Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Return to Planet Apocalypse

Sandy Petersen, già autore del famosissimo gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e designer degli altrettanto mitici Doom e Doom 2, torna con un nuovo setting horror per la 5E

Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

Continua la scoperta di nuove anteprime sulla prossima espansione meccanica di D&D 5e, nascoste dalla WotC in una mappa online di Icewind Dale.

Read more...

Spade, fantascienza e magia

In questo articolo Wade Rockett ci parla di come giocare delle campagne ambientate in mondi post apocalittici usando 13th Age.

Read more...

Fantasmi

Eccovi il terzo di una serie di articoli che vanno a guardare sotto una luce nuova molti dei mostri iconici dei nostri giochi, suggerendo nuovi approcci per usarli.

Read more...
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

    La Asmodee ci aggiorna sul programma di uscita dei manuali D&D 5e in italiano

    • La Asmodee pubblica su Facebook un avviso dedicato alla pianificazione delle uscite di D&D 5e in italiano.

    La Asmodee Italia ha appena rilasciato sulla sua pagina Facebook un avviso, nel quale chiarisce in maniera un po' più precisa il modo in cui si sta organizzando per pubblicare in italiano i vari manuali di D&D 5e.

    Giocatori e Dungeon Master, siamo lieti di informarvi che le avventure che usciranno d’ora in poi per Dungeons & Dragons 5 Edizione verranno localizzate in Italiano nell’arco di 3-4 mesi. Per ciò che concerne le avventure già uscite, verranno localizzate seguendo l’ordine cronologico di uscita. Il programma è quello di pubblicare dai 5 ai 6 manuali all’anno (3 manuali nuovi e 3 manuali già pubblicati), per cercare di colmare nel minor tempo possibile il gap tra le uscite americane degli ultimi anni e quelle in italiano. Per questo, la prima avventura in italiano di quelle già pubblicate da Wizards of the Coast sarà “Hoard of the Dragon Queen”.

    Alcuni utenti hanno, poi, fatto alcune domande, a cui Asmodee ha risposto in questo modo:

    Domanda: per i manuali come xanathar's guide to everything (un supplemento dedicato alle meccaniche, NdSilentWolf) quando verranno tradotti, invece?

    Asmodee: Al momento teniamo l'ordine di uscita dei manuali, avventure e regole assieme. Vedremo in futuro se scorporarli.

    Domanda: Un'osservazione: anche qui sarete obbligati al tenere il titolo in inglese e a tradurre solo la scritta in piccolo nella parte bassa della copertina?

    Asmodee: No, per questi no.

     

    In parole povere, la Asmodee si dedicherà a pubblicare ogni nuovo supplemento di D&D entro 3-4 mesi dalla loro uscita in versione inglese. Nel frattempo, s'impegna a tradurre le vecchie uscite in ordine cronologico.
    Se siete preoccupati riguardo al fatto che - come già accaduto in passato con altre case editrici italiane -  la Asmodee possa avere difficoltà a mantenere il ritmo con la WotC, sappiate che con questa edizione il rischio è minore, visto il suo ritmo lento delle uscite.

    Per chi di voi non lo sapesse, infatti, la 5a Edizione di D&D ha un ritmo lento di uscite per volontà, non solo dei designer della WotC, ma anche e soprattutto del pubblico americano e internazionale.
    Nel Settembre 2015 la WotC rilasciò un sondaggio nel quale, tra le altre cose, si chiese ai giocatori di tutto il mondo di esprimere la propria opinione sul proprio ritmo di uscite preferito. Con questo sondaggio (i cui risultati sono stati da noi tradotti in questo articolo) i giocatori hanno in maggioranza dato il loro voto per un ritmo lento delle uscite, caratterizzato dalla pubblicazione di 3-4 manuali l'anno. Fino ad ora la WotC, dunque, si è attenuta a questo tipo di soluzione.

    Il rirmo lento delle uscite ha il pregio di consentire ai gruppi di stare al passo con il materiale pubblicato, senza rischiare di trovarsi travolti da un numero spropositato di supplementi (che magari si colleziona, ma non si gioca). Allo stesso tempo, questo ritmo di uscite consente alla WotC di pianificare meglio tanto i singoli manuali, quanto l'insieme dei supplementi come progetto annuale. Infine, consente alle case editrici come la Asmodee di tenere più facilmente il passo.


