Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Scarsa disponibilità di quest


Holy Macaroni
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, 

Gioco a D&D da ormai 2 annetti buoni, e abbiamo imparato a usare quasi a pieno le regole di tutto il mondo di gioco solo ora. Nonostante il tempo passato a giocare sia relativamente poco, vi garantisco che il tempo passato ad addentrarmi nel suo universo è stato di gran lunga maggiore. A causa di controversie e varie vicessitudini, sono cambiati i master, le ambientazioni e anche le edizioni. E questo mi ha portato recentemente a chiedermi come sia possibile che un gioco come D&D, con l'influenza che ha avuto e che tutt'ora ha, ad avere così poche quest ufficiali. Intendo dire che sia per la 3.5 che per la 5 edizione le quest sono veramente poche,magari non ne hanno mai avuto il tempo di svilupparne di più, cosa che penso sia piuttosto difficile visto l'immane successo. Ho provato a masterare e a creare quest ma dal nulla è abbastanza difficile, sarebbe molto più agevole e normale che molte nuove avventure vengano create e vendute regolarmente.

Credo che sia raro che non esistano uffici o gruppi stabiliti che lavorino costantemente a più quest diverse, ok lasciare spazio alla capacità inventiva del DM,ma penso che serrare molte basi, attraverso quest diverse dovrebbe essere la normalità. 

Ditemi che ne pensate, consigli e magari se li conoscete siti o aziende che ne producano quantità (io li ho cercati e non ne ho trovati di buoni),ovviamente a pagamento. 

          Saluti 

Link to comment
Share on other sites


per quest intendi l'avventura?

Considera alcuni fattori: come tu stesso hai visto non è semplice, inoltre mentre il "normale" DM può "permettersi" buchi o lievi squilibri qualcosa di ufficiale no. Quindi richiede anche il suo tempo per essere sviluppata, e non è poco. Immagina di fatto di dover scrivere un romanzo considerando diverse variabili quali incontri, avversari, cosa succede se si va a destra piuttosto che a sinistra. poi c'è la parte grafica.... e qui ci si collega all'altro punto: il costo.

Sviluppare un'avventura ha il suo costo che può essere ammortizzato con le vendite.

Facciamo un esempio ci sono 100 DM e riescono a  fare 1 avventura all'anno. Io produco avventure e farne 1 mi costa 2000. Per guadagnare (non sono una onlus) la devo vendere a 22, sperando di vendere a tutti e 100 i DM.

Se ne producessi 2, i costi sarebbero 4000, ma i DM sempre 100 sono, e difficilmente comprerebbero tutte e 2 le avventure. Potrei alzare il prezzo, ma il rischio di vendere ancor ameno si alza. Quindi per non andare in perdita ne produco 1 sola.

Tu utente puoi poi cercare in rete quelle sviluppate da amatori o da terze parti. O rimboccarti le maniche e crearne una tu (che come dici non è facile, ma nemmeno impossibile, basta avere pazienza!)

Link to comment
Share on other sites

Concordo. I Manuali di regole vendono molto di più (li comprano anche i giocatori, non solo i DM).

Tieni però presente che esistono centinaia e centinaia di avventure se sei disposto a leggerle in inglese e a convertirle da sistemi affini (Pathfinder,  altre versioni di D&D, ecc).

La Paizo è diventata famosa con gli Adventure Path (lunghe saghe 1° al 20esimo livello, volendo divisibile in varie piccole avventure), ma stampa anche avventure singole. Il sistema è Pathfinder,  ma è facilmente adattabile. E molti sono stati tradotti.

La mia casa editrice preferita rimane Lamentation of the Flame Princess. Il sistema è il vecchio D&D, prima della 3, e non esistono traduzioni in italiano, ma sono molto molto particolari, e facilmente adattabili.

Link to comment
Share on other sites

Considera anche questo: il team di D&D aveva 15 persone che ci lavoravano (per la 5 ed) fino a poco tempo fa. 

Oltretutto in 5 ci sono molti più moduli e campagne ufficiali rispetto a prima a discapito (purtroppo) delle ambientazioni. 

