Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...

Capitolo 2 - Shadows over Bögenhafen


AndreaP
 Share

Recommended Posts

Topic di Gioco per la campagna WFRP the Enemy Within - Secondo capitolo


Il Topic di Servizio lo trovate qui:
http://www.dragonslair.it/forum/threads/71381-TdS-WFRP-The-Enemy-Within


Il Topic di Gioco del primo capitolo lo trovate qui:
http://www.dragonslair.it/forum/threads/71494-TdG-WFRP-The-Enemy-Within

Edited by AndreaP
Link to comment
Share on other sites


@all cutaway

“Il tuo tempo sta per terminare, amico mio”

Il mercante alzò lo sguardo dalla sua scrivania e incontrò gli occhi verdi intensi del suo interlocutore.

“Onestamente” disse con una punta di impazienza nella sua voce “non crederai che me ne sia dimenticato?”

L’altro uomo allungò una mano gracile verso il calice di vino rosso che stava sul tavolo.

“Sette anni”, sussurrò rispecchiandosi nella superficie rosso intenso del vino “Abbiamo fatto tanta strada insieme, tu e io”. L’altro chiuse il suo libro con un secco colpo.

“Risparmiami i tuoi ricordi romantici” disse all’improvviso “Non mi importa quante volte me lo hai ripetuto ‘Eri un secondo genito dimenticato quando ti ho incontrato’” disse mimando i toni del suo interlocutore con un certo sarcasmo “‘Ora tu hai la ricchezza, il potere, tutto ciò che ti ho premesso’ mi sono stufato di sentirlo, risparmi il fiato”

“Calmati” disse l’altro “L’avvicinarsi del pagamento ti rende nervoso e ti toglie il tuo normale humor!” Usò il tono delle tragedie formali volontariamente, poiché sapeva che lo avrebbe irritato.

“D’altra parte” proseguì “non è come se dovessi pagare il dovuto di tasca tua, non è vero? O avverto una nota di rimorso? Non avrei mai pensato che non avessi il fegato” sul suo volto si stampò un sorriso beffardo “Te lo garantisco, la tua posizione sarebbe potuta essere peggiore, ma è confortante sapere che uno può sempre contare sulla sete di soldi dell’uomo. Il tuo piano non può fallire, mio caro, brillante compagno - è pura poesia. Cosa può andare male?”

“Niente” replicò il primo a denti serrati. “Sigmar volendolo”

“Ormai amico mio” disse l’altro quasi rimproverandolo “dovresti averlo capito. Lui non può aiutarti”.

L’uomo non replicò. Sette anni gli avevano insegnato che non c’era modo di averla vinta quando il suo compagno usava questi toni.

@all

Spoiler:  
Vi ricordo che il cutaway è pensato per i giocatori, per apprezzare meglio la storia. I Pg non sanno niente di ciò
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Bögenhafen, città di commercio sulla via per la Bretonia, importante porto fluviale per il passaggio delle merci dai carri abili ad attraversare le montagne al metodo di trasporto più comune nell’Impero: l’acqua.

In primavera la città si animava di nuova vita, con la riapertura del passo di Helgart e l’inizio di una nuova stagione. E segno di questa rinascita era la Schaffenfest, la festa dell’equinozio di primavera.

In una mattina primaverile, riscaldata da un caldo sole in un cielo limpido, la Berebeli scorreva controcorrente il Bogen. Davanti a lei Bögenhafen, sullo sfondo a sud est le Gray Mountains, confine con la Bretonia.

La città era circondata da imponenti mura. Il fiume la divideva a metà la parte est più estesa della ovest, e due torri di guardia presidiavano l’ingresso via fiume alla città.

@all

Spoiler:  
Inizia qui la seconda avventura della campagna. Questa avventura è ovviamente investigativa e più corposa della prima.

Qui trovate la mappa della città con i luoghi rilevanti. Ovviamente i vostri pg non la conoscono. Voi con la Berebeli entrerete da nord.

https://drive.google.com/open?id=0B6WhRefTA9oOQzVIc1pJUkhiOVU&authuser=0

Come dicevo nell'ultimo post della Mistaken Identity, se volete postare qualcosa sull’ultimo giorno di viaggio, che so terminare i dialoghi, ragionare gli indizi trovati ecc., fate pure e prendetevi il tempo che vi serve

Col mio prossimo post approderemo.

