Jump to content

Aleph

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    3,050
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    15

Aleph last won the day on January 28 2015

Aleph had the most liked content!

Community Reputation

112 Gigante

About Aleph

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 05/11/1988

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    firenze
  • GdR preferiti
    D&D, Mondo Di Tenebra, Rolemaster, GURPS
  • Occupazione
    Studente

Recent Profile Visitors

1,248 profile views
  1. Dubbio sugli archetipi, D&D 3.5 applicando un archetipo che modifica il tipo della creatura, cosa succede al sottotipo? ad esempio, mettiamo che stia applicando l'archetipo half-nymph ad un umano, che di base è umanoide (umano), la creatura diventa fey (human) o solo fey? E cosa succede ai tratti raziali della creatura base? facendo un'altro esempio, ho un umano che diventa silveraith, che di base cambierebbe il suo tipo in nonmorto. Continuerebbe ad ottenere i punti abilità extra ai livelli successivi grazie al suo essere umano come creatura base? in definitiva, i tratti raziali cosa sono? capacità speciali? se si, perché nei tratti dell'elfo viene riportata anche la velocità base per dire, e questa viene mantenuta nell'archetipo "scheletro" pur perdendo tutte le capacità speciali?? Cerco risposte RAW e fonti, se possibile.. grazie!
  2. eheh erano anni che non li riascoltavo, rimangono sempre un gran bel gruppo...
  3. Ma vedi, il punto è proprio questo: te sei un fan dell'universo espanso e sei scontento che non l'abbiano considerato. io non sono un fan dell'universo espanso e sono contento che non l'abbiano considerato. tutto qui
  4. in realtà non mi dispiace neanche tra tos e tng/ds9/voy. la tecnologia non è così uber, ma allo stesso tempo la federazione ha comunque un po' di rilevanza politica da permettere un minimo di interazione sociale oltre al "vi prego non fateci tutti a pezzi" (un po' il tono di ENT..) non conosco molto bene tutti i "retroscena" della linea temporale, quindi in realtà non ho idea di quali eventi chiave potrebbero essere narrati ripresi dalle serie temporalmente successive... l'unica cosa che mi auguro è che non facciano un reboot (odio i reboot) o che aprano una timeline alternativa (non ce n'è bisogno, davvero...)
  5. io sono fiducioso proprio per questo...
  6. Veramente una spada laser può usarla chiunque, è un oggetto, non è controllata dalla forza... è difficile da usare, questo si, ma non è che non si accende... riguardo al colore dello stormtrooper, ed il fatto che non sia un clone.. beh, non lo sono tutti. solo i primi furono cloni, poi su Kamino smettono di produrli ed arruolano gente a caso (non ricordo dove l'ho letto... ma se non erro solo la guardia d'elite di darth vader era rimasta composta interamente di cloni...) EDIT: ah ecco, i cloni non sono gli stormtrooper, ma i Clonetrooper. gli stormtrooper sono gente a caso addestrata (tra cui anche femmine a quanto pare..). i cloni hanno un ritmo di vita accelerato (e lo dicono proprio su Kamino) e quindi una vita ridotta rispetto alle persone normali, per questo sono stati rimpiazzati tutti da soldati scelti.
  7. Qualcuno sa come funziona il preorder di The Strange per poterlo ritirare a lucca? non ci vado personalmente ma ho amici che ci vanno e potrebbero portarmelo una settimana prima.. altrimenti mi aspetta una settimana lunghissima...
  8. Il testo di questa canzone.. il testo.. non dormirò più la notte..
