Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Humble Bundle: Modelli 3D Stampabili

Amanti delle miniature accorrete numerosi! Humble Bundle, in collaborazione con Fat Dragon Games ha preparato il pacchetto giusto per voi! D'ora in avanti i vostri tavoli di gioco non saranno mai più vuoti!

Read more...
By Lucane

Dungeon col d100 - Parte VI - Serrature e Chiavi

Avete sempre desiderato riempire i vostri dungeon di ostacoli interessanti e rompicapi snelli e divertenti? Lanciate una manciata di d100 e lasciatevi ispirare da questa ultima parte della serie!

Read more...

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

NEXT (Gioco)


Dadone

Recommended Posts

@ TUTTI

Spoiler:  
Ricordatevi di cominciare il gioco con una descrizione fisica del vostro personaggio e con, se volete, una immagine che lo rappresenti; ed iniziate ogni post, intitolandolo con il nome del vostro PG. Ditemi, inoltre, dove vi collocate rispetto al carro: ci sono due postazioni a cassetta (condurre il carro non richiede particolari abilità, ed i buoi che lo trainano sono mansueti e placidi), potete sistemarvi sul carro, vicino alle merci; ma potete anche aprire la pista al carro (o seguirlo) a piedi.

Parlato in neretto. Descrizioni senza nessun effetto. Pensieri in blu, se desiderate scriverli. Testo scritto in corsivo sottolineato, se mai ce ne fosse necessità.


Nella città di Neverwinter, in cui tutti voi vi trovavate (ciascuno per le sue ragioni), il nano Gurndren Rockseeker vi ha ingaggiato per trasportare un carro di provviste fino al piccolo e poco civilizzato insediamento di Phandalin, ad un paio di giorni di viaggio in direzione sud est della città. Tutti siete, in qualche modo, amici o conoscenti del nano. Il nano ha ritenuto che voi foste le persone adatte al compito e tutti voi, in un modo o in un altro (per le vostre personalissime ragioni) avete avuto un valido motivo per accettare l'incarico e recarvi a questo buco di insediamento che è Phadalin, oltre alle 10 moete d'oro promessevi come ricompensa dal nano per scortare il carro, e tutte le provviste, fino all'Emporio di Barton (una piccola stazione commerciale di Phandalin).

Gundren era visibilmente eccitato dal viaggio, per motivi che non ha voluto discutere, dicendo solo che lui ed i suoi fratelli hanno scoperto "qualcosa di grosso" e, per questo, vi paga per strasportare quellen provviste. Una volta sulla strada, comunque, il nano ha lasciato il carro e la vostra compagnia a cavallo insieme guerriero Sildar Hallwinter, dichiarando che vi precedeva perche aveva degli "affari da sbrigare"

Avete speso gli ultimi giorni sulla strada maestra a sud di Neverwinter e, solo da poco, avete imboccato la pista Triboar. Non avete avuto problemi, fino ad ora; ma è una pista pericolosa: è risaputo che banditi e fuorilegge si nascondono su queste piste.

DnD+5E+Starter+-+World+Map.jpg
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 1.1k
  • Created
  • Last Reply

Descrizione:

Spoiler:  
pic2069593.png

Malak è un halfling dai capelli corti e scuri. I seri occhi neri che sorridono raramente. Sembra uno che ne ha viste di belle ma allo stesso tempo non dà troppo nell'occhio.

Sono pigramente sdraiato sulle merci che stiamo consegnando a Phandalin. Ogni tanto guardo alle spalle del carro come per essere sicuro di essermi lasciato alle spalle Neverwinter e tutte le "complicazioni" di una grande città. Però ogni tanto lancio uno sguardo anche aventi, come se non fossi copletamente tranquillo di andare a Phandalin.

"Vedrete gente, quando arriveremo a Phandalin potremo assaggiare la torta di cigliege di mia zia Qelline Alderlead" dico sbadigliando mentre mi stiracchio con un filo d'erba in bocca. Tengo l'arco corto vicino, giusto perché non si sa mai mentre apparentemente poltrisco oziosamente.

