Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure a Rokugan

L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #10: Un Esempio di Programmazione ad Incontri

Eccovi il decimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Anteprime di Strixhaven: Curriculum of Chaos #1

Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.

Read more...

Hexcrawl : Parte 8 - Esempio di Legenda per gli Esagoni

Nell'ottava parte di questa rubrica Justin Alexander ci illustrerà alcuni esempi di esagoni da lui creati all'interno della sua mappa.

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #1

Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

In cerca di Master


Recommended Posts

Cercasi Master :P

Il sistema di gioco non è troppo importante, sempre a patto che permetta una buona quantità di roleplay, non sono un amante dei combattimenti, PP e nemmeno ottimizzazione, quindi direi che mi piacerebbe far tirare tutto al master o nel caso di point buy non rientrare nel sistema epico.

Mi piacerebbe provare un pg malvagio, visto che non ho mai provato una campagna simile, vorrei vedere per una volta il punto di vista degli antagonisti, come vivono loro l'avventura e come il bene possa apparire "come il male classico" al quale siamo abituati nelle campagne.

Spoiler

Chissà se mi sono spiegato bene o risulterà un messaggio privo di senso lol

Dalla mia garantisco presenza assidua, serietà e continuità.

Per quanto riguarda la possibilità di avere altri giocatori sarà il master a decidere, sempre che se ne presenti uno :P .

Spoiler

Messo un prefisso a caso :P

 

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Spiego meglio la mia idea così ognuno prende le proprie decisioni.

Rimane l'idea di una campagna "da cattivi". Un signore della guerra, che per anni ha combattuto nelle terre centrali occidentali, nelle piccole guerre private tra le corporazioni di mercanti delle città sulla sword coast (l'idea del Faerun è solo per dare un panteon di riferimento, non ci sarà molto altro se non lo volete) decide di "mettersi in proprio" e fondare un regno tutto suo. Quindi recluta gente ambiziosa e senza scrupoli, che eleva al ragno di nobili del regno, per imporre la propria volontà sui territori. Ovviamente questo porterà a farsi avanti una serie di guerrieri pronti a difendere la povera gente e gli interessi di chi ha altri piani per la zona (altri signori della guerra, le corporazioni di cui sopra, ordini cavallereschi, ecc.)

Questa è la base, se durante il gioco le cose prendono una piega diversa ovviamente la narrazione generale la seguirà. Non escludo nulla a priori, neanche viaggi planari (per breve tempo e se vorrete farli), e se vorrete aggiungere spunti di trama se ne parla e cercherò di integrarli.

Per "easy" intendevo sul materiale ammesso. Io ho solo i manuali base, e non ho proprio il tempo di mettermi a leggere altro, quindi ammetterò solo quello.

Limitazioni: Niente halflings o gnomi, da manuale non sono capaci di far del male ad altri, Elfi solo le sottorazze drow e Eladrin, mi pare di ricordare (per capirci, quella descritta nel manuale del DM insieme agli Aasimar, che sono ammessi nella versione "fallen"); I Paladini solo Oathbreaker (dal manuale del DM, in quanto anche se non devono essere LB, comunque i voti del paladino sono verso il bene e la giustizia).

Partirei dal 3° liv, così abbiamo dei pg un minimo sviluppati, Buy point come da manuale e monete iniziali come da descrizione nel capitolo equipaggiamento, considerando il risultato dei dadi ottenuto metà+1.

 

Direi che il grosso dell'idea è questa, ditemi che ne pensate e chi ci sta.

@nanobud e tutti, in generale

Io sono per lo sword & sorcery...possiamo alternare missioni di conquista a missioni esplorative, qualcosa di investigativo, ma siamo sempre lì.

Edited by cromagnon
Link to comment
Share on other sites

Allora, io mi confermo come giocatore, l’idea di poter fondare un regno non è male

per le limitazioni: solo Oathbreaker mi pare eccessivo, visto che esiste, anche internet senza cercare troppo, la possibilità di trovare gli altri voti del paladino; poi non ho capito la cosa degli gnomi e degli halfling, perché non possono fare del male ad altri? 

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, Voignar ha scritto:

Allora, io mi confermo come giocatore, l’idea di poter fondare un regno non è male

per le limitazioni: solo Oathbreaker mi pare eccessivo, visto che esiste, anche internet senza cercare troppo, la possibilità di trovare gli altri voti del paladino; poi non ho capito la cosa degli gnomi e degli halfling, perché non possono fare del male ad altri? 

