Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I Migliori Moduli per la 1E

Articolo di J.R. Zambrano del 10 Luglio 2019
Torniamo indietro nel tempo, ai giorni dorati in cui è ambientato Stranger Things 3, quando tutto ciò che si voleva fare era giocare a D&D e vedere Joe Keery essere la miglior persona possibile. Negli ingenui anni '80, quando si pensava che le riforme economiche di Reagan avrebbero funzionato e quando le spalline erano così grandi da poterci far atterrare degli elicotteri, D&D 1E stava prendendo piede. C'erano avventure sperimentali pensate per i tornei, avventure più vecchie ereditate dai primi anni dell'edizione e alcune avventure che mostravano accenni di ciò che sarebbe stata la 2E. Delle moltissime avventure per D&D in giro per il mondo una parte sostanziale sono del periodo della 1E. Oggi daremo uno sguardo al passato e a queste prime avventura, scegliendo cinque tra le migliori.
Quindi appendete al muro le vostre luci natalizie, mettendoci vicine delle lettere e tenetevi pronti.
Il Tempio del Male Elementale (The Temple of Elemental Evil)

Cominciamo con un grande classico, uno che si è ripetuto per un motivo. Si tratta di uno dei dungeon più iconici di sempre. Se avete giocato a D&D è facile che abbiate sentito parlare del Tempio del Male Elementale. Esso riassume perfettamente l'esperienza da 1E, con i giocatori che passano da essere avventurieri di basso livello "deboli, provati e praticamente senza soldi" fino a diventare abbastanza potenti da poter sfidare la demone Zuggtmoy.
Non si può essere più 1E di così. L'avventura comprende una cittadina dove gli avventurieri possono recuperare scorte e provviste e un dungeon multilivello pieno di mostri, trappole e pericoli che diventano sempre più grandi man mano che si scende.
Il Sinistro Segreto di Saltmarsh (The Sinister Secret of Saltmarsh)

Non è certo un segreto, sinistro o meno, che io adori la serie di Saltmarsh. Se Il Tempio del Male Elementale racchiude il concetto base dell'esperienza con la 1E, allora Saltmarsh rappresenta un distaccarsi da essa, avventurandosi in un mondo narrativo più vasto.
Invece di essere concentrati su un singolo dungeon, i giocatori si trovano immischiati nei problemi di una piccola cittadina e devono investigare misteri, organizzare alleanze con dei Lucertoloidi, combattere orde di Sahuagin e molto altro, mentre fanno crescere la propria reputazione e sono liberi di scegliere le proprie azioni e perseguire i loro scopi. Avventure come queste sono ciò che rende D&D così popolare al giorno d'oggi.
Ravenloft

Se Saltmarsh era un passo verso le avventure narrative, allora Ravenloft è stato un salto a piè pari verso gli abissi di quel genere e le storie basate sui personaggi. Si tratta di un modulo che ha cambiato il corso della storia di D&D. Tracy Hickman e Laura Curtis, marito e moglie, già all'epoca creatori di alcune delle migliori avventure di D&D, decisero di affrontare la sfida di creare una storia basata sui miti e sugli archetipi legati ai vampiri, senza far diventare il tutto un banale cliché.
Da allora Ravenloft ha dato vita ad una propria ambientazione, è stato riadattato in Curse of Strahd e continua ad essere uno dei punti di riferimento per i GdR gothic horror, cosa che fa capire quanto fosse di qualità tale modulo, dove è anche apparso per la prima volta nella storia di D&D Strahd von Zarovich.
Quando Cade una Stella (When a Star Falls)

Questo potrebbe essere uno dei moduli meno conosciuti di questa lista, ma è davvero una della migliori avventure in circolazione. Scritta dalla TSR UK, When a Star Falls è un avventura piena di sorprese e colpi di scena, che vede i giocatori alla ricerca di una stella caduta con l'intento di riportarla ai suoi veri proprietari. Questa avventura porta i personaggi in territori leggendari, catturando un senso di fantastico e di fiabesco in un'avventura che lascia il segno.
Regina dei Ragni (Queen of the Spiders)

Questo è il primo "supermodulo" di avventure, che racchiude al suo interno sette differenti avventure, cominciando con Steading of the Hill Giant Chief (ovvero la prima parte di Against the Giants) per finire con La Regina della Fossa delle Ragnetele Demoniache (Queen of the Demonweb Pits). I giocatori parteciperanno ad una di quelle avventure high fantasy che rendono D&D così divertente, sfidando giganti, scendendo nel Sottosuolo per combattere Drow, Derro e Kuo-toa per finire nell'Abisso dove affronteranno Lolth in persona (anche se solo nella forma di semi-dea).
Si tratta della prima avventura davvero epica della storia D&D e si nota.
Quali moduli pensiate siano i migliori della storia di D&D? Come si raffrontano con la nostra lista? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-the-best-1st-edition-modules.html
Read more...