Link to comment
Share on other sites

Descrizione:

Spoiler:  
La prima cosa che colpisce di Stor Taman Helderwood è l’altezza: più di 1.95 di statura lo hanno da sempre fatto emergere dalla folla e attirare l’attenzione di tutti. Magro, forse troppo in relazione a quanto alto, seppur vicino ai 20 anni di età ha un viso giovanile allungato coperto da una leggera barba. I capelli biondi lunghi fino a mezza schiena incorniciano un naso aquilino e due occhi dalla tonalità grigiastra.

Indossa degli abiti da viaggio di buona fattura dal colore predominante rosso e azzurro, sotto i quali si intravede una chain mail. Porta al fianco, con disinvoltura data la sua altezza, una great axe di eccellente fattura, sulle cui lame si intravedono intarsi e disegni antichi.

Di norma sempre serio e pensieroso, ha l’aria di chi porti sulle sue spalle una missione; a volte però, in compagnia degli amici, si lascia andare in risate e lazzi, che non superano mai tuttavia il contegno che deve al suo ruolo.

Sono seduto in cassetta, i pensieri vagano per la mia mente e il mio viso esprime la mia piena preoccupazione: “Hallwinter, Gundren! devo trovare un modo per consolidare un accordo con loro. I nostri interessi devono convergere..”.

La mia attenzione improvvisamente viene attirata dal cambio di percorso: il carro svolta e imbocca un sentiero meno battuto ed in condizioni peggiori. Le buche si fanno più frequenti e gli incontri con altri viandanti più rari “la Triboar Trail. Ho sentito storie preoccupanti su questo percorso. Dovremo stare attenti”.

Mi volto e guardo i miei compagni. “Un gruppo eterogeneo di avventurieri e di studiosi..”. Un sorriso compare sul mio viso. “Prestiamo attenzione, la strada diventa pericolosa” dico ad alta voce facendomi sentire da tutti “siamo una compagnia forte, scelti per le nostre qualità, ma il nemico può nascondersi ovunque e il nostro carico invitante.”

Guardo Malak, l’halfling. Gli halfling tendono a mantenere la concentrazione sul cibo più che sulle missioni. “Il suo aiuto ci serve e ho sentito che è un ottimo scassinatore” penso. “Forza, una volta a Phandalin potremo gustare le delizie del luogo. Ma prima dobbiamo arrivarci”

Link to comment
Share on other sites

Spoiler:  
post-7751-14347052832327_thumb.jpg

Altezza media di un nano (1.35), fisico tozzo e nerboruto. Folta barba rossa e sguardo impassibile.

Indossa sempre una pesante armatura di metallo, che lo protegge dai nemici, e porta su di essa i simboli della città di Mintarn, sulla omonima isola.

E' dotato di un martellone da guerra e di un grosso scudo; l'armatura viene ricoperta da un mantello che si tiene per mezzo di una spilla , vicino al suo collo.

Il carro muove con un andamento lento e costante, trainato dagli animali.

Li osservo tranquillamente e penso, tra me e me, quanto siano beati loro che di questo mondo non conoscono niente... Nè odio nè tradimento.

Sono in piedi di fianco ad esso, scudo e martello riposti, con una mano sempre pronta sulla mia arma. Il conducente attuale della combriccola, alle redini del mezzo, decide di variare il percorso e si inerpica per la brulla strada denominata "Trilboar Trail".

*Non che sia proprio il miglior posto per condurre del materiale prezioso*, penso fra me e me.

Non so per quale motivo, ma tutto il mio essere sembra non essere tranquillo per la via che dobbiamo affrontare. Ho come l'idea che ci sia qualcosa di losco, più avanti. Si sa, d'altronde, che le storie di banditi su questo luogo sono numerose; e si sa inoltre che molti di essi abbiano razziato carichi di ben minore importanza, figuriamoci il nostro.

L'attenzione torna alla strada ed ai miei compagni, che sento parlottare allegramente. Siccome essi sono sul carro, giro la testa verso di esso per parlare:

"Noto che siete più calmi di me, messeri.". In particolare mi rivolgo all'halfling.

"Non c'è da fidarsi per queste strade. Come dice il buon Stor, occorre prestare un occhio di riguardo a ciò che ci circonda."

