Jump to content

Consigli mini campagna zombi


Recommended Posts

Premessa: qualche giorno fa ho scritto ai miei amici a mo' di battuta "e voi cosa fareste in caso di apocalisse zombi?" la cosa è degenerata in fretta e abbiamo finito per parlarne per ore, discutendo di edifici sicuri in città e di dove trovare risorse per sopravvivere, fino ad arrivare ad una conclusione: giochiamola su D&D!

D&D però non mi sembra il massimo per qualcosa ambientato nel mondo reale, quindi ho proposto Savage World (mai giocato in prima persona, ma mi sembra interessante e più adatto alla situazione). La proposta è stata accolta e cosi ho cominciato a buttare giù qualche idea per la campagna/one-shot

Le due idee principali decise con il gruppo sono: avventura ambientata nella nostra città (e in Italia in generale) e i nostri pg siamo noi stessi 

 

Idee? non ho mai preparato/giocato una apocalisse zombi, come gestireste le risorse? e il fattore umano delle persone nel panico?

Si accettano consigli di ogni genere😅

 

Alcune idee che ho avuto sono:

  • Si ai telefoni: Per i primi giorni del apocalisse internet funziona ancora, e i player potranno usare i loro telefoni per cercare informazioni, come mappe della città o tutorial (a patto che li trovino davvero). Dopo pochi giorni però rimarranno in funzione solo le radio.
  • Time skip: dopo la prima giornata vorrei permettere ai player di avere dei time skip, a patto che si trovino in una zona sicura, cosi da permetterli di prepararsi al prossimo incarico. Magari con degli imprevisti, tipo mi chiedono un time skip di due settimane per riparare un auto, a dopo 10 giorni vengono attaccati da dei banditi.
  • L'avventura inizia fuori città: magari in un centro commerciale, con il party che scopre che la città è stata presa d'assalto dagli zombi, uccidendo già quasi tutti. In questo modo mi libero subito dei parenti/amici che abbiamo in città... farebbe molto strano dover interpretare i genitori di qualcuno😂
  • Personaggi famosi: questo è solo un dettaglio, ma mi piacerebbe usare personaggi noti come nemici, tipo politici e cantanti trasformati in zombi. Vi immaginate Salvini o Renzi zombi? Oppure un Piero Angela a capo di un gruppo di sopravvissuti 
  • I zombi non sono normali zombi: Ormai esistono milioni di varianti di zombi nella cultura pop. E io vorrei "crearne" di nuovi (prendendo spunto da varie serie) in questo modo i giocatori non sapranno già tutto sulle creature, e anzi, dovranno scoprire da se come funzionano e a cosa sono deboli. Idee? Anche per creare qualcosa di più... realistico😅

 

Insomma un pò di idee c'è le ho, ma sono tutte abbastanza generiche, e non so bene come metterle in atto. Consigli? Cosa ne pensate di Savage world? Che tipo di zombi usereste? 

Grazie in anticipo a tutti 

Edited by Lyt
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Ciao! 

Innanzi tutto, anche se si tratta di una campagna incentrata sulla sopravvivenza su lungo periodo in ambiente ostile (presumo) sarebbe importante stabilire l'obbiettivo dei giocatori: devono raggiungere un qualche luogo sicuro, magari fuori dall'Italia oltre le Alpi? Oppure sconfiggere una sorta di super-zombi che minaccia di sterminare gli ultimi umani superstiti? O ancora, devono trovare il modo di arrivare in qualche laboratorio medico (chessò, allo Spallanzani di Roma) dove vi è la cura al virus in modo da poterla inoculare a se stessi e alla propria comunità e avere così la garanzia di sopravivvere all'apocalisse?

Detto ciò, non sono sicuro sia una buona idea far coincidere giocatore e personaggio, anche perchè talvolta al tavolo di gioco si creano delle situazioni di aperto conflitto tra i PG, che credo sia meglio se rimangano delle personalità ben distinte dal proprio Io, ma tant'è, se va la sentite fate pure così!

