Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Eberron: Rinascita dopo l'Ultima Guerra arriva a Marzo in italiano

Il manuale su Eberron per D&D 5e sta finalmente per arrivare in lingua italiana.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Farsight

Lo spazio infinito parla italiano grazie a Farsight, esplorate le stelle e i pianeti con le regole di D&D 5a Edizione in versione evoluta.

Read more...

Paths Peculiar - Consigli di Dungeon Design: l'equilibrio tra Stile e Funzionalità

Niklas Wistedt è un bravissimo disegnatore di dungeon: vi consiglio i suoi fantastici tutorial dove mostra come realizzarli a mano senza l'uso di un software, ed oggi ci darà dei consigli sul perché non tutto all'interno di un dungeon debba avere un senso.

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio I: Come creare un mondo Fantasy

Eccovi il primo articolo di una serie pensata per fornire consigli sulla creazione di una sandbox fantasy. In questa prima parte, Rob Conley ci illustra come progettare la mappa di un mondo o di un continente. 

Read more...
By Zellos

Video su Play by Forum e GdR

Ecco per voi un video che spiega, tramite esempi pratici di gioco vissuto, alcuni concetti basilari del Play By Forum.

Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #5 - Contenuti vari da Fantasy Grounds


Recommended Posts

Fantasy Grounds ha rilasciato alcune immagini che ci permettono di dare uno sguardo ad alcune delle regole e dei contenuti presenti nel prossimo supplemento di D&D 5e, dedicato a una importante espansione delle regolamento.

Il servizio online Fantasy Grounds ha rilasciato, in accordo con la WotC, una serie di immagini contenenti porzioni di anteprime di Tasha's Cauldron of Everything, la nuova espansione meccanica maggiore di D&D 5e in arrivo il 17 Novembre 2020 (potete trovare qui maggiori informazioni su questo supplemento). Tra le schermate mostrate si possono individuare in particolare diverse illustrazioni, alcune Classi e Sottoclassi, le regole per personalizzare l'Origine del proprio PG, le regole sui Patroni di Gruppo (Group Patrons), le regole sugli Aiutanti (Sidekicks), le regole sui Fenomeni Magici (Magical Phenomena), le regole sugli Indovinelli (Puzzles) e altro ancora.

Ecco qui di seguito le immagini rilasciate (cliccate su di esse per ingrandirle):

ScreenOne.jpg

ScreenTwo.jpg

ScreenThree.jpg

ScreenFour.jpg

ScreenFive.jpg

ScreenSix.jpg



Visualizza articolo completo

Link to post
Share on other sites

  • Replies 18
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

No, non sarà così. Non nella concretezza di come funziona il regolamento di D&D 5e e nel modo in cui saranno progettati i manuali in futuro. Non solo, infatti, i designer hanno chiarito più v

EDIT: mi sono accorto solo ora di essere stato io a dare automaticamente per scontato che con la tua "versione .5 dell'edizione" intendessi una revised edition di D&D 5e. Nel caso in cui sia stato

👍 fantastica frase, a mio modesto parere,  dovrebbero scriverlo a grandi lettere in ogni manuale. 

Devo dire che è forse il manuale più interessante di tutta la 5e. Credo sarà ancora più utile di Xanathar. Speriamo soddisfino le aspettative (anche se ho gia visto che hanno inserito varie vecchie UA interessante)

Link to post
Share on other sites

Penso che sarà un manuale che aggiungerà un .5 alla quinta edizione, rendendola la 5.5, come Abilità e Poteri rese AD&D 2.5 e The Book of Nine Swords trasformò la 3.5 nella 3.5.5.

Poi bisognerà vedere quanto renderà laboriosa la quinta edizione.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Grimorio ha scritto:

Penso che sarà un manuale che aggiungerà un .5 alla quinta edizione, rendendola la 5.5, come Abilità e Poteri rese AD&D 2.5 e The Book of Nine Swords trasformò la 3.5 nella 3.5.5.

Poi bisognerà vedere quanto renderà laboriosa la quinta edizione.

No, non sarà così. Non nella concretezza di come funziona il regolamento di D&D 5e e nel modo in cui saranno progettati i manuali in futuro.

Non solo, infatti, i designer hanno chiarito più volte negli anni che una revisione del regolamento ci sarà solo quando sarà effettuata una significativa revisione dei 3 Core (la quale, come dichiarato ufficialmente, non avverrà fino a che non ci sarà una richiesta del pubblico attraverso i sondaggi ufficiali), ma è fondamentale tenere presente che la 5e è stata progettata apposta con uno spirito modulare: tutto ciò che non è nei Core è da considerarsi automaticamente come opzionale, dunque non parte del default base del gioco.

Il regolamento di default, insomma, rimarrà sempre solo quello dei 3 Core e nessun supplemento futuro o nessun evento ufficiale richiederà mai di considerare essenziale una regola che non sia pubblicata nei 3 Core. Le regole di Tasha, quindi, non saranno considerabili come nuovo default del regolamento. Perché si possa concretamente parlare di Revised della 5e è necessario prima che siano revisionati i 3 Core.

