Vai al contenuto

Lord Karsus

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    727
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    1

Lord Karsus ha vinto il 21 Dicembre 2017

I contenuti di Lord Karsus hanno ricevuto più mi piace di tutti!

2 ti seguono

Informazioni su Lord Karsus

  • Rango
    Maestro
  • Compleanno 27/11/1992

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Milano
  • Occupazione
    Fuoricorso. Ancora per poco.
  • Interessi
    Buffet, Piero Scaruffi, Keynes, Gygax, Stravinsky, Berlusconi, Feynman, Don Van Vliet, Rudolph Sosna, Nico, Jeff Said, Cruijff, Guardiola, Alan Williams, Tolkien, Monte Cook, Pindaro, Anthony Robbins, Emil Cioran, Dostoevsky, Ralph Emerson, Scott Fitzgerald, Baudelaire, Hiedaki Anno, Robert Greene, Alan Moore, Erik von Markovic, Neil Strauss, George RR Martin, Alberto Moravia, Sandor Marai, Orson Welles, Mark Twain, Maureen Tucker, Marco Travaglio, Lou Reed, Bhudda, Bach.
  • Biografia
    Nato, morto e risorto tre volte.

Visitatori recenti del profilo

1.933 visualizzazioni del profilo
  1. Lord Karsus

    Chi di voi è senza amici?

    ex commento clone XD
  2. Lord Karsus

    Chi di voi è senza amici?