Torno con lo sguardo in avanti al percorso, per evitare di inciampare mentre cammino.

"E, giustamente, potremmo gustarci del buon cibo giunti in città. La nostra ricompensa sembra abbastanza buona per ciò che ci spetta.".

Sorrido per allegerire la tensione. Dopo qualche passo ancora, agli inizi di questo percorso, decido di non fidarmi troppo del caso e di proseguire coi piedi di piombo. Poggio le mani su martello e scudo, estraendoli. Continuo il viaggio guardingo, osservandomi intorno e muovendomi con impugnati i miei due fidati amici: scudo e martello.

@DM

Spoiler:  
Iniziamo subito col test delle regole.

Percezione passiva (credo posso usarla per un task ripetitivo) a 13, ma con costanza eseguo delle prove attive per trovare eventuali pericoli. Diciamo ogni 3 minuti di viaggio mi do un'occhiata intorno più approfondita.

Link to comment
Share on other sites

descrizione

Spoiler:  

55 kg per 1.70 metri di altezza, Soveliss Liadon è un elfo del sole dalla pelle scura, i capelli rossastri corti e gli occhi dorati. E' abbastanza inusuale che un elfo del sole viva insieme ad altre persone a Neverwinter; inoltre, dal nome si capisce che si è già dichiarato "adulto". Al fianco porta una spada corta, e mentre saliva sul carro l'avete visto estrarre dalla sacca un libro di preghiere.

Sono seduto tra le merci, tutto occupato a pregare Oghma perchè la sua guida possa accompagnarci durante la strada Oghma, mia signore, sono solo un umile servo che segue il tuo volere. Tu mi hai affidato una missione più grande, ecco io ti chiedo di permettere al tuo servitore di compierla.

Finito di pregare, mi accorgo che abbiamo appena lasciato la strada maestra, e subito mi attrezzo per un eventuale combattimento, estraendo il tomo degli incantesimi mentre ripongo il libro delle preghiere Sicuramente dovrò affrontare delle prove ancor prima di giungere a destinazione: meglio non farsi cogliere impreparati. Anche se dubito che qualche bandito possa essere all'altezza di questa compagnia, sembrano tutti dei grandi guerrieri.

Rimango abbastanza tranquillo, lanciando ogni tanto delle occhiate ai lati del carro Stor, come lei dice siamo una compagnia forte. E' lapalissiano che siamo a rischio assalto, anche se non vedo nulla di pernicioso in qualche insulso bandito. Sono fidente, nella nostra forza e nella mia fede; se verremo alle armi il nemico subirà una terribile falcidia.

Link to comment
Share on other sites

Descrizione:

Spoiler:  
1,80 m, atletico.

Occhi castani; capelli castani, lunghi, a rasta, trattenuti da una fascia di stoffa verde sulla fronte; sul mento ho una barba a punta, che forma una piccola treccia.

Pantaloni e tunica verdi; armatura di cuoio, arco lungo, e sul fianco sinistro uno spadone.

Allegro e un pò strafottente, ma non altezzoso.

Cammino di fianco al carro, dal lato opposto rispetto al nano.

Sentendo le sue parole non posso fare a meno di sorridere

Tranquillizzati buon Shurn, siamo tutti preparati al peggio e pieni di coraggio... inoltre non dimenticare che viaggi assieme a me, quindi non c'è pericolo che possa ostacolarci.

Comunque, notando che Shurn ha tirato fuori le armi, e ricordando che la zona è piuttosto pericolosa, decido di seguire il suo esempio: mi sfilo dalle spalle l'arco, e apro la faretra in modo da poter prendere facilmente le frecce.

Link to comment
Share on other sites

"Guarda, amico mio...", rispondo di tono al compagno, abozzando un sorriso, "non metto in dubbio che siamo una compagnia ben nutrita; ma non posso confermare quanto voi siate più o meno capaci in battaglia. O quanto sia puro il vostro cuore quando vi adoperate per qualcosa a cui tenete.".

Nel fare ciò, con martello alla mano, avvicino la parte superiore di esso (quella che dà l'impatto) verso la parte della mia armatura vicina al cuore, e batto un leggero colpetto; tutto ciò è volto ad enfatizzare la frase precedente.

