Jump to content

Pastore Planare


fede92pb
 Share

Recommended Posts

salve volevo sapere come faccio a sapere quali creature appartengono a quali piani, in quanto vorrei essere sicuro di non fare una scelta pessima!

Grazie mille in anticipo

[iNFO=]Siccome il discorso è più diventato una discussione generica sulla forza del Pastore planare, lo sposto in discussioni generiche[/iNFO]

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Eberron Campaign Setting, da pag. 94 in poi.

Ti consiglio, inoltre, di dare uno sguardo a questa guida, se mastichi l'inglese. Considera che, come precisato dall'autore, a volte c'è un piccolo "guessing game" dietro, non è così banale stabilire a quali piani appartengano certi mostri. Nulla di preoccupante, la maggior parte dei casi sono "da manuale", ma era doveroso segnalarlo.

Ad ogni modo, escludendo il caso in cui il tuo obiettivo sia solo ed esclusivamente ottimizzare (anzi, fare Power Play), nel qual caso Dal Quor è la scelta indiscutibilmente superiore, ti consiglio di scegliere il piano non tanto in base alle creature, ma in base ai tuoi gusti: il Planar Shepherd è già ridicolmente forte, è fisicamente impossibile fare una scelta pessima, al più puoi scegliere il piano più debole della lista (Irian - The Eternal Day), nulla di più (e comunque nulla di grave). Il piano più vicino ai temi druidici classici (nessun elemento dominante, forze naturali in equilibrio) è certamente Lamannia - The Twilight Forest, che contiene una lista enorme di creature ed è un'ottima scelta, lo consiglio sempre. :)

P.S. Il tutto IMHO.

Link to comment
Share on other sites

Fernia, il Mare di Fuoco della ambientazione di Eberron contiene anche tutti le creature con il sottotipo fuoco??

Come puoi notare dal manuale prima citato, Fernia contiene solo 18 tipi di creature. Quindi, in generale, la risposta è no. Lamannia, invece, ne contiene una quarantina. Tuttavia, non si può ridurre tutto ad una semplice questione di numeri. Esempio banale: un conto è avere accesso ad una dozzina di creature molto forti, un altro è averne 100 scarse (vedi nota). A ciò vanno aggiunte le considerazioni su ciò che si ottiene tramite la Planar Bubble, il vero fattore dominante della questione.

Magari, se vuoi essere un po' più specifico e chiarire meglio ciò che ti serve, potrei darti qualche consiglio in più. :)

Nota: Questo è solo un esempio, non è in alcun modo legato al paragone tra Fernia e Lamannia.

Link to comment
Share on other sites

allora il mio PG non deve avere neanche una parte dell'allineamento opposta a quella del piano scelto così come c'è scritto nella abilità del Pastore Planare, tuttavia ti dirò che non sono sicuro di che tipo di allineamento dargli, premetto che li so giocare tutti (tranne il legale buono).

Cercavo un piano che mi potesse dare accesso ai migliori esterni e elementali. Il "migliori" varia a seconda delle loro capacità speciali in quanto alla fine è quello sui cui punto.

Le caratteristiche del piano sono oltretutto importanti. Tuttavia possiamo escludere Dal Quori, nessun master mi farebbe giocare 10 round in 1 soltanto.

Aggiungo un domanda:

Le caratteristiche del piano che rievoco come posso sfruttarle a mio vantaggio. Se mi facessi un esempio, anche banale, forse lo capirei. Nel senso se utilizzassi Planar Bubble avendo come piano Fernia e lancio un incantesimo con descrittore fuoco verso un nemico all'esterno del raggio di Planar Bubble la magia viene comunque massimizzata ed ampliata (o estesa non ricordo)?

Link to comment
Share on other sites

allora il mio PG non deve avere neanche una parte dell'allineamento opposta a quella del piano scelto così come c'è scritto nella abilità del Pastore Planare, tuttavia ti dirò che non sono sicuro di che tipo di allineamento dargli, premetto che li so giocare tutti (tranne il legale buono). Cercavo un piano che mi potesse dare accesso ai migliori esterni e elementali. Il "migliori" varia a seconda delle loro capacità speciali in quanto alla fine è quello sui cui punto. Le caratteristiche del piano sono oltretutto importanti. Tuttavia possiamo escludere Dal Quori, nessun master mi farebbe giocare 10 round in 1 soltanto.