    @Nathaniel Joseph Claw ti vedo abbastanza ossessionato con la storia della tipa di Corona XD Rimorchiare significa number close (numero), kiss close (bacio) o trombata nel PAM? Se kiss close complimenti, se trombata era ninfomane lei (o il tuo amico a un livello che non ho mai visto), se number close levati proprio XD io ieri sera sono uscito senza soldi e ho preso 3 numeri XD Comunque, cerco di renderti la storia più credibile, magari te la bevi!!!! Io studio a Milano, in un'ottima università, fino a qualche anno fa frequentavo posti molto costosi, sono brutto ma non orribile, faccio PUA da 4 anni e... mi andata di culo. La Virgin di Corso Como è una palestra extralusso (1100 €/mese tipo) strazeppa di Vip, milionari, executives, modelle, etc. attaccata ad un distretto di discoteche. Corona era famoso perchè era sempre lì, in Corso Como, tra palestra e discoteche. La ragazza era una ragazza immagine, di una bellezza sconcertante (assomigliava alla pornostar Aletta Ocean XD) per una serie di strani eventi mi ha visto parlare con il proprietario (o cosocio, non ho capito) dell'Hollywood che è del mio stesso paese in Puglia, io lo stavo toccando con un fare esagerato e un po' goliardico. Il resto è stato PUA e culo probabilmente pensava fossi milionario, io l'ho invitata dove abito io, Porta Romana, che comunque è un'ottima zona, e ci ho offerto una cena). Era sempre buttata lì in Virgin, e dato che era notevole anche lì in mezzo, quando me l'ha detto che si era fatta Corona era plausibile al 100%, dato che 1) non lo voleva dire e me l'ha lasciato intuire 2) era di una bellezza stratosferica 3) frequentava gli gli stessi ambienti. Non so cos'altro dirti, per me non sono queste le storie da raccontare a cui uno non dovrebbe credere, lol. Mi sono fatto una modella notevole, che probabilmente la da un giorno sì un giorno no a gente di quel giro (big spender, ricchi criminali, modellari, spacciatori che le danno sostanze gratis...) non mi sembra 'sto big deal, specie se sei nel giro. Te la sei bevuta?!? XD Se no, ho trovato la foto online di un tipo con scarpe da 999€ (la versione top) che usano solo i vip che ti spaccerò per mie: (Questo non per dire che ho scarpe di lusso e quindi sono ricco, per cortesia... sto solo cercando di dimostrare senza andare di foto della mia faccia che frequento ANCHE gente "figa" che lavora nella moda, nello spettacolo, nella musica di consumo, etc.) Spero che tu tu sia convinto, alternativamente ho falsato anche il fatto che mi sento su WA con le modelle (occhio: se sto violando qualsiasi regola di privacy, rimuovete le foto, non voglio avere problemi) Ecco, io adesso ho un circolo sociale tra cui rientra gente superfiga, oltre ad avere incredibili skill sociali e sapermi adattare a praticamente qualsiasi ambiente sociale, eppure... rimango lo stesso strasfigato di quando avevo 14 anni, lo sento dentro.... e non c'è niente di male. LE DUE COSE POSSONO CONVIVERE Questo che volevo dire, eh. Ecco. ps. rileggendolo il post, i "feat" sono veramente una pagliacciata, altro che fiera della vanità. E anche questa risposta non è da meno, quindi capisco l'antipatia che può suscitare. Ma io vi esorto a non disprezzare la vanità. Significa disprezzare una delle zone più profonde dell'uomo. Siamo sinceri. Che poi interferisca con la vostra vanità o la vostra perdita di voglia di vivere (le due cose per me sono complementari) è un altro discorso... Per i sorprendentemente tanti che non si sono soffermati molto sui feat vanitosi (tipo Mattux e Machine e altri): grazie. È veramente una qualità strabiliante. Io avrei fatto lo stesso. Tra l'altro non era rivolto di certo ai giocatori di mezz'età (25) come me e gli ultratrentenni. Piuttosto a qualche ragazzo più giovane non esageratamente sociale... in questo periodo della sua vita. Le cose cambiano
