Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 3: Organizzazione

Ecco il secondo articolo della serie di consigli avanzati scritti da The Alexandrian sull'utilizzo dei nodi nella progettazione dei vostri scenari.

Read more...

La WotC genera il 75% degli utili della Hasbro

La WotC continua a trainare il successo della Hasbro, fornendo tre quarti degli utili dell'ultimo trimestre della società.

Read more...

Dungeon Master Assistance: Aggiungere Nuovi Personaggi al Gruppo

Nella prima parte di questa trilogia abbiamo visto un modo per creare un gruppo e renderlo più unito quando tutti i giocatori sono già presenti, oggi vedremo cosa fare se un nuovo giocatore si aggiunge al tavolo o se uno dei vecchi personaggi dovesse morire.

Read more...

Una Nuova Illustrazione di Larry Elmore per Dragonlance

L'iconico artista di Dragolance, Larry Elmore, ha finito una nuova illustrazione tutta al femminile legata alla celebre ambientazione.

Read more...

Uno sguardo a Dune 2d20

Diamo un'occhiata al nuovo GdR di Dune con questa recensione di Rob Weiland. 

Read more...

Come usare parlare con i morti


Recommended Posts

Ciao a tutti,

sono alle prime armi su D&D però ho avrei una domanda su l’utilizzo di una speel, vorrei utilizzare parlare con i morti su una testa mozzata, perché stando alla spiegazione della stessa il cadavere deve avere avere la mascella e non si fa riferimento ad altro, quindi secondo me può funzionare però secondo il mio master no perché non ha i polmoni 

8D94BAAE-E151-42F7-BEB5-257C27972FE8.png

Link to post
Share on other sites

  • Replies 10
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Beh, io credo che sia molto a discrezione del master.. comunque stiamo parlando di un contesto fantastico in cui è presente la magia: se nella spell c'è scritto che è sufficiente che abbia una bocca,

Considerando che è letteralmente uno spirito che rianima un cadavere la necessità dei polmoni mi pare veramente una forzatura (anche perché allora potremmo disquisire di corde vocali, rigor mortis e m

Oltre al fatto che detto così come modo di porsi il suo pare poco simpatico, io gli farei presente che se ha intenzione di introdurre limitazioni e regole aggiuntive ci può stare, ma sarebbe il caso c

Posted Images

Beh, io credo che sia molto a discrezione del master.. comunque stiamo parlando di un contesto fantastico in cui è presente la magia: se nella spell c'è scritto che è sufficiente che abbia una bocca, fossi nel tuo master ti farei andar bene il tentativo (anche perché questo genere di spell non vengono usate spesso, quindi applicazioni creative a mio avviso sono sempre da premiare). Per concludere, se proprio vogliamo essere pignoli questa spell ha già di suo molte altre limitazioni.. non credo che sia produttivo aggiungerne ulteriori.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
1 ora fa, rikeire ha scritto:

Ciao a tutti,

sono alle prime armi su D&D però ho avrei una domanda su l’utilizzo di una speel, vorrei utilizzare parlare con i morti su una testa mozzata, perché stando alla spiegazione della stessa il cadavere deve avere avere la mascella e non si fa riferimento ad altro, quindi secondo me può funzionare però secondo il mio master no perché non ha i polmoni 

Considerando che è letteralmente uno spirito che rianima un cadavere la necessità dei polmoni mi pare veramente una forzatura (anche perché allora potremmo disquisire di corde vocali, rigor mortis e mille altre cose) e una ricerca inutile di un falso realismo.

L'incantesimo introduce già una limitazione di "flavour", ovvero la necessità che il cadavere abbia ancora una bocca e già questo secondo me dovrebbe bastare.

E poi dai la scena del PG che parla con una testa mozzata per me è sicuramente degna di essere giocata, non vedrei motivi per doverla cassare per limitazioni ulteriori introdotte a sentimento.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Purtroppo il mio DM mi ha detto che non ha corde vocali e quindi non parla e non mi ha dato modo di controbattere dicendo che è il master però vi ringrazio per le spiegazioni 

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
10 minuti fa, rikeire ha scritto:

Purtroppo il mio DM mi ha detto che non ha corde vocali e quindi non parla e non mi ha dato modo di controbattere dicendo che è il master però vi ringrazio per le spiegazioni 

Oltre al fatto che detto così come modo di porsi il suo pare poco simpatico, io gli farei presente che se ha intenzione di introdurre limitazioni e regole aggiuntive ci può stare, ma sarebbe il caso che:

1) lo faccia presente a monte (tipo quando ti sei scelto l'incantesimo avrebbe dovuto farti presente ulteriori limitazioni che lui pensa di darci)

2) cosa fondamentale che questo nasca da una discussione collettiva tra lui e i giocatori, una sorta di contratto sociale per così dire (che può anche assumere la forma di "demandiamo a te tutte le modifiche del regolamento perché ci fidiamo", sia chiaro, ma dovrebbe essere di comune accordo ed esplicitata come cosa, non implicita e arrogata) stipulato quando avete iniziato a giocatore. Non è suo "diritto divino" in quanto DM.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, rikeire ha scritto:

Purtroppo il mio DM mi ha detto che non ha corde vocali e quindi non parla e non mi ha dato modo di controbattere dicendo che è il master però vi ringrazio per le spiegazioni 

Da un punto di vista prettamente scientifico parlare con i morti sarebbe inutile quasi sempre a prescindere per via del rigor mortis. Altro che polmoni e corde vocali. 

