Jump to content

curatore + dpr a distanza


smemolo

Recommended Posts

Nuova campagna, nuovo personaggio. da portare da liv1 a liv20 stavolta (ovvero se non muore prima).

Facendo due conti con il resto dei giocatori, servirebbe ricoprire il ruolo del curatore e rimanere a distanza (in mischia vanno già parecchi). Solo che per una volta mi sarebbe piaciuto fare un personaggio da puri danni, che non ho mai giocato. 

Riesco a creare un curatore+danni in mischia. a distanza invece fatico nel riuscire ad ottimizzare le due cose. idee?

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Io ho giocato uno Stregone Divine Soul (da Xanathar's) per più di un anno, e come sottoclasse è estremamente efficace: può prendere magie da entrambe le liste dello stregone e del chierico e perciò può ricoprire tranquillamente entrambi i ruoli, soprattutto perché può lanciare magie più frequentemente di altre classi caster. Il lato negativo è che avendo poche magie conosciute devi sceglierle con grande attenzione e non hai flessibilità al di fuori del ruolo che ti sei scelto. Chiedi al tuo master se può prendere in considerazione l'idea di farti usare la variante dei punti magia, che ben si accorda con lo stile blaster dello stregone; ti deruba di uno slot di 6 e 7 livello al 19 e 20 livello di classe, ma puoi castare a valanga (ancora meglio se misceli i punti della "fonte magica" dello stegone con quelli magia).

Sicuramente ci sono altri modi per fare il personaggio che avevi in mente, questa è solo la mia esperenza.

Link to comment
Share on other sites

per ora le soluzioni (non ottimali) che ho trovato sono queste. in sostanza non me ne convince nessuna. Avete idee per ottimizzarle aumentando i danni ma mantenendo possibilità di cura? (rimanendo a distanza, ovviamente)

1) chierico war8 - guerriero cavaliere mistico12

 

se umano avrebbe 7 ASI, che servirebbero per alzare tanto destrezza e saggezza, e per avere i talenti sharpshooter e crossbow expert. sarebbero quindi 4 attacchi al round ognuno dei quali dovrebbe avere un danno di 1d8+15+1d8. mediamente sono 96 danni. ha anche action surge per farne di più in caso. il problema è che avrebbe slot come un incantatore di 12esimo. quindi molto pochi per curare...

 

2) chierico tempest8- stregone12

un blaster, che può massimizzare i suoi danni da tuono o elettricità 1 volta al giorno. oltre che aumentare il l'output di danno grazie alla metamagia. A tal fine gli incantesimi d'obbligo sono call lighting e lighting bolt. il problema è che si scaricherebbe assai presto rispetto i due precedenti, e che gli slot servirebbero pure per curare riducendo parecchio le possibilità in entrambi i campi

 

3) chierico war12 - ranger gloomstalker8

 

abbastanza completa. cura discretamente bene, e fa danni medi. immaginandolo umano si riesce ad avere competenze in 4 ts (i due base + sag e cos da sottoclasse e talento resilient, rispettivamente), arriva a 20 in dex e prende sharpshooter e crossbow expert come la build di prima. arriva a fare quindi 3+1 attacchi al primo round, facendo quindi gli stessi danni di prima. dal secondo turno in poi ne fa solo 3. non abbiamo più action surge ovviamente.

può essere variata rinunciando ai ts, facendo chierico15 ranger5. avremmo fisso 1d8 in più al danno e incantesimi di livello più alto.

 

Edited by smemolo
Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, savaborg ha scritto:

Ma quando parli di danni a distanza intendi contro bersaglio singolo o ad area?

Perche da come avevi scritto all’inizio sembrava che ti servisse il secondo tipo, ma qui sopra su tre proposte due sono invece del primo tipo.

scusami, non avevo specificato. parlavo di bersaglio singolo

Link to comment
Share on other sites

hexblade 2 (o 3)/divine soul 17 (o 18) ed hai probabilmente uno dei personaggi con più alto dpr a distanza, hai tutte le cure che vuoi ed hai anche parecchie spell libere da scelte forzate visto che il tuo attacco principale è l'eldricht blast

Link to comment
Share on other sites

Per un healer/dpr a distanza potrei suggerirti anche un warlock celestial col patto delle catene. 

Ottieni già dal livello 1 una pool di dadi di cura che usi come azione bonus, hai un famiglio per lanciare incantesimi da contatto come cure e altro su bersagli distanti, e hai la garanzia di un truchetto da danno che scala come gli attacchi di un guerriero. 

Se volessi cure più potenti potresti considerare un livello da chierico grave domain, che ti dà Spare the Dying a distanza come azione bonus e cure massimizzate sui pg morenti. 

Edited by Sonnolente
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

penso che abbiate colto il punto. la vedo la scelta più ovvia e fattibile ora che me l'avete suggerita! devo scegliere ora come farlo...a livello di ottimizzazione 2 liv da warlock sembrerebbero l'ideale, ma potrei volerne fare di più perché non so quanto voglio giocare un altro incantatore puro. Grazie comunque per i consigli!

Link to comment
Share on other sites

2 o 3, io non ne farei di più. A liv 3 prendi gli slot di 2° livello ed il patto per avere magari il famiglio o i rituali o quello che ti pare, ma il livello il più alto possibile da stregone ti serve per avere più slot da convertire in punti stregoneria ed un pool più ampio di punti stregoneria per lanciare eldricht blast rapide. Non puoi avere in qualsiasi momento SP maggiori del tuo livello da stregone, quindi per esempio a liv 10 di stregone avrai massimo 5 round di fila in cui potrai andare "in nova" per poi dover usare azioni per convertire spell slot in SP e rallentare con il dpr

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...