 

In ogni cado nella dmsguild trovi molte avventure. Alcune anche free

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, Holy Macaroni ha scritto:

Ditemi che ne pensate, consigli e magari se li conoscete siti o aziende che ne producano quantità (io li ho cercati e non ne ho trovati di buoni),ovviamente a pagamento.

Su DriveThruRPG.com, cercando 5e adventure si ottengono 2966 risultati: alcune voci non saranno effettivamente valide, altre non saranno adatte alle tue esigenze, ma di certo di materiale ne troverai a tonnellate. E stiamo parlando solo di prodotti per la 5e. Ovviamente, il tutto è quasi interamente in inglese.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per i consigli, ho visto un po' di cose e le terrò a mente per futuri acquisti. Un'altra cosa, la cosa che mi piace di più di una quest, è come è scritta, intendo quello stile riconoscibile di come appare una quest ufficiale stampata, dunque vi pongo due domande:conoscete qualche sito per creare quest che usi un format molto simile a quello? E l'altra, sarebbe possibile, ovviamente senza compenso tradurre quest ufficiali e non? Me la cavo molto bene con l'inglese e l'idea di rendere disponibili quest ufficiali in italiano a tutti i giocatori di d&d mi gasa un sacco. 

        Saluti! 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
52 minuti fa, Holy Macaroni ha scritto:

E l'altra, sarebbe possibile, ovviamente senza compenso tradurre quest ufficiali e non? Me la cavo molto bene con l'inglese e l'idea di rendere disponibili quest ufficiali in italiano a tutti i giocatori di d&d mi gasa un sacco. 

Purtroppo le leggi sul copyright lo vietano alquanto decisamente, non importa che poi tu non ci frutti sopra le traduzioni.

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Holy Macaroni said:

Grazie a tutti per i consigli, ho visto un po' di cose e le terrò a mente per futuri acquisti. Un'altra cosa, la cosa che mi piace di più di una quest, è come è scritta, intendo quello stile riconoscibile di come appare una quest ufficiale stampata, dunque vi pongo due domande:conoscete qualche sito per creare quest che usi un format molto simile a quello?

Io uso il template di LaTeX, il risultato è molto buono. C'è anche su Overleaf:

https://it.overleaf.com/latex/templates/d-and-d-5e-latex-template/vmfdkjfhfynv

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Alonewolf87 ha scritto:

Purtroppo le leggi sul copyright lo vietano alquanto decisamente, non importa che poi tu non ci frutti sopra le traduzioni.

Cioè mi stai dicendo che se io mi mettessi per conto mio a tradurre una quest ufficiale e la inviassi bella e pronta a chi di dovere per poi venderla, (ovviamente io senza guadagno) non potrei farlo? 

59 minuti fa, bobon123 ha scritto:

Io uso il template di LaTeX, il risultato è molto buono. C'è anche su Overleaf:

https://it.overleaf.com/latex/templates/d-and-d-5e-latex-template/vmfdkjfhfynv

Wow davvero molto utile! Grazie mille

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
8 ore fa, Holy Macaroni ha scritto:

Cioè mi stai dicendo che se io mi mettessi per conto mio a tradurre una quest ufficiale e la inviassi bella e pronta a chi di dovere per poi venderla, (ovviamente io senza guadagno) non potrei farlo? 

Cioè dici se tu traducessi un'avventura per la 5E e la mandassi alla Asmodee nella speranza che questo ne accelleri la distribuzione tipo? In quel caso o ti ignorerebbero (visto che hanno i loro traduttori) o ti farebbero presente che loro (o meglio la Gale Force Nine) hanno i diritti su ogni traduzione del testo originale inglese quindi di starci attento la prossima volta.

Per darti un'idea di come sono severe le leggi sul copyright non potresti fare nemmeno una cosa come prendere un testo letterario pubblicato gratuitamente su internet dal suo autore, tradurlo e metterlo a tua volta a disposizione gratuitamente su internet per il pubblico italiano, perché ci potrebbe essere (ora o in futuro) una casa editrice italiana che ne compra i diritti per tradurlo e venderlo (o persino metterlo a disposizione gratuitamente) lei.