*Per Moradin, spero di non trovare ancora dei compagni montati e pieni di sè. E spero che sia stata solo una frase beffarda del momento...*

Il mio volto si distende di nuovo, tornando quel limpido ed impassibile che è sempre stato nella parte precedente del viaggio.

Link to comment
Share on other sites

Il viaggio continua così, tra le vostre ciarle: un modo come un altro per passare il tempo che ancora vi separa dalla vostra meta. Avete imboccato la Pista Triboar, e l'avete percorsa per una mezza giornata; ma, arrivati ad una curva della strada, vi trovate davanti ad un ostacolo: due cavalli morti, ad una ventina di metri dal carro, proprio davanti a voi, impediscono il transito. Potete notare distintamente che, da ciascuno dei corpi, spuntano diverse freccie dall'impennaggio nero. La vegetazione del bosco, in quel punto, si piega sulla pista a formare una strettoia folta ed oscura.

@Tutti

Spoiler:  
Molto bene per la caratterizzazione dei personaggi: io, i punti ispirazione ve li assegno subito a tutti. Ricordo che potete usarli per ottenere Vantaggio ad una prova; oppure, anche per annullare un eventuale svantaggio. In ogni caso, non potrete guadagnarne altri, fino a che non avrete speso quello che avete avuto adesso. :-)
Link to comment
Share on other sites

“Attenzione, può essere una trappola!” Dico a voce sufficientemente alta perché tutti mi sentano, ma provando ad evitare di urlare. “Non dobbiamo farci prendere impreparati”

Immediatamente fermo il carro, bloccando il freno a pedale.

“Dobbiamo capire se c’è qualcuno nel bosco” dico e mi avvicino a Malak; “La tua abilità è famosa: sei uno dei migliori nel tuo campo. Te la senti di andare a vedere la situazione passando nel bosco a lato della strada?”.

Aspetto una sua risposta e intanto guardo Ander e Shurn “Prepariamoci a riceverli, compagni: Ander vedo che sei abile con l’arco lungo, potrà essere fondamentale, vieni in cassetta con me: potremo valutare meglio la situazione”. Prendo in mano uno dei miei giavellotti.

Cerco di mantenere la concentrazione sulla situazione, ma con la coda dell’occhio osservo i miei compagni, per vedere come posso aiutarli in caso di necessità

“Soveliss, per favore, tieni un occhio alle spalle, che non ci prendano alla sprovvista”

“Loro sono la cosa importante. Loro non hanno obblighi verso di te: tu hai solo responsabilità verso di loro. Ricordatelo!” penso

Con la mano accarezzo senza pensarci l’elsa dell’ascia.

@DM

Spoiler:  
faccio un tiro di Wisdom(Perception)[+3] per capire la situazione e vedere se mi sono perso qualcosa. in particolare anche ai lati della strada.

Link to comment
Share on other sites

Quale esecrabile atto, uccidere queste bestie; e per cosa? Per un'imboscata non artatamente preparata! Borbotto tra me, irritato da quella scena. Dopo aver ascoltato le parole di Stor, rispondo a voce bassa, dandogli ragione Buon Stor, nulla ci sorprenderà alle spalle, ma non è più il momento di inutili dissertazioni: abbiamo un piano, perpretiamolo. Rimarrò defilato tra le merci, preferirei non dover mettere mano alla spada. Finito di parlare, cerco di sistemarmi al meglio sul carro, scrutando con attenzione la strada dietro di noi e la foresta ai lati del carro.

@DM

Spoiler:  
E' possibile nascondersi sul carro? Se sì, io farei una prova di Destrezza(furtività). Sicuramente tento una prova di Saggezza(percezione) sulla foresta ai lati della strada.+3 a percezione e +2 a furtività
Link to comment
Share on other sites

"Ma porc..." un improperio mi scappa dalle labbra appena vedo i due cavalli morti. Mi ricompongo però in fretta quando sento quello che mi dice il guerriero umano. Faccio a Stor un silenzioso gesto di assenso, prendo l'arco, mi calo dal carro e mi infilo nel sottobosco alla sinistra del carro stando attento a non fare il più piccolo rumore.

