Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire due novità legate a classi e razze che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

Domains of Delight

La Wizards of the Coast ha pubblicato sulla DMs Guild un supplemento sulla Selva Fatata!

Read more...

Avventure a Rokugan

L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #10: Un Esempio di Programmazione ad Incontri

Eccovi il decimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

La Magia? Roba da Nani! Parola di Tasha!


Vale73
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutte e tutti, stavo pensando e ripensando alla regola (opzionale) sul manuale di espansione Tasha's Cauldron of Everything che permette di mettere a qualsiasi caratteristica, e non solo a quelle canoniche, i bonus razziali sulle caratteristiche. Istintivamente mi piaceva: mio figlio (12 anni) ha creato un dragonide artefice (background sapiente), e gli ho lasciato mettere il +2 in Intelligenza, anzichè Forza, e il +1 in Forza, anzichè Carisma, e anche la storia di background è venuta molto bene. Mi piacciono in generale tutte quelle regole che tendono ad ampliare la libertà di scelta e di personalizzazione in fase di creazione del personaggio. 

E poi mi sono venuti in mente i Nani delle Montagne: +2 in Costituzione, +2 in Forza, Competenza sulle Armature Leggere e Medie, da un punto di vista delle meccaniche di gioco. E mi sono accorto che, da un punto di vista strettamente regolistico, potrebbero essere gli incantatori in armatura definitivi: Nano delle Montagne Mago: +2 in Intelligenza, + 2 in Costituzione (buona sia per i pf che per i tiri salvezza per non perdere la Concentrazione sugli Incantesimi), competenza sulle armature leggere e medie e quindi possibilità di lanciare tranquillamente incantesimi in armatura, secondo le regole della 5a; Nano delle Montagne Stregone (o Warlock): +2 in Carisma, +2 in Costituzione (e lo Stregone ha anche il Bonus di Competenza sui Tiri Salvezza su Costituzione), possibilità di lanciare incantesimi in armatura come sopra. 

Inoltre, a mio avviso, la possibilità di mettere liberamente i bonus di caratteristica potrebbe rendere ancora più frequenti alcune build, privilegiando caratteristiche che sono a mio avviso più utili di altre in questa edizione di D&D: un esempio per tutti, la Destrezza. Fino al manuale di Tasha, se veramente volevi giocare un guerriero, un chierico, un paladino nano, difficilmente lo costruivi sulla Destrezza, perchè non avevi bonus su quella caratteristica e, soprattutto se usavi lo standard array o il point buy system per costruire il personaggio, il massimo che potevi ottenere in Destrezza era 15, contro il 16 o il 17 in Forza. Con la regola di Tasha, penso che sarà moooolto più frequente vedere Nani Paladini, Chierici o Guerrieri costruiti sulla Destrezza, in armatura leggera, che brandiscono uno stocco. Un ampliamento di immaginario, non necessariamente negativo....

D'altro canto la regola di Tasha sul libero posizionamento dei bonus di caratteristica rende più appetibili combinazioni altrimenti poco vantaggiose da un punto di vista meccanico delle regole, e quindi magari raramente scelte per questo: nani o mezzorchi ranger, incantatori o bardi (quasi tutti i ranger che ho visto sono costruiti sulla destrezza), ad esempio.

Così... non riesco ad avere un'opinione precisa su questa regola e se introdurla o meno nelle mie campagne... Voi che ne pensate? L'avete provata? Come ha funzionato al vostro tavolo?

Grazie mille, buona estate e buona vita!

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, Vale73 ha scritto:

Così... non riesco ad avere un'opinione precisa su questa regola e se introdurla o meno nelle mie campagne... Voi che ne pensate?

Se tutto il gruppo è d'accordo nell'usarla, usatela.
Se tutto il gruppo è d'accordo nel non usarla, non usatela.
Se alcuni giocatori vogliono usarla, e al resto del gruppo và bene così (anche se loro non la usano), falla usare a quelli che la vogliono.

Il problema potrebbe sorgere se il giocatore A vuole usare la regola di Tasha, mentre il giocatore B non solo non vuole usarla, ma non vuole che la usi nemmeno il giocatore A, accusandolo di essere un "power player" e di voler togliere divertimento ai "sani" giocatori di "ruolo".
C'è da dire che la 5° si presta poco al PP; anche le combo più ottimizzate sono appena più potenti di quelle non ottimizzate, quindi buona parte della lamentela del giocatore B è priva di fondamento.

