere lontanissime per cui vorrei mantenere uno stile simile anche perché lo trovo molto più divertente di una campagna totalmente slegata dal mondo circostante XD.

Per quanto riguarda FR... consigli particolari su come gestirla? So molto poco perché ho giocato su Faerun solo con una mod di Civilization 5 ma ho tutti i manuali perché ho avuto la possibilità di acquisire un po' di materiale della 3.5 misto ed erano compresi, se aveste consigli sarebbe fantastico

Link to post
Share on other sites

Allora Grayhawk è stata l'ambientazione base del manuale ma non ha avuto un supporto adeguato al fatto di essere tale. Sono usciti dei gazzetteer e living greyhawk, ma ha molta poca roba. 

Per i FR è il contrario, ma non concordo sul fatto che sia intricatissimo. Io ho acquistato moltissimi supplementi (ambientando una campagna dal 1 al 24 livello sui FR, durata 6 anni di gioco) ma questo non ha comportato un dramma. Fondamentali sono stati il manuale di ambientazione, la guida dei giocatori, magia di faerun e razze di faerun, oltre al manuale dei villains che non mi ricordo come si chiama. Già con questi puoi dirti soddisfatto e giocare l'intera campagna (oltre che sei manuali base). 

Se poi intendi approfondire alcuni aspetti o ambientare la campagna in un punto preciso puoi prendere ulteriori manuali, io ho underdark, scintillante est, marche d'argento, ma questi manuali sono serviti più per avere punti di riferimento geografici e spunti di avventure. 

Insomma il troppo stroppia, ma non devi necessariamente prendere tutto. Ti consiglio di prendere il manuale di ambientazione e dargli una letta, è pieno di spunti. Immagina che io ho imbastito il filone centrale della campagna da un trafiletto. poi ho intrecciato le storie e i BG dei giocatori e la situazione politica di diverse zone. In un secondo momento i PG sono andati nei piani per tornare sui FR alla fine durante eventi di portata mondiale. Epico.

Link to post
Share on other sites

Per FR trovi una raccolta di video su YouTube fatti dai D20 Nation.
Sono brevi e scorrono molto bene.. credo che stiano producendo ancora un po' di materiale ma sono veramente interessanti. Ti consiglio di dargli un'ascoltata, così come di dare una letta al manuale principale di ambientazione (ti sconsiglio invece di chiuderti alla ricerca di tutto il materiale possibile!). Come ti suggerisce Lord Danarc, sicuramente ti scatterà la scintilla e troverai uno spunto su cui incentrare la campagna.. al massimo poi concentri le tue attenzioni su quell'argomento e vedrai che da li in poi le tue conoscenze si amplieranno sempre di più! Poi da cosa nasce cosa 😄

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Se giochi alla 3.5 ti direi pure io i FR.

Se ti spaventa un po' la vastità e tutto il resto, potreste tranquillamente partire dalle Valli (io direi Shadowdale, piccina ma con tanta lore, ma vedi te) o magari da una città del Cormyr in una posizione "strategica per i viaggi" (leggasi Arabel) e da lì allargare poco alla volta.

https://forgottenrealms.fandom.com/wiki/Arabel
 

Con tutto il materiale che c'è le possibilità sono infinite.😄

(tanto più che non sono ancora successe le immani schifezze della cronologia della 4e)

4 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Fondamentali sono stati il manuale di ambientazione, la guida dei giocatori, magia di faerun e razze di faerun, oltre al manuale dei villains che non mi ricordo come si chiama. 

Signori dell'Oscurità (aka Lords of Darkness), o magari è Champions of Ruin.

Comunque alla peggio per una panoramica al volo su vita, morte e miracoli di gente come Manshoon, Fzoul&co o qualsiasi altra cosa, c'è la wiki dei FR. 

https://forgottenrealms.fandom.com/wiki/Manshoon

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

YES Lord of Darkness.
Champions of Bruins uscì successivamente, tant'è che dovetti inventarmi le statistiche di Dendar, il main villain della campagna. 

E poi esatto, ora c'è fr wiki che è un pozzo di lore. Utilissimo anche per ricerche rapide, mentre nel 2001 (a inizio campagna) era tutto cartaceo. Quindi alla fine meno lavoro per un DM.
 