Infine, ti consiglierei di legare la pericolosità degli zombi al ciclo giorno-notte, dando così ai giocatori delle ore diurne meno pericolose (ma comunque potenzialmente letali, quindi dovrebbero stare allerta se fuori dalle zone 'sicure') e delle ore notturne potenzialmente terrificanti dove ogni minuto fuori dalle mura potrebbe significare una morte atroce per mano di zombi dotati di forza e velocità sovraumane. 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Ti do un consiglio per una cosa che troverei davvero innovativa, straniante e inquietante, probabilmente perfino troppo. Poi fanne quello che vuoi.

Gli zombie parlano. Dicono cose comprensibili di per sé, ma del tutto senza senso e fuori contesto.

L'idea è di uscire dallo stereotipo dello zombie bestiale o automa, che si limita a ringhiare/ruggire, o a ripetere poche cantilene strascicate (tipo "cervelli!") con voce sepolcrale. Ma senza andare all'estremo opposto, cioè renderli dei veri e proprio PNG che ragionano e con cui si può ragionare, magari perfino carismatici: non sarebbero più zombie.

Pensa invece a un cadavere ambulante che mentre ti si avventa addosso barcollando, gli occhi stralunati, le mani tese, parla con voce perfettamente normale e cordiale di qualcosa che non c'entra nulla, come... non so, il tempo che fa, una ricetta di cucina, i suoi cantanti preferiti, l'ultimo episodio di una serie TV, o un'offerta imperdibile per la tua bolletta luce e gas.

A seconda del tavolo, e del tono della giocata, può essere comico, ma secondo me può essere anche molto inquietante, direi addirittura da brividi.

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Le Fantome ha scritto:

Detto ciò, non sono sicuro sia una buona idea far coincidere giocatore e personaggio, anche perchè talvolta al tavolo di gioco si creano delle situazioni di aperto conflitto tra i PG, che credo sia meglio se rimangano delle personalità ben distinte dal proprio Io, ma tant'è, se va la sentite fate pure così!

beh è vero, inoltre c'è anche il problema nel caso un pg muoia (per quanto io sia un master buono, mi parrebbe un pò irrealistico se nessuno viene infettato durante questa campagna). Ma buona parte della conversazione su cui si basa la campagna andava avanti a conoscenze personali tipo: "io so creare trappole" "io invece so dove nasconderci" e simili. Quindi non so, devo prima chiedere ai player

 

25 minuti fa, Le Fantome ha scritto:

Innanzi tutto, anche se si tratta di una campagna incentrata sulla sopravvivenza su lungo periodo in ambiente ostile (presumo) sarebbe importante stabilire l'obbiettivo dei giocatori: devono raggiungere un qualche luogo sicuro, magari fuori dall'Italia oltre le Alpi? Oppure sconfiggere una sorta di super-zombi che minaccia di sterminare gli ultimi umani superstiti? O ancora, devono trovare il modo di arrivare in qualche laboratorio medico (chessò, allo Spallanzani di Roma) dove vi è la cura al virus in modo da poterla inoculare a se stessi e alla propria comunità e avere così la garanzia di sopravivvere all'apocalisse?

Parlavano di trovare un luogo sicuro, tipo una piccola isola da liberare dagli zombi e da abitare. Tipo l'Elba o isola del giglio. Quindi la prima parte della campagna sarebbe trovare un rifugio per prepararsi alla spedizione sul isola nella seconda parte.

 

28 minuti fa, Le Fantome ha scritto:

Infine, ti consiglierei di legare la pericolosità degli zombi al ciclo giorno-notte, dando così ai giocatori delle ore diurne meno pericolose (ma comunque potenzialmente letali, quindi dovrebbero stare allerta se fuori dalle zone 'sicure') e delle ore notturne potenzialmente terrificanti dove ogni minuto fuori dalle mura potrebbe significare una morte atroce per mano di zombi dotati di forza e velocità sovraumane. 

24 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

Gli zombie parlano. Dicono cose comprensibili di per sé, ma del tutto senza senso e fuori contesto.

L'idea è di uscire dallo stereotipo dello zombie bestiale o automa, che si limita a ringhiare/ruggire, o a ripetere poche cantilene strascicate (tipo "cervelli!") con voce sepolcrale. Ma senza andare all'estremo opposto, cioè renderli dei veri e proprio PNG che ragionano e con cui si può ragionare, magari perfino carismatici: non sarebbero più zombie.

