Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprime di Strixhaven: Curriculum of Chaos #1

Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.

Read more...

Hexcrawl : Parte 8 - Esempio di Legenda per gli Esagoni

Nell'ottava parte di questa rubrica Justin Alexander ci illustrerà alcuni esempi di esagoni da lui creati all'interno della sua mappa.

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #1

Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Zone Jaune

Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 

Read more...

Anteprime di The Wild Beyond the Witchlight #2 - Leproidi/Harengon

Andiamo a scoprire meglio le caratteristiche dei leproidi, la nuova razza giocabile di conigli antropomorfi.

Read more...

[Dalamar78] - Gli Eroi del Magnamund - Atto XII


dalamar78
 Share

Recommended Posts

Master

Una volta entrati nel Cancello dell'Ombra vi trovate subito immersi nell'oscurità più totale e precipitate in un vuoto senza luce; l'intenso gelo vi intorpidisce le membra e vi toglie le forze e, nella vostra mente, appaiono strane immagini, come in un sogno. Vi sembra di essere risucchiati verso il cuore di un vorticoso abisso scuro e, mentre i vostri sensi si indeboliscono, pregate di avere la forza sufficiente per sopravvivere a questo ritorno nel Magnamund.

Quando il calore torna a fluire nelle vostre membra congelate, avete perso quasi del tutto conoscenza; pian piano vi riprendete e notate una strana nebbia fluorescente e un puntino di luce molto distante. Ora non vi sembra più di precipitare ma, piuttosto, di procedere molto lentamente, come se foste costretti a fermarvi al margine di un dirupo. La piccola luce si fa sempre più grande e, d'improvviso, riemergete dell'oscurità e vi trovate in un luogo che riconoscete immediatamente

Tutti

Spoiler

Il viaggio attraverso il Cancello dell'Ombra vi costa 4 punti a Forza, Destrezza e Costituzione

Con il cuore che batte per l'emozione, date un'occhiata alle mura di granito grigio del sotterraneo: il viaggio attraverso il Cancello dell'Ombra vi ha riportato nella vostra terra natale. Vi trovate nella Stanza Eterna, situata sotto il palazzo della Corporazione della Stella di Cristallo di Toran. Di fronte a voi, illuminata dal bagliore di alcune alte candele, c'è una fila troni; due uomini, entrambi abbigliati in vesti di seta, sono seduti al centro della fila con il capo chino e le mani giunte in preghiera. Il rumore dei vostri passi li distrae dalla loro meditazione e, appena sollevano la testa, riconoscete il volto del vostro amico Banedon e del tutore di Falco della Tempesta, Lord Rimoah, portavoce del Consiglio Superiore dei Maghi Anziani

Siamo lodati gli dei! esclama Rimoah con gli occhi spalancati per la sorpresa Skarn è tornato! La profezia si è avverata!

Si alzano lentamente e si avvicinano per salutarvi ma i loro movimenti sono ancora incerti: non riescono a credere che voi siate realmente vivi. Con molta calma assicurate loro che non si tratta di un sogno, che siete veramente sopravvissuti al viaggio sul Pianeta Daziarn e che siete tornato più determinati che mai a vendicarvi del Signore delle Tenebre Gnaag

Rimoah e Banedon ascoltano interessati il racconto delle vostre avventure nel Daziarn e, quando avete terminato, vi mettono al corrente di tutto quello che è accaduto nel Magnamund durante la vostra assenza. Anche se vi sembra di essere rimasti in quel pianeta ostile per pochi giorni, qui nella vostra terra natale sono passati più di otto anni da quando Gnaag vi ha fatto cadere nel Cancello dell'Ombra di Torag

Ha esultato troppo in fretta per la vostra morte dice Banedon srotolando sul pavimento della stanza una mappa del Magnamund settentrionale La notizia è stata un terribile colpo per tutti noi

