Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

I Racconti di Arthaleorn

Andiamo a scoprire una serie di romanzi fantasy italiani intimamente intrecciati con il mondo dei GdR.

Read more...

La terra della notte eterna


Recommended Posts

@ Oliver

Spoiler

( Do per scontato che data la scarsa luminosità di attivi la pietra luminosa che ti gira intorno)
Ti guardi intorno e tutto ciò che vedi inizialmente sono alberi più neri della notte stessa , poi vedi delle luci  verso ovest , non sapresti dire comunque a che distanza siano.


Oliver attiva la sua pietra luminosa che inizia a fluttuargli intorno e si guarda attentamente intorno , ma la luce che la ua pietra produce è molto più fioca del normale , il suo raggio di illuminazione è praticamente dimezzato come se la luce fosse risucchiata dall'oscurità che la circonda...

La foresta in cui vi trovate è viva sentite versi di animali e anche delle risatine sommesse provenire dall'oscurità oltre la radura ma non sapreste dire quanto siano lontane...

@ Tutti

Spoiler

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 47
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Oliver Frye Nani demoniaci..quindi mi stai dicendo che esistono nani più arrabbiati di Gnorman? Diavolo.. Penso senza esprimere il commento ad alta voce dato che, tutto sommato, ci tengo alla mia

Gnorman

Siamo in una foresta, non so nemmeno quanto tempo sia passato da quando siamo caduti giù.

Cerco di guardarmi attorno imbracciando sempre la mia arma, pronto a colpire qualsiasi cosa si muova.

Comincio ad essere stanco di non sapere quale sia il mio vero nemico e chi l'amico in questa faccenda. Dico ai due trattenendo il pensiero che comincio a stufarmi e la voglia di distruggere tutto comincia a farsi largo in me.

Link to post
Share on other sites

Oliver Frye

Attivo la pietra quasi istintivamente, senza pensarci. Siamo in due, Gnorman. Rispondo al nano. Sono abituato ad essere io a prendere per il c**o..non viceversa. Sbuffo mantenendo la presa salda sulla spada e lo scudo. E' evidente che non siamo soli. Poi indico verso ovest. Le vedete anche voi quelle luci là? Vogliamo provare a dare un'occhiata? Chiedo guardando i due compagni rimasti. Altre idee in caso?

@DM

Spoiler

Hai fatto benissimo per la pietra!

Link to post
Share on other sites

Seguendo Oliver vi inoltrate nella foresta dove vi sentite costantemente osservati ma non scorgete nessun movimento , solo rumori di animali e risatine tutto intorno a voi...senza saper dire per quanto camminate alla fine arrivate al luogo di provenienza della luce , sono funghi , funghi luminescenti di ogni dimensione fino ad arrivare a grandi come alberi , con cautela vi inoltrate in questa foresta di funghi e alla fine vedete una  strana casupola a più piani  fatta di in parte di legno ed in parte di fungo , dal comignolo di questa strana costruzione esce del fumo...guardinghi vi avvicinate alla casupola e iniziate a sentire delie grida inizialmente non capite cosa dicono , la lingua utilizzata non vi è familiare ma poi le sentite anche in comune e sono di sicuro grida d'aiuto...

 

@ Casupola

Spoiler

 

Considerate solo la forma della casa non l'ambiente che la circonda

https://drive.google.com/file/d/1MlnTmORUWO3meVlpKhLAEHwLtKgO29Lc/view?usp=sharing


 

cosi vi avvicinate ulteriormente e saliti con estrema lentezza gli scalini che portano alla finestra più vicina potete assistere ad una scena raccapricciante...

 

In una stanza piuttosto grande c'è un grande camino sul cui fuoco è messo un grande calderone la il cui contenuto è composto da del liquido verdastro , diversi ortaggi ed un giovane coboldo urla disperato mentre viene letteralmente bollito vivo...intenta a mescolare il calderone con un grosso cucchiaio di legno una gobba e deforme creatura...che cerca di far stare completamente "sott'acqua" il povero coboldo... 

 

@ Gobba e deforme creatura

 

vicino al camino si trova un lungo tavolaccio a cui sono seduti , quattro neonati mostruosi...

 

@ Neonati mostruosi

 

 

ed un'altra gobba e deforme creatura...la tavola è preparata di tutto punto con piatti e posate per ogni commensale...

