Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Vaesen: il fantastico epico e malinconico

Esploriamo Vaesen, un gioco di ruolo che ci fa immergere nel folklore scandinavo.

Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 14: Strutture Tra Le Stelle

In questa quattordicesima parte della rubrica sulle strutture di gioco, riprendiamo l'analisi di quelle personalizzate per le avventure nello spazio.

Read more...

Jaquayare i dungeon: Parte 3 - La filosofia dello Jaquayare

In questa terza parte impareremo come usare nella giusta misura gli strumenti di dungeon design fornitici nel capitolo precedente.

Read more...
By aza

Psionici in Dungeons & Dragons, parte 3

Continuiamo questa serie di articoli sugli Psionici in D&D e vediamo come sono stati trattati nel primo manuale interamente dedicato a loro: il Complete Psionics Handbook di AD&D 2a Edizione.

Read more...

Tasha's Cauldron of Everything è uscito anche in Europa

E' ora disponibile in tutti i negozi il supplemento dedicato alla maga Tasha, pensato per espandere il regolamento con diverse nuove meccaniche di gioco.

Read more...

Phandelver - Gruppo di gioco


Recommended Posts

Strada Alta: da qualche parte a sud di Neverwinter

@OrsoMannaro @Quer @Nero00

Spoiler

 

Siete in viaggio da alcuni giorni. Un viaggio scomodo e freddo: gli ultimi giorni d'inverno sferzano l'aria con un vento gelido, tagliente. Il cielo grigio e cupo promette male ed è con spirito mesto che avanzate faticosamente lungo la strada. 

Vi siete incontrati durante il viaggio e, assodato che la vostra meta comune è Phandalin, avete deciso di viaggiare assieme. 

State percorrendo un tratto di strada reso difficoltoso da alcune pozzanghere ghiacciate molto scivolose. Klin è persino dovuto smontare dalla sua capra per evitare di azzopparla. 

Siete stanchi e infreddoliti e una fitta e fine pioggia gelida inizia a battere su di voi rendendo l'avanzata una vera agonia. 

D'un tratto, come un miraggio, il vostro naso percepisce odore un gradevole odore di fumo, quasi subito coperto da quello di vino caldo e di grasso di salsiccia che cuoce.

Dietro una curva, a ridosso di un enorme masso muschioso, scoprite l'origine di questo odore dolorosamente invitante. Qualcuno ha acceso uno fuocherello sotto una sorta di tettoia formata dal grande masso. Una decina di salsicce infilzate su lunghi stecchi stanno cuocendo a dovere, mentre una piccola caraffa contenente liquido purpureo emette spire di vapore profumato al garofano e ginepro. Un halfling siede allegramente vicino al focolare.

Spoiler

Chi non lo ha già fatto descriva fisicamente il proprio personaggio. 

 

@shadow66

Spoiler

Milo, come al solito, è in fuga. Quell'ultima truffa a Leilon non è stata redditizia come speravi e a rincarare la dose ci si è messo quell'Aasimar sospettoso con le sue mille domande. Hai pensato fosse più salubre cambiare aria, magari Neverwinter ha vedute più ampie e prospettive migliori per te. Inoltre è a un tiro di freccia da Phandalin, un punto di appoggio favorevole per i tuoi propositi di vendetta e l'idea di allontanarti troppo dalla tua prole non ti entusiasma.

Stanco per il viaggio e intirizzito dal freddo pungente di fine inverno hai deciso di accamparti non appena hai individuato una comoda spelonca accogliente sotto un enorme masso muschioso. Hai acceso un fuocherello per asciugarti le ossa e le vesti umide, per cuocere due salsicce e preparare un pò del tuo famoso vino speziato. 

Stai giusto aggiustando il vino di noce moscata, quando tre figure tremanti e fradice si avvicinano lungo la strada, lanciando occhiate bramose al tuo comodo e asciutto riparo.

Sono una strana combriccola: uno gnomo, una capra, un nano ed  un umano. La pioggia fina e ghiacciata sferza i loro volti abbacchiati. 

