Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 2 - La Legenda Essenziale

Dal blog The Alexandrian eccovi la seconda parte di una guida rapida alla creazione di una legenda per le nostre avventure. 

Read more...

intreccio =D&D prima edizione ,con piu' recenti


hecce
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti ,pongo una domanda ,ho iniziato a giocare a D&D negli anni 90 con la prima edizione ,che a posteriori forse per quanto riguarda la semplicita' e l'avvicinamento di chiunque sembra essere migliore,parere persoinale, qui il punto vorrei .giocare la prima edizione, inserendo pero' alcune classi di prestigio ,mostri e ambientazioni delle ultime,insomma una via di mezzo ,mantenedo il combattimento come qullo della prima ma caratterizzando di piu tutto l'insieme ,anche perche' c'e' piu' materiale come disegni etc.....ho smesso da qualche anno ,e non sono aggiornato,ma la ultima non mi entusiasmava tanto anche se era solo appena uscita ....insomma non c'e' nessuno che ha fatto un 'adattamento??altrimento dovro' creare delle house rules

Link to comment
Share on other sites


Non credo che nessuno abbia mai fatto un adattamento di materiale 3.5 in prima edizione. Semmai io ho fatto il contrario: convertito materiale di Mystara in 3.5.

Non ti resta che armarti di molta pazienza e adattare il tutto se è quello che vuoi.

Link to comment
Share on other sites

Il 13/5/2018 alle 14:55, hecce ha scritto:

ho iniziato a giocare a D&D negli anni 90 con la prima edizione ,che a posteriori forse per quanto riguarda la semplicita' e l'avvicinamento di chiunque sembra essere migliore,parere persoinale

Se parli del BECMI (Base scatola rossa, Expert scatola blu, Companion scatola verde, Master scatola nera, Immortal scatola dorata... anche se quest'ultima, se non sbaglio, non uiscì mai in italiano), il tuo non è un parere personale... quella è effettivamente la versione più semplice da imparare e giocare (pur tenendo presente CA e TS discendenti invece che ascendenti).

Tempo fà mi misi a lavorare ad una cosa del genere, ma applicata ad AD&D 2° edizione; puoi leggere tutto a questo link.
In generale, se non ti vuoi sbattere troppo (io, per esempio, alla fine ho gettato la spugna), ti consiglio di dare un'occhiata ai vari retrocloni del sistema.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Come dice MattoMatteo, sono numerosi i retrocloni delle vecchie edizioni, che cercano di riprendere il gioco originale adattandolo ai tempi ma modificandone il meno possibile. Una veloce ricerca (se mastichi l'inglese non dovresti metterci troppo) te ne proporrà decine... Io non ne conosco personalmente, ma ho sentito parlare bene di Lamentation of the Flame Princess, per dire.

Comunque, sono qui per spezzare una lancia in favore della quinta edizione, che secondo me è molto ben fatta e potenzialmente in grado di restituire molto del feeling delle vecchie edizioni mantenendo un approccio moderno e funzionale (niente CA al contrario qui!).

 

Infine, da mod, sposto questa discussione in una sezione più appropriata, dato che in questa si parla tipicamente di creazione, sviluppo e ottimizzazione di personaggi, più che di regole ed edizioni diverse.

Link to comment
Share on other sites

Prima di scartare la 5e in effetti dovresti provare lo starter set che rappresenta quello che quando abbiamo iniziato era la scatola rossa. Dentro c’è solo la parte di regolamento necessaria per cominciare e quattro classi e qualche razza oltre ad un avventura dal 1 al 5 livello strutturata per capire le regole giocando.

Lavventura ha ricevuto ottimi giudizi e contiene le schede pregeneeate comprensive degli avanzamenti di livello, se non sbaglio, quindi basta leggere le 10 pagine di regolamento e si può iniziare.

Qui da qualche parte c’è una recensione approfondita.

Se invece vai dritto per il basico o la prima, sempre sul forum, se cerchi ci sono anche gli elenchi dei retro cloni.

Edited by savaborg
Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

Se parli del BECMI...