Gli Artefatti di Ravnica sulla DMs Guild

Artefatti di Ravnica, scritto da Luca Maffia e ora disponibile sulla DMs Guild, introduce 10 Oggetti Magici appartenenti al mondo di Magic the Gathering, riadattati per essere utilizzati in Dungeons & Dragons. Inoltre, in questo compendio completamente illustrato, sono descritti altri 26 Oggetti Magici originali ispirati al piano di Ravnica, tra cui:
10 Armi da Fuoco Magiche. 2 Oggetti Meravigliosi per potenziare le evocazioni dei personaggi. 3 set di Oggetti Magici che donano proprietà aggiuntive se indossati al completo. Nuove pozioni da portare nelle vostre avventure. Artefatti di Ravnica è disponibile in lingua italiana.

Read more...

Scopriamo gli Old School Essentials e Dolmenwood

Articolo di Charles Dunwoody del 04 Luglio
Garvin Norman ha fondato la Necrotic Gnome per produrre regole, avventure e ambientazioni per D&D Basic/Expert. Ha iniziato a giocare a D&D da bambino negli anni '80 ed è tornato a giocare da adulto con D&D 4E e Pathfinder. Dato che D&D Basic non ha regole per ogni cosa, richiede delle discussioni tra i giocatori e il DM, cosa che Gavin apprezza. Invece di tirare per cercare le trappole i giocatori descrivono cosa e dove stiano cercando, un altro aspetto che gradisce. Ha quindi deciso che vuole tornare a giocare con un sistema più semplice e più "aperto".

Anche se Gavin usa le regole basilari di Basic D&D così come sono scritte, adora creare classi, oggetti magici, incantesimi e mostri. Il suo primo lavoro pubblicato, il The Complete Vivimancer, è una classe che modifica i corpi per i propri fini. La sua passione per la creazione lo ha portato al suo primo Kickstarter, dove offre le regole di Basic/Expert non solo come un manuale rilegato, ma anche in cinque volumi separati. Mano a mano che la Necrotic Gnome pubblicherà altro materiale, le classi potranno essere scambiate con quelle vecchie o mischiate insieme. Le altre regole possono essere tranquillamente tolte od aggiunte. La modularità degli Old-School Essentials è fondamentale per il suo continuo sviluppo.
Gli Old-School Essentials, sviluppati e discussi con impegno nel blog della Necrotic Gnome, sono stati creati partendo dai B/X Essentials, una diretta riproduzione delle regole originali del 1981. Old-School Essentials include varie coppie di pagine con regole correlate, così che il manuale possa essere aperto e messo sul tavolo dando al DM tutto ciò di cui avrà bisogno.
Altri nuovi manuali sono già in fase di sviluppo, con classi e incantesimi da Advanced D&D 1E che stanno venendo convertite agli Old-School Essentials e altre regole in cantiere. Inoltre, Gavin ha creato un'ambientazione chiamata Dolmenwood in una serie di riviste.
Un eccitante novità è che Dolmenwood verrà rilasciata sia per gli Old-School Essentials che per D&D 5E. Il suo secondo Kickstarter riguarderà un manuale sull'ambientazione, con dettagli sulla storia e sul background e con 184 "esagoni" descritti (probabilmente espansi in un secondo libro). Un manuale del giocatore e uno dei mostri verranno pubblicati di lì a breve. Dolmenwood può anche essere inserita come luogo in un'ambientazione già esistente.
Un mondo composto da varie fiabe frammentate e mischiate, Dolmenwood unisce il raccapricciante, il bizzarro e lo psichedelico in una sorta di pozione stregata che viene rovesciata su una foresta piena di miti. Questo strano bosco arcano è la casa di signori ultraterreni degli elfi, di animali parlanti e di streghe volanti dotate di magie in grado di catturare i viandanti innocenti che passano nella foresta.
Dolmenwood è stata descritta solo in delle riviste ed avventure fino ad ora, ma il futuro manuale riceverà il "trattamento deluxe". Gavin si è posto come obiettivo di avere delle illustrazioni a colori per ogni mostro che sarà presentato nell'eventuale bestiario.
Galvin ha pianificato di sviluppare parallelamente le nuove regole per gli Old-School Essentials mentre lavora su Dolmenwood. Sta lavorando a delle regole post-apocalittiche, su mostri avanzati e tesori, su delle avventure e si sta mettendo d'accordo con i produttori di terze parti per il loro sviluppo. 
Gavin ha detto che tutte le edizioni di D&D hanno il loro fascino, i loro pro e le loro particolarità. Vale la pena provarle tutte, facendo tesoro delle differenti esperienze che possono offrire all'interno del mondo dei giochi di ruolo fantasy. E spera che i giocatori delle nuove edizioni di D&D provino le atmosfere delle origini con gli Old-School Essentials.
Gavin consiglia questo prodotto proprio ai giocatori di D&D 5E e Pathfinder, per capire come fosse giocare con le prime edizioni del gioco, pur mantenendo un aspetto moderno e un lavoro attento di editing. Ha un forte rispetto per le nuove edizioni di D&D, ma non per questo ignora quelle più vecchie. Vuole incoraggiare i giocatori a provare uno stile più rilassato e a parlare e disquisire con i propri DM, mentre il mondo viene esplorato con l'improvvisazione e le descrizioni.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/forum/content.php?6305-Gavin-Norman-Necrotic-Gnome-Talks-Old-School-Essentials-and-D-D-5E-Dolmenwood
Read more...

