Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Ironsworn Starforged, Wayfarers of the Farwood

Vediamo quali sono le novità in ambito GdR attive su Kickstaster in questi giorni.

Read more...

In arrivo un crossover tra Eberron e Ravenloft?

Questo connubio tra due amatissime ambientazioni è davvero possibile?

Read more...

Anteprima di Avventure nei Forgotten Realms

Avete mai avuto il folle desiderio di mischiare due passioni come Magic the Gathering e Dungeons & Dragons? Ecco un set di carte che potrebbe fare al caso vostro.

Read more...
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 4: La Seconda Traccia

Oggi The Alexandrian ci offre dei consigli su come meglio sfruttare la compresenza di più linee narrative per organizzare più facilmente la gestione dei nodi.

Read more...

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft #3

Viaggiamo tra i vari Domini del Terrore di Ravenloft con queste nuove immagini in anteprima.

Read more...

Gli eroi di Koda [ tdg]


Recommended Posts

Gli eroi di Koda

 large.ff6be256a283ed52f8f3d03f02fc1538--

 

Hiwagawa è una grande città costruita sulle sponde del lago Hiwa.

Lungo il fiume vi sono palazzi, templi e semplici altari. I numerosi ciliegi riempiono l’atmosfera con il loro profumo e i petali rosa colorano le strade con delicate tinte pastello.

La città è suddivisa in diverse zone, un tempo ognuna dedicata ad una diversa attività, ma oggi tutto si è mescolato, rendendo Hiwagawa un importante centro commerciale, culturale e di artigianato.

La città è anche il punto di interesse, soprattutto economico, per le genti che vengono dai territori esterni, dall’occidente, e da tutte le zone circostanti, creando così una massa eterogenea di razze, culture e lingue.

Sul territorio cittadino e nei dintorni le grandi gilde si sfidano nel cercare di ottenere il massimo prestigio e divenire fornitrici del daimyo.

Passeggiando per le strade e i vicoli si incontrano le botteghe dei fabbri, dei vari artigiani, ristoranti e ryokan per ogni tasca. Di tanto in tanto qualche piccolo tempio fa la sua comparsa fra un edificio e un altro, mentre giardini con laghetti e ponti arcuati fanno da contorno ad alcune residenze.

Ma è la Sala delle Arti, il fulcro della città. Nonostante il nome è un enorme palazzo secondo solo, come dimensioni, al Palazzo del daimyo.

In essa le Gilde hanno i loro uffici di rappresentanza, e i loro membri si incontrano per cercare nuovi contratti. Le grandi Gilde rivaleggiano fra loro, le più piccole cercano di emergere e di farsi un nome con ogni mezzo possibile, lecito e meno lecito.

Nella Sala delle Arti avvengono le contrattazioni mercantili più importanti, si decidono contratti commerciali, finanziari e si sponsorizzano eventi di ogni genere.

Vi è infine un’ala in cui vengono poste le richieste di aiuto e intervento, sono le offerte di lavoro per le gilde e per i numerosi freelance che frequentano la Sala, per tale motivo viene chiamata “sala dei contratti”. Nelle numerose bacheche presenti si possono trovare richieste per scortare convogli, ricerca di personale marittimo e fluviale, recupero oggetti e quant’altro.

Le Gilde caldeggiano questo genere di richieste in quanto se ad eseguire un lavoro è un loro associato, nelle loro casse può giungere fino al 50% del compenso.

Gli associati alle gilde hanno piena libertà di scegliere a quale richiesta rispondere e hanno autonomia di contrattazione e di eventuale alleanza. Alla gilda basta poi incassare e aumentare il proprio prestigio.