Link to comment
Share on other sites

Rim

Finalmente potremo scendere da questa tinozza bruciacchiata

Borbotto vedendo la nostra destinazione finalmente raggiunta.

Chiedo quindi a Quartjin dove possiamo alloggiare in città e se c'è un quartiere o un ritrovo frequentato da nani.

Ottenute le informazioni vado da Jacob e gli chiedo di seguirmi da Mia, cercando di avere una chiacchierata privata noi tre solamente.

@Mia e Jacob se seguono e riusciamo a rimanere solo noi 3

Spoiler:  

Bene ragazza, qui pensi di poter scoprire perché davano la caccia alla tua sosia?

Mi gratto la barba

E altra cosa, che ne facciamo del prigioniero? Con il cacciatore di taglie andato non credo ci serva più a molto

Link to comment
Share on other sites

@Mia -infermeria-

Spoiler:  
Osservava la guaritrice mettere mani sulla sua ferita e muovere abilmente ago e filo. Lui di tanto in tanto puliva via il sangue con un panno come se stessero ricucendo un altro paziente e a denti stretti un po' per il dolore un po' per simulare un sorriso concluse quella discussione "Soldi? Terra? O forse un titolo? Io non lo farei mai fare ad altri. Spero ti daranno ancora problemi."

No... ora non sembrava stesse scherzando.

Quando le medicazioni furono completate si subì le raccomandazioni in silenzio pronto a farsi medicare ancora il giorno seguente.

Salito sul ponte si diede subito da fare per iniziare, lo sperava, l'ultima tappa di questo improvvisato viaggio sulla bagnarola. Muovendosi a destra e sinistra e su e giù incappò nel cadavere che era rimasto a poppa, ucciso da Alrik. Gli levò di dosso tutto quello che riteneva utile, lo osservò per qualche istante scuotendo il capo e dopo un saluto marziale lo gettò in acqua.

Riposò il necessario, cioè poco a causa dei ritmi che aveva imposto il capitano. In parte fu un bene poiché la mattina seguente il Sole primaverile irradiò con un caldo benvenuto il loro arrivo a destinazione. Osservò a lungo le alte mura della cittadina, la quale a lui sembrava enorme, e le torri che ne controllavano l'accesso da nord attraverso il fiume.

Attese che Sylia si facesse vedere sul ponte e le si avvicinò "Lo vedi questo Sole? Rappresenta la fine dell'Inverno e per quanto possa sembrare strano è un giorno importante per me... ecco perché ieri notte con quell'orso non potevo morire. Tu bevi birra?" e mentre attendeva la risposta cercò con lo sguardo Alrik per chiamarlo e farlo avvicinare.

Link to comment
Share on other sites

dipende dai punti di vista, ho circa 30 anni.....

Sorrido a G.

Non so di che orso parli, ho rimosso i ricordi con la trance elfica....e non è come dire, che non voglio ricordare la nostra trance ci fa decidere coscientemente cosa immagazzinare e cosa scartare, quello l'ho scartato....

Spoiler:  

Grazie master :)

PS gli elfi si ubriacano?!!!? O sono come Legolas?

Link to comment
Share on other sites

Jacob

Prendo al volo il sacco di monete che mi ha lanciato Alrik e sotto la luce di una torcia le osservo per bene

​" … conio di Nuln in prevalenza … e poi Altdorf … e' venuto dal sud … reclutato probabilmente … "

Rimetto le monete nel sacchetto e le porgo ad Alrik mentre parlo a tutti i miei compagni

Il cacciatore di taglie non aveva segni particolari, ne tatuaggi di riconoscimento. Cosa abbastanza prevedibile; se fai questo mestiere non devi essere ricondotto a niente e a nessuno. Dalle monete si vede che si e' spostato parecchio. Ci sono monete in prevalenza di Nuln, il sud-est dell'impero, vicino al confine e poi qualche moneta di Altdorf; si e' spostato in capitale, forse reclutato da qualche tuo ammiratore …

Osservo Mia ​…. Imperatrice.