Eh, nessun master (in generale) farebbe giocare un Planar Shepherd, tanto per cominciare! Però io sono proprio l'ultimo a poter dire una cosa del genere, avendolo concesso due volte! :)

Non ti vedo ferratissimo su questa CdP, ma cercherò di aiutarti a rimediare. Iniziamo dalla tua domanda: la risposta è sì (massimizzati ed ampliati). Il fatto che il nemico sia all'esterno della Planar Bubble non è un problema, se era questa la tua preoccupazione. In generale, qualsiasi "beneficio meta-magico" relativo a quel piano viene conferito automaticamente (e gratuitamente) ai tuoi incantesimi, a tutti o a un sottoinsieme - nel caso di Fernia, agli incantesimi con descrittore [Fuoco]. Ad esempio, grazie alla Planar Bubble di Lamannia, tutti gli incantesimi da druido sono estesi. Con la Planar Bubble di Risia, The Plain of Ice, tutti gli incantesimi con descrittore [Freddo] sono massimizzati ed ampliati, mentre quelli con descrittore [Fuoco] sono "impeded" (credo sia stato tradotto come "ostacolati", in realtà c'è solo un check di Sapienza Magica di mezzo per farli funzionare, con CD 15 + Spell Level). E questo è un discorso.

In secondo luogo, la Planar Bubble simula tutti i tratti del piano scelto. Ciò include: la gravità, lo scorrere del tempo, il tratto energetico, l'allineamento, la magia, i fenomeni speciali di ogni piano (come l'Entrapping di Dolurrh, The Realm of the Dead o il fatto che la temperatura media di Risia sia di 0° F, cioè circa -17.7 °C). Ricorda anche che il Planar Shepherd ignora qualsiasi effetto dannoso del suo piano. Alcuni di questi tratti sono buoni in-combat, altri meno. Grazie a questa caratteristica, Dal Quor è indiscutibilmente il piano più forte (ma nel tuo caso, così come nel 99,99999999999....% dei casi, è fuori questione). E questo è il secondo discorso.

In terzo luogo, c'è la questione della scelta delle creature e qui veniamo al dunque: non esiste una graduatoria facile e veloce (tralasciando Irian, che è il piano più debole, e Dal Quor, il più forte). Anche se può sembrarti un po' paradossale, questa è una buona notizia, perché significa che sostanzialmente qualsiasi piano prendi, di fatto andrà sempre bene. Detto in altri termini: ogni piano ha le sue "gemme", hanno solo colori diversi. Qual è il tuo colore preferito? ;)

Se ti piacciono gli angeli (Solar incluso), vai su Syriana. Se preferisci gli Eladrin (incluso il potentissimo Eladrin Tulani, che tra le capacità magiche ha Time Stop e Polymorph any object, giusto per dare l'idea), vai su Thelanis. Meglio fare i cattivi, in compagnia di Balor e Diavolo della Fossa? Allora Fernia fa per te. Vuoi puntare tutto sugli elementali e sull'avere molte creature a disposizione, interpretando un druido classico? Allora Lamannia è la scelta ideale. Follia pura e unicità interpretativa assicurata? Xoriat senza dubbio!

Se ti stai interessando di Fernia e ti sta piacendo, allora non avere esitazioni: prendilo! Pochissime volte a D&D succede di dover fare una scelta multipla dove ogni scelta è buona, in modo praticamente indistinguibile dalle altre. Questo è uno di quei casi (più unici che rari). Spero, quindi, che questa volta sia passato il messaggio originale del mio primo post: scegli secondo i tuoi gusti personali. Se vuoi la mia personalissima opinione (che mi sono fatto durante questo breve scambio di battute), credo che Fernia sia una scelta di cui difficilmente ti pentirai. Dopotutto, piace a tutti far esplodere le cose con stile! :)

Link to comment
Share on other sites

Sei stato grande lo sai!

Inoltre credo di prendere il Searing Spell (SandStorm) che mi permette di ignorare la RD al fuoco, infligge la metà dei danni a quelli che sono Immuni al Fuoco, e fa danni raddoppiati a coloro che hanno il sottotipo freddo. Inoltre credo che Sostituzione Energetica [Fuoco] è d'obbligo.

Volevo sapere altre tre cose:

1) vengono massimizzate e estese anche le capacità magiche con il descrittore Fuoco (palla di fuoco)?

2) il Firre ha la capacità di Muisica Bardica a Volontà, la posso sfruttare in qualche modo?

3) una volta che utilizzo una capacità magica disponibile 3/volte al giorno e consumo le "volte al giorno" mi basta terminare la forma selvatica per poi entrarci nuovamente, e riutilizzarla, no?