Personalmente sono a favore di questa regola perchè, come fai notare tu:

5 ore fa, Vale73 ha scritto:

D'altro canto la regola di Tasha sul libero posizionamento dei bonus di caratteristica rende più appetibili combinazioni altrimenti poco vantaggiose da un punto di vista meccanico delle regole, e quindi magari raramente scelte per questo: nani o mezzorchi ranger, incantatori o bardi (quasi tutti i ranger che ho visto sono costruiti sulla destrezza), ad esempio.

Esistono solo due razze che possono dare "problemi": nani delle montagne (bonus +2/+2 = +4) e mezzelfi (bonus +2/+1/+1 = +4), che sono gli unici ad avere un bonus totale superiore al classico "+2/+1 = +3".
Se ci sono lamentele da parte di alcuni giocatori (simile al mio esempio quì sopra), chiedi ai giocatori che vogliono usare la regola di tasha, e come razza hanno preso nano delle montagne o mezzelfo, se sono disposti a ridurre il loro bonus ad un "classico" +2/+1... questo dovrebbe (spero) eliminare la maggior parte delle lamentele.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Inizialmente non mi piaceva ma in realtá alla fine è una buona cosa. In tal modo tutti hanno la possibilità di fare tutto (come pg) e alla fine il nano era giá fortissimo anche prima come il mezzelfo e l’umano variante. Ora semplicemente si applica a tutte le classi e non solo a quelle melee. Quindi provandolo alla fine ha reso il tutto più vario. Approvato. Ah da DM lo dico, da giocatore non ho ancora provato. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

La regola è il metodo più semplice per ottenere il risultato voluto e desiderabile, cioé permettere un nano mago e altre combinazioni poco comuni. Non è perfetta, perché il sistema chiaramente non è pensato organicamente per questo e questa è appunto una pezza, ma l'alternativa sarebbe stata riscrivere tutte le razze. Tutto sommato dò un giudizio positivo, date le condizioni di partenza, le alternative, e lo spirito dell'edizione: 5E ha sempre cercato la strada più semplice rispetto a quella più completa e raffinata.

Piccole pezze aggiuntive per aggiustare questi piccoli problemi possono però essere giustificate. Ad esempio mi sembra ragionevole aggiungere la pezza alla pezza, che se una razza decide di usare la regola di Tasha ma ha più di +2/+1, diventano +2/+1. Il nano mago rimane competitivo, ma non è chiaramente superiore alle altre razze.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

La pensavo anche io in modo simile ma in realtà non è proprio così. Hanno dato la possibilità a tutti di farai il pg che vogliono senza limitazioni. Nessuno trova sbagliato che il warlock possa usare carisma per attaccare in csc o che l’artefice possa fare lo stesso.

Il problema secondo me è che le hanno snaturate e rese più banali non per aver concesso lo spostamento del bonus ma per non aver fatto il passo completo. Eliminare i bonus razziali e dare a tutti +2 +1 e contemporaneamente rendere le razze davvero uniche con capacità che siano adeguate e particolari.

Ma questo va contro l’idea di uniformazione (spacciata per non discriminazione, che è molto importante e condivisibile, ma è una cosa diversa) da un lato e contro la semplicità (eccessiva) dell’edizione (in cui tutto o quasi è ridotto a capacitá che sono spell) dall’altro.

Vedremo come evolve. 

Link to comment
Share on other sites

Secondo me nella prossima edizione le razze saranno solo SKIN, come nei videogiochi e questo a causa del POLITICAMENTE corretto che ammorba tutto il mondo occidentale e in primis gli USA.

Ma in tutte queste decisioni di fare i nani maghi, quanti lo vogliono fare per divertimento di RUOLO? Molti giocatori tendono solo a voler battere il sistema, il che per me è una idiozia in un gioco non competitivo.

Perchè un DM raddoppia i mostri e tac, ti sorpassa quando vuole e alla fine quel che resta è che si è allungato il tempo di gioco (leggi combattimento) inutilmente.

