Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Uno Sguardo a Dungeon Crawl Classics Edizione Italiana

Dungeon Crawl Classics offre un ritorno alla Old School e alla pura Sword & Sorcery in un mondo di magie oscure dove la morte è sempre dietro l'angolo...del corridoio di un dungeon.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...

<post>Hu|Man <r/e/>volution [Topic di Servizio]


Ian Morgenvelt
 Share

Recommended Posts

Abbiamo creato l'ambientazione, quindi possiamo passare alla creazione dei PG. Per ogni domanda o dubbio, basta che facciate un colpo. 

L'avventura sarà ambientata a Berlino, che si è espansa nel corso del secolo e ha raggiunto dimensioni notevoli. Non è comunque una Megacity, ma rimane una città su molti livelli e con una netta distinzione tra quartieri più malfamati e altri "per bene". 

Edit: mi ero dimenticato di taggarvi @Ghal Maraz @Nilyn @Organo84 @Skull Leader @Zellos

Edited by Ian Morgenvelt
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


4 minuti fa, Skull Leader ha scritto:

Allora, io sono indeciso tra due personaggi abbastanza diversi tra loro. 

La prima scelta al momento sarebbe uno street samurai simile a quello di shadowrun, ma se qualcun altro vuole fare un ruolo simile ripiego sul secondo personaggio 

Nel caso di un personaggio con l'estetica orientale, dovresti spiegarmi perché si trova a Berlino.

Prima di tutto, iniziate a comunicarmi l'Aspetto principale e il Problema: il primo è ciò che rappresenta il PG, il secondo è un difetto che potrò usare contro di voi in determinate situazioni (offrendovi un "premio" nel caso accettiate la tentazione). E' importante notare che, potenzialmente, un buon Problema potrebbe essere usato anche a vostro favore (un personaggio "Uscito dalla tossicodipendenza" potrebbe avere ancora dei contatti nel giro, per dire).

Link to comment
Share on other sites

Street samurai è una definizione generica, non implica che venga dal Giappone. In pratica sarebbe una sorta di assassino a pagamento vagabondo, con un forte codice da seguire.

In pratica, giusto per provare a fissare le idee e vedere se funziona:

Street Samurai: lama (e proiettili) in affitto, senza fissa dimora. Si sposta da un rifugio all'altro, mettendosi al servizio di chi può pagarlo.

Problema: neo bushido, un codice di regole molto rigide a cui attenersi. Tra queste la più importante è quella di schierarsi sempre dalla parte del più debole: se infatti non si farà problemi ad accettare incarichi di dubbia morale fintanto che, ad esempio, una mega Corp attacca un altra, non accetterà mai di arrecare danno ai poveri e alla gente della strada.

Questi sarebbero solo i punti di partenza che ho in testa, ci possiamo lavorare su

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Skull Leader ha scritto:

Street samurai è una definizione generica, non implica che venga dal Giappone. In pratica sarebbe una sorta di assassino a pagamento vagabondo, con un forte codice da seguire.

In pratica, giusto per provare a fissare le idee e vedere se funziona:

Street Samurai: lama (e proiettili) in affitto, senza fissa dimora. Si sposta da un rifugio all'altro, mettendosi al servizio di chi può pagarlo.

Problema: neo bushido, un codice di regole molto rigide a cui attenersi. Tra queste la più importante è quella di schierarsi sempre dalla parte del più debole: se infatti non si farà problemi ad accettare incarichi di dubbia morale fintanto che, ad esempio, una mega Corp attacca un altra, non accetterà mai di arrecare danno ai poveri e alla gente della strada.

Questi sarebbero solo i punti di partenza che ho in testa, ci possiamo lavorare su

Ottimo.

Mi ricordavo però che gli Street Samurai di Shadowrun avessero una vera e propria estetica orientale (ad esempio impugnavano katane e avevano dei vestiti simili ai kimono), cosa che potresti tranquillamente replicare a patto di trovare una buona giustificazione (e non ci trovo nulla in contrario: anzi, potrebbe rendere il personaggio più interessante). 