@DM

Spoiler:  
Mi muovo per iniflarmi nel bosco, poi faccio un'azione di Hide [prova di Dexterity (Stealth) per nascondermi nel sottobosco (+7)]. Se riesco guardo anche che cosa succede intorno e farei una prova di Wisdom (Perception) +0.
Link to comment
Share on other sites

Ma chi si crede di essere, quello Stor? Solo perchè è nobile, non è automaticamente il nostro capo!

Mugugno un Arrivo, arrivo... , mentre salto agilmente sul carro, al suo fianco.

Poi mi alzo in piedi, a gambe larghe, gettando occhiate tutto intorno mentre incocco una freccia.

@ DM

Spoiler:  
Prova di Perception +3
Link to comment
Share on other sites

Prima di dire la mia opinione, ascolto con attenzioni gli altri e li vedo muoversi e scattare in giro.

A primo impatto, ovviamente, anche io non mi sento molto sicuro della situazione: due cavalli morti infrecciati sono un segno di sventura, e di certo con la strada che brulica di borsaioli e malagente non è la situazione migliore.

Tuttavia non voglio sovrastare i buoni propositi di Stor, che sembra a suo agio nel gestire il gruppo e dare ordini.

Dico la mia successivamente, per non risultare estraneo ai problemi del gruppo:

"Miei cari amici, direi che si possono seguire le direttive di Stor; vi pregherei solamente di fare attenzione: le mie cure sono ai vostri servigi, ma il buon Moradin non mi concederà sempre la forza necessaria per lenire i vostri affanni. Siate cauti se volete perlustrare, o altrimenti potremmo trovarci senza via di uscita ed in una brutta situazione, specie se attaccano quando il gruppo è diviso."

L'esploratore del gruppo parte, e si immerge nel bosco fitto per osservare la situazione. Sarei tentato di mandare qualcuno con lui, ma ritengo più vantaggioso lasciarlo solo; avrà meno impiccio per essere scoperto e, nel caso succeda, il carro comunque sarà difeso da più persone per qualsiasi eventuale minaccia.

Mentre si allontana nel bosco, sussurro al vento:

"Moradin, proteggilo te."

Link to comment
Share on other sites

Ander

Spoiler:  
Osservando la scena che ti si presenta davanti agli occhi, riesci a notare come le cavalcature siano state saccheggiate: le sacche da sella sono aperte ed un porta pergamene vuoto, è stato abbandonato a poca distanza d quelli. Ora che osservi meglio, sei ragionevolmente sicuro che i cavalli e le selle siano quelli di Gurndren e Sildar. Si: non ci sono molte altre possibilità, e devono essere sicuramente i loro cavalli.

Stor Taman Helderwood

Spoiler:  
Osservando la scena che ti si presenta davanti agli occhi, riesci a notare come le cavalcature siano state saccheggiate: le sacche da sella sono aperte ed un porta pergamene vuoto, è stato abbandonato a poca distanza d quelli. Ora che osservi meglio, sei ragionevolmente sicuro che i cavalli e le selle siano quelli di Gurndren e Sildar. Si: non ci sono molte altre possibilità, e devono essere sicuramente i loro cavalli. La vegetazione che vi circonda è troppo fitta, perchè si possa sperare di percepire qualcosa atraverso di essa: è un intrico di siepi selvatiche, rovi , tronchi d'alvbero e cespugli ptraticamente inpenetrabili, a meno di non perdere molto tempo a farsi strada a colpi di falce ed accetta. Ti sembra tutto assolutamente normale....se si eccettuano i cavalli morti.

Soveliss Liadon

Spoiler:  
Ti precipiti nel carro, lasciando il posto in cassetta; ma non c'è molto dietro cui nascondersi: le merci sono imballate ordinatamente e legate insieme: ti accucci come puoi, cercando di offrire meno superficie possibile ad eventuali assalitori; ma nulla si muove, intorno a voi. La vegetazione che vi circonda è troppo fitta, perchè si possa sperare di percepire qualcosa atraverso di essa: è un intrico di siepi selvatiche, rovi , tronchi d'albero e cespugli ptraticamente inpenetrabili, a meno di non perdere molto tempo a farsi strada a colpi di falce ed accetta.