 

Oyu

Spoiler

torni a casa stanco. Sei a pezzi. Al mattino eri felice, contento. Ti avevano detto che eri stato espressamente richiesto da una potente famiglia per un lavoro delicato, che solo tu, con le tue qualità potevi fare. Ti eri portato dietro tutto. Spada, zaino, corda, determinazione… per scoprire che dovevi potare alcune piante! Questa discriminazione basata solo sul tuo aspetto non la sopporti. Tornato a casa hai gettato tutto in un angolo e ti sei messo a dormire. Quando ti addormenti hai un solo pensiero: dimostrare il tuo valore! Al mattino ti svegli più rilassato e ti viene in mente una parte del sogno che hai fatto: – una cameriera urtata fa cadere tutto su di un cliente. Con quell’immagine nella mente ti rechi alla sala dei contratti

Pyros (manca il nome del tuo pg!)

Spoiler

 Maledetti Tengu!  Per colpa loro il vostro lavoro è saltato, o meglio ve lo hanno soffiato sotto il naso. Sarebbe bastato arrivare qualche minuto prima, e sareste stati voi a eliminare il ricattatore... non quei dannati pennuti del malaugurio! Però quel tofu era così buono… Pazienza. La giornata si è conclusa così. Vai a dormire sperando in un qualcosa di meglio per il giorno dopo. Hai una notte tranquilla, e fai un sogno strano, particolare. Al mattino non lo ricordi. Sai di averlo fatto, ma tutto ciò che ricordi è una scena in cui quasi fosse un ciclo continuo due persone continuano a sistemare un foglio su di una bacheca, lo attaccano e lo staccano, lo attaccano e lo staccano… Dopo una rapida colazione ti rechi con tuo fratello alla sala dei contratti sperando di rifarti con qualcosa di decente.

 

Cronos (manca il nome del tuo pg!) 

Spoiler

Non hai parole. Non solo tuo fratello vi ha obbligati a fare tardi per mangiare del pessimo tofu, ma quel ritardo ha causato il fallimento della vostra missione. Però in fondo è tuo fratello… Sconfortato vai a dormire, durante  la notte fai un sogno buffo di cui al mattino ricordi solo che c’erano due contadini che continuavano a prostrarsi in infinite scuse.

 

Yamanaka 

Spoiler

 

Hai avuto una giornata che definire pessima è riduttivo. Non solo il tuo contratto è stato annullato  all’ultimo, ma qualcuno inizia a mettere dubbi sul tuo onore. Cercando di contenere la tua rabbia e rancore verso queste dicerie sei andato a dormire. Hai sognato. Non ricordi esattamente cosa, però un’immagine ti è rimasta impressa nella mente: due contadini visibilmente spaesati entrano nella sala dei contratti.

Al mattino decidi di recarti alla sala dei contratti in cerca di un offerta che possa mostrare a tutti il tuo onore.

 

 

Mifune

Spoiler

Capita. Ma quando è la terza volta consecutiva inizi a pensare che forse non ti dedichi abbastanza alla vita del tempio. Per la terza volta consecutiva non vieni pagato: o le spese pareggiano i costi, o il chi ti ha ingaggiato non ha i soldi… ma che addirittura sei tu che devi pagare alla fine del lavoro non ha eguali! Durante la notte hai dormito pochissimo, giusto il tempo di sognare un contadino che da degli schiaffi ad un suo compare che si protegge la testa in modo buffo piegandosi in due. Al mattino ti alzi, ti prepari e ti incammini lungo i viali della città. La vista dei giardini, il dolce canto degli uccelli hanno il potere di rasserenarti un po’. Anche la vista di alcune ragazze che passeggiano in kimono contribuiscono a confortarti. In fondo non può piovere per sempre. Con lo spirito più sollevato raggiungi la sala delle contrattazioni.

 

Maeda

Spoiler

Contratto rifiutato! E questo solo per via del tuo aspetto! Come se il tuo aspetto fosse stato d’ostacolo dallo scacciare dei demoni da un cimitero abbandonato. Appena torni a casa non hai voglia di parlare, getti la tua roba in un angolo, mangi qualcosa e vai a dormire. Durante la notte sogni due contadini che appendono un avviso alla bacheca. Di sicuro hai sognato altro, ma questo è tutto quello che ricordi. Ancora alterato per quanto accaduto il giorno precedente, ti rechi alla sala delle contrattazioni in cerca di una rivalsa.