 

Edited by Lucane
Link to post
Share on other sites

  • Replies 51
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Klin Lo gnomo appoggia la schiena all capra, usandola come cuscino. Si porta la pipa alla bocca più volte, unendo il suo fumo con quello del falò. "Ho sentito che un altare di Oghma è stato dissa

Traciel Traciel si stiracchia e si mette comodo sulla roccia accanto a Milo e Klin "Anche io vado ad est, a Phandalin precisamente. Il borgomastro ha messo una grossa taglia sulla testa

Traciel Il vento gelido oggi sembrava penetrare fino alle ossa e l'inverno, quasi come fosse un'entità maligna, sembrava indebolire lentamente il corpo e l'anima di tutti. Mentre camminava, la fi

Posted Images

Milo

Sotto la roccia scoppietta un bel fuocherello, non tanto grande da richiamare occhi indiscreti ma abbastanza per una padella con delle salsicce succose ed invitanti. 

Notando le figure bagnate ed intirizzite che si avvicinavano lungo la strada li apostrofò "Amici o nemici? Se amici avvicinatevi pure, c'è vino e cibo per tutti, se nemici coltelli e lame, a voi la scelta" .

e mentre diceva questo giocherellava con un pugnale...

Link to post
Share on other sites

Traciel

Il vento gelido oggi sembrava penetrare fino alle ossa e l'inverno, quasi come fosse un'entità maligna, sembrava indebolire lentamente il corpo e l'anima di tutti. Mentre camminava, la figura di Traciel spiccava nettamente in mezzo ai suoi due piccoli compagni di viaggio nonostante per gli standard umani avesse una fisionomia abbastanza normale. I suoi lunghi capelli castani  erano zuppi e la sua pesante armatura rifletteva i grigi e cupi colori del cielo invernale. Anche se Flint e Klin sembravano tipi apposto, con loro aveva scambiato poche parole, per lo più qualche frase cordiale e amichevole per non risultare maleducato o antipatico.

Quando il gruppo scorse il piccolo halfling intento a condividere il pasto con loro, a Traciel sembrò subito un ottima occasione per rinvigorire gli animi spenti, far riposare le gambe e magari conoscere meglio i suoi compagni.

Gli rispose, con tono solenne "Condividere il proprio cibo con degli sconosciuti è un gesto nobile e gentile. Il mio nome è Traciel Corlinn e la mia ascia si infrange solo sulle teste degli ingiusti. Non ho intenzione di attaccarti, anzi accetterei volentieri il tuo invito." Poi Traciel si girò verso Flint e Klin accennando un sorriso. 

Subito dopo tirò fuori dalla tasca un vecchio panno, si asciugò la fronte e si incamminò verso il fuocherello dell'halfling.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Klin

Klin sorride e si inchina leggermente dopo aver sentito la proposta dell'halfing. "La tua generosità è rara. Rifugio, un fuoco e cibo caldo... L'ospitalità degli halfling è tanto leggendaria quanto vera!" Il vecchio gnomo sorride nuovamente, prendendo posto vicino al focolare e estraendo una lunga pipa legnosa da una tasca interna del suo cappotto. "Puoi chiamarmi Klin, e questa è Tilly, fedele compagna di viaggi." Il mago indica con la mano destra la capretta bianca che si è già silenziosamente sistemata dietro di lui. 

Dopo qualche momento di silenzio Klin si rimuove un guanto e schiocca le dita, accendendo la sua pipa con un trucco di Prestidigitazione. "Quindi! Come possiamo ringraziarti?"

Edited by Quer
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Milo

Indicando un paio di sassi su cui accomodarsi e girando le salsicce profumate nella padella per farle rosolare al punto giusto li studiava, tre viandanti bisognosi di una guida magari o semplicemente tre avventurieri a caccia dei Marchi Rossi.  Possono tornarmi utili...

"Prego prego, con me non servono tante moine o giri di parole, sono conosciuto come Milo Leagallow e mi sto dirigendo a est di qui. Cosa vi porta così distanti da Neverwinter se posso chiedere?"

Intanto il grasso friggeva allegramente e qualche goccia di pioggia portata dal vento evaporava immediatamente al contatto con la padella calda, si prospettava una notte fredda e senza sonno.