Osservo per un attimo il fiume

La faccenda sta diventando pericolosa e misteriosa e non so voi… ma io sono curioso e adoro i misteri… speriamo di trovare qualche risposta a Bogenhafen...

Attendo il mio turno in infermeria

@Mia

Spoiler:  
Mentre mi cura appena stringe le bende sulla ferita alla coscia stringo i denti, ma il dolore e' molto più sopportabile e alle sue domande rifletto per un attimo

Non mi sono fatto molte idee, ma una cosa e' certa. Il cacciatore di taglie ci ha seguito dalla capitale. Deve aver avuto buoni informatori, oppure una disponibilità' in denaro per sapere quando Quartin sarebbe salpato.

Mi alzo lentamento

Non ha indovinato il posto ne lo sapeva prima. E' un professionista, credimi, li conosco bene; ha calcolato la distanza possibile con la barca e sa che nessuno naviga con l'oscurità'; secondo me hanno lasciato i cavalli o un carro poco lontano dal luogo dove ci hanno attaccato e ci hanno atteso seguendoci lungo la riva del fiume. L'orso invece e' casuale.

Mi rimetto in sesto i vestiti e mi volto verso di lei.

Gudrod e' a posto secondo me. Si trova bene con Alrik, e questo mi basta e poi credono entrambi in tutte quelle cose come onore e gloria; secondo me ci si può' fidare. Garantisco io per Gorden; la piccola Sylia mi sta simpatica

Mi incammino verso l'uscita

​Grazie delle cure … Imperatrice ...

Mi posiziono in coperta e stendo una coperta con sopra il mantello per dormire la notte e così' faro' anche il giorno dopo fino all'arrivo a Bogenhafen.

@Rim Mia

Spoiler:  

Ti seguo nella nostra conversazione privata e alla tue domande rispondo rapido osservando la citta' in lontananza

Qui secondo me ci potrebbero essere le risposte che cerchiamo. Per il prigioniero io sarei per lasciarlo andare. Non e' un delinquente, ha solo preso parte alla cosa attirato dal guadagno facile. Io lo lascerei andare.

@AdG

Spoiler:  
Nel giorno di viaggio cerco un momento per parlare con Quartin in disparte

Joseph sto andando a Bogenhafen, ma non ci sono mai stato e non mi piace andare in un posto che non conosco senza un piano di fuga. Hai qualcuno di cui mi posso fidare? Posso fare un lavoro per lui o anche pagare se necessario. Spero che le tue informazioni non siano troppo care...

@AdG

Spoiler:  
Ovviamente molte parti le dico con linguaggio segreto ladri per non insospettire nessuno

Appena vediamo Bogenhafen il giorno mi sembra più splendente e penso a voce alta….

​Bogenhafen … citta' governata da Gilde di mercanti … qui conta solo il denaro. Non sembra cambiata molto dall'ultima volta che ci sono passato...

Link to comment
Share on other sites

"Qurtjin, sai dove posso trovare in questa città un armaiolo a cui rivendere armi e armature? Jacob, mi farebbe piacere che tu venissi con me, perchè mi sembri quello con più fiuto per il commercio."

Riprendo in mano i soldi e mi siedo con Gudrod e Sylia a bermi una birra, prima di scendere a terra, carico come un mercante ambulante.

@Gudrod, Sylia

Spoiler:  
"Sarebbe comodo essere circondato da elfi, che sanno scordare ma solo quanto non voglio che mi venga ricordato o rinfacciato.

Ed invece bevi il vino? Rare volte mi è capitato di assaggiare questa bevanda, che viene dalle terre meridionali, ma a dispetto della fama di delizia non mi piace molto: preferisco sopra tutto la birra di frumento e l'idromele, che per fortuna sono abbastanza comuni da queste parti.

Gudrod, l'altro giorno mi era capitato di vederti con una mappa in mano: eri diretto da qualche parte prima di incontrarci?"

Link to comment
Share on other sites

@G, AlriK

Spoiler:  

A quanti anni le vostre donne vengono considerate adulte? Perché mi sento costretta a dirvi che state facendo bere tipo una bambina di 12 anni.....tanto perchè poi non vi sentiate in colpa quando vomiterò la colazione in giro piangendo e chiamando la mamma!!!

