Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

Come iniziare?


 Share

Recommended Posts

Sì, il mio problema come master a volte è questo: che i miei pg facciano personaggi del tutto incompatibili tra di loro e mi viene difficile farli conoscere, riunire in uno stesso luogo e farli avere obiettivi comuni.

Dopo anni che mastero, le idee iniziano a mancarmi... xD

Mi date qualche idea?

Accie mille in anticipo! :-)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ovviamnete l'allineamento incide molto sul modo di interagire tra i membri del gruppo...comunque questi sono quelli che mi vengono in mente:

1) intrecciare i BG: magari l'arcinemico del guerriero ha rapito il maestro del mago, o magari un PG cerca un chierico che possa curare un parente o un amico.

2) inizio obbligato: sinceramente non mi piace molto, comunque i PG sono letteralmente obbligati a collaborare a causa di eventi o personalità al di sopra di loro. Ad esempio vengono selezionati da alcuni celestiali/immondi per via delle loro abilità, oppure iniziano da carcerati nella stessa cella e devono evadere.

3) il tesoro: tutti i PG conoscono il famoso tesoro di XYZ e, guarda te che coincidenza, sono tutti in possesso di un frammento della mappa.

4) amici di vecchia data: come master puoi anche richiedere ai PG di costruire il prorpio BG tenendo conto del fatto che tutti provengono da una stessa città. Se poi si tratta di un borgo di 400 abitanti, è impossibile che i PG non si siano mai incrociati per strada.

5) l'amico comune: i PG non si conoscono, ma hanno tutti un amico in comune a cui sono legati. Purtroppo il loro amicone è destinato ad un futuro molto sinistro, e solo unendo le forze potranno salvarlo.

Link to comment
Share on other sites

Sai cosa potresti fare??Mi è venuta in quest'istante l'idea,che sia valida o meno,intanto io te la dico:

Sono stati incaricati tutti quanti,dal reggente di x città,di andare a recuperare un piccolo manipolo di soldati che erano stati mandati nelle cave in x luogo per seguire gli scavi che stavano portando alla Luce delle Rovine Antiche di non si sà quale civiltà sconosciuta (e da questo potresti far partire anche una bella storia ^^ ) ma che da alcune settimane non si ricevono più loro notizie.

Naturalmente ogni pg parte singolarmente e fai in modo che arrivi agli scavi da solo.....falli entrare tutti nelle rovine e quando la situazione comincia a complicarsi per il singolo (ovviamente chissà cosa ci sarà lì dentro :twisted: ) ecco che piano piano,per i cunicoli e le stanze delle rovine cominciano ad incontrarsi...............!!!!!

Sarebbe carino,o almeno io proverei a fare così ^^

E poi fai quache collegamento e parti con la storia ;-) ,spero di averti dato qualche suggerimento utile ^^

Link to comment
Share on other sites

se giochi con le stesse persone da tanto tempo....e per tanto intendo 10 anni o giu' di li....potresti dare te i personaggi gia fatti con tanto di background....ovvio che devi conoscere i tuoi giocatori molto bene...e dare spazio a modifiche....

noi a volte usiamo questo metodo e non ci sono stati mai problemi...

i problemi che possono saltare fuori sono enormi....devi stare molto attento...ma se trovi la chiave giusta per tutti e rispetti i gusti dei tuoi amici e' un'opzione interessante...

Link to comment
Share on other sites

Dipende da dove vi piace partire, con il mio gruppo alle volte, il primo passo è creare i PG.

Io faccio scegliere la razza di partenza (e il sesso), ed i pg giocano la prima sessione mbientata in qualche città (metti un dettaglio nuovo che non hanno mai giocato, e vredrai che non gli verrà tutto a noi atroppo tempo, almeno, non prima che tu li conquisti!). A seconda di cosa fanno gli do le caratteristiche e le abilità (se un personaggio vince la gara di bevute al pab, di sicuro la cos è alta!) e l'allineamento in base a comportamento. In ultima istanza, alla fine dell'ultima sessione di preparazione, gli fornisco il talento (a scelta tra tre piu' plausibili pe ril loro ocmportamento...esempio, il solito pg potrebbe prendere tempra del toro, resistenza fisica o simili!) e e abilità (se gli riescono i tiri a cd 10 con diplomazia, si beccano 4 gradi nella stessa, e via così), concedendo in ultima istanza la classe (un pg ha interpretato un mago umano con 11 a inteligenza, ed è stato bello vedere come si sforzava di suprerare i propri limititi, cercando anche di iterpretare al massimo!). Il tutto mentra raccimolano il loro equipaggiamento di partenza.