 

Hibiki

Spoiler

 Dopo l’ennesimo sogno… anzi l’ennesima ripetizione dello stesso sogno hai deciso di recarti in città. Durante tutto il viaggio non fai altro che ripensare a quelle poche immagini che ricordi del sogno: una scimmia che combatte spalla-spalla con degli uomini ratto, un monaco e un demone che corrono in loro aiuto; un contadino che finisce col volto fra le grazie di una cameriera, un samurai ferito al galoppo per aiutarti, l’attacco ad un accampamento nel bosco e una sensazione di intenso freddo e immediato pericolo. Quando giungi in città, ti rendi conto che hai passato forse troppo tempo a meditare sul monte Koji, è tutto così diverso. Soprattutto le ragazze, coi loro kimono sembrano così… così sfrontate! E quanti inumani! Facendo alcune domande vieni indirizzato alla Sala delle Arti, in particolare alla Sala dei Contratti.

 

Edited by Albedo
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 620
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Vi lanciate nella battaglia che infuria poco oltre i resti del demone che avete appena sconfitto. Nella vostra furia non sentite le ferite, non sentite il dolore, ma solo l’irruenza, il coraggio e l’e

Hibiki Mi riscuoto dalla mia trance dicendo: Ritengo siano ormai vicini, poco distanti da qui a.... In quello stesso momento vengo interrotto dall'allarme, che evidentemente conclude la frase che

Oyu "Manzo di Kobe per cena, stasera" sussurro a Nagisa per rincuorarla.  

Posted Images

Hibiki-sensei

Spoiler

Ehi ehi ehi! lo sguardo si posa inevitabilmente sulla carne fin troppo esposta, nonostante il kimono, di molte giovani donne. Ad ogni modo, mi rivolgo al mio fedele amico che mi guarda attento dall'interno della manica, posato sulla mia mano: Ah, mio caro Keiki-kun... Quando ero più giovane la gente era più disciplinata, più ordinata! Non c'erano tutte queste strane creature, come quella specie di orco, laggiù, così puzzolente... Abituato alla solitudine, non mi rendo conto di esprimere ad alta voce pensieri che di norma dovrebbero rimanere privati. Ad ogni modo, continuo a blaterare con Keiki del sogno, chiedendo la sua opinione e cercando di interpretare le sensazioni che mi trasmette in risposta mentre mi dirigo al posto che gli strani abitanti che ormai popolano questa città Una volta era poco più che un villaggio! chiamano Sala delle Arti.

a tutti:

Spoiler

Oltre ad augurarvi buon gioco, vi comunico che indicherò in azzurro i pensieri (ma non li userò quasi mai perché:) e in grossetto corsivo i "pensieri" che in realtà esprimo ad alta voce al mio topolino. Li chiamo "pensieri" perché normalmente saranno cose personali, ma in genere saranno perfettamente udibili! :D

 

Link to post
Share on other sites

Mifune

Spoiler

Immerso nei miei pensieri raggiungo la sala che ultimamente inizia a stancarmi Cosa avrò fatto di male per faticare così tanto per un mucchio di mosche sono in armatura e pronto per partire subito verso un altro incarico, la vita del monaco-guerriero è molto spartana e tutto quello che mi serve me lo fornirà il Dharma. La sala è sempre affollata quindi decido di non raggiungere subito la bacheca ma di appoggiarmi al muro per osservare gli altri avventurieri, facce conosciute e facce nuove. Nel mentre con una mano libera tocco il rosario che porto sempre attorno al collo.

