Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 3 - La Gerarchia dei Riferimenti

Questo articolo dal blog The Alexandrian ci spiega come organizzare al meglio i riferimenti alle regole nella nostra legenda. 

Read more...

Seven Sinners: i Sette Peccati Capitali per D&D 5E e AD&D 1E

Cosa succederebbe se i Sette Peccati Capitali fossero entità viventi che possono minacciare il vostro mondo di gioco?

Read more...

Uno Sguardo a Dungeon Crawl Classics Edizione Italiana

Dungeon Crawl Classics offre un ritorno alla Old School e alla pura Sword & Sorcery in un mondo di magie oscure dove la morte è sempre dietro l'angolo...del corridoio di un dungeon.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Topic di Gioco-Sole, sabbia e sangue


Voignar
 Share

Recommended Posts

Atkhala è una città grande, caotica e confusionaria. una città di contrasti, membri di molte razze girano per le sue strade, i ricchi su portantine e i poveri a piedi, mercanti urlano i loro prezzi e ladri rubano ciò che possono. vivi camminano accanto a morti, i primi impegnati a condurre la propria esistenza, i secondi a servire nell'eternità. è più facile di quanto si pensi imbattersi in un gruppo di mummie dalle bende candide che trasportano ceste o casse, sotto gli occhi severi di sorveglianti armati di frusta e bastoni. pattuglie della guardia cittadina battono a tappeto le strade, anche loro con un buon numero di mummie al seguito.

l'afa è opprimente, almeno per chi viene da paesi lontani, perfino in città l'orizzonte oscilla per il forte calore, gli edifici offrono poca ombra e sembra che il sole si diverta a picchiare con particolare forza oggi. per i forestieri, lo spettacolo dei cittadini che rimangono a capo scoperto sotto l'astro sembra pura follia, ma per quelli pratichi della città è solo un esempio del loro fanatismo religioso.

ognuno di voi è stato convocato al palazzo del gran visir, chi tramite servitori, chi tramite ancelle, chi tramite messi mascherati e chi ha semplicemente ascoltato offerte di guadagno. quando venite condotti tutti nella sala delle udienze, avete poco tempo per sorprendervi alla vista degli altri, un araldo vi chiama per nome ad uno ad uno, prima di condurvi  in una stanza più piccola e più intima. il vostro non sarà un colloquio formale. passa poco tempo, sufficiente a vedere se vi sbranerete subito l'un l'altro, prima che il gran visir in persona entri nella stanza, seguito da un picchetto di sue guardie personali Salto tutto il cerimoniale e tutto il protocollo, ho ben poco tempo da perdere. alcuni di voi mi conoscono dice rivolto a Archimandrita, Izzen, Tadriel e Swain altri forse hanno solo sentito il mio nome aggiunge a Gorgoth, Gozukr e Adran ad ogni modo, sono qui per offrirvi una grande occasione, per oro, donne o potere, la vostra ricompensa verrà definita in seguito. mi serve un gruppo di persone disposte a compiere una missione importante, vitale per questa città, che la compia nella massima discrezione e con la massima efficacia. vorrei anche in fretta, ma preferisco un lavoro fatto bene. aggiungo che potrete morire, e non con onore o con rapidità, ma lentamente e tra mille sofferenze. chi non è interessato a queste condizioni, esca pure da questa sala, giuro sul dio sole che non gli verrà torto un capello  

 

solite regole da pbf: normale per azioni, descrizioni e simili; grassetto per il parlato; corsivo blu per i pensieri; sotto spoiler azioni, frasi o qualsiasi cosa non vogliate rivelare a tutto il gruppo, sempre sotto spoiler modificatori di abilità per le prove, tiro per colpire e danni, così che non debba sempre rivedere le vostre schede per ogni azione. Grazi a tutti e buon gioco

Link to comment
Share on other sites


Tadriel

Descrizione

Spoiler

Molto alto e muscoloso, la carnagione è molto chiara ed i capelli sono color platino. Gli occhi azzurro ghiaccio.
Indossa un'armatura pesante e sulla schiena porta un grosso spadone a due mani. Dalle spalle pende una mezza cappa bianca con ricamata una goccia dentro un sole.

