Jump to content

Il Judge Risponde, Set Completo in 4x!


Ren!

Recommended Posts

Domanda stupida della quale conosco anche la risposta, ma ne voglio la conferma assoluta:

Una creatura con velo (o anche hexproof) non può essere neutralizzata giusto? Quindi per rimuoverla o devo fargliela scartare, o obbligarlo a sacrificarla, o rimozioni di massa (tipo ira di dio) che non la bersagliano direttamente. Non ci sono altri modi giusto?

Più precisamente queste da te elencate sono abilità del permanente ma quando la magia è in pila non è ancora diventata un permamente e soprattutto con i counter in genere tu non bersagli il permanente ma la magia stessa che non possiede quelle abilità.

Link to comment
Share on other sites


Più precisamente queste da te elencate sono abilità del permanente ma quando la magia è in pila non è ancora diventata un permamente e soprattutto con i counter in genere tu non bersagli il permanente ma la magia stessa che non possiede quelle abilità.

Infatti quando una creatura o un'altro permanente non possono essere neutralizzati lo trovi scritto, senza mezzi termini come qui: http://magiccards.info/mbs/it/92.html

Link to comment
Share on other sites

Ancora una domanda: ho letto ora ora questa regola (sul regolamento ufficiale):

  • 704.5r Se un permanente ha sia un segnalino +1/+1 che un segnalino -1/-1 su di esso, N segnalini +1/+1 e N segnalini -1/-1 vengono rimossi da quel permanente, dove N è il minore tra il numero di segnalini +1/+1 e il numero di segnalini -1/-1 su quel permanente.

Quindi significa che i segnalini si annullano a vicenda? Faccio un esempio:

L'oppo ha in campo una creatura con un segnalino +1/+1, io calo una Stretta Contagiosa e metto il segnalino -1/-1 su di essa. La creatura quindi non ha entrambi i segnalini, ma il -1/-1 che gli ho messo io toglie il +1/+1 che aveva esatto?

Cavolo, se è così ho sempre giocato male. In questo caso non potrei proliferare in seguito, perché non ha segnalini, come giocavo io (lasciandoli entrambi) avrei potuto proliferare e aumentare i segnalini -1/-1 fino a distruggerla...

Edito per non fare doppio post. Mi sto leggendo il regolamento davvero per bene, e sto scoprendo cose che non gioco mai.

Riguardo alle azioni generate dallo stato: queste si controllano ogni volta che un giocatore ottiene la priorità, giusto? Quindi mentre non si cambia priorità le azioni generate dallo stato non hanno effetto.

A questo punto, prendiamo questa regola:

  • 704.5d Se una pedina è fuori fase o si trova in una zona diversa dal campo di battaglia, la pedina cessa di esistere.

Significa che, per esempio, una pedina che muore non va fuori dal gioco perché "una pedina che muore non va al cimitero ma fuori dal gioco", ma perché "la costituzione della pedina diventa 0 e (per un'azione generata dallo stato) la pedina va al cimitero, dopodiché (sempre per un'azione generata dallo stato, diversa dalla precedente), dato che la pedina è in una zona diversa dal campo di battaglia allora va eliminata dal gioco". Quindi dal cimitero ci passa. Ergo, tutte le carte che hanno abilità che si attivano quando una creatura va nel cimitero dal campo di battaglia, triggerano anche ogni volta che una pedina muore o la sacrifico?

Bello, se è così sbagliavo anche questo...

Link to comment
Share on other sites

salve a tutti...

mi chiedevo se, avendo la carta "signore dell'estinzione" in cimitero, la sua forza e costituzione è pari al numero di carte in tutti i cimiteri o equivale a 0...stesso discorso per tarmogoyf

grazie mille

L'abilità si dovrebbe attivare solo quando diventa un permanente, quindi per tutto il tempo dovrebbe considerarsi Cos = 0 però non ne sono molto sicuro, aspetta anche altri pareri.

