Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

Ryuutama, Gioco di Ruolo Natural Fantasy

Ryuutama parla dell'esplorazione un mondo bucolico ed idilliaco, eccovi la recensione di questo nuovo gioco di ruolo fantasy proveniente dal Giappone e tradotto anche in italiano.

Read more...

Acheron Books distribuirà il GdR Primi Re

Acheron Books ha annunciato una partnership con Epic Party Games per la distribuzione di Primi Re, un GdR narrativo ambientato in una Roma oscura, brutale e misteriosa. 

Read more...

Ed Greenwood: Ricordi Preziosi

Ed Greenwood ci racconta come fosse la vita all'interno della TSR durante la sua epoca d'oro.

Read more...

Gearbox annuncia il GdR di Tiny Tina

La Gearbox Software ha annunciato la futura pubblicazione di un GdR ispirato ad uno dei DLC più folli del first person shooter Borderlands 2. Oggi vedremo di scoprire qualcosa in più su questo progetto.

Read more...

Capitolo 1. Cercasi avventurieri coraggiosi


Recommended Posts


  • Replies 245
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Dieter Halb "Amici...", toccó quindi a Dieter far rintoccare la grama campana delle amare considerazioni terra terra, "se devo dar via tutti i miei soldi solo per fare metà del percorso, preferis

Wellentag 25 Jahrdrung 2512 i.c. - mattina [nuvoloso - metà primavera] @Dentro @Fuori Dieter con abilità fece muovere i cavalli e la carrozza lasciò la locanda sotto un cielo sempre

Festag 24 Jahrdrung 2512 i.c. - notte [nuvoloso - metà primavera] La dolce voce di Lulù arrivò alle orecchie di Gruttag che sveglio faceva un turno di guardia. "Matthaus tesoro sei sveglio? Grutt

Posted Images

Posted (edited)

 

Cita

 

Due mesi prima...

L’uomo guardò fuori dalla grossa finestra: il vetro spesso non nascondeva la neve che scendeva lenta sul Reik. In lontananza, nella notte, si vedevano chiaramente le torce che illuminavano il Glorreichen Brücke, il ponte che univa HandelBezirk con Aver Island.
Le luci che illuminavano la Città Stato di Nuln mostravano un mondo vivo, nonostante l’ora, nonostante il freddo.
"Gente che si muove, che cambia il mondo” disse sottovoce con un sorriso che gli increspò leggermente il viso.
L’odore delle candele e dell’incenso riempivano l’aria. 

Il pianto di un bambino lo riportò al presente.

Alle sue spalle sentì dei movimenti. Erano arrivati tutti.  Si voltò e li osservò. 
Alzò le mani e pronunciò le parole che segnavano l’inizio del rituale.

"…al momento opportuno sorgeremo dai nostri luoghi segreti e abbatteremo le città dell’Impero. I nostri fratelli sorgeranno dalle foreste per massacrare e bruciare. Il Chaos coprirà la terra e noi, i servi scelti, saremo elevati ai SUOI occhi.
Onore a Tzeentch, Colui che Cambia le Strade. Njawrr’thakh ‘Lzimbarr Tzeentch"

Un urlo si levò dai presenti, andando a coprire i singhiozzi dei bambini.

 

@all

Spoiler

Questo è un post dedicato ai giocatori: i personaggi non sanno nulla di tutto questo

 

Edited by AndreaP
  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Angestag 23 Jahrdrung 2512 i.c. - tramonto [parzialmente nuvoloso - metà primavera]

Le acque del fiume Delb scorrevano lentamente. 

La primavera ormai era iniziata nel 2512o anno dalla fondazione dell'Impero. Ormai di giorno si poteva godere del caldo tepore che scacciava i soffi invernali. E la stagione dei commerci stava iniziando riportando alla vita la cittadina con i mercanti che dalle grandi città dell'ovest sarebbero venuti alla ricerca di pregiati vini e legni della zona.
La buia DrakWald Forest innondava Delberz dei profumi della natura che rinasceva. 
Un sole rosso stava tramontando al di la delle Gray Mountains e in cielo Mannslieb, la grande luna che dall'alto guardava il mondo, iniziava ad affacciarsi. 

Con il tramonto un freddo vento da nord, dalle Middle Mountains, aveva inondato il porto ricordando a tutti che il regno di Ulric, dio dell'Inverno, non era del tutto passato.

La gekochtes Wildschwein inn sorgeva sulle rive del fiume da sempre: era frequentata nei mesi invernali dai pescatori e dagli artigiani del paese ma già da qualche settimana si vedevano facce nuove. Il vecchio Olaf la gestiva con la moglie e ogni sera disponeva i tavoli fuori dal locale dando agli avventori una vista sul molo.