Link to comment
Share on other sites

58 minutes ago, Alonewolf87 said:

Per darti un'idea di come sono severe le leggi sul copyright non potresti fare nemmeno una cosa come prendere un testo letterario pubblicato gratuitamente su internet dal suo autore, tradurlo e metterlo a tua volta a disposizione gratuitamente su internet per il pubblico italiano, perché ci potrebbe essere (ora o in futuro) una casa editrice italiana che ne compra i diritti per tradurlo e venderlo (o persino metterlo a disposizione gratuitamente) lei.

Giusto per chiarezza, dipende dalla licenza con cui l'autore lo ha messo online. Vi sono licenze che permettono qualsiasi ridistribuzione, in originale o modificata: una CC0 permette di fare essenzialmente quello che vuoi. Ma in generale è assolutamente corretto, gli adattamenti e i derivati (come le traduzioni) devono essere esplicitamente approvati da chi ne detiene i diritti.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
16 minuti fa, bobon123 ha scritto:

Giusto per chiarezza, dipende dalla licenza con cui l'autore lo ha messo online. Vi sono licenze che permettono qualsiasi ridistribuzione, in originale o modificata: una CC0 permette di fare essenzialmente quello che vuoi. Ma in generale è assolutamente corretto, gli adattamenti e i derivati (come le traduzioni) devono essere esplicitamente approvati da chi ne detiene i diritti.

Sì hai ragione avrei dovuto chiarire meglio la cosa, una licenza veramente libera per la ridistribuzione è cosa veramente rara da vedere in questo settore quindi ho soprasseduto, mea culpa.

Link to comment
Share on other sites

cavolo figo e pure facile da usare

16 ore fa, Burronix ha scritto:

https://homebrewery.naturalcrit.com/ 

Te lo consiglio assai.

 

18 ore fa, Alonewolf87 ha scritto:

Cioè dici se tu traducessi un'avventura per la 5E e la mandassi alla Asmodee nella speranza che questo ne accelleri la distribuzione tipo? In quel caso o ti ignorerebbero (visto che hanno i loro traduttori) o ti farebbero presente che loro (o meglio la Gale Force Nine) hanno i diritti su ogni traduzione del testo originale inglese quindi di starci attento la prossima volta.

Per darti un'idea di come sono severe le leggi sul copyright non potresti fare nemmeno una cosa come prendere un testo letterario pubblicato gratuitamente su internet dal suo autore, tradurlo e metterlo a tua volta a disposizione gratuitamente su internet per il pubblico italiano, perché ci potrebbe essere (ora o in futuro) una casa editrice italiana che ne compra i diritti per tradurlo e venderlo (o persino metterlo a disposizione gratuitamente) lei.

Si, era quello che intendevo hahah, che cosa strana il fatto che io non possa aiutare gratuitamente senza incorrere in possibili rischi penali. 

 

Link to comment
Share on other sites

Se ci pensi non è così strano. Se ad esempio in perfetta buona fede facessi una traduzione pessima e la mettessi online, staresti causando un danno all'autore; idem se facessi uscire una traduzione gratuita mentre l'autore è in trattativa per vendere i diritti della traduzione alla casa editrice X.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Il 5/9/2019 alle 09:43, The Stroy ha scritto:

Se ci pensi non è così strano. Se ad esempio in perfetta buona fede facessi una traduzione pessima e la mettessi online, staresti causando un danno all'autore; idem se facessi uscire una traduzione gratuita mentre l'autore è in trattativa per vendere i diritti della traduzione alla casa editrice X

Hai ragione purtroppo 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Il 4/9/2019 alle 01:03, Holy Macaroni ha scritto:

Cioè mi stai dicendo che se io mi mettessi per conto mio a tradurre una quest ufficiale e la inviassi bella e pronta a chi di dovere per poi venderla, (ovviamente io senza guadagno) non potrei farlo? 