  3. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    Bellissima la robba del riflesso automatico! Sembra smart L'ultimissima frase potrebbe essere interessante da sviluppare: una divinità buona "tradisce" o abbandona (o lascia che venga distrutto, o divorato, o invaso) un mondo per questioni di utilità, una sorta di scelta morale lose-lose. Magari per proteggere un mondo più grande, magari con rimorso (Ulan era basato su una leggermente simile, ma il segreto morirà nella tomba con me muahaha), e per questi quel mondo si trasforma... sarebbe carino per un mondo dark fantasy o post, con un' atmosfera di odio generalizzato. Se il mondo era giovane e promettente, tanto meglio. Magari poi un demone lo "salva" *,,* e il mondo si converte al male o ad altro (aberrazioni, etc.). Magari poi il demone lo tradisce di nuovo, e il mondo si deprime ancora di più XD Sulla questione dei FR, quello deriva dal Gaiman di American Gods. È roba bella, Gaiman è uno dei pochissimi fantasy che vengono considerati letteratura seria (e a buon ragione), considerare "Media" la divinità del ventesimo secolo è un concetto che rimanda a pensatori molto importanti (parte McLuhan, e Welles, non mi ricordo chi disse che quello che prima lo svolgevano i sacerdoti oggi lo svolge chi lavora nei media...). Più che altro mi piace un casino perché quantifica il potere delle divinità... ma imo ci va aggiunto qualcosa, così com'è è Gaiman e basta. Es. io su quel ci worldbuildai un fantasy supereroistico in cui quel meccanismo agiva anche a livello basso (i livelli divini erano attributi sui fedeli in potenze di due), tanto per cui bastavano tipo solo 16 fedeli, autentici fedeli, per iniziare la transizione in semidio. No no ma io volevo concentrarmi sull' "imbroglio", cioè se il "male" è provocato da una cosa inanimata non è quello che volevo dire (che poi possiamo discutere che ha un flavor che compete benissimo con quello che proponevo io ok, ma è un' altra cosa). Cioè un tradimento consapevole di una divinità buona che mi sembra abbastanza 'na cosa poco sentita (anche e soprattutto per la riproposizione di Lovecraft pari pari pari pari dopo quasi 100 anni...) Comunque anche il tradimento dovrebbe essere simpatico. Una divinità buona che lentamente passa al male oppure che impazzisce senza che i fedeli lo sappiano. Cito due genialate top tier più o meno aderenti al tema: la Fiamma Argentea in Eberron, una misteriosissima e criptica entità buona, che alcune voci dicono avere un demone all'interno (il flavor è una cosa indescrivibile, non solo per il demone che vabbe' è meraviglioso, ma anche perchè di base la Fiamma è un "bene criptico", senza volto, quasi robotico, quindi già di per se inquietante...) e poi il trio di divinità Emeria, Ula e Cosi di Zendikar, divinizzati in tempi antichi come divinità benigne ma in realtà poi kaiju lovecraftiani (è praticamente una delle cose più belle che ho mai letto in un worldbuilding) Comunque anche sul "troppo aliene" si potrebbe manipolare un po' la roba. Lovecraft lo sanno tutti aveva uno stile da cane nello scrivere, non aveva letto manco per caso cosa fosse lo Show Don't Tell. "Cose terribili, terribili, TERRIBILI! Cose che anche solo pensandoci, impazzisci! Le cose più brutte del mondo... forse non hai capito, più terribili ancora!" e così via per migliaia di pagine. Ecco, magari quello è un campo da conquistare, descrivere in cosa consistano queste cose, meccanismi alieni tipo quel videorgasmo che postasti di come apparirebbero gli oggetti se fossero in 4D.
  4. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    @Ingvar grazie per l'apprezzamento immotivato! Per risponderti, ti avviso che è tediante e contorto, ma scritto di rosso... Matto, non lo sapevo! Ma era sospettabile. Secondo me un sentiero poco esplorato è quello delle divinità buone che "tradiscono" i loro fedeli. Penso sia abbastanza vergine come topic. Tra l'altro si riconnette a quello che ha detto Silent pochino pochino, con le AI che manipolano (carino!!). Questa idea mi è venuta sia con un Elder Evil del manuale 3.5, in cui c'era un EE che aveva ammazzato tutti i suoi fedeli (ma era già malvagio), sia parlando con un amico indiano. Praticamente in India (preparatevi, sta cosa mi ha schockato), la gente PREGA... i guru, che sono creati a tavolino con metodi simili a quelli con cui le case discografiche creano i teen idols o le boy band! Cioè 'sti guru balordi, per cui la gente prega roba anche abbastanza seria (es. mi raccontava di gente che prega queste persone che il proprio figlio guarisca da una malattia) vengono letteralmente creati dall'oggi al domani con investimenti pubblicitari, per raccogliere soldi delle offerte... Va bene direte voi, e Wanna Marchi e i santoni? No, qieste persone vengono letteralmente venerate come divinità. E la Chiesa Cristiana con i miliardi in banca? Eh ma qui è proprio una balordata perché 'sti guru SANNO perfettamente che verranno pregati ed è tutto SOLO per le offerte. Voglio dire, le religioni ipocrite sono ipocrite ex post, e comunque conservano un minimo di credo in quello