Ad un tavolo cinque avventori stavano seduti davanti a boccali di birra tiepida, chiara e allungata con acqua. Erano tutti compaesani.
Lo sguardo del gruppo, mentre parlava, andava verso il centro di Delberz dove sorgeva la vecchia quercia: davanti alla quercia si riuniva il concilio cittadino nelle sedute pubbliche, alla quercia venivano impiccati i malfattori, e sotto la quercia veniva tenuta la grande festa il 18 di Sigmarzeit, in onore del patrono dell'Impero. Ma soprattuto sulla quercia veniva appesi bandi e fogli. 

E li nel pomeriggio del giorno precedente un banditore aveva letto alla popolazione un messaggio di un Principe Imperiale, la ricerca di persone, e aveva appeso un foglio.
Ed era proprio quel foglio che aveva attirato la loro attenzione.
 

p4twPIz.jpg


Rappresentava l'occasione per qualcosa che tutti loro cercavano: qualcosa che avrebbe potuto cambiare la loro vita

"Allora siete proprio decisi?" chiese Olaf, il padrone, che da sempre li conosceva. Il suo arrivo era sempre annunciato da un rancido odore di sudore misto alla birra che imbrattava il suo grembiule da ormai troppo tempo. 
"Comunque se volete rispondere a quello è meglio che vi sbrighiate. Da qui ad Altdorf saranno 3 giorni se trovate un passaggio, anche 4 o 5 a piedi. Sempre che ce la facciate. Si sentono delle voci in giro"

"E' vero" intervenne Hilde, sua moglie "La strada per Altdorf è infestata di banditi. Solo la settimana scorsa una Carrozza di Linea da Middenheim non ce l'ha fatta a raggiungere Altdorf. E i Roadwardens, le guardie delle strade, sono tutte corrotte e non ci si puÚ fidare. Sono tempi bui ed è ora che l'Imperatore inizi ad occuparsi della gente comune".

"Non esagerare" riprese Olaf "E' vero però che le strade sono comunque meglio dei boschi. Mai lasciare la strada. Quelli che lo fanno non ritornano mai. Sono mangiati da Beastmen o qualcosa di peggio... Pensate di andare per strada o via fiume?"


 

Edited by AndreaP
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Octo Tintenfischtentakeln

Cita

il giovane promettente apprendista mago, in pochi anni è riuscito a raggiungere e superare il livello del più anziano apprendista del severo Heyronimous Blitzen, rinomato mago uscito dall'Università di Altdorf. Non è facile entrare in confidenza con Octo, distaccato e calcolatore, si fida poco degli altri. Di sicuro, di tutte le persone che conosce al paese, era seduto a bersi una birra, con le sole realmente interessanti.

a5fbc6172be425b634537179c082a0d1.jpg

 

Penso che questa sia la nostra opportunità, ci faremo conoscere e chi sa quante cose potremmo apprendere in un lungo viaggio. Quanti segreti potremo discernere? Quante gemme nascoste potremmo trovare? 

 

Il 11/4/2020 alle 19:56, AndreaP ha scritto:

Pensate di andare per strada o via fiume?"

Ll'ideale sia il fiume, penso sia più sorvegliato, abbiamo anche un abile barcaiolo con noi. tocco con il gomito il braccio di Lulu' indicando il nano al tavolo.

Edited by Octopus83
Link to post
Share on other sites

 Lulu' lamour 

Eh? disse la ragazza. Come suo solito stava fissando Matt con ogni sognanti, quel giorno si era proprio messo in gingheri ed era un piacere per gli occhi. Oh si certo il fiume, perché noi partiremo vero ragazzi? È un occasione troppo ghiotta per non provarci.

( ovviamente in questo momento Lulu è vestita da popolana )

Screenshot_20200411-115659_Pinterest.jpg

Edited by shadizar
Link to post
Share on other sites
Gruttag 'Longhook' Bromsson

Il nano beveva spesso da solo. Certo non con la comitiva con cui si trovava quella sera.

Non c'erano molti nani in città ed era l'unico fra essi che faceva il barcaiolo: motivo già sufficiente per il quale non sentiva un particolare afflato verso la ricerca dei propri simili. Nè verso la compagnia di chiunque altro non avesse da aprire bocca per raccontare la rava e la fava delle sue faccende da viaggiatore.

Quella sera, invece, aveva deciso di fare una eccezione. Si trovava in ristrettezze economiche. Non eccessive, ma certamente maggiori di quanto gli sarebbe piaciuto che fossero, per potersi permettere qualcosa di più pastoso al palato. Osservando i tavoli intorno, aveva notato la comitiva. Riconobbe quello che chiamavano Maus, e quella che avrebbe gradito essere il suo scaldino per il letto, cioè Lulù, una delle cameriere.