Immagine

In ogni momento ciascuno può morire lentamente e senza onore. E comunque continuerebbe a servire il Dio Splendente. Commento gelido. Io accetto. Incrocio le braccia e ed attendo di vedere se qualche codardo decida di ritirarsi.

Link to comment
Share on other sites

Swain

Descrizione

Spoiler

Halfling, alto circa 1 metro e che non pesa più di una 40ina di kg. Ha dei capelli neri, media lunghezza, pettinatura mohawk. Ha occhi scuri e carnagione olivastra.
Veste con abiti scuri, un cappuccio e una fascia attorno al collo pronte per esser tirate su e nascondere il suo volto.
Gira con 2 scimitarre agganciate ai lati della cinta.

22b438a7ae795eb6e085f014a47f356e--character-creation-character-concept.jpg.b8722087c54db4d7089edc840a754bf5.jpg

Non gli verrà il tolto un capello... tze, come se non conoscessi queste cose.
Accetto anche io e mi volto verso gli altri per vedere chi avrà il coraggio di andarsene.

Link to comment
Share on other sites

Gorgoth Dragonblood Gueriero

Descrizione

Spoiler

Gorgoth sembra in tutto e per tutto identico ad ogni altro Draconico, presente sulla faccia della terra, che discenda da un drago d'oro. Infatti l colore delle scaglie lascia ben pochi dubbi sulla sua origine, mentre gli occhi sono di un viola intenso. Piccole cicatrici segnano le sue braccia e il volto, ricordi del duro addestramento marziale a cui si è sottoposto. La sua cotta di maglia smaltata del colore della roccia rossa del deserto, lo protegge quasi costantemente. porta un'ascia da battaglia sul fianco destro ed uno scudo tondo di quercia sulle spalle. Completano la sua panoplia due asce leggere assicurate al cinturone.

Osservo i primi due ad aver parlato. Razze da città, buone per passeggiare tra i vicoli, ma nel deserto è ben diverso.

"Se ci sta il bambino..." dico guardando l'ultimo ad aver parlato, "Contate pure su di me...se la paga è buona." Continuo rivolgendomi al Gran visir.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Z’ress, l’Archimandrita degli dei perduti 

Descrizione

Spoiler

8DFEAB1D-24F7-4FDC-827C-5F724DA5DEAB.thumb.jpeg.2d61f7fa7c3f94f83720996426ccd9a6.jpeg

80FA4C3D-DCEB-4A26-BAB0-E07428FC9F8B.jpeg.361a2d4524f469b57c29ec2488571588.jpeg

( quello a sinistra)

Z’ress è un giovane uomo, probabilmente dal punto di vista fisico avrà da poco superato i diciotto anni, per quanto con un mezzelfo la cosa sia difficile da comprendere. Ha il fisico del danzatore o dell’acrobata, la pelle nera intarsiata di sottili scarnificazioni rituali bianche: nomi, infiniti nomi scritti sulla pelle nel linguaggio ieratico della chiesa del Sole. Porta elaborate vesti che lo identificano come membro della casta sacerdotale, ma abbastanza strane, rinforzate ed in parte aperte per far vedere il fisico da far comprendere come sia anche distante da essa. Il giovanile e bel volto ha i tratti delicati della fanciullezza, ma è negli occhi che si nota l’etá ed una durezza non comune. Porta i lunghi capelli bianchi ( così lunghi da raggiungere le caviglie) non acconciati, leggermente mossi. Solitamente sorride con espressione beffarda sul volto, con il ghigno di chi ce l’ha fatta.

<<Mio signore, come potrebbe qualcuno sottrarsi ad una così importante chiamata. Sono lieto dell’incarico e della vostra scelta.>> seduto, tamburello leggermente con le lunghe dita sulla maschera e sul bastone che porto con me. Apparentemente sono senza armi.

Chissá in che guaio ci lancerà il vecchio trombone: poco importa... torneremo vittoriosi o mi inventerò una vittoria nella sconfitta. 

Guardo con attenzione gli altri nella stanza, identificandone alcuni per sentito dire, altri vedendoli per la prima volta. Sospiro.

Mi porto leggermente i capelli all’indietro, mentre mi volgo appena verso mio fratello.