Link to comment
Share on other sites

L'abilità si dovrebbe attivare solo quando diventa un permanente, quindi per tutto il tempo dovrebbe considerarsi Cos = 0 però non ne sono molto sicuro, aspetta anche altri pareri.

Non lo so, ma potresti sbagliarti Eiden...

In effetti questo mi sembra sia uno di quei casi in cui il permanente conserva l'abilità anche al cimitero. Ma non ci metto la mano sul fuoco... sono parecchio indeciso anch'io.

Anni fa, ad un PTQ, indeciso su quanto dovessi pagare per poter rianimare un Tarmogoyf con Profane Command, chiamai il Judge.

Non riesco a ricordare bene la sua risposta, porca miseria!! Ma mi pare che mi disse che la forza del Tarmogoyf nel cimitero fosse come quella se si trovasse in gioco. Bho... :confused:

Mi spiace di aver sollevato altri dubbi :D

Aspettiamo altri pareri :)

Link to comment
Share on other sites

Trovata la risposta:

http://mtgsalvation.com/782-cranial-insertion-always-avoid-affected-alliteration.html

Riporto il passaggio che ci interessa:

Q: I see a lot of people playing with Reveillark. Can a Reveillark get a Tarmogoyf back from the graveyard?

A: It depends on what else is in the graveyards of both players. Tarmogoyf's characteristic-defining ability (CDA) that sets its power and toughness functions in all zones. So even though its power and toughness are rarely relevant outside of the in-play zone, those values are known when certain effects come around asking questions. If there are no more than two card types in all graveyards, then Tarmogoyf can be retrieved by Reveillark. If there are more than two, then the Goyf's power is at least 3, and it can't be returned.

Quindi, l'abilità di tarmo e co. funziona anche mentre è al cimitero...

sinceramente, ero convinto anch'io del contrario...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ma come. E allora il discorso fatto prima sul fatto che le abiltà delle creature esistono quando queste sono in gioco? Mi sembrava un esempio analogo a quanto ho chiesto io per velo...

Non conosco la domanda a cui ti riferisci, ma si deve evidenziare la differenza fra le due abilità: velo è un'abilità statica, quella del tarmogoyf è una particolare sottoclasse delle abilità statiche, cioè una characteristic defining ability (CDA).

Rispetto alle normali abilità statiche, le CDA hanno la peculiarità di funzionare anche fuori dal gioco:

604.3a A static ability is a characteristic-defining ability if it meets the following criteria:

(1) It defines an object's colors, subtypes, power, or toughness;

(2) it is printed on the card it affects, it was granted to the token it affects by the effect that created the token, or it was acquired by the object it affects as the result of a copy effect or text-changing effect;

(3) it does not directly affect the characteristics of any other objects;

(4) it is not an ability that an object grants to itself;

(5) it does not set the values of such characteristics only if certain conditions are met.

Velo non è una CDA perchè non rispetta il requisito (1), quindi non funzionerà fuori dal gioco.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

La differenza sta nel fatto che velo è un abilita, invece la scritta (La forza e la costituzione del Signore dell'Estinzione sono pari al numero di carte in tutti i cimiteri.) è un passatemi il termine "nota" sulla carta per dare la possibilità di definire la For/Cos di questa creatura, difatti il Signore del' estinzione è un importante pilastro di molte liste di Cefalid breakfast.

Link to comment
Share on other sites

2 domande: :-)

1)Con l'immagine fantasma copio ad esempio il signore dell'irreale ( ma la domanda vale qualsiasi creatura stia copiando), l'immagine fantasma in questo caso specifico copia anche il tipo di creatura o no? In poche parole sarà un signore dell'irreale ILLUSIONE MAGO UMANO oppure soltanto un signore dell'irreale ILLUSIONE?

2)Ritornando al discorso fatto qualche giorno fa sulle protezioni dal colore mi è venuto in mente questo altro caso.

Ho un Crociato di Mirrodin, protezione verde e nero, l'avversario mi attacca con una creatura verde e quindi io dichiaro il blocco col Crociato, a questo punto lui gioca evitare e dà protezione dal bianco, cosa succede?