Assaggio la birra vagamente titubante, un sorsone per vedere che succede!!!

Cosa vorresti che dimenticassi di te Al? Posso farlo se ti fa piacere!!!!

Link to comment
Share on other sites

@Sul ponte

Spoiler:  
Gudrod squadrò l'elfa da capo a piedi ignorando quanto aveva detto dell'orso, per lui erano parole oscure o forse credeva potesse essere una battuta che non aveva assolutamente capito. Per questo motivo passò direttamente a parlare di cose più abbordabili "Bene... chiederemo del latte." a quanto pare non conosceva vie di mezzo "Alrik io intendevo in una taverna, a quanto pare gli altri hanno da fare e dopo quel che è accaduto ieri all'imbarcazione non intendo minimamente togliere a Joseph nemmeno un goccio di alcool. Voglio offrire io oggi. E intendo godermi questa festicciola imperiale e saggiare se nella più importante festività dell'anno servono birra degna del nord e della fine dell'inverno."

A quel punto il biondo si adoperò per le manovre di ormeggio.

Link to comment
Share on other sites

@Mia

Spoiler:  
Durante il viaggio Mia aveva osservato i fogli che Alrik aveva trovato nelle tasche del Bounty Hunter. Uno era un suo ritratto, o forse della sua sosia. Gli altri due erano scritti che davano una nuova luce alla vicenda.

Joseph sembrava felice di essere arrivato.

“No Rim,” disse rivolto al nano “non mi risulta che ci siano quartieri particolari dove vivono Nani, che io sappia almeno. Di solito gli affari con loro li trattano direttamente gli Steinhäger, una delle potenti famiglie mercantili di qui; quindi non vi sono molti nani stabili, tali da giustificare un quartiere. Per lo meno l’ultima volta che sono venuto, era così”. Poi spostò la sua attenzione su Alrik “Te li compro io, ad un prezzo ragionevole. Entrare in città con della mercanzia da vendere può attirare l’attenzione della gilda dei Mercanti o dei Pedlar. Io posso occuparmene direttamente: 28 Corone per tutto, e non avrai fastidi.” disse con un sorriso. “Quanto a quello la” aggiunse rivolto all’uomo che giaceva legato in una stanza del cabinato “se volete lo riporto a Weissbruck, tanto devo tornarci. Vi chiedo solo di pagargli il vitto: non posso sobbarcarmi anche il suo; 1 scellino sarà sufficiente!” Poi, bevuto un sorso di una forte bevanda trasparente che teneva in una bottiglia e portava sempre con se chiamandola “il fuoco dell’Averland”, concluse.

“Non so che affari vi portino a Bögenhafen, comunque, visto che siete qui, vi consiglio di andare alla Schaffenfest: è uno spettacolo che merita di essere vista, oltre alla fiera degli animali in vendita, dico..”

Poi si appartò per un istante a parlare con Jacob.

@Jacob

Spoiler:  
Joseph guardò negli occhi Jacob. "Se cerchi aiuto vai dal Kalus Werner, il fabbro. Ha un negozio vicino a Handwerker Bahn. Digli che ti ho mandato io. E mi raccomando, stai lontano dal Pit, la zona abitativa a di la di Westendam: è un posto malfamato e pericoloso. E non mi devi niente. Ci si aiuta fra colleghi”

La Berebeli rapidamente superò le torri che lungo il fiume, come proseguimento delle mura, delimitavano l’ingresso alla città e si diresse alla sponda est, Ostendamm. Numerose barche era attraccate alla riva, di molte dimensioni, tutte circondate da uno sciame di scaricatori. Le urla riempivano l’aria.

Il porto era separato dalla città da un interminabile fila di magazzini, contrassegnati dalle insegne delle varie famiglie mercantili proprietarie: Il leone sputafuoco, il guanto di armatura con la spiga, la botte con la S impressa, il fiore.

Tutti segni della profonda vocazione mercantile della città.

Quartjin fece accostare la barca al un molo contrapposto ad un magazzino con il leone sputafuoco.”il molo degli Haagen, coloro che mi hanno assoldato.” disse il boatman “famiglia delle Wasteland, con forti contatti a Marienburg”.