  9. Particolare per una campagna sci-fi, non so se è già stata pensata (probabilmente si, tutto è già stato pensato..) L'umanità ha scoperto il viaggio interstellare, tuttavia le leggi che lo vincolano sono piuttosto scomodi: la velocità (o la distanza) raggiungibile è indipendente dall'energia spesa, ma fortemente dipendente dalle dimensioni (o dalla massa?) del mezzo. Di conseguenza, navi piccole con equipaggi ristretti sono in grado di raggiungere altri sistemi in poco tempo (ore? giorni?) mentre navi grosse sono bloccate nei sistemi natali. Questa limitazione porta a diverse conseguenze: - guerre interstellari sono pressoché impossibili, ridotte a scaramucce di poco conto. Non è fattibile costruire vere navi da guerra a causa delle dimensioni richieste, e comunque una volta giunte in un sistema da invadere si ritroverebbero sistemi difensivi estremamente più potenti (non avendo bisogno di spostarli). - l'esplorazione viene svolta da navi piccole, con piccoli equipaggi (il gruppo di pg?). Perfetto per mantenere "limitato" il potere dei pg, avranno sempre da fare i conti con la dimensione della nave... - il commercio interstellare è pesantemente limitato, le navi cargo sono pressoché inesistenti se non per il trasporto di oggetti "piccoli" (e di conseguenza costosi, per guadagnarci sul viaggio). Ciascun sistema stellare deve fare con le risorse che ha a disposizione in quanto spostarle risulta pressoché impossibile (quindi varie razze provenienti da sistemi differenti avranno anche tecnologie dei materiali molto diverse, e per una valida ragione). Gli scambi più avvantaggiati (e più comuni) sono invece quelli culturali e tecnologici, senza peso, facilmente trasportabili, di estremo valore. - la pirateria è in parte disincentivata, in parte protetta: una banda di pirati sicuramente dovrà darsi parecchio da fare per raccimolare un bel gruzzolo (in quanto le risorse spostate sono limitate), tuttavia stanare una banda di pirati dalla loro stazione diventa un serio problema. - DOGFIGHTING!
  10. Solo una nota di "estetica" della meccanica: il morso basato su destrezza non ce lo vedo proprio.. Il morso è un attacco palese su forza, se poi lo vuoi mettere su des perché ci incastra con il bonus alla caratteristica è un conto, ma così a pelle ce lo vedo bene su forza. Non mi sembra un'arma aggraziata ecco. Non fai danno sfruttandone la precisione, fai danno sfruttandone la violenza (poi ovvio che con la precisione fai più danni, ma anche con uno spadone con più precisione fai più danni - semplicemente non si basa su quello la sua capacità di infliggerli) L'aculeo di uno scorpione lo vedo su destrezza, volendo il morso della murena - ma quello di un cane è tutto fuorché aggraziato ecco... Per il resto ero partito piuttosto scettico (soprattutto a causa del nome, che mi ha fatto arricciare il naso) ed invece son venute fuori razze davvero molto interessanti, complimenti.
  11. uuuuh mi piace mi piace. Non so darti la risposta, ma ho anch'io una domanda (piuttosto scema a dire il vero). D2 premessa: è un film orribile, lo cerco solo perché è da quando avevo 6 anni che mi chiedo come si intitolasse questo film, ed ogni tanto duro fatica ad addormentarmi pensando a come diavolo si chiamasse.. Si tratta di una commedia/avventura per ragazzi, anni '80 o primi '90. Sul VHS (palesemente registrato con tanto di pubblicità, come si facevano bene le cose una volta) c'era scritto "accadde una notte" in uniposca (perché le cose si facevano DAVVERO bene), ma non è quello il titolo... però ci incastra. in pratica una ragazza viene presa a fare la baby sitter ad un paio (uno? due?) bambini, quando riceve la chiamata di una sua amica quattrocchi che è scappata di casa e si è persa nella grande città (NY? boh.. comunque in America). La baby sitter decide allora di andarla a recuperare, e con se si porta i marmocchi. In città succede qualcosa con la mafia (perché ci sta sempre bene), tipo si perdono in un complesso industriale ed i bambini rubano una rivista con sopra dei nomi di alcuni mafiosi o cose del genere, vengono inseguiti e così via. Non ricordo minimamente come va a finire, ma suppongo bene visto il genere di film. Scene particolari: quando la quattrocchi chiama disperata ha perso gli occhiali, e scambia un topo per un gattino, lo raccoglie, lo carezza, poi le dicono che è un ratto e urla come solo le adolescenti americane sanno fare.. Come non detto, trovato D: dopo anni di ricerche proprio stasera dovevo trovarlo.. era "tutto quella notte"..