Malak "lo smilzo" Tealeaf

Spoiler:  
Ti muovi dal carro nella direzione della vegetazione boschiva, con l'intento di penetrarvi e cercarvi occultamento contro eventuali aggressori; ma trovi che la vegetazione che vi circonda sia troppo fitta, perchè ci si possa muovere atraverso di essa: è un intrico di siepi selvatiche, rovi , tronchi d'albero e cespugli ptraticamente inpenetrabili, a meno di non perdere molto tempo a farsi strada a colpi di falce ed accetta.

Allertati dalla situazione, decidete di muovervi in modo organizzato e deciso: Stor Taman, non sembra voler perdere tempo, e stabilisce una strategia per tutti, mentre cerca di analizzare la situazione; Ander, seppur con riluttanza, sembra aderire alla strategia suggerita, ed incocca una freccia all'arco, da sopra al carro, pronto a scagliarla contro qualunque minaccia dovesse palesarsi; Lhalfling Malak, a sua volta, si muove lesto in direzione della vegetazione che circonda la via; Anche il mago Soveliss, fa la sua parte, rivolgendo la sua attenzione alle spalle del carro, prestando attenzione per eventuali attacchi alle spalle e cercando di appiattirsi sulle merci, nell'intento di evitare eventuali attacchi a distanza; Shurn il nano, infine, incoraggia i suoi compagni, preparandosi ad usare i suoi poteri divini, in caso di necessità.

Tuttavia, tutto tace ed appare immobile: sembrerebbe che gli assalitori, si siano dileguati, lasciando solo le carogne delle due bestie, dietro di loro...

Link to comment
Share on other sites

La situazione era peggiore di quanto temessi. ‘Gurndrer, Sildar! le mie speranze..’

Osservo se Malak mi da segnali sulla situazione. ‘L’unica cosa da fare è avanzare’

‘Ander coprimi, vado a vedere’

Riposto il giavellotto ed impugnata l'ascia, balzo giù dal carro e con massima cautela avanzo verso i cavalli per constatare la situazione.

Una goccia di sudore scende alla mia fronte.

@DM

Spoiler:  
Salvo che Malak dia segnali diversi avanzo verso i cavalli tentando di tenere gli occhi aperti Wisdom(Perception)[+3]

Link to comment
Share on other sites

Dannazione a questi maledetti cespugli!

Esco dalla vegetazione e mi porto vicino alla ruota del carro, riparandomi con il carro stesso. Metto mano ad arco e frecce e vedo se c'è qualche problema. "Non si riesce ad entrare in quella vegetazione, meglio se vi copro da qui." Poi sentendo quello che dice Ander: "Diamine, i cavalli di Gurndren e della sua guardia? Vado a vedere se ci sono tracce, chi viene con me?"

Link to comment
Share on other sites

Per Oghma, questo non ci voleva! Non possiamo nemmeno fare finta di nulla, dobbiamo assolutamente scoprire cosa è successo.

Rimango al coperto nel carro, ma alzo la voce per farmi sentire anche dai miei compagni, con il libro degli incantesimi ancora aperto in mano Quale traversia! Signori miei, saremmo conniventi se non andassimo fino in fondo alla faccenda: caldeggio fortemente l'idea di scoprire se Gurndren e Sildar Hallwinter siano ancora vivi, ma una dicotomia della compagnia potrebbe farci capitolare. Malak, controlla se ci sono delle tracce, ma non seguirle perchè dovremo prima di tutto decidere cosa fare; se qualcuno di voi potesse esaminare meglio i cavalli e le selle, forse avremmo maggiori informazioni su cosa è successo; io rimarrò qui a far la guardia al carro e a coprirvi le spalle.

Finito di parlare, pronuncio alcune parole arcane, caricando un incantesimo con le mani

@DM

Spoiler:  

Wisdom(Perception) +3

Azione Ready (Ray of frost): Preparo un Ray of frost (cantrip di livello 0) da castare in caso appaiano creature ostili (ovviamente in gittata). La CD della concentrazione la trovi a pag 80 :)

Link to comment
Share on other sites

L'elfo ha ragione, meglio non disperderci troppo!