Quello che leggo dal primo post è puro teorema di ricerca della ricetta più forte, non c'entra nulla con il ruolo.

E va bene, ma da DM, ve lo dico, vi tirate la zappa sui piedi.

 

Godetevi le razze in questa edizione, tanto le SKIN con uguali caratteristiche sono dietro l'angolo. Purtroppo.

 

A me non interessa, resto in 5a edizione prima di passare a idiozie come la SKIN razziali.

 

Tutto iniziò tanto tempo fa , in una galassia lontana lontana, quando tolsero le penalità alle razze ( -2 Carisma ai nani! razzismooooooo orrore! )

 

Povero D&D, scusate la riflessione ma intravedo la MORTE delle razze e questo mi fa un po' dispiacere specie se tutto è a causa del politicamente corretto.

 

Bah.

P.s. Un nano mago ci può anche stare, però va motivato pesantemente e deve essere una eccezione. Vabbè è anche vero che tutti i paladini sono mezz'elfi...... andrebbero depotenziate alcune razze..

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

37 minutes ago, neurone said:

Ma in tutte queste decisioni di fare i nani maghi, quanti lo vogliono fare per divertimento di RUOLO?

Il mio avatar è il mio nano mago, giocato in 3.X, uno dei personaggi a cui sono più affezionato, sicuramente non per vantaggi numerici. Non dover pagare un prezzo in termini di essere meno forte meccanicamente per poter giocare il personaggio che voglio giocare, migliora il gioco. Ovviamente vale anche al contrario: se il nano mago è ora troppo forte, si paga un prezzo in termini meccanici per giocare un mago umano, e non va bene uguale. Purtroppo, come ho scritto, la pezza di Tasha non è perfetta.

Abilità e caratteristiche particolari, che rendono il gioco interessante e caratterizzano un nano guerriero da un umano guerriero, sono assolutamente ben volute. Bonus numerici piatti, che servono solo a evitare o far pagare un prezzo meccanico per accedere a determinate combinazioni classe/razza senza caratterizzare meccanicamente il personaggio, li trovo solo dannosi per il gioco.

  • Like 5
Link to comment
Share on other sites

Ero molto critico, all'inizio, nei confronti di questa svolta. E nel mio gioco (non uso la 5e, uso una cosa pesantemente casalinga) le razze hanno ancora modificatori razziali parecchio hard.

Ma devo dire che nel tempo, anche grazie al dialogo du questo forum, mi sono ricreduto su molte cose. Ora mi trovo quasi del tutto d'accordo con quanto hanno scritto @bobon123 e @MattoMatteo.

Sono opzioni in più. È giusto che nel gioco di base siano incluse per renderlo più flessibile, anche perché altrimenti, paradossalmente (visto che in 5e le caratteristiche contano davvero troppissimo), come facevi notare anche tu @neurone, finisce che certe classi siano appannaggio sempre delle stesse razze... magari proprio razze che per motivi di lore si vorrebbero rare e remote. Poi, se a qualche gruppo non piace questa opzione, non è obbligatorio usarla.

In fondo, dipende tutto dal grado di rappresentazione che vogliamo dare alle razze, e da come vogliamo declinarlo. 🙂

Edited by Bille Boo
Link to comment
Share on other sites

Personalmente è una regola che non mi piace, non per motivi politici o grognardici ma perché è fatta male in quanto non tiene conto di razze e sotto razze che hanno bonus razziali eccentrici rispetto al classico +2 +1 come Nani di Montagna e Mezzelfi, creando appunto situazioni di power play e non risolvendo altri problemi legati al gameplay. Un esempio è un Mezzorco che può certamente mettere il +2 in Int e fare il Mago ma si troverà sempre con il privilegio razziale Attacchi Selvaggi, abbastanza inutile per un Mago

Personalmente da DM la renderei in questo modo:

  • I personaggi che usano la regola di Tasha hanno a disposizione un +2 e un +1 da mettere dove preferiscono, a prescindere dalla razza, anche se la razza ha come bonus razziale +2 +2 o +2 +1 +1. Il vantaggio sta nel fatto che i bonus possono essere messi a qualsiasi caratteristica invece che a quella preassegnata.
  • I personaggi che usano la regola di Tasha non sono esemplari tipici della propria razza e questo si vede fisicamente, un Mezzorco senza bonus in For e Cos è più debole di un mezzorco normale e potrebbe essere rachitico, come Efialte nel film 300, mentre un Elfo con bonus in For e Cos verrebbe visto tarchiato e poco agile. Un Nano Stregone con bonus al Carisma invece che alla Costituzione potrebbe apparire anch'esso rachitico rispetto agli altri nani.
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Jibril
      Buongiorno a tutti,
      Un aspetto dell'esplorazione e dei downtime che più mi mette in difficoltà sono i mercati. Potrà sembrare stupido, ma è una cosa che non riesco a gestire bene. Se le scenette e la parte di contrattazione non sono un problema, lo è decidere cosa vende un determinato negozio in una determinata città; non riesco a darci una giusta caratterizzazione.  Voi come gestite l'inventario dei negozi? Andate a braccio su richiesta dei giocatori o avete una serie di liste con i vari oggetti in vendita?
    • By Bomba
      Buonasera, ho un dubbio su una combinazione postami da un mio fedele giocatore. Egli utilizza un elocatore che ha ottenuto la capacità Accelerated Action. Oltre a ciò indossa dei Boots of Temporal Acceleration. L'idea alla base è che il suo personaggio possa in un turno fare:
      -Attivare gli stivali con azione veloce e darsi due round di tempo apparente in cui:
      Round 1: usare Accelerated Action per manifestare un potere, quindi una veloce per un altro potere, quindi una standard per un terzo potere
      Round 2: come il round 1
      -usare Accelerated Action per attaccare
      So bene che la 3.5 è foriera di tante strane combinazioni, ma pure a me tutto ciò è sembrato veramente un cumulo di grandi capacità insieme. In giro però non ho trovato nulla e una tale combinazione, se fosse così forte come sembra, dovrebbe essere conosciuta! Rileggendo e rileggendo mi sono sorti dei dubbi e chiedo a chi abbia pazienza di aiutarmi a capire se:
      1-Dato che non è specificato, che tipo di azione è utilizzare Accelerated Action? E quali limiti ci sono?
      2-Accelerated Action può essere usato durante Temporal Acceleration, visto che non può essere usato con effetti che conferiscono azioni extra? (il testo pone ad esempio Scisma e Velocità
      3-Si può spostare Accelerated Action prima per poter manifestare comunque un potere in più? (nello stesso round in cui se ne è già manifestato uno normalmente non si potrebbe)
      4-possono essere usate fino a tre azioni veloci nello stesso round come fatto con Temporal Acceleration?
      5-Vi sono altre incongruenze nell'esempio posto in essere?
      Ringrazio in anticipo per le risposte. Taggo @Organo84 come accordato e @Von che oggi provava a capirci qualcosa.
    • By kimardianus il big bang
      Salve, ho un piccolo dubbio per quanto riguarda i danni di taglia del mio monaco.
      Mi spiego: ho un monaco a cui castano ingrandire persone e ha i guanti del pugno di pietra (quindi dovrebbe fare danni di taglia enorme) però, nella tabella dei danni del colpo senz'armi non ci sono quelli di taglia enorme. Che danni fà quindi? ho  provato a cercare in giro ma, trovo solo questo elenco con cui però non riesco a capire quindi che danni fà il mio monaco di taglia enorme.
      Visto che ci sono, chiedo un altra cosa veloce: Il talento assalto furioso funziona solo sul colpo vitale base o anche su quello migliorato/superiore? 
      chiedo perche volevo usare appunto il mio monaco con danni enormi e massimizzare i danni del mio colpo vitale (però se funziona solo con il talento base è poco utile)
       Tabella della progressione dei dadi danni
      1
      1d2
      1d3
      1d4
      1d6
      1d8
      1d10
      2d6
      2d8
      3d6
      3d8
      4d6
      4d8
      6d6
      6d8
      8d6
      8d8
      12d6
      12d8
      16d6
    • By Darakan
      Buongiorno a tutti,
      Ho dato un occhiata in giro per il forum e ho visto che si trova veramente poco per i Livelli epici di 5e, anzi da quello che ho visto non è proprio prevista alcuna meccanica per essi.
      Quindi mi domando, come gestite voi i livelli epici in 5e? Nessuno ha mai fatto arrivare PG / PNG oltre il 20esimo livello?
      E come si può bilanciare una boss fight dove il nemico è solo 1 e magari ha contro 4/5 PG al 15? Ho provato con PNG di 5/10 Livelli superirori, ma se sono combattenti difficilmente durano più di 2 round contro il gruppo.