 

vicino al camino si trova una gabbia in metallo di un metro per un metro dove sono rinchiusi altri due piccoli coboldi che piangono e strepitano...

 

@ Tutti

Spoiler

 

Link to post
Share on other sites

Astrid

Osservo abbastanza disgustata la scena all'interno.

Non so voi, ma stavolta non ho una gran voglia di intervenire, e nemmeno di entrare... non vorrei essere invitata a cena... nè come commensale, nè come dessert.

Qualche idea?

Link to post
Share on other sites

Gnorman

Ho il voltastomaco.

Creature schifose che mangiano creature senzienti come se fosse il pasto della domenica.

La mia mente comincia a vacillare, non sto bene, sono veramente disgustato e la voglia di entrare in quella casa e commettere uno sterminio è altissima.

Così comincio  a formulare preghiere a voce bassa per cercare di mantenere la calma.

So di essere al limite.

Link to post
Share on other sites

Oliver Frye

Mi unisco agli sguardi disgustati. Me**a..

Mi volto verso Astrid. Eh.. commento massaggiandomi stancamente una tempia. Però c***o, come possiamo lasciarli così. Li stanno letteralmente cuocendo vivi! E se provassimo ad attirarli fuori e a tendere loro un agguato? Non so, con del fumo o facendo rumore..

Tu che dici? Domando a Gnorman mentre volto lo sguardo su di lui, vedendolo poi stanamente silenzioso. Hey, tutto ok?

Link to post
Share on other sites

Astrid

Non è il nostro mondo. Disgustoso e forse poco piacevole, ma non è molto diverso dal lupo che uccide e mangia una lepre.  Eviterei di immischiarci e cercherei altro... qui della donna di prima non credo ci sia traccia.

Link to post
Share on other sites

Le urla disperate dei piccoli coboldi si fanno sempre più forti mentre vi allontanate di dalla casupola e dopo un tempo che non sapreste definire cessano ma continuano ad a riecheggiare nelle vostre menti e nel vostro cuore per un tempo molto più lungo...


Senza nessun altro punto di riferimento continuate a vagare nel bosco fino a che iniziate a perdere lucidità   , vedete luci che poi spariscono , seguite sentieri che non portano da nessuna parte , seguite voci che vi portano se possibile in punti ancora più bui della foresta...

Alla fine quando il tempo ha perso di significato vi imbattere in una strada sterrata che serpeggia dentro la foresta , finalmente davanti a voi qualcosa di diverso da alberi e funghi...

Vi incamminate lungo la strada e ad un certo punto vedete davanti a voi cominciate a scorgere delle figure e avvicinandovi vedete che sono dei carri in fila , vista l'oscurità non riuscite a vedere bene quanti siano , ma notate che i muovono molto lentamente e poi si fermano di colpo...i carri sembrano uguali a quelli a cui siete abituati ma ciò che li traina non ha nulla a che vedere con cavalli o buoi , sono delle specie di grossi insetti simili a formiche...non riuscite a vedere i conducenti ma la voce che arriva in una lingua che non capite dal carro a voi più vicino è femminile....

 

@ Tutti 

Spoiler

 

Ricordo che la pietra luminosa che gira intorno ad Oliver è ancora attiva ed in luogo buio si fa di certo notare , anche se per ora non avete percezione che vi abbiano visto , anche perchè vi trovate dietro ai carri all'inizio di una curva.

A voi.

@Albedo @brunno @Cuppo

 

 

Link to post
Share on other sites

Oliver Frye

Abbandonare al loro destino quelle creature non mi è piaciuto per niente, ma, per quanto brutto fosse, a volte arrivano dei momento nella vita in cui devi pensare egoisticamente..e diavolo: quello era decisamente uno di quei momenti.

Quando dopo un tempo quasi infinito arriviamo ai carri noto gli insetti giganti che li trainano. Dovrei sorprendermi, ma ormai..beh sì, ormai ho visto di peggio. Mi volto a guardare gli altri. So di essere un faro nella notte con la mia luce, ma senza sarei completamente perso. Indico la mia pietra e poi con sguardo interrogativo faccio un segno a Gnorman e Astrid: apro la mano e la chiudo a pugno come a spegnere in maniera immaginaria la luce. Anche se non penso che senza saremmo comunque dei fenomeni quanto a furtività..