Dal punto di vista regolistico non vedo una ragione che una per dire che la magia non funge. 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Concordo con tutti quelli che hanno già scritto: il testo dice solo che serve la bocca, se fossi io il DM lo farei funzionare. Se il tuo DM vuole mettere ulteriori requisiti/limitazioni sarebbe bene che te lo dicesse prima che tu prepari/impari l'incantesimo.

Link to post
Share on other sites

Pare decisamente una interpretazione restrittiva del DM perchè si. Ma magari non aveva pensato a questa possibilità e l'uso potrebbe rovinare la storia. Certo è che comunque è sempre meglio dare possibilità creando storia piuttosto che toglierlo. Se non voleva che aveste determinate possibilità di scoprire una cosa in caso di domanda relativa a quella avrebbe potuto far intervenire il potere dietro bloccando la connessione dello spirito o facendo intervenire qualcuno del posto, creando quindi un interessante situazione, invece di dire NO perchè lo dico io (atteggiamento comunque poco maturo. Bastava anche dire "raga non ho pensato che sta cosa rovina il gioco, potete evitare pls?" alla peggio).

In ogni caso noi su JtR abbiamo trovato delle teste e sono state interrogate esattamente così.

4 ore fa, Nyxator ha scritto:

Da un punto di vista prettamente scientifico parlare con i morti sarebbe inutile quasi sempre a prescindere per via del rigor mortis. Altro che polmoni e corde vocali. 

Dal punto di vista regolistico non vedo una ragione che una per dire che la magia non funge. 

LOL a dimostrazione che la ricerca del realismo in D&D non ha senso.

Link to post
Share on other sites

Ovviamente la motivazione del master è assurda: chiaramente biologicamente non può parlare, è morto. Se avesse i polmoni, come li riempirebbe? Contrae e distende i muscoli del torace? E questi come si muovono? Bruciano ATP? E chi gli porta il sangue? Serve un cuore che batte? Un sistema simpatico-antisimpatico che lo fa battere? Un cervello che lo regoli? Chiedersi se biologicamente possa parlare è assurdo: se potesse parlare, sarebbe vivo. Un cadavere non può parlare, se potesse parlare non ci sarebbe bisogno di fare una magia che interroghi il suo spirito. Questo è chiaramente un errore tecnico del DM. A valle di questo errore, c'è l'errore aggiuntivo di appellarsi alla regola zero dopo aver "perso" una discussione: ci sono casi in cui è giustificato, ma sicuramente non in questo caso.

Quello che credo sia interessante invece è l'errore a monte, cioé  come dice @Lord Danarc il motivo per cui il DM lo ha impedito. Che temo proprio sia che non riesce a pensare ad un modo di evitare che il suo poderoso colpo di scena venga rovinato se le teste parlano. E qui sta il problema: se l'avventura si basa sul fatto che i PG non possano scoprire i colpi di scena, questi sono colpi di scena che non ci dovrebbero essere. Se questo è il caso, è un master che sta raccontando la storia che ha in mente e non vuole che i giocatori gliela rovinino raccontando invece la loro storia. Che è esattamente il contrario di quello che dovrebbe volere il DM.

Se proprio il DM si accorge che non può lasciare andare il colpo di scena principale, perché l'avventura è costruita male e senza non sarebbe giustificato il motore per cui i PG si muovono, il DM deve fare due cose. Prima di tutto, comprendere l'errore: non si dovrebbe essere dovuto trovare in questa situazione. Secondo, si appella al testo dell'incantesimo e spinge sulle risposte brevi e criptiche, fornendo comunque ai personaggi qualcosa di figo che non dovrebbero ancora aver scoperto per ricompensare l'idea, ma evitando di rispondere alla domanda che non possono sapere.