Link to comment
Share on other sites

Domanda 1: Quando l' immagine entra diventa la copia di una creatura quindi si prende anche il tipo (in questo caso Mago Umano) e resta sempre anche un illusione, quindi come hai detto tu sarà un ILLUSIONE MAGO UMANO.

Domanda 2: Qusto discorso fa entrare in gioco le fasi, nel combattimento ci sono queste fasi cosi ordinate: 1°Inizio fase di combattimento, qui si lanciano le magie, 2° dichiarazione attaccanti, qui il giocatore attivo (che deve attaccare) dichiara le creature con cui vuole attaccare poi si possono lanciare magie (N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno) 3° Dichiarazione bloccanti il giocatore in difesa dichiara e poi si possono lanciare magie (N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno) 4° risoluzione danni, qui le creature infliggono i propi danni e i giocatori possono lanciare magie prima che il danno si risolva 5° fine combattimento

Detto questo tu nella seconda fase dichiari attaccante il tuo crociato nella terza l oppo non può dichiarare bloccante una creatura verde!, ma se dichiarera bloccante una creatura "rossa1/1" nella 4° fase quando il danno dovra risolversi lancera evitare in risposta alla risoluzione del danno e il tuo cavagliere non infliggera nessun danno alla creatura.

Ma ricorda che le creature verdi e nere non possono essere assegnate a bloccare il crociato.

Link to comment
Share on other sites

2 domande: :-)

1)Con l'immagine fantasma copio ad esempio il signore dell'irreale ( ma la domanda vale qualsiasi creatura stia copiando), l'immagine fantasma in questo caso specifico copia anche il tipo di creatura o no? In poche parole sarà un signore dell'irreale ILLUSIONE MAGO UMANO oppure soltanto un signore dell'irreale ILLUSIONE?

2)Ritornando al discorso fatto qualche giorno fa sulle protezioni dal colore mi è venuto in mente questo altro caso.

Ho un Crociato di Mirrodin, protezione verde e nero, l'avversario mi attacca con una creatura verde e quindi io dichiaro il blocco col Crociato, a questo punto lui gioca evitare e dà protezione dal bianco, cosa succede?

Domanda 1: Quando l' immagine entra diventa la copia di una creatura quindi si prende anche il tipo (in questo caso Mago Umano) e resta sempre anche un illusione, quindi come hai detto tu sarà un ILLUSIONE MAGO UMANO.

Domanda 2: Qusto discorso fa entrare in gioco le fasi, nel combattimento ci sono queste fasi cosi ordinate: 1°Inizio fase di combattimento, qui si lanciano le magie, 2° dichiarazione attaccanti, qui il giocatore attivo (che deve attaccare) dichiara le creature con cui vuole attaccare poi si possono lanciare magie (N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno) 3° Dichiarazione bloccanti il giocatore in difesa dichiara e poi si possono lanciare magie (N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno) 4° risoluzione danni, qui le creature infliggono i propi danni e i giocatori possono lanciare magie prima che il danno si risolva 5° fine combattimento

Detto questo tu nella seconda fase dichiari attaccante il tuo crociato nella terza l oppo non può dichiarare bloccante una creatura verde!, ma se dichiarera bloccante una creatura "rossa1/1" nella 4° fase quando il danno dovra risolversi lancera evitare in risposta alla risoluzione del danno e il tuo cavagliere non infliggera nessun danno alla creatura.

Ma ricorda che le creature verdi e nere non possono essere assegnate a bloccare il crociato.

Prima domanda è come ha risposto Perasan

Però nella seconda ha fatto alcuni errori o imprecisioni...

1 N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno e N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno, è sbagliato se vengono rimosse il loro danno si perde... o semplicemente quando si arriva al punto di calcolare i danni non ci sono più le creature per farli e quindi matematicamente è 0, invece è giusto dire: N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa rimarrà comunque attaccante nello status e N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa rimarrà comunque bloccante nello status.

