Jump to content

Capitolo 4 - Sulla strada


L_Oscuro
 Share

Recommended Posts

Spoiler

@brunno, @Pyros88, @Brenno, @Athanatos, @Pippomaster92

Cominciamo il quarto capitolo da qui.

Leosin vi introduce all'Ordine del Guanto d'Arme, e passate un paio di giorni a recuperare equipaggiamento e ad intrattenervi con il simpatico e buontempone paladino, Lord Frume.

Capite subito che parlare direttamente con lui del culto del drago non è la mossa giusta, Leosin stesso vi dice di aspettare che sia il paladino a fare la prima mossa, ma di frequentare lo stesso la locanda, e partecipando ad esercitazioni, bevute, discorsi, bevute, piccole prove di forza, e ancora bevute.

Mettete però al corrente Leosin di tutte le vostre scoperte, che il monaco subito si annota dicendovi che deve mettere insieme informazioni diverse, per poi poter discutere sulla prossima mossa.

E così, una sera, la vostra terza sera in città, uno scudiero di Lord Frume vi manda a chiamare.

In una stanza della locanda ci sono ad attendervi Lord Frume e il monaco Leosin.

Il paladino ha un'aria insolitamente seria per come avete imparato a conoscerlo. È lui che prende la parola 

"Abbiamo molto di cui parlare, amici miei. A questo punto, ne sapete quanto noi del culto del drago, e grazie a voi, noi ne sappiamo più di prima.

Finora non abbiamo nessuna organizzazione ufficiale che si possa occupare del marcio che sta percorrendo la costa della spada, nella figura dei razziatori.

Sappiamo che stanno depredando ogni insediamento, ed ammassando un grande tesoro, ma il perché ci è ignoto.

Il loro comportamento è strano, il culto del drago era solito operare ad est, ed a parte venerare drachilich e draghi non morti in generale, non destava grosse preoccupazioni.

Il loro arrivo qui e l'interesse per i draghi viventi e per Tuamat è preoccupante.

Per ora, tre fazioni si stanno occupando della cosa: l'Ordine del Guanto d'Arme, di cui mi fregio di appartenere, l'Enclave di Smeraldo e gli Arpisti."

Mentre nomina il Guanto d'Arme, si sposta la barba, tirando fuori una collana col simbolo del guanto d'Arme, mentre Leosin toglie da sotto la tunica una collana con appesa una piccola arpa dorata.

Vi spiegano entrambi che loro due sono i principali oppositori al culto, attualmente, e che nonostante le divergenze di opinioni, il nemico comune li ha uniti.

L'Ordine del Guanto d'Arme è un ordine militare, dove disciplina e struttura gerarchica sono molto tenute di conto.

Gli Arpisti invece sono un gruppo meno strutturato, e gli agenti hanno maggiore libertà di movimento.

Ma entrambe le società sono dedite a combattere e distruggere il male.

"Ci serve gente come voi. Gente che sa quando è il momento di picchiare forte, ma anche quando serve segretezza. Non vi possiamo offrire che avventure ed altissime probabilità di morire, ma cosa c'è di meglio, no?"

Conclude Frume divertito. Leosin si affretta ad aggiungere.

"Ovviamente, vi affriamo di entrare a far parte delle nostre società come membri iniziati. Non c'è una paga, ma la rete degli Arpisti e dell'Ordine del Guanto d'Arme è ampia, e pronta a fornire assistenza a tutti i membri.

I cavalli che avete trovato a Greenest sono solo un esempio dell'assistenza che viene fornita."

Conclude infine Frume.

"Ordunque, abbiamo un intendimento? Siete disposti ad accettare la missione mortale che abbiamo in serbo per voi!"

Link to comment
Share on other sites


Daardendrien Shamash (platino stregone) 

"Non vedo l'ora. Questi giorni ad Elturel sono stati molto piacevoli e ristoratori, ma le mie scaglie fremono per la voglia di inseguire i cultisti fin nel loro covo a Nord ed impedire il loro folle proposito. Tiamat non può essere evocata sul Piano Materiale, sarebbe una catastrofe epocale." dico con convinzione alla chiamata dei due uomini, stringendo il pugno destro di fronte a me con determinazione. 

Link to comment
Share on other sites

Bhalasar

Sono sorpreso quando Leosin rivela di far parte di un'organizzazione segreta che combatte il culto. Eppure si spiegano molte cose. Cosa faceva un monaco in una situazione così pericolosa e perché era disposto a morire per dei segreti? Non era un monaco, era una spia!

I due uomini ci chiedono della nostra collaborazione, cosa che avremmo fatto comunque.

