Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Arcana of the Ancients - Periodi di uscita e una Anteprima PDF

Arcana of the Ancients, la conversione per la 5e del mondo di Numenera (di cui vi avevamo già parlato qui e qui), sta finalmente per giungere nei negozi. La Monte Cook Games, infatti, ha di recente pubblicato un aggiornamento sulla pagina Kickstarter collegata al progetto, nella quale ha rivelato i periodi di uscita dei vari manuali collegati ad Arcana of the Ancients, anche se al momento si tratta solamente di date indicative:
Arcana of the Ancients, il manuale contenente le regole essenziali per giocare a campagne Science Fantasy nella 5e in pieno stile Numenera, arriverà nel Marzo 2020. Nello stesso periodo uscirà anche una Deluxe Edition dello stesso manuale.
  Jade Colossus Conversion Guide, invece, un supplemento di conversione alle regole della 5e per il manuale di Numenera intitolato Jade Colossus (un supplemento contenente informazioni su alcune delle rovine risalenti ai precedenti 8 mondi esistiti nell'ambientazione di Numenera), arriverà intorno a Giugno 2020.
  Beneath the Monolith, il manuale d'ambientazione che porterà il Nono Mondo (l'ambientazione di Numenera) nella 5e, è previsto per l'Estate 2020.
  Beasts of Flesh & Steel, invece, il manuale dei mostri di Arcana of the Ancients, dovrebbe arrivare nell'Autunno 2020.
  La prima avventura per Arcana of the Ancients, infine, Where the Machines Wait, non ha ancora una data di uscita, ma arriverà dopo la pubblicazione di Beasts of Flesh & Steel. Non sono ancora disponibili informazioni su una traduzione in italiano di questi manuali.
L'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients
Considerato che la data di uscita di Arcana of the Ancients si avvicina, la Monte Cook Games ha deciso di far uscire un PDF gratuito contenente alcune delle regole che troveremo all'interno del manuale completo. Potete scaricare l'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients su DriveThru RPG al seguente link:
https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Come spiegato nella descrizione del PDF su DriveThru:
Arcana of the Ancients porta nelle vostre campagne fantasy le meraviglie di una tecnologia misteriosa e dei bizzarri elementi del Science Fantasy (il genere che mischia il Fantasy con la Fantascienza, NdTraduttore). Progettato dai maestri del fantasy Monte Cook, Bruce R. Cordell e Sean K. Reynolds, questo manuale straordinariamente illustrato vi fornisce tutto quello di cui avrete bisogno per aggiungere un intero nuovo elemento alle vostre campagne della 5a Edizione.
Arcana of the Ancients include:
Centinaia di crypto (cypher), artefatti e di altri oggetti che incorporano la tecnologia science-fantasy. Più di 50 creature science-fantasy, ognuna delle quali provviste di straordinarie illustrazioni e di completi blocchi di statistiche basati sulle regole della 5e. Pagine piene di consigli per il GM e di linee guida utili per aggiungere concetti science-fantasy ad una campagna già esistente...o per creare dalle fondamenta una campagna science-fantasy del tutto nuova. The Hills of Crooked Sleep (Le Colline del Sonno Corrotto, traduzione non ufficiale), una considerevole avventura che potrete inserire nella vostra campagna fin da ora in modo da introdurre antiche civiltà, bizzarre tecnologie e nuove strane creature. In aggiunta avventure complete addizionali! Una introduzione scritta da Jim Davis e Jonathan Pruitt del sito Web DM.
Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/montecookgames/arcana-of-the-ancients-a-5e-science-fantasy-source
Link all'Anteprima PDF su DriveThru RPG:  https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Read more...

5 Set Unici di Dadi

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio
Chiunque giochi a D&D ha presente quanto ardua è l'impresa di trovare il set perfetto di dadi per il nostro nuovissimo personaggio, mentre si ignorano la ventina di set di dadi che già si posseggono. Sono belli, sono utili e rendono i nostri cervellini da goblin così felici di collezionarli.
(Nota del traduttore: tutti prezzi riportati non tengono conto del costo aggiuntivo per le spese di spedizione internazionali e le eventuali tasse doganali)
Polyhydra Dice

I dadi in solido ottone di Polyhydra sono così accattivanti e differenti dal solito. I loro colori metallici e il loro design unico li fanno sembrare quasi innaturali e lovecraftiani, rimanendo comunque belli alla vista. Non sono ancora disponibili per l'acquisto, ma Polyhydra ha un progetto su Kickstarter già completamente finanziato. Tenetevi pronti per quando i loro dadi saranno disponibili al pubblico o contribuite al loro kickstarter e assicuratevi un set tutto per voi fin da subito.
Prezzo: $88 (€79 circa) per un set completo di 7 dadi per D&D sul loro Kickstarter
Heartbeat Dice

HeartBeat Dice vi porta al "roll pride", visto che realizza i propri dadi in un arcobaleno di colori che si abbinano ad una grande varietà di differenti bandiere LGBT. La loro gamma di opzioni è decisamente inclusiva e il cuore che rimpiazza il 20 sul sempre importante D20 è davvero un tocco molto carino. In più, una porzione dei loro profitti viene donata a gruppi che aiutano giovani a rischio.
Prezzo: $15,99 (€14 circa) per la maggior parte dei set
The Casting Elf

Questo è uno dei miei creatori di dadi preferiti su Internet. I loro dadi fatti a mano sono sempre unici e stupendi, e non è quindi una sorpresa che la loro azienda si ritrovi spesso col tutto esaurito o già completamente piena di commissioni personalizzate. Per informazioni su quando avranno nuova merce disponibile o su quando potrete ricevere un set di dadi completamente unico creato solo per il vostro personaggio di D&D (o anche solamente per guardare dei dadi stupendi) andate sulla pagina Instagram di Casting Elf. Non ne rimarrete delusi.
Prezzo: $40 - $55 (€36 - €50 circa) per un set standard, $50 - $65+ (€45 - €59+ circa) a seconda della complessità della commissione personalizzata
Dice Envy

Vedo spesso in giro dei dadi in legno per D&D che non sono granchè, ma è l'esatto opposto di tutto ciò che si trova su Dice Envy. Il legno rende la partita in qualche modo più adulta, come il rimpiazzare un tavolo Ikea con un elegante tavolo da gioco, ed è parecchio a tema con molte delle classi e delle razze di D&D. Inoltre la loro varietà di materiali, colori, dimensioni e stili terrà occupato per un bel po' di tempo qualunque fan dello shopping virtuale poliedrico, portandolo ad aggiungere sempre nuovi dadi al suo carrello per ogni personaggio che sta giocando.
Prezzo: $11,95 - $45 (€11 - €40 circa)
Dakota Irish