Ciò toglie 2, 3 sessioni al massimo, e permette ai pg (e ai giocatori) di conoscersi), in fondo, partire per un lungo viaggio con l'uomo che ti ha parato le chiappe in una rissa non è male no?) e rende piu' facile la conoscenza (imponendo meno limiti, e lasciando i pg e giocatori tutti presi dell'interpretazione).

Il bello di questa scelta è che il master continua a dare loro scelte di avanzamento in base al loro comportamento, costringentoli (metaforicamente) a interpretar e i pg l massimo (accentuando odi raziali, stringendo vre amicizie e non mere convivenze tra pg, ecc...).

E questo è un metodo particolare (e nuovo per chi non lo ha mai fatto, il piu' delle volte anche gratificante, sebbene richieda un master esperto!), altrimenti puoi optare per uno dei consigli di Lone Wolf, tutti validi!

Prego!

Link to comment
Share on other sites

Per decidere come far iniziare una campagna e far conoscere i PG prima devi sapere l'allineamento, perché può cambiare moltissimo, secondo devi vedere i loro BG, le città dove vivono e qualìè l'avventura che devono intraprendere! Una volta a conoscenza di tutto questo un modo anche originale si trova! Sennò le solite storie........

Sono tutti alla ricerca di un tesoro e si ritrovano all'interno di una taverna!

Il reggente della città li ha fatti chiamare per una missione!

Tutte cose già viste!

Link to comment
Share on other sites

Innanzitutto, grazie per i consigli! ;-)

Quello che mi ispira di più è quello di Dascan: molto particolare. Mi incuriosisce, anche se ho un pò paura perchè inizierò con tre giocatori su quattro che non hanno mai giocato a D&D e si sa...le prime volte è difficile essere sciolti nell'interpretazione se non si è nerd inside... xD

Io solitamente da master facevo incontrare i miei giocatori per obiettivi comuni o perchè erano i prescelti di una profezia o altro. Quello del background prefatto si potrebbe fare, ma personalmente l'ho provato da giocatore e non mi piace. Vorrei combinare storia personale e storia di gruppo facendo in modo che il pg abbia bisogno di un gruppo non per convenienza, ma più per spirito di avventura.

Grazie a Deby per il pensiero. E' una cosa carina quella di farli incontrare man mano nelle varie stanze.

I pg in questione in ogni caso sarebbero: chierico, druido, barbaro e incognita. Ed anche per questo trovo difficile farli iniziare insieme: perchè un druido e un barbaro si possono tranquillamente conoscere perchè sono di tribù vicine od alleate, ma il chierico a meno che non sia di entità naturali, e non credo, è difficile legarlo. Trovo anche difficile il pensare che un barbaro partecipi a eventi locali cittadini. Ma lì si può aggiustare.

Per l'allineamento credo propenderanno per il buono.

Inoltre, i pg che avrò li conosco in real da settembre perchè sono miei compagni di università (non mi piace dire colleghi :lol:) e non ci ho mai giocato assieme a d&d quindi non ho idea di come giochino.

Bè, direi di aver detto tutto...se vi vengono altre idee in mente, postate postate postate!

Grazie mille! :cool:

P.S: toni, ti ringrazio per il: "devi stare molto attento" però sono una ragazza! Speravo si capisse dall'avatar con il gattino puccioso... xD :lol:

Link to comment
Share on other sites

P.S: toni, ti ringrazio per il: "devi stare molto attento" però sono una ragazza! Speravo si capisse dall'avatar con il gattino puccioso... xD :lol:

Ma....gente,non ditemi che solo io l'avevo capito XD XD !!!!

Comunque è bello vedere un'altra ragazza che masterizza....non se ne incontrano tante....collega ;-) !!!!!

Link to comment
Share on other sites

E si, ce ne vorrebbero molte....così avrei un po di pausa per giocare...scusate l'OT!