Una piccola correzione: neo bushido non è un vero Problema, essendo già integrato in Street Samurai (hai scelto questo nome proprio perché vuole evocare un mercenario onorevole). Per questo sarebbe meglio cercare qualcosa di diverso, che non sia compreso nell'Aspetto principale. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Skull Leader ha scritto:

Chiaro!

Ci sono suggerimenti per un Problema per questo personaggio? Ad esempio senzatetto potrebbe andare? La mia idea è che sia un vecchio cyborg (cyborg old school dovrebbe essere uno degli aspetti) quindi il fatto di vivere per strada gli preclude la "manutenzione ordinaria" 

Senzatetto potrebbe andare. Magari potresti provare a renderlo un po' più accattivante.

E il fatto di essere un vecchio cyborg è un Aspetto perfetto: uno dei tre Aspetti deve essere collegato ad una delle avventure del PG, che dovrai raccontare qui sul TdS (servirà agli altri per stabilire l'Aspetto che "collega" i loro PG al tuo).

Link to comment
Share on other sites

9 minuti fa, Ghal Maraz ha scritto:

Domande random:

- C'è un "lingo" mondiale? Tipo uno spanglish con elementi arabi e cinesi?

Niente lingua mondiale, ma con la diffusione della rete internet e del Mondo Virtuale l'inglese è diventato praticamente conosciuto internazionalmente. Questo non significa che tutti lo conoscano alla perfezione.

11 minuti fa, Ghal Maraz ha scritto:

- Che tipo di professioni legate alla ambientazione esistono?

Una professione certamente unica è il cosiddetto "Spazzino VR". In sostanza sono degli esperti informatici il cui unico compito è quello di "bonificare" aree del Mondo Virtuale con pezzi di codice corrotto o con altri generi di problemi.

Ma, per il resto, direi che potete provare a proporre voi delle professioni inventate: io vi dirò se esistano o no.

14 minuti fa, Ghal Maraz ha scritto:

- Puoi mettere una sigla identificativa prima di "Topic di Servizio"? Così capisco che pbf è.

Appena deciderò il nome del PbF. Sono indeciso tra quello proposto da Skull Leader e Homo Sapiens Somnians

Link to comment
Share on other sites

Yui Weber (Nata da padre tedesco e madre giapponese)

Aspetto: Iperattività.
Yui è stata vittima di un incidente mentre usciva da scuola all'età di 10 anni, provocandole una paralisi all'intero corpo che l'ha costretta a rimanere a letto fino ai 15 anni. In quel periodo venne proposto un intervento, tramite la tecnologia robotica, per donarle nuovamente la possibilità di muoversi. Nel periodo precedente all'operazione, Yui ha vissuto all'interno del mondo virtuale e ha dato sfogo a tutto ciò che non riusciva a fare nel mondo reale, sentendosi completamente libera di agire con il suo avatar.

Problema: Emarginazione.
Nel lungo periodo affrontato a letto, Yui è riuscita ad avere molti contatti all'interno del mondo virtuale, ma è rimasta completamente emarginata da quello reale,. vergognandosi di mostrarsi per come è ed evitando di raccontare la sua situazione. Dopo l'operazione, il suo aspetto fisico non ne ha risentito a livello esteriore, mentre all'interno le è stata creata una rete neurale artificiale che possa eseguire i comandi del suo cervello e muovere i suoi muscoli. Sono piuttosto rari i casi come lei che è finita su alcune riviste scientifiche e altri notiziari, rendendola bersaglio di chi si trova contro a questa evoluzione tecnologica. Chi parla di interventi con gravi conseguenze per la paziente, chi invece non si fida appieno delle funzionalità della rete neurale artificiale, pensando che non possa rispondere più ai comandi e che possa diventare un pericolo per gli altri.. Fatto sta che, questa situazione, ha mostrato a Yui come alcune persone siano colpite da questo pregiudizio nei suoi confronti e tendano a tenerla lontana da loro e dai propri parenti/amici.

Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, Nilyn ha scritto:

Yui Weber (Nata da padre tedesco e madre giapponese)

Aspetto: Iperattività.
Yui è stata vittima di un incidente mentre usciva da scuola all'età di 10 anni, provocandole una paralisi all'intero corpo che l'ha costretta a rimanere a letto fino ai 15 anni. In quel periodo venne proposto un intervento, tramite la tecnologia robotica, per donarle nuovamente la possibilità di muoversi. Nel periodo precedente all'operazione, Yui ha vissuto all'interno del mondo virtuale e ha dato sfogo a tutto ciò che non riusciva a fare nel mondo reale, sentendosi completamente libera di agire con il suo avatar.

Iperattività deriverebbe dal fatto che è una "nativa" del Mondo Virtuale e ne è diventata una sorta di esperta? Io lo modificherei per far capire meglio cosa intenda, per il resto può andare.

10 minuti fa, Nilyn ha scritto:

Problema: Emarginazione.

Nel lungo periodo affrontato a letto, Yui è riuscita ad avere molti contatti all'interno del mondo virtuale, ma è rimasta completamente emarginata da quello reale,. vergognandosi di mostrarsi per come è ed evitando di raccontare la sua situazione. Dopo l'operazione, il suo aspetto fisico non ne ha risentito a livello esteriore, mentre all'interno le è stata creata una rete neurale artificiale che possa eseguire i comandi del suo cervello e muovere i suoi muscoli. Sono piuttosto rari i casi come lei che è finita su alcune riviste scientifiche e altri notiziari, rendendola bersaglio di chi si trova contro a questa evoluzione tecnologica. Chi parla di interventi con gravi conseguenze per la paziente, chi invece non si fida appieno delle funzionalità della rete neurale artificiale, pensando che non possa rispondere più ai comandi e che possa diventare un pericolo per gli altri.. Fatto sta che, questa situazione, ha mostrato a Yui come alcune persone siano colpite da questo pregiudizio nei suoi confronti e tendano a tenerla lontana da loro e dai propri parenti/amici.

Anche qui, cambierei leggermente il nome. L'obiettivo è far capire che è odiata dalle persone che non credono nella tecnologia per via dei suoi innesti giusto? Cerca di comunicarlo chiaramente, magari impegnandoti in maniera tale da creare una frase che possa essere utilizzata anche a tuo favore (ad esempio, essendo discriminata da chiunque odi la tecnologia, potrebbe usare questo aspetto quando prova a spaventare una di queste persone).

Link to comment
Share on other sites

17 minutes ago, Ian Morgenvelt said:

Iperattività deriverebbe dal fatto che è una "nativa" del Mondo Virtuale e ne è diventata una sorta di esperta? Io lo modificherei per far capire meglio cosa intenda, per il resto può andare.

Sì, oltre al fatto che, rimanendo immobile nel mondo reale, è praticamente irrequieta in quello virtuale. Così come dopo l'operazione, sarà una ragazzina che non sta tanto ferma, quasi volesse recuperare tutto il tempo perso a letto.
Ora penso ad un nome...

19 minutes ago, Ian Morgenvelt said:

Anche qui, cambierei leggermente il nome. L'obiettivo è far capire che è odiata dalle persone che non credono nella tecnologia per via dei suoi innesti giusto? Cerca di comunicarlo chiaramente, magari impegnandoti in maniera tale da creare una frase che possa essere utilizzata anche a tuo favore (ad esempio, essendo discriminata da chiunque odi la tecnologia, potrebbe usare questo aspetto quando prova a spaventare una di queste persone).

Temuta dai puristi?

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Nilyn ha scritto:

Sì, oltre al fatto che, rimanendo immobile nel mondo reale, è praticamente irrequieta in quello virtuale. Così come dopo l'operazione, sarà una ragazzina che non sta tanto ferma, quasi volesse recuperare tutto il tempo perso a letto.
Ora penso ad un nome...