Gruttag aveva imparato che avere una cameriera come amica rende la birra meno costosa e, più raramente, meno annacquata, perciò aveva tentato di agganciare il gruppo alla prima occasione. A quanto pareva, non era tuttavia stato lui quello abile ad agganciarli. Forse avevano un peculiare interesse per lui e per il suo mestiere in particolare. Diede un sorso, resistendo alla tentazione di sputare quel pissio e protestare con il proprietario.

"La mia opinione potete indovinarla, ovviamente. La barca non è mia ma potrei convincere il proprietario a farvi un piccolo sconto, mi occuperei io della navigazione, naturalmente, ma se scendo con voi dovrete pagare anche il pilota per il ritorno."

Spoiler

danny-pavlov-5.jpg?1520611255

 

Link to post
Share on other sites

Dieter Halb

"Fiume, strada... qualsiasi cosa, basta che ce ne andiamo da qua", Dieter disse la sua, tra un sorso e l'altro della sua birra. 

Guardò verso 'Maus', suo cugino, cercando una nota di conferma sul suo volto. 

Dieter non era mai stato uno di troppe parole, a meno che non fossero state da impiegare per convincere qualcun altro a dare retta,  il più in fretta possibile. 

Si stava dondolando sulla vecchia sedia cigolante, gli occhi che saettavano in tutte le direzioni: non vedeva l'ora di andarsene da quella cittadina pulciosa, sebbene fosse l'unico posto che avesse mai chiamato casa. 

Dieter (immagine)

Spoiler

 

 

 

Human rogue_.jpeg

Edited by Ghal Maraz
Link to post
Share on other sites

Matthäus "MAUS" Schönen

Come spesso accadeva, nelle discussioni restava in silenzio per la maggior parte del tempo. Ascoltava, immagazzinava informazioni che rielaborava più lentamente degli altri. Aveva imparato a farlo come difesa personale, più di una volta lo avevano deriso in passato. Era solo un pochino più lento degli altri nel capire. 

In più al tavolo c'era Lulu che lo fissava sempre in modo strano e lo metteva a disagio. Era molto bella. Aveva difficoltà a guardarla negli occhi.

Si voltò verso suo cugino Dieter e annuì "io voglio andare ad Altdorf" si limitò a dire.

Herz si mosse ai suoi piedi e alzò il muso come approvando quello che aveva detto il suo padrone poi si rimise a terra sonnecchiando.

"Ma non so nuotare" aggiunse dal nulla come a seguire un filo logico solo nella sua testa. "E non sono mai stato in montagna" concluse guardandosi le unghie sporche delle mani

 

Cattura.JPG

Link to post
Share on other sites

Angestag 23 Jahrdrung 2512 i.c. - tramonto [parzialmente nuvoloso - metà primavera]

Olaf sorrise alle parole dei ragazzi: si allontanò un momento andando al bancone per poi tornare con una vecchia mappa ripiegata in quattro che aprì sul loro tavolo

"Mi sembra abbiate qualche dubbio. Questa ve la posso lasciare e può darvi un'idea di ciò che dovete fare" disse in tono bonario 

fHT8SWw.jpg

"Da Delberz vi è un sentiero che conduce attraverso la Drakwald forest fino alla strada che da nord collega Middenheim ad Altdorf. Per raggiungere la strada è una giornata di cammino a piedi. Lì troverete una locanda di via, un posto di sosta per le carrozze di linea. Potete prenderne una per Altdorf e ci vorrà un altro giorno per arrivarci"

"Altrimenti potete ridiscendere il Delb fino al punto in cui si immette nel Talab: ci metterete una giornata. Lì preparatevi a pagare il passaggio: si entra nel Talabecland c'è la tassa. Poi ridiscendete il Talab fino alla capitale. Altri due giorni direi." aggiunse sorridendo.

"Io non sono uomo d'acqua quindi andrei a piedi, ma vi capisco..." disse ancora quando venne interrotto ancora dalla moglie "Sì, Sì parli tanto ma tu ad Altdorf non ci sei mai andato. Lascia decidere i ragazzi"

L'uomo un po' imbronciato si allontanò

Link to post
Share on other sites

Andimus

Il servitore si era licenziato da poco, e si trovava in ristrettezze economiche. 

"Io ci sono assolutamente! Devo trovare mio fratello..."

Lanciò uno sguardo a Lulù

"... e probabilmente è andato anche lui ad Altdorf in cerca di fortuna..."

Fissò la mappa, pensieroso.

"Non so se abbiamo abbastanza soldi per la tassa, o se riusciremmo a procurarcene. Forse andare per strada, anche se più pericoloso, potrebbe essere l'unica via, no?"