Link to post
Share on other sites

Klin

Lo gnomo appoggia la schiena all capra, usandola come cuscino. Si porta la pipa alla bocca più volte, unendo il suo fumo con quello del falò. "Ho sentito che un altare di Oghma è stato dissacrato da dei goblin." Un'espressione di disgusto appare per pochi secondi sulla faccia del piccolo mago. "Quando si sentono certe cose non si può rimanere fermi a non fare nulla. Poi, c'è da dire che un po' di aria fresca di sicuro non fa mica male alle mie ossa vecchie. Magari riesco anche a trovare ispirazione per il mio nuovo libro..."

Edited by Quer
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Traciel

Traciel si stiracchia e si mette comodo sulla roccia accanto a Milo e Klin "Anche io vado ad est, a Phandalin precisamente. Il borgomastro ha messo una grossa taglia sulla testa di un orco e io non vedo l'ora di piantargli l'ascia in mezzo agli occhi. Pare che la sua tribù si sia stabilita al Tor della Viverna, ma passerò prima per il villaggio." si interrompe un attimo, si stiracchia di nuovo e allunga le mani verso il fuoco per scaldarsi.

"Sto cercando di accumulare del denaro per comprare un terreno vicino al villaggio e ricostruire la tenuta di famiglia. Una vecchia promessa fatta ai miei. Quindi la taglia su quell'orco può essere un buon inizio." Sospira e alza lo sguardo."Mi sono dilungato  anche troppo... che ne dite di un sorso?"

Traciel lancia un'occhiata a Milo, come a chiedergli il permesso, poi tira fuori dallo zaino quattro rozzi bicchieri di legno che in realtà assomigliano più a delle piccole ciotole e versa il vino a tutti. Nessuno in quel momento avrebbe mai detto che Traciel fosse di nobili origini.

"Alla nostra salute!"  Alza il bicchiere e beve avidamente.

"E tu Milo? Cos'è che ti spinge verso est?"

 

 
Edited by Nero00
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Milo

Accettando il bicchiere di vino lo portò alle labbra e bevve un lungo sorso rimuginando potrò veramente fidarmi di loro? 

"Sfortunatamente non ho così nobili obbiettivi in paese" grattandosi il mento.

"Tutti abbiamo un passato da cui vogliamo fuggire, e il mio passato si chiama Robert, il mio figlio bastardo, non che voglia fuggire da mio figlio capitemi, ma dai Marchi Rossi."

Il vino ruotava nel bicchiere mentre giocherellava con esso tenendo lo sguardo basso. Raramente si apriva con degli sconosciuti e queste sembravano brave persone.

"In paese devo incontrare una certa Halia Thornton. Da quanto ne so anche lei ha il dente avvelenato contro i Marchi e vorrei incontrarla"

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Flint Frostrock

Descrizione

Spoiler

Flint Frostrock

Flint è un nano alto un metro e mezzo, a occhio sugli ottanta chili.  I lunghi capelli e la lunga e folta barba, entrambi castani, sono adornati qua e la da piccoli anelli di acciaio. Sotto le folte e spesse sopracciglia, che gli danno un apparenza burbere, due occhi castani scrutano il mondo.

Al suo collo pende un simbolo sacro raffigurante "il guanto con l'occhio" (Helm)

flint.jpg

 

 

Il viaggio sotto la piaggio è una vera tortura, la barba ed i capelli sono zuppi, il mio equipaggiamento pesa il doppio, per non parlare della strada e del fango. Qualsiasi altro nano avrebbe iniziato a brontolare se non peggio, ma io preferisco pregare borbottando in nani vari sermoni al mio Signore. 

Il profumo di vino e salsicce guida verso una roccia dove uno straniero è accampato, all'asciutto, davanti ad un fuoco. Sia lodato Helm e tutta la sua chiesa penso alla vista del fuoco.

Siamo amici rispondo all'altolà del helfling se non sei ostile al culto del Dio della Vita. 

Una volta vicino al fuoco metto ben in mostra il mio simbolo sacro, finora coperto e protetto dalla barba.

Grato per l'ospitalità, rimango comunque diffidente o comunque più riservato rispetto ai miei compagni di viaggio.

 

Per tutti

Spoiler

Scusate il ritardo, ho postato domenica dallo smarth ma non ha caricato il post

 

Edited by OrsoMannaro
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Traciel

"Quindi il nostro amico gnomo è uno scrittore... Non sono un intellettuale, ma neanche un ignorante. Una via di mezzo, forse. Sarei curioso di sapere di cosa trattano i tuoi scritti, sembri una persona che ha molto da dire."