Quindi seguendo questo ragionamento se tu blocchi con il crociato, blocchi punto, poi se anche la sua creatura acquisisce protezione dal bianco entrambe non si faranno danno.

P.s. quindi se io blocco con una creatura l'attaccante di un'avversario e questo in risposta la fulmina la sua creatura attaccante rimarrà comunque bloccata (significa: a meno che la creatura attaccante non possegga Travolgere tra le abilità il danno non viene assegnato al giocatore) anche se non gli sarà fatto il danno della mia creatura bloccante.

Link to comment
Share on other sites

Prima domanda è come ha risposto Perasan

Però nella seconda ha fatto alcuni errori o imprecisioni...

1 N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno e N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa infliggera il propio danno, è sbagliato se vengono rimosse il loro danno si perde... o semplicemente quando si arriva al punto di calcolare i danni non ci sono più le creature per farli e quindi matematicamente è 0, invece è giusto dire: N.B. una cratura dichiarata attaccante anche se successivamente rimossa rimarrà comunque attaccante nello status e N.B. una cratura dichiarata bloccante anche se successivamente rimossa rimarrà comunque bloccante nello status.

Quindi seguendo questo ragionamento se tu blocchi con il crociato, blocchi punto, poi se anche la sua creatura acquisisce protezione dal bianco entrambe non si faranno danno.

P.s. quindi se io blocco con una creatura l'attaccante di un'avversario e questo in risposta la fulmina la sua creatura attaccante rimarrà comunque bloccata (significa: a meno che la creatura attaccante non possegga Travolgere tra le abilità il danno non viene assegnato al giocatore) anche se non gli sarà fatto il danno della mia creatura bloccante.

Ok ho capito perfettamente. Grazie

Ho un ultimo caso che mi è venuto in mente.

Ho una creatura diciamo bianca, per comodità, incantata col Manto spirituale.

1° caso) Attacco io con questa creatura. Se ho capito bene la meccanica, lui non può dichiarare bloccante nessuna creatura anche se ci gioca sopra un Evitare. Giusto?

2° caso)L'avversario attacca con una creatura qualsiasi, io blocco con la mia solita creatura bianca incantata col Manto spirituale, a questo punto lui gioca Evitare.

Cosa succede? Nessuna delle 2 prende danni?

E se invece lui gioca Evitare e da protezione dal bianco prima della dichiarazione dei bloccanti, io posso bloccare con la mia creatura bianca incantata col Manto e quindi protetta dalle creature?

Link to comment
Share on other sites

Ok ho capito perfettamente. Grazie

Ho un ultimo caso che mi è venuto in mente.

Ho una creatura diciamo bianca, per comodità, incantata col Manto spirituale.

1° caso) Attacco io con questa creatura. Se ho capito bene la meccanica, lui non può dichiarare bloccante nessuna creatura anche se ci gioca sopra un Evitare. Giusto?

2° caso)L'avversario attacca con una creatura qualsiasi, io blocco con la mia solita creatura bianca incantata col Manto spirituale, a questo punto lui gioca Evitare.

Cosa succede? Nessuna delle 2 prende danni?

E se invece lui gioca Evitare e da protezione dal bianco prima della dichiarazione dei bloccanti, io posso bloccare con la mia creatura bianca incantata col Manto e quindi protetta dalle creature?

1) Giusto!

2a) nessuna delle due prende danni

2b) no, non puoi però potresti bloccare con un'altra tua creatura non bianca.

Link to comment
Share on other sites

Ok ho capito perfettamente. Grazie

Ho un ultimo caso che mi è venuto in mente.

Ho una creatura diciamo bianca, per comodità, incantata col Manto spirituale.

1° caso) Attacco io con questa creatura. Se ho capito bene la meccanica, lui non può dichiarare bloccante nessuna creatura anche se ci gioca sopra un Evitare. Giusto?