Tornando a noi, l'idea lanciata da me è stata usada di recente anche con nuovi giocatori (alcuni dei quali già presenti ad un'altra sessione, non erano piu' tornati perchè intimoriti dalle regole). Se ha un novellino lo butti li e gli dici: sei un nano in una città, tutti ti guardano dall'alto in basso e la loro birra sa di acqua...stai sicuro che si mette ad interpretare di piu', senza perdere tempo a spiegargli cosa diavolo è 1D20 per le prime sessioni, mentre inpara un goccio di regole alla volta. Inoltre sentiranno screscere i loro PG, cosa buona sia per i vecchi (per tornare all'origine, quando ti davano una spada e dicevano, vai ragazzo!9, sia per i nuovi (per non fare la prima guida nel traffico di milano all'ora di punta!). Così appiani anche i livelli della gente.

Per l'interazione tra le classi, il chierico potrebbe essere stato mandato dalla sua chiesa a mostrare la vera fede ai barbari primitivi (così interpretano un po, lasciandoti libera di respirare, visto il dilatamento dei tempi di gioco, ma non del divertimento, ne piu' dei casi...ma ogni giocatore è singolo!:-(!).

Se ti servono chiarimenti sul modus operandi (se ho errato a scrivere, miscudo!) chiedi pure! mi incuriosisce molto la cosa!

Link to comment
Share on other sites

P.S: toni, ti ringrazio per il: "devi stare molto attento" però sono una ragazza! Speravo si capisse dall'avatar con il gattino puccioso... xD :lol:

ops....bella figura che ho fatto anche a sto giro....:banghead::-D

ti chiedo scusa ma sai...si avvicinano i trenta e comincio a perdere un paio di colpi ogni tanto....:-D

in ogni caso spero di farmi perdonare coi miei consigli...se hai bisogno fai un fischio sono in debito....:-D

Link to comment
Share on other sites

Senza contare che anche i giocatori, pur non prescindendo dall'allineamento, dal carattere e dal BG del proprio PG, dovrebbero aver chiaro che in generale DnD è un gioco cooperativo. Un romanzo fantasy in cui i protagonisti non trovino un modo, anche litigiosissimo e magari complesso per rimanere insieme lungo la trama, non supererebbe il 1° capitolo, IMHO.

Il metagame è cosa cattiva e ingiusta, ma a volte anche ricordarsi che si è semplicemente seduti ad un tavolo a giocare con i propri amici (è che lo scopo comune è il divertimento massimo per tutti) non guasta!

Quindi, specie se i giocatori non sono troppo esperti, anche far loro notare che per te (te in quanto master) un gruppo coeso (nel rispetto della coerente interpretazione e libertà di scelta dei singoli personaggi) è un particolare importante secondo me non è una mossa sbagliata!

In bocca al lupo!

Link to comment
Share on other sites

Be! visto che non hai dato molti spunti per aiutarti, proverò ad aiutarti sperando che di dia di aiuto!

Allineamento: Neutrale - Buono

Personaggi : Chierico - Druido - Barbaro e ????? (mago o ladro visto che manca)

Ambientazione: Faerun

E' passato ormai da molto tempo, l'anno dell'arpa suonata, il prode re Erkebard capo della tribù del Grande Verme, chiama a raccolta lo sciamano ed i suoi consiglieri per prendere una decisione sulla quale sta riflettendo ormai da giorni! "Nobili guerrieri come ben sapete l'invenro è alle porte, i nostri raccoglitori non hanno trovato cibo, i nostri cacciatori non hanno trovato animali, ebbene forse questo sarà il nostro ultimo inverno, ma ho pensato a come fare per far sopravvivere la nostra tribu ed ho a lungo riflettuto, ed alla fine ho preso una decisione! Organizzeremo la grande caccia! Tutti i guerrieri abili partiranno per la caccia e nessuno rientrerà al villaggio se non avrà almeno con se un capo di selvaggina grande. Così ha parlato Erkebard figlio di Erilbard. Staserà verrà organizzata una grande festa e pregheremo Uthgar che aiuti il suo popolo! Poi l'idromele scorrerà a fiumi e domani i nostri guerrieri partiranno.

Tra i giovani guerrieri della tribù c'è il giovane, valoroso e sprezzante Ordarat che da quest'anno è entrato a far parte dei guerrieri, diventando subito portastendardo!