Sorride e beve un sorso. Traciel ne aveva sicuramente assaggiati di più buoni e pregiati, ma quel vino in quel momento sembra dolce come il miele e leggero come l'acqua. Gli altri sembrano abbastanza diffidenti, ma in quel momento, come per il vino, quella compagnia sembrava la migliore al mondo. Era tanto che non si sedeva davanti ad un fuoco a chiacchierare con altri avventurieri. Il viaggio era iniziato malissimo, ma adesso una piccola scintilla di buonumore accende un fuoco di ottimismo dentro di lui.

"Abbiamo fatto un viaggio orribile fino ad ora, ma sembra che le cose stiano andando meglio." Poi beve un altro sorso e si rivolge al chierico. "E tu Flint? Cosa ti porta verso est, se mi posso permettere?"

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Flint Frostrock

La fede verso la propria divinità si può professare dentro o fuori le mura di un tempio rispondo con tono amichevole ma io preferisco predicare e mettere in atto i dogmi del mio Signore anche per le strade. Faccio una piccola pausa mentre rivolgo i palmi delle mani verso il fuoco per riscaldarle Ma al momento ho un incarico più importante, trovare i pezzi di una reliquia rubata dal tempio dove ho studiato 

Link to post
Share on other sites

Milo

Soppesando le parole dello studioso e del religioso ammiccó all'uomo in armatura "Beh, allora in alto i calici alle nostre, alcune piú, alcune meno, eroiche imprese" disse ironicamente.

"Ho sempre pensato che dove qualcuno ha rubato, puó darsi che si riesca a trovare la fortuna anche per altri... Che ne dite se mi unisco a voi? Conosco la zona e potrei tornarvi utile" detto questo fece girare la padella con le salsicce fumanti. Il grasso colava dai bordi della sua bocca e lungo il mento ad ogni morso.

Utilizzò un cencio una volta bianco candido ma ormai lurido per pulirsi la barba incolta da un paio di giorni e lo rimise in tasca aspettando una risposta dai suoi commensali.

Edited by shadow66
Link to post
Share on other sites

Traciel

"Per me non c'è problema. Tu potresti essere utile a noi, quanto noi lo potremmo essere per te." 

Spero di potermi fidare, li conosco tutti appena, ma ho un buon presentimento.

"Quindi un uomo di fede, uno scrittore, un fuggitivo e un cacciatore di taglie... Sembra l'inizio di una barzelletta." 

Traciel accenna un sorriso compiaciuto.

Non sembrano degli sprovveduti.  E' risaputo che i chierici di Helm sono potenti curatori, ma soprattuto che picchiano come orchi. Lo gnomo  invece sembra solo uno studioso, ma ho visto come ha acceso la sua pipa, la sua magia potrebbe essere un'alleato prezioso. E l'halfling... sono sicuro che sia abile nell'usare quelle lame quanto nell'ingannare le persone. Meglio averlo dalla mia parte che contro. Sarà divertente.

"E tu Tilly cosa ne pensi?"

Una risata striminzita, un altro sorso di vino e Traciel si allunga e si mette ancora più comodo sulla pietra. Quella compagnia gli stava facendo bene.

 

 

Edited by Nero00
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Klin

Salsicce... Vino caldo... L'odore della pipa e la danza intrigante del falò...

Klin ha lo sguardo fisso sul fuoco, quasi come se fosse sotto l'effetto di un incantesimo stregante, poi, come un dono paradisiaco le sue orecchie sentono la combinazione di parole più bella che potrebbe uscire dalle labbra di qualcuno: qualcuno si era finalmente interessato ai suoi manoscritti!

"Beh ovviamente le materie che mi interessano sono disparate, il mio libro più recente tratta delle caverne del Faerûn e della loro ecologia, con un approfondimento più dettagliato sugli Slime! Vari colori, proprietà e abitudini! Ohh sono delle creature affascinanti sai?" Lo gnomo si siede più dritto, quasi come se fosse ringiovanito di cinquant'anni. "Oppure, se quell'argomento è troppo eccitante e ti serve qualcosa di più tranquillo prima di andare a dormire consiglierei il mio trattato sull'importanza di una moneta unica! Sai, parlo anche del problema dell'alterazione delle monete!" 