Da DM, se i giocatori ci superano pensando a qualcosa a cui non abbiamo pensato, loro devono essere ricompensati e noi dobbiamo capire come migliorare la prossima volta. Punire i giocatori per aver pensato ad un uso fantasioso di un incantesimo a cui noi non avevamo pensato, usando la regola zero come una mazza, perché la nostra avventura crolla se i PG superano un ostacolo che gli avevamo posto dinnanzi pensando fosse insuperabile, sono tre errori in catena. Creazione dell'avventura prima della sessione, gestione del regolamento durante la sessione, gestione delle discussioni di gruppo dopo la sessione.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

@rikeire: in linea di massima concordo con quanti dicono che il tuo master ha torto... ma ho una possibile soluzione al problema, per salvare capra e cavoli.
L'incantesimo dice esplicitamente che il morto sà solo quello che sapeva in vita, quindi se pensava sinceramente che il fatto A fosse vero, allora ti dirà che A è vero anche se in realtà è falso.
Quindi il tuo master può darti informazioni parziali e/o false, invece che limitarsi a dire "no, non puoi usare l'incantesimo".

Link to post
Share on other sites

Se proprio non voleva rovinare una parte della storia con l'interrogazione di questa testa, poteva usare sistemi più sottili che dire "non funziona". In fin dei conti le risposte che si ottengono con questo spell sono molto criptiche e vaghe.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Lyt
      Domanda semplice semplice
      Esiste un un incantesimo che è una versione migliorata di velocità? 🏃🏻‍♂️
      Chiedo dato che non velocità non può essere lanciata con slot incantesimo superiori per migliorarla. Inoltre ho provato, ma non saprei come cercarlo su internet.
       
      Grazie in anticipo a tutti🙇🏻‍♂️
    • By MarcoV86
      Buongiorno, ho un dubbio sull'incantesimo Soffio del drago:
      su altri siti leggevo che castato sul famiglio durante la combat esso potrebbe nel suo turno esalare, con un'azione, l'energia del tipo che ho scelto sui nemici, in quanto non si tratto di un'azione di attacco, mi confermate questo o c'è qualche regola che me lo impedisce?
      grazie mille in anticipo
    • By Lord Danarc
      Sto masterizzando un gruppo su Dark Sun in una campagna iniziata al livello 3 nella quale durante la sessione 0 si è  deciso di darle un taglio epico di lotta al potere costituito e alla distruzione del mondo. Per fare ció ho preso le info di DS di 4e (edizione orribile ma il manuale di ambientazione è una cosa meravigliosa) e creato un manualetto per i giocatori, uno del DM e uno dei mostri in italiano. Ho poi preso spunto dai manuali e dalle avventure di AD&D per arricchire il tutto. Per evitare di rovinare il bilanciamento ho fatto riscorso a un gran lavoro di reskinning.
      il mondo è davvero brutale e mortale, il problema principale è trovare cibo e acqua fuori da avamposti e città, anche se progredendo il problema sarà sempre minore. I pg sono cinque donne: due umane (guerriera psichica e ranger gloomstalker), un’elfa druida, una tiefling ladra/ranger gloomstalker e una mul psion (mutuata dalla psion UA 2a versione e da quella di tasha).
      la questione sulla quale vorrei un parere riguarda le spell evoca (per ora mostri in futuro chissà) che la druida mi ha detto prenderà al 5 (ora sono al 4). Ho preparato già diversi mostri tipici di athas (niente orsi leoni e simili ma kaar e roba del genere) ma rimane il problema della scelta. La spell dice che sceglie il DM ma mi pare una cavolata. È ovvio che in una situazione andrà bene un mostro forse due e non concederlo sembra un nonsense ma a quel punto tanto vale farlo scegliere direttamente. Voi vome vi comportate/comportereste?
    • By Incendio93
      Buonasera a tutti.
      Ho bisogno di una mano per capire come mai il fatto di essere "esterni" sia considerato una bomba se collegato all'uso di metamorfosi.
      Metamorfosi non permette di trasformarsi in esterni, a meno di non esserlo già in partenza, e questo mi è chiaro.
      Mi è anche chiaro che gli esterni sono creature generalmente molto potenti e con tante capacità.
      Ma metamorfosi non permette di acquisire tutto, bensì solo gli attacchi speciali della creatura in cui ti trasformi, oltre alle caratteristiche fisiche ovviamente.
      Mi son letto alcune schede di esterni trovando creature molto potenti, MA per quanto siano potenti non noto cose che mi facciano pensare "uh in confronto il gigante del crepuscolo o il wartroll sono delle merdine", quindi non capisco come mai nascano delle build apposta per acquisire il tipo "esterno" e poterci usare metamorfosi sopra.
      Sicuramente mi sfugge qualcosa di molto importante e vorrei capire cosa.
      Potreste farmi degli esempi pratici per chiarirmi questi dubbi?
    • By Talos_Elle
      Ciao ragazzi,
      mi è venuto un grosso dubbio riguardante il lancio di due trucchetti.
      Uno come azione bonus e il secondo come azione.
      Si possono lanciare? Perché sul manuale è chiaro che si può lanciare un incantesimo e un trucchetto.
      grazie in anticipo!

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.