Egli anche perché sotto l'effetto dell'alcool dice di fronte a tutti che tornerà con due animali o non tornerà per niente!

Alla mattina della partenza egli parte subito speranzoso sul sentiero di caccia, ma di animali neanche l'ombra, dopo due giorni di cammino finalmente intravede delle orme che sembrano di un alce, ripresosi per l'eccitazione della caccia segue le orme per tutto il giorno, finche quando ormai è sicuro di avere raggiunto la preda cade tra le zampe di un ragno mostruoso medio che gli piomba addosso dall'alto di un albero!

Eridot, ha finalmente terminato il suo apprendistato, sono ormai passati molti anni da quando ha iniziato a studiare sotto la guida del vecchio Galdor e finalmente ora può dedicarsi alla natura che così tanto ama! Mentre è nel bosco a controllare che le giovani piantine crescano con tutto il vigore necessario, sente un grido raggiungerlo, un possente grido di battaglia rivolto al dio della guerra! Tenendosi al riparo degli alberi si dirige verso il grido e dopo qualche passo vede un umano dai muscoli possenti che sta combattento contro un ragno mostruoso, e sta quasi soccombendo ad esso, il guerriero si trova a terra ed il ragno e proprio sopra di lui. Forse colpito dal fatto che l'uomo assomigli a suo fratello più giovanne, forse colpito dall'avvenenza dell'uomo (se di sesso diverso), forse per istinto alla distruzione di tutto ciò che di mostruoso si trova in natura egli si abbatte con furia sul mostro e lo uccide!

Nella città di Waterdeep, Shandra un giovane ladruncolo sta osservando dai tetti della casa di fronte la bottega di Welte lo speziale, sicuro che prima o poi troverà il modo di mettere le mani sul suo forziere, quando viene raggiunto da Rogar il suo unico amico e compagno di tanti furti, egli lo incita a seguirlo ed i due si dirigono verso la città dei morti, dove tempo fa avevano scoperto un passaggio che porta alla tomba della famiglia Rollebar da tempo estinta, e che loro hanno adattato come rifugio segreto per sfuggire alle guardie e ad altri occhi indiscreti. Appena arrivati nel nascondiglio, Rogar eccitato racconta a Shandra che mentre era sul tetto di una casa in rovina, ha sentito delle voci provenire dal suo interno, messosi in ascolto ha potuto ascoltare la conversazione tra due tipi che parlavano di un certo mago Alabator che stava cercando un oggetto magico che molto probabilmente si trava in una citta goblin, e che è disposto a pagare molto bene per il suo ritrovamento. Le notizie sulla villaggio sono all'interno del tempio di Shaudakul, ma non ha potuto sapere di più, perché una tegola smossa ha messo in allarme i due personaggi di sotto ed e dovuto scappare! Il piano é subito fatto, Shandra si apposterà nei pressi del tempio, mentre Rogar andra a recuperare il materiale necessario per il colpo e poi lo raggiungerà li! Shandra è già appostata da diverse ore ma non vi è traccia di Rogar, ormai e quasi buio e Shandra decide di andare a cercare l'amico. Dopo numerose ricerche viene a sapere che Rogar è stato trovato morto nel Vicolo della Serpe con un coltello piantato tra le scapole! Collega subito la morte dell'amico con il colpo al tempio e si affretta a ritornarvi per poter capire chi è stato e poterlo così vendicare!

Nohal è finalmente riuscito a diventare un chierico, dopo anni di noviziato finalmente è riuscito nel suo intento, ora riceve le benedizioni dal suo diò e non deve più servire i sacerdoti più anziani e può dedicarsi ai suoi studi. Nella notte arriva alla biblioteca per cercare un libro che aveva attratto il suo interesse, quando sente dei movimenti, al che si nasconde e vede due tipi che si dirigono verso la XII libreria dove sono conservati i diari di viaggio, cerca qualcosa da usare come arma e poi cerca di mettere in fuga i malviventi, che arraffato un libro escono a gambe levate inseguiti da Nohal.