che fanno. Il prete cristiano dopo che fa cose anticristiane poi razionalizza il tutto comunque cercando di "far quadrare" le cose. Questi qui no, cavolo. Cioè sin dal principio sono coscienti che uno li pregherà per guarire da una malattia mortale, e accettano di essere venerati solo per soldi. L'india è stata abbastanza all'avanguardia storicamente su guru e religioni, ma questo mi sembra davvero una cosa schockante... ecco, pensavo che tradire non la fiducia, ma addirittura la FEDE letterale di una persona sia un sentiero abbastanza vergine e horrorifico da costituire finalmente una rispolverata, e non la solita riproposizione uguale e quale e tale, di Lovecraft. Insomma giocare sul concetto di una divinità Buona che in realtà prende per cůl i suoi fedeli. Occhio che la presa per il cųlo non è malvagità (tipo la già geniale Fiamma Argentea di Baker che si sospetta avere un demone dall'interno), è peggio: è banale presa in giro per un calcolo opportunistico, con indifferenza.
  5. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    Sì sì il nome era una distorsione di "goddamnit" perché non si trovava (l'hanno trovata nel 2012, tra l'altro anche Black Holes [vomita] l'ha inventato un giornalista, che tristezza... non so se hai notato ma anche io uso poche parentesi XD e una sintassi non proprio spartana, Faulkner sarebbe orgoglioso di me XD). No ma mi riferivo proprio all'idea di un meccanismo che sostanzialmente "doni" la massa a delle cose eteree... è molto suggestivo. Sul teorema del Phd... troppo una figata, davvero. Questi sono solo esercizi di creatività, in un gioco di ruolo la qualità di queste creazioni viene totalmente oscurata. Ieri ho masterato live una one shot grimdark in cui il Vivisezionista aveva in mente di fare un personaggio totalmente ignorante, una bestia umana ruolata in maniera idiotica. Gli ho appiccicato addosso una bambina con un pesante e spiacevole un handicap fisico che ha incominciato ad prenderlo in simpatia. (si abbracciava alla gamba, andava sulle spalle etc.). Soprattutto faceva pernacchie all'altro giocatore, che ruola sempre da Dio varianti del tema del ladro sparacazzate affascinante, praticamente per un attimo ho invertito i soliti ruoli... un pochino quell'instant katma che nel gruppo tutti noi volevamo da tempo. Il Vivisezionista ha cambiato da così a così il modo di giocare, mentre tutta la subcreazione che avevo fatto per la one shot (elaboratissima e di cui mi ero innamorato) è servita relativamente a poco... di esempi come questo immagino ne esistano infiniti, e ognuno purtroppo ha un impatto maggiore di qualsiasi Modello Standard rivisitato che io o tu possiamo proporre ai player Prima di tutto queste subcreazioni sono difficili in genere da veicolare in qualsiasi medium, e poi un gdr è forse il peggio: un film o un romanzo sono molto meglio. Ma soprattutto se non ci leghi emozioni, tutto quello che dici è inutile e forse risulta addirittura clownesco, una pagliacciata. (occhio a non fare l'errore opposto e dare troppa confidenza al romanticismo, di Coelho al mondo ne basta uno) Sono veramente pochi gli artisti che riescono a farlo: es. Liliel di EVA, nella mia immagine del profilo, è mostruoso perché il suo corpo è un ologramma bidimensionale (anzi meglio: è sia bi- che tridimensionale), e si scontra contro protagonisti le cui dinamiche sono ispirate anche alla psicoanalisi freudiana. Donnie Darko è un po' fatto male, ma gioca con la schizofrenia, oltre che con i wormholes (altro nome sublime). Magic spesso strizza l'occhio alla fisica moderna nelle citazioni (oltre che alla poesia decadente e spesso al pulp letterario es. Lansdale). Moore ha infuso umanità in una creatura che può vedere "eventi così piccoli e veloci che è difficile dire se siano mai davvero accaduti" etc. Prima di tutto c'è un uso troppo modesto della fisica in generale, e poi chi lo fa non ha una vera vocazione artistica, non ha capacità di emozionare. Quindi se vuoi veramente giocare roba del genere, sappi che è veramente difficile che ai giocatori piaccia più di una interazione sociale smart. Ripeto non è il gdr il mezzo giusto, il gdr esalta altre cose. E ad ogni modo se proprio vuoi puntare su quello non scordarti delle emozioni. Ti cito banalità per mancanza di tempo: questi cronomanti hanno degli attacchi di depressione clinica (hai mai assistito ad un VERO attacco di depressione clinica? Servono solo le forze dell'ordine) dovuti a visioni troppo