6 ore fa, Graham_89 ha scritto:

Per FR trovi una raccolta di video su YouTube fatti dai D20 Nation.
Sono brevi e scorrono molto bene.. credo che stiano producendo ancora un po' di materiale ma sono veramente interessanti. Ti consiglio di dargli un'ascoltata, così come di dare una letta al manuale principale di ambientazione (ti sconsiglio invece di chiuderti alla ricerca di tutto il materiale possibile!). Come ti suggerisce Lord Danarc, sicuramente ti scatterà la scintilla e troverai uno spunto su cui incentrare la campagna.. al massimo poi concentri le tue attenzioni su quell'argomento e vedrai che da li in poi le tue conoscenze si amplieranno sempre di più! Poi da cosa nasce cosa 😄

Esatto, anche perchè, per esperienza, una campagna improntata su 20 livelli non la puoi giocare con uno schema in mente dal 1 livello. Io decisi la storia base al 4 mi pare, dopo i primi livelli in cui è poco plausibile che i personaggi siano coinvolti in qualcosa di ENORME da cui dipende l'esistenza dei reami. Sopratutto nei FR che sono pieni di personaggi di medio e alto livello che potrebbero fare il lavoro sporco. Per questo è molto interessante secondo me come ambientazione, hai avversari di ogni tipo da usare e PNG di medio livello oltre ai PG quindi questi si dovranno fare le ossa e dimostrare il loro valore, mentre in molte altre ambientazioni è difficile che, raggiunto il 7-9 livello in una data regione ci siano molti altri che anno il livello di potere dei PG, e quando si raggiunge il 13+ sono praticamente inarrestabili e se decidono di fare qualcosa nessuno (tra la gente comune) può mettere becco. Ecco nei FR se al 15 ti proclami stocazzo è facile che arriva uno che ti rimette al tuo posto. 

Quindi vedi se ti piace l'ambientazione, cerca di localizzare la prima parte della campagna, gioca molto sandbox e quando i PG hanno preso il via determina la direzione della campagna, anche con il loro supporto. Poi le cose andranno avanti abbastanza facilmente, proprio perchè le basi le hai tutte con i manuali e il resto lo fai tu e i giocatori.

Link to post
Share on other sites

Effettivamente leggendo il manuale base mi sto rendendo conto che FR abbonda di PNG di livello molto alto che in altre ambientazioni quali Eberron e DL sono sostanzialmente assenti, grazie ancora per quegli utilissimi video che hanno riassunto in un paio d'ore la struttura principale di un mondo che quando ho aperto l'ambientazione sembrava indecifrabile😅. Per trovare mappe più facilmente leggibili e dettagliate delle varie regioni le trovo nella sezione "Risorse"?

Link to post
Share on other sites

Altro piccolo dubbio, sono arrivato a dare una sfogliata alla sezione divinità e sono rimasto sconvolto dalla quantità di Dei, ce n'è un numero semplicemente enorme rispetto alle altre ambientazioni, in linea di massima bisogna tenere conto della maggior parte o si può bellamente ignorarne il grosso e sfruttare solo le principali?

Link to post
Share on other sites

Parere personale: dipende da che tipo di campagna alla fine decidi di far giocare ai tuoi player.
Le lotte di potere fra le divinità è un argomento molto presente e - secondo me - interessante in quest'ambientazione.. guardando quella raccolta di video che ti ho suggerito lo capisci immediatamente. Molte di queste addirittura si sono scelte dei campioni fra i mortali. Se cominci dai bassi livelli, molto probabilmente i personaggi saranno talmente insignificanti da non venir presi in considerazione dalle alte sfere (certamente non avrebbero neanche le capacità per far qualcosa di rilevante).. l'argomento divino potrebbe cominciare ad entrare raggiunta una potenza discreta e a campagna molto avanzata quindi.

Per rispondere alla domanda: un'infarinatura generale ci sta.. io mi sono semplicemente letto i domini delle varie divinità, giusto per consigliare ai miei giocatori eventualmente dove rivolgere le loro preghiere! Poi è chiaro che sono andato ad approfondire dove mi serviva ecco.

Edited by Graham_89
Link to post
Share on other sites

Una domanda fondamentale secondo me è: conoscete tutti l'inglese e potete usare vecchi manuali di materiale mai tradotto in italiano o preferite fermarvi a quello che è stato pubblicato in italiano?