Le votazione per gli ENnies 2019 sono iniziate!

Articolo di Morrus del 10 Luglio
Ora potete votare i vostri editori, Giudici e prodotti preferiti per gli ENnies Awards 2019! La piattaforma di voto è stata aperta e sarà funzionante fino alle 05 di mattina del 22 Luglio

"Vi ricordiamo che seguiamo la regola "Una persona un voto" ed è fondamentale che questo principio venga rispettato. Se avete già votato per un prodotto e/o giudice, vi preghiamo di non farlo nuovamente. Vi preghiamo inoltre di non chiedere ad altre persone di votare più volte per migliorare i risultati di un prodotto o giudice. Inoltre, gli editori che supportano o umiliano pubblicamente tramite campagne online, su social e/o email durante il periodo delle nomination e delle votazioni non potranno vedere i loro prodotti scelti come premi per quell'anno. Questo include, ma non è limitato a, gli account ufficiali delle compagnie e dei gestori delle stesse.
Buona fortuna a tutti i nominati!
Non vediamo l'ora di annunciare i vincitori durante il Gen Con, il 02 di Agosto alla Union Station di Indianapolis (Indiana). Per tutti coloro che non potranno esserci, l'evento sarà disponibile come streaming dal vivo!"
Potete votare qui. E invece trovate qui la lista completa dei candidati.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/forum/content.php?6464-Voting-for-2019-ENnies-Is-Live!
Read more...

5 Ottimi Boss per Avventure di Basso Livello

Articolo di J.R. Zambrano del 08 Luglio 2019
L'estate sta arrivando e con un nuovo D&D Starter Kit all'orizzonte state probabilmente cercando degli avversari che fungano da chiusura per delle quest di livello basso. Tranquilli, ci pensiamo noi.
Gli scontri contro i boss fanno parte del nostro subconscio collettivo. Come una sorta di bestia archetipica e senza nome che si esprime sotto forma di una paura primordiale o, in questo caso, di videogiochi e convenzioni narrative, sappiamo in maniera innata cos'è uno scontro con un boss, anche se non siamo magari in grado di crearlo come si deve. Di base il concetto è che lo scontro più difficile viene tenuto per ultimo, con la presupposizione che i personaggi avranno già speso molte delle loro risorse e dovranno vincere lottando con le unghie e con i denti.
Ma in una partita di D&D diventa più difficile da realizzare dato che si tratta di un aspettativa molto familiare, specie a livello narrativo, e quindi i giocatori saranno in guardia e se lo aspetteranno, quindi si prepareranno per un simile scontro. Questo spesso implica tenere di scorta i loro incantesimi ed attacchi più forti, così da poterli sfruttare al meglio per sconfiggere il boss e annichilirlo rapidamente. Quello è un problema che probabilmente necessita di essere affrontato in un articolo a sé stante.
Per ora invece eccovi cinque ottimi mostri da usare come boss contro un gruppo di basso livello e divertenti da giocare e affrontare, anche se il vostro gruppo è bello potenziato e pieno di pozioni che si presuma avessero usato qualche livello addietro.
Diavolo Spinato

Cominciamo con il botto. Un Diavolo Spinato è una sfida impegnativa per un gruppo di basso livello. Con oltre 100 punti ferita è difficile da sconfiggere anche per un gruppo adeguato al suo GS 5. Ma fatelo affrontare ad un gruppo di avventurieri di 3° o 4° livello e diventerà veramente ostico. Perché voler fare una cosa del genere? Un Diavolo Spinato ha varie resistenze che lo aiutano a sopravvivere, ma che servono anche ad insegnare ai nuovi giocatori alcuni dei concetti del gioco: si possono aggirare le resistenze con le giuste armi. Dei personaggi che attaccano con armi d'argento o con certi incantesimi riusciranno senza problemi a superare le resistenze di questa creatura. Ma anche in quel caso con la sua resistenza alla magia e dei potenti attacchi è pericoloso sia in mischia che a distanza. Questo è un mostro che funziona bene come "creatura evocata". Adoro usarli come creature che un gruppo di cultisti di basso livello vuole evocare o controllare. I giocatori potrebbero essere in grado di fermare il rituale, ma se non ce la fanno devono stare in guardia per uno scontro difficile.
Cucciolo di Drago Blu

I cuccioli di drago bianco sono quelli più apprezzati del gioco per qualche motivo. Certo sono i draghi di GS più basso che si possono usare contro un gruppo, ma perchè usare la versione più debole quando potreste invece mostrare loro la maestosità di un drago blu? Scagliate fulmini, volate fuori portata finché il soffio non si ricarica. Con la capacità di volare e scavare, un cucciolo di drago blu è un ottimo mostro da dover scacciare. Non mancano modi in cui potrebbe darsi alla fuga.
Ovviamente potrebbe tornare in seguito (o rifarsi vivo con un proprio genitore, in base a cosa siete disposti a fare o meno nella vostra compagna) più grande, feroce e deciso a vendicarsi.
Teschio Fiammeggiante