Pensa invece a un cadavere ambulante che mentre ti si avventa addosso barcollando, gli occhi stralunati, le mani tese, parla con voce perfettamente normale e cordiale di qualcosa che non c'entra nulla, come... non so, il tempo che fa, una ricetta di cucina, i suoi cantanti preferiti, l'ultimo episodio di una serie TV, o un'offerta imperdibile per la tua bolletta luce e gas.

A seconda del tavolo, e del tono della giocata, può essere comico, ma secondo me può essere anche molto inquietante, direi addirittura da brividi.

belle idee, ho provato a buttare giù un pò di idee per gli zombi, anche ispiratomi un pò da the last of us, mi spiego:

In natura esiste un fungo che parassita le formiche, dopo qualche esperimento (magari proprio in Italia) il fungo si evolve e comincia a parassitare gli umani, rendendoli violenti

Sul corpo della vittima crescerebbero micelio e muschi, dando quindi il colore verdastro e cadaverico agli zombi.

Le creature mantengono parte del loro cervello attivo permettendoli di compiere piccole frasi e gesti semplici (come aprire una porta non chiusa a chiave, o chiamare aiuto). Sarebbero più resistenti a morti per dissanguamento, e non potrebbero morire di decomposizione, quindi devono essere uccisi. Il fungo si insedia nel cervello, quindi l'unico modo per ucciderli al 100% è tagliarli il collo, impedendo che il fungo possa muovere il corpo. Teoricamente possono prendere fuoco.

Il principale scopo del fungo è diffondersi. La diffusione avviene quando una ferita aperta entra in contatto con il corpo di un infetto (per questo mordono le persone, per aprire ferite). La trasformazione ha una durata variabile. Se si è feriti alle gambe 2 ore, alle braccia 1 ora, al torso 30 minuti e sul collo/testa circa 5/10 minuti. A si può amputare l'arto, ma si deve essere sicuri di portare via il fungo (che potrebbe aver già infettato sottopelle).

Durante il giorno gli infetti stanno al aperto, e fanno una sottospecie di fotosintesi (nel mondo reale i funghi non fanno la fotosintesi, ma ipotizziamo che nel esperimento questo è stato un cambiamento apportato), durante il quale si curano da piccole ferite (sarebbe un bel problema se il corpo ospitante morisse). In quei momenti hanno sensi meno sviluppati, e sono facili da evitare. Di notte vanno a caccia

Stavo anche pensando di creare degli zombi più forti, magari che hanno assorbito sostanza nutritive e sono cresciuti. Magari quando infettano qualcuno ne assorbono delle sostanze nutritive, e più ne assorbono e più diventano forti, ma lenti e più simili a piante (mentre normalmente hanno l'aspetto di normali umani verdastri)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Un'altra trovata classica è: gli zombie sono guidati da una sorta di mente collettiva.

Per cui, in sintesi....

1. proprietà degli zombie:

* sono più forti del normale

* sono molto più resistenti del normale

* sono lenti nei movimenti e goffi ? Alcuni si e altri no?

* sono ottusi e torpidi ma magari in grado di articolare semplici frasi.

2. proprietà della mente collettiva:

il suo livello di intelligenza potrebbe variare a seconda del luogo in cui i PG si trovano e dell'ora della giornata. Il giorno potrebbe essere poco più di un astuto predatore e di notte potrebbe avere un intelletto sovrumano. (per quanto i suoi servitori siano incapaci di portare a termine ordini molto complessi)

3. natura degli zombie:

infettati da un fungo.

4. natura della mente collettiva:

un fungo alieno psionico.