Se un gruppo di giocatori dovesse decidere che Tasha sia parte del default del gioco, questa sarà solo una loro scelta personale. Chiunque altro sarà libero di giocare usando solo le regole dei 3 Core, perché quelle sono le regole che stabiliscono cosa sia default nel gioco. 😉

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, SilentWolf ha scritto:

No, non sarà così. Non nella concretezza di come funziona il regolamento di D&D 5e e nel modo in cui saranno progettati i manuali in futuro.

Non solo, infatti, i designer hanno chiarito più volte negli anni che una revisione del regolamento ci sarà solo quando sarà effettuata una significativa revisione dei 3 Core (la quale, come dichiarato ufficialmente, non avverrà fino a che non ci sarà una richiesta del pubblico attraverso i sondaggi ufficiali), ma è fondamentale tenere presente che la 5e è stata progettata apposta con uno spirito modulare: tutto ciò che non è nei Core è da considerarsi automaticamente come opzionale, dunque non parte del default base del gioco.

Il regolamento di default, insomma, rimarrà sempre solo quello dei 3 Core e nessun supplemento futuro o nessun evento ufficiale richiederà mai di considerare essenziale una regola che non sia pubblicata nei 3 Core. Le regole di Tasha, quindi, non saranno considerabili come nuovo default del regolamento. Perché si possa concretamente parlare di Revised della 5e è necessario prima che siano revisionati i 3 Core.

Se un gruppo di giocatori dovesse decidere che Tasha sia parte del default del gioco, questa sarà solo una loro scelta personale. Chiunque altro sarà libero di giocare usando solo le regole dei 3 Core, perché quelle sono le regole che stabiliscono cosa sia default nel gioco. 😉

Si ma neppure Abilità e Poteri o il Book of Nine Swords erano obbligatori, ma per chi li ha voluti usare hanno portato ad una versione .5 dell'edizione.

Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, Grimorio ha scritto:

Si ma neppure Abilità e Poteri o il Book of Nine Swords erano obbligatori, ma per chi li ha voluti usare hanno portato ad una versione .5 dell'edizione.

Anche io non credo che vada a portare a un .5 l'edizione. Alla fine a livello di regolamento non c'è nulla di rivolizionario. Hanno sistemato (finalmente) il Ranger, più personalizzazione delle classi (al lvl 3 scegli o una o l'altra, al 5 hai questa roba che ti potenzia la tua abilità base di classe eccecc), nuove sottoclassi, nuovi incantesimi, nuovi oggetti, e con una buona fetta di argomenti per il master e le sessioni. insomma una bella espansione (che io gia ora apprezzo molto, avendo seguito le UA in modo particolare nell'ultimo annetto) che però non rivoluziona lo stile dell'edizione. 

Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, SamPey ha scritto:

Anche io non credo che vada a portare a un .5 l'edizione. Alla fine a livello di regolamento non c'è nulla di rivolizionario. Hanno sistemato (finalmente) il Ranger, più personalizzazione delle classi (al lvl 3 scegli o una o l'altra, al 5 hai questa roba che ti potenzia la tua abilità base di classe eccecc), nuove sottoclassi, nuovi incantesimi, nuovi oggetti, e con una buona fetta di argomenti per il master e le sessioni. insomma una bella espansione (che io gia ora apprezzo molto, avendo seguito le UA in modo particolare nell'ultimo annetto) che però non rivoluziona lo stile dell'edizione. 

Mi permetto di dissentire per tutte le cose da te citate, più la rivoluzione sulle razze.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Grimorio ha scritto:

Si ma neppure Abilità e Poteri o il Book of Nine Swords erano obbligatori, ma per chi li ha voluti usare hanno portato ad una versione .5 dell'edizione.

Per chi li ha voluti usare, appunto. Ma solo per loro. 😉

Ciò che ognuno di noi decide al proprio tavolo, infatti, non definisce l'impostazione del regolamento. Decide solo ciò che NOI amiamo giocare e scegliamo di usare per noi stessi. Il default del regolamento è stabilito dal regolamento stesso e da chi quel regolamento lo progetta. E la WotC su questo si è pronunciata diverse volte in modo chiaro: i 3 Core e solo i 3 Core sono da considerare la base fondante del regolamento, mentre tutto il resto è opzionale, dunque non vincolante.

Ogni giocatore può decidere per sè stesso che Tasha costituisca la nuova base fondante della 5e. Ma questa decisione varrà solo per lui e non sarà vincolante per nessun altro. La base ufficiale del regolamento di D&D 5e sono e rimangono i 3 Core. Se una cosa non è nei 3 Core, non è obbligatoria. Una Revised, invece, ridefinisce quelle che sono da considerarsi le regole essenziali del gioco. Per poter parlare di Revised della 5e, dunque, come già detto, sarebbe necessaria una revisione dei 3 Core. Cosa che attualmente non è per nulla in vista.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SilentWolf ha scritto:

Per chi li ha voluti usare, appunto. Ma solo per loro. 😉

Ciò che ognuno di noi decide al proprio tavolo, infatti, non definisce l'impostazione del regolamento. Decide solo ciò che NOI amiamo giocare e scegliamo di usare per noi stessi. Il default del regolamento è stabilito dal regolamento stesso e da chi quel regolamento lo progetta. E la WotC su questo si è pronunciata diverse volte in modo chiaro: i 3 Core e solo i 3 Core sono da considerare la base fondante del regolamento, mentre tutto il resto è opzionale, dunque non vincolante.