Ci sono diverse possibilità extra fra cui Ravenloft, Dark Sun, Midnight che non erano coperte dalla Wizard al tempo della terza edizione ma che sono molto interessanti.

Se vuoi restare sui FR, all'epoca erano state tradotte tre avventure interessanti ambientate nel core dei reami (non ricordo i nomi qui su due piedi ma se ti interessa le cerco) o una campagna interessante nel sottosuolo.

Link to post
Share on other sites

All'interno la conoscenza dell'inglese nel party è piuttosto eterogenea però non è così bassa da non riuscire a capire cosa c'è scritto sui manuali anche in lingua originale e se qualcuno non capisce lo possiamo aiutare senza problemi perché sia io che due PG abbiamo iniziato a giocare con materiale quasi solo in inglese perché su internet si trova più facilmente. Per quanto riguarda Dark Sun e Midnight ne ho sentito parlare e alcuni amici hanno giocato tempo fa una campagna piuttosto breve su Dark Sun ma mi dicevano che ci sono pochi manuali e il DM deve fare gran parte del lavoro cosa che va male in accordo con l'idea di giocare una volta a settimana e gli impegni quotidiani😅

 

11 ore fa, Graham_89 ha scritto:

Parere personale: dipende da che tipo di campagna alla fine decidi di far giocare ai tuoi player.
Le lotte di potere fra le divinità è un argomento molto presente e - secondo me - interessante in quest'ambientazione.. guardando quella raccolta di video che ti ho suggerito lo capisci immediatamente. Molte di queste addirittura si sono scelte dei campioni fra i mortali. Se cominci dai bassi livelli, molto probabilmente i personaggi saranno talmente insignificanti da non venir presi in considerazione dalle alte sfere (certamente non avrebbero neanche le capacità per far qualcosa di rilevante).. l'argomento divino potrebbe cominciare ad entrare raggiunta una potenza discreta e a campagna molto avanzata quindi.

Per rispondere alla domanda: un'infarinatura generale ci sta.. io mi sono semplicemente letto i domini delle varie divinità, giusto per consigliare ai miei giocatori eventualmente dove rivolgere le loro preghiere! Poi è chiaro che sono andato ad approfondire dove mi serviva ecco.

Grazie per la dritta ho guardato un paio di video in cui spiegava come gestire la cosa e mi sono fatto l'idea che una preparazione maniacale di ogni aspetto del mondo come ero abituato a fare su Eberron sia da accantonare o da prendere in considerazione solo se la campagna prende determinate strade, non riesco però a trovare delle mappe che non siano incasinatissime con nomi di città e nazioni che si sovrappongono e colori di confini e strade altamente confusi e discutibili, per caso c'è qualche wiki su cui sono reperibili mappe con colori più marcati (essendo anche daltonico ho difficoltà con i colori tutti simili).

Grazie ancora

Link to post
Share on other sites

Ravenloft per quanto mi riguarda è molto interessante (per la seconda edizione c'è molto materiale di ambientazione anche in italiano, per la terza è tutto in inglese ma alla fine puoi usare il materiale per la seconda edizione per il lore e quello della terza solo per le stat dei png/mostri).

In inglese c'è anche Planescape, con cui puoi giocare quello che vuoi tanto sono vasti i Piani.

Dark Sun ha molto materiale ma per la seconda edizione e venne praticamente abbandonato durante la terza e ripreso per la quarta edizione.

Se ti orienterai sui forgotten realms, il manuale di ambientazione per la terza edizione (che trovi anche in italiano) è fatto veramente bene ed è gradevole da leggere.

Link to post
Share on other sites
Il 5/2/2021 alle 20:46, regleth ha scritto:

Altro piccolo dubbio, sono arrivato a dare una sfogliata alla sezione divinità e sono rimasto sconvolto dalla quantità di Dei, ce n'è un numero semplicemente enorme rispetto alle altre ambientazioni, in linea di massima bisogna tenere conto della maggior parte o si può bellamente ignorarne il grosso e sfruttare solo le principali?

Dipende, bene o male all'inizio basta giusto un accenno al Periodo dei Disordini e quelle tre-quattro cose che tornano comode in x momento e/o che tornano utili ai pg. (onde evitare scene tipo il mago che non sa manco per sentito dire chi è Mystra e cos'è la Trama, o scene del tipo "abito nella regione del Mare della Luna e non ho mai sentito nominare Bane, Cyric e Iyachtu-Xvim").