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi fare blasting, sì, è una buona scelta di talenti. Giusto come appunto, esiste anche la controparte "fredda" di Searing Spell, che si chiama Piercing Cold (Frostburn), infatti anche Risia ben si presta a queste cose, ma torniamo alle tue domande.

1. Sì.

2. Certamente, ma servono alcuni talenti specifici per sfruttarlo appieno, talenti che di solito un druido non prenderebbe mai (e che hanno prerequisiti non sempre alla tua portata). Si possono anche tirare fuori delle combo molto Power Play, ma nulla che il tuo DM ti lascerebbe usare. Pensa a cosa potrebbe implicare avere Lyric Spell (Complete Adventurer) e infiniti usi di musica bardica (Firre); non ne parliamo nemmeno di Metamagic Song (Races of Stone).

3. A discrezione del DM.

Grazie dei complementi! :)

Link to comment
Share on other sites

senti ma il Firre (elandrin, MotP)

ha queste abilità:

- Special Abilities: DR 20/+2, SR 27, cast divine spells as a 12th level Cleric, Bardic Music all day, Magic Circle against Evil, Alternate Form, @ Will - Detect Thoughts, Fireball, Improved Invisibility, Persistant Image, Polymorph Self, See Invisibility, Wall of Fire, Prismatic Spray 1/day

.... viene citata anche il fatto che lancia magie divine come un chierico di 12th livello ... sono confuso, ma gli incantesimi io non li acquisisco giusto? il Pastore Planare parla soltanto di capacità straordinarie, soprannaturali e magiche!!

Link to comment
Share on other sites

No, niente incantesimi. Purtroppo, nella maggior parte delle guide inglesi, ci sono moltissimi refusi, non solo della 3.0, ma della versione 3.5 prima della serie infinita di cambiamenti che ha subito la catena di incantesimi basati su Metamorfosi (e le abilità speciali come Forme Selvatica). Questi cambiamenti sono stati da un lato confusionari, dall'altro incompatibili tra loro, fino a quando non c'è stata una revisione definitiva nel Rules Compendium. Se, come me, possiedi un Manuale del Giocatore (in italiano), versione 3.5, puoi osservare un simpatico refuso (questo risale alla 3.0) su Forma Selvatica: il manuale cita l'incantesimo autometamorfosi, che non esiste più da un bel po' di tempo! :D

Se vuoi ottenere accesso ad altre Spell List, devi cercare creature che abbiano Desiderio come Spell-Like Ability, per poi sfruttare uno degli usi canonici di Desiderio (cioè quello di replicare qualsiasi incantesimo da mag/str di 8° livello o inferiore, il problema delle scuole proibite per il druido non si pone). Il Solar è una di queste creature. Se hai un DM particolarmente buono e generoso, potrebbe concederti l'accesso agli incantesimi delle creature in cui ti trasformi. Considera anche che alla fine si prendono talmente tante capacità che difficilmente sentirai la mancanza di particolari incantesimi e che, giocando in un party con un altro incantatore puro, dovresti riuscire ad ottenere praticamente tutto quello che vuoi.

Fammi sapere se ci sono altri dubbi. :)

EDIT: Attenzione che la versione 3.5 (ufficiale) del Firre è quella sul Libro delle Imprese Eroiche (BoED, Book of Exalted Deeds), non quella del MotP (Manual of the Planes). Ho dato uno sguardo veloce e non ho notato cambiamenti, però tieni a mente questa osservazione.

Link to comment
Share on other sites

E il tuo master ti lascia essere un pastore planare?!?! Classe troppo barata per i miei gusti

il mio master non limita mai, se volessi potrei diventare un dio, però trova il modo durante il gioco di rendermi la vita difficile ... ad esempio ti ricordo che Forma Selvatica è Soprannaturale, se subissi Aura Anti-Magia sono ******o (scusate il termine), anche un Implacabile (Nephandum, credo) sarebbe la mia fine anche gli stessi campi anti-magia potrebbero rendermi difficile muovermi sul campo di battaglia. Inoltre c'è un amuleto sui Sotterranei di Faerun (se mi ricordo bene) che attiva una volta al giorno Campo Anti-Magia, e il bello è che questo campo anti-magia si muove con te ;) (tutti i miei guerrieri ne hanno uno :) ).

Come ti ho dimostrato, a parte gli dei, non esiste nessun PG che possa mettere in difficoltà un Master con la M maiuscola, senza il bisogno di inventare regole ad hoc per il PG e facendo lo ******* proibendo classi, talenti incantesimi etc...