 

 

Link to post
Share on other sites

Dieter Halb

"E ci vuole anche un giorno in più. Se facciamo prima, risparmiamo magari qualcosa...

Vabbè che anche la carrozza ci costerà, eh...", rimuginó Dieter, facendo finta di intenderaene di queste cose di mondo, sebbene tutta la sua prospettiva di vita si fosse esaurita sempre e solo a Delberz.

Link to post
Share on other sites

Angestag 23 Jahrdrung 2512 i.c. - tramonto [parzialmente nuvoloso - metà primavera]

Fu Maus a fornire le risposte che i compagni cercavano: il giovane aveva sentito da amici che una carrozza, dalla locanda all'incrocio fino ad Altdorf sarebbe costata poco più di mezza corona. Quanto alle tasse di passaggio di solito si pagavano a gamba, da 3 a 5 scellini secondo diverse versioni che al giovane avevano raccontato.

Gruttag confermò invece ai compagni che la stagione dei trasporti fluviali era iniziata e il tempo pareva ottimo anche perché tutto il viaggio sarebbe stato seguendo la corrente.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Maus

Prese il suo borsello dove teneva il denaro e ci guardò dentro infilandoci poi le mani come per contarne il contenuto. Dopo diversi secondi "Non posso prendere la carrozza" disse un po' a disagio.

"Quanto costa con la barca?" chiese a Gruttag rimettendo il borsello nascosto al meglio contro i malintenzionati.

Link to post
Share on other sites

Lulu' lamour

E chi le guida? Chiese la ragazza già pensando ad un metodo alternativo per pagarsi il viaggio. "ogni soldo risparmiato è un soldo guadagnato " era il suo motto.

Link to post
Share on other sites

Octo Tintenfischtentakeln

Non saranno pochi scellini fermarci! io ne ho abbastanza per pagare due viaggiatori .. purchè non abbiano più di due gambe! La tratta in barca potrebbe doverla pagare ance il cagnolino indico il compagno di Maus

Link to post
Share on other sites

Angestag 23 Jahrdrung 2512 i.c. - tramonto [parzialmente nuvoloso - metà primavera]

Il problema dei soldi era evidente per i compagni. 

Per il tragitto via terra, che avrebbe guadagnato quai un giorno di tempo, avrebbero dovuto farsi un giorno di cammino quindi cercare, presso la locanda di via un trasporto fino alla capitale: vi erano i costi della carrozza e probabilmente l'alloggio durante il percorso presso le locande

Per il tragitto via fiume forse avrebbero potuto chiedere un passaggio a una barca che scendeva, magari a quella su cui lavorava Gruttag. Vi era il problema del tassa da pagare su cui l'unica soluzione era provare ad evadere il posto di riscossione, attraversando per un tratto il bosco. Anche lì ovviamente vi era il tema del dove dormire e mangiare dato che il percorso era più lungo.

Link to post
Share on other sites

Andimus

Non possiamo farci fermare certo da un problema di vil moneta!

Pensò l'ex servitore. Non aveva mai visto il suo padrone soffermarsi a farsi i conti in tasca prima di decidere alcunché!

Bastardo, quanto avrebbe voluto quel tipo di libertà...

"E se trovassimo un lavoretto in zona per guadagnarci il passaggio? Qualcosa di semplice, se affrontato tutti insieme, ma che da soli non potremmo fare!"

Cominciò a pensare se aveva sentito qualcosa che poteva fruttare un po' di sghei...

Link to post
Share on other sites

Dieter Halb

"Possiamo provare a farci assumere come scorte per la carrozza", provò allora a proporre Dieter. 

"Tanto, lo sanno tutti che le strade fanno schifo e sono piene di topi di fogna - nessuna offesa, cugino, so quanto li ami - e schifo della foresta... Magari gli possiamo fare comodo".

Link to post
Share on other sites

Lulu' lamour 

Bella idea quella di farsi assumere,  magari una chiatta mercantile potrebbe aver bisogno di baldi giovani per caricare e scaricare la mercanzia. Chissà,  magari per una volta potrei indossare un paio di calzoni  e provarci anch'io disse ridacchiando.

Link to post
Share on other sites

Maus

Sorrise alla battuta del cugino, era stata divertente. 

"Ma se dopo un giorno di viaggio a piedi, arriviamo alla locanda di via e nessuno ha bisogno di una scorta? Siamo fregati" si zittì per alcuni secondi rimuginando quello che aveva detto Lulu "Non ho mai lavorato su una barca...sarà perchè non so nuotare! Io proverei lì" concluse guardando la ragazza ma distogliendo repentinamente lo sguardo quando lei lo ricambiò

 

Edited by Vortex Surfer
Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.