Lord Rimoah si inginocchia e, con la punta di una sottile asta di cristallo, indica sulla mappa la città di Torag Dopo la vostra scomparsa Lord Adamas è stato ucciso e le armate alleate sono state respinte in fretta da Torag. Gnaag ha proclamato la sua vittoria e i nemici dei Signori delle Tenebre sono stati bloccati in tutto il territorio del Magnamund centrale. Gli alleati sono stati assaliti da una terribile disperazione, dopo essere stati definitivamente respinti dal malefico Gnaag. I suoi maghi, i malvagi Nadzranim, hanno creato un congegno, chiamato "Tanoz-tukor", che permette ad ogni Signore delle Tenebre di poter sopravvivere anche nei territori esterni ai loro reami. Mai prima di adesso erano stati in grado di vivere fuori dai territori delle Tenebre per un lungo periodo di tempo e, durante quelle rare e brevi incursioni, i loro poteri erano ridotti al minimo. Adesso invece sono capaci di guidare personalmente le loro truppe e non esitano ad esercitare questa loro nuova libertà

La guerra contro i Signori delle Tenebre è gravemente compromessa continua Banedon con lo sguardo abbassato sulla mappa, coperta dalle macchie scure che indicano lo spaventoso numero di territori che Gnaag ha aggiunto al suo impero Con l'aiuto degli alleati di Durenor, Sommerlund è riuscita finora a resistere all'invasione ma ora siamo tagliati fuori da un blocco di navi nemiche.

Qui continua, indicandovi il Golfo di Helgenag Gnaag ha fatto costruire un enorme cantiere navale; si chiama Argazad e da qui partono le sue corazzate per bloccare le nostre coste. La flotta di Sommerlund non è che un giocattolo in confronto a quelle poderose macchine da guerra e, senza le truppe, il cibo e le armi che ricevevamo via mare da Durenor, i nostri giorni sono contati

Lord Rimoah si alza in piedi e vi fissa negli occhi La vostra abilità e il vostro voto di vendicare la morte dei Ramas sono le nostre uniche possibilità di salvezza. Solo voi potete aiutarci in questo momento, siete la nostra unica speranza in quest'ora di tenebra

Tre mesi fa, nel giorno in cui voi si Sommerlund celebrate la Festa di Fehmarn, ho visto in sogno il vostro ritorno in questo mondo, compreso il luogo e l'orario del vostro arrivo vi racconta Lord Rimoah con toni di ammirazione. Io e tutti i miei fratelli abbiamo interpretato questo sono come un messaggio del Dio Ramas che ci diceva che non eravate morti a Torgar; da quel giorno ci siamo preparati per il vostro ritorno e per aiutarvi a liberarci dalla tirannia dei Signori delle Tenebre. Con l'aiuto del Capo della Corporazione, Banedon, abbiamo messo a punto un piano che ci assicurerà la vittoria. Sconfiggere i Signori delle Tenebre in battaglia adesso è diventata un'impresa impossibile: le armate alleate sono state sopraffatte dal numero dei nemici e riescono a stento a proteggere quel poco che resta delle terre ancora libere. L'unico modo in cui possiamo liberarci da questa maledizione è distruggere Gnaag e il Trasfurore, il meccanismo che trasmette il potere al Tanoz-tukor. Entrambi però si trovano ad Helgedad...

Sentir pronunciare ad alta voce il nome di quella città basta a farvi scendere un brivido lungo la schiena e il pensiero di dovervi avventurare fin la per distruggere il suo governatore vi riempie di paura

So che è un compito estremamente arduo quello che vi chiediamo di affrontare interviene Banedon leggendovi nel pensiero Ma solo voi avete i mezzi per sperare di portare a termine questa missione disperata. Forse vi può essere di conforto sapere che, mentre i Signori delle Tenebre guidano le loro armate in battaglia, le difese della Città Nera sono ridotte al minimo. Solo Gnaag e il suo vice, il Signore delle Tenebre Taktaal, sono rimasti li

Lord Rimoah si chiana ed estrae una sacca di pelle da sotto lo scranno sul quale era seduto poco prima; contiene uno strano oggetto, una massa di cristalli triangolari fusi insieme. Capite subito qual'è la sua utilità: si tratta di un potente carica esplosiva, simile a quella che Lord Adamas ha usato per distruggere le porte di Torgar