 

Link to post
Share on other sites

Nezu (rattoide ninja)

Io&Zumi

Spoiler

"Hey Zumi, hai fatto lo stesso sogno che ho fatto io?" chiedo appena ci svegliamo dal nostro stato di dormiveglia; d'altronde un ninja non dorme mai profondamente, nemmeno quando si sente relativamente al sicuro o tranquillo, fa parte del nostro addestramento. Non è strano che io e mio fratello gemello condividiamo gli stessi sogni e quando ci sembrano particolarmente strani od in qualche modo premonitori ci confrontiamo appena vegli per capirli meglio e decifrarne il significato recondito. Dopo di ciò scendo dal letto formato umano, in cui dormiamo comodamente in due permettendoci di risparmiare sulle spese di alloggio, un favore che abbiamo ottenuto grazie all'influenza della nostra gilda "Il Castello Bianco", altrimenti i locandieri in generale hanno la pretesa di farci alloggiare in camera doppia. Dopo esserci preparati ed aver fatto i nostri esercizi mattutini per restare sempre in perfetta forma e ben addestrato e coordinati, facciamo una colazione frugale. Zumi ha sempre lo sguardo un po' indispettito; lo percepisco chiaramente è ancora arrabbiato per l'incarico che i tengu ci hanno soffiato ed adduce la colpa al mio peccato di gola per aver faresti troppo con quel tofu e natto, di cui io vado ghiotto ma che lui non altezza particolarmente. Ha ragione, ma in fondo non ci crollerà mica la terra sotto i piedi per aver perso una ricompensa, possiamo sempre trovarne un altro, la "Sala dei Contratti" ne è piena, troveremo sicuramente qualcosa valido per le nostre competenze e la cui paga sia in linea con le nostre esigenze ed è lì che infatti ci dirigiamo dopo la colazione.

 

Edited by Pyros88
Link to post
Share on other sites

Maeda

Spoiler

Chissà quali canoni estetici bisogna rispettare per uccidere dei demoni che infestano un cimitero... Forse hanno paura che tu possa incontrare qualche tuo zio o cugino e decida di metterti dalla loro parte! Simpaticissima come sempre... Continuo a discutere in questo modo assieme a Sembonzakura fino a raggiungere la Sala dei Contratti alla ricerca di un nuovo lavoro, magari con dei committenti meno schizzinosi.

Tutti

Spoiler

Come da tradizione quando gioco con smity interpreto dei pg che parlano da soli. Nel caso specifico l'azzurro sono io mentre il viola è la spada! :D

 

Link to post
Share on other sites

Oyu

Spoiler

Mi sveglio con il pelo ritto, e un pessimo sapore in bocca che risciacquo con un sorso di saké. 
Esco dopo essermi lavato e vestito con cura; l'aspetto non è importante tanto per me, quanto per i possibili clienti. 
Questa volta sono determinato a trovare un contratto degno della mia persona, e non intendo portare in giro altre pianticelle...almeno non per quel prezzo!
Fischietto un motivetto popolare mentre cammino, ormai dimentico dello strano sogno.

 

Link to post
Share on other sites

Zumi

 

Spoiler

consumo la colazione il più velocemente possibile Questa volta manteniamo la tabella di marcia, lascia stare i sogni dico a mio fratello mentre mi dirigo verso la bacheca dei contratti non possiamo perdere un'altro contratto. Non possiamo essere di nuovo una delusione! mi liscio i baffi assicurandomi che mio fratello mi segua

 

Link to post
Share on other sites

Nezu (rattoide ninja)

Io&Zumi

Spoiler

Zumi è il più serioso e ligio fra noi due, e a mio dire prende le cose sempre troppo sul serio, io forse troppo alla leggera. Anche io non sono contento di non aver completato noi la missione, di non aver guadagnato nulla e di non aver portato prestigio alla nostra gilda. Però guardo il tutto da un'ottica più pragmatica: dovevamo dare una lezione definitiva ad una persona malvagia, qualcuno lo ha fatto prima di noi, giustizia è fatta. Poco importano le ragioni per cui lo hanno fatto, che combacino o meno con le nostre; almeno finché non si paleseranno degli intenti criminosi e a quel punto ci penseremo noi a loro.

