Jump to content

Campagna per malvaggi


Deckard Cain
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti raga!!

Ormai da un anno gioco in un gruppo a D&D di 5 persone, ma ultimamenti ci sono stati alcuni problemi con il master quindi è stato deciso di comune accordo che si masterizzera una campagna a turno.

ormai le regole diciamo le conosco bene, solo che siamo tutti malvaggi tranne uno che è neutrale e mi servirebbe qualche consiglio su come portare avanti la mia campagna.Cioe mi spiego meglio essendo malvaggi non posso fare certo una campagna incentrata a salvare il mondo,giusto? Cosa protrebbe portare ad un malvaggio a continuare la campagna?

anche qualche avventura gia fatta che posso prendere qui nell'archivio di dragon's lair da cui prendere qualche spunto andrebbe bene..

Grazie infinite

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

solitamente, non sempre, i malvagi hanno degli obbiettivi particolari quindi dovresti pensare a rigirare la frittata, che cosa vogliono fare i tuoi PG?

Dominare il mondo?

Mettere ferro e fuoco tra città e città (ovvero far scoppiare delle guerre)?

Richiamare qualche entità malvagia?

Insomma devi cambiare modo di masterare, non condurre le loro vicende son loro che le devono creare, tu devi diventare il loro antagonista, e dargli spunti e bona.

a meno che sono malvagi solo per modo di dire e quindi si lasciano comandare da qualcuno sopra di loro alchè la gestisci come al solito dando quest per un obbiettivo che tu prefissi.

A mio modo di vedere giocare davvero da malvagio è molto più complicato che fare il buono, anche perchè se per malvagio viene inteso il semplice "ammazzo chi mi pare e piace" allora credo che ci sia qualcosa di poco chiaro sotto ^^

ovviamente IMO

Link to comment
Share on other sites

sono il genere di peronaggio "penso solo a me stesso, sto con loro solo xke mi servono"

I pg sono: nano tanker che cerca sempre la mischia e prendere piu botte possibili, ma non lo vedrai mai correre in soccorrso di un suo compagno (scelta personale del giocatore che dopo esser morto 4 volte in una sola sessione per salvare un compagno ha deciso di fare il tanker e non salvare piu nessuno >.<)

un necromante con seguito di vari scheletri e zombi con l'unico obiettivo possedere gli oggetti piu potenti del gioco per renderlo sempre piu potente

un assassino che no si sa come mai ancora non abbia ucciso i suoi compagni. E almeno una volta a notte deve derubbare un suo compano(fin ora sta avendo una fortuna sfacciata: non è stato mai scoperto ed è riuscito sempre ad incolpare un altro per i suoi misfatti)

e poi me un combattente (l'unico neutrale) checome unico scopo nella vita è l'allenamento per diventareil piu potente del mondo conosciuto(molto classico u.u)

Link to comment
Share on other sites

essendo malvaggi non posso fare certo una campagna incentrata a salvare il mondo,giusto?

E salvare il mondo dal bene dove lo metti?

ma non lo vedrai mai correre in soccorrso di un suo compagno

Non vedo perchè doverebbe farlo se è malvagio, a meno che non ne tragga profitto.

un assassino che no si sa come mai ancora non abbia ucciso i suoi compagni.

Un'assassino uccide se gli viene commissionato in cambio di qualcosa di valore, che senco ha uccidere i suoi compagni se non ha nulla in cambio (sempre che non posseggano un equipaggiamento rilevante di nota)

derubbare

Una "b" in più

Link to comment
Share on other sites

Non ho ben capito se sei PG o DM in questa campagna. O_o

Ad ogni modo, per forza di cose, i personaggi devono collaborare tra loro. Ti parlo per esperienza personale: dalle mie parti sono rimasto l'unico Master "decente", nella mia breve esperienza, e per questo ho avuto a che fare con una moltitudine di ragazzini alle prime armi con D&D e che, tanto per cambiare, il GDR non sapevano neanche cosa fosse. :rolleyes: Non voglio esagerare, ma negli ultimi due anni potrei aver avuto 110-120 giocatori diversi.