Ho decisamente il miglior Master! ;)

Link to comment
Share on other sites

E il tuo master ti lascia essere un pastore planare?!?! Classe troppo barata per i miei gusti

IMHO, il problema non è tanto quello, quanto il livello di ottimizzazione del resto del party. Se uno gioca un Planar Shepherd e il resto del party è fatto da: monaco puro, rodomonte puro, samurai puro, o cose del genere, allora sì, è un problema serio, perché c'è troppa differenza di potere, quindi qualsiasi cosa sia una sfida per il Planar Shepherd sarà incredibilmente letale per il resto del party (viceversa, qualsiasi cosa sia una sfida non soverchiante per il resto del party, diventa "banale" per il Planar Shepherd). Non fraintendermi, non sto sostenendo che il Planar Shepherd sia una CdP come le altre, anzi è una CdP così potente che fa gruppo a sé, su questo non c'è dubbio. Tuttavia, è anche vero che, a meno di prendere proprio Dal Quor (il Reame dei Sogni), il Planar Shepherd è un po' meno ridicolo di quello che sembra sulla carta.

C'è un prezzo da pagare (lato DM), nel concedere questa CdP: bisogna ideare campagne "very high-power". Una campagna "normale" sarebbe completamente fuori fase, dato un party così potente. Un po' come gli alti livelli, si tratta di una campagna che ha un tipo di divertimento molto particolare, non incontra i gusti di tutti (anzi...) e ha premesse molto lontane dai canoni convenzionali. C'è tanto lavoro da fare dietro le quinte per mettere in moto le cose e far quadrare tutto. Pagato il ticket, però, si apre un ventaglio di possibilità normalmente assenti, anche se è un viaggio di sola andata.

Personalmente, ho trovato ottimo questo tipo di campagne per le "one-shot" e, in tutta onestà, devo dire che, se non fosse per l'enorme preparazione richiesta (sia lato DM sia lato giocatori) e per il fatto che D&D, ad alti livelli, non è che scorra proprio liscio come l'olio (tutt'altro), ne sono rimasto piacevolmente colpito, idem i miei giocatori. Ripeto, è un tipo di divertimento estremamente peculiare, se dovessi fare un paragone, direi che è simile ad una specie di partita a scacchi (sfortunatamente macchinosa), ha ben poco da spartire con una partita di D&D a bassi livelli.

Non è tanto, quindi, una questione di Master che limitano (o meno), anche perché come recitava una bellissima firma di un utente qui sul forum: "Non vi sono personaggi troppo forti, ma solo master troppo deboli". Al contrario, credo sia quasi esclusivamente una questione di gusti: se un DM vuole dare un certo tono alla sua campagna, certe CdP non ha neanche senso pensare che esistano. Il Planar Shepherd ribalta tale ragionamento: solo se accetti di dare un certo tono alla tua campagna (e quindi un certo tipo di divertimento), allora le cose funzionano. In sintesi: il Planar Shepherd (come l'Incantatrix o il Dweomerkeeper) è una CdP assolutamente barata, ma, anche se può sembrare paradossale, se ne può fare un ottimo uso, a patto di accettare il tipo di gusto che offre e il cambio radicale che comporta.

Il tutto rigorosamente IMHO.

Link to comment
Share on other sites

mmm secondo me stiamo andando un pò troppo di metapensiero IMHO Black Lotus. La classe del planar shepard è si forte, ma ai livelli del mago come potere. Dopotutto le forme selvatiche sono forti ma la lista d'incantesimi che si potrebbe lanciare non è certo ampia quanto quella del mago. Quindi vedo una sorta d'equità. Il problema è quando si bara con tattiche game-breaker come il piano dei Quor. In pratica bolla planare è un concetto mal sviluppato dagli autori, che probabilmente non intendevano un uso cosi spudorato di certi piani. O forse lo intendevano e non se ne sono accorti. Se uno però si rifà a piani "normali"come quello della foresta, il baro diventa forte.

In definitiva il mago, il tutto rigorosamente IMHO, è leggermente maggiore del druido e più o meno uguale al planar shepard non barato.

Link to comment
Share on other sites

@Alaspada89: Hai ragione, avrei dovuto spiegarmi meglio. Il Planar Shepherd è la CdP da Druido più forte del gioco, e credo che su questo siamo tutti d'accordo. Se non si hanno remore, si può abusare molto: la Planar Bubble di Dal Quor è semplicemente una tra le cose più game-breaking che abbia mai visto. Parlando di regole, è un concetto "mal sviluppato" tanto quanto Supernatural Spell del Dweomerkeeper o il Metamagic Effect dell'Incantatrix, i.e. non è bilanciato.