Adoro i Teschi Fiammeggianti. Si tratta dei teschi di incantatori che sono stati uccisi e vincolati a servire da guardiani. Ovviamente bisogna modificare un po' la cosa per un'avventura di basso livello. Perché non fare sì che sia lo spirito di un antico mago la cui volontà è stata sufficientemente forte da permettergli di liberarsi dalla sua schiavitù e che ora, colmo di potere e megalomania, vuole riunire le forze a sua disposizione per dominare il mondo?
Ma si tratta anche di un teschio volante e in fiamme che continua a tornare in vita, a meno che coperto di acqua sacra oppure soggetto ad un dissolvi magie/rimuovi maledizione. Quindi per un gruppo di basso livello che non è al corrente della cosa si tratta di un dono che continua a ripresentarsi. Come un diamante, è per sempre.
Lupo Mannaro

Lupo ululì. Lupo ululà. Ecco a voi un nemico umanoide decisamente impegnativo, che risulta ostico da combattere ed è ottimo come antagonista, dato che chiunque potrebbe essere un lupo mannaro e trasformarsi nella sua forma bestiale a metà combattimento, in modo da rivelare che da quel momento in poi lo scontro diventerà decisamente più intenso.
Sacerdote del Kraken

Per finire come concludere una serie di avversari di basso livello senza un carismatico leader di un culto capace di richiamare un potere occulto dagli abomini degli abissi? Un Sacerdote del Kraken funge da ottimo antagonista in grado di supportare un gruppo di seguaci. Tra i suoi potenti incantesimi e le capacità in grado di rendere gli scontri con essi non solo drammatici, ma anche decisamente scenografici, questi sono gli incantatori impressionanti e in grado di generare epici monologhi che volevate far affrontare al vostro gruppo sin dal livello 1. Ma aspettate che i vostri PG siano di livello 4 prima di gettare contro loro questi sacerdoti e i loro accoliti.
Quindi la prossima volta che state cercando un boss date un'occhiata a questi.
Come sempre, buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-5-great-boss-monsters-for-low-level-adventures.html
Read more...
Axel Saint

TdG: Lyra, Prima Fondazione

Recommended Posts

-Prologo-

La Lyra è un continente isolano che si estende per migliaia di chilometri. Questo è suddiviso in sette regioni, con ognuna sette grandi città come capoluogo. Di queste sette, cinque si sono unite in una federazione che fa capo ad Alexandria. Ogni città ha potere giuridico e legislativo sul proprio territorio, con l’obbligo di versare una modesta tassa alla capitale, che in caso di bisogno si prodigherà ad aiutare chiunque, anche coordinandosi con altre città se necessario. Le due città che non fanno parte di questa lega, sono Celestia e la Città Errante di Tordet.

La lega si formò ufficialmente 300 anni fa, quando le città giurarono fedeltà a Donovan Roch, con quello che è passato alla storia come il Patto del Sangue.

In quell’epoca una misteriosa piaga stava mietendo vittime su scala mondiale: ormai non si contavano neanche più i morti.

Donovan, all’epoca Primo Sacerdote del Tempio di Esculapio, lavorò per anni alla ricerca di una cura. I suoi sforzi non furono vani, e trovò il modo di immunizzare chi ancora non era stato infettato, facendo un rituale con del sangue sacro. 

In poco tempo la piaga fu debellata e Donovan venne riconosciuto come il Salvatore della Lyra, e sull’onda di questo incredibile successo divenne il Protettore dell’Umanità. 

Il giorno della sua incoronazione Selenia, il primo focolaio della malattia, fu data alle fiamme, città ormai popolata solo da mostri, infetti e sciacalli.

 

-La Vostra Storia-

Terminus, città sotto la protezione di Porto Rosso, è un grande porto che commercia spesso con l’oriente. Città sempre prospera e piena di vita, sta ora subendo un lieve ma inesorabile declino. Il monopolio del commercio si sta spostando a Porto Rosso, capoluogo della regione, e niente pare poterlo impedire. Il sindaco Hari Seldon, rieletto per cinque mandati consecutivi, è famoso per essere un uomo estremamente lungimirante, e ha deciso di costruire un ponte con un piccolo avamposto per aprire una via commerciale via terra a sud. L’ostacolo da sormontare è il fiume Affamato, grande corso d’acqua che taglia fuori Terminus.

Ma la città da sola non dispone certo di una cifra simile da investire, così Seldon ha deciso di contattare la città di Pax, che si trova dall’altra parte del fiume e trarrebbe sicuramente beneficio da questa costruzione, e i Mercanti, che hanno subito accettato di buon grado di investire in quest’opera.

I Mercanti metteranno la metà delle risorse, mentre l’altra metà verrà suddivisa tra le due città.

Cid Lunadream, vecchio Re di Pax, ha messo un unico veto: che la città porti il suo nome, come lascito alle nuove generazioni.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 1, seconda settimana di primavera, anno 301 dell’Era del Patto.

 

Due giorni fa siete partiti da Terminus, insieme ad un folto gruppetto, almeno una cinquantina di persone, di ogni razza ed età.