Come avrete intuito, vado pazzo per i dadi fatti a mano con delle cose dentro. Il set che vedete qui sopra ha delle conchiglie, ma magari il vostro personaggio è più da neve e ghiaccio? Giocate un druido che avrebbe più fortuna tirando dei dadi con dentro germogli di fiori? Magari dei granelli d'oro sono più adatti al vostro personaggio. Questo negozio ha una varietà di set unici e complessi quanto le origini dei vostri personaggi.
Prezzo: $11,62 - $29,07 (€10 - €26 circa)
I dadi sono probabilmente l'accessorio più importante di cui avrete bisogno in ogni partita a D&D, perciò tirate con stile. Scegliete i dadi più interessanti che potete e diventate l'invidia della vostra banda di eroi.
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/rpg-accessories-5-unique-dice-sets.html
Read more...

Nuove Sottoclassi e Magia nella Explorer's Guide to Wildemount

Articolo di J.R.Zambrano del 14 Gennaio
Di recente abbiamo avuto il grande annuncio che il prossimo manuale di D&D sarà la Explorer's Guide to Wildemount, basata sulla serie Critical Role e che porterà i giocatori nel continente di Wildemount, che la gente riconoscerà come il focus centrale della seconda campagna del famoso show in diretta streaming. L'autore e DM della serie, Matt Mercer, ha rivelato di aver lavorato duramente a questo manuale nell'ultimo anno e mezzo e di essere contento di condividere il suo mondo e il lavoro di molti artisti della community con i fan di D&D e Critical Role. E se anche ci fosse mai stato qualche dubbio sull'interesse che avrebbe attirato questo libro, al momento è al primo posto tra le vendite di Amazon.

E' un risultato notevole per qualunque manuale di D&D, soprattutto per uno d'ambientazione, ma questo è il mondo in cui viviamo. Cosa lo rende tanto popolare? Tralasciando le schiere di fan di Critical Role, questo nuovo manuale presenta un nuovo tipo di magia e tre nuove sottoclassi basate proprio su di essa. E' una particolarità del mondo di Mercer, un'antica disciplina sviluppata dai drow di quell'ambientazione e scoperta da delle divinità primigenie note come i Luxon. Ci sarebbe molto di cui discutere, ma la parte fondamentale è che la Dunamanzia (Dunamancy, NdT) è basata sulla manipolazione dello spazio, del tempo e della probabilità.
Se vi sembrano delle insensatezze magiche alla Final Fantasy, siete nel giusto. Ricordano molto incantesimi come "Demi" o "Gravitas", ma sono anche un elemento tematico dell'ambientazione di Critical Role, Exandria. La Dunamanzia è la manipolazione della probabilità. Come spiegato da Mercer, è basata sulle differenti vie che possono essere prese dopo una decisione. E la manipolazione dello spazio-tempo e della gravità permette di creare incantesimi particolarmente creativi, come Fenditura Gravitazionale (Gravity Fissure, NdT), una linea che trascina tutte le creature a 3m dalla sua area verso il centro prima di infliggere dei danni (in maniera simile e, allo stesso tempo, diversa da Fulmine). Oppure Frattura della Realtà (Reality Break, NdT), che vi permette di imporre delle alterazioni dimensionali su una creatura mentre fate collassare la realtà attorno ad essa, in maniera non troppo dissimile da un incantesimo di confusione ma più... basata su dei giochetti temporali.
La Dunamanzia è al centro delle tre sottoclassi introdotte nel manuale: il Cavaliere dell'Eco (Echo Knight), il Cronomante (Chronurgist) e il Graviturgo (Graviturgist). Diamo un'occhiata a queste sottoclassi!
Il Cavaliere dell'Eco è una sottoclasse per Guerrieri basata sul richiamare versioni alternative di sé stessi, degli "echi" di altre realtà. Ogni volta che il momento di prendere una decisione si avvicina, i Cavalieri dell'Eco possono attingere da queste differenti possibilità e scegliere una versione alternativa di sé stessi da una linea temporale che avrebbe potuto realizzarsi, così da avere un alleato sul campo di battaglia in grado di proteggere gli alleati, esplorare il territorio, combattere al loro fianco o teletrasportare persone od oggetti. Questa sottoclasse offre al guerriero delle possibilità uniche in termini di mobilità e supporto al gruppo e, sebbene originariamente fossero i guerrieri d'elite della Dinastia Kryn, presto arriveranno in ogni vostra campagna.
I Cronomanti, d'altro canto, sono dei Maghi che manipolano il tempo. Si tratta, infatti, di una nuova sottoclasse per Maghi che si concentra sul manipolare il tempo tramite gli incantesimi (anche alcuni già esistenti, come Velocità/Lentezza o Fermare il Tempo) o i nuovi poteri temporali ottenuti dal personaggio. Ad esempio una capacità che permette di mettere i nemici in stasi, o di ottenere un bonus alla propria iniziativa oppure di bloccare un incantesimo in un preciso momento così da poterlo passare agli altri giocatori. Sembra un'opzione interessante per un mago da supporto e la magia temporale è un ambito che potrebbe sicuramente usare dei nuovi incantesimi.
I Graviturghi, infine, si focalizzano sulla gravità, la terza parte della Dunamanzia. Questi maghi sono un sogno fatto realtà per chiunque voglia giocare un mago basato sul controllo del campo di battaglia. Possono manipolare la densità delle altre creature, aumentando la loro velocità o permettendogli di saltare più in alto. Oppure possono accelerare l'attacco di un alleato con un improvviso aumento dell'attrazione gravitazionale. A livello di incantesimi, hanno molte opzioni per spingere o tirare i bersagli nel campo di battaglia, come quello nominato sopra.
Delle tre, questa è quella per cui provo un maggior interesse. Solo sentendone parlare mi sono tornate in mente le spettacolari imprese dei Jedi dalla saga di Star Wars o le abilità biotiche di Mass Effect, basate sul lanciare nemici attraverso il campo di battaglia o sul creare singolarità per fare mettere in campo qualunque genere di stranezze. Manipolare il campo di battaglia in maniera tanto diretta è esattamente ciò che rende questo Mago unico ai miei occhi.
Queste tre sottoclassi faranno la loro comparsa nella Explorer's Guide to Wildemount e daremo un occhio di riguardo alle notizie in merito, per fornirvi ogni dettaglio man mano che ne verremo a conoscenza.
Quale sottoclasse vorreste provare? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-new-magic-and-new-subclasses-unveiled-in-explorers-guide-to-wildemount.html  
Read more...