lontane nel futuro, una sorta di vertigine. Questi cronomanti rimangono attaccati a frammenti di personalità perse nel tessuto del tempo, per cui è possibile che abbiano dei modi di fare di una cultura morta 1000 anni prima, così come nelma stessa frase anticipano delle espressioni o delle ideologie che andranno di moda tra vent'anni (es. se la campagna fosse ambientata in Francia nel 1760, il cronomante avrebbe un modo di fare medioevale ma parlerebbe di roba della rivoluzione francese - ok l'esempio fa cagare ma io un'ora fa ho preso della melatonina e sta facendo effetto XD) Etc. In bocca al lupo!! ps. se stai giocando a 3.5 o a Path (tramite la Dreamscarred Press cercala su d20psrd) ti ricordo che la Psionica ha un flavor più aderente a 'sta roba
  6. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    Sì sì ma avevo capito l'antifona, ti ricordavo che il campo di cui parli è quello gravitazionale per la relatività generale, e che il campo non abbia valori stabili ma oscilli è quello che un po' ovunque stanno teorizzando (capirai che intuizione dopo un secolo...). L'idea dei crononi a me ha sempre affascinato ma purtroppo è poco credibile (Groening ci scherzava sopra), o quantomeno servirebbe un lavoraccio per razionalizzarla. E poi perdonami, ma mi ripeto: l'esistenza di una particella "del tempo" sarebbe come dire una particella "del fatto CHE HO NOTATO CHE mentre scrivevo questa frase, il mio cuore ha battuto otto volte, la terra si è mossa di cinque chilometri nello spazio e il meccanismo del mio orologio ha fatto spostare sei volte la lancetta più lunga". Questa sarebbe l'interpretazione moderna dei crononi, se li scopre li mette in offerta Wanna Marchi Sul bosone di Higgs ("...che ha una massa di circa 126 GeV, quindi occhio a portarvelo su Ryanair" cit. XD) e l'omonimo meccanismo fino a quando resterà non perfettamente compreso continuerà ad avere un fascino incredibile. Mi sembra abbastanza palese che trasformare fermioni in bosoni (luce in materia) si lega esteticamente molto bene le immagini di molte religioni (ad esempio cristiana), almeno fino a quando non capiremo cosa c'è dietro... (es. banalmente il b. Higgs legandosi libera delle microparticelle che semplicemente per proprietà intrinseche tendono ad attrarsi: più ce ne sono, più grande è la forza, ed ecco svelato il grande mistero che la gravità rappresenta oggi) Comunque complimenti per le idee, l'hard (hard) magic mi piace un botto :)
  7. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    @Ingvar ma zio ma non è fantasy, è proprio così che funziona l'universo XD cioè anche io sono un cronomante, basta vedere bene o male quanto è grande l'oggetto che ho di fronte e quanto è distante la regione che voglio considerare da quell'oggetto XD Tra l'altro la tua definizione di Tempo come forza in un campo non ha senso... il Tempo è semplicemente la descrizione del movimento di qualcosa in termini del movimento di qualcos'altro. Che movimento può produrre la frase: "Mentre dicevo alla ragazza che io non lo do al primo appuntamento, la lancetta più lunga del mio orologio si è mossa tre volte". Se questa frase (e ripeto frase, perché appunto il tempo è una notazione) produce movimento, allora la tua subcreazione è credibile. Bah, in effetti potrebbe essere... pensavo, ed è l'unico modo in cui il tempo può essere una "forza", che magari il fatto stesso di produrre una notazione sul movimento non infici sul movimento delle cose descritte. Se io "annoto" il tempo, avrò dei comportamenti (leggi: produrrò dei movimenti nell'universo) diversi, probabilmente, rispetto al caso in cui non lo faccia (banalmente: cronometrare qualcosa ha un effetto psicologico diverso la prossima volta che farò quel qualcosa). Occhio che sul tempo il rapporto con la psicologia può trarre in inganno: qui non si tratta dell'interpretazione di Copenhagen o delle cavolate new age sullo stupido (ma esteticamente sublime, imo, vedi es. il film Donnie Darko con l'accostamento fisica moderna/malattia mentale, tranne che la new age è ubee kitsch) rapporto fisica moderna e psicologia... il tempo e unanimamente accettato come dimensione puramente psicologica. Comunque i discorsi su Spaziotempo sono estenuanti, io prima o poi worldbuildo qualcosa sul tema... per adesso prevale la pigrizia XD Matto il mondo con le dimensioni umane invertite è un'idea più fresca di quanto possa sembrare leggendola per la prima volta, imo. Davvero.
  8. Lord Karsus