Subito un messo della casata, accompagnato da un messo cittadino, addetto alla tassa sulle merci, si avvicinarono alla barca. “Ora vi saluto” disse Quartjin “è stato un piacere viaggiare con voi. Spero di rivedervi. Io vado dagli Haagen a concludere gli affari. Che Sigmar vi protegga. E Ranald vi accompagni”.

Scesi dal molo senza problemi - in una città mercantile come questa l’interesse delle tasse era rivolto alle merci e non alle persone, soprattutto in giorni come quelli - il gruppo superate i magazzini si ritrovò in quella che era conosciuta come Hafen Strasse, una delle vie principali della città.

Come due fortilizi contrapposti le sedi di quelle che dovevano essere due gilde importanti della comunità occupavano i due primi palazzi, quasi a presidiare l’accesso ai porti: la gilda degli scaricatori fluviali a sud e la gilda dei carrettieri a nord. A parte questi edifici le case circostanti sembravano povere e i vicoli sterrati. Proseguendo oltre sulla strada lastricata le costruzioni miglioravano fino ad aprirsi di fronte a loro in Dreiecke Platz ove sorgeva il municipio cittadino il municipio cittadino.

La cosa che colpì subito tutti fu che la gente qui era molto meno presente che nel porto. La motivazione fu subito chiara e annunciata in lontananza di fronte a loro dalle grida di gioia e dalla musica. Come annunciava il manifesto appeso li accanto, era in corso la prima giornata della Shaffenfest.

@Landar

Spoiler:  
Sul cadavere trovi 6 penny e 3 scellini. La sua spada probabilmente era già caduta in acqua quando era morto.

@Wonder

Spoiler:  
@all

Spoiler:  
Vi ricordo che la mappa di Bögenhafen che vi ho dato nel primo post ha il nord in basso.

https://drive.google.com/open?id=0B6WhRefTA9oOQzVIc1pJUkhiOVU&authuser=0

Qui trovate gli stemmi delle quattro casate impressi sui magazzini.

https://drive.google.com/open?id=0B6WhRefTA9oOV2RCcWtxdVdQVTQ&authuser=0

Questa è la locandina della Shaffenfest

https://drive.google.com/open?id=0B6WhRefTA9oOaGZBUG43MWxVdjA&authuser=0

@Knowledge all

Spoiler:  
Le Wasteland sono un ex provincia dell’Impero da secoli indipendente posta a nord ovest, fra l’Impero e la Bretonia. Territorio brullo attraversato dal Reik, ha come punto rilevante, nella foce di quest’ultimo la città di Marienburg, il più grande porto commerciale dell’Old World.

Link to comment
Share on other sites

"Mastro Quartjin, se vuoi ti do anche la mia spada di riserva, così arriviamo a quattro spade, una balestra, un'armatura di cuoio ed un paio di pugnali. A rivenderli potresti arrivare a guadagnare quasi un centinaio di corone, quindi mi sembra un accordo equo darteli alla metà di questo valore, senza fastidi. Guarda questa armatura di cuoio: è di ottima qualità e tutta colorata di nero, che dona un aspetto minaccioso e aiuta a nascondersi tra le ombre per colpire con la balestra. Vogliamo parlare delle spade? Sono tutte ottime e quella che ho aggiunto ora è come nuova. Che ne dici di cinquanta corone per comprare tutto?"

Link to comment
Share on other sites

@all sulla barca prima di scendere

Spoiler:  

Il barcaiolo guardò il nordico. “Per tutto non più di 35 Corone. E ti faccio già un favore perché mi sei simpatico. Prendere o lasciare figliolo”

@Rikkardo e Ocram

Spoiler:  
Check di Haggle: d100=29 sulla tua skill di 15 con un bonus di +3 per il supporto di Jacob. E’ un tiro contrapposto e non è andato molto bene.

Link to comment
Share on other sites

@omnibus in nave

Spoiler:  
Effettivamente non mi sembra un buon prezzo, ma non ho voglia di perdere tempo in altri mercanteggiamenti e tutta quella roba mi rallenterebbe parecchio a terra.

Sorrido e porgo la mano per siglare l'affare.

"Affare fatto, vecchio mio. A Bogenhafen vorrei comunque provare ad investirli in qualche pezzo d'armatura nuovo: dove posso trovare un buon armaiolo?"