Combatti il Fuoco...col Gioco

Per aiutare l'Australia, piagata da una serie di incendi spaventosi sin dal Luglio 2019, la Dungeon Masters Guild e DriveThruRPG hanno creato dei bundle di materiale in PDF, con degli sconti molto importanti, intitolati Fight Fire with Games e il cui ricavato andrà in beneficenza alle associazioni Disaster Relief and Recovery, Red Cross of Australia Bushfire Emergency e World Wildlife Fund Australia. Si tratta di 8 bundle di materiale in inglese, 3 basati su D&D 5E e 5 su giochi di ruolo vari, acquistabili su entrambi i siti.

BUNDLE DI DUNGEONS & DRAGONS:
Fight Fire with Games - Wizards of the Coast [BUNDLE]
Contiene 5 avventure ufficiali Wizards of the Coast, tra cui una con protagonisti i Locathah ed una con i Maghi Rossi di Thay.
Fight Fire with Games - Adventurers League [BUNDLE]
Questo bundle contiene ben 29 avventure valide per la Adventure League, da giocare all'interno del circuito o con i propri amici.
Fight Fire with Games - Community Creators [BUNDLE]
Il bundle è formato da materiale creato dalla comunità di DMGuild, si tratta di 25 supplementi che spaziano da avventure ad opzioni per i personaggi, incantesimi e incontri causali.

BUNDLE DI GIOCHI DI RUOLO VARI:
AU Charity - Fantasy Core & Settings [BUNDLE]
Bundle contenente 21 manuali base di giochi di ruolo a tema fantasy per cominciare a giocare con essi fin da subito.
AU Charity - Fantasy Supplements [BUNDLE]
Come si può dedurre dal nome, questo bundle contiene addirittura 56 supplementi per vari sistemi di gioco a tema fantasy, tra i quali OSR, Pathfinder e D&D 5e.
AU Charity - Capes, Grit, and Gunsmoke [BUNDLE]
Questo bundle contiene i regolamenti per 25 gdr a tema storico o supereroistico.
AU Charity - Starships & Posthumanity [BUNDLE]
34 manuali per gdr a tema fantascientifico pronti per le vostre partite spaziali e cyberpunk.
AU Charity - Modern & Urban Horror [BUNDLE]
L'ultimo bundle contiene 35 tra gdr e fumetti ambientati nel mondo moderno.
 
Date pure un'occhiata ai link per vedere nel dettaglio i contenuti presenti in questi bundle: sono sia un grande affare, che un aiuto importante per un paese in difficoltà e per la sua natura.
Buone Avventure!
Read more...

Cinque tra i Mostri più Strani della 3E

Articolo di J.R. Zambrano del 16 Gennaio
D&D 3E è stata molte cose per molte persone. Per molti è un sistema perfetto che si cercherà per sempre di emulare. Per altri è stato un aggiornamento voluto da tempo di AD&D e che ha rinvigorito un gioco che stava diventando un assortimento caotico di supplementi e manuali. In ogni caso ha sicuramente dato nuova vita a D&D e ha portato molta creatività. E strani mostri. Se pensavate che il Killmoulis fosse qualcosa di strano, date un'occhiata a questi cinque strani mostri di D&D 3E.
Mascella Ferrea

E se prendessimo un treant e lo rendessimo malvagio? E se sembrasse che sta complottando contro di voi?
Una Mascella Ferrea è una gigantesca pianta extraplanare che si sceglie un territorio di caccia e si finge un normale albero comune, forse un po' minaccioso, per poi risvegliarsi ed attaccare. E finché non apre gli occhi non potete sapere che è un albero malvagio che sta sicuramente complottando per rovesciare il regno. Ma quando si risveglia fate attenzione. Non solo attacca con violenza, ma infligge danni alla Costituzione e prende in lotta con somma cattiveria.
Custode

I Custodi sono strane creature aliene che possono piegare le loro giunture in tutte le direzioni, paiono avere una sorta di limitata mente alveare con i propri simili e indossano tutti "giacche di pelle nera e occhiali scuri per nascondere il fatto che queste creature non hanno occhi".
Per una qualche ragione queste creature viaggiano tra i piani per scoprire dei segreti. Ma una volta che hanno scoperto ciò che li interessa fanno in modo di assicurarsi che nessuno possa imparare le stesse cose. Cosa ancora più strana, è presente un'opzione per giocarli come PG (con un MdL di +3). Non hanno degli occhi ma la cosa non li ferma certo. Possono usare Vista Cieca per sopperire alla mancanza di occhi, possono scambiare corpo con ogni altro Custode vivente entro 150 metri e sono immuni a pressoché di tutto, per via della loro natura in parte da esterno in parte da costrutto. E contro ciò a cui non sono immuni hanno probabilmente delle resistenze.
Albero Piovra

Non so quale sia il rapporto tra D&D e gli alberi malvagi, ma sicuramente ne troviamo molti esempi. Gli Alberi Piovra sono chiamati così perché mettono radici vicino alle coste OPPURE NO e galleggiano come enormi banche di alghe sulla superficie dell'oceano, cosa che ovviamente consente loro di muoversi con le correnti. Sempre ovviamente questi vegetali hanno dei lunghi tentacoli e delle gigantesche fauci nascoste piene di denti con cui divorare le persone.
Ma sono anche incantatori incredibilmente potenti, che possono modellare il legno delle navi, invocare il fulmine, scacciare il legno (sentite, tutta la 3E era strana, è questo il segreto) e fare molte altre cose per poter affondare delle navi e divorare i marinai. E se state pensando che un Albero Piovra sia semplicemente una creatura che si finge un albero vi state sbagliando: sono decisamente vegetali, con tutti i benefici e i tratti conseguenti.
Nerra

I Nerra sembrano degli interessanti uomini specchio, ma quando leggete le storie su di loro sono essenzialmente: "Quando guardate in uno specchio in realtà non state vedendo della luce riflessa, ma in realtà tutti gli specchi sono dei portali che vi permettono di vedere nel Piano degli Specchi, che è una realtà parallela che esiste oltre alla nostra. E si chiama Piano degli Specchi perché tutto ha una superficie liscia e riflettente".
Inoltre quando parlano sembrano delle rocce che graffiano sul vetro. Hanno un gran numero di capacità speciali legate agli specchi e faranno in modo che il bardo che ha insistito per prendere frantumare si senta davvero felice, visto che sono vulnerabili ai danni sonori.
Predatore d'Acciaio

Non so se sia una genialata o una presa in giro, ma essenzialmente hanno preso un Alien e l'hanno chiamato Predator(e).
 