    Cartoni Animati Disenchanted

    Groening è sicuramente uno molto in gamba, i Futurama ha alcune idee di wordbuilding che rivaleggiano con Douglas Adams e Terry Pratchett... d'altra parte guardo i Simpson e non capisco davvero cosa ci sia da ridere, mi fa ridere una battuta/sketch ogni tre puntate... nel lab di Spinoza ci sono tantissimi utenti che adorano Simpson, anche se imo scrivono molto molto molto meglio di Groening, e io non capisco... comunque dato che Futurama mi piace credo che qualche episodio me lo vedrò se capita, grazie dell'info Mattuxxx
  9. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    Eh ok quindi la faglia si è aperta da abbastanza poco!! Allora ok per tutto, pensavo che tipo esistessero gemelli anche dopo es. 200 anni Sì sì hai ragione comunque dicevo nel medio-lungo... Bah, diciamo che i primi smartphone sono stati flop commerciali infatti... comunque l'idea è chiara, a patto che la faglia sia aperta prima o poco dopo lo scoppio di una rivoluzione tecnologica (cioè durante un periodo di massicci investimenti statali di settore, tipo quell'immenso programma sulle università prussiane di Federico il Grande che hanno portato a Benz, Freud, Einstein, Plank, e compagnia bella, oppure tutti sulla guerra fredda: dalla bomba atomica al progetto Apollo ai fondi aggratis per rendere l'Us "colorata" contro la grigia URSS che hanno portato alla tutta l'arte degli anni '60 (psichedelia, minimalismo, astrattismo, modernismo, rock, pop art, etc), o ancora quelli USA della tarda Guerra Fredda che hanno portato a tecnologia touch-screen, gps, Internet, etc(non c'è una singola tecnologia nell'i-Phone che non sia stata inventata dalla Difesa americana)). Comunque ripeto il flavor dei cunicoli è tanta robba!! edit: tu hai parlato di "non boom tecnologico, ma sviluppi differenti", ma imo la tecnologia procede a boom, non a piccoli miglioramenti costanti che poi alla fine risultano in roba diversa... mia opinione, ma la tecnologia o è molto diversa o è sostanzialmente simile...
  10. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    Silent ma è una figata! (E mi sa che la rubo nella mia prox one, e shot) Solo che non ho capito come fanno a esserci i tuoi cloni dimensionali e al contempo tecnologia nuova... se la faglia si è aperta da pochi decenni (=i tuoi cloni sono sopravvissuti da quando si è aperta) non c'è tempo per lo sviluppo di vere nuove tecnologie, o no? A meno che i cloni non nascano lo stesso anche a distanza di più di un lifespan dal momento in cui si è creata la faglia, ma in questo caso, a logica, significa che le dimensioni hanno uno scopo (es. deve nascere per forza Alonewolf nell'87 perché serve per questo e quest'altro per produrre un determinato output finale nell'universo, un po' come in the Time Machine "serviva" che la donna morisse affinché il suo fidanzato creasse una macchina del tempo per tornare indietro nel tempo per non farla morire (il che comunque è una semplificazione troppo astratta, perché presuppone che l'unicissima possibilità per lo scienziato di trovarsi nella situazione psicologica di creare la macchina del tempo era la morte della donna... ma se potenzialmente è in grado di costruirla, davvero non trova nessun'altro universo parallelo in cui gli si accende il cervello per crearla che non sia la morte della donna? Es. banalmente uno in cui per una serie di fortunati eventi gli vengono tre illuminazioni, e in più si fissa che deve che cavolo ne so cambiare una cosa minore del suo futuro... al massimo la donna è quello più probabile e quindi per le prime 10^100 volte in cui torna indietro la donna muore... comunque questa situazione rende la tua subcreazione così come scritta poco probabile perché è difficile pensare che ogni persona serva proprio più o meno così come è o quasi (un clone dimensionale simile). Non una persona, ma tutte le persone servono quasi uguali... e perché? Non solo, ma poi presupponi che le persone nello specifivo servano più di determinate tecnologie per realizzare il "fine" della dimensione, in che è infinitamente poco probabile. Oppure dici che non c'è nessuna nuova tecnologia e bòn. Poi andrebbe razionalizzato bene il motivo per cui non si liberalizzano i passaggi: fidati che i benefici economici di fitting spingerebbero moltissime società, nel lungo, ad aprire completamente il passaggio. Non so come funzioni bene una società più o meno medioevale, ma in una società moderna (fantascientifica non distopica o non sufficientemente "strana") tempo pochi decenni e il passaggio sarebbe completamente aperto (le nuove tecnologie creerebbero delle pressioni economiche inarrestabili, per non parlare dei flussi di lavoratori e di soprattutto del raddoppio della popolazione da oggi a domani, che creerebbe una creascita economica per la città a cui nessuna lobby di potere potrebbe resistere, ne da una lato ne dall'altro (nelle città i benefici economici dell'aumento della popolazione sono paurosamente esponenziali per effetto della specializzazione, es. guarda la cultura egizia, tutta la popolazione sul Nilo per ovvie ragioni vs. le tribù africane disseminate a gruppi di cento persone nel deserto, per via di abbondanza di cibo e terra non hanno mai creato una grande civiltà... non è che i neri so' scemi (ps se sei interessato, leggi Moretti) quindi mi sembra che neanche presupporre una lobby che freni che ne so la casta dei mercanti sia molto realistico. Comunque il flavor dei cunicoli è bellissimo, mi da un po' di Harry Potter un po' di vault postapocalittico un po' di lovecraft, quindi mi sa che te la rubo XD (edit: basta inserire un elemento religioso ad cazzum qualsiasi per sviare tutta la parte escatologica "scientifica"; sul secondo commento, non ho idea di come funzioni una società medioevale... probabilmente si potrebbero trovare mille tipi di frizioni, ma non sono competente per citarne nemmeno una XD)
  11. Lord Karsus