Ogni giocatore può decidere per sè stesso che Tasha costituisca la nuova base fondante della 5e. Ma questa decisione varrà solo per lui e non sarà vincolante per nessun altro. La base ufficiale del regolamento di D&D 5e sono e rimangono i 3 Core. Se una cosa non è nei 3 Core, non è obbligatoria. Una Revised, invece, ridefinisce quelle che sono da considerarsi le regole essenziali del gioco. Per poter parlare di Revised della 5e, dunque, come già detto, sarebbe necessaria una revisione dei 3 Core. Cosa che attualmente non è per nulla in vista.

E quindi?

Tutto 'sto discorso a che proposito me lo tiri fuori?

Dove ho mai detto che Tasha è obbligatorio?

L'ho confrontato infatti con altri moduli che hanno modificato il regolamento con nuove opzioni ma che non erano obbligatori.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, SamPey ha scritto:

Assolutamente lecito. Posso sapere perche?

Ps. Giusto, anche le razze!

Citandoti:

Cita

più personalizzazione delle classi (al lvl 3 scegli o una o l'altra, al 5 hai questa roba che ti potenzia la tua abilità base di classe eccecc)

Più il fatto delle razze, il metodo di creare la razza verrà radicalmente cambiato rispetto al metodo in uso sin da Advanced D&D.

Direi che tra le due nuove opzioni per i giocatori questo farà diventare la 5a una 5.5, esattamente come fece Abilità e Poteri per Advanced.

Poi uno è liberissimo di non comprarlo e di non usare "la patch" mantenendo il gioco vanilla, non ho affermato il contrario.

Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, Grimorio ha scritto:

Più il fatto delle razze, il metodo di creare la razza verrà radicalmente cambiato rispetto al metodo in uso sin da Advanced D&D.

Lo vedo come un "dare più libertà" nelle combo. Perche se prima volevo giocsre un mago genasi dovevo per forza (si fa per dire, sto generalizzando) fare un genasi del fuoco (+1 int), ora posso farmi il mio mago genasi della terra senza problemi di stat. Cambiano solo dei numeri eh, alla fine a lvl 1 arrivi ad avere sempre il tuo maghetto con 16-18 a int, la differenza è che prima avevi X razze che lo permettevano ora ne hai Y (e Y>X). Non vedo questa rivolizione, se non avere sempre e comunque il mezzelfo e lo Yuan ti una spanna sopra le altre razze (questa cosa non cambia). Poi cosa cambiano? I "vincoli" dell'allineamento sulle classi? Sarà che non uso gli allineamenti (come molti) ma non la vedo come una rivoluzione. Cioè solo perche su carta c'è scritto che i Drow sono tendenzialmente caotici malvagi, sono coatretto a fare un drow caotico malvagio? Assurdo.

Il fatto di avere varie possibilità agiguntive per buildare due pg della stessa classe e stessa razza ma che possono uscire molto diversi l'uno dall'altro, la vedo appunto come una espansione dei manuali attuali, ma non come una rivoluzione delle regole fondamentali.

(Secondo me) Quando (e se) si parlerà di PHB 2.0 e DMG 2.0 allora si potrà speculare su una effettiva 5.5

34 minuti fa, Grimorio ha scritto:

Poi uno è liberissimo di non comprarlo e di non usare "la patch" mantenendo il gioco vanilla, non ho affermato il contrario.

Si sono d'accordo, alcuni non usano neanche Xanathar anche se è tradotta ormai. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Grimorio ha scritto:

E quindi?

Tutto 'sto discorso a che proposito me lo tiri fuori?

Dove ho mai detto che Tasha è obbligatorio?

L'ho confrontato infatti con altri moduli che hanno modificato il regolamento con nuove opzioni ma che non erano obbligatori.

EDIT: mi sono accorto solo ora di essere stato io a dare automaticamente per scontato che con la tua "versione .5 dell'edizione" intendessi una revised edition di D&D 5e. Nel caso in cui sia stato io a interpretare male il tuo discorso, mi scuso. Considerato, comunque, che spesso e volentieri giocatori e autori di Gdr identificano le revised Edition con la dicitura ".5" (vedasi D&D 3.5), i post che ho pubblicato in questo topic possono comunque tornare utili per evitare che nasca l'equivico riguardo a una prossima uscita di una revised edition della 5e. 🙂
 

Lo scrivo non tanto per rispondere a te nello specifico o per romperti le scatole, ma a titolo informativo generale per chiunque legga (i commenti dei forum sono pubblici, il che significa che vengono tranquillamente usati da chiunque per informarsi). Ora spiego meglio più sotto. 🙂

In genere (poi immagino ci siano definizioni varie ed eventuali in giro) si definisce come Revised una versione revisionata e aggiornata di un regolamento, in modo tale da integrare al suo interno tutte le correzzioni/modifiche introdotte fino a quel momento ed eventualmente le regole nuove considerate più popolari/utili all'espansione del gioco pubblicate fino a quel momento nei supplementi, come fatto nel caso di D&D 3.5, AD&D 2e Revised, Vampiri: la Masquerade Revised Edition, ecc.