      Francamente mi sono trovato in grande difficoltà a dare queste risposte in 5e (forse anche essendo abituato alla 3.5)
    • By Eobard Thawne
      A breve incomincierò una campagna di Starfinder come giocatore, e dato l'ambiente del mondo, volevo provare a raggiungere la potenza della scienza tedesca. In pratica, sto cercando di ricreare a livello di gameplay Stroheim da Le Bizzarre Avventure di Jojo parte 2.
      Cerco di rendere i miei obbiettivi più chiari possibili :
      Vorrei essere un Damage Dealer, non voglio portare utilità a nessuno se non a me stesso. Dopotutto è un Lawful Evil tirannico. Vorrei essere il più Cyborg possibile, possedendo ogni tipologia di arma o strumento all'interno del mio corpo Vorrei essere principalmente Ranged, ma potermela cavare anche Melee Partendo da questi obbiettivi, attualmente quello che son riuscito a pensare è il seguente
      Razza : Androide Classe : Soldato Stile Primario : Tempesta dell'Armatura Stile Secondario : Tiratore di Precisione Archetipo : Aumentato Tema : Nativo Cibernetico Gli Ability Score che ho rollato sono [15 17 17 15 11 8] e posso sistemarli dove mi pare.
      Prima spiego il motivo delle mie attuali scelte, dopodiché vi spiego i miei dubbi e problemi
      Il motivo dell'Androide è autoesplicativo. Basandomi sulla Destrezza perche voglio essere Ranged, e dovendo avere un minimo di Intelligenza per le macchine che installerò nel mio corpo, era una razza efficiente e coerente col personaggio. Lo Slot di Upgrade dell'armatura addizionale è comodo, e non si sputa mai su Scurovisione e Visione Crepuscolare
      La scelta della classe rimane per me incerta. Ho istintivamente preso il soldato sapendo del terzo attacco che sblocca più tardi e perché ho visto che molti online consigliano di usare il Soldato quando si vuole prendere degli archetipi. Pensando che la classe fosse buona per del DPS, sono andato per quello. Lo stile della tempesta dell'armatura deriva dall'avere più potenziamenti per armature (dato che mi son messo d'accordo col master : il mio PG non indossa armature a livello di roleplay, è semplicemente costruito talmente bene da essere molto resistente. Quindi considerate ogni Upgrade dell'armatura come se fosse un innesto a livello di roleplay) e per essere anche resistente. Il Tiratore di Precisione parla da se, buff ranged.
      L'Archetipo non penso di doverlo spiegare cosi come il tema, sono la base su cui lavorare il PG
      ---------------------------
      Dubbi e problemi.
      Purtroppo Starfinder (sbagliando secondo me) non concede dei veri vantaggi nell'avere milioni di armi installate, non guadagni attacchi in più, avere più tipologie di danno non è granché utile avendo solo due tipologie di CA, e se si inizia a scegliere le armi addizionali in base agli effetti secondari si va sull'utilità più che il danno. L'unico vantaggio vero sarebbe non ricaricare, ma ho già fatto una campagna di Starfinder prima, e non mi è praticamente mai successo di finire le munizioni eccezion fatta per fucili da cecchino. Come dovrei gestire i LVUP e gli Slot? La quantità di oggetti da upgradare a ogni LVUP sarebbe immane e costoso, e si, in Starfinder fare soldi è facile, però rimane comunque un problema da considerare. Sono insicuro sulla build in generale, se avete idee migliori su come raggiungere (anche mediando e facendo compromessi) i tre obbiettivi, dite pure Purtroppo non so ancora dirvi con quanti crediti parto, ma so dirvi che la campagna parte all'1 e va avanti finché non termina, e l'obbiettivo sarebbe terminarla tra il 15 e il 20
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.