Temuta dai puristi?

Tecnofilia? XD

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Allora, cerco di sistemare un po' Aspetto e Problema

Street Samurai: lama (e proiettili) in affitto, senza fissa dimora, al servizio di chi chiunque possa pagarlo. Accetta incarichi di ogni genere, dall'eliminazione all'estrazione alla protezione, a volte anche di dubbia moralità, ma sempre seguendo il codice del Neo.Bushido, un codice etico tanto complesso quanto rigido e a volte incoerente e contraddittorio (ad esempio impone il rispetto dell'avversario sconfitto, ma concede di depredarlo dell'hardware cybernetico per migliorare il proprio). Tuttavia tra la vasta pletora di regole, una delle più importanti è quella di schierarsi sempre dalla parte degli indifesi e dei più deboli: se infatti non si fa scrupoli ad accettare denaro da una Megacorp per danneggiarne una rivale, per nessuna ragione accetterà mai di arrecare danno ai poveri e alla gente della strada, che d'altro canto aiuterà senza chiedere alcunché in cambio.

 

Senzatetto: il codice Neo.Bushido impone di rinunciare a tutto ciò che non sia strettamente indispensabile per la sopravvivenza. Nonostante i compensi per i suoi incarichi possano anche essere decisamente consistenti, una volta pagate cure mediche, riparazioni ed eventuali upgrade hardware, ciò che resta viene spartito tra gli altri senzatetto, ricoveri e cliniche pubbliche. Non ha quindi neanche un'abitazione o un rifugio, e vive per le strade di Berlino come gli altri clochard, senza fissa dimora. Questo comporta diversi inconvenienti: in primis non possiede una safe house in cui nascondersi per riparare l'hardware; inoltre rende difficile per chi lo cerca rintracciarlo e contattarlo. Non da ultimo, vivendo in scarse condizioni igieniche, spesso ha grossi problemi con gli appartenenti dell'alta società

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Saint-Malo, 7 Luglio 2015, Ore 10.00
      La cittadina di Saint-Malo è una delle perle della Bretagna, soprattutto in questo periodo dell'anno, quando viene animata dal Folklore du Monde, uno dei più grandi festival folkloristici internazionali. Questa ricorrenza è anche una delle rare occasioni in cui la comunità sovrannaturale e quella umana riescono ad incontrarsi senza creare problemi: l'atmosfera festiva e le stravaganti iniziative degli umani permettono anche alle creature più eccentriche di camminare per strada senza temere di infrangere la Mascherata o imbattersi in quei folli dei Liberatori. 
      Ma quest'anno qualcosa sembra essere andato storto, attirando una vera e propria tempesta sul festival. Il ritrovamento del cadavere tra le vie della Citè, la vecchia cittadella edificata dai nazisti, e la strana pioggia gelatinosa che ha "bagnato" la città durante la notte hanno attirato l'attenzione di diversi individui, più o meno raccomandabili. Il festival ha ripreso il suo programma, ma è chiaro a tutti come qualcosa si stia muovendo in città, qualcosa che potrebbe sconvolgere questo tranquillo porto bretone. E, indirettamente, ne siete stati coinvolti anche voi. 
      Amy, Andrea, George, Marcel, Oisin, Petras
      Tutti
      Nota
       