Ad ogni modo quello della 3E era un periodo davvero caotico.
Buone Avventure
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-of-the-weirdest-monsters-from-3rd-edition.html
Read more...
Pyros88

Capitolo 1 - Un Amico nei Guai

Recommended Posts

Kythorn (Giugno) 6 - Tardo Pomeriggio

Dopo una giornata passata ad occuparvi dei rispettivi affari, senza particolari novità all'orizzonte, decidete di andare a brindare e fare serata al Portale Spalancato, godendovi l'atmosfera eccitante che si respira così forte in quel luogo. Attraversate in carrozza la città fino a giungere nel Quartiere Commerciale di Waterdeep, un distretto nel quale l'attività ferve giorno e notte sia per le strade che per i terrazzamenti che corrono lungo gli isolati e che possono arrivare anche a cinque piani d'altezza. Le insegne dei negozi sembrano saltare fuori da ogni edificio, le cui facciate sono ricoperte di annunci pubblicitari che si contendono l'attenzione dei passanti. Negozi di guanti, negozi di scarpe, gioiellerie, profumerie, negozi di fiori, pasticcerie, taverne, caffetterie, sale da tè, locande, villette a schiera, collegi, uffici, accademie di danza, drogherie negozi di ceramica, venditori di armature... se cerchi qualcosa che non sia illegale, la troverai di sicuro. Ma anche se cerchi qualcosa di illegale questo è il posto migliore dove andare, basta non dirlo a voce troppo alta. Lungo i suoi confini e nelle piazze al suo interno sono appese le insegne del quartiere color verde e viola su cui è disegnata la mascotte, la quale cambia ogni quattro anni a differenza di quelle degli altri quartieri, e che stavolta è un boccale. Le strade pullulano ancora di persone intente nei loro affari oppure a godersi la luce ed il clima piacevolmente caldo di queste lunghe giornate estive fintanto che c'è luce mentre le varie taverne si animano sempre più di gente intenta a cenare e a far serata dopo una lunga giornata.

Giungente nella piccola porzione meridionale, incuneata fra il Quartiere Commerciale ed il Quartiere del Porto, del Quartiere del Castello, l'imponente struttura che domina la città in cima al promontorio che si protende da Monte Waterdeep. L'atmosfera e gli edifici della zona non si discostano molto da questi ultimi e si capisce di esservi entrati solo grazie ai vessilli azzurri e viola con l'emblema del grifone come mascotte. La locanda Il Portale Spalancato si trova proprio qui, un edificio in pietra di tre piani con un tetto di tegole d'ardesia da cui spuntano vari comignoli, ed è segnalata da una semplice insegna con il suo nome appesa con delle catene ad un asta di metallo al di sopra del portone. Buona parte del pianterreno è occupato dalla sala comune della taverna, che contiene un pozzo scoperto del diametro di 12 metri che scende per poco più di 40 metri fino al Primo Livello del mitico Sottomonte, il vasto dungeon che si snoda al di sotto di Waterdeep ed opera del "Mago Folle", Halaster Blackcloak. Le sue buie profondità celano promesse di ricchezze, avventure, gloria e libertà per i più audaci e capaci, ma anche morte e perdizione per gli stolti ed impreparati. Un sistema di corde e carrucole permette di calare gli avventurieri nel pozzo o di issarli su. Il pavimento della locanda è ricoperto di assi di legno consumate ma l'aspetto è comunque molto accogliente, le pareti sono ricoperte di pannelli di legno ed ai capi opposti del pozzo si trovano un palchetto per le esibizioni, al momento deserto, e dall'altro il lungo bancone dietro il quale lavora il proprietario, Durnan, un uomo di mezza età dall'aspetto burbero e poco loquace che vi squadra per un attimo non appena vi vede entrare mentre è intento a spillare una birra. Le lanterne appese in diversi punti vi permettono di vedere come la sala comune sia tappezzata di tavoli più o meno grandi, alcuni tondi, altri rettangolari o quadrati,  quasi tutti occupati da clienti, mentre alcune cameriere si aggirano servendo ai tavoli; è proprio una di queste, Bonnie, che si avvicina a voi per darvi il benvenuto e sapere cosa desiderate con fare deferente notando subito il vostro ceto ed i simboli araldici di famiglie della città.

Edited by Pyros88
  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annerine Ipazia Dezlentyr

Di recente ho avuto giorni difficili. Mio padre non mi sta rendendo la vita semplice, tanto per cominciare. Ha tagliato parecchio i miei fondi (temporaneamente) per vedere come riesco a cavarmela da sola senza perdere la faccia davanti al resto della nobiltà. Devo fare economie, ma non posso eccedere altrimenti si noterebbe la mia precaria situazione economica. Non sia mai!

Mia madre è stata più sottile: con innumerevoli scuse mi ha privato delle mie tre cameriere, lasciandomi invece Enywel, la giovane mezz'elfa apprendista che sta imparando a diventare una dama di compagnia. Sembrerebbe un onore, avere una dama tutta mia...ma Enywel è tanto cara quanto goffa e inesperta. Per spazzolarmi i capelli ci ha messo mezz'ora, e mi ha macchiato il vestito di raso verde scuro, uno dei miei preferiti. Non riesco ad essere dura con lei, ma tutti questi piccoli disagi si sommano tra loro e mi fanno impazzire.

Inoltre stamattina ho avuto uno dei miei odiosi episodi: senza nemmeno accorgermene ho riempito il mio studiolo di una densa nebbia nera che ha terrorizzato la servitù. Io, che al buio mi sento a mio agio, nemmeno me ne ero accorta. Ma qualcuno ha fatto la spia con mia madre, che mi ha fatto un altro dei suoi lunghi discorsi sulla magia. E sulla cautela. Come se non facessi parte dell'Ordine Vigile dei Magistri e dei Protettori! Loro di certo sanno che sono affidabile, o non mi avrebbero mai ammesso nelle loro fila. Anche se, a ben vedere, non mi hanno mai chiamato in servizio. Sarà per la mia posizione sociale, oppure per la nomea dietro ai miei poteri? Non è colpa mia se discendo da un potente necromante!!