"Va bene fratello -dico un po' sconsolato- Hai ragione."

 

Edited by Pyros88
Link to post
Share on other sites

Yamanaka Kenshin

Samurai, vestizione!

Spoiler

Al solito il rituale mattutino prende una piccola porzione del mio mattino subito dopo la sveglia. Un thé, del riso, natto, pescetti essiccati, pesce affumicato, alghe e l'immancabile zuppa di miso. Il ryokan dove alloggio è economico ma confortevole e la colazione è più che soddisfacente. Preferisco sempre iniziare al meglio la mia giornata.

La caduta del mio signore mi ha relegato al ritorno alle mie terre, possederle mi ha concesso la possibilità di non decadere a ronin allo stesso tempo però il denaro scarseggiava. Ho trovato nelle gilde l'unico rifugio che mi concedesse la possibilità di evitare di sopravvivere offrendomi come guardia o fabbricando piccoli e malfatti oggetti di legno. In tutto questo tempo però non ho mai smesso di girovagare, trovare e ripulire santuari dimenticati donando loro rinnovata dignità.

Completata la colazione, deciso come non mai a ribaltare le sorti cui sembro destinato a seguito della giornata precedente, vestito col solo kamishimo dopo aver lasciato l'armatura nel ryokan, mi dirigo alla Sala dei Contratti. Che il mio Onore non venga messo più in discussione, dipende solo ed esclusivamente da me.

Il pensiero torna solo una volta ai contadini sognati, proprio quando ne incrocio due lungo la via. Questi di certo però non sembrano spaesati.

Tutti

Spoiler

I miei pensieri saranno invece in verde ma saranno rari come quelli di smite4life probabilmente se non di più. Preferirò descrivere le espressioni per sottolineare i pensieri.
La descrizione del personaggio invece quando incontrerà qualcuno.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Vi trovate nella sala dei contratti (a parte Hibiki vi conoscete tutti di vista), un ampio salone per metà rialzato rispetto al resto. Su questa metà, riparata da alcuni paravento finemente lavorati con foglie d’oro, vi sono una ventina di bassi tavolini dove molti clienti si fermano per mangiare e per intavolare contrattazioni delicate. Numerosi calzari sono posti ordinatamente ai margini di questa zona.

L’altra metà ospita invece numerosi lunghi tavoli su cui gli ospiti semplicemente si appoggiano per bere qualcosa o per parlare fra loro. In quest’area si trovano coloro in cerca di nuovi contratti.

Odori di cibo e di aromi di the si mescolano fra loro. Al quasi silenzio proveniente dalla zona riservata si contrappone il vociare della zona bassa.

Un inatteso fischio attira, per qualche secondo, l’attenzione dei presenti verso l’ingresso.  Isolati e visibilmente a spaesati in tutta quella confusione si trovano due contadini: uno alto e magro, l’altro di corporatura normale. E’ subito chiaro che il fischio è stato fatto da uno dei due, forse in direzione di una delle numerose cameriere. Dopo aver confabulato fra loro, quello più alto prima dà due sberle alla nuca al proprio compagno che si piega in avanti cercando di proteggersi la testa con le braccia, poi gli indica una delle numerose bacheche, rifilando al compagno un terzo scappellotto. Camminando in modo goffo tra la folla, urtano una cameriera che rovescia del riso addosso ad un cliente il quale si alza di scatto sbraitando contro i due. I contadini impauriti e rossi dalla vergogna si prodigano in profondi inchini di scuse continuando ad avanzare verso la bacheca. Finalmente raggiunto il loro obiettivo, vi appendono un foglio. Dopo averlo ammirato, sistemato, riposizionato una decina di volte, si girano dirigendosi verso l’uscita. Quasi in prossimità dell’uscita il contadino più basso si gira verso la bacheca senza accorgersi di finire fra i seni di una procace ragazza in armatura. Dopo un secondo di comune imbarazzo la ragazza reagisce sferrando un calcio nelle parti basse. Il suo compagno lo afferra immediatamente per la giacca trascinandolo fuori dalla sala.