Credo anche io faccia riferimento al BECMI che, giusto per precisare, non è la prima edizione di D&D (è soltanto il primo D&D che sia mai stato tradotto in italiano): la prima edizione di D&D, il cosiddetto OD&D, è questo.

Link to comment
Share on other sites

Si io intendevo la prima edizione in italiano ,d'altronde non mastico tantissimo inglese ,sono un po' retro' ,,io ho giocato per molto tempo al tempiko del m ale elementale ,la classica e forse una delle piu famose storie di Gygax! grazie per le risposte intanto ,ceerto avenbdo molta pazienza e qualcuno che la sperimenti potrei mettermi ad adattare le regole, nel frattempo inizio a viaggiare come un viandante planare tra qualche link qua ' e la'

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Topolino88
      Salve a tutti, sono un master, dopo la scorsa sessione io ed il mio party di giocatori ci siamo accorti che ci sono una marea di cose lasciate in sospeso, incarichi accettati ma mai completati, missioni fatte a metà o rimaste inconcluse. Mi è venuto il dubbio di aver creato troppe sottotrame e missioni forse trascurabili, posso dire con certezza che sono tutte legate alla trama principale, però vista la quantità non ho idea di come gestirle perchè sono veramente tante. La maggior parte si potrebbero riassumere come i player hanno scoperto una cosa e dovrebbero recarsi da personaggio x per saperne di più e da lì farei partire una serie di cose che porta i player a scoprire segreti o informazioni utili per le missioni principali, moltiplicate questa cosa per 20, spero di aver dato l'idea. Voi cosa fareste?
    • By Topolino88
      Salve a tutti, sono un master, ormai mancano 2 sessioni alla pausa estiva e diciamo che non mi sono organizzato benissimo, infatti i players si trovano molto più indietro nella campagna di quanto programmato, volevo quindi concludere con 2 sessioni molto interessanti per dare ancora più voglia di tornare a giocare a settembre, i players ora si trovano in una situazione in cui possono fare letteralmente quello che vogliono, inoltre hanno moltissime questioni in sospeso (sub quest), il problema è che in 2 sessioni non riuscirebbero a concludere nulla. Ho pensato come prossima sessione di farli catapultare in un sogno in cui poter far accadere cose risolvibili in queste 2 sessioni, magari in questo sogno potrei mostrare dei possibili futuri, avete mai ambientato sessioni in sogni? sono difficili da gestire? come decido quando si svegliano?  meglio cambiare idea? ringrazio in anticipo
    • By Lyt
      Buongiorno e buon salve a tutti
      Creo questo forum per fare una domanda molto semplice: Come gestite i time skip?
      Ho trovato molte discussioni in inglese su Reddit ma nessuna in italiano. quindi ho pensato di riporvi la domanda a voi. Come vi comportate con i time skip?
      Li fate scegliere ai player o li ""obbligate""? I pg rimangono allo stesso livello? Guadagnano soldi? Li trovate utili? 
      Ditemi un po' voi, è una discussione più che altro per chiacchierare, so che non esiste una regola assoluta su come fare. Ma volevo sapere le vostre opinioni
      Raccontate pure di vostre esperienze sia come master che come player (personalmente io non li ho mai provati sulla mia pelle)
    • By Lyt
      Hola
      Allora, faccio questa domanda da master. In questo periodo sto preparando la prossima campagna per il mio gruppo di gioco, sto creando una ambientazione sandboox dove intendo dare molta libertà ai player (essendo abbastanza nabbo mi sto facendo aiutare qui sul forum) 
      Ho cominciato già a parlarne con uno dei futuri player, che mi ha fatto una proposta. Dato che non si sa a che livello arriveranno (teoricamente potrebbero saltare tutte le quest minori e andare direttamente dai big boss)
      Mi aveva proposto di eliminare la razza "umano variante" e di dare a TUTTE le razze un talento in più, da usare come preferivano. L'idea mi sembra molto interessante, e può servire anche per personalizzare e caratterizzare di più i pg, magari con talenti che in battaglia non servono a molto (come "cuoco" o "Attore")
      Le mie domande quindi sono due: 
      Vede per caso un lato negativo nella cosa? magari un problema che non ho notato e che rovinerebbe l'esperienza?
      E poi, come mi conviene equilibrare gli scontri? aggiungere nemici? o dare anche a loro talenti e simili in più?
       
