Jump to content

Unire più ambientazioni


Kimerus

Recommended Posts

Salve a tutti,
volevo sapere se fosse possibile in qualche modo unire più ambientazioni. Ho letto che in passato era possibile con le varie edizioni di Planescame e Spelljammer, ma non saprei come attuarla nella mia campagna. I PG si trovano nei Forgotten Realms, quindi una cosmologia diversa da quella della grande Ruota. Per arrivare da Greyhawk a Forgotten Realms, può essere plausibile utilizzare la città di Sigil e i suoi portali per i viaggi fra ambientazioni diverse, come funzionerebbe per il viaggio inverso? Dove si troverebbe il portale che collega i Forgotten Realms a Sigil e da lì a tutte le varie ambientazioni?

Inoltre: data la compresenza delle varie ambientazioni, i miei PG possono avere talenti provenienti da Dragonlance o Eberron, o altro, ed essere valide ad esempio nei Forgotten Realms? Tutto ciò in 3.5. 

Link to comment
Share on other sites


Sì, in passato era possibile perché Spelljammer e (in minor misura) Planescape erano setting concepiti per fare da "collante"/connessione tra le ambientazioni più popolari (principalmente Forgotten Realms, Greyhawk, e Dragonlance). In pratica, in Spelljammer si poteva viaggiare in una sorta di etere (mi pare si chiamasse flogisto) tramite delle astronavi vagamente jules-vernoidi, e raggiungere delle sfere, sospese nel flogisto, al cui interno erano presenti i diversi setting.  In Planescape si poteva viaggiare dappertutto tramite i portali di Sigil, "The City of Doors", una megalopoli planare al centro del multiverso. All'interno del primo piano materiale c'erano le varie ambientazioni, ciascuna nella sua sfera, collegate dal flogisto (quindi si ritorna a Spelljammer).

Spelljammer era un'ambientazione originale ma molto disorganizzata, e si vedeva che era un setting sostanzialmente pensato per connettere gli altri. Planescape poteva fare da connessione, però come ambientazione aveva molto più carattere e molta più indipendenza grazie alla città di Sigil e al suo carattere "politico" (carattere politico che allora andava di moda, vedi es. Vampire: The Masquerade).

Riguardo a come consentire il viaggio tra le varie ambientazioni, è certamente plausibile usare i portali di Sigil da Greyhawk a Forgotten Realms; per il viaggio inverso, semplicemente ripassi da Sigil (Forgotten Realms --> Sigil --> Greyhawk). Per la cosmologia dei FR, è chiaro che in caso sia incompatibile con quella di Planescape, se vuoi consentire il viaggio tra ambientazioni utilizzando Planescape, dovrai sostituirla con la cosmologia di Planescape. Se non ti interessa usare planescape, puoi usare semplicemente dei portali tra "dimensioni" diverse (FR --> Greyhawk) senza preoccuparti di elaborare una cosmologia unitaria.

7 hours ago, Kimerus said:

data la compresenza delle varie ambientazioni, i miei PG possono avere talenti provenienti da Dragonlance o Eberron, o altro, ed essere valide ad esempio nei Forgotten Realms? Tutto ciò in 3.5. 

Teoricamente niente ti impedisce di dare il permesso ai giocatori di utilizzare materiale contenuto nei manuali di altre ambientazioni, a prescindere se il viaggio sia o meno possibile; se lo fai però fai attenzione, perché combinando materiale da tutti i manuali diventa molto molto facile introdurre combinazioni grossolanamente sbilanciate.

Edited by greymatter
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Kimerus ha scritto:

Inoltre: data la compresenza delle varie ambientazioni, i miei PG possono avere talenti provenienti da Dragonlance o Eberron, o altro, ed essere valide ad esempio nei Forgotten Realms? Tutto ciò in 3.5. 

Io consiglio di sì, anche in ambientazioni normali. È abbastanza stupido che uno non possa fare lo scaldo combattente (che in gioco è indistinguibile da un bardo/guerriero ma funziona meglio) solo perché non è dei FR. Occhio solo a opzioni troppo forti, tipo Evoca Servitore Arboreo, che comunque andrebbero vietate anche nelle ambientazioni originarie.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 minute ago, Drimos said:

Evoca Servitore Arboreo

Tra l'altro questo talento è particolarmente sbilanciato anche per un errore di stampa. Doveva essere un talento di metamagia che aumentava di 2 il livello dell'incantesimo, ma per qualche motivo questo è stato omesso nella versione pubblicata. Già sarebbe stato un talento potente anche aumentando di 2 il livello, ma così com'è pubblicato è probabilmente uno dei talenti più rotti di D&D 3.x.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

A quanto ho capito quindi sicuramente non è possibile la compresenza di più cosmologie, relativamente unite. Da Greyhawk a Forgotten Realms attraverso Sigil, dove si arriva? Direttamente sul piano materiale di FR? Perché pensavo a una sosta prima su qualche piano della cosmologia di FR ma forse è un'idea un po assurda di unire le cosmologie.