Questo distruggerà il Trasfurore dice Lord Rimoah sollevando lo strano cristallo; poi indica un frammento più lungo degli altri e vi informa che il meccanismo viene innescato tirando fuori e reinserendo di punta proprio quel frammento Deve essere piazzato sotto il Trasfusore ed esploderà esattamente quindici minuti dopo essere stato innescato

Facendo molta attenzione rimette l'esplosivo nella sacca di pelle

Tutti
 

Spoiler

 

Andiamo al via con un nuovo capitolo della nostra lunghissima campagna

Buon divertimento

@Alonewolf87 @Thorgar @Silwith Paranoia

 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator

Soren

Con il cuore ancora carico di dolore per la dipartita di Earolas mi carica in spalla il cadavere del nostro compagno per poi seguire Falco attraverso il Cancello dell'Ombra almeno dopo tutte queste sofferenze stiamo tornando a casa Earolas penso con un sorriso mesto.

La transizione attraverso il cancello è molto più pesante di quando mi aspettassi e ne riemergo respirando a fatica, lo sguardo appannato e una sensazione bruciante nelle viscere.

Quando pian piano rimetto a fuoco l'ambiente dove ci troviamo il mio sorriso si allarga di più Siamo a casa Falco dico con commozione e quando riconosco seduti lì come ad aspettarci Banedon e Lord Rimoah a fatica mi alzo e stringo la mano ai due maghi.

Passiamo poi a raccontare loro le nostre disavventure e quando arriviamo alla parte finale indico il corpo esanime di Earolas Quel maledetto gobbo traditore ha poi pagato con la vita....ma solo ad un prezzo caro, troppo caro. Earolas ha perso la vita contro di lui in un duello di magia. Ma ora che siamo di nuovo qui con voi e tutte le vostre conoscenze, con tutte le possenti Pietre della Sapienza in mano a Falco forse c'è qualcosa che possiamo fare per lui?Chiedendo tramite Falco l'intercessione del misericordioso Ramas potremmo magari riaccendere la scintilla della vita e riportarne lo spirito su questa terra...quando ero al monastero della Montagna Bianca ho sentito storie di miracoli simili. E d'altronde chi più di noi di recente ha sofferto per il Magnamund e servito Ramas indefessamente?

Lascio per il momento da parte le questioni riguardanti il tempo trascorso e la nuova minaccia dei Signori delle Tenebre, che ancora mi sembrano solo vaghe parole lontane. La morte di Earolas è troppo recente e schiacciante per il mio spirito per pensare ad altro.

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

Mi avvicino a Soren, per aiutarlo con il corpo del povero Earolas. Ci muoviamo in direzione del Cancello dell'Ombra e lo attraversiamo. Si rivela essere una delle esperienze più brutte, che una persona possa subire. Quando emergo dall'altra parte, mi sento come se la mia linfa vitale e il mio spirito, fossero stati drenati via dal mio corpo senza ritegno.

Per fortuna è finita..

Fortunatamente, la vista di chi ci aspetta dall'altra parte mi riempie immediatamente il cuore di gioia, aiutandomi a sopportare le gravi conseguenze di quel maledetto viaggio magico.

Banedon!! Maestro!!! Aiuto Soren ad appoggiare il corpo del nostro amico. Mi dirigo a salutare il mentore con i dovuti ossequi e poi scambio un abbraccio con Banedon.

Ho ancora la testa che ronza e una sgradevole sensazione di nausea, unita a delle forti emicranie e faccio fatica a seguire le numerose informazioni, che ci vengono subito elargite. Tra una parola e l'altra dei miei vecchi amici, sento anche il suono della voce del mio compagno di disavventure.

Perché no, amico mio. Perché no. Affermo con un sorriso colmo di speranza, guardando il mio stanco e affranto compare. 

Chiedo un attimo di riposo. Il viaggio è stato provante. Per una cosa del genere, necessito di essere in condizioni migliori. 