    • By MasterX
      Ok bois credo che sia meglio aprire un qualcosa di separato non vorrei gonfiare la sessione organizzazione. allora per il mondo di gioco pensavo ad un qualcosa piuttosto vecchio avrà tipo 12 miliardi di anni. che ha avuto un periodo di formazione durato 15-20 anni (grazie agli dei), prevalentemente pianeggiante (con delle zona montagnose e poche zone collinari) , con un'aria bella grossa aria desertica (stile deserto del gobi/area ex vulcanica) Chiamato i terreni Cinerei tutt'ora ancora fumanti. per il livello di acqua pensavo un 60%/70%  o qualcosina in più come la terra. (il pianeta è grande come saturno circa qualcosina in più) , il livello di tecnologia è verso il 1600 ma solo alcune zone predilette possiedono una tecnologia simile , il resto e praticamente medievale o rimasto all'età della pietra/bronzo. passatemi i termini non nascondo che ci potrebbero essere cose (passatemi il termine) Sandalpunk , Stonepunk e Swordpunk. per la mappa del mondo di solito uso un generatore casuale. ma se volete o conoscete un'qualcosa di migliore posso provare a costruire qualcosa ad ok. appena posso posterò dei messaggi dedicati alle razze e alle divinità. per qualsiasi idee/spunti per il mondo di gioco scrivete qui e vediamo un pò. 
    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92 @shadizar @Tarkus @Zellos 
      Come vi avevo anticipato, con la creazione dei Volti abbiamo terminato di creare l'ambientazione. Noterete che abbiamo ancora molti dettagli da tratteggiare e molti buchi da riempire: è una cosa voluta, in questo modo sarete libero di aggiungere tutti i dettagli che vorrete con i vostri personaggi.
      E, infatti, inizieremo proprio a crearli a partire da questo post. Vi guiderò passo per passo, approfittandone per spiegarvi le regole del sistema, così che abbiate modo di "digerirle" e farmi tutte le domande del caso. 
      Partiamo dalle base, ossia la risoluzione dei conflitti: qualunque sfida viene risolta tirando 4 dadi a 6 facce abbastanza particolari, a cui viene poi sommato il valore dell'abilità che si vuole utilizzare per superare l'ostacolo. I dadi, in particolare, variano tra -1 e +1 (1-2: -1, 3-4: 0, 5-6:+1), fornendovi così un bonus che può variare tra -4 e +4. Vi spiegherò in maniera più specifica il funzionamento delle prove e dei combattimenti quando vi avrò introdotto le abilità, ma iniziate pure a farmi tutte le domande che volete sulla questione. 
      La prima cosa che dovremo definire saranno gli Aspetti, il centro del personaggio e dell'intero sistema. Un Aspetto è una breve frase che descrive un luogo, una situazione o, in questo caso, un personaggio. La frase che utilizzate deve essere facilmente inseribile in un discorso: per poterli utilizzare per influenzare le meccaniche, infatti, dovrete inserirli direttamente nella narrazione. 
      I vostri personaggi saranno definiti da un totale di cinque Aspetti: il Concetto base, il Problema, la Relazione e due Aspetti liberi. Inizieremo a focalizzarci sui primi due, che saranno il fulcro del vostro personaggio.
      Il Concetto base indica la sua identità, le sue parti essenziali. Dovrete quindi scrivere una breve frase che lo riassuma ("Il nuovo Cavaliere Nero", "Guardiano del Tempio di Efeso", "Mago folle"...) e una descrizione di qualche riga che presenti il personaggio. Non scrivete il background completo, solamente le sue caratteristiche principali e la sua identità.
      Il Problema, invece, rappresenterà un difetto del vostro personaggio. Deve essere qualcosa che renda la vita del vostro PG più complicata: potrebbe trattarsi di una vera e propria debolezza, come quelle di molte figure mitologiche (il calcagno di Achille o i capelli di Sansone, per dire), di un rapporto complicato con un familiare/amico/conoscente, un nemico molto importante... Qualunque cosa vi venga in mente, insomma. Anche in questo caso dovrete scrivere una breve frase per riassumerlo e una rapida descrizione. 
      Una volta che avremo definito Problema e Concetto base vi spiegherò il funzionamento della risorsa più importante del gioco (i punti Fato) e la sua influenza sugli Aspetti. 
      Nota finale, staccata dal resto: come volete che gestisca il tiro dei dadi? Lo delegate completamente a me o preferite usare una app/sito per tirarli voi? E sareste eventualmente interessati ad un canale di chat più diretto rispetto al forum, per chiedere dubbi vari (e riempirlo di spam, meme e cagate varie, come parte di voi ben sanno)?
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.