    News type: Cosa c'è di nuovo in DnD


    User Feedback

    Recommended Comments

    Mi spiace perché quindi Tombs of Annihilation, che aspettavo moltissimo, sarà praticamente l’ultimo manuale ad uscire in italiano. Mi consolo pensando che in compenso arriverà presto (probabilmente entro l’anno a questo punto) Curse of Strahd. 

    Edited by DarthFeder
    • Like 2
    • Sad 1
    Link to comment
    Share on other sites
    20 minuti fa, Checco ha scritto:

    Ho una domanda: ma le basic rules in italiano?

    Purtroppo, non so per quale motivo, la Asmodee non ha attualmente ricevuto dalla Gale Force 9 (dunque dalla WotC) l'autorizzazione a tradurre i prodotti in versione PDF, ma solo quelli in versione cartacea. Insomma, verranno tradotti i manuali, ma non cose come le Basic Rules, i PDF di Magic, gli Arcani Rivelati, ecc.
    Non è dato sapere se la cosa cambierà in futuro.

    Link to comment
    Share on other sites
    In questo momento, Checco ha scritto:

    Grazie per l'info @SilentWolf...posso al limite capirlo per gli Arcani Rivelati ecc. ecc., ma per le Basic Rules lo trovo francamente assurdo...

    Sì, anche secondo me ha poco senso ed è abbastanza fastidioso (soprattutto considerando che questa scelta può avere effetto anche su eventuale materiale gratuito che la WotC potrebbe decidere di rilasciare attraverso DMs Guild, come il Tortle Package o l'Elemental Evil Player's Companion).

    Penso che la WotC abbia paura che qualcuno possa decidere di modificare i PDF gratuiti per venderli come materiale proprio. Se, infatti, controllare la circolazione del materiale in inglese è per loro più facile, molto diverso è il caso della circolazione del materiale in altra lingua.
    Rimane comunque una decisione abbastanza stramba.

    Da vedere se in futuro la WotC deciderà di cambiare idea.........

    Link to comment
    Share on other sites
    Il 26/1/2018 alle 11:48, SilentWolf ha scritto:

    Sì, anche secondo me ha poco senso ed è abbastanza fastidioso (soprattutto considerando che questa scelta può avere effetto anche su eventuale materiale gratuito che la WotC potrebbe decidere di rilasciare attraverso DMs Guild, come il Tortle Package o l'Elemental Evil Player's Companion).

    Penso che la WotC abbia paura che qualcuno possa decidere di modificare i PDF gratuiti per venderli come materiale proprio. Se, infatti, controllare la circolazione del materiale in inglese è per loro più facile, molto diverso è il caso della circolazione del materiale in altra lingua.
    Rimane comunque una decisione abbastanza stramba.

    Da vedere se in futuro la WotC deciderà di cambiare idea.........

    Per quanto riguarda l'ultima parte. C'è il rischio di quello che ha fatto la wyrd/editrice giochi per le "guide alla saga". Gratuite in inglese, da pagare in italiano. Ma si vede che in Italia si hanno sempre questi problemi. Basta vedere gli SRD gratuiti e completi, in inglese, direttamente dalla sede ufficiale e quelle poche, italiane.

    Edited by nolavocals
    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    12 ore fa, nolavocals ha scritto:

    Per quanto riguarda l'ultima parte. C'è il rischio di quello che ha fatto la wyrd/editrice giochi per le "guide alla saga". Gratuite in inglese, da pagare in italiano. Ma si vede che in Italia si hanno sempre questi problemi. Basta vedere gli SRD gratuiti e completi, in inglese, direttamente dalla sede ufficiale e quelle poche, italiane.

    In questo caso, però,non credo che avremmo un simile problema, visto che la Asmodee non ha il potere di decidere quasi nulla su D&D 5e. Contrariamente a quanto è in genere sempre accaduto in Italia, infatti, la Asmodee non ha ricevuto lei direttamente la licenza sulla traduzione e distribuzione di D&D 5e. Tale licenza, invece, è nelle mani della Gale Force 9, un'azienda americana che lavora direttamente con la WotC. La Asmodee è stata semplicemente assunta dalla Gale Force 9 per tradurre e distribuire in Italia i manuali 5e. Non avendo, però, direttamente la licenza, non ha l'autonomia di decidere come gestire il materiale 5e.

    Insomma, è in una posizione diversa da quella della vecchia 25 Edition o da quella della Wyrd. ;-)

    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.