Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

Bagliore lunare


MrOppip
 Share

Recommended Posts

Citando la parte dell'incantesimo che designa il momento in cui il nemico subisce i danni:

"Quando una creatura entra nell’area dell’incantesimo per la prima volta durante un turno o inizia qui il suo turno, è avvolta da fiamme spettrali che provocano un dolore terribile, e deve effettuare un tiro salvezza su Costituzione."

Il druido con la sua azione può muovere l'area di effetto di 18 metri.

Questo significa che se il druido muove l'area lungo dei nemici messi in fila (una fila di 18 metri ipotetica)allora tutti i nemici subiscono i danni. Perché i nemici ci entrano per la prima volta in UN turno che in questo caso è quello del druido.

Ovviamente non potranno più subire danni fino al turno successivo del druido.

È corretto? Si può usare in questo modo?

Attendo le giuste casistiche da chi è più esperto della mia compagnia.

Grazie

 

Link to comment
Share on other sites


No, è la creatura che deve entrare nell’area. Quindi o ci entra volontariamente o ci viene fatta entrare spingendola fisicamente, dominandola o ingannandola.

Quando il druido muove l’incantesimo si applica l’altra condizione ossia se la creatura inizia il suo turno nell’area subisce danno.

Edited by savaborg
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Non trovo differenze tra il fatto che una creatura entri nell'area perché spinta o che vi entri perché l'area è stata spostate su di lei.

Per esempio l'aura di un paladino esercita i suoi effetti sia che il paladino si muova e una creatura entra nell'area sia che una creatura ci è spinta.

Link to comment
Share on other sites

57 minutes ago, MrOppip said:

Non trovo differenze tra il fatto che una creatura entri nell'area perché spinta o che vi entri perché l'area è stata spostate su di lei.

Filosoficamente è un discorso interessante, ma dal punto di vista del regolamento è chiaro.

Si subiscono i danni massimo una volta per turno: se inizi il turno nell'area, o se vi entri. Non se l'area si posa su di te. Non quando il druido lancia l'incantesimo. Nota che è possibile subirli più di una volta per round: se ad esempio tu inizi il turno nell'area (subendo i danni) e poi vi esci, ma al turno di Maciste il barbaro lui ti rispedisce nell'area con una spinta, subirai di nuovo i danni, visto che si subiscono una volta per turno e non una volta per round. Se si subissero anche quando l'area si posa su di te, subiresti danni doppi: quando il druido pone l'area su di te, e poi al tuo turno, quando inizi il turno dentro l'area.

Non è un dubbio strano eh, tanto che è stato chiarito in questo Sage Advice https://dnd.wizards.com/articles/features/rules-answers-april-2016

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Concordo con quanto ti hanno detto. Dal punto di vista del regolamento é tutto molto chiaro, una creatura deve entrare con il suo movimento o con abilitá simili (teleport, shunt e simili) nell’area. Non può essere l’area che viene trasportata su di lui altrimenti ci sarebbe scritto, infatti l’incantesimo sfera infuocata specifica cosa accade se muovendo la sfera questa incontra una creatura. 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Provenendo da edizioni molto più vecchie e avendo iniziato relativamente da poco a giocare con la quinta edizione inizialmente non mi ero ben reso conto delle differenze tra le diverse situazioni che determinano l'attivazione degli effetti degli incantesimi.
Quindi quando ho iniziato a creare una tabella riassuntiva per gli incantesimi mi sono trovato di fronte ad una bella confusione e una serie di inesattezze che, una volta acquisita consapevolezza del funzionamento di questi meccanismi, ho dovuto correggere. Facendolo ho introdotto una piccola serie di etichette che credo riassumano tutti i casi:
[EA]   Agisce sul bersaglio quando questo entra nell’area dell’incantesimo.
[IT]    Agisce all'inizio del turno del bersaglio.
[FT]   Agisce alla fine del turno del bersaglio.
[LI]    Effetto valido solo se il bersaglio si trova nell’area d’effetto al momento del lancio dell'incantesimo.

Nella descrizione dell'incantesimo raggio di luna  ho quindi inserito le prime due etichette.
Credo che questo approccio schematico possa essere d'aiuto soprattutto ai neofiti di questo regolamento per individuare immediatamente il modo in cui l'incantesimo ad area agisce ed evitare confusione, perchè se non si fa adeguata attenzione è facile perdersi nella sottigliezza di queste differenze.

Edited by Calabar
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Lyt
      Mi sono accorto oggi che Metamorfosi pura, può essere permanente (si, non mi ero mai soffermato su quel dettaglio) il che mi ha fatto interessare al incantesimo. Ma mi sono sorti un paio di dubbi
      Se io mi trasformo in un mostro, non dovrei essere in grado di usare la magia, giusto? Ma se io mi trasformo in un mostro, capace di usare la magia (per esempio il Diavolo della Fossa), che capacità ho? Quelle del mostro o le mie da mago?
      E se mi trasformo in un Drago d’Ottone Antico, che a sua volta si può trasformare in un mago (per esempio nella mia forma originale o in quella di un altro mago) poso usare i miei incantesimi originali, ma non i privilegi di classe, giusto?
       
      E se invece trasformo un oggetto in una creatura, tipo un armadio in un Orrore Corazzato, la descrizione di quest'ultimo afferma che "Questo costrutto è dotato di intelligenza e di capacità logiche ed è in grado di modificare le sue tattiche. Dimostra inoltre una fedeltà assoluta nei confronti del suo creatore che perdura anche dopo la dipartita di quest'ultimo" mentre l'incantesimo dice "Se l'incantesimo diventa permanente, l'incantatore non controlla più la creatura, che potrebbe rimanere amichevole o meno nei suoi confronti, in base a come è stata trattata". Quindi dovrebbe teoricamente essere al mio servizio?
       
      Penso sia tutto, in pratica ho un paio di dubbi su questo incantesimo, che però sembra molto interessante
    • By Aranar
      Nel manuale della Sword Coast l'incantesimo Booming Blade ha componenti verbali e materiali, ma a quanto leggo su Tasha le componenti diventano somatiche e materiali. Non possedendo quest'ultimo manuale mi sapete dire se l'incantesimo è stato modificato, come e perché?
      grazie!
    • By Marty McFly
      Ciao a tutti,
      ho provato a cercare qui nel forum ma, salvo errore, non ho trovato un argomento simile.
      Probabilmente, causa retaggio della 3.5, mi sono convinto che anche in questa edizione sia possibile identificare un incantesimo quando viene lanciato da un avversario/compagno. In nessun manuale però riesco a trovare un riferimento regolistico.
      Significa che questa eventualità in 5e non è prevista o sono io che non individuo nulla sui manuali ed invece questa regola esiste?
      Grazie a chi risponderà.
    • By MarcoV86
      Ciao a tutti, scusate la domanda ignorante, ma un bastone magico come quello del gelo può essere utilizzato anche come focus arcano da uno stregone per i suoi incantesimi? 
    • By Bellerofonte
      Buongiorno cari, 
      un mio giocatore al tavolo vorrebbe stampare una lista più o meno completa degli incantesimi da chierico per quinta edizione senza dover fare troppo lavoro a mano.
      Non mastica l'inglese troppo bene, quindi la cerca in italiano.
      Potete aiutarmi? 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.