Jump to content

combattimento e metagame


darkundo

Recommended Posts

Ciao a tutti!  Ho dei dubbi su come gestire la cosa!

Supponiamo che un pg sia affrontando fisicamente un png.

Questo png, tra le altre cose ha come talenti: Robilar's Gambit e Karmik strike.

Il pg dichiara un attacco completo,  quello che succede è che si becca un attacco di opportunità per ogni attacco che effettua e uno per ogni colpo andato a segno.

Meccanicamente devo gestire questa cosa come?  Fraziono l'attacco completo del pg per dare ogni attacco di opportunità o aspetto che completi l'azione e risolvo tutti gli attacchi di opportunità separatamente?

Lo chiedo perché voglio sapere se dopo aver dichiarato un attacco completo vedendo ciò cui va incontro il pg possa decidere di sospendere il proprio attacco.

Ho un altra domanda ma esse do strettamente collegata alla risposta di questa domanda aspetto a porvela.

Link to comment
Share on other sites

Un personaggio può decidere di non attaccare più dopo aver visto l'esito del primo attacco (SRD):

Cita
Deciding between an Attack or a Full Attack

After your first attack, you can decide to take a move action instead of making your remaining attacks, depending on how the first attack turns out. If you’ve already taken a 5-foot step, you can’t use your move action to move any distance, but you could still use a different kind of move action

Inoltre, dovresti lasciar intendere al giocatore che attaccare il bersaglio potrebbe causare AdO, così da permettergli di decidere consapevolmente. Del resto, se l'avversario offre un'apertura, il personaggio dovrebbe capirlo (altrimenti, da cosa gli deriva il bonus al tiro per colpire?).

Edited by Nathaniel Joseph Claw
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

L'attacco completo viene normalmente gestito come un blocco unico di attacchi per semplicità, ma gli attacchi andrebbero risolti singolarmente per vedere gli effetti, d'altronde (ipotizzando 4 attacchi a disposizione di un PG) potrebbero essere sufficienti due attacchi per uccidere un nemico e i restanti potrebbero essere usati su un altro bersaglio. Anzi se il nemico viene eliminato con il primo attacco il PG ha l'opzione di non compiere l'attacco completo nella sua totalità ma usare un singolo attacco e un'azione di movimento.

Il PG che sta attaccando potrebbe quindi rendersi conto con il primo attacco che gli è sconveniente attaccare, confermare la cosa con il secondo e decidere di non compiere il terzo e quarto attacco.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Grazie a entrambinper le risposte.

Ora, supponendo che il.png annia anche storm guard warrior e quindi NON porti gli attacchi di opportunità per ottenere un bonis di +4 a txc e ai danni durante il suo prossimo turno, come gestisco la cosa?

Faccio intendere al giocatore che il.png offre volontariamente il fianco attuando una strategia specifica? Devo dichiarare l'uso di storm guard warrior?

Link to comment
Share on other sites

Dipende dal vostro stile di gioco.

Di base, ti consiglio di far capire in modo abbastanza esplicito al giocatore quello che sta succedendo, tramite una descrizione che si adatti alla situazione. Nel caso di un normale combattente con spada e scudo, potresti dirgli che, subito il colpo, l'avversario devia di lato la sua arma con lo scudo, aprendo un varco nella sua difesa e che, continuando ad attaccare, potrebbe sbilanciarlo ulteriormente, ottenendo una posizione ancor più vantaggiosa.

Se non fai capire al giocatore quello che sta succedendo, rischi di dovergli dire "critico, trecento danni, sei morto" e non è una bella cosa, se lui non si aspettava niente.

Edited by Nathaniel Joseph Claw
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Perfetto!

4 minuti fa, Nathaniel Joseph Claw ha scritto:

Dipende dal vostro stile di gioco.

Di base, ti consiglio di far capire in modo abbastanza esplicito al giocatore quello che sta succedendo, tramite una descrizione che si adatti alla situazione. Nel caso di un normale combattente con spada e scudo, potresti dirgli che, subito il colpo, l'avversario devia di lato la sua arma con lo scudo, aprendo un varco nella sua difesa e che, continuando ad attaccare, potrebbe sbilanciarlo ulteriormente, ottenendo una posizione ancor più vantaggiosa.

Se non fai capire al giocatore quello che sta succedendo, rischi di dovergli dire "critico, trecento danni, sei morto" e non è una bella cosa, se lui non si aspettava niente.

Avevo in mente proprio qualcosa del genere! Ma avevo il dubbio di dover dire esplicitamente "rinuncia agli attacchi di opportunità per attivare Channel The Storm di Stormguard Warrior".

Grazie mille!

Link to comment
Share on other sites

Si beh, dipende anche dal vostro stile al tavolo. Dirgli "rinuncia agli attacchi di opportunità per Channel the Storm" spezza evidentemente l'immersione, d'altra parte, una volta che gli descrivi che l'avversario sembra volutamente scoprirsi per attirare i tuoi attacchi ma sembra trattenere la spada, portando soltanto delle finte quando ti scopri offensivamente, se il giocatore è un minimo scafato lo capisce immediatamente.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io ho gestito un PNG tematico che usava quei talenti. Semplicemente dicevo ai PG "muove i suoi aghi (che usava come arma, erano spade reskinnate) come se ti stesse tessendo attorno una tela che ti lascia sempre meno spazio di manovra per difenderti". I giocatori hanno capito che c'era un effetto meccanico che lo avvantaggiava e hanno agito di conseguenza.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi, un ultimo dubbio.. a parte la descrizione chiara di quello che succede, in modo che il giocatore possa intuire bene il tutto. Devo anche informarlo del bonus numerico che riceve o dovrei solo limitarmi a descrivere la situazione dicendogli che comunque il auo avversario sembra offrire il fianco volontariamente e quindi da una parte è più facile colpirlo, dall altra i suoi colpi andati a segno sono più efficaci?

Link to comment
Share on other sites

Questo dipende dal vostro stile di gioco e dal modo in cui affrontate gli scontri dal punto di vista della narrazione e del metagame. Io con il mio gruppo gioco gli scontri in modo molto tattico e con il piede costantemente sul pedale del metagame, ma "l'avversario usa un talento per cui ha +4 ai tiri per colpire e ai danni ogni volta che rinuncia ad un AdO" mi sembra eccessivo. Vedi tu: quando usi Attacco Poderoso, comunichi ai giocatori la penalità presa dagli avversari? Se non lo fai, non vedo perché dovresti specificare i bonus ottenuti tramite Stormguard Warrior. Lasciar intendere che i bonus non sono trascurabili e che ogni attacco li pone in una posizione sempre più vantaggiosa dovrebbe essere sufficiente.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, darkundo ha scritto:

Bon! Pra non ho più dubbi  in merito. Grazie!

Genericamente c'è sempre un modo per descrivere quel che succede, il personaggio capisce che l'avversario ha una tecnica basata sul rispondere colpo su colpo trovando la guardia nemica scoperta mentre attacca, così come se prende dei bonus capisce che mentre viene colpito esso si difende mettendosi in una posizione vantaggiosa che infligge ferite più profonde del normale, tipo che più attacca il nemico e più vede che i colpi in risposta sono efficaci...

C'è sempre un modo per mettere giù le meccaniche in sensazioni, anche perchè sono le meccaniche stesse a descrivere la realtà!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...