Jump to content

TdG - La Guerra del Nulla 2


Voignar

Recommended Posts

Estrella Profumo Bonachera

 

Rimango in silenzio per tutto il tragitto via ramo trovando il tutto decisamente strano...e non posso che essere sollevata quando giungiamo a destinazione, ma quella bella sensazione dura molto poco...

Valutare noi cosa dire?...questa situazione è colpa degli elfi da qualunque parte la si guardi siamo stati inviati qui per aiutare ma siamo stati ingannati...dico in risposta alle parole dell'elfa...se non ci volete basta dirlo e ce ne andiamo ma immagino che se le cose andranno male verremo uccisi...

 

Link to comment
Share on other sites


Argos

continuo a guardarmi intorno ed anche se non lo do a vedere, sono piacevolmente sorpreso dall'ambiente circostante. In un certo senso, mi fa sentire tranquillo, come se alberi ed arbusti possano proteggerci. Quando l'elfa parla di fare attenzione a cosa dire non posso fare a meno di annuire. Per quanto riguarda me, ho già fatto troppo danni aprendo la bocca. Annuisco. Me ne starò in silenzio, stavolta. Parlerò solo se strettamente necessario. 

Link to comment
Share on other sites

Sono stato informato di come si sono svolte le cose dice l’elfo appena arrivato facciamo così, non mostratevi educati e cortesi, magari in questo modo vi sarà più chiaro come comportarvi aggiunge, a metà tra l’annoiato e il disgustato

Vi scorta attraverso i corridoi tra i rami, in un dedalo di scale e svolte che vi risulta presto impossibile da ricordare. Alla fine, dopo quelle che paiono ore, vi fermare dinanzi ad una grande porta, sorvegliata da una dozzina di guardie, tutte armate di lunghe lance, grandi scudi e spade alla cintura Qui verrete ricevuti dall’Antico Krevhair, mostrate tutto il rispetto di cui siete capaci così dicendo, l’elfo apre la porta, lasciandovi entrare 

L’interno è una sala arredata con mobili in legno e morbidi cuscini, lunghi divani e poltrone, oltre che un’immensa libreria colma di pergamene. L’Antico è un Eladrin, con i capelli candidi e gli occhi azzurri, che porta lunghe vesti bianche e verdi; vi saluta con cortesia, sorridendovi anche se in maniera solenne Benvenuti, benvenuti. Purtroppo il nostro incontro è stato ben più rocambolesco di quanto sperassimo. Temo che sia il capitano della mia guardia, sia l’elfa mandata a prendervi siano stati molto più maleducati del dovuto, verranno puniti, non temere. Me ne scuso, spesso le persone giovani tendono a perdere la calma molto in fretta. Venite, credo che questa chiacchierata vi aiuterà a comprendere a fondo cosa sta succedendo qui 

Link to comment
Share on other sites

Vur 

devo dare ragione al pagliaccio, abbiamo cercato di aiutarvi e c'è lo siamo beccati nel c**o. faccio una smorfia a sentire le parole dell'elfo ci ho provato ad essere cortese non ha funzionato, se dobbiamo andare in un'altra loggia per poi venire giustiziati o minacciati di nuovo, tanto vale ritornare indietro, vedo che avete tutto sotto controllo. 

continuo a seguirli. ma piuttosto scocciata. 

- all'arrivo dell'Eladrin 

mh... non è che la vostra gente ci abbia provato più di tanto con il vostro "caloroso benvenuto" , siamo stati trattati come pezza per stracci da qualunque soggetto vivente dall'orecchie a punta da quando siamo arrivati , qui , siamo venuti a scopo diplomatico non per essere schiavi. sentendo le scuse dell'anziano mi convinco, ma non troppo. alla buon'ora , finalmente qualcuno con cui si può parlare normalmente, e se vengono puniti ben venga, almeno, il capitano delle guardie, la femmina sembrava solo un poco diffidente. mi sento più rilassata. se ne può discutere con del cibo e qualcosa da bere? non mangiamo decentemente da giorni, anche se sinceramente non vedo di cosa ci sia da parlare. 