Così ho deciso di venire al Portale con alcuni amici: spenderò un po' di denaro per far vedere che le mie casse sono ancora ben fornite. Mi farò vedere in giro, e nel frattempo mi rilasseró un po', dimenticando le preoccupazioni.

Per l'occasione ho indossato un vestito semplice blu notte, con una mantellina nera per proteggermi dall'aria frizzante della notte di Waterdeep. Ho deciso di truccarmi in modo semplice, sobrio. E di farmi acconciare i capelli in una coda bassa che mi ricade sulla spalla destra, chiusa con un nastro d'argento come l'unico anello che porto, quello del casato. 

Arrivati al Portale lascio che siano gli altri a decidere dove sedersi, anche se per una volta mi piacerebbe stare tra la gente di ceto medio. Chissà che chiacchiere interessanti potrei sentire!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Masumi Rothenel (Mezzelfo - Samurai)

Semplicemente entusiasmante!

Non ho altre parole per descrivere quello che provo nell'osservare la vita, i colori, le voci e gli odori di questa meravigliosa città. E' come se tutte le storie di mia madre narratemi da piccolo, seppur ormai scolorite dal tempo che passa, riprendessero vita e si arricchissero di dettagli nuovi.

Sia ben chiaro, non che l'architettura e la cultura delle città nelle isole di Kozakura sia da meno, su molti aspetti, siamo ancora nettamente superiori, ma tutto qua è così...nuovo e diverso.

Mi siedo nella elegante carrozza rivolto verso la direzione di marcia e seppur il sole non sia più nel suo punto più alto, ancora stringo gli occhi mentre mi affaccio al finestrino più volte per osservare tutto quello che mi circonda. E' stata una giornata molto calda, l'estate inizia a farsi sentire. E forse questo è uno dei pochi punti dolenti, soprattutto quando si deve indossare la Domaru e le vesti istituzionali.

Sono passati solo 5 giorni dalla Festa commemorativa della vittoria di Waterdeep contro i Troll e già mi incuriosisce l'incombente Giorno delle Gilde. Che esperienza simpatica che è stata la Festa dei Troll, mi avevano ammonito i giovani rampolli Margaster, "se ti si avvicinano dei bambinetti vestiti da Troll, non farti cogliere impreparato, portati dei dolcetti o dei piccoli regali da donare loro, o potrai subire qualche scherzetto, o al peggio prenderti qualche uovo crudo in testa se non starai al loro gioco"

Per un ragazzo serioso e poco incline ai divertimenti come il sottoscritto, dedito solo al lavoro e alla disciplina, tutte queste cose sono uno sprono continuo a cercare di socializzare e interagire.

Questa sera mi vedrò con Andor e gli altri, le prime uscite sono state quasi una forzatura, ma ora che il ghiaccio è stato rotto, sono diventate una piacevole abitudine. E finalmente potrò vedere la tanto famosa locanda del Portale Spalancato, con il suo misterioso e curioso pozzo, mi piacerebbe un giorno misurare il mio valore e il mio coraggio la dentro!

Con questi pensieri in testa finisco di godermi il viaggio, con l'imponente Monte, le Statue Semoventi, la Torre del Bastone Nero e altri luoghi iconici che, seppur la carrozza non vi passi vicino, sono comunque ben visibili all'orizzonte.

Giunti alla locanda, saluto con un inchino i miei compagni, mi siedo composto e con fare educato sorrido alla bellezza semplice della cameriera. Per me pesce, quello che avete fresco di giornata, possibilmente crudo accompagnato da limone e qualche spezia. Da bere, niente alcolici, con il caldo che ha fatto oggi, andrà benissimo una brocca di acqua fresca.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andor Hawkwinter, sbruffone

Aaaaahhhh!

Che noia... Che futili perdite di tempo!

E devi sposarti, e devi curare gli affari di famiglia, e vai dai nani, e controlla sempre la lama della spada...

No, effettivamente la cosa della spada è importante, metti qualche marito geloso non capisca il suo posto a questo mondo.

Mi devo accontentare di un paio di dragoni al giorno, giusto il necessario per non morire di stenti come un povero barbone! E dove le mettiamo le mie necessità? Non posso certo farmi rammendare i calzini? O radermi da solo, Helm non voglia!

E quindi mi ritrovo nella condizione di racimolare qualche spiccio in un'avventura leggendaria! Qualcosa da raccontare nei discorsi da letto!

Ma cosa? Potrei spennare qualche pollo a carte, ma l'ultima volta sono rimasto invischiato in pessimi giri, meglio evitare! 

Meglio evitare e farsi un giro al Portale Spalancato, magari ci esce qualcosa! Magari c'è qualche novità!

Evito il mio alter ego, A.R.

Questa sera sarò Andor, giovane rampollo degli Hawkwinter, quindi indosso un abito elegante, ma informale. Come faccio ad essere elegante ed informale allo stesso tempo? Ma quante ne so? Solo io posso!

Vado con il samurai con cui per poco non ci ammazzavamo per quella piccola incomprensione sulla mia nera tenuta da salta tetti e col suo amico con corna e coda. Che essere affascinante!

E ovviamente non può mancare la mia vecchia amica.

Annerine, mia promessa sposa!

Le faccio l'occhiolino, l'idea di sposarci aborra lei e me allo stesso modo, ma io preferisco scherzarci sopra. Inutile star lì a rimuginarci troppo sopra, le famiglie hanno deciso, e l'unico modo per evitarlo è affrancarci e costruirci da soli il nostro futuro. Fino ad allora, dobbiamo seguire il triste copione della triste recita.

Stasera sei deliziosa! Come mai non indossi il tuo bellissimo vestito di raso verde?

Faccio un sorriso malizioso. So del piccolo incidente che ha avuto con la ragazza, dato che ha parlato con un amica, che l'ha detto ad un amica, che... insomma molte amiche, una delle quali è anche amica mia.

Masumi! E c'è anche Kaimir! Ottimo, ottimo. Ci siamo tutti! Oggi è la serata perfetta per... per qualsiasi cosa ci riservi questa serata!

Pesce, limone ed acqua, eh? Divertente...

Io... Io gradirei del vino, niente di forte, un calice soltanto, per favore, Bonnie cara. Accompagnato dal tuo miglior sorriso.