Mi separo dai miei oggetti personali e li sistemo un attimo sopra un tavolo. Mi siedo e prendo una brocca con dell'acqua. Bevo avidamente a grandi sorsi una coppa ed emetto un sospiro di sollievo, per il refrigerio dell'acqua fresca.

Sorrido e mi batto le mani sulle gambe.

Sono pronto, vecchio mio. La mia voce è calma e ferma, carica di determinazione e cieca speranza, nella benevolenza del potente dio Ramas.

Faccio appoggiare il corpo dello sfortunato Earolas sopra il tavolo e prendo le sue mani tra le mie. Mi concentro con tutte le energie residue rimastemi in corpo e indirizzo le mie suppliche alla mia divinità patrona.

Oh signore Ramas, elargisci la tua benedizione a questo pover uomo, caduto gloriosamente in battaglia per difendere la vita in questi reami. Restituiscigli la vitale scintilla, per farlo ancora una volta il tuo strumento nell'eterna battaglia tra la tua luce salvifica e le tenebre piene di perdizione..

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Master

I due Lord vi osservano Comprendiamo il vostro dolore per la grave perdita replica Rimoah mentre si avvicina a Falco della Tempesta Meglio provare a farlo all'alba di domani. Quando al riposo non posso garantirvi che ne avrete poi molto, il tempo purtroppo è tiranno. Possiamo però provvedere a lenire le ferite dei vostri corpi

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

Mi interrompo dalla mia meditazione improvvisamente.

Si ,forse avete ragione, amici miei.

Forse non è il momento migliore. Stavo agendo troppo di cuore e poco di mente.

Mi affido alle cure dei due uomini, cercando nel frattempo di recuperare più energie possibili.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Soren

Ma, ma Earolas... dico sconcertato alle parole di Falco e di Rimoah per poi cinare il capo accettando la saggezza del loro consiglio

Una volta che mi sono ripreso un attimo invoco Ramas per ristorare la tempra mia e di Falco della Tempesta.

@dalamar78

Spoiler

con Tocco Rivitalizzante spendendo tutti i punti rimanenti posso cominciare a curare 36/5 = 7 danni alle caratteristiche. Curo 4 danni alla Costituzione a me e 3 a Falco.

 

Link to comment
Share on other sites

Master

Lord Rimoah fa venire un soldato che si prende cura di voi, vi fa spogliere e vi porge abiti nuovi e puliti, oltre a farvi bere una serie di pozioni che fanno svanire gli effetti del viaggio attraverso il Cancello dell'Ombra

Poi Banedon si schiarisce la gola Cose ne pensate intanto del nostro piano? vi chiede il capo dei maghi della Confraternita della Stella di Cristallo

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Soren

Ringrazio Banedon e Lord Rimoah delle loro cure. Sarà sincero Banedon sto facendo ancora fatica a rendermi pienamente conto di quello che ci hai raccontato. Non solo lo strano passaggio del tempo, ma i Signori delle Tenebre in grado di girare impunemente?Una novità tremenda e inquietante. Il piano penso abbia il suo merito, ma è veramente rischoso, persino per degli intrepidi come noi. Abbiamo già intrapreso più volte missioni suicide e finora il coraggio e l'aiuto di Ramaa ci hanno permesso di superare ogni avversità e persino di recuperare le Pietre della Sapienza. Ma forse questa volta sarebbe veramente pretendere troppo. L'ultima volta che abbiamo avuto a che fare con Gnaag non è andata benissimo. E non credo sia un caso abbia preso il potere nel fratempo. Un avversario temibile senza dubbio.

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

Condivido la sensazione di confusione di Soren. Esclamo, mentre mi stiracchio i muscoli, sentendomi di nuovo un po' in forze. Le pozioni stanno cominciando a fare effetto e finalmente la vita, scorre di nuovo potente dentro di me.

Il mio compagno ha ragione. Questo piano urla follia da tutte le parti, per quanto è rischioso. Ma se ce lo state proponendo, è perché è l'unica soluzione che avete trovato, giusto??

Guardo i due uomini con aria interrogativa.