Poi indico verso i carri e faccio spallucce. Andiamo? Sussurro.

Link to post
Share on other sites

Gnorman

Tutto quello che sta capitando è un vortice di angoscia che mi attira sempre più verso il baratro. Ho lasciato morire degli innocenti per sfamare degli innocenti allevati da esseri disumani. Innocenti che però avrei dovuto sterminare perché destinati a diventare esseri disumani pure loro.

Vorrei pensare ma non riesco.

Il vuoto attanaglia la mia mente e questa cosa mi divide tra l'apatia e la sete di violenza pura di cui il mio potere si nutre.

Camminiamo e mi sento non diverso da quei corpi morti che continuano a camminare che tanto odio e disprezzo.

La mia furia non diminuisce.

Camminiamo.

Arriviamo finalmente alle soglie di un carro, trainato da enormi insetti. Oliver chiede se spegnere la luce.

Gli sorrido.

Non me ne frega nulla in verità.

Faccio segno di andare e di avvicinarci. Se saranno così stupidi da voler ingaggiare battaglia so che non lascerò integro nulla.

E comunque io sono un nano, al buio ci vedo.

Link to post
Share on other sites

Astrid

Ho visto più volte... infinite volte predatori divorare prede, per cui dovrei esserci abituata... ma allora perchè questa strana sensazione di disagio?

Cerco di ignorarla finchè non arriviamo ad una strada e a dei carri.

Luce o non luce credoc he quellì ci vedano comuqnue, visto che non ne hanno con loro... quindi tanto vale tenerla. Mormoro ad Oliver. Proseguiamo.

 

Link to post
Share on other sites

Senza spegnere od occultare la pietra luminosa di Oliver vi avvicinare al carro che alla fine scoprite essere un carrozzone come quelli usati da alcune tribù itineranti e sebbene i colori siano un po' sbiaditi le decorazioni sono senz'altro state fatte con cura...vi avvicinate agli insetti che lo rapinano e alla fine vedete i conducenti che rimangono non poco sorpresi nel vedervi , mentre voi siete ormai abituati a tutto...

il conducente che tiene le redini è uno scarafaggio antropomorfo con sei braccia , porta dei pantaloni marroni e una camicia gialla , al suo fianco quella che inizialmente avete scambiato per una drow , una donna simile ad un elfo dalla pelle nera ma con lunghe orecchie a punta che arrivano fin sopra la testa e due piccole corna marroni sulla fronte...lo scarafaggio umanoide inizia a produrre uno strano suono sfrigolante , la femmina rimane interdetta per qualche secondo poi...omano?...dice con voce incerta rivolta allo scarafaggio che risponde con un suono simile al precedente...ah...umano...quello con la luce è un umano? Allora esistono davvero...fa la donna con un espressione stupita in volto...e anche la femmina dici... una coppia è...che carini...lo scarafaggio continua a produrre suoni...no non è un nano , ha la pelle troppo chiara e pulita....altri suoni...ci sono diversi tipi di nani è...che carino... altri suoni...ma certo che sbadata io sono Bekena e questo è mio marit Dzuzciz...altri suoni...ma potete chiamarlo Dz... siete presi veramente male , sembra abbiate vagato per la foresta del tormento troppo a lungo... altri suoni...oh sì...avete bisogno di qualcosa cari?

@ Tutti

Spoiler

 

Link to post
Share on other sites

Astrid

Non posso fare a meno di scoppiare a ridere. Le cose più "umane" che ci sono state dette o offerte fin'ora... provengono da uno scarafaggio...

Alzo una mano per prevenire fraintendimenti.

Scusate, non volevo essere scortese. Ma... bhè sarebbe troppo complicato spiegarlo. Comunque infinite grazie per l'offerta e le gentili parole. Sì, io e lui siamo umani, ma non siamo una coppia. Solo "colleghi", e l'altro è effettivamente un nano. Io mi chiamo Astrid, loro sono Oliver e Gnorman. Saremmo molto liete se potessimo avere un passaggio per un qualsiasi posto che nons ia questa foresta, vaghiamo da bho... non saprei nemmeno dire quanto. Abbiamo visto una casa in cui cucinavano dei coboldi vivi e abbiamo preferito girare al largo. Esattamente questo... che "mondo" è?