Link to post
Share on other sites

Nezu (rattoide ninja)

Io&Zumi

 

"Zumi, il sogno di stanotte. Quell'annuncio che viene continuamente risistemato. È certo, quello è un lavoro per noi." dico in tono assolutamente certo, mentre mi alzo di colpo e mi avvicino di fretta alla bacheca scansando abilmente la folla lungo il percorso, al contrario dei due contadini.

Edited by Pyros88
Link to post
Share on other sites

Oyu

Spoiler

Guardo i due contadini con scarso interesse...che avranno mai da offrire di remunerativo? E in effetti comincio a voltarmi, disinteressandomi a loro, quando la cameriera rovescia il vassoio. Come nel sogno! Questo è un segno!

Torno sui miei passi e, una volta che i due si sono goffamente allontanati, mi avvicino al foglio e comincio a leggerlo. Forse è l'occasione che cerco per accrescere la mia notorietà!

 

Link to post
Share on other sites

Maeda

Spoiler

Sto controllando una delle bacheche degli annunci quando due contadini mi si affiancano per appendere un contratto di lavoro. Aspetta un secondo... Io li conosco quella coppia di buffoni! Ho sognato esattamente questa scena la notte scorsa! È un segno... ma di cosa? È il segno che il saké non ti fa bene ne a cena ne a colazione! Sei così crudele Sembonzakura-sama, le tue parole feriscono più della tua lama! Idiota... Detto da te è un complimento...

Continuiamo a bisticciare finché i genitali di quello basso non vengono frantumati dalla ginocchiata di una guerriera. Non posso capire ma istintivamente mi sento di empatizzare. Fai bene, è così che nascono gli aasimar! Hahaha! Mi avvicino al foglio appena attaccato e leggo incuriosito l'incarico

 

Link to post
Share on other sites

Yamanaka Kenshin

La Sala è affollata come al solito. Lascio i miei sandali in un angolo dove posso facilmente identificarli uscendo prima di mettere piede sul tatami. Mi guardo attorno vedendo le solite facce, poche novità. Sorpreso anche se non eccessivamente di vedere la donna in armatura, probabile sia la guardia di qualche signore poco abbiente o semplicemente in cerca di avventura come molti qui dentro.

Poco più alto della media sembro un guerriero forte ed abile. L'espressione è ferma ma gentile, il portamento evidentemente di un nobile ispira fiducia ma anche timore. Gli occhi sono neri e profondi, i capelli raccolti nella tipica acconciatura chonmage, la pelle un po' scurita dal sole come se avessi passato giornate intere per anni all'aperto ma non raggrinzita come quella di un contadino. Non indosso alcuna armatura, ma un elegante kamishimo dai colori sobri e dal tessuto spesso. Alla cintola ho un wakizashi mentre in mano tengo una lunga, larga e pesante katana, una nodachi.
Alla fine il mio sguardo cade sulla bacheca, non mi affanno a raggiungerla ma non intendo nemmeno perdere eventuali contratti importanti, soprattutto se contrassegnati dal simbolo della mia Gilda.

Dopo pochi passi il fischio attrae la mia attenzione, mi volto un istante cercando di comprenderne l'origini e una volta individuata torno alle mia faccende. Mi serve qualche passo in più a far riaffiorare i ricordi del sogno e i volti dei contadini. Sgrano gli occhi decidendo di osservare infine la loro breve avventura fino alla bacheca e di nuovo verso l'uscita. Quando ormai sono fuori raggiungo finalmente la bacheca, particolarmente incuriosito dal messaggio lasciato dai due.