Shandra è da poco arrivata quando vede uscire precipitosamente dal tempio due persone che corrono all'impazzata inseguiti da un chierico, anche Shandra si mette all'inseguimento, li ha quasi raggiunti quando i due si voltano e con un'abile mossa mandano sia Shandra che Nohal a gambe all'aria e proseguono la corsa, quando Shandra e Nohal si rialzano dei due non vi è più traccia, ma Shandra ha notato che uno dei due portava al dito un anello con una testa di aquila ed egli crede di sapere a chi appartiene. Intanto Nohal lo aiuta ad alzarsi, si presenta e gli chiede come mai lo avesse aiutato, Shandra gli accenna a qualcosa della storia dei due e del libro che dovevano rubare, Nohal sembra alquanto interdetto, spiegando che il libro non è niente di importante, ma solo il resoconto del viaggio di un mercante la cui carovana era stata attaccata dai glblin ed egli era stato portato al loro villaggio dove c'erano molti scheletri e zombi goblin, dal quale poi era riuscito a fuggire. Comunque ringrazia Shandra dell'aiuto e ritorna al tempio.

I suoi superiori danno a Nohal il compito di ritrovare il libro rubato ed egli non sapendo come ritrovarlo, va in cerca di Shandra chiedendo il suo aiuto. Shiandra più per desiderio di vendetta che per altro acconsente di aiutarlo, gli racconta tutti i particolari della storia ed i due si mettono alla ricerca dei ladri, venendo a sapere che il proprietario dell'anello ha appena lasciato la città.

Essi partono subito all'inseguimento, ma i due ladri si accorgono di essere seguiti e appiccano un incendio alla foresta per rallentare gli inseguitori e far perdere le loro tracce.

Ordarat intanto, forte del senso dell'onore della sua tribù, ringrazia Eridot dicendogli che pagherà il suo debito, per ciò che l'altro ha fatto per lui. Eridot intanto lo cura dalle ferite ed i due si dirigono verso il suo rifugio dove provvederà a rifocillarlo. Ma lungo la strada Eridot vede del fumo salire dagli alberi e vede i due che hanno appiccato l'incendio. come una furia si scaglia verso i due seguito da Ordarat. Shandra e Nohal intanto sono riusciti a passare ed anche loro si uniscono alla lotta contro i ladri che ben presto hanno la peggio.

Dal libro e dagli appunti trovati addosso ai ladri si viene a delineare lo scenario della storia. Un potente oggetto magico è caduto nelle mani dei goblin ed esso permette ai morti di ritornare dopo 10 giorni dalla morte come scheletri o zombi. Shandra vorrebbe andare a cercare l'oggetto per rivenderlo al mago, Nohal vorrebbe vedere distrutto il male e oltre tutto deve moralmente aiutare Shandra che lo ha aiutato nella sua missione, Eridot vuole la distruzione di tutte quelle creature che vanno contro i principi della natura e non vuole che altre arrivino tramite l'oggetto, Ordarat ha promesso di pagare il suo debito con Eridot che gli ha salvato la vita ed oltrettutto pensa che la presenza dei non morti abbia spinto gli animali a fuggire e quindi distruggendoli, renderebbe possibile la sopravvivenza della sua tribu.

Quindi i quattro personaggi si alleano alla ricerca del "Teschio della non morte".

Link to comment
Share on other sites

ops....bella figura che ho fatto anche a sto giro....:banghead::-D

ti chiedo scusa ma sai...si avvicinano i trenta e comincio a perdere un paio di colpi ogni tanto....:-D

in ogni caso spero di farmi perdonare coi miei consigli...se hai bisogno fai un fischio sono in debito....:-D

ahahaha! ma figurati! :-D

Ma....gente,non ditemi che solo io l'avevo capito XD XD !!!!

Comunque è bello vedere un'altra ragazza che masterizza....non se ne incontrano tante....collega ;-) !!!!!

hey! :3

Già già, come hai ragione!

Trovo che le donne però, in quanto donne, siano un pò perfide come DM...

E qui credo che avrei l'appoggio di Aerys! :lol:

E si, ce ne vorrebbero molte....così avrei un po di pausa per giocare...scusate l'OT.

:lol:

peell, ti ringrazio un sacco! ;-)

E' proprio di qualcosa di simile che avrei bisogno!

Trama a parte che ho già in mente, per partire credo sia il modo migliore perchè i pg collaborino e stiano davvero insieme ed anche il fatto che uno di loro perda l'unico amico che aveva, può formare un nuovo e buon legame con il gruppo.