Link to comment
Share on other sites

Jacob

@AdG

Spoiler:  
Do una bella stretta di mano a Jospeh

Grazie Joseph, a buon rendere.

Osservo le armi per bene mentre Alrik mercanteggia

Secondo me e' un buon prezzo, ma ci mettiamo dentro anche il vitto per il prigioniero, che ne dici Joseph?

@AdG

Spoiler:  
Uso linguaggio segreto ladri

Secondo me e' un buon prezzo, Vecchia volpe, ma ci mettiamo dentro anche il vitto per il prigioniero, puoi dargli qualche moneta quando scende? che ne dici Joseph?

Scendo dalla barca assieme agli altri ma prima di farlo mi avvicino al prigioniero

@AdG

Spoiler:  
Abbiamo deciso di lasciarti andare, ma non farci pentire di questa decisione. Joseph ha detto che prosegue verso il tuo villaggio. Sei stato attratto da guadagni facili, ma per farli devi essere scaltro ed esperto e al momento non mi sembra che tu abbia queste qualità'. Torna a casa, fai qualcosa di buono e sta lontano dai guai.

Gli porgo la mano

Buon fortuna.

Sistemo lo zaino, fisso lo scudo e mi preparo a scendere assieme ai miei compagni.

​Dobbiamo trovare un posto dove passare la notte, ma temo che tutte le locande siano piene. Ci sarà' qualche tendopoli abusiva dove pernottare, oppure dovremo arrangiarci. Andrei verso la piazza e vi consiglio una cosa.

Faccio un passo poi mi fermo e intimo i miei compagni

Borsello nascosto per bene, i ladri alle fiere sono come le api sul miele...

Link to comment
Share on other sites

A quanto pare era giunto il momento, il fiume non era né come il mare aperto né come i fiordi del nord. Non c'era ghiaccio, non c'era tempesta, non c'erano pericoli. Era noioso. A terra sembrava ci si potesse divertire di più considerando quanti guai erano in grado di attrarre gli altri.

Con grande sorpresa di tutti, probabilmente, il nordico abbracciò Gilda "Mi mancherà la tua zuppa. Chissà cosa dovrò mangiare da qui in avanti durante i viaggi. Stammi bene."

Poi Gudrod si avvicinò a Quartjin e lo ringraziò con una vigorosa stretta di avambraccio "Finalmente ci salutiamo, spero di non vederti mai più" scoppiò in una sonora risata "ma grazie di tutto. Da oggi forse potrai stare sereno e lontano dai casini, mi auguro che la scorsa notte il fuoco non abbia fatto troppi danni. Ah... quasi dimenticavo. Una buona locanda? Vorrei offrire birra ai nuovi compagni e se vorrai, potrai unirti. Poi dovrò anche riparare il mio usbergo."

Lasciò la presa e poi raccolse tutte le sue cose, compresa la spada dello scagnozzo ucciso nel vicolo quindi percorse la passerella e posò piede sulla banchina.

"Che Ulric vi dia forza e vigore." rivolto a Gilda e Quartjin "E voi altri, muoviamoci, oggi è anche la mia di festa e vi offro un giro."

Link to comment
Share on other sites

Mentre contrattano cerco di cogliere, da brava bimba buona, se si stanno fregando ed in caso lo farò notare con una battuta o qualcosa del genere, dato che conosco il barcaiolo da qualche giorno prima!!

Quindi G. andiamo con Al, se non ho capito male.....ecco io vorrei anche cercare qualche mago per vedere se posso fare degli acquisti, tanto che siamo qui....e ormai sapete cosa sono....

Spoiler:  
se fosse viva sarebbe già libera in giro, quindi ottima per la lucciola secca ehhehehe
Link to comment
Share on other sites

Sospiro abbassando un istante lo sguardo, poi lo rialzo e sorrido

Vorrei dirti di no....ma sarebbe una bugia, non sono abituata ai nomi umani e tanto meno a quelli nordici.... Tante consonanti mi intrecciano la lingua.....vorrei sentire te a pronunciare bene il mio!!!! Sai lo hanno riadattato la mamma ed il papà, perchè era difficile per loro!

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.