Quello, e qualche patata arrosto, mia adorata!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaimir Gost (Tiefling Paladino)

Del vino rosso. E che sia fresco, grazie mille. Da mangiare va bene pesce anche per me.
Rispondo alla cameriera con tono a mio dire gentile. Nonostante gli anni passati al tempio di Lathander e i tantissimi insegnamenti sull'umilta', non sono ancora riuscito a distaccarmi completamente dalle mie origini nobili.
Non che io lo voglia, a dire il vero, a detta dei chierici la mia posizione e' molto utile e le masse hanno bisogno di esempi che arrivino dall'alto, ma mi da' fastidio sentirmi come un bambino viziato quando la' fuori tantissime persone darebbero chissa' cosa per un pezzo di pane.

Vedendo che Annerine lascia a noi l'onore di scegliere il tavolo, ho puntato ad una zona che fosse abbastanza affollata e il piu' possibile vicino al bancone. Pur essendo un tipo educato e discreto, non mi piace isolarmi e talvolta ammetto di essere interessato a farmi i fatti degli altri. Un giorno scoprii un episodio di gravi violenze domestiche proprio sentendo lo sfogo di una donna con una sua amica: il marito non fece una bella fine, ma purtroppo fa parte del lavoro di un paladino. Io non posso dire di non aver provato in ogni modo a farlo pentire.

Prima di sedermi, discosto dal tavolo la sedia di Annerine e la invito ad anticiparmi. Non ci sto provando con lei, la mia e' pura e sincera educazione, cosi' mi e' stato insegnato sia dalla mia famiglia che al tempio e cosi' credo sia giusto comportarsi con una giovane nobile.
Conosco i miei compagni da poco, ma mi sembrano delle persone a posto. Nutro sincera ammirazione soprattutto per il samurai: molti elementi della sua cultura, estremamente distante dalla nostra, sono basati sul rispetto per il prossimo e sono sicuro che vicino a lui avro' molto da imparare.

Perche' frequento questi nuovi "amici"? E' una domanda che mi sono posto spesso. Non c'e' veramente nulla che mi leghi in modo stretto, ma e' molto difficile trovare nella nobilta' delle persone con sani principi e sono convinto che potrebbero aiutarmi a portare un po' di bene nel mondo.

I miei pensieri vengono interrotti dalle parole di Andor.
Effettivamente, non e' il caso di essere pensieroso adesso. Siamo venuti a farci una bella mangiata, e mangiata sia!
Patate... uhm, buone esclamo mentre mi riempio la bocca di tuberi.
Suvvia, Masumi. Hai mai provato del buon vino occidentale? Ti consiglio di provare, non c'e' bisogno di bere troppo. Bastano un paio di bicchieri e potresti addirittura trovare il coraggio di cercarti una moglie in questa citta' di disperati!
Scherzo volentieri con i miei commensali. L'atmosfera e ottima e spensierata: a cercare persone deviate ci pensiamo domani, ogni tanto bisogna godersi una buona serata in compagnia.
Ehi!! Andor... Non finire tutto quel pesce, lasciane un po' anche a noi!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annerine Ipazia Dezlentyr

 

Rispondo al saluto dello "sposo" con una smorfietta irritata, più per l'appellativo che per chi lo ha usato: Andor è un fratello per me "Non posso mettere lo stesso abito due sere di seguito, mio caro! E poi stasera avevo voglia di colori notturni" 

Subito dopo ringrazio sir Gost per la gentilezza che mi fa "Vedo che il tempio non hanno smussato la vostra cortesia, messere. Andor, impara da lui"

Poi, per non essere troppo d'impiccio alla cameriera, ordino a mia volta. In realtà ad una donna del mio calibro si richiede di saper organizzare un banchetto, ma non starebbe bene ordinare direttamente in una locanda. Questa volta faccio un'eccezione "Per me del pesce appena scottato, speziato, con del vino bianco leggero e fresco, molte grazie".

Edited by Pippomaster92
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kythorn (Giugno) 6 - Tardo Pomeriggio

La cameriera vi fa accomodare ad un tavolo con vista sul pozzo nei pressi del bancone come da vostra richiesta, ma non appena gli propinate le vostre preferenze gastronomiche, Bonnie sfodera una sorriso un po' sardonico e con voce volutamente affettata e cordiale: "Lor rispettabilissimi signori forse sono avvezzi a La Brocca di Giada, La Sirena Gentile o La Corona & l'Airone. -alcune delle locande più rinomate e costose della città- Mi rammarica dirvi che però, al Portale Spalancato, il menù varia a seconda della giornata ed offre poche pietanze seppur squisitamente cucinate. Oggi abbiamo brasato di montone e stufato di mare con contorno di verdure bollite o patate arrosto, altrimenti c'è la nostra zuppa ribollita, che chiamiamo affettuosamente Laputrida, la quale ha sempre molto successo, la composizione varia di giorno in giorno, ma il sapore è sempre lo stesso, garantito. Abbiamo poi la nostra specialità: piranha e bastoncini di patate fritti rigorosamente serviti con una pinta della nostra birra Ombrascura. Per i vini abbiamo un vinello fresco e vivace dei territori circostanti oppure una, selezione di vini in bottiglia così come una serie di birre di varia provenienza, tipologia e gradazione.". Detto ciò vi appoggia un foglio di carta spessa, solo un po' usurato ai bordi, con scritto in bella calligrafia la lista delle bevande alcoliche e del cibo con i vari prezzi. Andor punta subito alle patate arrosto ed al vinello della casa al quale Bonnie non manca di sganciargli un breve sorriso compiacente, protendendosi lievemente verso di lui con il florido décolleté ed il viso mentre cerca di ascoltare meglio la sua ordinazione per poi attendere che anche gli altri ordinino il loro.

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Masumi Rothenel (Mezzelfo - Samurai)

Signorina, avete completamente ragione. Mi sono dimenticato di chiedere prima il menù, quello che ha comunque da offrire la casa è assolutamente di mio gradimento e va più che bene.

Seppur mi incuriosisca molto il piranha, pesce che conosco ma che non ho mai assaggiato, io vado con lo stufato di mare, e da bere confermo acqua di fonte, bella fresca. Grazie.

Mi metto comodo e appoggio lo zaino ai piedi della sedia, tenendolo vicino alle gambe. Non si sa mai che qualche ladruncolo voglia fare scherzi, considerando che poi sembra piuttosto affollata stasera la locanda.

Mentre i mie amici parlano ne approfitto per dare un'occhiata in giro alle persone presenti in sala.

Spoiler

Guardo un po' in giro, le facce e la tipologia dei presenti, noto qualcuno che possa attirare la mia attenzione? Se riesco cerco di carpire qualche discorso dai vicini di tavolo.