Il destino ci ha uniti contro questo nemico. Sembra che il destino ci ha portati insieme e sono lieto possiamo essere alleati in questa lotta.

Link to comment
Share on other sites

Bidreked

Questa è la nostra piccola organizzazione, nata per caso e destinata, così mi piace credere, a grandi imprese. Sorrido incrociando gli sguardi dei miei nuovi amici. Ma come detto prima, per me sarebbe un onore far parte di una famiglia ancora più grande, come quella del Guanto d'Arme. Se voleste accettare un ex mercenario umano, ora paladino di Bahamut ne sarei onorato. Tiamat rappresenta il peggior nemico, e farei qualsiasi cosa per fermarla, sempre che per voi non sia un problema il colore delle mie scaglie.

Link to comment
Share on other sites

Steeler

Alla fine arriviamo alla serata che aspettavo da quando sono giunto in questa città, quella in cui si vuota il sacco.

Come ben sapete io sono un chierico del grande Bahamuth ed è mio preciso dovere fermare queste persone. Il mio dio mi portò a Greenest dove incontrai questi ragazzi e ora mi porta a voi. Le sue vie sono chiare. Il mio martello e i miei incantesimi saranno sempre affianco di chi combatte contro Tiamat.

Link to comment
Share on other sites

Le parole di Bidreked vengono ben accolte da Lord Frume.

"Non lasciarti ingannare da quel che hai visto qui. Non tutti i membri dell'Ordine del Guanto d'Arme sono nobili di origini o pladini famosi. Tutti iniziano da qualche parte, e la tua storia inizia qui!"

Detto questo, prende da un tovagliolo avvolto sulla scrivania una collana simile alla sua recante il simbolo dell'Ordine, ma in ferro invece che in oro.

Lo da a Bidreked con queste parole.

"Porta con orgoglio questo simbolo, ma sii astuto. In taluni momenti celarlo ed occultarlo sarà indice di astuta strategia piuttosto che di codardia. Mostralo solo quando è necessario.

Per ora sei un iniziato, se ti dimostrerai degno, la cerimonia di ingresso nell'Ordine sarà molto più in grande stile!

Brindiamo!"

Conclude l'uomo bevendo un grosso boccale di vino ed invitando Bidreked a fare lo stesso.

Leosin torna quindi a parlare della missione 

"Bene, è arrivato il momento di parlarvi della vostra missione, nello specifico.

Considerando che la carovana del culto ha lasciato il campo dove mi tenevano prigioniero almeno il giorno prima della vostra sortita nel vivaio, se partite domani alla volta di Baldur's Gate dovreste arrivare un paio di giorni prima.

Il vostro obbiettivo è anticiparli lì e farvi poi assumere come scorta."

Anticipando le vostre domande, alzando le mani, il monaco aggiunge.

"Lo so, lo so... Potrebbero riconoscervi. O potreste non riuscire a farvi assumere. E chi dice che assumeranno qualcuno, poi?

Ho molto riflettuto in questi giorni, e sono giunti a certe conclusioni, ma ovviamente sono aperte a qualsiasi proposta abbiate in mente.

Non è detto che vi riconoscano, anche se un gruppo di cinque sangue di drago salta certo agli occhi. Ma la carovana del culto è grande, e sebbene siete potenzialmente riconoscibili, voi conoscete bene i loro capi, quindi saprete come evitarli. Inoltre il loro capo è un Mezzo Drago, e non è gente che circola liberamente a Baldur's Gate.

Inoltre, è abbastanza sicuro che lì si uniranno ad altre carovane, come è abitudine fare. Hanno la necessità di viaggiare in incognito, e in mezzo a semplici mercanti potranno dare meno negli occhi. Se sarà difficile farvi ingaggiare dal Culto del Drago, potreste farvi arruolare da qualche mercante che si unirà alla carovana.

Infine, se non doveste avere altre possibilità, potreste semplicemente unirvi alla carovana come viaggiatori in cerca di protezione nel numero."

Spoiler

A voi la parola, anche nel caso ci sia qualcun altro a volersi unire ad una fazione o all'altra.

 

Link to comment
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino stregone) 

Sono cresciuto in una società e regno militaristi, così è il Tymanther, però non me ne sono andato solo per vivere con maggior libertà, sia d'azione che di pensiero, ma anche e soprattutto per trovare il senso e lo scopo del dono che Bahamut mi ha fatto. Aver incontrato gli altri dragonidi a quell'incrocio in mezzo al nulla, essere finiti sul percorso del Culto del Drago, scoprire i loro piani riguardo Tiamat, ed ora incontrare ben due grandi fazioni di questo mondo dedite al bene e a combattere quella folle setta ed i loro propositi: non può essere un caso, qui c'è la mano di Bahamut, ne sono certo.