  12. Mi sa che non ci si capisce anche per altri motivi.. 1) quando intendo categorie certe non significa categorie chiuse, ma categorie che ti permettono di dare un risultato univoco alla domanda "questo pg/comportamento/situazione di che allineamento è?". 2) molto più importante, sembra tu stia continuando a scegliere prima l'allineamento e poi il comportamento del pg. Quando mi dici "se voglio fare un pg buono/malvagio/caotico/legale sono costretto a seguire delle regole ferree con il tuo sistema" io ti rispondo: guarda che l'allineamento viene dopo. Io prima mi faccio il carattere del pg e poi decido dove inserirlo.
  13. Solo un appunto: non è il fatto che "piace a te e solo a te". il punto è che le categorie che ho messo sono CERTE, nette, discrete. hai un metodo per dire se una persona e malvagia, buona o neutrale. con il sistema presentato dal manuale questa certezza non ce l'hai, non hai un significato certo delle parole. è questo che rende le categorie utilizzabili, e questo non le limita in alcun modo perché l'allineamento lo scegli dal comportamento del pg, non il contrario. come già sottolineato è un problema di sistematica, io propongo solo un sistema più netto di distinzione, ma questa separazione netta non limita i personaggi, li riorganizza in un sistema più "organizzato".
  14. allora gli animali NON SONO NEUTRALI SONO SENZA ALLINEAMENTO. in pratica: animali, piante ed oggetti sono una categoria unica che non ha un allineamento (non puoi dare un allineamento ad una trappola per orsi). ok, mi sta bene come ragionamento, ma allora non mettiamo un asse "buono-neutrale-malvagio" ma piuttosto una gradazione da "male" a "bene da 1 a 10, non diciamo che gli animali stanno nel mezzo ma che gli animali non possiedono questa caratteristica. Tuttavia il confine tra animale, vegetale, umano è molto blando (come lo è tra artificiale e naturale pensa un po'...) ed attualmente le categorie non sono aperte, sono CONFUSE, e categorie confuse non hanno alcun senso di esistere. riguardo alle colture batteriche: se il personaggio PENSA che utilizzare umani come colture batteriche sia GIUSTO, nonostante ci siano alternative altrettanto valide, che sicuramente richiedono più fatica ma risultano eticamente più "buone", è sicuramente malvagio. non ho mai detto il contrario (anzi, era l'esempio che ponevo per dire chi è malvagio, non chi "dipende"...) altro punto importante, compiere azioni di un certo allineamento NON TI RENDE DI QUELL'ALLINEAMENTO. è il "contrario", se sono di un certo allineamento è PERCHE' PREFERISCO FARE DETERMINATE SCELTE DI QUELL'ALLINEAMENTO. se io PREFERISCO fare una scelta che oggettivamente viene reputata "malvagia", perché ritengo sia GIUSTO farla e non perché mi porta vantaggio (o meglio, a PRESCINDERE se questo mi porta vantaggio). Io posso essere una bruttissima persona, perché sono un vigliacco e mi son ritrovato a dover eseguire gli ordini di un boss della mafia, e continuare ad essere comunque buono, nonostante abbia fatto azioni orribili perché sono un VIGLIACCO e preferisco uccidere un innocente piuttosto che mettermi contro il boss mafioso (nonostante trovi le mie azioni orribili, alla fine finirò per morire di ulcera da quanto mi rodo lo stomaco, ma son vigliacco e quindi nisba). Stesso ragionamento per un malvagio costretto ad agire nel bene. Un neutrale invece non ha la minima remora: in ogni situazione valuta i pro e i contro di una scelta e compie quella che gli porta più pro, senza alcun problema etico. e le mie categorie NON sono quelle, ma sono lievemente, ed allo stesso abissalmente, differenti: Buono: ritiene giusto ciò che abbiamo definito "buono". Classico eroe senza paura, piuttosto banalotto ma sempre un evergreen da giocare. Malvagio: ritiene giusto ciò che abbiamo definito "malvagio". Difficile trovare un esempio perché buona parte dei cattivi sono piuttosto privi di spessore. Un esempio a caso, Malthael di diablo 3, che comincia a compiere uno sterminio di umani perché convinto che solo in quel modo possa terminare la guerra eterna, sino a perdere la sua vita per questo scopo.. DAVVERO non è facile trovare dei veri cattivi, ma già usando questa linea guida è possibile creare un png antagonista interessante invece del solito "assetato