Se ti metti a studiare tutti i pantheon dei FR rischi lo sclero. 

Per farti un esempio: nell'avventura inclusa nel setting di AD&D 2e si partiva da un piccolo tour (volendo in buona parte facoltativo) nel villaggio di Shadowdale e si finiva col fare la spola tra il grosso dungeon sotto la torre/fortezza di Ashaba, la caserma della torre stessa e il villaggio. (oppure si scende una volta sola e si fa il dungeon con calma). Nonostante ciò nel modulo trovi almeno trenta pagine di info opzionali su quel che si potrebbe vedere o visitare se i pg restano un pò a cazzeggiare in superficie; inclusi i tre templi (quello vistosissimo di Lathander e quelli di Chauntea e Tymora) e i due santuari (Mystra e quello di Tempus visibile se pigliano la strada tra le fattorie) e location tipo la torre di Elminster. 

Il 6/2/2021 alle 09:57, regleth ha scritto:

non riesco però a trovare delle mappe che non siano incasinatissime con nomi di città e nazioni che si sovrappongono e colori di confini e strade altamente confusi e discutibili, per caso c'è qualche wiki su cui sono reperibili mappe con colori più marcati (essendo anche daltonico ho difficoltà con i colori tutti simili).

Quelle delle città sono spesso in bianco e nero. Per le mappe potresti provare quelle di 2e (ma c'è qualche differenza qua e là da aggiungere (ad es: la città volante nel deserto, una città distrutta nel Cormyr ecc)

In questo articolo trovi anche la mappa originale di Ed Greenwood 

Spoiler

 

 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Gordan
      Ma salve bella gente, e da un po che non posto sul Forum

      e comincio subito a chiedere ispirazione e idee so un concetto che ho in testa, Una dea dei ragni

      So che voi starete pensando....Lolth?
       
      Lolth a me non e mai sembrava veramente una dea dei ragni ma una dea degli elfi oscuri che casualmente gli piacevano tanto anche i ragni, lo so che ha il titolo di signora demoniaca dei ragni ma non è quello che sto cercando 

      Vorrei crearmi una Homebrew divinità tendente al neutrale puro / neutrale maggioro con il potere sui ragni, sulla caccia, sulle trappole e sul veleno 

      Qualcosa di tribale e selvaggio ma non necessariamente malvagio, del quale i seguaci siano principalmente umani e ragni inteliggenti.

      Se avete idee, suggerimenti, o divinità da prendere ispirazione al riguardo sono felicissimo di leggere cosa la vostra mente può creare 

      Nessuna idea o opinione e mal accetta 🙂 
    • By HamokRaion
      Ciao a tutti!! Sono nuovo qui su dragon's lair, questo è il mio primo post. Vorrei avere dei confronti da Master e non, sul modulo di dnd 5e "Discesa nell'avernus". La sto masterando a 4 PG. Vorrei che questo non fosse necessariamente una discussione solo per master quindi tenderò a mettere in spoiler praticamente tutto così che chiunque voglia partecipare alla discussione come giocatore potrà. 
      Ringrazio in anticipo chiunque parteciperà. 
      Come primo punto inizierei parlando di... SPOILER
       
