Jump to content

Andrea_passa

Ordine del Drago
  • Content Count

    79
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Andrea_passa

  • Rank
    Esperto
  • Birthday 03/30/1997

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Morbegno (so)
  • GdR preferiti
    D&D, Mtg

Recent Profile Visitors

556 profile views
  1. Per quanto riguarda il punire Klunk mi ha dato invece un ottima motivazione per cui non si potrebbe fare, mi puoi spiegare perché secondo te si può invece applicare?
  2. Non l'avevo vista in questo modo, grazie della dritta👍. Comunque per quanto riguarda la possibilità di raddoppiare il solo attacco di imposizione delle mani contro i non morti, che sia di critico o con altri mezzi?
  3. Il fatto è che il manuale lo considera esplicitamente "attacco di contatto in mischia", ed é per questo che penso si possa considerare alla stregua di un attacco in mischia
  4. Salve a tutti. Come dall'oggetto, chiedo se è possibile utilizzare punire il male del paladino sull' imposizione delle mani (che é considerato un attacco in mischia) per sommare assieme i danni in caso di colpire un non morto. In caso ciò sia possibile, si può fare questo ragionamento anche con altri talenti che aggiungono danno (attacco poderoso e potere divino)? É possibile fare critico con un attacco del genere? É anche possibile che il danno venga raddoppiato anche senza critico, se si ha qualche incantesimo o abilità? Grazie a tutti in anticipo.
  5. Ah, pensavo che quella dicitura si riferisse alla proprietà "sacra" delle armi magiche, o al massimo al colpo armato sacro, che da questa capacità a ogni arma impugnata
  6. Scusate ragazzi, riapro un attimo il topic per un ultimo chiarimento. Le capacità "sacro" e "punire gli immondi" della cdp si sommano? Nel senso che, se punisco un esterno malvagio, sommo sia i 2d8 della capacità "sacro" e i 2d8 del "punire gli immondi"?
  7. Ottimo, mi riferivo ad armatura luminosa ( imprese eroiche che ti fa di danno 1d2 alla for, e sacrificio divino che ti fa decidere di sacrificare 2 pf per aggiungere 1d6 al prossimo attacco)
  8. Dubbio sulla Cavalcatura del paladino, in particolare della sua capacità di condividere incantesimi: Se il paladino utilizza un incantesimo che prevede di subire dei danni ai pf o alle caratteristiche, anche la sua Cavalcatura deve subire i suddetti danni oppure lei riceve solo gli onori e non gli oneri?
  9. Riapro la questione per un ultima domanda. Avevo letto che dal primo livello la cdp é sempre circondata da un effetto Che riproduce "cerchio magico contro il male"; in una precedente discussione era venuto fuori che, generalmente, quando l'utilizzatore prova a "forzare" il cerchio, provando ad attaccare un cattivo o una creatura evocata, l'incantesimo finisce e mi sembrava logico. Questa cosa capita anche in questa situazione? Se si, il cerchio magico si riforma dopo quanto tempo?
  10. Ottimo, grazie della dritta per entrambe le questioni👍
  11. Ok capito, ero stato tratto in errore dal "Fino a 5 creature adddizionali". Comunque per quanto riguarda il punire gli immondi la si può tranquillamente stralciare ?
  12. Salve a tutti. Pensando a come fare progredire il mio paladino ero e sono tutt'ora indeciso se mantenerlo " puro" oppure metterci una cdp per variare un po'. Cercando nel web ho trovato la cdp in oggetto sul libro delle imprese eroiche e mi é parso subito una ottima scelta perché la mia intenzione era specializzarmi sul punire. Leggendo le abilità di punire che guadagna coi livelli mi sono soffermato sulle ultime 2 : punire gli immondi e "catena" Per quando riguarda la prima non ho capito la dicitura finale " se il personaggio possiede anche punizione eroica, il danno viene comunque raddoppiato (pag 73) Nella seconda mi é venuto il dubbio su questa "catena" di potere sacro che si sprigiona e va a colpire i nemici: queste catene vanno a colpire sempre nemici diversi oppure possono essere "indirizzati" verso Un solo nemico o meno nemici per aumentare il danno inflitto? Chiedo perché se così fosse la cdp sarebbe un po' troppo op, quindi é meglio andarci coi piedi di piombo visto che non sopporto il powerplay Ringrazio in anticipo per le risposte
  13. Salve a tutti. Apro questo topic per una nota che riguarda la cdp cavaliere (perfetto combattente). La frase in questione dice:" un paladino che diventa cavaliere e continuare ad avanzare come paladino". Chiedo spiegazioni in quanto non ho compreso a cosa si riferisce; io ho sempre saputo che un qualsiasi pg che aggiunge alla propria classe una cdp abbia la possibilità, ottenuto un nuovo livello, di decidere se salire di un livello nella propria classe o nella sua cdp, ma leggendo la nota mi fa venire il dubbio che una volta presa una cdp non si possa salire nella classe di base. Probabilmente è una sciocchezza e sono io a non aver capito nulla come al solito, comunque ringrazio in anticipo per le risposte
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.