Edited by Zellos
Link to comment
Share on other sites

Izzen Hleanre

Descrizione

Spoiler

Izze Hleanre è un mezzo drow dal fisico esile ma atletico molto somigliante a Z'ress. Porta una lunga tunica nera completamente anonima con il cappuccio che gli copre parte della faccia; sulle parti del corpo scoperte sono presenti cicatrici che, per chi se ne intende, rappresentano complicati simboli necromantici. In mano tiene un bastone color avorio intagliato nella forma di una spina dorsale con in cima un teschio metallico.

Sulla spalla un piccolo gufo completamente nero dalle forme scheletriche.

80FA4C3D-DCEB-4A26-BAB0-E07428FC9F8B.jpeg

(quello a destra)

Sempre disposto a servire l'Impero e il Dio del Sole, la ringrazio per avermi scelto, è un grande onore. Accarezzo con soddisfazione il piccolo gufo sulla mia spalla.

Guardo con intensità, da sotto il cappuccio, i miei nuovi "compagni" rivolgendo infine uno sguardo complice a mio fratello.

 

Edited by Psion
Link to comment
Share on other sites

Adran

Descrizione

Spoiler

co-archer-male.jpg

Adran è un elfo alto dal fisico agile, i capelli rossi portati corti e gli occhi chiari. A tracolla porta con sè un arco, ma sulla schiena sono sistemati anche uno stocco e un leggero scudo di legno. Veste con una leggera armatura di cuoio, parzialmente coperta dai vestiti color smeraldo: un cappuccio verde copre la testa e parte del volto, come se non avesse piacere nell'essere riconosciuto facilmente.

Mezzidrow, ruffiani e cultisti... Certe volte odio questo lavoro...

Accetto mi limito a replicare, fissando uno a uno i miei nuovi compagni di lavoro

 

Edited by Borgo
Link to comment
Share on other sites

Molto bene, mi permetto di prendere il silenzio dell'ultimo come un assenso. il vostro compito è presto detto: a Merni sono scomparse delle persone, e non parlo di una o due, ma di almeno una ventina di sparizioni che la guardia cittadina non ha saputo spiegare. il vostro compito è di giungere in città e indagare su questi avvenimenti. il governatore della città, Atkul, potrebbe essere collegato o meno, ma in ogni caso questo vostro incarico andrà portato avanti con la massima discrezione. il Gran Visir fa per uscire, ma si ferma all'ultimo sulla porta ovviamente, se il governatore fosse colpevole, anche lui potrebbe sparire

uscito il gran visir, i servitori vi avvicinano, domandandovi se avete bisogno di qualcosa per il viaggio, armi, cavalli, provviste o simili

Link to comment
Share on other sites

Tadriel

Cavalli robusti, provviste per il viaggio ed un cammello per trasportarle. Non vorremmo affaticare i cavalli. Partiremo domattina all'alba, che sia tutto pronto... Buona gionata signori. Detto ciò mi volto ed esco dalla stanza.

Spoiler

Per me si può partire. Io non ho particolari esigenze di equipaggiamento, mi servirebbe l'armatura completa ma mi sa che me la comprerò più avanti... :D

 

Link to comment
Share on other sites

Swain

Ascolto le parole del grosso guerriero e mentre se ne va aggiungo Una mappa che indica la strada più breve e sicura per raggiungere la città e se possibile delle monete d'oro... Il silenzio delle persone ha un costo e a quanto pare dobbiamo essere quanto più discreti possibili in questa operazione.
Aspetto un secondo, poi andandomene aggiungo domattina all'alba sarò qui davanti, fate trovare tutto pronto.

Link to comment
Share on other sites

Cammelli, cavalli, provviste, mappe e oro...questo la dice lunga su come i miei compagni sono abituati a viaggiare.

"Sebbene la missione va svolta nel massimo riserbo, mi chiedevo se il gran visir ci potesse rilasciare una lettera d'incarico, senza specificare di cosa si tratta, ma che ci tenga alla larga qualche guardia petulante."

Aspetto la risposta del servo, dopodiché me ne andrò per tornare l'indomani all'alba.

Link to comment
Share on other sites

Z’ress 

Esco poco dopo mio fratello, alquanto silenzioso. 

Mi avvicino per sussurrargli nella nostra lingua qualcosa all’orecchio. 