In genere, quindi, quando si parla di Revised molti utenti pensano subito a una cosa ben precisa: l'uscita di una versione rivista del regolamento.

Il motivo per cui sono intervenuto è per mettere subito in chiaro che non è al momento in arrivo nessuna Revised Edition di D&D 5e (che passerebbe attraverso la pubblicazione di una Revised Edition dei 3 Core), prima che inizi a circolare una falsa voce tra i commentatori e lettori del forum.

Già negli ultimi 5 anni abbiamo dovuto smentire più volte le false convinzioni di chi cercava in ogni news il segnale apocalittico di un D&D 6e che non esiste e non è mai esistito. Il mio interesse, in quanto newser, è evitare che inizi a circolare una falsa convinzione che la WotC stia per rilasciare versioni revisionate dei 3 Core contenenti le regole di Tasha. In quanto newser, insomma, intervengo per mettere in chiaro ad eventuali lettori (ripeto, il forum è pubblico) quali sono i fatti attuali riguardanti la storia editoriale passata, presente e futura di D&D 5e.

Se intervengo non è nulla di personale contro di te o contro chiunque altro. Voglio solo evitare che, come è successo infinite volte in questo e in mille altri forum, inizino deliri solo perchè sono circolate false informazioni. 😉

Edited by SilentWolf
  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Ha ragione Grimorio, bisogna vedere il prodotto finito prima di poterlo affermare con certezza ma, questo manuale è potenzialmente un .5.

Non contiene solo moduli aggiuntivi o materiale aggiuntivo. Contiene modifiche, opzionali certo, alla base del sistema ed applicabili al materiale contenuto nei manuali core.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, savaborg ha scritto:

Ha ragione Grimorio, bisogna vedere il prodotto finito prima di poterlo affermare con certezza ma, questo manuale è potenzialmente un .5.

Non contiene solo moduli aggiuntivi o materiale aggiuntivo. Contiene modifiche, opzionali certo, alla base del sistema ed applicabili al materiale contenuto nei manuali core.

 

Non e assolutamente vero. Nessuna modifica alla base del sistema! 

Faccio un esempio forse banalotto.

Se in questo manuale mi avessero detto: ok le razze danno poteri unici (as usual) ma i modificatori di caratteristica vengono dati dal background. Oppure se mi avessero scritto una regola che mi dice che ogni 3 livelli un pg ottiene un feat scelto da una lista limitata dalla classe in cui si avanza di livello, o che l'ispirazione diventa si tramuta in un bonus al tuo bonus comperenza che ti rimane per x tempo (cagata assurda questa), allora si che ti avrei detto che si parla di una 5.5! Questi esempi, per quanto stupidotti, rivolizionerebbero l'edizione, Cambiando di fatto le regole base, lo stile di gioco e . il Il fatto è che come specificato nelle regole della nuova stagione di AL, quando fai un nuovo pg puoi scegliere se tenere le stat vanilla o usade la regola opzionale per switchare o cambiare i modificatori. Non è affatto una modifica radicale!

13 minuti fa, savaborg ha scritto:

bisogna vedere il prodotto finito prima di poterlo affermare con certezza ma, questo manuale è potenzialmente un .5.

Le novità riprendono le UA, unica cosa annunciata ma mai rilasciata in playtest è la cosa delle razze (la quale però è stata anticipatamente rivelata), quindi si, puoi stimare cosa contenga questo manuale (non al 100% obv, ma quanto basta per fsrti capire che non è un nuovo corebook)

Link to post
Share on other sites

Decisamente il manuale che aspettavo. Sono molto molto curioso. Credo che darà una grande varietà a un gioco che secondo me ne necessitava. Vediamo se sarà una buona varietà o una cattiva, ma mi sento di propendere per la prima.

Circa la questione 5.5 o no, concordo con l'affermazione che questo manuale potrebbe essere una sorta di abilità e poteri della 2e, e che potrebbe essere uno spartiacque non indifferente rispetto a quello che era prima la 5e e quello che sarà dopo, ma concordo anche con l'idea che una .5 implica qualcosa di più, diverso ma soprattutto non opzionale. 

Comunque tanto hype, mi spiace per il fatto che sarà distribuito successivamente, ma tanto avrei atteso la versione italiana. 😄