La carovana si muove lentamente, a causa della strada ormai rimasta inutilizzata per anni; nessuno infatti la usa più, essendo fuori dalle rotte commerciali, e ormai è alla stregua di un sentiero. Con calma costeggia il fiume Affamato, risalendolo, con i muli che stancamente trainano i carri, durando il doppio della fatica a causa della strada dissestata. Sulla vostra destra si staglia un muro di alberi che fa da porta ad una foresta incontaminata.

Il tempo è stato benevolo, e i due giorni di viaggio sono stati accompagnati da un caldo sole primaverile, che ha piacevolmente accompagnato il vostro breve peregrinare.

Finalmente, all’imbrunire, giungete a destinazione: un grande spiazzo pianeggiante costeggia il fiume dove l’acqua è più calma, anche se le sponde sono molto più lontane rispetto a poco prima. Solo dopo notate che nel mezzo al fiume sorge un piccolo isolotto, che forse verrà utilizzato per la costruzione di un pilastro portante del ponte.

I vari coloni iniziano a scaricare i carri e i muli: c’è chi appicca un piccolo falò, chi monta una tenda, chi prepara le stoviglie per la cena. Alcuni piantano nel terreno delle fiaccole, creando un perimetro per la ronda notturna.

Sulla sponda del fiume i tre responsabili della carovana stanno confabulando.

Ammazzaorsi, un goliath di mezza età, guardia personale di Seldon, con il compito di provvedere alla sicurezza dei coloni. Accanto a lui un vecchio elfo, vecchissimo, di nome Galegal, porta la parola di Re Cid in persona. Più piccola e leggermente in disparte c’è anche la rappresentate dei Mercanti, una giovanissima gnoma di nome Fenna.

Spoiler

918550C2-474B-47D3-A1DE-E36D2B962BC3.jpeg.d64f1e336cfdf949b19856be5058155f.jpegAmmazzaorsi 

FC3268A6-DD4D-4F6B-9D66-A60AAC4E4A30.thumb.jpeg.a74585f78e14cf0917544295f576573a.jpeg

Galegal

1E6F4861-9F07-4D5F-A20D-0A1DB4FAB77E.thumb.jpeg.cfdad9aa9a7fd8e08f78101fef1254d2.jpeg

Fenna

 

Spoiler

Fate una presentazione del vostro pg come meglio credete: come e perché siete qui, o semplicemente il viaggio, o solo l’arrivo, con un immagine sotto spoiler se volete.

Insomma COME CREDETE MEGLIO.

Benvenuti.

 

Edited by Axel Saint
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sithirel 

Il viaggio è più lungo e difficile del previsto, visto che la strada da seguire è poco più che un sentiero. Mia sorella Phyrtyn non ha avuto grandi problemi, per fortuna, e sono pure riuscito a farla stare sul piccolo carro di una famigliola di contadini. Ho aiutato il padre col carro e i bagagli, ma almeno lei ha potuto evitarsi e fatiche del viaggio, e passare un poco di tempo coi bambini del contadino non può che farle bene. Ci serve solo qualcos'altro per farci sembrare strani, oltre al nostro aspetto: pallidi, coi capelli bianchi e la pelle cinerea, gli occhi troppo neri per essere davvero reali. 

Una volta arrivati, mi metto ad aiutare il contadino a scaricare i bagagli ed a montare la tenda, osservando da vicino Phyrtyn che aiuta a preparare la cena. Finito il lavoro, mi metto ad osservare l'isolotto in mezzo al fiume, pensando a quanto ci starebbe bene una grande torre, come quella di mio padre a Celestia. Sorrido triste al pensiero, decidendo che farò di tutto per farla assomigliare il meno possibile 

Spoiler

Sorin.jpg 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roshi

Pensavo che avrei dovuto percorrere da solo la strada per unirmi alla carovana, ma non appena uscito dal villaggio ho incontrato un uomo con una ruota del suo carro incastrata in una buca. Dopo averlo aiutato si è sdebitato offrendomi un posto sul suo carro e in breve ci siamo uniti alla carovana. Durante il viaggio abbiamo parlato dei nostri progetti e del tempo che ci vorrà a realizzarli.

Una volta arrivati scarichiamo insieme il carro e dopo aver sistemato i nostri oggetti nell'accampamento mi accingo ad aiutare gli altri: scarico qualche carro, trasporto un po' di materiali e infine mi dirigo da Ammazzaorsi, il goliath incaricato della sicurezza, per chiedergli se posso partecipare alla ronda notturna.

Descrizione

Spoiler

Roshi è un uomo di mezza età con capelli corti e grigi e l'accenno di qualche riga sulla fronte. Ha ancora un fisico robusto, frutto del lavoro nei campi e dei suoi allenamenti quotidiani. 

 

Edited by twilightwolf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Remes

Ho passato questi due giorni in un modo completamente diverso dagli ultimi mesi della mia vita.
Spesso, durante il tragitto, socchiudevo gli occhi per godermi il vento e il calore del sole sul viso. Sto gia' respirando un'aria nuova, tutto cio' che conta e' partire con il piede giusto e non commettere errori e sono sicuro che si trattera' di una spedizione molto interessante.