Ora (tornando a noi *_*), con l'uscita di manuali come "Il libro delle fosche tenebre", s'è scatenato questo boom dei PG malvagi e per carità, ci sta anche bene! Ma quanti sanno giocare bene il malvagio? 1d4+1 giocatori. *_* Ok, sono ironico, ma il buon DM dovrebbe trovare un espediente per unire un gruppo di sociofobici sotto una causa comune, altrimenti è l'anarchia e giocare diventa irritante.

Ti faccio un esempio di una mia campagna coi PG malvagi: si ritrovano, senza scendere nei dettagli, ad assistere ad un rituale che prevede il sacrificio di una donna bellissima, vedono chiaramente che l'officiante è una sorta di diavolo e, involontariamente, disturbano la cerimonia e un artefatto catalizzatore si rivolta contro il diavolo, uccidendolo all'istante. La terra inizia impiegabilmente a tremare e la donna, rimasta svenuta per tutto il tempo, rinviene e spiega ai PG che il defunto diavolo si è celato per millenni sotto le fattezze di un leader mondiale e che, per secoli, ha governato il mondo da dietro le quinte affinchè gli imperi mortali l'aiutassero a trovare i componenti per il complicato rituale che stava eseguendo, col quale avrebbe ottenuto (in termini di gioco) una capacità di "Alterare realtà" permanente sul Piano Materiale. Il rituale, però, è stato disturbato e le sue energie stanno per distruggere il mondo con pioggia di fuoco e altri effetti similari. Come fare? La donna, che in realtà è la figlia di un potente immondo, dice ai PG di poterli mandare nel passato, sino ai giorni in cui il diavolo appena ucciso aveva cominciato a tessere la sua rete di intrighi politici: se riusciranno a conquistare il mondo prima del diavolo stesso avranno una speranza di cambiare il passato ed evitare la catastrofe.

Ok, mi sono dilungato troppo. :lol: Chiedo scusa se esagero, ma era per farti un esempio un po' "estremo" della nobile causa maligna che dovrebbe accomunare i PG in una campagna malvagia.

E difatti, tutti andarono d'amore e d'accordo aiutandosi a macellare, uccidere, torturare ed esigere tributi di vario genere e natura. :-p

Link to comment
Share on other sites

No, i malvaggi sono i malvagi gaggi, è un chiaro esempio di contrazione: tipo Iuppiter da Iovis Pater. :lol:

Scherzi a parte, non è che perché uno è assassino va in giro a fare mortali a destra e a manca: mica un monaco se ne sta sempre solo, sebbene il nome indichi proprio questo. ;-)

Riguardo alle idee per la campagna, un classico potrebbe essere difendere se stessi da un ordine di paladini, o da qualche esterno buono. O, magari, dopo alcuni confronti con tale ordine di paladini dovrebbero evitare che il loro gran maestro e il loro padre spirituale (chierico buono uberpotente) completino il rituale per evocare un solar nel mondo allo scopo di purgarlo dai malvagi.

Link to comment
Share on other sites

Cioe mi spiego meglio essendo malvaggi non posso fare certo una campagna incentrata a salvare il mondo,giusto?

Perchè no?

Se il mondo viene distrutto, presumibilmente, anche loro ci lasciano le penne... immagino che questo non rientri nei loro piani? ;-)

Altro esempio? se il mondo viene distrutto/danneggiato in altro modo, su cosa dominerebbero loro (prendendo come esempio il malvagio classico che vuole soggiogare tutto).

Link to comment
Share on other sites

Ovviamente i malvagi non salverebbero il mondo dalla corruzione e dall'anarchia: per il classico LM è relativamente facile ergersi come dittatore incontrastato e imporre una nuova legge; ovviamente, deve avere i mezzi per farlo. :-p

A farci caso, in fondo, sono pochi i culti o le creature di D&D che mirano all'annichilimento totale, persino tra i demoni.