Il confronto con il mago IMHO va inquadrato in un'altra ottica: la forza del Planar Shepherd non è tanto ampliare la Spell List del Druido, anche se riesce benissimo in questo, ma ottenere abilità uniche molto prima degli altri (o addirittura non ottenibili). Un Druido 5/Planar Shepherd 9 (14° livello), con un oggetto (un amuleto del Faerun) che ti dà +4 ai DV della Forma Selvatica (cioè consente, in questo caso, di accedere a creature con 18 DV), scegliendo come piano Thelanis, ha accesso all'Eladrin Tulani. Tradotto, significa: polymorph any object a volontà, RI 30, visione del vero, Time Stop 1 volta/giorno e altre cose carine. E questo al 14° livello, cioè prima che il classico umano mago puro prenda gli incantesimi di 8° livello. Scusa se è poco. :)

Xoriat è un piano ridicolo, in quanto regala l'accesso a tutte le creature pseudo-naturali* (archetipo del Complete Arcane), che si può applicare a tutte le creature corporee (!). La lista è semplicemente immensa: follia pura, letteralmente! Taglio corto: giocare un Planar Shepherd è un po' come avere una versione potenziata (perché si ha accesso agli archetipi) di Shapechange, ben prima che il classico mago casti di 9° livello. Scegliere un piano "normale", come Lamannia, attenua solo debolmente questa differenza, perché ci sono troppe capacità magiche buone alle quali si ha accesso. Troppe. La differenza non è solo in-combat, ma si ripercuote anche out-of-combat, quando al mago/chierico non conviene usare N volte un incantesimo (che magari ha comp. materiali e/o PE), mentre il Planar Shepherd potrebbe averlo a volontà. Per mantenerci sul facile, pensa a rianimare morti. C'è un risparmio mostruoso di risorse. Se poi pensi che proprio Lamannia dà accesso a Desiderio limitato... questo senza tirare in ballo le capacità (Sop) e (Str), non meno potenti e non meno ridicole.

Tutto questo non centra nulla con il discorso che facevo prima. Prima parlavo esclusivamente di alti livelli, di alta ottimizzazione e del fatto che non a tutti potrebbe piacere questo tipo di divertimento (anche perché un Druido 5/Planar Shepherd 2 è quasi indistinguibile da un Druido 7). Ma avrei fatto un discorso identico per un mago ottimizzato: anche lì bisogna pensare in modo differente, c'è troppa differenza tra il non ottimizzare e l'ottimizzare. Per capirci, farò un esempio volutamente esasperato: c'è una sostanziale differenza di potere tra un mago che (ab)usa Simulacro (o Legame Planare) e un mago che non lo fa. Con il Planar Shepherd, che è una specie di ottimizzazione automatica, è fondamentalmente la stessa cosa, ma lato druido: c'è una sostanziale differenza di potere tra un druido non-planar shepherd e un druido planar shepherd. Di ciò, bisogna tenerne conto.

L'unica vera eccezione è Irian, il piano più scarso. In quel caso specifico, si può fare a meno di preoccuparsi... eccetto per le cure infinite e l'immunità all'energia negativa. Comunque, sono convinto che bisogna giocarle per capirle fino in fondo, sulla carta potrebbero sembrare più deboli di quello che effettivamente sono. Quando un mio giocatore l'ha provata in una "one-shot", quel PG faceva la differenza: curava come un chierico, picchiava come un fabbro, distribuiva buff come un buffer, castava più (come numero) del mago. Al combattimento di fine giornata, arrivava quasi pieno, gli altri così e così. E non è che avesse scelto Dal Quor, Xoriat o Fernia, ma Thelanis.

Il tutto sempre IMHO :)

Nota: In realtà, si potrebbe sostenere che, siccome Xoriat coincide proprio con quello che comunemente viene chiamato Reame Remoto, le creature pseudo-naturali includano sia l'archetipo citato sia l'archetipo (omonimo, ma meccanicamente diverso) sul Manuale dei Livelli Epici. Anche questo fa parte della parte "barata" del Planar Shepherd. C'è chi sostiene (non io) che si ottengano anche gli incantesimi; se fosse vero, non ci sarebbe nemmeno da discutere, ma solo da ridere :lol:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.