Link to post
Share on other sites

Hibiki

Entrato nella cosidetta sala dei contratti, rimango un attimo intimorito dalla quantità di gente presente, commentando con Keiki: Hai visto, Keiki-kun? Queste persone, tutte, sono destinate a compiere delle cose, grandi o piccole... Magari qualcuno di loro molto piccole, come probabilmente quel diavolaccio lag.... Ehi! Ti ricordi del sogno di cui ti ho parlato? Ecco, guarda li! Un diavolaccio e una scimmia... Sono quelli del sogno! Ora manca solo un monaco, un paio di top... EHI! Mi rendo conto a malapena della scenetta messa in piedi dai due contadini, notando soltanto che la faccia di uno dei due finisce in luoghi decisamente invidiabili, mentre già mi dirigo all'annuncio. Mi rendo conto che non sono l'unico quando sia la scimmia che il diavolo si uniscono all'uomo topo per leggerlo, e capisco che il destino ha un piano molto più chiaro di quanto non abbia io: Non esistono le coincidenze! Esclamo, raggiungendoli e cominciando a blaterare: Miei signori, grandi sventure e terribili pericoli vi attendono, ma voi potete indirizzare le vostre energie per riportare la via del destino lungo la giusta direzione! Ebbene, dovrete ascoltare ciò che vi dico, ma riuscirete senza dubbio a superare le avversità che la sorte vi ha posto davanti Lo sguardo vaga per un attimo sulle pellicce e sulle varie code che mi trovo davanti, prima di continuare: e raddrizzarne le storture. Il discorso, accentuato da un tono melodrammatico, si chiude con un inchino, mentre la lunga barba quasi sfiora il pavimento. Quando mi rialzo, lo sguardo spiritato e deciso si sofferma sui volti di tutti coloro che si sono avvicinati insieme a me, e trasmette una strana sensazione di disagio, forse dovuta alla fissità con cui non batto le ciglia e al contrasto della sua vitalità con la pelle incartapecorita e ingrigita.

descrizione:

Spoiler

Hibiki è un vecchio individuo dalla pelle che probabilmente un tempo era azzurra, ma ora sembra grigio-pallida. I capelli e la barba perfettamente bianchi, lisci e molto lunghi delineano un volto rugoso e segnato dall'inclemenza dell'età. Nonostante tutto, il portamento è ancora ritto, e il kimono di seta che indossa (con maniche e hakama molto ampi), grazie anche all'haramaki di cuoio spesso e resistente in vita, delinea un corpo che in gioventù probabilmente è stato agile e robusto e che ora rimane comunque magro, anche se chiaramente indebolito dall'età. Dalle maniche o dalle varie pieghe del kimono, sbuca spesso la testolina orecchiuta di una specie di topolino, nonostante abbia un aspetto un po' troppo esotico per essere un topo vero.

Nonostante i modi scombinati e spesso scortesi, negli occhi spiritati si intravede una scintilla di lucida intelligenza che spesso costringe a riflettere su ciò che dice, anche se i più li prendono per i deliri di un folle.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Zumi

Potresti anche aver ragione questa volta osserervo i due contandini per poi avvicinarmi alla bacheca per curiosare sull'incarico che hanno appena appeso anche io ho sognato qualcosa di strano, sembravano proprio quei due 

Spoiler

Un ratto umanoide alto poco più di un metro. Il pelo è nero e porta abiti che sono chiaramente riconducibili alla professione di ninja. Legate in vita ha due  Wakizashi 

 

Link to post
Share on other sites

Maeda

Descrizione

Spoiler

Maeda è un tiefling dalla carnagione molto chiara, gli occhi di color giallo acceso ed una lunga chioma covina accuratamente acconciata. E' alto un metro e ottanta, ha una sinuosa coda a punta, delle piccole corna che partono dalla fronte ed una bocca irta di fauci acuminate.
Indossa un kimono marrone con i bordi e la cintura di colore verde chiaro, al fianco porta una Katana completamente nera decorata con disegni di rami e petali di ciliegio di colore rosa. Le gambe sono protette da lamine metalliche cucite su dei gambali.

Guardo dubbioso il vecchio sbiadito che ci viene in contro. In fondo a quale bicchiere di sakè avresti visto tutto ciò?