Almeno abbiamo una qualche arma segreta contro Gnaag ed il suo tirapiedi?? Voglio essere chiaro. Se sarà necessario non mi tirerò indietro di fronte a nulla, ma in una missione così disperata, ogni minimo aiuto può fare la differenza e la pianificazione dovrà essere ancora più impeccabile del solito.

Penso un attimo al povero Earolas. Inoltre, non vorrei vedere altri amici cadere..

Guardo un attimo verso Soren, in attesa delle risposte dei nostri compagni.

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Master

Tu hai già un'arma segreta contro Gnaag e tutti i seguaci dei Signori delle Tenebre, Falco della Tempesta: la sacra Spada del Sole replica con un mezzo sorriso Lord Rimoah, scambiando però un'occhiata con Banedon Ma capisco le vostre rimostranze, però, purtroppo, non abbiamo alternative: o facciamo questo tentativo o i Signori delle Tenebre presto regneranno incontrastati su tutto il Magnamund

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

E sia compagni miei. Non vorrei darvi l'impressione che io stia esitando, perché non è così. Le mie paure erano più che altro, per i miei amici.

Guardo Soren con aria preoccupata. Non voglio che succeda, ciò che è appena accaduto ad Earolas, di nuovo..

Combatterò per tutti voi e con la benedizione del dio Ramas, tornerò vincitore come sempre. Per il Sommerlund, per la nostra gente, per la giustizia e per un futuro dove la vita possa prosperare, sotto un sole splendente. Le mie parole sono risolute più che mai, così come il mio cuore.

Estraggo la spada e la alzo verso il cielo. Per tutti noi e per il dio Ramas, amici!!

Bacio la sua lama e la rinfodero, mentre il mio cuore gonfio di cieca devozione, invia preghiere al mio signore, per ottenere la sua costante benevolenza, senza la quale non potrei mai vincere le mie battaglie.

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
  • 2 weeks later...
  • Moderators - supermoderator

Soren

Ancora provato dalle recenti esperienze crollo velocemente esausto appena ci viene presentato un letto, ma il sonno è tormentato e poco riposante. Immagini di Earolas morente, della faccia contorta di Vonatar, del violento e doloroso viaggio tra i mondi si affollano nella mia mente, assieme a tutti i morti, umani e non, che abbiamo visto e ucciso nei vostri viaggi. Innumerevoli sacrifici e dolori, ma sempre le forze del Male sembrano trovare nuovo vigore e mezzi di contrastarci.

Tuttavia la speranza può albergare anche nelle più piccole cose, nel ricordo del sorriso di un bambino, nella stretta di mano di una anziano e il pensiero torna a tutte le vite toccate, salvate e cambiate. Le tenebre che mi assillano vengono messe al bando, almeno per ora e calo finalmente in un sonno senza sogni, scuro come la notte primordiale.

L'indomani è solo nel tardo pomeriggio che mi sveglio, la testa ovattata, il corpo indolenzito e una fame feroce che mi buca lo stomaco.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Master

Il giorno successivo al vostro ritorno nel Magnamund vi svegliate nel tardo pomeriggio: affamati come lupi raggiungete le cucine, dove i cuochi e i loro aiutanti si prodiganoper servirvi e sfamarvi a dovere

Subito dopo un paggio vi invita a seguirlo fino ad una stanza arredanta in maniera semplice ma elegante, in cui trovate Lord Rimoah e Banedon che discutono con un altra persona che non avete mai visto

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

Mi ritiro nei mie alloggi e mi sdraio sul letto. Neanche il tempo di finire di appoggiarmi, che mi addormento in maniera profonda. Il sonno è riposante, ma alcuni brevi incubi tormentano la mia mente. Immagini distorte, urla di sottofondo, violenza e la morte del povero Earolas. Ma tutto finisce con una luce. Una luce abbagliante, che scaccia le tenebre e le preoccupazioni. Da li in poi dormo tranquillo. Quando mi sveglio, è già tardo pomeriggio.

Non mi meraviglia questa cosa.. Ci voleva proprio..