 

Io onestamente per 3 preferirei posseduti dagli spiriti dei morti e 4 un qualche demone ma sono clichè già visti mentre il fungo alieno psionico almeno è originale.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

ciao,

Decidi prima cosa vogliono fare 

mi spiego

primo obiettivo tornare in città e cercare superstiti delle loro famiglie, puoi scegliere se sono tutti zombie e devono uccisi o se sono morti e basta, ci potrebbero essere situazioni  tipo io non uccido mio padre/madre anche se è zombi, quindi tocca a u altro del gruppo farlo o se viene attaccato è costretto a farlo

secondo cercare posto sicuro con entrate/uscite bloccate dove rifugiarsi, potrebbe essere un luogo piccolo come una appartamento/casa o  grande tipo una caserma dei pompieri o centrale di polizia 

terzo procurarsi cibo, tanto per sopravvivere o molto per lunghi periodi o se vogliono allontanarsi non sanno dove poi lo troveranno

quarto procurarsi veicoli per gli spostamenti e armi e sopra tutto   protezioni per il corpo perchè se sei circondato da zombi non puoi stare con la camicia a maniche corte e pantaloncino /minigonna corta cosi al primo morso sei spacciato

questi di sopra vanno bene come obiettivi per un'avventura di qualche sessione, se vi piace poi e volete fare campagna createne altri, salvare dei superstiti assediati in  un'hotel da zombie, cercare  cura come hanno suggerito sopra, magari la cura si trova in vari laboratori sparsi per l'Italia, combattere gli zombi nel Colosseo, sulla torre di Pisa, su ponte Vecchio, a Modena Play, vai a capire chi è uno zombi e chi è un superstite in cosplay 😂

 

se vuoi farli simili a piante, fotosintesi, potresti crearne alcuni più forte a secondo di quanto tempo rimangono esposti al sole, 3-4 ore  come un uomo normale/forte 8-9 come un culturista   16-17  come 10 culturisti  cosi alcuni non supererebbero una porta chiusa altri la sfonderebbero 

 poi cosa li attira suono, movimento, calore, colori, odori? perchè i pg scoprendolo saprebbero come evitarli o almeno come farsi notare di meno

 

 

decidete prima e siatene sicuri se vogliono interpretare  loro stessi o creare un pg nuovo, perchè se si trovano in una situazione e nessuno in realtà sa come uscirne poi non possono dire vabbè so mettere trappole ho visto tutti i film di rambo 🤣 o  quelli di Bruce Lee e posso colpirli tutti senza farmi toccare 😆

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Sono di quelli che escluderebbe l'interpretazione dell'io. Mi sembrano buone tutte le altre idee date.

Dacci più "punti fissi" / descrizione dell'idea di fondo della tua ambientazione perchè dopo la serie The Walking Dead puoi strutturare ogni qualsiasi tipo di società umana: da gruppi di motociclisti che trovano benzina eterna (non ho mai capito da che parte arrivi) per svolgere la loro funzione di Ripulitori/Tutelatori della vita distruggendo la Non-Vita con armi.... a primitivi esempi di democrazia o di tirannia/oligarchia.

Gli zombie sono uccidibili solo distruggendo la testa oppure basta portarli a ZERO p.f.? La definizione dei poteri/abilità come l'udito/sensibilità ai suoni o vibrazioni è fondamentale. La capacità di ragionare anche a tratti pure.

Sono contagiosi? Con il morso o con spore / alito nel raggio di 1,5 metri?

Gli altri Non-Morti sono esistenti? Sono immuni? Definisci ciò che rende Zombie prima: i virus avvantaggiano i Non-morti. Le Spore o i funghi NO. Magari consumano e uccidono anche gli altri Non-Morti e quindi li hai come alleati del gruppo (non so se esiste il Conte Dracula in Transilvania o un condottiero - re Barbaro Germanico sepolto in un sarcofago sotto un fiume oppure un Lucumone Etrusco sepolto con cocchio come Porsenna o le Mummie del Museo Egizio che si animano).

Datti una lettura a Sine Requie per idee.

Link to comment
Share on other sites

  • Lyt changed the title to Consigli mini campagna zombi
1 ora fa, Hero81 ha scritto:

Io onestamente per 3 preferirei posseduti dagli spiriti dei morti e 4 un qualche demone ma sono clichè già visti mentre il fungo alieno psionico almeno è originale

L'idea era di fare qualcosa di quanto più realistico possibile, quindi forse nessuna di queste è facilmente realizzabile🤔

1 ora fa, Vassallo del Regno ha scritto:

Decidi prima cosa vogliono fare 

mi spiego

primo obiettivo tornare in città e cercare superstiti delle loro famiglie, puoi scegliere se sono tutti zombie e devono uccisi o se sono morti e basta, ci potrebbero essere situazioni  tipo io non uccido mio padre/madre anche se è zombi, quindi tocca a u altro del gruppo farlo o se viene attaccato è costretto a farlo

secondo cercare posto sicuro con entrate/uscite bloccate dove rifugiarsi, potrebbe essere un luogo piccolo come una appartamento/casa o  grande tipo una caserma dei pompieri o centrale di polizia 

terzo procurarsi cibo, tanto per sopravvivere o molto per lunghi periodi o se vogliono allontanarsi non sanno dove poi lo troveranno

quarto procurarsi veicoli per gli spostamenti e armi e sopra tutto   protezioni per il corpo perchè se sei circondato da zombi non puoi stare con la camicia a maniche corte e pantaloncino /minigonna corta cosi al primo morso sei spacciato

questi di sopra vanno bene come obiettivi per un'avventura di qualche sessione

Ah senso

Il problema è che non saprei come "imporli" di fare quelle cose. Comunque se seguono le idee che avevano avuto durante la conversazione iniziale si divideranno in due gruppi, il primo va a prendere provviste e equipaggiamento, il secondo va a prendere dei cavalli per viaggiare. E poi insieme si dirigono ad un paesello qua vicino per fortificare la chiesetta del paese

 

1 ora fa, Vassallo del Regno ha scritto:

se vuoi farli simili a piante, fotosintesi, potresti crearne alcuni più forte a secondo di quanto tempo rimangono esposti al sole, 3-4 ore  come un uomo normale/forte 8-9 come un culturista   16-17  come 10 culturisti  cosi alcuni non supererebbero una porta chiusa altri la sfonderebbero 

Ohhhhh, ti rubo l'idea (anche se dovrei controllare quante ore di sole ci sono nel pratico)

1 ora fa, Vassallo del Regno ha scritto:

poi cosa li attira suono, movimento, calore, colori, odori? perchè i pg scoprendolo saprebbero come evitarli o almeno come farsi notare di meno

Bella domanda... in verità non ci ho ancora pensato. Idee? Perché alla fine sono tutte idee già usate nella cultura pop in un modo o nel altro. E dovrei pensare a qualcosa di usabile senza scadere nella debolezza assoluta, tipo se decido che non vedono il blu, e cominciano a vestirsi tutti di blu è finita la campagna.

1 ora fa, Dr. Randazzo ha scritto:

Dacci più "punti fissi" / descrizione dell'idea di fondo della tua ambientazione perchè dopo la serie The Walking Dead puoi strutturare ogni qualsiasi tipo di società umana: da gruppi di motociclisti che trovano benzina eterna (non ho mai capito da che parte arrivi) per svolgere la loro funzione di Ripulitori/Tutelatori della vita distruggendo la Non-Vita con armi.... a primitivi esempi di democrazia o di tirannia/oligarchia

L'ambientazione vorrei fare qualcosa di quanto più "realistico" possibile, quindi niente roba come benzina eterna (dato che chimicamente la benzina scade dopo poco più di in anno se non sbaglio)

1 ora fa, Dr. Randazzo ha scritto:

Gli altri Non-Morti sono esistenti? Sono immuni? Definisci ciò che rende Zombie prima: i virus avvantaggiano i Non-morti. Le Spore o i funghi NO. Magari consumano e uccidono anche gli altri Non-Morti e quindi li hai come alleati del gruppo (non so se esiste il Conte Dracula in Transilvania o un condottiero - re Barbaro Germanico sepolto in un sarcofago sotto un fiume oppure un Lucumone Etrusco sepolto con cocchio come Porsenna o le Mummie del Museo Egizio che si animano).

Dato che appunto pensavo a qualcosa di plausibile non metterei zombi pre esistenti, o altri elementi fantasy.