    Ambientazione Briciole di creatività

    *_* Rilancio con una mia vecchia idea: dopo l'ondata di energia caotica, ogni creatura diventa unica. Non c'è nessuna creatura uguale ad un'altra, perché le mutazioni genetiche sono molto grandi (in base a come viene articolato nello specifico potrebbe coincidere più o meno con una strategia K molto accentuata). Certo farlo per ogni creatura è molto ambizioso, ma farlo con cluster (es. solo gli umanoidi, solo i draghi, etc) è carinissimo comunque. Non è un caso se le creature più forti o più importanti di solito sono già "uniche", già dalla mitologia . Qui si tratta di applicarlo su larga scala (o quantomeno estendere la scala). E' un po' lo stesso fascino del carnevale. Prima di tutto è utile per razionalizzare le creature "uniche" nell'ambientazione, con tutto il flavor che si trascinano appresso. E' chiaro che essere unico valorizza ogni creatura. Ad esempio, farlo per i draghi sarebbe particolarmente efficace: ogni drago è unico (nella colorazione, nelle appendici ossee, etc), ciò rende ogni drago molto più interessante. Chiaramente il grado di differenziazione può variare (in base a quante energie hai come designer o illustratore, a quanto tempo hai e a quanto sei ambizioso). Farlo sugli umanoidi comunque sarebbe fighissimo (uno dei trucchetti di Lucas, e spesso presente nei manga es. One Piece). Ad esempio io è tempo che voglio fare una one shot PF in cui ogni personaggio si crea il suo personaggio unico con le regole di creazione delle razze.
  12. (@Ji ji Sapevo bene che ti riferissi alla bias di conferma anche quando me l'hai citata prima, non volevo rendere il discorso pesante. Tralascio il discorso su come secondo me la bias di conferma sia indispensabile alla formulazione di teorie scientifiche, quello che penso sulla correlazione tra bias cognitive e predisposizione ad elaborare teorie, e in generale quanto sia... biased l'assunzione che le bias cognitive siano dei processi negativi. Comunque lasciamo stare il discorso di Buddhismo o Cristianesimo, diciamo che io non ho dimostrato niente e bòn) Call! *.* (tralascio gli effetti indiretti del cristianesimo sulla letteratura fantasy, sci-fi e supereroistica, come la retorica del bene contro il male, del protagonista come uomo qualunque, del travisamento della parola "eroe", etc; tracciare l'influenza del Cristianesimo nella letteratura occidentale è un'operazione impossibile; così come tralascerei la cavalleria medioevale, la presenza di demoni e angeli, e piani ultraterreni etc. insomma tutta la roba ovvia; e ovviamente tralasciamo gli effetti indiretti es. le influenze sulla Rivoluzione Francese che hanno creato le moderne democrazie pluraliste etc etc) Gods of Pegana, il primo romanzo fantasy "canonico" (sostanzialmente la prima subcreazione fatta in maniera moderna, se non altro perché è stata di ispirazione per Tolkien che ha poi definito il canone), scritto nel 1905, in cui venivano create delle divinità a tavolino, è stato ispirato dalle speculazioni sul Cristianesimo ottocentesche I Miti di Cthulu idem (a ciò venne aggiunta, oltre che un tocco di civiltà esotiche derivanti dall'atmosfera colonialista, tutta la cultura della malattia mentale della psicologia tedesca del primo novecento) L'asse Legge/Caos è stata volutamente pensato da Moorkcock per proporre qualcosa di nuovo e diverso dalla rancida morale cristiana di Tolkien. E' stata una operazione fatta a tavolino, fatta apposta, pensata e premeditata. L'estetica della Luce degli incantesimi, è un po' difficile da tracciare, è un risultato un po' naturale di più di un secolo di luce artificiale che ha ispirato gli effetti speciali nel cinema (apparsi prima nei fumetti). Ad ogni modo, probabilmente due millenni di estetica della luce cristiana (persiana) abbiano comunque influito