Se leggi l'allineamento delle razze in questione (elfi compresi) dice proprio che gli halflings sono buoni di cuore( dice "as a rule") e non tollerano i torti. Gli elfi invece che rispettano le libertà altrui,ad eccezione dei drow. Gli gnomi sono sempre gioviali e ben voluti ed anche quando fanno degli scherzi non sono mai cattivi. Per il paladino, se hai qualche link specifico di materiale che vuoi usare, ben venga .In generale è la regola del voto alla giustizia e al bene che mal si lega a una campagna malvagia, secondo me. Poi se vuoi fare il voto della vendetta e ti unisci alla campagna per sfruttare l'occasione di scacciare i signori della guerra dal tuo villagio e per governarlo secondo il tuo senso di giustizia...va anche bene. In generale, io ho posto delle limitazioni di massima, per generare pg coerenti con la campagna, ma  si può trovare soluzione a tutto.

Lo stesso vale per le razze che ho menzionato, per esempio un elfo alto, figlio di due elfi schiavi di una tribù di orchi, nato e cresciuto all'interno di una comunità fortemente legata alla prevaricazione del più debole, ovviamente ne sarà incline come uno gnomo che ha vissuto in una città di nani, sarà attratto dalla prospettiva di ricchezza.

Link to comment
Share on other sites

Link precisi non li ho al momento, ma in linea di massimo pensavo o ad un paladino con voto della conquista o ad un mago/chierico necromante col suo bell’esercito di non morti 

@nanobud, con creare costrutti di carne intendi i golem di carne o non morti in generale? Solo per informazione 

Link to comment
Share on other sites

Di che sistema di gioco stiamo parlando? Perché ci sarebbe anche l'antipaladino che sembrate non tener conto.

Per quanto riguarda le razze personalmente trovo che "da descrizione del manuale" hanno dovuto dare un'idea generica e stereotipare le razze diciamo, un pò come sono ferrei gli allineamenti... ovviamente esistono eccezioni e anzi mi sembra una regola non scritta in quanto non mi pare dica mai Tutti gli Halfling sono buoni o robe del genere, comunque non mi impunto su questo visto che non è la cosa più importante.

Voglio capire se nella campagna riusciremmo a vedere il punto di vista dei cattivi per una volta a.k.a. quanto il bene può essere "cattivo".

Appena capisco quale sistema di gioco usiamo ti dico subito cosa farò come personaggio :D!

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, The Machine ha scritto:

Di che sistema di gioco stiamo parlando? Perché ci sarebbe anche l'antipaladino che sembrate non tener conto.

Per quanto riguarda le razze personalmente trovo che "da descrizione del manuale" hanno dovuto dare un'idea generica e stereotipare le razze diciamo, un pò come sono ferrei gli allineamenti... ovviamente esistono eccezioni e anzi mi sembra una regola non scritta in quanto non mi pare dica mai Tutti gli Halfling sono buoni o robe del genere, comunque non mi impunto su questo visto che non è la cosa più importante.

Voglio capire se nella campagna riusciremmo a vedere il punto di vista dei cattivi per una volta a.k.a. quanto il bene può essere "cattivo".

Appena capisco quale sistema di gioco usiamo ti dico subito cosa farò come personaggio :D!

5e, sinceramente rispetto alle 3.5 la trovo più scorrevole

Per quanto riguarda "la cattiveria del bene" cercherò di fare del mio meglio.

Per il resto, l'importante è che i pg sono coerenti a tutto si trova una soluzione.

Link to comment
Share on other sites

 L'idea che ho in mente è più cruda che malvagia o brutale. Create il pg con i bassi istinti o che attinge il potere da fonti proibite piuttosto che il pg che non ci pensa due volte a tagliare la testa al il primo pastore che gli fatto cadere la birra a terra. Il resto è uno spunto di partenza.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Voignar ha scritto:

Scusate, ma quindi saremo un party malvagio o solo brutale? Per regolarmi col pg. Cosa intendere con la “cattiveria del bene”?

L'idea che avevo, personalmente è di interpretare un malvagio. Poi il party può essere composto più o meno come vi pare, potete essere neutrali o buoni, sta tutto come riuscite a giocare i personaggi.