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By SilentWolf
      Il manuale su Eberron per D&D 5e sta finalmente per arrivare in lingua italiana.
      Dopo essere stata costretta a fermarsi per qualche mese a causa della diatriba legale scoppiata tra la WotC e la Gale Force 9, per fortuna conclusasi di recente in maniera positiva, la Asmodee Italia è finalmente libera di ripartire con le uscite italiane di D&D 5e. L'azienda, dunque, ha da poco aggiornato la pagina delle ultime uscite sul suo sito ufficiale, rivelando che Eberron: Rinascita dopo l'Ultima Guerra (versione italiana di Eberron: Rising from the Last War) uscirà verso Marzo.
      Ovviamente, come è ben specificato sul sito ufficiale della Asmodee, questa data è da considerare come indicativa e può cambiare in caso di qualche imprevisto. Vi informeremo non appena la Asmodee rivelerà una data più precisa per l'uscita del manuale. Nel frattempo, se desiderate conoscere maggiori informazioni sul manuale di Eberron, qui e  qui potete trovare maggiori dettagli sul suo contenuto, mentre in questo articolo trovate la recensione che abbiamo pubblicato della versione inglese.
      Qui di seguito, infine, trovate la descrizione ufficiale del prodotto fornita dalla Asmodee Italia.
      Eberron: Rinascita dopo l'Ultima Guerra
      Saltate a bordo di un’aeronave o di un vagone del treno e partite per nuove, entusiasmanti avventure avvolte nell’intrigo! Scoprite i segreti rimasti sepolti negli anni di una guerra devastante in cui le armi alimentate magicamente minacciavano un intero continente.
      Nel mondo del dopoguerra, la magia pervade la vita di tutti i giorni e viaggiatori di ogni genere accorrono a Sharn, una città ricca di meraviglie i cui grattacieli penetrano le nuvole! Troverete fortuna nelle spietate vie cittadine o setacciando i campi di battaglia infestati? Legherete la vostra sorte a uno dei potenti casati del marchio del drago? Vi metterete in cerca della verità come cronista di un giornale, un ricercatore universitario o una spia governativa? O forgerete il vostro destino sfidando le cicatrici della guerra?
      Questo libro contiene tutti gli strumenti necessari per permettere ai giocatori e al Dungeon Master di sfidare il mondo di Eberron, inclusa la classe di personaggio dell’artefice (un maestro delle invenzioni magiche) e mostri generate da antiche forze guerrafondaie. Eberron entrerà in una prosperosa nuova era o l’ombra della guerra sta per calare di nuovo?

      Pagina ufficiale di Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/prossime_uscite.php
      Visualizza articolo completo
    • By SilentWolf
      Dopo essere stata costretta a fermarsi per qualche mese a causa della diatriba legale scoppiata tra la WotC e la Gale Force 9, per fortuna conclusasi di recente in maniera positiva, la Asmodee Italia è finalmente libera di ripartire con le uscite italiane di D&D 5e. L'azienda, dunque, ha da poco aggiornato la pagina delle ultime uscite sul suo sito ufficiale, rivelando che Eberron: Rinascita dopo l'Ultima Guerra (versione italiana di Eberron: Rising from the Last War) uscirà verso Marzo.
      Ovviamente, come è ben specificato sul sito ufficiale della Asmodee, questa data è da considerare come indicativa e può cambiare in caso di qualche imprevisto. Vi informeremo non appena la Asmodee rivelerà una data più precisa per l'uscita del manuale. Nel frattempo, se desiderate conoscere maggiori informazioni sul manuale di Eberron, qui e  qui potete trovare maggiori dettagli sul suo contenuto, mentre in questo articolo trovate la recensione che abbiamo pubblicato della versione inglese.
      Qui di seguito, infine, trovate la descrizione ufficiale del prodotto fornita dalla Asmodee Italia.
      Eberron: Rinascita dopo l'Ultima Guerra
      Saltate a bordo di un’aeronave o di un vagone del treno e partite per nuove, entusiasmanti avventure avvolte nell’intrigo! Scoprite i segreti rimasti sepolti negli anni di una guerra devastante in cui le armi alimentate magicamente minacciavano un intero continente.
      Nel mondo del dopoguerra, la magia pervade la vita di tutti i giorni e viaggiatori di ogni genere accorrono a Sharn, una città ricca di meraviglie i cui grattacieli penetrano le nuvole! Troverete fortuna nelle spietate vie cittadine o setacciando i campi di battaglia infestati? Legherete la vostra sorte a uno dei potenti casati del marchio del drago? Vi metterete in cerca della verità come cronista di un giornale, un ricercatore universitario o una spia governativa? O forgerete il vostro destino sfidando le cicatrici della guerra?
      Questo libro contiene tutti gli strumenti necessari per permettere ai giocatori e al Dungeon Master di sfidare il mondo di Eberron, inclusa la classe di personaggio dell’artefice (un maestro delle invenzioni magiche) e mostri generate da antiche forze guerrafondaie. Eberron entrerà in una prosperosa nuova era o l’ombra della guerra sta per calare di nuovo?

      Pagina ufficiale di Asmodee Italia: https://www.asmodee.it/prossime_uscite.php
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti. Chiedevo se per voi sarebbe interessante proporre come nuova classe il mutaforma. Per mutaforma non intendo dire uno che diventa un drago, oppure che diventi un orco, ma semplicemente diventi un animale di dimensioni piccole, medie, o grosse (a seconda della grandezza del personaggio). Per esempio, un umano alto che diventa un cervo, oppure un orso, e ognuno di questi animali potrebbe avere delle possibilità, dei vantaggi e degli svantaggi. (es. l'Orso è forte in combattimento, la Talpa riesce a scavare, la Lucciola può far luce nei cunicoli, e il Cervo o il Capriolo corre rapidamente. Magari il Cane ha un vantaggio in percezione etc...
      Voi che ne dite? Sarebbe un'idea interessante?
    • By Grimorio
      Lo spazio infinito parla italiano grazie a Farsight, esplorate le stelle e i pianeti con le regole di D&D 5a Edizione in versione evoluta.
      Farsight è un progetto tutto italiano, nato dalle menti della Lightfish Games durante anni di design e playtest, un'ambientazione fantascientifica di genere space opera il cui fulcro è l'esplorazione dello spazio. Eccone la sinossi come narrata dagli stessi autori.

