Jump to content

Ecco l'aspetto dei nuovi Reami


aza

Recommended Posts


  • Replies 36
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Administrators

Sconvolgimenti come annunciato... ma mi sembra che i capisaldi (Valli, Costa della Spada, Valle del Vento Gelido, Marche d'Argento, anche se col nome diverso) siano rimasti.

Considera che città come Neverwinter e Luskan sono solo rovine...

ma in italia è già uscito questo manuale?

Solo in inglese.

Link to comment
Share on other sites

Considera che città come Neverwinter e Luskan sono solo rovine...

E' vero, ma conta che Neverwinter è un caposaldo solo e unicamente per il videogioco. Nell'ambientazione cartacea in sè e per sè ha sempre avuto un impatto marginale.

Luskan un po' di più, per via della confraternita arcana, che ha avuto sempre un po' di spazio sia nei manuali che nei romanzi. Ma anche in questo caso, non era uno dei punti superforti: si può considerare comunque come l'eccezione che conferma la regola.

Alla fin fine i "nuclei" sono Valli, Cormanthor, Marche d'Argento, Waterdeep e Valle del Vento Gelido. Anche le Terre Centrali Occidentali, nelle quali, però, in quanto non precisamente caratterizzate da nient'altro che non fosse la mancanza di una chiara forma di dominio politico, hanno avuto un po' più di mano libera; d'altra parte noto che Candlekeep è ancora indicata e Baldur's Gate si è ulteriormente sviluppata.

C'è stata poi la rivoluzione negli Zentharim, ma non era la prima volta che li facevano oscillare da Bane a Cyric o viceversa.

Rifacendomi al discorso dell'altro topic sui fr, era una scelta, secondo me, semi obbligata. Nonostante il sistema sia stato riscritto da zero, non era possibile fare la stessa cosa per i fr, per non perdere i "fedeli" acquisiti. Quindi hanno dovuto mettere un bel cataclisma, ma cercando di dare il massimo di continuità.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

mi chiedo perchè Obould molte-freccie abbia ottenuto tanta notorietà da avere una catena montuosa 'intestata' a lui....

A memoria ha unito le tribù di orchi in un regno...

E' perfino diventato un Exarch (semidio)

Vi sono cose decisamente divertenti.

Var the Golden (all'estremità sud-est) dopo essere finito sommerso è diventato Var the Drowned...

Link to comment
Share on other sites

Beh... Se è per questo, nel videogame Neverwinter Nights, gioco ufficiale con tanto di logo Wizards, vengono accoppati sia Obould, il re orchesco, che Klauth, il drago rosso strapotente, quindi sono in tanti a potersi chiedere PERCHE' il tizio esista ancora...

Credo che anche un potente re dei giganti del fuoco di quelle zone facesse la stessa fine...:rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Beh... Se è per questo, nel videogame Neverwinter Nights, gioco ufficiale con tanto di logo Wizards, vengono accoppati sia Obould, il re orchesco, che Klauth, il drago rosso strapotente, quindi sono in tanti a potersi chiedere PERCHE' il tizio esista ancora...

Credo che anche un potente re dei giganti del fuoco di quelle zone facesse la stessa fine...:rolleyes:

tra l'altro Obould crepava proprio come un poveraccio in quel videoG...mi ricordo che al milionesimo orco che avevo trucidato mi son accorto che il nome sulla creatura era diverso..."toh, era obould, tu pensa!" :P

Link to comment
Share on other sites

E' sparita anche Halruaa e Anauroch ( finalmente )

Ho dato solo una lettura veloce al libro (che mi è arrivato l'altro ieri via corriere), ma Anauroch non è scomparsa. Semplicemente ora è "verde", ed è diventato dominio delle Ombre (se non sbaglio è proprio Empire of Shade). I Bedine invece o lottano contro come guerriglieri, o sono stati incorporati nelle città, e forzatamente convertiti al culto di Shar, l'unico consentito nella regione.

Per il resto i cambiamenti ci sono, e grossi. A parte che il libro è abbastanza confusionario, sia come organizzazione generale sia come singoli elementi (cita cose prima di parlarne), per gli amanti delle rivoluzioni c'è molta carne sul fuoco. Mi spiace molto per Neverwinter (motivi vari che esulano dai VG noti), per Luskan molto meno. I riferimenti videoludici, comunque, volendo pensar male ci sono, vista la SPAVENTOSA crescita di Baldur's Gate (più grande di Waterdeep; che il figlio di Bhaal abbia un peso nella casuale scelta di rifugiarsi in questa città da parte dei profughi, e nell'immutevole situazione della regione?). Carino che la trilogia di moduli che comincia con "Cormyr, Tearing of the Weave" abbia avuto un effetto sul mondo (Wheloon è ora una città prigione).

Mostri nuovi ce ne sono pochini (soprattutto stat di personaggi malvagi e aberrazioni), le descrizioni sono nello stile 4e. A mio avviso il grosso delle novità arriverà il prossimo messe, con la Player guide. Si cita anche lo Spellsword in un riquadro, ma solo come template, per cui non si può evincere molto...

Insomma l'impressione che ho ricevuto è che molte cose sono state cambiate sia, ovviamente, per non proporre una minestra riscaldata, sia per giustificare nell'ambientazione l'utilizzo del nuovo sistema regolistico...

Link to comment
Share on other sites

Ho dato solo una lettura veloce al libro (che mi è arrivato l'altro ieri via corriere), ma Anauroch non è scomparsa. Semplicemente ora è "verde", ed è diventato dominio delle Ombre (se non sbaglio è proprio Empire of Shade).

Se è verde credo che la mia supposizione precedente possa essere corretta.

Sai confermarmi se Elminster è effettivamente stato molto molto emarginato e se non c'è traccia di Drizzt nel manuale?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...