Di nuovo in forze, mi alzo e mi vesto. Scendo nelle cucine e mangio qualsiasi cosa sia disponibile, senza pensarci due volte. Ringrazio i cuochi e quando ho finito mi dirigo con il buon vecchio Soren, dove ci conduce il paggio. Entro nella stanza e quando vedo i miei amici parlare con un estraneo, mi schiarisco la voce per annunciare la mia presenza. Ben ritrovati, compagni. Affermo pacatamente. Posso avere l'onore, di farmi presentare il vostro interlocutore? Chiedo gentilmente.

 

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Soren

Il sonno che mi cala addosso quando mi sdraio sul lett e immediato e pesante e inizialmente senza sogni. Ma, man mano che il mio corpo inizia a riprendersi, la mente torna a dominare e mi inizia a ripresentare varie scene di morti, di amici e nemici, di promesse infrante, di persone non salvate. Quando mi alzo alla mattina sono sicuramente più riposato ma anche madido di sudore e mi faccio un veloce bagno mattutino.

Mangio in abbondanza e rapidamente, ma con fare accigliato e cupo, la mente che torna sempre a Earolas. Quando veniamo condotti in una stanza dove Lord Rimoah e Banedon ci aspettano con uno straniero sento l'impazienza crescere dentro di me. Saluto i tre uomini con un cenno del capo, in attesa delle presentazioni.

Link to comment
Share on other sites

Ditolungo

@tutti. Immagine PG

Vedendo sopraggiungere i due uomini, cesso bruscamente la mia conversazione e mi rivolgo a loro con un inchino.

Voi dovreste essere gli Alfieri di Sommerlund in carne ed ossa. Poter essere alla vostra presenza è a dir poco un onore, per non dire un privilegio.
Compio una brevissima pausa, giusto il tempo per lisciarmi un baffo.
Ho saputo della vostra perdita, vi pregherei di accettare le mie più sentite condoglianze, per quanto, mi pare di capire, stiate ancora tentando di trattenerlo in questo mondo.

Tossisco imbarazzato.
Oh, perdonatemi, la foga del momento mi ha fatto scordare le buone maniere.  
Porgo loro la mano.
Il mio nome è Demetrius Argonne del Lungo Vallo. Ma potete chiamarmi semplicemente Ditolungo.

@dm

Spoiler

Non avendo ben definito la situazione, mi sono tenuto sul vago. Mi sono permesso di creargli un nome completo e dotarlo di immagine senza consultarti, al massimo edito.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Soren

Non siamo certo persone degne di tanta deferenza, facciamo solo quello che è giusto per il Magnamund rispondo cortese allo straniero.

Alla menzione di Earolas poi la mia fronte si incupisce La ringrazio per le condoglianze, ma sì, non ho alcuna intenzione di gettare la spugna per il nostro compagno. Qualcosa di banale come la morte non può averla vinta così facilmente dico con un sogghigno amaro.

Gli stringo poi la mano Io sono Soren, Cavaliere della Montagna Bianca. Piacere di conoscerlo messer Argonne.

Link to comment
Share on other sites

Falco della Tempesta

Concordo con le parole di Soren. Affermo cordialmente. Siamo solo dei semplici strumenti, nell'eterna lotta contro le tenebre. 

Per Earolas non è detta l' ultima parola, ancora. Mi prodigherò con tutto me stesso, affinché il nostro amico torni tra noi. Se il mio Signore lo vorrà e mi riterrà degno di darmi la forza. Ovviamente. Alzo gli occhi al cielo, come se cercassi l'approvazione di qualcuno sopra di me.

Anche io stringo la mano al nuovo venuto. Falco della Tempesta, Cavaliere Ramas. Proferisco umilmente. Cosa vi porta qui da noi, messere?? Chiedo gentilmente.

 

Link to comment
Share on other sites

Ditolungo

Sorrido alle parole dei miei interlocutori.
Anche io tento di essere un utile strumento per il rafforzamento della luce, in questo momento in cui l'oscurità prevale.

Cerco di misurarmi contro le forze dell'oscurità, in modo da migliorare le mie conoscenze arcane, per poterle poi usare per arginare questa situazione a dir poco incresciosa.

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.