      Questa nuova ambientazione farà uso delle regole della 5a Edizione di Dungeons & Dragons, ma reinventandole per adattarsi ad un ambiente spaziale. Questo nuovo sistema, chiamato 5E EVOLVED, arriva laddove nessun uomo è mai giunto prima, cambiando addirittura le regole della maggior parte dei tiri con l'uso di 2D12 invece del classico D20. Questo nuovo sistema presenterà molte più varianti per i risultati al posto dei soli successi o fallimenti.

      Anche la creazione del personaggio viene rinnovata, con un sistema di sviluppo dei personaggi estremamente flessibile, e con background, classi e talenti assolutamente inediti. Ma è con le specie aliene presentate nel setting che la cosa si fa davvero interessante. I giocatori avranno a disposizione, oltre ai classici Umani, anche varie razze spaziali come i calmi e longevi Iradian, i signori della bionica Navarian, gli anfibi Ja'raki e gli ermafroditi Draalani.

      Come nella migliore tradizione space-opera, durante le loro esplorazioni interstellari i personaggi avranno a che fare con imperi e contrabbandieri. Ogni fazione potrà diventare un potente alleato con cui i personaggi potranno costruire relazioni e commerciare durante il tempo libero... o anche un temibile nemico da cui guardarsi le spalle. Per fortuna avranno a disposizione nuovi equipaggiamenti tecnologici, come armi e armature spaziali da usare con regole di combattimento rinnovate che risulteranno ancora più tattiche rispetto a quelle classiche.

      Oltre, naturalmente, ad un vasto assortimento di mezzi, dal più piccolo veicolo planetario alla più grande astronave interstellare, tutte interamente personalizzabili con armature per lo scafo, armi e congegni tecnologici da installare all'interno della nave.

      Per chi volesse provare il nuovo sistema in anteprima la Lightfish Games ha messo a disposizione anche un quickstarter di Farsight in Italiano, scaricabile qui.
      Pledge
      Ci sono numerosi pledge disponibili per questo progetto, con tanti gadget interessanti. Nonostante i prezzi siano espressi in sterline e la pagina Kickstarter sia in lingua inglese, sarà possibile acquistare il manuale d'ambientazione e tutti gli altri prodotti anche in lingua italiana. Le spese di spedizione per l'Italia sono molto convenienti, solo 5€ con spedizione tracciata.
      The Rookie (16£): FARSIGHT RPG Corebook (PDF) e Schermo del GM (PDF). The Intrepid (35£): FARSIGHT RPG Corebook (Cartaceo), Schermo del GM (PDF) e The Art of Farsight RPG (PDF). The Hero (69£): FARSIGHT RPG Corebook (Cartaceo), Schermo del GM (Cartaceo), The Art of Farsight RPG (PDF), mazzo di carte EDGE (Cartaceo) e un Set di 3D12. The Legend (129£): FARSIGHT RPG Corebook (Cartaceo) con esclusivo box, Schermo del GM (Cartaceo), The Art of Farsight RPG (PDF), mazzo di carte EDGE (Cartaceo), 2 Set di 3D12, sacchetto per i dadi, un set di miniature piatte, 2 stampe e 5 segnalibri. Crewmates (189£): 4 copie di FARSIGHT RPG Corebook (Cartaceo), Schermo del GM (Cartaceo), The Art of Farsight RPG (PDF), mazzo di carte EDGE (Cartaceo) e 4 Set di 3D12. Per partecipare al progetto si avrà tempo fino al 15 Marzo.
      Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/lightfishgames/farsight-5e-evolved-explorative-sci-fi-rpg?fbclid=IwAR3VO5XNmvFsM6NmEPlejpnyK46ceKFTlKku_eB37fet-0HhLcuZsdHXLKg
      Visualizza articolo completo
    • By SilentWolf
      La Wizards of the Coast ha appena rivelato, dopo l'uscita di varie indiscrezioni, quale sarà il supplemento di D&D 5e in uscita a Maggio: si tratta di un manuale d'ambientazione dedicato a Ravenloft.
      Oramai circa 5 mesi fa Ray Winninger della WotC aveva fatto sapere, durante un'intervista, che il D&D Team stava progettando di pubblicare 3 ambientazioni classiche per D&D 5e tra il 2021 e il 2022. La prima di queste ambientazioni sta finalmente per arrivare (come lo stesso Ray Winninger ha piacere di segnalare) nella forma di un manuale interamente dedicato al tenebroso semipiano di Ravenloft e ai suoi vari Domini. All'interno di Van Richten's Guide to Ravenloft, infatti, in uscita il 18 Maggio 2021, non troverà spazio solo il famoso Dominio di Barovia, già protagonista dell'avventura Curse of Strahd, ma anche numerosi altri Domini ognuno controllato dal proprio Signore Oscuro.  Nel manuale, inoltre, saranno presenti regole per creare i propri Domini e i propri Signori Oscuri (utili anche per consentire ai giocatori di interpretare alcuni nuovi terribili signori di Ravenloft, con il proprio regno dell'orrore), nuovi background, nuove razze (qui chiamate lignaggi), nuove sottoclassi, nuovi mostri, la regola dei Doni Oscuri (Dark Gifts, traduzione non ufficiale), una nuova avventura e altro ancora.
      Van Richten's Guide to Ravenloft sarà venduto al costo di 49,95 dollari e, come è oramai tradizione, avrà una versione speciale caratterizzata da una copertina alternativa, disponibile solo nei negozi di giochi. Non è ancora noto quando sarà pubblicata la versione del manuale in lingua italiana.
      Rudolph Van Richten, il personaggio citato nel titolo del manuale, è un noto cacciatore di vampiri ed è l'equivalente di Van Helsing all'interno delle storie di Ravenloft: invece di dare la caccia a Dracula, però, uno dei suoi avversari è il temibile vampiro Strahd. Van Richten è un PNG che compare in numerose pubblicazioni di D&D, tra le quali c'è anche Curse of Strahd. All'epoca di AD&D 2a Edizione, in particolare, il suo nome compariva in diversi manuali intitolati "Van Richten's Guide to..." (La Guida di Van Richten a...) e dedicati a fornire informazioni e regole su diversi mostri di D&D, come i vampiri, i fantasmi, i licantropi, ecc.
       