Edited by MasterX
Link to comment
Share on other sites

Argos

Quando arriviamo dall'eladrin mi guardo bene dal dire alcunché. Piuttosto mi esibisco in un debole inchino e rimango ad ascoltare le parole dell'antico. Voglio saperne di più, è ovvio: la faccenda mi sembra fastidiosamente ingarbugliata.

Link to comment
Share on other sites

Non vedi di cosa si debba parlare… quindi la situazione ti è del tutto chiara, dico bene? Chiede l’eladrin, guardando tutti voi

Per portarvi qui sono morti quattro dei nostri. Tra cui il fratello di Jamila. Credo qualcuno possa ricordarlo, ha già incrociato le lame con lui dice, guardando verso Remiel se non volete spiegazioni da parte mia, permettetemi almeno di averne da voi. Potete descrivermi gli esseri che hanno assalito Akrys? Voglio confermare alcuni dei miei sospetti, prima di procedere 

Link to comment
Share on other sites

Remiel

Jamila ci ha accennato alla questione, ma vorrei che lei ci fugasse ogni dubbio. Ci spieghi per favore la questione di Sire Inverno, Dama Primavera e di questi infetti, poi le racconteremo di Akrys. Sono stato disposto a venire senza seguire gli ordini che mi sono stati dati, per mia iniziativa, anche se avrei dovuto riprendere Jamila e arrestarla. La prego.

dico, cercando di mostrarmi condiscendente.

Spoiler

Scusate ma io della questione degli esseri che hanno assalito Akrys ero completamente away from forum  😅 posso lasciare la spiega a qualcun altro?

 

Link to comment
Share on other sites

Estrella Profumo Bonachera

 

Mi scusi...dico in fine non riuscendo più a trattenermi...

 

A che pro dieci che qualcuno è morto per portarci qui?...lo abbiamo chiesto noi? Mi pare di no...

 

Io mi chiedo perché abbiate chiesto voi elfi il nostro aiuto , per le cose che sono successe mi pare palese che non siamo meglio dei vostri uomini e che partiamo decisamente in svantaggio in un terreno che non conosciamo , in una cultura che non comprendiamo , e che è decisamente più probabile che facciamo più danni che altro...

 

io ero venuta qui seguendo le indicazioni del mio dio e lungi da me andare contro la sua volontà , ma sinceramente non credo di poter essere di aiuto anche perché non ci sto capendo nulla...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Credo che ogni morte vada sempre ricordata, a prescindere da come avviene. Inoltre, serviva a spiegarvi perché alcuni elfi, come Jamila o il capitano, abbiano tutto quel risentimento per voi dice l’eladrin con calma 

Sei un’adepta del dio della morte, giusto? Molto bene, questo mi faciliterà il compito. Una volta che una persona muore, la sua anima giunge alle Radici, anche se sono sicuro voi umani usiate un altro termine, e dopo essere stata giudicata per la sua vita, viene mandata o alla punizione eterna o al premio eterno. Fermami se sto sbagliando qualcosa. Ora, secoli fa Dama Primavera riuscì a… “patteggiare” con Tandros, in modo che alcune anime degli elfi, in particolare quelle degli eladrin come me, potessero tornare nel mondo dei mortali dopo la morte. Posso assicurarvi che, all’inizio, la cosa era molto piacevole: la vita eterna, anche se inframmezzata da morte e rinascita, ma per una razza che può tranquillamente superare i tre secoli d’età pochi “giorni” nella Radici non sono poi questo gran problema. Ad ogni modo, dopo varie morti e rinascite, alcuni di noi hanno deciso di averne abbastanza, ma Dama Primavera non ha ascoltato la nostra richiesta di presentarci a Tandros; ha invece punito i “ribelli” facendoli reincarnare in corpi malaticci e sofferenti. Sono onesto, dopo un secolo passato con la lebbra mi sono volentieri tolto la vita. E dopo aver visto altri andare incontro a destini anche peggiori, nelle varie reincarnazioni, Sire Inverno ci ha parlato, offrendoci la possibilità di superare finalmente le Radici