Le chiacchierate durante il viaggio sono state molto sporadiche, non ho stretto legami particolari e spesso mi sono semplicemente dedicato a servizi di pattuglia e ad accertarmi che la carovana fosse al sicuro.
Una volta arrivati, inizio a scaricare un carro insieme ad altri coloni. Sono a pochi passi dai 3 che discutono, ma non voglio cercare di origliare alcun pezzo della loro conversazione. Farei subito una pessima impressione.


Immagine pg

Spoiler

Crusader.jpg?1415152670

 

 

Edited by Ricky Vee
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Börs 

Appena la carovana giunge a destinazione, io e mia moglie iniziamo a scaricare il nostro carro senza tergiversare oltre; sebbene gli anni passati sotto le armi siano ormai lontani, non ci hanno lasciato solo profonde cicatrici tra la pelliccia, ma anche alcune buone abitudini come la rigorosa efficienza logistica. Non ci serve neanche perderci in parole, Urda inizia subito a piantare la tenda che ci farà da casa per i prossimi tempi, mentre io mi occupo di erigere i due padiglioni che faranno da mensa per i carpentieri del nuovo ponte: un grosso tendone chiuso per le cucine, e un ampio velario come refettorio. In fin dei conti tutti devono mangiare, e dopo il lungo viaggio non tutti avranno la voglia o le energie di mettersi a cucinare, e nonostante la stanchezza è nostra responsabilità nutrire i coloni.

Fortunatamente sono non pochi i volontari disposti a darmi una mano, durante il percorso io e Urda siamo riusciti a vincere la diffidenza e i pregiudizi di parecchi compagni di viaggio, così per quando mia moglie torna dopo aver ultimato la nostra tenda, anche noi siamo quasi pronti per accendere i fuochi sotto un paio di paioli. Mancano i tavoli e le panche, ma a quello provvederemo nei prossimi giorni, con la luce del sole; per il momento, una buona ciotola di stufato caldo sarà più che sufficiente per la maggior parte della gente.

 

Spoiler

Ho avuto la fortuna di trovare sia l'immagine del PG, che quella della moglie 🙂

Immaginateveli solo più avanti nell'età, questa è una foto scattata quando erano giovani e in forma 😅

5dc869baae1e46f630beaa0a842ad033.jpg?b=t3d279a2ba8299994c396dc72627fe535.jpg?b=t

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I giorni scorsi sono passati in un baleno e sono stati i più emozionanti dell mia vita! Siamo partiti con poco più di uno zaino in spalla, arrancando sul sentiero e tra l'erba alta ma sono sicuro che questa sarà finalmente l'occasione che mi serve per svoltare. Per dimostrarlo ai miei ragazzi mi sono comportato quasi da chierico, ho aiutato ogni volta che potevo, non ho convinto nessuno a privarsi dei suoi sudati guadagni e ho persino scaricato i muli...una volta.

Ci siamo ci siamo ci siamo! Non riesco quasi a contenere l'eccitazione, lascio la prole ad aiutare i coloni, fingendo di non vedere i loro occhi al cielo e vago alla ricerca di un mio ruolo in questo meraviglioso caos. Noto due enormi minotauri che allestiscono una cucina da campo, che idea grandiosa! Sono sicuro che potrei essergli di aiuto! Poi però noto le nostre tre guide confabulare tra di loro e sono certo che avranno un disperato bisogno di qualcuno che vada in avanscoperta, per assicurarsi che non ci siano pericoli immediati.

 

 

exKYaiP.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta finito di scaricare i carri, quasi tutta la comitiva si avvicina al tendone montato con minuzia dai taurini, creando una fila ordinata. Il semicerchio di torce produce abbastanza luce da far sembrare quasi giorno, nonostante il sole sia ormai quasi del tutto tramontato.

Tutto il trambusto e il chiacchiericcio fomentato dall’euforia dell’arrivo, vengono sovrastate da un’unica calda e profonda voce. 

Un’attimo di attenzione!

Ammazzaorsi è salito sopra un carro vuoto, per farsi vedere da tutti i coloni.

Il mio esploratore ha trovato una tenda poco lontano, all’entrata della foresta.

Notate solo ora che alla base del carro, oltre al vecchio elfo e alla gnoma, c’è anche un piccolo goblin, dal ghigno terrificante.

Ormai è notte ed è tardi, e la stanchezza del viaggio si fa sentire, ma voglio che qualcuno vada a controllare la zona. Chiunque si faccia avanti parli domani con Sam.

Dopo le ultime parole vedete il goblin agitare la piccola mano verde, sempre ghignante.

Per adesso riposatevi e riempitevi la pancia; ci aspettano giornate impegnative.

Con un tonfo sordo il goliath salta giù dal carro, mettendosi rispettosamente in fila per lo stufato.

Spoiler

Sam Smurgle

9E99636A-BE3C-421E-8F12-1DBF44FEF78F.thumb.jpeg.6f3551b645acb54e8af102cb070960de.jpeg

 

Spoiler

Potete tranquillamente far passare la notte fino al mattino dopo come più vi aggrada.