Malak, vai pure a controllare assieme a Stor... meglio non muoversi da soli! Shur, tu resta vicino al carro assieme a me e Soveliss!

Phandalin è un piccolo villaggio... queste provviste gli serviranno di sicuro, non possiamo rischiare che qualcuno ce le rubi!

Link to comment
Share on other sites

Descrizione aggiuntiva di Shurn:

Spoiler:  
A un osservatore poco attento, Shurn può ancora apparire come il nano d'arme che è stato un tempo: robusto, energico, cinto dalla sua praticamente inseparabile armaura di maglia e armato tanto quanto può esserlo il più feroce dei guerrieri. Le brache rovinate, l'armatura in alcuni punti arrugginita, il simbolo di Mintarn in parte scolorito sul grande scudo - a sua volta scheggiato là dove sembra aver ricevuto troppi colpi - e un viso profondamente segnato dal sole e dalle intemperie, tradiscono una realtà diversa da quella narrata dall'impressione iniziale: il nano d'arme è ciò che Shurn è stato, non ciò che è attualmente. Gli occhi, tuttavia, sono i più grandi rivelatori: troppo assorti per essere quelli di un feroce guerriero, ma non meno minacciosi e determinati. La folta barba rossa è lasciata cadere liberamente sul petto, tranne che per un grande ciuffo centrale legato in una lunga e complessa treccia: il metodo con cui la barba è stata intrecciata segue un antico rituale nanico e rappresenta un voto da lui preso molto tempo prima. I più esperti della cultura nanica potrebbero essere a conoscenza del fatto che, presso alcune comunità naniche, questo tipo di pratica rituale ha lo scopo di identificare un giuramento sacro e viene spesso usata per identificare un "nano sacro", sia esso un sacerdote o semplicemente un nano che la comunità ritiene "scelto da un dio".

Quando Shurn sente Ander affermare che i cavalli morti sono quelli appartenenti a Gurndren e Sildar, improvvisamente perde il controllo. La notizia lo trafigge al petto, come se una di quelle freccie dalle piume nere gli fosse stata scagliata addosso.

Cugino! afferma con concitazione, mentre scatta verso i cadaveri dei due destrieri.

La mente gli torna d'istinto ai tempi della leva, ai compagni caduti in battaglia. Ancora vede davanti ai suoi occhi le frecce precipitare sibilanti nell'aria, i suoi commilitoni cadere a decine di fianco a lui, trascinati via come foglie secche in un giorno di tempesta. No, non può essere accaduto ancora, pensa diviso tra la furia e il panico, mentre inizia a cercare tra i resti insanguinati. D'improvviso gli sembra di sentire ancora le urla dei suoi soldati intrappolati nella vecchia cascina, mentre le fiamme ormai alte avevano iniziato a bruciarli vivi. Era stato in quel momento che avevano capito di essere caduti nell'imboscata dei briganti. Mentre le fiamme tornano ad ardere davanti ai suoi occhi, vede le sue grosse mani che perlustrano istericamente le bisaccie dei cavalli.

Poi, il rumore provocato dai suoi compagni alle sue spalle lo riportano alla realtà. S'impone di calmarsi. Hai un compito da assolvere e i tuoi compagni si affidano a te. Se Gundren è ancora vivo, Marthammor Druin mi indicherà la strana per trovarlo. A tempo debito. Fa un profondo respiro, gli occhi ancora fissi sui resti dei cavalli.

A quel punto, però, decide di prestare una più chiara attenzione.

@DM:

Spoiler:  
Shurn perlustra i resti ed esegue un Wisdom (Medicine) +5 sui cavalli, per capire da quanto tempo sono morti. Poi esegue un Wisdom (Survival) +3 sulla zona circostante, per capire se nota tracce appartenenti ai potenziali avversari e alle due possibili vittime, così da capire cosa può essere successo e chi è andato dove. Uso l'Inspiration point sul tiro di Wisndom (Survival), pur rischiando di sprecarlo. Voglio essere sicuro di trovare le tracce dei nemici in particolare e magari scoprire se posso rintracciarli.
Link to comment
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.