I malvagi che vogliono distruggere la realtà stessa per il puro gusto di farlo e senza alcun motivo logico lasciamoli a Dragon Ball, che è meglio. :banghead:

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Per me il male non e' uccidere a destra e a manca insensatamente,a meno che il malvagio in questione non sia un folle psicopatico,spesso sfruttato o soppresso dagli altri...

per me male e' perseguire i propri scopi fregandosene delle conseguenze...i miei pg malvagi hanno sempre un motivo,per quanto deplorevole, per uccidere a sangue freddo,violentare,sfruttare,mentire ecc..

poi....dopotutto non sono le stesse cose che fa il classico avventuriero buono ad un mostro che la societa' reputa "malvagio"??(orchi e goblin in primis....e' un genocidio...XD)

Link to comment
Share on other sites

Generalmente, i miei png malvagi agiscono in nome del potere e del denaro; perchè non potrebbero farlo anche i pg? Accettando magari incarichi "sporchi" o mettendo su attività illecite. Non vedo perchè non dovrebbero collaborare; certo potrebbero poi tradirsi, però a tanti malvagi fa comodo lavorare con loro simili, perchè in genere sono respinti/arrestati/uccisi dalle società neutrali o buone.

Un esempio di avventura malvagia che mi viene in mente sarebbe l'assunzione da parte di un cartello criminale dei pg (che magari li minaccia, o comunque li costringe a collaborare). Dovranno proteggere le sue attività e contrastare le autorità/forze dell'ordine della città seguendo gli ordini ricevuti .

Link to comment
Share on other sites

Dipende parecchio dall'ambientazione, non è che se son malvagi devono per forza essere antagonisti a tutto (se poi tutti vogliono fare il berserker che spacca tutto è un conto, ma non durerebbero parecchio)... In un reame malvagio i cattivi potrebbero essere sceriffi\agenti (magari delle tasse) perchè approvano l'operato dei capi temporali e far carriera.

In un regno neutrale (ma anche buono, ci potrebbero essere delle mele marce) potrebbero anche fare assassini su commissione...

O attaccare un drago metallico solo per il tesoro...

Potrebbero essere demoni loro stessi che pianificano un tiro mancino a dei diavoli (nella migliore delle ipotesi), o viceversa...

Link to comment
Share on other sites

O a Tharizdum :-p

OmmioOddio, effetivamente lui è l'unico a voler la nullificazione stessa di tutto :lol:

Comunque far collaborare pg malvagi è più semplice che far collaborare pg buoni, ecco alcuni banali spunti per una campagna:

- Angelo caduto cerca avventurieri per tirarlo fuori dalla sua prigione dimensionale, in cambio li guiderà alla conquista di Celestia

- Asmodeus cerca pg di alto livello per l'eliminazione di principi demoniaci

- Vecna cerca pg che vogliano cimentarsi nell'impresa di impedire la distruzione del mondo da parte di un gruppo di cultisti di tharizdum

- Ambientazione teocratica LB: gruppo di ribelli vuole togliersi dalle scatole la divinità LB che ha rotto le scatole con le sue mille mila regole e le sue proibizioni (compreso l'uso della magia arcana)

- Ogni pg ha una sua quest personale che porterà a termine nell'ambito della mega-quest finale, che si tratti di salvare il mondo o di annientarlo

- Una Misteriosa entità assolda i pg affinchè liberino le divinità del male da una prigione dimensionale nella quale erano state rinchiuse millenni prima da divinità buone in quanto l'equilibrio del multiverso sta venendo danneggiato dalla mancanza del male.

- Una Misteriosa entità assolda pg di alto livello affinchè fermino i piani di una divinità buona/legale/malvagia/caotica che ha usurpato il trono del dio del fato per sovvertire l'ordine delle cose, operando in tal modo sta rovinando i pilastri che reggono il multiverso. I pg dovranno scovare la locazione delle Sale del Tempo (fantomatico punto di incrocio del multiverso, dove vi sono i 4 pilastri della realtà bene,caos,legge,male) e recuperare il libro della Genesi (contenente i segreti della vita) e iò libro dell'Apocalisse (contenente i segreti della morte), questi artefatti dal potere immane sono andati perduti nei piani più remoti del Multiverso.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.