Per i talenti avevo considerato eberron estranea alle altre ambientazioni a causa delle sue particolarità ma non ho letto molto bene. Se anche i talenti e le cdp possono coesistere tranquillamente meglio così. 

Link to comment
Share on other sites

Per le regole meccaniche secondo me ha senso, per quello che riguarda unire più ambientazioni certo che si può, ma il mio consiglio è quello di giocarsi bene quelle che già ci sono per non essere troppo dispersivi.

Quello che capita spesso è che non si giocano bene gli aspetti di tutte le regioni e a molti giocatori, sballottati da un posto all'altro, rimane poco poco di quello che stanno vivendo.

Poi ognuno ha il suo gruppo e i suoi interessi!

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
In questo momento, Servus Fati ha scritto:

Solo per completezza, credo fosse (teoricamente) possibile fare il salto di ambientazioni anche tramite Ravenloft, che essendo un semipiano poteva essere usato come tappa intermedia.

 

Il problema con Ravenloft era uscirne :D

Link to comment
Share on other sites

Leggerò qualcosa anche su Ravenloft, è un campaign setting? Ne ho sentito parlare ma non ho mai avuto il manuale

6 ore fa, greymatter ha scritto:

Sì, in passato era possibile perché Spelljammer e (in minor misura) Planescape erano setting concepiti per fare da "collante"/connessione tra le ambientazioni più popolari (principalmente Forgotten Realms, Greyhawk, e Dragonlance). In pratica, in Spelljammer si poteva viaggiare in una sorta di etere (mi pare si chiamasse flogisto) tramite delle astronavi vagamente jules-vernoidi, e raggiungere delle sfere, sospese nel flogisto, al cui interno erano presenti i diversi setting.  In Planescape si poteva viaggiare dappertutto tramite i portali di Sigil, "The City of Doors", una megalopoli planare al centro del multiverso. All'interno del primo piano materiale c'erano le varie ambientazioni, ciascuna nella sua sfera, collegate dal flogisto (quindi si ritorna a Spelljammer).

Spelljammer era un'ambientazione originale ma molto disorganizzata, e si vedeva che era un setting sostanzialmente pensato per connettere gli altri. Planescape poteva fare da connessione, però come ambientazione aveva molto più carattere e molta più indipendenza grazie alla città di Sigil e al suo carattere "politico" (carattere politico che allora andava di moda, vedi es. Vampire: The Masquerade).

Riguardo a come consentire il viaggio tra le varie ambientazioni, è certamente plausibile usare i portali di Sigil da Greyhawk a Forgotten Realms; per il viaggio inverso, semplicemente ripassi da Sigil (Forgotten Realms --> Sigil --> Greyhawk). Per la cosmologia dei FR, è chiaro che in caso sia incompatibile con quella di Planescape, se vuoi consentire il viaggio tra ambientazioni utilizzando Planescape, dovrai sostituirla con la cosmologia di Planescape. Se non ti interessa usare planescape, puoi usare semplicemente dei portali tra "dimensioni" diverse (FR --> Greyhawk) senza preoccuparti di elaborare una cosmologia unitaria.

Teoricamente niente ti impedisce di dare il permesso ai giocatori di utilizzare materiale contenuto nei manuali di altre ambientazioni, a prescindere se il viaggio sia o meno possibile; se lo fai però fai attenzione, perché combinando materiale da tutti i manuali diventa molto molto facile introdurre combinazioni grossolanamente sbilanciate.

Da Greyhawk a Forgotten Realms attraverso Sigil, dove si arriva? Direttamente sul piano materiale di FR? Perché pensavo a una sosta prima su qualche piano della cosmologia di FR ma forse è un'idea un po assurda di unire le cosmologie. Nel caso in cui sia impossibile unire le cosmologie, o più che altro passare dall'una all'altra attraverso dei semipiani o qualcosa del genere, credo manterrei la classica grande ruota e basta

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...