Ma ora che dovrei fare? L'Ordine del Guanto d'Arme e gli Arpisti seguono entrambi nobili ideali seppur in modi differenti, l'ordine ha una struttura alquanto militarizzata e gerarchica composta da individui di fede e devoti a divinità amiche ed alleate di Bahamut, capisco bene perché Bidreked si sia subito unito a loro. D'altra parte gli Arpisti sembrano essere un'organizzazione più libera ma anche molto più discreta ed il mio aspetto non lo è affatto, a meno che ritorni alla mia patria. Non so proprio decidere e penso che per il momento non lo farò, se i piani di Bahamut saranno diversi allora seguiro il suo volere. 

Ora la questione più impellente è decidere come intraprendere la missione affidataci, per una volta non ho ben chiaro come procedere; sembra tutto molto rischioso e non saprei dire cosa sia me. Forse l'idea di Tarhun è la migliore e così mi ritrovo pensieroso a fare un vago cenno d'assenso alle sue parole.

Link to comment
Share on other sites

Steeler 

Rifletto un po' prima di parlare.

Sinceramente potremmo vagliare molte vie e altre ancora non considerarle, purtroppo credo che dovremo valutare la situazione durante il viaggio in base a quanto scopriremo avvicinandoci al nemico. Per questo pregherò il mio signore affiché ci guidi per la giusta strada.

Link to comment
Share on other sites

Bhalsar

Bidreked decide di unirsi all'ordine del guanto d'arme. La sua convinzione mi fa pensare che lo conoscesse già, forse dovrei chiedergli di parlarmene quando ci mettiamo in viaggio.

Ora è tempo di decidere cosa fare e pare che Leosin ci consiglia di infiltrarci nella carovana.

Ma poi che faremo come scorta? Vuoi solo che scopriamo dove vanno per tornare a riferire? Chiedo al monaco, che sembra avere preparato il piano già da un po'.

Link to comment
Share on other sites

Bidreked

Non pensavo che Frume accettasse così velocemente, sicuramente una cerimonia inusuale, frugale e accompagnata da sonori brindisi a base di birra scura, ma che non dimenticherò facilmente, proprio per la sua unicità. Verrà il tempo delle cerimonie ufficiali, Lord, ma visti i tempi, va bene così. Custodirò il simbolo facendone un saggio uso, non è mia intenzione sventolarlo ai quattro venti per vantarmene, non è importante l'oggetto ma quello che rappresenta. Agirò come ho sempre fatto, con passione e discrezione facendo del mio meglio per onorare i precetti del Guanto d'Arme, in fondo mi ero messo in viaggio anche per questo, da tempo programmavo di fare questo passo.

L'incontro prosegue con l'analisi dei prossimi passi. Ci state chiedendo di infiltrarci, mmm non sarà facilissimo, insieme destiamo più di un sospetto. Però, come dite voi, buon Leosin, potremmo agire leggermente più in disparte, facendoci ingaggiare da un'altra carovana. Questo ci eviterebbe di viaggiare direttamente con il gruppo dei cultisti. Una volta giunti a Baldur's Gate, dove dovremmo rivolgerci per cercare lavoro come scorta? Ci sono dei punti di reclutamento a cui si rivolgono solitamente i mercanti itineranti?

Edited by Brenno
Link to comment
Share on other sites

Il 21/5/2020 alle 00:11, Athanatos ha scritto:

Ma poi che faremo come scorta? Vuoi solo che scopriamo dove vanno per tornare a riferire?

Risponde lesto Leosin

"Ottima domanda. Ho riflettuto tantissimo su quale possa essere lo scopo del culto del drago, quale potesse essere la leva che scardinerà i loro segreti.

Alla fine ho pensato: perché le razzie? Tutto sembra girare attorno alle ricchezze che stanno accumulando. Certo, un grosso esercito deve finanziarsi, ma durante la mia prigionia ho capito che le razzie sono un mezzo e non uno scopo. E che la maggior parte di quanto depredato viene stipato e talvolta celato!

Qual è la natura di questo tesoro? Cercano forse qualcosa in particolare?

Cosa se ne fanno di tutto quell'oro e preziosi?

Dove lo stanno portando?"

1 ora fa, Brenno ha scritto:

Una volta giunti a Baldur's Gate, dove dovremmo rivolgerci per cercare lavoro come scorta? Ci sono dei punti di reclutamento a cui si rivolgono solitamente i mercanti itineranti?