Con la cattiveria del bene intendo quel senso che puoi ritrovare nei libri come ad esempio Orcs (dove analizza il punto di vista degli orchi e dipinge come animali crudeli e brutali gli umani. La mia idea era appunto giocare dalla parte dei malvagi e per una volta vedere la crudeltà dei buoni...ovvero il punto di vista degli antagonisti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.
      Nel corso del GenCon di qualche giorno fa lo Edge Studio, una compagnia creata dalla Asmodee NA intorno ad un nucleo costituito alcuni degli sviluppatori storici di GdR della FFG e che punta a gestire il ramo GdR di quella casa editrice, ha annunciato che farà uscire in futuro Adventures in Rokugan, un adattamento alle regole di D&D 5E della celebre ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, un'ambientazione che è stata esplorata in vari giochi da tavolo, di carte e di ruolo (tra cui una linea di vari manuali per D&D 3E).

      Questa linea di prodotti si andrà ad affiancare alla storica linea Legends of the Five Rings Roleplaying Game, che continuerà a proseguire in maniera indipendente e con il proprio regolamento classico. Questo permetterà, come era già successo con Avventure nella Terra di Mezzo rispetto a The One Ring RPG, ai giocatori che si sentono più a loro agio con il regolamento di D&D 5E di vivere delle esperienze ed avventure in questa fantastica ambientazione.

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Nel corso del GenCon di qualche giorno fa lo Edge Studio, una compagnia creata dalla Asmodee NA intorno ad un nucleo costituito alcuni degli sviluppatori storici di GdR della FFG e che punta a gestire il ramo GdR di quella casa editrice, ha annunciato che farà uscire in futuro Adventures in Rokugan, un adattamento alle regole di D&D 5E della celebre ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, un'ambientazione che è stata esplorata in vari giochi da tavolo, di carte e di ruolo (tra cui una linea di vari manuali per D&D 3E).

      Questa linea di prodotti si andrà ad affiancare alla storica linea Legends of the Five Rings Roleplaying Game, che continuerà a proseguire in maniera indipendente e con il proprio regolamento classico. Questo permetterà, come era già successo con Avventure nella Terra di Mezzo rispetto a The One Ring RPG, ai giocatori che si sentono più a loro agio con il regolamento di D&D 5E di vivere delle esperienze ed avventure in questa fantastica ambientazione.
    • By Alonewolf87
      Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.
      In preparazione all'evento D&D Celebration 2021 che si terrà questo fine settimana (in concomitanza all'uscita di The Wild Beyond the Witchlight), la Wizards of the Coast ha fornito ad una serie di influencer delle anteprime su dei prodotti di D&D 5E in futura uscita. Ve ne abbiamo già mostrati alcuni relativi alla Fizban's Treasury of Dragons, e oggi vi faremo vedere quelli relativi a Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il manuale che porterà in D&D una delle ultime ambientazioni di Magic the Gathering e che uscirà il 16 Novembre.
      Queste anteprime includono una breve descrizione dei Gufini, una nuova razza che sarà introdotta in Strixhaven: A Curriculum of Chaos, e un primo sguardo ad alcuni dei club extracurriculari e dei lavori che i PG potranno svolgere mentre sono iscritti alla scuola. Cosa degna di nota, pare che ciascun club abbia una serie di prove di abilità associate che saranno usate con una certa regolarità mentre si è parte di quel club. Inoltre un'altra anteprima mostra una mappa in miniatura del campus di Germoglioscuro, che include un'area ironicamente chiamata Palude della Detenzione








      Inoltre sulla rivista online di D&D, Dragon+, sono stati rivelati alcuni dettagli sulle mascotte associate ai vari campus e un paio di illustrazioni delle stesse.
      Mascotte Statua Spirituale (Archeoroccia)
      Gli studenti di Archeoroccia evocano sovente gli spiriti delle creature morte per migliorare i loro studi sul passato. Queste mascotte sono antichi spiriti che ora dimorano in delle statue, di modo che abbiano una residenza più permanente da cui poter aiutare i viventi.
      Mascotte Arte Elementale (Prismari)
      Spesso definiti "espressioni viventi", questi elementali sono creatività od emozione che hanno ricevuto una forma fisica.

      Una mascotte arte elementale
      Mascotte Frattale (Quandrix)
      Gli aritmomanti sanno che i frattali sono in realtà delle equazioni viventi, forme di vita artificiali create estraendo magia dagli schemi matematici della natura.
      Mascotte Scarabocchio (Pennargento)
      Questi globi viventi di inchiostro scuro emettono strani versi liquidi mentre si contorcono volando in aria. Sono spesso evocati dai professori che usano enormi quantità di questi esseri per i loro programmi di scrittura (oppure da studenti solitari che vogliono avere della compagnia mentre ripassano).
      Mascotte Peste (Germoglioscuro)
      Scontrosi, puntuti e generalmente irritanti, queste creature delle paludi della taglia di un furetto nascondono grandi riserve di essenza vitale.