 

Edited by Axel Saint

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sithirel

le brutte notizie arrivano sempre alla fine. Stavolta è una tenda al limite della foresta, giusto quello che ci serve per farmi dormire tranquillo. Mi assicuro che Phyrtyn sia in fila con i contadini con cui abbiamo viaggiato, e che possa dormire da loro per questa notte; io vado a cercare Sam il goblin, per domandargli bene cosa ha trovato 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Börs 

Ammazzaorsi ha appena finito di parlare che faccio per offrirmi volontario, ma Urda, conoscendomi, mi anticipa e mi blocca con uno dei suoi sguardi severi, accompagnati dal sorriso amorevole. Dopo tanti anni ancora non ho capito come ci riesca, ma so quello che vuole dirmi: ci sono tante persone con tante armi, non è compito tuo. E del resto non posso darle torto, ma questa adesso è la nostra gente, è compito mio accudire loro come se fossero la mia famiglia, e questo vuol dire non solo dar loro da mangiare.

Le cingo la vita con un abbraccio amorevole e le dico in un sussurro: Non ti preoccupare, vedremo domani mattina quanti volontari ci sono. Scommetto che non avranno bisogno della mia presenza, però lo sai, uno come noi può sempre fare comodo se c'è qualche problema. 

Le do un bacio in fronte, uno di quei baci che vuol mettere un punto alla discussione; inutile parlarne ora di fronte ad estranei, abbiamo scodelle da riempire e pagnotte da servire.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roshi

Mentre sono in fila per la cena i miei pensieri sono rivolti alla coppia di minotauro che hanno approntato il padiglione. Non ho mai visto due minotauri fare i locandieri, ma del resto il mondo è grande e ognuno è libero di dedicarsi a ciò che più ama. Dopo aver ricevuto la cena mi trovo un posto libero per godermela in pace. Come immaginavo, sanno fare il loro lavoro. È squisita! Quindi mi metto a mangiare con calma, interrompendomi solo per ascoltare l'annuncio di Ammazzaorsi. Non serve avere fretta, è meglio andare domattina allo spuntare dell'alba. Riprendo a mangiare tranquillamente e dopo aver finito e riposto la scodella nell'apposito spazio vado da Sam per avere ulteriori informazioni e offrirmi volontario per il compito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Remes

Dopo aver finito di scaricare, mi siedo per qualche minuto asciugandomi il sudore e mangiando qualcosa per recuperare qualche energia.
Metto da parte, con cura, anche le mie scatole. Non ho portato molto con me, ma non vorrei che armi, armatura e attrezzi si rovinino: domani iniziero' a vedere bene come sistemarmi e dove iniziare a stabilire una base per poter lavorare.

E' proprio mentre sono in balia di questi pensieri che il goliath fa il suo discorso.
Tutto sommato potrebbe essere un'ottima occasione. Credo proprio che i miei piani possano essere rimandati di una mezza giornata, domani andro' da questo Sam e mi offriro' volontario.

Edited by Axel Saint

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giorno 2, seconda settimana di primavera, anno 301 dell’Era del Patto.

Vi riempite la pancia con lo stufato di carni non bene identificate, con un gustoso contorno di peperoni essiccati. Appena finito di cenare tutti si rintanano nelle loro tende, tranne una mezza dozzina di persone che si occupa di tenere accese le torce e di fare la guardia.

La mattina giunge veloce con la notte che scorre tranquilla.

Il sole di ieri è leggermente offuscato da qualche nube, ma non pare promettere pioggia.

La voce profonda e calda di ieri sera risuona di nuovo nelle vostre orecchie.

Allora, serve un piccolo gruppetto per andare a controllare questo accampamento di fortuna. Sam, vai avanti tu.

Dopo aver attirato l’attenzione di tutti, Ammazzaorsi, si siede nuovamente finendo la sua colazione che consiste in una misera mela. Solo ora che gli siete vicini, notate che il braccio sinistro manca completamente.

Sam vi squadra dal basso all’alto, senza nascondere un evidente ghigno di disgusto, anche se non sapete bene a chi rivolto. La sua voce è stridula con un tono altalenante.

Ad un ora di cammino verso la foresta ho visto una tenda con un piccolo falò, spento, ma con le ceneri ancora calde. Probabilmente sono solo dei cacciatori che si sono spinti oltre, ma il Grande Blu, indicando il goliath, ha la responsabilità della sicurezza dei coloni, quindi vuole che qualcuno sia certo che non abbiano brutte intenzioni.

Poi si siede in alto su un carro, per essere alla vostra stessa altezza, tronfio di soddisfazione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Börs

La mattina successiva mi sveglio all'alba, molto prima della maggior parte dei coloni, per accendere i fuochi nella cucina e preparare alcune frugali colazioni.

Urda mi raggiunge poco dopo, imbronciata: prima di addormentarci le ho strappato il permesso di accodarmi al gruppo in esplorazione, con la promessa però di stare in retroguardia e di non fare nulla di avventato. 