Stavolta è Frume a prendere la parola.

"Ho un contatto a Baldur's Gate, un mercante umano di nome Ackyn Selebon. Si occupa di fornire il necessario a chiunque voglia intraprendere un viaggio partendo dalla città.

Non si occupa lui degli ingaggi, ma saprà sicuramente indirizzarvi."

Infine, prosegue Leosin.

"Vi fornirò tutto il necessario per partire in sicurezza. Una volta a Baldur's Gate, occhi aperti! Individuerete facilmente i membri del culto del drago, e in quel momento dovrete contattare Ackyn: lui saprà quando e chi partirà con loro.

Per quanto riguarda il come, avete la massima discrezionalità. Sarete voi a rischiare la vita sul campo, e avete già dato prova di essere in grado di improvvisare ed adattarvi!"

Link to comment
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino stregone) 

"Beh, io una teoria ce l'ho: In fondo Tiamat è la dea sovrana dei draghi cromatici e sappiamo tutti che i draghi sono avidi e gli piace accumulare tesori nelle proprie dimore. E se tutti questi tesori fossero un dono di benvenuto a Tiamat? Un modo per ingraziarsela ulteriormente dopo averle dato accesso a questo mondo, o forse il tesoro stesso è parte essenziale del rito per evocarla." dico in risposta a Leosin. 

Link to comment
Share on other sites

Il 22/5/2020 alle 13:48, Pyros88 ha scritto:

Daardendrien Shamash (platino stregone) 

"Beh, io una teoria ce l'ho: In fondo Tiamat è la dea sovrana dei draghi cromatici e sappiamo tutti che i draghi sono avidi e gli piace accumulare tesori nelle proprie dimore. E se tutti questi tesori fossero un dono di benvenuto a Tiamat? Un modo per ingraziarsela ulteriormente dopo averle dato accesso a questo mondo, o forse il tesoro stesso è parte essenziale del rito per evocarla." dico in risposta a Leosin. 

"Potrebbe... Una cosa che non ho mai sentito, ma potrebbe. Devo studiare la cosa. Avrò di che approfondire, mentre seguirete la carovana."

Consapevoli che il tempo stringe, partite in fretta e furia al mattino presto, con cavalli freschi e riposati, e riequipaggiati nel migliore dei modi.

Arrivate a Baldur's Gate in soli due giorni, in anticipo di un giorno rispetto al vostro programma. Questo vi da modo di poter passare qualche giorno in più a fare conoscenza con la città, i vicoli e gli strani negozi.

Secondo i calcoli di Leosin, dovreste avere dai due ai quattro giorni di vantaggio sul culto, a seconda di quanto sono stati veloci nel loro percorso.

Spoiler

Avete qualche giorno quindi. 

Ditemi voi se andate in giro in cerca di "avventure", o preferite solo cercare qualche acquisto particolare e basta, ed aspettare buoni io momento opportuno.

Magari volete sbloccare una qualche side quest!

 

Link to comment
Share on other sites

Bhalasar

Arriviamo con anticipo, tempo sufficiente per familiarizzarci con la città e prepararci a recitare la parte.

Io dico di esplorare la città e conoscere i mercanti della zona. Se dobbiamo mischiarci a loro sarebbe saggio sapere chi sono i mercanti in città. Propongo agli altri.+

Ma non fatevi prendere in qualcosa di troppo grosso, dobbiamo tenerci pronti per quando arriveranno.

@tutti

Spoiler

Secondo me è meglio evitare una side quest, considerando i tempi dei pbf.

 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Bidreked

Proseguiamo costeggiando sempre il fiume Chionthar fino ad arrivare alla vecchia città portuale di Baldur's Gate. Finalmente una grande città da visitare, pericoli, ma anche opportunità, se si sa bene dove cercare e come muoversi. State attenti ai borselli e non date troppa confidenza in giro. Se stiamo nella Città Alta non dovremmo avere problemi, ma se dovessimo spingerci nelle nostre ricerche nella parte Bassa, meglio stare in occhio, soprattutto nell'area della baia. Dovrei avere ancora qualche amico della mia vita passata qua in zona...a cui poter strappare qualche informazione utile, in cambio di una birra fresca. Conosco un paio di taverne frequentate da mercenari, loro dovrebbero sapere quando partiranno le prossime carovane e come farsi assumere.