E' già successo con il regolamento di AD&D 2 edizione che impiegò diversi anni prima di essere tradotto, nel frattempo un ragazzo di Parma aveva fatto una sua traduzione che voleva proporre e venne con me alla GenCon per mostrarla alla TSR ma avevano degli accordi commerciali ben precisi con l'Editrice Giochi a quel tempo e non se ne fece nulla

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Hero81
      Mi date idee per un siffatto dungeon?
      Avevo pensato ad un antico complesso di caverne coperto da una strato 'organico' più recente....viscido muco per la maggior parte ma, in alcuni punti, dura chitina, con porte simili a valvole cardiache e 3 Illithid più i loro minion.
      I PG non sono ancora ad un livello adatto agli Illithid: devono prendere almeno due livelli per cui mi serve un parte del complesso più vicina alla superficie bella lunga e difficile da esplorare .... posso metterci qualunque cosa ma vorrei lasci presagire qualcosa delle parte finale e dei suoi occupanti.
      Se vi vengono idee per tale parte di superficie o link anche a prodotti commerciali dite.
    • By DahliaSunglare
      Ciao a tutti!
      Spero di aver scelto il topic giusto.
      Sto masterando una quest e vorrei che i pg possano viaggiare nel passato (ma solo come spettatori).
      Pensavo di usare un incantesimo lanciato da un mago.
      Esistono incantesimi di questo tipo?
      Grazie a chi risponderà!
      Dahlia
    • By Amerigo Passaro
      Salve

      Qualche tempo fa ho chiesto alcune informazioni su come poter iniziare a scrivere una propria avventura. Ho raccolto un po' di consigli ed ho deciso di iniziare con qualcosa di semplice, prendendo ispirazione del concetto di "avventura in una pagina". Non si tratterà di un dungeon, bensì di qualcosa di più semplice, un conflitto da due piccole fazioni.
      Ma non addentrandomi troppo, chiedo un parere, sull'incipit:
      Donor un posto tranquillo
      Il borgo di Donor è un minuscolo insediamento posto sulle terre di confine. Esso non ebbe mai problemi, finché un clan barbarico attaccò la città, con l'obiettivo di sottomettere la popolazione. La difesa resistette fintanto che il comando fu nelle mani del borgomastro Hansed, passato a miglior vita dopo l'ultima ed estenuante difesa della città. In soccorso giunse un giovane e viandante, il cui nome era Ebamir. Egli proclamandosi comandante militare tentò portare la pace nella regione. Ma la pace si può ottenere solo con la vittoria.
      Il piano
      Una vittoria non facile da conquistare, soprattutto se a corto di uomini. Per questo motivo in tutta la regione è stato diffuso il bando di arruolamento, per coloro che desideravano denaro facile o gloria facile. Acquisita la forza militare, di almeno venti uomini sacrificabili, Ebamir istruì gli uomini con tre distinti piani.
      Essendo qualcosa di semplice e breve, volevo qualche parere ed alcune risposte alle seguenti domande:
       
      Come incipit è abbastanza chiaro? Cosa pensate che manchi a questo incipit? E cosa aggiungereste voi? Cosa sistemereste di questo incipit? Altro (sbizzarritevi con i consigli e le critiche, anche negative)  
    • By Casa
      Da zero a dieci, quanto è utile lo schermo del dungeon master?
      Al momento, per masterare le avventure di mia figlia e i suoi amici ne sto usando uno autocostruito, ma presto dovrò fare da DM per una serata in una associazione ludica e presentarmi con la scatola della casa di Barbie con attaccati sopra dei bigliettini non mi sembra il caso.
      Leggendo alcuni articoli sui master alle prime armi, non mi sembra venga citato tra le cose consigliate, quindi chiedo conferma a voi.
      Grazie
       
    • By Bellerofonte
      Buongiorno cari, ho bisogno di alcuni feedback su un puzzle da dungeon.

      Intuitivamente, i personaggi devono andare dalla porta fino ad una delle uscite (in bianco). Queste sono le regole:
      I numeri sono visibili Le uscite si aprono solo se la somma del valore dei quadretti su cui sono passati equivale al numero sull'uscita Si può passare su un quadretto una volta sola. Tentativi illimitati C'è un percorso alternativo con un encounter, che significa che possono anche evitare il puzzle e combattere Premesso che le regole saranno abbastanza chiare, come vi sembra? Troppo difficile? Mi sa di sì. Secondo voi c'è un modo (magari un giochino numerico) per semplificarlo? Pensavo a trasformare tutti i numeri e le soluzioni in multipli di 5, ad esempio.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.