Spoiler

<<Anche a te questa faccenda non torna? Perché scegliere noi per una missione discreta? Perché il paladino?>> dico incrociando le faccia poco prima di rimettermi la maschera sul viso.

 

Link to comment
Share on other sites

Gozukr Mangiasassi

@descrizione

Spoiler

Alto poco più di un metro, e pesante una ventina di kg, ma con lunghe braccia sproporzionate, che arrivano a toccare terra. Gozukr ha una testa globulare e schiacciata, dove una grande bocca irta di denti storti la fa da padrone, e due lunghe orecchie verdi a punta, piene di orecchini, sorreggono un vistoso turbante giallo, fermato da un fermaglio con una pietra rossa. 
Veste con un paio di brache bianche, di lino leggero, una larga camicia gialla e vistose scarpe a punta. Porta a tracolla una borsa con quelle che sembrano un paio di padelle appese all'esterno, ed una balestra incastrata alla meglio. 

380dc1bfeec22eac016669b6ff7648c1.jpg.be3d50fc46225ecdb775f9a76d4ba9e5.jpg

Rimango in silenzio, apparentemente occupato con un qualcosa incastrato tra i denti storti ed affilati della bocca, impegnandomi a fondo per cercare di rimuoverlo, chiudendo pure gli occhi per la concentrazione, e grugnendo sommessamente. 
Concentrato sul pezzetto di cibo nascosto, non partecipo alla presentazione, ignorando persino il nobile. Solo quando sento scendere il silenzio nella stanza, e percepisco il gran visir lasciare la stanza, col codazzo di guardie mi riprendo, riuscendo nello stesso istante ad estrarre l'astioso pezzetto d'osso incastrato. 
"A-AH!" esclamo ad alta voce, guardandomi quindi intorno, come a realizzare improvvisamente "Ah, ma stavate parlando con Gozukr?"  aggiungo, indicando me stesso con l'indice, bavoso, e dall'unghia appuntita. "Gozukr ha capito che bisogna andare via dalla città, ed approva in ogni caso, visto che qui c'è qualcuno che ce l'ha con il povero Gozukr, che non ha mai fatto niente di male, niente!" scuoto la testa ed allargo le braccia, a difendermi dalle accuse che nessuno mi ha rivolto "Dov'è che andiamo?"  

Link to comment
Share on other sites

Izzen Hleanre 

Rispondo nella nostra lingua a Z'Ress

Spoiler

Da come ha introdotto la missione, morte lenta e tra mille sofferenze, sa qualcosa che a noi ha taciuto; forse ha preferito una squadra meno discreta ma con capacità più differenziate proprio affinché sia pronta ad ogni evenienza? Bisognerà stare più attenti del solito

 

Link to comment
Share on other sites

Il giorno successivo, all’ora da voi stabilita, vi ritrovate tutti nel cortile posteriore del palazzo. Alcuni servitori stanno terminando di portare fuori i cavalli da voi richiesti, insieme col cammello per le provviste. All’ultimo momento, un servitore mummificato vi avvicina, per consegnarvi una lettera sigillata, col testo seguente 

Con tale cartiglio, io Sekmet, alto sacerdote del Dio Sole, Gran Visir di Atkhala per decreto del Profeta, conferisco al portatore d’influenza tale lettera autorità ad indagare su ciò che desidera, a ricercare la verità su ciò che ritiene giusto, a consegnare all’autorità chi ritiene nel torto.

@Izzen, Z’res e Tadriel

Spoiler

Le vostre lettere riportano anch una seconda parte 

I portatori di queste lettere, inoltre, sono da me autorizzati a disporre delle forze e delle milizie della città di Merni, per quanto concerne le loro indagini e le loro impellenze. Vengono con questo cartiglio equiparati, per il periodo delle indagini, all’autorità del governatore. E li rendo autorizzati ad usare anche la forza nell’adempimento delle loro funzioni 

 

Link to comment
Share on other sites

Adran

Mi presento puntuale all'appuntamento e rapidamente prendo uno dei cavalli ancora liberi, leggendo quindi con lieve disinteresse la lettera d'accompagnamento del visir La missione è da compiere con gran riserbo... Meglio non trovarsi in condizione di doverle usare commento brevemente, infilando la busta in una tasca che porto sotto l'armatura Comunque potete chiamarmi Adran

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.