Link to post
Share on other sites

Nezu (rattoide ninja)
Giunto alla bacheca inizio a dare uno sguardo a quell'annuncio, ma nel giro di qualche attimo anche altri si avvicinano per vedere proprio quell'annuncio. Per mettere in chiaro subito le cose stacco l'annuncio dalla bacheca per chiarire che lo sto già accettando, anche se di fatto non l'ho ancora letto. "Al destino..." inizio io "Non si guarda in faccia." finisce Zumi, una nostra abitudine completarsi le frasi a a vicenda.  Lascio comunque che gli altri possano leggere se si avvicinano e chinano a sbirciare.

pensieri

Spoiler

 

"Strano che tutti questi avventurieri si siano interessati a all'annuncio di due contadini." penso immediatamente e sicuramente anche Zumi lo starà facendo. Gente del genere non ha molto da offrire e spesso sono in cerca di anime buone risposte aiutarli per una manciata di riso e la loro eterna gratitudine, di più non possono dare. Per me ed il mio gemello è pane quotidiano, noi e la nostra gilda raddrizziamo torti dove la legge fallisce o non può arrivare, non badiamo molto al denaro.

 

Arriva poi uno strano vecchio che fa un discorso un po' teatrale e profetico, sempre riguardante il destino. Non dico nulla mentre continuo a finire di leggere l'incarico, ci penserà Zumi a rispondere per entrambi. Sento il figlio di stirpe oni rispondere irrispettosamente all'uomo e vorrei già dargli una lezione su come vadano trattati i vecchi, ma non è il luogo ed il momento adatto; mi limito ad orientare il foglio che ho in mano in modo che a lui non sia comoda la lettura.

Aspetto

Spoiler

Identico a Zumi

 

Edited by Pyros88
Link to post
Share on other sites

In un modo e nell'altro riuscite tutti a leggere l'avviso:

“Gli abitanti del villaggio di Koda cercano valorosi uomini che possano difendere il villaggio dalle continue incursioni di briganti e razziatori. Se interessati chiedere di Ragu e Paku presso il ryokan “Tasso Stanco”.

La scrittura è semplice, a tratti incerta, anche se apparentemente chi l'ha scritto ha cercato di dargli importanza calcando alcuni segni.

Quanto al ryokan (locanda a gestione familiare) sapete che è nei pressi del porto, ed è fra le più economiche, anzi la più economica della città, anche ai tempi di Hibiki.

@Oyu, Yamanaka, Mifune

Spoiler

Per quanto riguarda il villaggio di Koda non lo avete mai sentito nominare in vita vostra, e non avete la minima idea di dove possa essere

@ Hibiki, Nezu, Maeda

Spoiler

Il nome di Koda vi ricorda qualcosa, andando a ripescare nella memoria sapete che si tratta di un minuscolo villaggio, nemmeno segnato sulle carte, al punto che c'è chi dubita che esista veramente

@Zumi

Spoiler

Koda? Quel Koda?! Ma tu conosci quel villaggio, anche se non ci sei mai stato. E' un minuscolo e povero villaggio di contadini, sorge a est della città, oltre la catena montuosa, a circa tre giorni di viaggio. Gli abitanti coltivano cereali e hanno piccoli allevamenti di animali, riescono si e no ad auto sostenersi, quindi puoi immaginari gruppi di briganti e razziatori quali danni possano arrecare a quella povera gente. Il loro commercio è ridotto a qualche ortaggio, uova e un po' di tofu oltre al legname che raccolgono nella vicina foresta. Tuttavia corrono voci che il villaggio sia abbandonato da tempo, ma forse sono date agli esigui contatti che il villaggio ha con le altre città. 

@ Tutti

Spoiler

Incursioni di briganti e razziatori da costringere un villaggio a chiedere aiuto. per quanto dei contadini possano essere deboli, è indubbio che nessuno di voi singolarmente sia in grado di risolvere la situazione

 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.