Indagare +0, Percezione +3

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annerine Ipazia Dezlentyr

La cosa non mi dispiace: è così che mangia la gente comune in posti come questi e dopo tutto sono venuta qui apposta. Annuisco e decido di ordinare a mia volta "Grazie per la precisazione. Dunque io vorrei provare la vostra specialità e...si, anche la birra" credo di non aver bevuto della birra negli ultimi due anni, forse di più. Pare che non sia una bevanda adatta ad una nobildonna. Ma stasera non voglio farmi fermare da queste sciocchezze. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaimir Gost (Tiefling Paladino)

Ehm...
I miei occhi si soffermano sulla scollatura della ragazza, forse troppo a lungo per evitare di essere notato. Appena mi accorgo di essermi incantato, distolgo subito lo sguardo e rispondo alla cameriera con notevole imbarazzo. Nonostante le mie origini nobili, sono piuttosto impacciato con le ragazze, la vita al tempio ci focalizza l'attenzione verso altri obiettivi e non ho mai avuto la preoccupazione di cercarmi una fidanzata o semplicemente delle ragazze con cui divertirmi.

Vanno bene la zuppa di pesce e il vino, grazie mille riesco finalmente a rispondere mentre il volto mi e' diventato paonazzo.

Edited by Ricky Vee

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kythorn (Giugno) 6 - Tardo Pomeriggio

Bonnie prende le vostre ordinazioni a mente e si dirige nelle cucine. Nel frattempo vi guardate un po' attorno cercando di ambientarvi nella locanda. Il luogo è popolare, ma ha un suo stile non solo per via dell'ampio pozzo che la caratterizza ma, soprattutto per la gente che vi si trova. A differenza della quasi totalità della popolazione cittadina, molta gente qui è armata, persino a tavola. Sono avventurieri venuti ad ammirare l'accesso a Sottomonte, forse pronti per discendere nel Dungeon di Sottomonte oppure in attesa che qualcuno risalga colmo di tesori e storie da condividere con la platea. E la faccenda non attrae solo gli avventurieri da ogni dove della Costa della Spada ed oltre, ci sono anche diversi cittadini che amano mangiare qui per lo stesso motivo, assaporare il brivido dell'avventura e magari assistere a qualche evento clamoroso perché, in un modo o nell'altro, il Portale Spalancato è sempre sulla bocca di tutti e non solo per via del Dungeon di Sottomonte. Tutta questa concentrazione di avventurieri rende il luogo perfetto per arruolare gente capace per qualche incarico oltre che per sentire storie ed avvenimenti dagli angoli più disperati della regione e del Faerun. Inoltre l'atmosfera eccitante del luogo e la birra a profusione fanno spesso da miccia a memorabili scazzottate. Sempre prontamente sedate da Durnan quando si fanno troppo serie o qualcuno osa sfoderare le armi o gli incantesimi, cosa assolutamente vietata in città come anche nella locanda e su cui il proprietario non transige assolutamente. La locanda è piena del chiacchiericcio allegro di gente che mangia e beve, alcuni gridano, altri ridono, altri invece bisbigliano o stanno per i fatti loro, aspettando qualcuno o qualcosa, nel mezzo di tutto questo un giovane menestrello canta suonando abilmente il suo liuto nonostante gli rimangano solo tre corde.

Bonnie torna poco dopo con quanto avete ordinato, il cibo è indubbiamente buono seppur più semplice e rozzo delle pietanze a cui siete abituati voi nelle vostre aristocratiche dimore o lussuose locande cittadine, il vino della casa non è dei migliori che avete potuto degustare, ma non è disprezzabile, senza infamia e senza lode. Invece i bocconcini di piranha impastellati e fritti così come le patate a bastoncini, dorate, sono una vera novità che è subito piaciuta ad Annerine. La forte birra Ombrascura si dimostra un eccellente accompagnamento e la ragazza sembra perdersi nel boccale, fissando intensamente quella bevanda alcolica nera come il pozzo accanto a lei, il fondo celato alla vista da quella oscurità così intensa, quasi liquida e viva. Così affascinante, così seducente, sembra quasi desiderare di perdersi in quella oscurità, scomparire ai problemi dell sua vita quotidiana, ai suoi obblighi, alle sue privazioni, in quanto donna, in quanto nobile da far sposare per utilità della famiglia, sena badare ai suoi sentimenti. Il boccale sembra allargarsi sempre più, sempre più nero, sempre più profondo. La ragazza si riprende da quel suo stato solo quando poco distante da voi sembra essersi acceso un alterco.

"Scrofa! Ti piace uccidere i miei amici, eh?". La voce proviene da un uomo dalla testa rasata e ricoperta di tatuaggi a forma di cerchio e diversi raggi che partono da esso, il quale sferra un deciso pugno ad una mezzorca dall'aspetto tutt'altro che indifeso. Altri quattro uomini si alzano dal tavolo e schierano alle spalle dell'aggressore, pronti ad unirsi alla rissa. La mezzorca fa scrocchiare le nocche delle mani, ruggisce e si avventa sulla figura tatuata. Prima che possiate però vedere l'evolversi della situazione un gruppo di avventori si ammassa attorno ai lottatori e vi blocca la vista.

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaimir Gost (Tiefling Paladino)

Ehi, ehi, ehi!
Mi alzo improvvisamente dalla sedia e, senza neanche curarmi di cosa facciano i miei commensali, mi lancio verso la fonte del trambusto.
Ci sono due cose che mi hanno profondamente indignato. La prima e' la parola "uccidere", un'accusa veramente pesante per trovarsi all'interno di una locanda. La seconda invece e' il fatto che, qualunque siano le motivazioni, non bisognerebbe ricorrere alla violenza. Tanto piu' che la vittima e' una donna.

Mi faccio strada tra i curiosi fino a quando non mi ritrovo faccia a faccia con il gruppo di assalitori e la mezzorca.
Mi qualifico immediatamente, ma per il momento non ritengo opportuno prendere le parti di nessuno. Almeno non fino a quando non sapro' cosa stia succedendo.
Sono un paladino di Lathander, vi richiamo all'ordine. Potreste dirmi cosa diamine sta succedendo?

Edited by Ricky Vee

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annerine Ipazia Dezlentyr

Per qualche tempo mi perdo nei miei pensieri, finché non vengo distratta da una rissa. Della gente sembra pronta a picchiarsi, non mi sembra molto piacevole come prospettiva eppure...quegli avventori sembrano apprezzare quella sottospecie di "scambio di opinioni". Che siano solo abituati? Oppure è così che fanno gli avventurieri?