      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      In preparazione all'evento D&D Celebration 2021 che si terrà questo fine settimana (in concomitanza all'uscita di The Wild Beyond the Witchlight), la Wizards of the Coast ha fornito ad una serie di influencer delle anteprime su dei prodotti di D&D 5E in futura uscita. Ve ne abbiamo già mostrati alcuni relativi alla Fizban's Treasury of Dragons, e oggi vi faremo vedere quelli relativi a Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il manuale che porterà in D&D una delle ultime ambientazioni di Magic the Gathering e che uscirà il 16 Novembre.
      Queste anteprime includono una breve descrizione dei Gufini, una nuova razza che sarà introdotta in Strixhaven: A Curriculum of Chaos, e un primo sguardo ad alcuni dei club extracurriculari e dei lavori che i PG potranno svolgere mentre sono iscritti alla scuola. Cosa degna di nota, pare che ciascun club abbia una serie di prove di abilità associate che saranno usate con una certa regolarità mentre si è parte di quel club. Inoltre un'altra anteprima mostra una mappa in miniatura del campus di Germoglioscuro, che include un'area ironicamente chiamata Palude della Detenzione








      Inoltre sulla rivista online di D&D, Dragon+, sono stati rivelati alcuni dettagli sulle mascotte associate ai vari campus e un paio di illustrazioni delle stesse.
      Mascotte Statua Spirituale (Archeoroccia)
      Gli studenti di Archeoroccia evocano sovente gli spiriti delle creature morte per migliorare i loro studi sul passato. Queste mascotte sono antichi spiriti che ora dimorano in delle statue, di modo che abbiano una residenza più permanente da cui poter aiutare i viventi.
      Mascotte Arte Elementale (Prismari)
      Spesso definiti "espressioni viventi", questi elementali sono creatività od emozione che hanno ricevuto una forma fisica.

      Una mascotte arte elementale
      Mascotte Frattale (Quandrix)
      Gli aritmomanti sanno che i frattali sono in realtà delle equazioni viventi, forme di vita artificiali create estraendo magia dagli schemi matematici della natura.
      Mascotte Scarabocchio (Pennargento)
      Questi globi viventi di inchiostro scuro emettono strani versi liquidi mentre si contorcono volando in aria. Sono spesso evocati dai professori che usano enormi quantità di questi esseri per i loro programmi di scrittura (oppure da studenti solitari che vogliono avere della compagnia mentre ripassano).
      Mascotte Peste (Germoglioscuro)
      Scontrosi, puntuti e generalmente irritanti, queste creature delle paludi della taglia di un furetto nascondono grandi riserve di essenza vitale.

    • By Alonewolf87
      Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.
      Come vi avevamo raccontato qualche tempo fa il manuale per D&D 5E previsto in uscita per il 17 Ottobre, Fizban's Treasury of Dragons, sarà un compendio sui draghi, una specie di Draconomicon potrebbe dire chi è passato per D&D 3E.
      In questi giorni la WotC, in una campagna di marketing simile a quelle già fatte in passato con Tasha's Cauldron of Everything and il set di MtG Avventure nei Forgotten Realms, ha distribuito a vari influencer delle immagini di anteprima di alcuni contenuti del manuale, che questi ultimi hanno condiviso su Twitter. Andiamo a vederle assieme.

      Era già stato annunciato che i draghi gemmati, delle varianti psioniche rispetto ai soliti draghi metallici, sarebbero tornati in questo manuale. Questo drago di pietra di luna potrebbe essere parte di questa categoria oppure una creatura distinta.

      A quanto pare ad ogni tipologia di draghi verranno anche assegnati degli agganci di avventure, per poterli inserire più facilmente nelle nostre campagne.

      In questa anteprima molto interessante viene prospetta l'idea di dei "Doni Dragonici" che sembrano funzionare come una via di mezzo tra un beneficio immateriale ed un oggetto magico.

      Ecco una lista dei draghi presenti nel manuale, che includono i classici draghi metallici e le nuove versioni dei cinque draghi gemmati della 3E. Ad essi si affiancano anche altri classici del mondo draconico come la testuggine dragona, il drago delle profondità, il drago fatato e il drago delle ombre.

      Per concludere ecco una lista dei GS più alti disponibili tra i draghi di questo manuale. Degno di nota come i grandi dragoni sembrino essere più una generica categoria applicata in blocco ai draghi gemmati, cromatici o metallici. Inoltre sembra essere presente una variante più potente ed antica della testuggine dragona e un "Drago Cervello Antico" che forse nasce da un incrocio con gli illithid.

      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.