Però “qualcosa” si è inserito nel ciclo di morte e reincarnazione, qualcosa di affine agli umanoidi in giallo che hanno assalito Akrys. Sono loro la causa dell’infezione che sta dilagando, corrompendo gli elfi in una parodia del culto di Sire Inverno. Perché abbiamo richiesto l’aiuto degli umani? Come detto, agli Antichi fa comodo che voi conosciate poco la nostra cultura, così possono farvi operare come dicono loro, e bollare qualsiasi atto “anomalo” come una mera incomprensione culturale; alla fine, saranno stati i crudeli umani venuti da fuori, i pericolosi stranieri, a compiere azioni malvagie, non certo i puri e casti Antichi. Quanto a noi, visto che avete già affrontato il “qualcosa” che stiamo combattendo, speravamo nella vostra esperienza 

Link to comment
Share on other sites

Estrella Profumo Bonachera

 

Rimango pensierosa per diversi secondi...

Capisco ma non sarebbe stato più semplice parlare con l'alto prelato di Tadros per fare da intermediario col dio? sono certa che avrebbe liberato le vostre anime molto volentieri...

anche seguendo il suo ragionamento continuo a credere che la nostra presenza qui non sia necessaria , io personalmente non ho affrontato le creature di cui voi parlate perciò non posso darvi nessuna informazione...

ora come ora dopo quello che è successo dubito potremo tornare indietro per investigare , saremo di certo arrestati perciò come detto prima non credo che vi possiamo essere utili...

e se volete mandarci contro gli infetti per quanto visto siamo decisamente pochi...

 

Link to comment
Share on other sites

Argos

Ascolto le parole dell'antico e di nuovo mi rendo conto che i miei dettami sono più simili a quelli dell'inverno che a quelli della primavera: un morto deve rimanere tale ed affrontare nell'aldilà le conseguenze della sua vita terrena. Mi avvicino all'eladrin, compiendo un altro debole inchino in segno di reverenza. Purtroppo, anche noi bancoliamo nel buio. Nel concreto, come volete operare? Non siamo sicuri che l'infezione possa essere curata, dovremmo indagare, ma la situazione non è delle migliori. Qualcuno, per certo, vorrebbe la nostra testa infilzata su picche. guardo Estrella. Inoltre, come detto dalla mia compagna, persino affrontarli sarebbe difficile: combattono con ferocia, come se non avessero più a cuore le loro vite. un profondo sospiro. Ipotizzando di voler indagare...da dove crede potremmo iniziare le nostre ricerche?

Link to comment
Share on other sites

L’Antico sorride e sospira alle parole di Estrella Fosse così semplice, mia cara, avremmo risolto da molto tempo. Mi dispiace, ma per quanto tu possa rispettarlo l’alto prelato umano di Tandros può ben poco negli accordi presi tra divinità stesse; senz’altro, se bastasse un sacerdote che interceda per noi, in molti avrebbero semplicemente parlato alle divinità interessate 

Non vi chiedo di indagare, quanto più di prestarci la vostra forza. Si, di sicuro ci sarà da affrontare Infetti e adoratori del Nulla, come forse perfino i suoi servi. Va detto questo, prima che rifiutiate: Akrys è stata aggredita su questo piano mortale, perché è il piano nativo degli esseri umani, ma noi Antichi, come gli elfi, siamo aggrediti su un altro piano dell‘esistenza; e se il Nulla dovesse prevalere lì, poi aggredirà questo piano con molta più forza. Da quello che ho sentito circa l’attacco, i suoi servi sono stati scacciati a fatica; adesso, immaginate cosa accadrebbe se la prossima volta dovessero venire non due, ma tutti e tre i servi del Nulla, e tutti dieci volte più potenti di quelli che hanno aggredito Akrys la scorsa volta 

Link to comment
Share on other sites

Vur

tre servi del nulla? un'altro piano d'esistenza... e come possiamo aiutarvi se vi attaccano da li? c'è un modo per passarci? dico leggermente confusa. finché si tratta di sterminare infetti lo possiamo fare, uccidere i servitori del nulla, ma su queste cose super magiche boh. 

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...