      Qui di seguito potete leggere la traduzione della descrizione ufficiale del manuale, così come fornita sul sito della WotC. In fondo all'articolo, invece, troverete un elenco di ulteriori informazioni riguardanti il contenuto del manuale, una illustrazione e le immagini di copertina.

      Van Richten's Guide to Ravenloft
      AFFRONTATE LE VOSTRE PAURE
      Liberate gli orrori di Ravenloft in questo manuale di campagna per il più grande gioco di ruolo al mondo.
      Il terrore perseguita i reami dell'incubo di Ravenloft. Nessuno sa questo meglio dello studioso di mostri Rudolph Van Richten. Allo scopo di armare una nuova generazione contro le creature della notte, Van Richten ha raccolto la sua corrispondenza e i fascicoli dei suoi casi all'interno di questo tomo pieno di racconti angosciosi e verità agghiaccianti.
      Scoprite i misteri di Ravenloft, terre avvolte dalla nebbia dove ignobili Signori Oscuri rimangono in agguato tra vampiri senza tempo, orde di zombie, terrori cosmici e cose anche peggiori. Poi fate la vostra scelta. Creerete il vostro Dominio del Terrore, ambientazioni in cui ospitare infinite avventure terrificanti? O vi unirete alla schiera degli eroi tormentati, che abbracciano lignaggi macabri, Poteri Oscuri a doppio taglio, sottoclassi infestate e altri poteri proibiti?
      Van Richten's Guide to Ravenloft contiene tutto ciò di cui avete bisogno per progettare una campagna di Dungeons & Dragons basata sul tema dell'orrore. Liberate una collezione di tesori piena di agganci per la storia, di opzioni per i personaggi e di elementi utili alla personalizzazione della campagna in modo da portare alla vita una delle ambientazioni più emozionanti di Dungeons & Dragons!
      Viaggiate (magari anche per scelta) verso Domini familiari e scopritene di nuovi, ora che i Domini del Terrore espansi ritornano per la prima volta nella Quinta Edizione! Sono incluse regole e consigli per creare Domini e Signori Oscuri personalizzati utilizzando tropi dell'horror consolidati oppure una vostra miscela speciale.
        Scoprite un mucchio di nuovi Background e Oggetti Insoliti (trinkets, NdT) specificatamente tematizzati per un'ambientazione horror, così come nuovi lignaggi per i personaggi, inclusi il Dhampir (Dampiro, traduzione non ufficiale), l'Hexblood (Sangue di Strega, traduzione non ufficiale) e il Reborn (Rinato, traduzione non ufficiale).
        Trovate due nuove sottoclassi, il College of Spirits (College degli Spiriti, traduzione non ufficiale) per i Bardi e l'Undead pact (il patto del Non Morto, traduzione non ufficiale) per i Warlock.
        Esplorate i Poteri Oscuri (Dark Gifts, traduzione non ufficiale) per i personaggi che aiutino a dare forma al vostro posto all'interno dei Domini del Terrore.
        Incontrate un raccapricciante assortimento di creature provenienti dal bestiario mostruoso.
        Ed include una nuova avventura! COVER ALTERNATIVA
      Una cover alternativa con un design distintivo e finiture soffici al tatto sarà disponibile esclusivamente nei negozi di giochi a partire dal 18 Maggio 2021.
      DETTAGLI DEL PRODOTTO
      Prezzo: 49,95 $
      Data di uscita: 18 Maggio 2021
      Formato: Copertina rigida
      Lingua: inglese
      Ulteriori informazioni sul manuale scoperte da EN World
      Il sito En World ha scoperto alcune nuove informazioni sul contenuto del manuale:
      Il manuale sarà lungo 256 pagine. Al suo interno saranno descritti 30 Domini, con i relativi 30 Signori Oscuri. Alcuni di questi Domini sono Barovia (il Dominio di Strahd), Dementlieu (fiabe in versione horror), Lamordia (golem di carne), Falkovnia (zombie), Kalakeri (folklore indiano, foreste pluviali oscure), Valachan (caccia ai PG per sport). Nella lista fornita da EN World ne è presente un altro, collegato al tema della scienza folle, ma per sbaglio viene ripetuto il nome Lamordia. Tra i PNG saranno presenti Esmerelda de’Avenir, i gemelli Weathermay-Foxgrove e il detective viaggiatore Alanik Ray. Nel manuale sarà presente un'ampia sezione dedicata al delineare