A sentire le parole del goblin non sembra che ci sarà nulla di cui preoccuparsi, e con un po' di fortuna dovremmo tornare al campo base in tempo per il pranzo. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vinder Shortwick

Una tenda? E cosa ci fa qui una tenda? Che cacciatori si spingono fin qua? E perchè hanno lasciato qui la tenda invece che sbaraccare? Ma che ne sa Sam della vita.

Qua se non do una mano io finiamo tutti con la gola tagliata nel sonno.

Vedo il minotauro che che la sera prima ha allestito la locanda avanzare per offrirsi volontario. Che cosa straordinaria! Non ho ne ho mai visto uno combattere, dicono che siano spaventosi, non vedo l'ora.

Passo diversi secondi incantato ad immaginarmi come sarebbe duellare da sopra le spalle del minotauro... capace, finalmente, di vedere sopra le teste dei miei avversari.  Riesco a scuotermi, rifletto che non sarebbe opportuno chiedere al minotauro il permesso di salirgli sulle spalle senza almeno un attimo di confidenza e, rassegnato, mi avvicino al goblin per offrirmi volontario.

 

Edited by poss2710

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stihirel 

il goblin pare introvabile la sera, quindi mi limito a tornare alla tenda per cenare coi contadini. Passo il resto della serata ad insegnare a leggere ai due giovani, sicuro che potranno ben sfruttare questa conoscenza in futuro, e ad osservare Phyrtyn che cerca di rammendare una tunica strappata, senza grande successo. Un paio di battute al suo indirizzo si risolvono nella tunica lanciata addosso a me, ed i bambini che ridono. 

La mattina mi reco anche io volontario per il gruppo d'esplorazione, notando che già il cuoco minotauro ed un halfling si sono fatti avanti. Presto poca attenzione ai tentativi del goblin di mettersi in mostra, ed aspetto semplicemente che si possa partire 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Remes

Come molti altri, anche io mi sveglio di buon'ora per iniziare a fare qualcosa che mi porti avanti con il lavoro dei prossimi giorni.
Dopo aver organizzato e sistemato tutte le mie cose, chiedo a due coloni conosciuti il giorno prima se gentilmente potrebbero custodirle fino al mio ritorno: non dovrebbero esserci ladri tra questa gente, ma non si e' mai troppo cauti.

Spendo una buona ora a lucidare e ripassare spada e armatura. Forse in queste terre selvagge l'aspetto non e' cosi' fondamentale, ma per me continua ad essere di estrema importanza: distingue una personalita' seria da chi fa le cose tanto per fare.
Poi, mi reco da questo Sam e dopo aver ascoltato con impazienza il suo discorso, sono uno tra i primi a fare un passo avanti.

Edited by Ricky Vee
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Roshi

Da anni per me è un abitudine svegliarmi prima dell'alba in modo da potermi allenare e meditare mentre i primi raggi di sole raggiungono la terra. Ricordati sempre di tornare a casa. Non importa quanto diventerai bravo, quanto apprenderai durante la vita. Ricordati da dove hai cominciato. Sempre. Uno dei primi insegnamenti di mio padre che mai ho dimenticato. Gli allenamenti mi prendono un paio d'ore durante le quali non posso non domandarmi le ragioni della presenza della tenda vicino al fiume. Impossibile che non abbiano sentito della costruzione del ponte, la notizia è stata ben diffusa. Comunque la loro presenza non è per forza un pericolo per noi, potrebbero essere solo viandanti. In ogni caso è un bene controllare dovremo solo analizzare bene la situazione per capire come comportarci. 

Finiti gli esercizi consuma la mia colazione al padiglione e dopo aver verificato che i miei averi siano al sicuro mi dirigo dal goblin per prendere parte alla missione.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo aver preso le direttive da Sam, vi incamminate verso la foresta, lasciandovi alle spalle un’accampamento ormai sveglio e attivo.

Dopo un’ora di marcia, trovate la tenda che aveva descritto il goblin: è una tenda comune, vuota, per due o tre persone al massimo e davanti è stato allestito un piccolo falò con le ceneri ormai fredde da ore.

Il piccolo accampamento si trova al limitare della foresta, e pare abbandonato da giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Börs 

Come promesso a Urda, per tutta la durata del tragitto resto un po' più indietro rispetto al gruppo, anche se mi dispiace passare per il tipo scorbutico che preferisce star da solo. In realtà sia io che mia moglie abbiamo calcato sufficienti campi di battaglia e marciato da uno all'altro per sapere che la retroguardia in un gruppo è importante quanto l'avanguardia, e altrettanto pericolosa. Ma se l'idea che io stia arretrato la fa stare meglio, non vedo perchè non accontentarla.

Come prevedibile, il percorso non rivela sorprese. Quando però raggiungiamo la radura dove è ubicata questa tenda, l'istinto e il ricordo della vita militare hanno il sopravvento, e mi ritrovo quasi senza accorgermi ad essere in guardia e guardingo.

DM

Spoiler

Percezione +2 alle nostre spalle, per evitare che qualcuno o qualcosa ci attacchi all'improvviso.

Posso usare anche Sopravvivenza +2 per individuare eventuali tracce lasciate per terra?

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.