      Grazie in anticipo🙇🏻‍♂️
    • By Adb82
      Partendo dal presupposto che ovviamente resta una questione del tutto personale, ma quale build vi ha, in linea generale, divertito di più? Quali meccaniche avete ricercato? Che lore? Cosa la rende diversa dalla classe/i standard? Considerando che 5e è probabilmente quella che perdona di più i multiclass avventati, mi aspetto robe parecchio strane lol. 😛
      Per quanto sia difficile fare una scelta (ci sono pg a cui sono più affezionato ad esempio), ad oggi è stato quel barblock drow di cui vi parlavo, in una campagna che è partita molto "politica" dal lv 3 per finire intorno al 15 se non erro in maniera molto diversa (in realtà ad oggi è sospesa perchè ci incontravamo live la sera). Le meccaniche del barblock le ho spiegate più volte, in breve: bear totem per resistenza a tutto, armor di agathys sempre castata addosso, secondo slot eventualmente per fire shield (dipende da come il DM gestisce riposi brevi), AC relativamente bassa, rackless attack spesso e volentieri, arma a due mani, quando non va in ira gioca ranged con darkness, devil's sight e eldricht blast, sentinel e GWM or polearm master sono tutti talenti buoni. Riguardo la diversità con le classi che la generano mi pare evidente, è un barbaro che è allo stesso tempo quasi un full caster (non prederà mai spell a concentrazione ovviamente), ed è un full caster che tanka decentemente grazie agli hp di armor of agathys ed alla resistenza praticamente a tutto del bear totem e fa una quantità di danni considerevole fra AoA, doppio attacco con arma grande e attacco di opportunità più che probabile, magari il tutto condito da qualche +10 ai danni col talento, un gish con alcuni limiti cmq: TS non eccezionali, soffre tanto pg che attaccano a distanza, è molto MAD. Per la lore, essendo un drow maschio, AoA mi è sembrata perfetta per uno abituato a sopportare punizioni e torture da parte delle sacerdotesse (o di chiunque gli sia di grado più elevato in realtà), tanto da essere arrivato al punto da volersi fare colpire, abbastanza sadicamente pure, pur di poter restituire più dolore di quanto ricevuto, poi diciamo che uscendo dall'Underdark ha fatto il percorso quasi opposto a quello a Dritzz, ha infatti pensato "qui nessuno può impedirmi di arrivare al grado sociale più alto, meglio essere il re degli animali che il servo della regina ragno e delle sue sacerdotesse", qualcosa di simile, ha quindi dedicato la prima parte della campagna ad accrescere il suo prestigio sociale ed a manipolare il governo cittadino, poi le cose sono sfuggite un po' di mano visto che dei demoni hanno praticamente quasi distrutto tutto il piano materiale e la politica è andata a farsi benedire, solo la dea della morte ha chiesto l'anima di una potente maga (è un semidio da quello che sa il drow) amica del suo party (è un png che esce ogni tanto con info), che non sospetta minimamente lui sia un drow, lo credono infatti un elfo della luna (disguise self a volontà). Lui quindi al momento sta cercando una pergamena che gli permetta di aprire un portale per il piano dei morti sotto i piedi della maga e spingercela dentro, a quel punto gli basterà pronunciare il nome della dea della morte per far si che questa appaia e prenda l'anima della maga. Ciò non è ancora successo perchè siamo fermi, quando e se succederà (o meglio, se il drow non morirà nel tentativo), immagino dovrò cambiare pg perchè diventerà il "cattivone" della situazione lol. 😛 
      Ps dimenticavo, gli è stato promesso un grande potere da parte di questa dea e lui al momento non sa esattamente chi sia veramente il suo patrono, che è poi chi gli ha dato i poteri per poter fuggire dall'Underdark.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.