i confini dei temi tratti nella campagna, in modo da sensibilizzare tutti i partecipanti riguardo al creare un ambiente di gioco in cui tutti possano sentirsi sicuri e divertirsi alla pari. I Poteri Oscuri (Dark Gifts) sono tratti dei personaggi con un costo. Il College of Spirits (College degli Spiriti, traduzione non ufficiale) descrive un bardo cantastorie in grado di manipolare gli spiriti del folklore. Per scrivere il manuale sono stati utilizzati dei consulenti culturali (persone esperte nelle culture utilizzate come fonti d'ispirazione, NdR). Nel manuale sarà presente una nuova rappresentazione dei Vistani. Saranno presenti 40 pagine di mostri. Fra questi ultimi ci saranno alcuni mostri nautici rintracciabili nel Mare del Dolore (Sea of Sorrow, traduzione non ufficiale). La nuova avventura, chiamata The House of Lament (La Casa del Lamento, traduzione non ufficiale) occuperà 20 pagine e riguarderà una casa infestata, spiriti e sedute spiritiche. [Aggiornamento]Nuovi dettagli forniti da Polygon
      Il sito Polygon ha fornito qualche altro dettaglio sul contenuto del nuovo manuale d'ambientazione su Ravenloft:
      Come Candlekeep Mysteries, in uscita a Marzo, anche Van Richten's Guide to Ravenloft è stato scritto da più autori. Tra questi si possono contare Amanda Hamon (da poco diventata senior designer presso la WotC, mentre in precedenza ha lavorato per la Kobold Press), Cassandra Khaw (Nothing But Blackened Teeth), Molly Ostertag (The Witch Boy) e K. Tempest Bradford (The Copper Scarab).
        Il Dominio Dementlieu, governato dalla crudele Saidra díHonaire, è una versione contorta del genere delle favole. Lamordia, invece, è il Dominio del Dr. Viktra Mordenheim, il quale è impegnato a inseguire per tutto il suo regno Elise, un Golem di Carne fuggitivo. Il Dominio di Falkovnia, invece, ha un nuovo monarca, Vladeska Drakov (che va a sostituire il suo predecessore Vlad Drakov), ed è stato reimmaginato nella forma di un mondo sull'orlo di una apocalisse zombie. Nel Dominio di Kalakeri, invece, che è stato creato traendo ispirazione dal folklore e dalla mitologia indiana, i Signori Oscuri Ramya, Arijani e Reeva lottano tra loro per conquistare il potere. Nel regno di Valachan, infine, il Signore Oscuro Chakuna caccia senza tregua i personaggi giocanti per sport.
        I Lignaggi (Dhampir, Hexblood e Reborn) funzionano come razze, ma, a differenza di queste ultime, possono essere selezionate anche nel corso della campagna, andando così a riflettere una trasformazione del PG durante le sue avventure.
        Wes Schneider, senior game designer di D&D 5e presso la WotC, ha voluto chiarire che questo manuale di Ravenloft è stato pensato sia per i più piccoli che per gli adulti. "L'Horror non deve essere per forza un film vietato ai minori", ha dichiarato nell'intervista a Polygon. "Non implica che sia solo per adulti. Non hai bisogno di portare con te i tuoi genitori per vedere questa esperienza di D&D. L'Horror può anche avere la forma di cartoni animati come Scooby Doo o i Ghostbusters (per chi non lo sapesse, tra gli anni '80 e gli anni '90 andava in onda un popolare cartone animato sui Ghostbusters, ispirato all'omonimo film, NdT). Questi tipi di cose hanno elementi horror al loro interno pur essendo storie d'azione, d'avventura o di suspense. Non c'è bisogno che sia tutto sanguinolento e viscerale". Immagini e copertine





      Fonti:
      https://dnd.wizards.com/products/van-richtens-guide-ravenloft
      https://www.enworld.org/threads/everything-we-know-about-the-ravenloft-book.678416/
      https://www.enworld.org/threads/updated-with-cover-the-d-d-book-is-van-richtens-guide-to-ravenloft.678411/
      https://www.enworld.org/threads/heres-the-ravenloft-alternate-cover.678414/
      https://www.enworld.org/threads/full-wraparound-cover-art-for-ravenloft.678415/
      https://www.polygon.com/2021/2/23/22295817/dungeons-dragons-ravenloft-reboot-van-richtens-guide-release-date-price
      Visualizza articolo completo

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.