Link to post
Share on other sites

Oliver Frye

Uno scarafaggio..con pantaloni e camicia.. Alla vista dei nostri interlocutori è l'unica cosa su cui riesco a focalizzarmi. Con i pantaloni. E la camicia. Rimango bloccato a fissare lo scarafaggio mentre, fortunatamente, Astrid al mio fianco risponde alle domande. 

Ehm..sì..esatto.. farfuglio cercando di darmi un contegno. Come ha detto lei. Indico Astrid. Foresta del tormento, eh? Non suona molto amichevole.. Commento infine con il mio solito tono ironico, ricordandomi solo dopo con chi sto parlando e domandadomi incuriosito come possa funzionare l'ironia in un posto come questo.

Link to post
Share on other sites

Gnorman

Ci avviciniamo e mi ritrovo a vedere due esseri non ben definiti che dialogano con noi.

Se solitamente non mi piace parlare ora è proprio il momento sbagliato. 

Mi limito ad un cenno di saluto e sto in silenzio.

Link to post
Share on other sites

La donna batte la mani felice...due umani e uno strano nano... quando lo dirò alle amiche non mi crederanno...lo scarafaggio umanoide emette dei suoni...certo tesoro hai ragione non lo dirò a nessuno... comunque capisco la situazione , è un piacere di conoscervi...certo vi daremo un passaggio volentieri  , passato il posto di controllo ci vorranno circa un paio d'ore per arrivare in città...vi apro dietro così potete salire...

Il carrozzone si ferma voi andate dietro e la donna apre una piccola porta e vi fa salire sul mezzo... l'interno è piuttosto in disordine , ci sono vestiti , casse , utensili da cucina ,alle pareti sono appesi molti coltelli di vario tipo e forma...la donna sistema un po' fino a ricavare tre sedute...prego prego accomodatevi e scusate il disordine non mi ha aspettavo di ricevere ospiti... poi quando siete seduti su siede anche lei...

Siete stati fortunati ad uscire dalla foresta , quel luogo pullula di streghe...quei poveri piccoli ed innocenti coboldi di certo non meritavano una fine così... probabilmente erano nella foresta a prendere legna quando sono stati catturati , vivevano sicuramente in uno dei miseri villaggi lungo il fiume , reietti che non hanno più una città in cui tornare , spero che le famiglie trovino la forza per andare avanti...

Qui siamo nella zona nord occidentale della terra di Erin , regno dei folletti delle ombre , conosciuta in anche come tìr na h-oidhche shiorruidh...come si dice
....lo scarafaggio umanoide produce altri suoni...a si grazie caro..la terra della notte eterna...

@ Tutti

Spoiler


 

Link to post
Share on other sites

Oliver Frye

Seguo la donna e salgo sul mezzo. I coltelli appesi non mi tranquillizzano molto, ma ormai..

Ascolto quanto ha da dire, facendo una smorfia quando parla dei coboldi e delle streghe. Avremmo fatto bene ad andarcene? Poi prendo la parola. Dovremmo preoccuparci di questo posto di controllo? Le chiedo O più in generale di qualcosa di specifico in questo luogo? Da quanto mi è parso di capire dal dialogo con suo marito, è meglio se nessuno sa della nostra presenza..c'è un motivo in particolare? Faccio una piccola pausa. Regno dei folletti delle ombre..Terra della notte eterna: sembra divertente.. Questa terra di Erin..cosa può dirci in più? Chiedo scusa per le tante domande, Bekena, ma siamo un po'..spaesati, ecco.. Termino sorridendo.

Link to post
Share on other sites

Astrid

Mi sento un po' confusa, e  le parole della nostra ospite sui coboldi mi sembrano sale su una ferita aperta, ma ormai non ci possiamo fare più molto.

Link to post
Share on other sites

Gnorman

Salgo sul carro e ascolto.

Non ho voglia di parlare. 

Comincio ad averne basta di questa storia e di questa situazione.

So che questa signora non ha colpe, ma non avere un nemico a cui riversare la mia arrabbiatura e frustrazione non mi rende tranquillo.

Mi faccio violenza ma una cosa devo chiederla, gli occhi mi bruciano, vorrei urlare, distruggere tutto ma mi trattengo stringendo le mani dietro lo scudo. 

Cerchiamo una ragazza volpe. Dove la troviamo? Chiedo con il tono di chi vuole solo una cosa.

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.