  13. Matto dicevo il contrario, è difficile rimanere una religione dell'amore nel continente più guerrafondaio della storia... e sui numeri davvero c'è bisogno di una ricerca? I monaci buddhisti (cioè i praticanti, cioè quelli che fanno meditazione) solo in Cina sono 250.000, e la Cina ha più o meno un terzo di tutti i buddhisti del mondo. Assumendo le stesse proporzioni sono circa 750.000 monaci buddhisti nel mondo. Mentre il totale di preti, suore, missionari Cristiani etc nel mondo è circa un milione: Nel press 2017 Vaticano parla di 500.000 preti (quindi senza considerare suore etc) Cattolici, in quell'altro articolo parla di un milione di persone appartenenti ad ordini religiosi Cattolici. Le stime quadrano, nello stesso articolo si parla di un prete ogni 5000 persone in US e ogni 1500 in EU. Metti una popolazione aggregata US e EU di 800mln, con 500.000 preti ti viene un prete ogni 1500 persone più o meno (il margine basso, comunque l'importante è che non escono numeri dieci o cento volte superiori o inferiori). Evidentemente con numero di suore, missionari, etc il numero raddoppia. Aggiungendo anche i protestanti e ortodossi fai un 2.000.000 (i Cattolici sono il 50% dei cristiani). Quindi 2.000.000 di gente che "lavora" nella Chiesa Cristiana. Quanti di questi sono Monaci di Clausura? Non riesco a trovare dati su 'sta roba. Se ci sono 2.6 persone per ogni monaco di clausura, il numero matcha coi monaci buddhisti (un po' come dire che ci sono 2.6 chiese per ogni monastero di clausura... io direi più 260 chiese per ogni monastero di clausura). Secondo me è più tipo uno su cento. As ogni modo anche se i monaci buddhisti sono dieci volte di più di quelli cristiani non centra nulla. I monaci di clausura cristiani non hanno rapporti con i fedeli. Comunque veramente stiamo parlando di Cristianesimo contro il Buddhismo? Io mi sento parecchio parecchio un minorato a fare l'anticlericale citando le babbucce di Prada del Papa, i capitali che movimenta il vaticano nei paradisi fiscali, chissà quanti secoli di pedofilia (mia opinione), Eluana Englaro e Giordano Bruno, Maria di Calcutta che faceva ospedali volutamente sporchi e poi si andava a curare nelle migliori cliniche della Silicon Valley, mille anni di complotti col potere e torture etc... la mostruosità del Cristianesimo non dovrebbe essere una specie di verità ormai banale? Boh... non che io mi scandalizzi, è l'umanità così. Non è il Cristianesimo malvagio, è semplicemente umano. Ripeto per l'ultima volta, è il Buddhismo a essere una eccezione...
  14. Vedi che principi sani, non decadenti, per non far andare in malora l'ideologia? Se rimani serio, l'ordine rimane, sennò, meglio sciogliersi. Esattamente il contrario del Cristianesimo, che vuole sopravvivere ad ogni costo (anche a quello di diventare un non morto)
  15. Be' che ci sono tantissimi più monaci buddhisti praticanti che monaci cristiani di clausura
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.