di potere". Neutrale: non so cosa sia giusto, o per lo meno mi alterno tra ritenere giuste un po' di cose buone ed un po' di cose malvagie, o al massimo non ho la minima concezione di cosa sia buono o malvagio. SI qui ci ricadono molti malvagi del "vecchio sistema" perché sono guidati solo dagli istinti di "potere" e cavolate limitrofe, e soprattutto perché il 90% di questi malvagi non ha il minimo spessore. SI qui ci ricadono tutti i bimbiminkia che fanno personaggi "perché mi porta vantaggio". SI questa è una categoria piuttosto noiosa da giocare (come è noioso giocare un animale). NO non ci ricadono le persone davvero malvagie, quelle convinte di essere nel giusto (ovvero il 90% dei cattivi con un certo spessore). Legale: ritiene giusto l'ordine e la sua applicazione (nonostante possa rendersi conto che uno specifico ordine possa essere SBAGLIATO). Caotico: ritiene sbagliato l'ordine e la sua applicazione (nonostante possa rendersi conto che uno specifico ordine possa essere GIUSTO). Di esempi non me ne vengono più sinceramente.. un anarchico? comunque NO in questa categoria non vengono inclusi tutti quelli che "fanno ciò che mi porta vantaggio". sono caotici, non neutrali. il "fare ciò che vogliono" è "portare caos" ad intensità più o meno varie. Neutrale: non ha la minima concezione del caos o della legge, il suo comportamento è totalmente dettato dalle sue esigenze. oppure è in grado di concepire legge e ordine, ma non se ne cura, perché ciò che gli interessa è continuare a fare il suo volere. Alcune volte fa delle rinunce non tanto perché è convinto che la legge sia giusta o sbagliata, ma perché seguirla o non seguirla gli porterebbe più fastidi che vantaggi. SI qui ci ricadono molti di quei personaggi che prima si chiamavano "caotici", SI, qui ci ricadono tutti quelli che "fanno solo quello che vogliono". In definitiva, ti lega di più essere un caotico rispetto a prima? no, semplicemente perché non ho scelto prima l'allineamento e poi il carattere, ma viceversa. Al mondo non c'è equilibrio tra neutrali, buoni, malvagi, caotici e legali? no, e qual'è il problema? al mondo non c'è equilibrio in nulla, perché ci deve essere qui? c'è equilibrio all'appartenere ad un allineamento piuttosto che ad un altro nelle scelte, nell'etica, nella responsabilità? SI, tranne che nei neutrali (che sono i più noiosi da giocare, a mio parere servono solo ed esclusivamente per creare i "mezzi allineati", che si sono molto interessanti da giocare.) buona parte dei giocatori sarà neutrale? a parte la banalità di far sempre i soliti pg, chissene di nuovo! saranno tutti neutrali, ogni tanto si vedrà il personaggio allineato, e secondo te quale di questi rimarrà impresso? quello che cerca solo di fare il suo interesse o quello che per scelta decide di compiere dei sacrifici per star dietro alla sua morale? Come effetto secondario, si eviterà di avere una schiera di bimbiminkia attratti dal "cattivo di turno" solo perché c'è scritto "malvagio" perché semplicemente non saranno in grado di giocarlo un vero cattivo, e saranno semplicemente neutrali.. ma questa è una cosa mia... Nota: mi rendo perfettamente conto che questi allineamenti sono più "rigidi" rispetto a quelli precedenti, ma per il semplice motivo che sono categorie ben distinte, e non sconclusionate come quelle presentate da loro. Allo stesso tempo, tutta la gamma di personaggi possono esistere, vengono solo organizzati in maniera discreta e non più "come mi gira in quel momento". L'assassino prezzolato non è più "da buono a malvagio", è neutrale, perché quello che fa non lo fa perché lo ritiene giusto, ma solo per ricevere il compenso. Il classico "niente di personale, sono affari". può essere una persona spregevole? si. ma non rientra nella categoria "malvagio". Davvero non riesco a capire come organizzare meglio le categoria possa essere un "limite" nella creazione dei personaggi, soprattutto considerando che l'allineamento viene scelto IN BASE al personaggio, e non il contrario come sembra tu stia dando ad intendere...
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.