 

2 ore fa, Vassallo del Regno ha scritto:

decidete prima e siatene sicuri se vogliono interpretare  loro stessi o creare un pg nuovo, perchè se si trovano in una situazione e nessuno in realtà sa come uscirne poi non possono dire vabbè so mettere trappole ho visto tutti i film di rambo 🤣 o  quelli di Bruce Lee e posso colpirli tutti senza farmi toccare 😆

Non è forse una delle parti divertenti di un apocalisse? Cavarsela con le proprie capacità... anche se sei solo un nerd😂😂

Poi ovviamente "esagereremo" un po con le nostre capacità, quello che studia ingegneria meccanica sarà un meccanico, quello che fa informatica un hacker, quello che gioca a softair un cecchino ed un esperto di trappole. E se non sanno come andare avanti... bhe, la non-morte arriva per tutti prima o poi, no?😂😂

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Lyt ha scritto:

Il problema è che non saprei come "imporli" di fare quelle cose. Comunque se seguono le idee che avevano avuto durante la conversazione iniziale si divideranno in due gruppi, il primo va a prendere provviste e equipaggiamento, il secondo va a prendere dei cavalli per viaggiare. E poi insieme si dirigono ad un paesello qua vicino per fortificare la chiesetta del paese

Non credo che si tratti di "imporre" (non sarebbe una grande idea): credo, al contrario, che si tratti di parlare coi giocatori per capire che tipo di campagna hanno in mente. Quelle che hai detto qui vanno bene come prime mosse di emergenza, di brevissimo termine, ma poi? Qual è il loro obiettivo nel lungo termine?

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Il 20/5/2022 at 15:28, Lyt ha scritto:

Premessa: qualche giorno fa ho scritto ai miei amici a mo' di battuta "e voi cosa fareste in caso di apocalisse zombi?" la cosa è degenerata in fretta e abbiamo finito per parlarne per ore, discutendo di edifici sicuri in città e di dove trovare risorse per sopravvivere, fino ad arrivare ad una conclusione: giochiamola su D&D!

D&D però non mi sembra il massimo per qualcosa ambientato nel mondo reale, quindi ho proposto Savage World (mai giocato in prima persona, ma mi sembra interessante e più adatto alla situazione). La proposta è stata accolta e cosi ho cominciato a buttare giù qualche idea per la campagna/one-shot

Le due idee principali decise con il gruppo sono: avventura ambientata nella nostra città (e in Italia in generale) e i nostri pg siamo noi stessi 

 

Idee? non ho mai preparato/giocato una apocalisse zombi, come gestireste le risorse? e il fattore umano delle persone nel panico?

Si accettano consigli di ogni genere😅

 

Alcune idee che ho avuto sono:

  • Si ai telefoni: Per i primi giorni del apocalisse internet funziona ancora, e i player potranno usare i loro telefoni per cercare informazioni, come mappe della città o tutorial (a patto che li trovino davvero). Dopo pochi giorni però rimarranno in funzione solo le radio.
  • Time skip: dopo la prima giornata vorrei permettere ai player di avere dei time skip, a patto che si trovino in una zona sicura, cosi da permetterli di prepararsi al prossimo incarico. Magari con degli imprevisti, tipo mi chiedono un time skip di due settimane per riparare un auto, a dopo 10 giorni vengono attaccati da dei banditi.
  • L'avventura inizia fuori città: magari in un centro commerciale, con il party che scopre che la città è stata presa d'assalto dagli zombi, uccidendo già quasi tutti. In questo modo mi libero subito dei parenti/amici che abbiamo in città... farebbe molto strano dover interpretare i genitori di qualcuno😂
  • Personaggi famosi: questo è solo un dettaglio, ma mi piacerebbe usare personaggi noti come nemici, tipo politici e cantanti trasformati in zombi. Vi immaginate Salvini o Renzi zombi? Oppure un Piero Angela a capo di un gruppo di sopravvissuti 
  • I zombi non sono normali zombi: Ormai esistono milioni di varianti di zombi nella cultura pop. E io vorrei "crearne" di nuovi (prendendo spunto da varie serie) in questo modo i giocatori non sapranno già tutto sulle creature, e anzi, dovranno scoprire da se come funzionano e a cosa sono deboli. Idee? Anche per creare qualcosa di più... realistico😅

 

Insomma un pò di idee c'è le ho, ma sono tutte abbastanza generiche, e non so bene come metterle in atto. Consigli? Cosa ne pensate di Savage world? Che tipo di zombi usereste? 

Grazie in anticipo a tutti 

apocalypse survive.

è un giochino leggero in cui si interpreta se stessi durnte un'apocalisse

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.