@L_Oscuro

Spoiler

Vorrei usare il mio pregio da background mercenario, per chiedere a qualche vecchio collega quando partono le carovane e dove ci si reca per proporsi come accompagnatori

FEATURE: MERCENARY LIFE (Pag 152 SCAG)
You know the mercenary life as only someone who has experienced it can. You are able to identify mercenary companies by their emblems, and you know a little about any such company, including the names and reputations of its commanders and leaders, and who has hired them recently. You can find the taverns and festhalls where mercenaries abide in any area, as long as you speak the language. You can find mercenary work between adventures sufficient to maintain a comfortable lifestyle.

 

Edited by Brenno
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

A Baldur's Gate passate un paio di giorni piacevoli e spensierati, una cosa che non vi capitava da settimane, oramai.

Al seguito di Bidreked, girate per locande sicure, ed il paladino riesce a raccogliere qualche informazione interessante.
La prima è che effettivamente non è ancora giunta alcuna carovana a chiedere mercenari, quindi il Culto del Drago non è ancora giunto in città.
La seconda è che ci sono diversi mercanti e commercianti che stanno assumendo per una partenza che pare prossima. Probabilmente hanno avuto notizie dell'arrivo di una grossa carovana cui aggregarsi, e stanno aspettando.
Qualcosa vi dice che si tratta proprio del Culto del Drago.

Il contatto che vi è stato fornito, Ackyn Selebon, vi fornisce un altro paio di nomi, ed unendo le informazioni varie raccolte, vi ritrovate una vasta scelta di possibili ingaggi, di ogni tipo.

Spoiler

Meccanicamente
Per trovare un ingaggio, dovete farmi un tiro abilità che preferite, a seconda dell'ingaggio che cercate: Forza (Attletica) o Destrezza (Acrobazia) per fare da guardia del corpo, Carisma (Intrattenere) se vi proponete come intrattenitore, e così via. Ditemi voi come volete farvi assumere, e su Telegram mi tirate la prova relativa.

In virtù della ricerca fatta da Bidreked, che ha trovato molti più ingaggi del previsto, la prova la farete con Vantaggio.

Finalmente, al quarto giorno dal vostro arrivo, cominciate a notare alcune facce note, avvistate all'accampamento: il Culto del Drago è arrivato!

Non notate ufficiali, ma vedete alcuni mercenari accompagnare una carrozza nera con i finestrini oscurati da tende nere. Il fatto che normalmente i Mezzi Draghi non possono certo girare per Baldur's Gate liberamente vi lascia qualche sospetto su chi ci stia a bordo.

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Risultati dei tiri:

Steeler (Forza): 12. Ingaggiato come sergente per 8 mo a decade più vitto e alloggio.

Bidreked (Atletica): 15. Ingaggiato come sergente per 8 mo a decade più vitto e alloggio.

Bahalasar (Atletica): 16. Ingaggiato come guardia del corpo per un ricco mercante per 10 mo a decade, più vitto e alloggio.

Daardendrien (Sapienza magica): 21. Ingaggiato come guardia del corpo per un ricco mercante per 10 mo a decade, più vitto e alloggio.

Tarhun (Persuasione): 29. Ingaggiato come guardia del corpo per un ricco mercante per 10 mo a decade, più vitto e alloggio.

I sergenti hanno la responsabilità di gestire un gruppo di tre o quattro guardie semplici.

Le guardie del corpo sono personali e devono difendere il mercante restandogli vicino.

Vi proponete a vario titolo come scorta per la carovana che si sta formando.

Steeler, Bidreked e Bahalasar si affidano alle loro doti atletiche, Daardendrien mostra il suo potere magico, mentre Tarhun...

Non si è capito bene Tarhun cosa ha fatto, ha cominciato a parlare di sé, delle proprie capacità, delle sue avventure... Ha insomma intortato un ricco mercante che lo assume come giardia personale, e probabilmente ha una mezza idea sull'adottarlo e nominarlo unico erede delle sue ricchezze. Ma questa cosa non è tanto sicura.

Uscite quindi dalle mura esterne della città dove notate, subito dopo il ponte, un gran numero di carovane più o meno grandi. La più piccola è comunque in grado di trasportare tutto il bottino trafugato a Greenest.

Notate nuovamente la carrozza scura, e le solite facce conosciute del culto del drago, individuando alcune carovane potenzialmente appartenenti al culto, ma per evitare che i cultisti vi riconoscano a loro volta, cercate di non avvicinarvi troppo. Almeno per ora...

Spoiler

Domani narrerò il primo evento di viaggio, quindi se nel frattempo volete scrivere qualcosa, fate pure.

 

  • Like 1
  • Haha 3
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.