Kaimir si precipita a fermare lo scontro, cosa che apprezzo parecchio: questa è una serata che vorrei trascorrere rilassandomi e divertendomi, non cercando di scansare sgabelli e pugni!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andor Hawkwinter, sbruffoncello.

Tette! 

Bonnie mi delizia con le sue delizie, e mi segno mentalmente una mancia proporzionale alla misura delle grazie della donna.

Non so, magari dovrei farle una visita, ma così facendo rischierei l'interdizione dal Portale... non lo so, non vale la pena... O forse sì?

Sto valutando rischi e benefici, misurando ad occhio forme e dimensioni, quando scoppia il caos, e una probabile rissa.

Che volgarità. Che amenità! Una rissa da bar. Al ortale Spalancato, poi...

Lancio in occhio a Durnan, mentre il paladino va a paladinare, come è giusto che sia.

A seconda della reazione del nostro ospite, deciderò se sia il caso di intervenire...

Quello, e se Kaimir dovesse aver bisogno.

Allento la custodia del balestrino, dito sul grilletto...

Spoiler

Azione preparata, nel caso qualcuno attacchi Kaimir, sparo un dardo, con furtivo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kythorn (Giugno) 6 - Tardo Pomeriggio

Kaimir si fa largo fra gli avventori che assistono alla scena, chi curioso, chi incitando i contendenti, mentre Durnan sembra non voler agire per il momento, seppur tenga d'occhio l'evolversi degli eventi. L'uomo tatuato ora si trovo con il collo stretto nella micidiale presa dell'erculeo braccio della mezzorca ed è evidente che sta avendo la peggio. La mezzorca gli sferra un deciso pugno in viso per farlo crollare, ma l'uomo resiste nonostante il naso inizi a sanguinare, mentre i suoi compagni sembrano a questo punto pronti ad intervenire in suo soccorso. Ed è in quel momento che Kaimir richiama tutti all'ordine in nome di Larhander. La voce del tiefling nobile risuona limpida nel ring improvvisato e se anche non fosse bastata, lo sguardo severo del locandiere bastò ai compari dell'uomo tatuato per desistere dall'intervenire. La mezzorca ti guarda, fra lo stupito e l'infastidito, e con uno sbuffo lascia andare l'uomo che crolla a terra tossendo e respirando affannosamente, alquanto paonazzo in volto. Dal pubblico si levano mugugni di protesta, più o meno accesi, per via della scontro prematuramente terminato e la gente inizia a tornare ai propri tavoli ed alle attività precedenti; intanto gli scagnozzi dell'uomo tatuato lo aiutano a rialzarsi mentre questo con il dorso della mano si pulisce il sangue dalla faccia. Una volta in piedi, lancia un'occhiataccia alla mezzorca ed anche a te per per poi andarsene a passi lunghi verso l'uscita ed inveire proprio prima di uscire: "Non è finita qui!".

La mezzorca guarda Kaimir squadrandolo, per poi parlare con tono è formale: "Grazie, mio signore. Ad ogni avrei preferito mi avesse lasciato finire. Nessuno ha mai spezzato la mia Stretta Soffocante.". La mezzorca stare tutto sommato bene anche se ha un livido su uno zigomo ed un labbro ferito che sanguina un poco, ma a cui non sembra dare alcun peso, mentre torna al suo tavolo ed ingolla quello che rimane del suo boccale di birra.

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaimir Gost (Tiefling Paladino)

Mi avvicino alla mezzorca per assicurarmi che sia tutto a posto. Avrei voluto trattenere almeno uno di quegli individui per poter interrogare tutti in gruppo e non apprezzo il fatto che nessuno abbia cercato di fermarli, sia durante la rissa che quando sono corsi via, ma sono soddisfatto per essere riuscito a sedare tutto prima che le cose degenerassero.

Dopo essermi resoconto che la mezzorca sta bene, mi rivolgo a lei con tono gentile ma serio.
Era mio dovere mia Lady, anche se mi sembra che se la stesse cavando piuttosto bene. Eppure mi devo permettere di chiederle cosa volevano quegli energumeni da lei, ho sentito parole molto gravi nei suoi confronti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kythorn (Giugno) 6 - Tardo Pomeriggio

La mezzorca assume un atteggiamento un po' più evasivo quando le chiedi spiegazioni, evidentemente non gli piace che qualcuno ficchi il naso nei suoi affari, ma ancora non si azzarda a mandarti via, forse perché l'hai aiutata, o perché sei un servitore di Lathander, oppure molto più probabilmente perché ha capito che sei un nobile. Con il tono di chi non vuol prendersi sul serio dice: "Nulla che mi riguardi, lo giuro su Lathander."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kairim Gost (Tiefling Paladino)

Un minimo di esperienza sul campo mi suggerisce che ci siano altissime probabilita' che la mezzorca mi stia nascondendo qualcosa.
Eppure non voglio che si senta aggredita o a disagio. Per il momento non voglio tastarle troppo il polso, ma preferisco tenere un approccio piu' amichevole e fare in modo che sia lei a sciogliersi.
Eppure quegli uomini cercavano proprio lei, ci sara' un motivo se volevano farle del male e se le hanno detto quelle parole.
Possiamo parlarne in provato, se vuole. Io posso aiutarla.

Master

Spoiler

Dimmi tu se servono eventuali prove di Insight e Persuasion.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Annerine Ipazia Dezlentyr

L'intervento del prode Sir Gost ferma la rissa sul nascere, per fortuna. Lo vedo parlare con la mezz'orca muscolosa, ma preferisco non impicciarmi degli affari altrui. Invece mi rivolgo ai miei commensali "Che situazione! Ammetto che non ho mai assistito a scene di violenza...incontrollata, prima d'ora". In realtà ho avuto qualche lezione di difesa da un maestro d'armi, lo stretto necessario per una donna della mia levatura. Ma non si può certo parlare di violenza vera e propria!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andor Hawkwinter, nobile spiantato

Mah, bellezza mia, ti dirò: ho visto di meglio. Qui si mantengono, Durnan è un deterrente più che sufficiente.

Se però vuoi assistere ad una vera rissa, ti porto io in qualche localetto niente male.

Ovviamente, dovrai adeguare il tuo abbigliamento: elegante ed affascinante come sei, attireresti fin troppe attenzioni, e la rissa la dovremmo poi fare noi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.