2° caso)L'avversario attacca con una creatura qualsiasi, io blocco con la mia solita creatura bianca incantata col Manto spirituale, a questo punto lui gioca Evitare.

Cosa succede? Nessuna delle 2 prende danni?

E se invece lui gioca Evitare e da protezione dal bianco prima della dichiarazione dei bloccanti, io posso bloccare con la mia creatura bianca incantata col Manto e quindi protetta dalle creature?

1) Giusto!

2a) nessuna delle due prende danni

2b) no, non puoi però potresti bloccare con un'altra tua creatura non bianca.

Eiden ti ha dato tre risposte giuste ma viste le domande penso sia il caso di spiegare leggermente meglio la meccanica:

Le protezioni varie influiscono sulla validità dei bloccanti soltanto nel caso in cui ad averle sia l'attaccante in quanto (passatemi il paragone) è come se fossero "bersaglio" del blocco dell'avversario e quindi essendo protette è come se fosse un bersaglio non valido mentre nel caso delle protezioni a favore dei bloccanti è come se sulla carta ci fosse "non subisce danno da xxxxx". (NB: La sto facendo estremamente semplicistica solo per rendere la meccanica di facile comprensione, non ci sono bersagli in caso di blocco e non si limita ad azzerare i danni la protezione)

Detto ciò:

1) Attacchi con una creatura che è protetta dalle creature, l'altro non può fare niente sulla sua che la porti a poterti bloccare perché semplicemente non può nemmeno assegnare i bloccanti. Le uniche cose che può fare sono:

  • Distruggere/Rimuovere la tua creatura
  • Farla risultare come bloccata Per esempio così
  • Distruggere/Rimuovere l'incantesimo e quindi bloccarti la creatura
  • Prevenire i danni

2) Esatto perché a quel punto il tuo bloccante ed il suo attaccante (dato che ormai il blocco è stato dichiarato) si scambiano i danni ma entrambi sono protetti e quindi dai danni dell'altro e quindi si annullano, nell'altro caso invece il tuo blocco non può essere assegnato per le ragioni di cui sopra.

Link to comment
Share on other sites

Eiden ti ha dato tre risposte giuste ma viste le domande penso sia il caso di spiegare leggermente meglio la meccanica:

Le protezioni varie influiscono sulla validità dei bloccanti soltanto nel caso in cui ad averle sia l'attaccante in quanto (passatemi il paragone) è come se fossero "bersaglio" del blocco dell'avversario e quindi essendo protette è come se fosse un bersaglio non valido mentre nel caso delle protezioni a favore dei bloccanti è come se sulla carta ci fosse "non subisce danno da xxxxx". (NB: La sto facendo estremamente semplicistica solo per rendere la meccanica di facile comprensione, non ci sono bersagli in caso di blocco e non si limita ad azzerare i danni la protezione)

Detto ciò:

1) Attacchi con una creatura che è protetta dalle creature, l'altro non può fare niente sulla sua che la porti a poterti bloccare perché semplicemente non può nemmeno assegnare i bloccanti. Le uniche cose che può fare sono:

  • Distruggere/Rimuovere la tua creatura
  • Farla risultare come bloccata Per esempio così
  • Distruggere/Rimuovere l'incantesimo e quindi bloccarti la creatura
  • Prevenire i danni

2) Esatto perché a quel punto il tuo bloccante ed il suo attaccante (dato che ormai il blocco è stato dichiarato) si scambiano i danni ma entrambi sono protetti e quindi dai danni dell'altro e quindi si annullano, nell'altro caso invece il tuo blocco non può essere assegnato per le ragioni di cui sopra.

Che dire, grazie a tutti per o chiarimenti!! ;-)

Ho un altro piccolo quesito:

L'avversario ha sul campo di battaglia un vendicatore di Gideon. Io attacco con 3 creature, quindi le Tappo.

Cosa succede? Il vendicatore per la sua abilità innescata diventa immediatamente una 5/5.

In poche parole come funzione l'abilità del vendicatore?

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...