Ti ringrazio e ringrazio tutti delle idee. Se vi viene in mente altro, sono qui! :cool:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aldo1313
      Ciao a tutti cerco party per D&D 3.5 zona Verona e limitrofe !!! 
    • By Alonewolf87
      Cerco 2/3 giocatori per il mio PbF Nuove Reclute. Livello 4, regolamento 3.5, manuali concessi tutti di base (ma con eventuali singole limitazioni ad esempio no difetti da Arcani Rivelati). Al momento sono rimasti 2 giocatori (con un umano barbaro/paladino della libertà e un nano ranger con cane da galoppo come compagno animale).
      Il gruppo (appartenente ad un ordine di persone dedite ad aiutare la povera gente) è sulle tracce di un paio di necromanti/contrabbandieri di componenti derivanti da bestie e creature magiche. Dopo aver investigato sui loro traffici in una città li hanno stanati e sono ora in fuga.
      Se avete domande o curiosità sul PbF chiedete pure.
       
    • By Comicshunter
      Buongiorno a tutti,
      Come si evince dal titolo sono un nuovo iscritto, ma semplicemente perchè non trovo più le credenziali del vecchio account.
      Sono qui perché vorrei tornare a giocare e far giocare un po'.
      Quindi cerco qualche giocatore per far partire una nuova campagna qui sul forum.
      sarà una campagna 3.5 ambientata nel forgotten.
      Livello 8 di partenza.
      Manuali concessi:
      quelli base più i vari perfetti (avventuriero, sacerdote, arcanista ecc..)
      quando vi proponete, provate a pensare a un ipotetico personaggio, entro fine settimana verrà stabilito il gruppo di partenza.
      per qualsiasi altra domanda, sono a disposizione.
      Non fatevi ingannare dai pochi messaggi che ho postato, purtroppo il mio vecchio account è andato perso.
      Vi aspetto
    • By supremenerd88
      Ciao a tutti!
      Qualcuno di voi che gioca su Roll20 come ha risolto la questione di come gestire le varie forme selvatiche del druido? La soluzione di creare una scheda per ogni forma selvatica mi sembra improponibile (finchè si è sotto la decina è anche proponibile ma poi?)
      Grazie di cuore.
    • By MadLuke
      Ciao,
      sono il master della campagna D&D 3.5 Il destino dei guerrieri già avviata con ambientazione artigianale ispirata a Gengis Khan e alla Mongolia del XII sec. I personaggi sono tutti barbari (nel senso culturale del termine) appartenenti a una tribù di nomadi.
      Sono ammesse tutte le classi e varianti di qualunque pubblicazione ufficiale WotC (del ToB solo il Warblade però) ma non esistono gli incantesimi, per cui di fatto tutte le classi incantatrici non sono giocabili (ma ci sono PnG druidi e sciamani) mentre abbondano barbari (in senso regolistico), guerrieri, ranger, ladri selvaggi, ecc.
      Nella campagna sono in uso le regole opzionali descritte in Unearthed Arcane: Punti Riserva, Armature con riduzione del danno e Punti danno.
      Infine: chi volesse unirsi alla campagna deve avere ben chiaro che per me il PbF non consiste semplicemente nel mettere per iscritto le frasi che si sarebbero dette se si fosse giocato normalmente al tavolo, bensì richiede la volontà (nonché il tempo e anche la capacità) di partecipare alla stesura di un "romanzo", un romanzo senza dubbio dilettantistico, ma pur sempre un romanzo, perciò nei post ci saranno non solo le mere azioni meccaniche dei personaggi bensì descrizione dei luoghi, le atmosfere, gli stati d'animo e le suggestioni che ne possono derivare.
      Per chi ha parimenti voglia di giocare a D&D così come di scrivere, questa è la campagna giusta, diversamente non si può fare parte del gruppo.
      Essendo rimasti solo 3 PG sto cercando almeno un paio di nuovi giocatori, chi volesse proporsi dovrà giocare solo poche settimane con un personaggio elfo selvaggio già mezzo creato (l'altra metà si può personalizzare), così da consentire la conoscenza reciproca tra tutti i giocatori e poi potrà creare un personaggio interamente proprio per contribuire liberamente alla campagna.
      Ciao, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.