    • By Lellobrigo
      Ciao a tutti
      Vi ricordate gli inevitabili (i giustizieri di Mechanus) delle vecchie edizioni? In 5e non li hanno ancora messi in nessun manuale o sbaglio?
      Qualcuno avrebbe un homebrew di un inevitabile da inviare per favore?
      Grazie
    • By regleth
      Salve a tutti, in questi giorni stavo iniziando a meditare una nuova campagna su FR, in particolar modo mi ha intrigato molto la "volatilità" delle divinità faeruniane (essendo abituato a mondi come DragonLance dove sono moooolto fisse) per questo stavo iniziando a progettare una campagna che puntasse senza se e senza ma ai livelli epici ma mentre bazzicavo tra varie pagine online mi sono imbattuto in un vecchio manuale "Dei e Semidei" che ha fatto scattare una scintilla da cui la domanda: sarebbe possibile far diventare i PG delle vere e proprie divinità? Magari intente nello sventare i piani di qualche essere superiore che minaccia il cosmo intero o "semplicemente" l'esistenza di Toril?
      Ho letto una vecchia discussione sull'argomento in cui dei PG si erano ritrovati innalzati al Grado Divino 0 e le risposte concordavano tutte sul fatto che fosse pura follia dare ai PG dei gradi divini, è davvero così devastante ai fini del gioco?
    • By Dulotio
      Come da titolo vorrei provare con voi a rimodellare una classe presente nel Perfetto sacerdote, che mi ha sempre interessato per via del flavour, ma che all’atto pratico (miao opinione risulta così situazionale da essere praticamente inutilizzabili. Tutte quelle abilità dic classelegate agli spiriti… quante volte ci possono tornare utili?
      Quindi ecco la mia proposta, rivedere con voi la classe e renderla più appetibile. Lo scopos sarebbequella di poterla proporre ai miei giocatori nella campagna che sto gestendo. Sia accettannoconsigli da tutti
      Obbiettivo: Lo sciamano degli spiriti 2.0 vorrei che fosse un pg simile al druido, quindi sicuramente incantesimi divini, ma che abbia come caratteristica principale questo suol legamecol mondo spirituale. Quindi evocare creature sì, ma non animali bensì spiriti. Uno che difficilmente si troverà in mischia, ma che se deve farlo entrerà in trance e combatterà als suomeglio.
      Qui di seguito una mia bozza, premetto che ci ho lavorato poco e che è la prima volta chep provoa creare una classe homebrew:
      Capacità di classe:
      Spirito guida: Al primo livello lo sciamano degli spiriti può evocare uno spirito guida 1 voltaa algiorno. Lo spirito guida si comporta come una normale bestia evocata, rispondendo agli ordinidello sciamano. Losciamano può scegliere di evocare le seguenti creature: Lupo; Orso; Aquila. Pere evocare una creatura ha bisogno di un totem in legno da utilizzare come catalizzatore. Per creareun totem è necessaria una prova di artigianato (CD 15) e un rituale di 12 ore. Lo sciamano può tentare di creare un Totem 1 volta al giorno. Per l’avanzamento della creatura si segue la tabella del compagno animale del druido. L’evocazione dura 1 minuto per livello. Ogni 3 livelli successivi al primo lo sciamano può evocare lo spirito guida una volta in più al giorno, per cui al 4 livello lo sciamano può evocare lo spirito guida 2 volte al giorno, al 7 livello 3 volte al giorno e via di seguito.
      Capacitàdilanciare incantesimi: Dal primo livello lo sciamano degli spiriti lancia
      incantesimi divini dalla lista del Druido. La CD dei tiri salvezza è basata su Saggezza.
      Concentrazione dello sciamano: Al 2 livello lo sciamano degli spiriti ha Incantesimi in combattimento come talento aggiuntivo
      Trance spiritica: Dal 3 livello lo sciamano può entrare in trance e legarsi al proprio spirito guida. La durata della trance è 1 round per livello + Mod. Sag. Lo sciamano viene pervaso da una luce divina che prende la forma dell’animale prescelto. Gli effetti della trance cambiano a seconda dello spirito guida a cui lo sciamano si lega:
      Orso: +4 For; +2 Cos; -2 Dex. Inoltre lo sciamano guadagna un +2 ai TS Tempra e un bonus di + 2 alle prove di intimidire.
      Aquila: +4 Sag; +2 Dex; -2 For. Inoltre lo sciamano guadagna un +2 ai TS Riflessi e un bonus di + 2 alle prove di osservare.
      Lupo: +4 Int; +2 Car; -2 Cos. Inoltre lo sciamano guadagna un +2 ai TS Volontà e un bonus di + 2 alle prove di seguire tracce.
      Al termine della trance lo sciamano è affaticato, per cui ha un malus di -2 Cos -2 Sag e -2 a tutti i TS. Questo status di affaticamento dura sino al prossimo riposo breve dello sciamano è un’idea giusto per iniziare e per farvi capire cosa cerco. Vorrei giocare molto sul discorso trance come se fosse una sorta di ira, ma intercambiabile a seconda delle situazioni. Non vorrei tuttavia che risultasse un druido meno forte o più forte. Per questo mi affido a voi. Ah e ovviamente manca tutto l’avanzamento di Bab, TS e incantesimi, ma quello preferirei vederlo con voi

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.