"Comunque sì, certamente! La forza è nel numero no?" A volte, almeno. 

Klin sembra scaricasi nuovamente, appoggiandosi alla sua capretta, e quando Traciel chiede la sua opinione schiocca le dita della mano sinistra, portando la destra alla piccola sfera agganciata alla sua cintura.

"BEEEHEEE SONO D'ACCORDO PURE IO" Bela una voce all'improvviso.

 

Spoiler

Ha lanciato Illusione Minore

 

Edited by Quer
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Milo

Vedendo lo schioccare delle dita di Klin, Milo provò ad imitare il movimento risultando ridicolo a se stesso, "molto interessante questa cosa, hai dovuto studiare molto per imparare a farlo?" chiese al mago, "e quella piccola sfera a cosa ti serve? sono sempre stato affascinato da questi trucchetti ma non ho mai trovato nessuno che avesse tempo o voglia di insegnarmi le basi"

magari potrei ricavare qualcosa di più del semplice oro da questa alleanza pensò tra se e se

 

@DM

Spoiler

"lancio" in conoscenze arcane senza proficency per capire come ha fatto

 

Edited by shadow66
Link to post
Share on other sites

Strada Alta: accampamento di Milo

La pioggia fina che vi ha indotti a cercare riparo finalmente smette di battere il terreno. Forse è per via del fatto che lo scrosciare dell'acqua si è interrotto che alle vostre orecchie giunge il nitrito un cavallo, proveniente da poco lontano a nord. La povera bestia sembra terrorizata, come se fosse in punto di morte. 

@shadow66

Spoiler

Non hai nessuna idea di cosa diavolo abbia fatto Klin, forse è un ventriloquo, o la sua è una capra parlante. 

(Tiro Arcana 2+1=3)

 

 

Link to post
Share on other sites

Traciel

Dopo il siparietto comico Traciel sorride, prende una salsiccia e la addenta. Si rivolge a Klin, mentre continua a masticare "Beh in tutta sincerità devo dire che gli argomenti che tratti non mi interessano molto. Però vedo che il tuo sguardo è cambiato completamente quando hai iniziato a parlare dei tuoi scritti. La passione e la dedizione, in qualsiasi forma,  sono da ammirare secondo me. Quindi non posso che apprezz---"

Appena sente il nitrito Traciel si interrompe e balza in piedi. Ha la bocca piena ma ha smesso di masticare. Inclina leggermente la testa, come se lo aiutasse a concentrarsi meglio ad individuare la fonte di quel verso disperato.

Spoiler

Lancio in "percezione"

(+1 mod. caratt.) (+2 competenza)

 

 

 

Link to post
Share on other sites

@Nero00

Spoiler

Percezione 11+3=14

I nitriti spaventati provengono da una cinquantina di metri a nord della vostra posizione. Alzandoti individui un boschetto ai piedi di una collina, poco lontano dalla strada. Il cavallo deve trovarsi laggiù. Ti pare di sentire anche un ringhio sommesso, minaccioso.

 

Link to post
Share on other sites

Milo

mai una volta che si possa cenare in pace

"Guai in vista" disse alzandosi con tutta la calma del mondo, magari erano i suoi vecchi compari a divertirsi la notte. Intanto era prudente spegnere il fuoco, non si sa mai chi può esserci nei dintorni o che incendio poteva capitare con un fuoco lasciato incustodito.

Tirò fuori lo spadino ed il pugnale, tenendosi pronto ad infilzare qualsiasi cosa fosse uscita dai cespugli o dal sottobosco, magari si sarebbe potuta rimediare una bella bistecca di cavallo se qualche bestia si era occupata del povero animale.

Link to post
Share on other sites

Flint Frostrock

Il momento conviviale dura poco. Il brindisi che sugella le nostre collaborazioni viene subito interrotto.

E' un cavallo! andiamo a vedere, potrebbe esserci anche qualcun altro in difficoltà

Impugnato martello e scudo inizio a dirigermi verso l'area da cui proviene il verso 

 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.